IESON - la community anticalvizie - lozione Marlin
Nome Utente
Password
Salva Password Password dimenticata?
I seguenti utenti stanno leggendo questo Forum Qui c'è:

yepes
Membro Senior



585 Messaggi

avevo da qualche parte il link al 3d in cui accennavi agli ingredienti della famosa lozione fatta in casa ma non li trovo.
stai ancora usando la lozione? potresti elencare gli ingredienti e la preparazione. vorrei cimentarmi. grazie

Marlin
Appassionato di cure alternative


Regione: Lombardia


31279 Messaggi

Inserito il - 21 maggio 2012 : 09:28:05 Invia a Marlin un Messaggio Privato Rispondi Quotando
Le ho sospese momentaneamente. C'è un "anti-dht" con estratti di crespino, agnocasto, soia, polygonum multiflorum e astragalo, mentre l'altra ha estratti (in idroalcoolica) di zenzero, chiodi di garofano e fiori di sambuco. La seconda in parti uguali, nell'ultima versione della prima ho dato più spazio a soia e crespino.

Ciao

MA - r l i n
NON SONO MEDICO, sono appunto "appassionato" degli argomenti del forum e partecipo alle discussioni come MODERATORE;
SONO UN AMMINISTRATORE del forum e chiedo il rispetto del suo regolamento;
SONO REDATTORE di calvizie.net e annessi (FB, Twitter...), se ci sono informazioni da pubblicare e/o tradurre segnalatemele;
PROPONGO E SEGUO lo sviluppo di prodotti specifici partendo dalle esigenze che emergono dal forum.
http://www.luoghidipensiero.it/apologetica-leo-moulin/
Fra la piazza e il fiume, di qua e di là, vi sono alberi di vita, che portano frutto dodici volte, una ogni mese, con foglie che hanno virtù medicinale per la guarigione delle genti. (Ap 22,2)
Torna all'inizio della Pagina

yepes
Membro Senior



585 Messaggi

Inserito il - 24 maggio 2012 : 03:27:00 Invia a yepes un Messaggio Privato Rispondi Quotando
grazie! come mai la sospensione? reperivi tutto in un negozio nella tua città? soia in che forma?
Torna all'inizio della Pagina

Marlin
Appassionato di cure alternative


Regione: Lombardia


31279 Messaggi

Inserito il - 24 maggio 2012 : 10:11:47 Invia a Marlin un Messaggio Privato Rispondi Quotando
Sì reperisco tutto (o quasi) in due negozi di Milano, un erboristeria "antica" e una "cinese".

La sospensione è dovuta all'invio di campioni di lozioni dell'Ortodermico che ho voluto provare, va detto che la prova non comportava automaticamente la rinuncia alle mie preparazioni, visto che le applicazioni previste non sono giornaliere, ma ho preferito far così perché fosse più valida.

Ciao

MA - r l i n
NON SONO MEDICO, sono appunto "appassionato" degli argomenti del forum e partecipo alle discussioni come MODERATORE;
SONO UN AMMINISTRATORE del forum e chiedo il rispetto del suo regolamento;
SONO REDATTORE di calvizie.net e annessi (FB, Twitter...), se ci sono informazioni da pubblicare e/o tradurre segnalatemele;
PROPONGO E SEGUO lo sviluppo di prodotti specifici partendo dalle esigenze che emergono dal forum.
http://www.luoghidipensiero.it/apologetica-leo-moulin/
Fra la piazza e il fiume, di qua e di là, vi sono alberi di vita, che portano frutto dodici volte, una ogni mese, con foglie che hanno virtù medicinale per la guarigione delle genti. (Ap 22,2)
Torna all'inizio della Pagina

yepes
Membro Senior



585 Messaggi

Inserito il - 15 dicembre 2012 : 18:05:53 Invia a yepes un Messaggio Privato Rispondi Quotando
aggiornamenti sulla lozione Ortodermico?
se dovessi scegliere tra una delle due tue lozioni quali ritieni più efficace? ho reperito gli ingredienti per la seconda. devo lasciare chiodi e fiori a macerare in alcol per quanto tempo e che quantità?
Torna all'inizio della Pagina

kenzotange
Membro Attivo



210 Messaggi

Inserito il - 16 dicembre 2012 : 10:03:48 Invia a kenzotange un Messaggio Privato Rispondi Quotando
Che differenza c'è tra la lozione a base di soia, crespino e agnocasto, e quella invece a base di zenzero, chiodi di garofano e fiori di sambuco?
Torna all'inizio della Pagina

Marlin
Appassionato di cure alternative


Regione: Lombardia


31279 Messaggi

Inserito il - 16 dicembre 2012 : 17:24:25 Invia a Marlin un Messaggio Privato Rispondi Quotando
La prima è più basata sul contrasto ormonale, perché la soia alla fine è la pianta con i più potenti fitoestrogeni e la berberina del crespino dovrebbe essere anti-dht (mentre l'agnocasto è anti-prolattina e altro). La seconda punta sul PPAR-gamma, ossia sull'ispessimento dello strato lipidico del sottocute. che sarebbe importante per riattivare le staminali del follicolo. Tuttavia lo zenzero risulta anche in uno studio come uno dei più potenti anti-dht naturali. Quindi si potrebbero anche unire le due lozioni in una sola.

Ciao

MA - r l i n
NON SONO MEDICO, sono appunto "appassionato" degli argomenti del forum e partecipo alle discussioni come MODERATORE;
SONO UN AMMINISTRATORE del forum e chiedo il rispetto del suo regolamento;
SONO REDATTORE di calvizie.net e annessi (FB, Twitter...), se ci sono informazioni da pubblicare e/o tradurre segnalatemele;
PROPONGO E SEGUO lo sviluppo di prodotti specifici partendo dalle esigenze che emergono dal forum.
http://www.luoghidipensiero.it/apologetica-leo-moulin/
Fra la piazza e il fiume, di qua e di là, vi sono alberi di vita, che portano frutto dodici volte, una ogni mese, con foglie che hanno virtù medicinale per la guarigione delle genti. (Ap 22,2)
Torna all'inizio della Pagina

yepes
Membro Senior



585 Messaggi

Inserito il - 16 dicembre 2012 : 18:28:31 Invia a yepes un Messaggio Privato Rispondi Quotando
...e tornando alle mie domande?
Torna all'inizio della Pagina

kenzotange
Membro Attivo



210 Messaggi

Inserito il - 16 dicembre 2012 : 18:35:47 Invia a kenzotange un Messaggio Privato Rispondi Quotando
Quindi la prima dovrebbe contrastare la caduta, mentre la seconda dare un possibile ricrescita?
Torna all'inizio della Pagina

Marlin
Appassionato di cure alternative


Regione: Lombardia


31279 Messaggi

Inserito il - 16 dicembre 2012 : 22:09:51 Invia a Marlin un Messaggio Privato Rispondi Quotando
Servono entrambe per far ripartire i capelli (almeno in teoria), le ho divise per renderle più efficaci (in realtà la seconda si aggiunta dopo, ma non ho voluto indebolirla inserendola nell'altra, ovviamente è diverso avere ad es. 1/3+1/+1/3 di tre sostante che avere 1/6+1/6+1/6..delle stesse...).

Queste lozioni le ho fatte comprando previamente 6 bott. scure da 1.lt con tappo a vite, pare facile trovarle, ma non lo è, io ho travato giusto la confezione da 6 lt. della birra San Miguel...per ogni sostanze ho fatto una singola estrazione per poi unirle alla fine, così si può avere la maggiore concentrazione dei singoli attivi, invece se metti tutto assieme (fiori, zenzero, chiodi) possono prevalere alcuni attivi su altri e non estrai perfettamente tutto. Canonicamente si lasciano a macerare 3 settimane ossia 21 gg, anche se ne basterebbero meno (ma è la tradizione...) e le si scuote quando si può con una certa frequenza (ah, le piante vanno macinate finemente prima di venire inserite in soluzione).

Ciao

MA - r l i n

NON SONO MEDICO, sono appunto "appassionato" degli argomenti del forum e partecipo alle discussioni come MODERATORE;
SONO UN AMMINISTRATORE del forum e chiedo il rispetto del suo regolamento;
SONO REDATTORE di calvizie.net e annessi (FB, Twitter...), se ci sono informazioni da pubblicare e/o tradurre segnalatemele;
PROPONGO E SEGUO lo sviluppo di prodotti specifici partendo dalle esigenze che emergono dal forum.
http://www.luoghidipensiero.it/apologetica-leo-moulin/
Fra la piazza e il fiume, di qua e di là, vi sono alberi di vita, che portano frutto dodici volte, una ogni mese, con foglie che hanno virtù medicinale per la guarigione delle genti. (Ap 22,2)
Torna all'inizio della Pagina

yepes
Membro Senior



585 Messaggi

Inserito il - 16 dicembre 2012 : 23:35:57 Invia a yepes un Messaggio Privato Rispondi Quotando
che casino
Torna all'inizio della Pagina

kenzotange
Membro Attivo



210 Messaggi

Inserito il - 17 dicembre 2012 : 09:43:02 Invia a kenzotange un Messaggio Privato Rispondi Quotando
Bene Marlin,
partirò a giorni con la lozione a base di zenzero, chiodi di garofano e fiori di sambuco. Lascierò a macerare i singoli componenti dopo averli tritati finemente.
Ti chiedo gentilmente di darmi alcune dritte:
1) Rapporto acqua distillata / alcool
2) Quantità in grammi di ogni componente
3) Lo zenzero si trova nei supermercati già tritato. Posso usare quello?
4) Essendo finemente tritati i componenti nel momento del travaso avranno bisogno di un bel filtro...Stavo pensando ad un foglio scottex! Va bene?
5) altri procedimenti intermedi che si rendono necessari per la realizzazione della lozione

Grazie...
Torna all'inizio della Pagina

Marlin
Appassionato di cure alternative


Regione: Lombardia


31279 Messaggi

Inserito il - 17 dicembre 2012 : 17:02:41 Invia a Marlin un Messaggio Privato Rispondi Quotando
1) di solito va bene un 50-60% di alcool
2) deve essere in volume al massimo 1/4 della soluzione che lo sommerge, ti puoi regolare a occhio quando copre circa 1/5-1/4 della bottiglia (scura con tappo a vite...)
3) lo zenzero tritato dovrebbe essere riscaldato al forno a 100 gradi per produrre la sostanza più attiva che lo shagaolo.
4) usa un "colino", con lo scottex l'operazione è più lunga. Io spesso li uso abbinati, ossia scottex sopra colino.
5) hai almeno un macinacaffé per tritare il tutto ? Agita spesso il preparato prima di filtrarlo alla fine del periodo di estrazione.

Ciao

MA - r l i n
NON SONO MEDICO, sono appunto "appassionato" degli argomenti del forum e partecipo alle discussioni come MODERATORE;
SONO UN AMMINISTRATORE del forum e chiedo il rispetto del suo regolamento;
SONO REDATTORE di calvizie.net e annessi (FB, Twitter...), se ci sono informazioni da pubblicare e/o tradurre segnalatemele;
PROPONGO E SEGUO lo sviluppo di prodotti specifici partendo dalle esigenze che emergono dal forum.
http://www.luoghidipensiero.it/apologetica-leo-moulin/
Fra la piazza e il fiume, di qua e di là, vi sono alberi di vita, che portano frutto dodici volte, una ogni mese, con foglie che hanno virtù medicinale per la guarigione delle genti. (Ap 22,2)
Torna all'inizio della Pagina

kenzotange
Membro Attivo



210 Messaggi

Inserito il - 18 dicembre 2012 : 08:22:42 Invia a kenzotange un Messaggio Privato Rispondi Quotando
Grazie Marlin! Se non ci fossi bisognerebbe inventarti.
Ho altre dubbi e visto che la lozione la metterò sulla capoccia vorrei che mi chiarissi ancora alcuni punti:
1) quanto tempo lo zenzero deve stare nel forno a 100° ?
2) posso usare l'alcool etilico puro a 95° che si trova nei supermercati?
3) sia i chiodi di garofano che i fiori di sambuco immagino che devono essere secchi per poter estrarre i loro principi attivi!
4) ho visto che esistono i fiori di sambuco bianchi e quelli rossi! quali andrebbero usati?
5) i componenti vanno tritati finemente (polvere) o semplicemente sminuzzati?
6) per chiudere le bottiglie di vetro vanno bene i tappi ermetici in in plastica?
7) GRAZIE!
Torna all'inizio della Pagina

Marlin
Appassionato di cure alternative


Regione: Lombardia


31279 Messaggi

Inserito il - 18 dicembre 2012 : 09:34:54 Invia a Marlin un Messaggio Privato Rispondi Quotando
1) se vuoi esagerare anche 1 ora.
2) devi usare quello, quali altri ?
3)trovi i fiori freschi a dicembre ? Comunque possono anche essere freschi, ma vanno polverizzati....
4)quelli del sambuco nero sono bianchi
5) meglio polverizzare se si può, altrimenti sminuzza.
6) vanno bene purché tengano quando scuoti il tutto....

Ciao

MA - r l i n
NON SONO MEDICO, sono appunto "appassionato" degli argomenti del forum e partecipo alle discussioni come MODERATORE;
SONO UN AMMINISTRATORE del forum e chiedo il rispetto del suo regolamento;
SONO REDATTORE di calvizie.net e annessi (FB, Twitter...), se ci sono informazioni da pubblicare e/o tradurre segnalatemele;
PROPONGO E SEGUO lo sviluppo di prodotti specifici partendo dalle esigenze che emergono dal forum.
http://www.luoghidipensiero.it/apologetica-leo-moulin/
Fra la piazza e il fiume, di qua e di là, vi sono alberi di vita, che portano frutto dodici volte, una ogni mese, con foglie che hanno virtù medicinale per la guarigione delle genti. (Ap 22,2)
Torna all'inizio della Pagina

kenzotange
Membro Attivo



210 Messaggi

Inserito il - 19 dicembre 2012 : 08:18:33 Invia a kenzotange un Messaggio Privato Rispondi Quotando
Marlin scusa per l'insistenza ma ho ancora qualche piccolo dubbio:
1) lo zenzero tolto dal forno, lo devo far raffreddare e poi mettere a macerare? ( va bene anche il tipo di zenzero brasiliano che si trova come tubero nei supermercati? )
2) dove posso reperire con più facilità i fiori di sambuco secchi?
3) ogni quanti giorni conviene agitare le bottiglie?
4) tale lozione per caso tinge un poco la cute?

Grazie
Torna all'inizio della Pagina

Marlin
Appassionato di cure alternative


Regione: Lombardia


31279 Messaggi

Inserito il - 19 dicembre 2012 : 09:02:44 Invia a Marlin un Messaggio Privato Rispondi Quotando
1) si puoi anche aspettare che si raffreddi, ma prendi il solito zenzero in polvere che si trova ovunque, non andare a complicare le cose con cibi esotici e non secchi.

2) in erboristeria

3) appena puoi agita, io riesco a farlo almeno una volta al giorno e quando posso più volte.

4) da al massimo una specie di appannatura tipo leggera abbronzatura

Ciao

MA - r l i n
NON SONO MEDICO, sono appunto "appassionato" degli argomenti del forum e partecipo alle discussioni come MODERATORE;
SONO UN AMMINISTRATORE del forum e chiedo il rispetto del suo regolamento;
SONO REDATTORE di calvizie.net e annessi (FB, Twitter...), se ci sono informazioni da pubblicare e/o tradurre segnalatemele;
PROPONGO E SEGUO lo sviluppo di prodotti specifici partendo dalle esigenze che emergono dal forum.
http://www.luoghidipensiero.it/apologetica-leo-moulin/
Fra la piazza e il fiume, di qua e di là, vi sono alberi di vita, che portano frutto dodici volte, una ogni mese, con foglie che hanno virtù medicinale per la guarigione delle genti. (Ap 22,2)
Torna all'inizio della Pagina

kenzotange
Membro Attivo



210 Messaggi

Inserito il - 23 dicembre 2012 : 12:46:55 Invia a kenzotange un Messaggio Privato Rispondi Quotando
Marlin,
volevo cortesemente chiederti quali sono i benefici teorici di cui dovrebbe giovare il bulbo pilifero a seguito di applicazione topica della soia!
Grazie
Torna all'inizio della Pagina

Marlin
Appassionato di cure alternative


Regione: Lombardia


31279 Messaggi

Inserito il - 23 dicembre 2012 : 21:50:28 Invia a Marlin un Messaggio Privato Rispondi Quotando
La soia è il naturale più estrogenico e quindi si prova a emulare gli effetti degli estrogeni sui capelli che sono notoriamente positivi con principi analoghi, ma che non danno i noti sides.

Ovviamente gli estrogeni sono più potenti, ma si punta a recuperare un po' di questa potenza usando quantitativi di fitoestrogeni ben maggiori di quelli usati per gli estrogeni che sono molto esigui. Comunque tra gli effetti degli estrogeni c'è anche l'ispessimento della cute e in particolare del sottostante strato adiposo e questo dovrebbe essere anche un altro obiettivo dell'utilizzo dei fitoestrogeni della soia a livello topico.

Ciao

MA - r l i n
NON SONO MEDICO, sono appunto "appassionato" degli argomenti del forum e partecipo alle discussioni come MODERATORE;
SONO UN AMMINISTRATORE del forum e chiedo il rispetto del suo regolamento;
SONO REDATTORE di calvizie.net e annessi (FB, Twitter...), se ci sono informazioni da pubblicare e/o tradurre segnalatemele;
PROPONGO E SEGUO lo sviluppo di prodotti specifici partendo dalle esigenze che emergono dal forum.
http://www.luoghidipensiero.it/apologetica-leo-moulin/
Fra la piazza e il fiume, di qua e di là, vi sono alberi di vita, che portano frutto dodici volte, una ogni mese, con foglie che hanno virtù medicinale per la guarigione delle genti. (Ap 22,2)
Torna all'inizio della Pagina

kenzotange
Membro Attivo



210 Messaggi

Inserito il - 28 dicembre 2012 : 15:49:26 Invia a kenzotange un Messaggio Privato Rispondi Quotando
Ma l'utilizzo di isoflavoni di soia per via sistemica (20-30 mg) ha gli stessi effetti dell'applicazione topica?
Torna all'inizio della Pagina

n/a
deleted

falco



1285 Messaggi

Inserito il - 29 dicembre 2012 : 12:20:37 Invia a n/a un Messaggio Privato Rispondi Quotando
splendido post questo

Marlin, perché non gli oli essenziali nelle lozioni?
Un nano è una carogna di sicuro, perché ha il cuore troppo vicino al buco del culo - F.De André
Torna all'inizio della Pagina

Marlin
Appassionato di cure alternative


Regione: Lombardia


31279 Messaggi

Inserito il - 29 dicembre 2012 : 15:05:08 Invia a Marlin un Messaggio Privato Rispondi Quotando
Gli olii essenziali, non sono davvero "essenziali", non sono un superestratto ultrapotente degli attivi di una pianta, ma solo un certo tipo di attivi (composti terpenici perlopiù) che possono essere utili come non esserlo.

20-30 mg di isoflavoni sono pochini, ma comunque è sempre meglio andare per via topica quando si tratta di sostanze estrogeniche, seppure "fito-".

Ciao

MA - r l i n

NON SONO MEDICO, sono appunto "appassionato" degli argomenti del forum e partecipo alle discussioni come MODERATORE;
SONO UN AMMINISTRATORE del forum e chiedo il rispetto del suo regolamento;
SONO REDATTORE di calvizie.net e annessi (FB, Twitter...), se ci sono informazioni da pubblicare e/o tradurre segnalatemele;
PROPONGO E SEGUO lo sviluppo di prodotti specifici partendo dalle esigenze che emergono dal forum.
http://www.luoghidipensiero.it/apologetica-leo-moulin/
Fra la piazza e il fiume, di qua e di là, vi sono alberi di vita, che portano frutto dodici volte, una ogni mese, con foglie che hanno virtù medicinale per la guarigione delle genti. (Ap 22,2)
Torna all'inizio della Pagina

n/a
deleted

falco



1285 Messaggi

Inserito il - 30 dicembre 2012 : 22:38:10 Invia a n/a un Messaggio Privato Rispondi Quotando
mannaggia al segnalatore di risposte del forum che segnala solo quello che vuole lui...
pensavo di aver perso la preziosa discussione.

Quindi è meglio utilizzare un macerato di pianta fresca in idroalcolica fatto in casa?`

Ma non dirmi che ad esempio un blando estrogenico come la menta in olio essenziale non fa nulla...La fortissima concentrazione nell'olio ti impedisce quasi di mandar giu' una goccina di menta...figuriamoci poi la menta piperita. Ed i chiodi di garofano utili per il mal di denti? E la salvia, la salvia da mettere in lozione, anche quella non vale nulla in olio essenziale? Suppongo che il chetone terpenico Tujone venga estrapolato nell'olio essenziale, o sbaglio?
Un nano è una carogna di sicuro, perché ha il cuore troppo vicino al buco del culo - F.De André
Torna all'inizio della Pagina

Marlin
Appassionato di cure alternative


Regione: Lombardia


31279 Messaggi

Inserito il - 30 dicembre 2012 : 23:10:20 Invia a Marlin un Messaggio Privato Rispondi Quotando
Mi pare che qui si parlasse di soia e qui anche volendo l'olio essenziale è difficile da trovare, comunque quello che serve della soia sono gli isoflavoni che sono presenti nella parte proteica e non in quella grassa. Altro esempio il rosmarino si è sempre puntato sull'olio essenziale e i suoi terpeni, ma quest'anno è uscita la ricerca che indica nell'estratto di foglie la soluzione migliore per avere l'attivo anti-dht.

Quindi dipende appunto dal composto sul quale si punta, alle volte è più presente nell'olio essenziale (vedi timochinone della nigella) altre volte in estratti di altro tipo.

Ciao

MA - r l i n
NON SONO MEDICO, sono appunto "appassionato" degli argomenti del forum e partecipo alle discussioni come MODERATORE;
SONO UN AMMINISTRATORE del forum e chiedo il rispetto del suo regolamento;
SONO REDATTORE di calvizie.net e annessi (FB, Twitter...), se ci sono informazioni da pubblicare e/o tradurre segnalatemele;
PROPONGO E SEGUO lo sviluppo di prodotti specifici partendo dalle esigenze che emergono dal forum.
http://www.luoghidipensiero.it/apologetica-leo-moulin/
Fra la piazza e il fiume, di qua e di là, vi sono alberi di vita, che portano frutto dodici volte, una ogni mese, con foglie che hanno virtù medicinale per la guarigione delle genti. (Ap 22,2)
Torna all'inizio della Pagina

yepes
Membro Senior



585 Messaggi

Inserito il - 30 dicembre 2012 : 23:46:37 Invia a yepes un Messaggio Privato Rispondi Quotando
non esistono olii essenziali di soia
Torna all'inizio della Pagina

Marlin
Appassionato di cure alternative


Regione: Lombardia


31279 Messaggi

Inserito il - 31 dicembre 2012 : 12:55:09 Invia a Marlin un Messaggio Privato Rispondi Quotando
Sì appunto, mai visti, ma di fatto si può fare olio essenziale di tutto...(quindi qualcuno l'avrà fatto anche della soia....)

Ciao

MA - r l i n
NON SONO MEDICO, sono appunto "appassionato" degli argomenti del forum e partecipo alle discussioni come MODERATORE;
SONO UN AMMINISTRATORE del forum e chiedo il rispetto del suo regolamento;
SONO REDATTORE di calvizie.net e annessi (FB, Twitter...), se ci sono informazioni da pubblicare e/o tradurre segnalatemele;
PROPONGO E SEGUO lo sviluppo di prodotti specifici partendo dalle esigenze che emergono dal forum.
http://www.luoghidipensiero.it/apologetica-leo-moulin/
Fra la piazza e il fiume, di qua e di là, vi sono alberi di vita, che portano frutto dodici volte, una ogni mese, con foglie che hanno virtù medicinale per la guarigione delle genti. (Ap 22,2)
Torna all'inizio della Pagina

n/a
deleted

falco



1285 Messaggi

Inserito il - 01 gennaio 2013 : 20:32:59 Invia a n/a un Messaggio Privato Rispondi Quotando
vabbeh, adesso l'olio essenziale di soia non l'ho davvero mai sentito

comunque le tue lozioni le consiglieresti quali sostituti degli antiandrogeni topici consigliati qui sul forum, quelli di sintesi?
Un nano è una carogna di sicuro, perché ha il cuore troppo vicino al buco del culo - F.De André
Torna all'inizio della Pagina

Marlin
Appassionato di cure alternative


Regione: Lombardia


31279 Messaggi

Inserito il - 01 gennaio 2013 : 21:36:38 Invia a Marlin un Messaggio Privato Rispondi Quotando
Le lozioni sono un tentativo di sostituire degli attivi naturali agli antiandrogeni, il concetto di fondo è che utilizzano sostanze meno potenti, ma in quantità molto più abbondanti in modo che si possa ambire ad avere effetti simili. Certo se uno con gli antiandrogeni si trova bene e non ha sides non c'è bisogno di provare con queste, ma se gli antiandrogeni non hanno risolto e/o danno sides, allora si possono prendere in considerazione queste alternative.

Ciao

MA - r l i n
NON SONO MEDICO, sono appunto "appassionato" degli argomenti del forum e partecipo alle discussioni come MODERATORE;
SONO UN AMMINISTRATORE del forum e chiedo il rispetto del suo regolamento;
SONO REDATTORE di calvizie.net e annessi (FB, Twitter...), se ci sono informazioni da pubblicare e/o tradurre segnalatemele;
PROPONGO E SEGUO lo sviluppo di prodotti specifici partendo dalle esigenze che emergono dal forum.
http://www.luoghidipensiero.it/apologetica-leo-moulin/
Fra la piazza e il fiume, di qua e di là, vi sono alberi di vita, che portano frutto dodici volte, una ogni mese, con foglie che hanno virtù medicinale per la guarigione delle genti. (Ap 22,2)
Torna all'inizio della Pagina

kenzotange
Membro Attivo



210 Messaggi

Inserito il - 11 gennaio 2013 : 11:08:02 Invia a kenzotange un Messaggio Privato Rispondi Quotando
Marlin,
volevo informarti che ho proceduto con la realizzazione della lozione a base di zenzero, chiodi di garofano e fiori di sambuco. Tra qualche giorno dovrei unirle visto che sarà terminato il periodo di circa 3 settimane di macerazione.

Ma vorrei cortesemente chiederti una cosa. Visto che tale lozione punta sulla PPAR-gamma, ossia sull'ispessimento dello strato lipidico del sottocute, che a quanto pare è importante per riattivare le staminali del follicolo, che sostanze hanno lo zenzero, i chiodi di garofano e fiori di sambuco che li rendono adatti per tale lozione?

C'è qualche studio in merito?
Grazie...
Torna all'inizio della Pagina

Marlin
Appassionato di cure alternative


Regione: Lombardia


31279 Messaggi

Inserito il - 11 gennaio 2013 : 11:22:49 Invia a Marlin un Messaggio Privato Rispondi Quotando
Si derivano tutte da studi, posso dirti che per lo zenzero è lo shagaol.

Quindi:

http://www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/18577375

..derivati dell'eugenolo per i chiodi di garofano:

http://www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/21987283

e vari composti tra cui derivati della quercetina nel sambuco:

http://www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed?term=sambucum%20PPAR%20gamma

Ciao

MA - r l i n

NON SONO MEDICO, sono appunto "appassionato" degli argomenti del forum e partecipo alle discussioni come MODERATORE;
SONO UN AMMINISTRATORE del forum e chiedo il rispetto del suo regolamento;
SONO REDATTORE di calvizie.net e annessi (FB, Twitter...), se ci sono informazioni da pubblicare e/o tradurre segnalatemele;
PROPONGO E SEGUO lo sviluppo di prodotti specifici partendo dalle esigenze che emergono dal forum.
http://www.luoghidipensiero.it/apologetica-leo-moulin/
Fra la piazza e il fiume, di qua e di là, vi sono alberi di vita, che portano frutto dodici volte, una ogni mese, con foglie che hanno virtù medicinale per la guarigione delle genti. (Ap 22,2)
Torna all'inizio della Pagina
 
Vai a:
IESON.com / Calvizie.net   -   La Community anticalvizie.
Copyright 2001-2016 - tutti i diritti riservati - riproduzione anche parziale vietata