IESON - la community anticalvizie - domanda scientifica
Nome Utente
Password
Salva Password Password dimenticata?
I seguenti utenti stanno leggendo questo Forum Qui c'è:
Pagina Successiva

Nico Problem
Membro Attivo


Regione: Umbria


342 Messaggi

Mi chiedo come mai la ricerca non investa le sue potenzialità nell'indagare cosa renda immune alla caduta i capelli della corona che restano li a vita invece di investire sulle soluzione, molto più invasiva e complicata, per far ricrescere ciò che è gia caduto.
Qualcuno sa qualcosa, qualche aggiornamento?

Daniele90
Membro Attivo

Mastro Lindo



398 Messaggi

Inserito il - 10 gennaio 2013 : 12:16:01 Invia a Daniele90 un Messaggio Privato
Nella "corona" i capelli non cadono perchè li i follicoli sono immuni al DHT,in quanto vi si concentra percentuale di 5a-reduttasi 2 molto,ma molto,inferiore........
Torna all'inizio della Pagina

ilkraken
Mentor

The Kraken



1480 Messaggi

Inserito il - 10 gennaio 2013 : 12:24:01 Invia a ilkraken un Messaggio Privato
Nella corona ad alcuni cadano. I capelli Più immuni sembrerebbero quelli della nuca e dei lati della testa (sopra le oreccie)
Torna all'inizio della Pagina

Marlin
Appassionato di cure alternative


Regione: Lombardia


31262 Messaggi

Inserito il - 10 gennaio 2013 : 13:19:34 Invia a Marlin un Messaggio Privato
...le...orecchie...

Credo che per "corona" intendiate la stessa cosa....

Si sprecano gli studi che hanno confrontato queste zone degli stessi individui e non. Alla fine sono complessi meccanismi genetici che portano alla predisposizione o alla cosiddetta "sensibilità" dei follicoli. Ma per fortuna le cause attivanti il processo sono poche e una è appunto il DHT. Purtroppo a furia di presentare questo ormone come un "veleno" si porta la gente a parlare di "immunità" allo stesso da parte dei follicoli, ma in senso bio-medico, questo non sarebbe corretto.

Ciao

MA - r l i n


NON SONO MEDICO, sono appunto "appassionato" degli argomenti del forum e partecipo alle discussioni come MODERATORE;
SONO UN AMMINISTRATORE del forum e chiedo il rispetto del suo regolamento;
SONO REDATTORE di calvizie.net e annessi (FB, Twitter...), se ci sono informazioni da pubblicare e/o tradurre segnalatemele;
PROPONGO E SEGUO lo sviluppo di prodotti specifici partendo dalle esigenze che emergono dal forum.
http://www.luoghidipensiero.it/apologetica-leo-moulin/
Fra la piazza e il fiume, di qua e di là, vi sono alberi di vita, che portano frutto dodici volte, una ogni mese, con foglie che hanno virtù medicinale per la guarigione delle genti. (Ap 22,2)
Torna all'inizio della Pagina

Daniele90
Membro Attivo

Mastro Lindo



398 Messaggi

Inserito il - 10 gennaio 2013 : 13:33:33 Invia a Daniele90 un Messaggio Privato
Marlin ha scritto:

...le...orecchie...

Credo che per "corona" intendiate la stessa cosa....

Si sprecano gli studi che hanno confrontato queste zone degli stessi individui e non. Alla fine sono complessi meccanismi genetici che portano alla predisposizione o alla cosiddetta "sensibilità" dei follicoli. Ma per fortuna le cause attivanti il processo sono poche e una è appunto il DHT. Purtroppo a furia di presentare questo ormone come un "veleno" si porta la gente a parlare di "immunità" allo stesso da parte dei follicoli, ma in senso bio-medico, questo non sarebbe corretto.

Ciao

MA - r l i n



Ma,in via meramente teorica,se si riuscisse a bloccare il 100% del DHT,il diradamento non dovrebbe nemmeno avere inizio o,eventualmente,dovrebbe rientrare interamente?
Torna all'inizio della Pagina

Nico Problem
Membro Attivo


Regione: Umbria


342 Messaggi

Inserito il - 10 gennaio 2013 : 13:53:16 Invia a Nico Problem un Messaggio Privato
ma cosa ( enzimi, recettori o boh!) distingue geneticamente questi follicoli rendendoli insensibili al DHT, non è stato scoperto?... secondo me è li la soluzione!
Torna all'inizio della Pagina

Marlin
Appassionato di cure alternative


Regione: Lombardia


31262 Messaggi

Inserito il - 10 gennaio 2013 : 13:57:23 Invia a Marlin un Messaggio Privato
Ci sono diversi geni sovraregolati e molti altri sottoregolati nei capelli con aga, speriamo che non sia lì la soluzione perché altrimenti la questione diventa irrisolvibile....

Ciao

MA - r l i n
NON SONO MEDICO, sono appunto "appassionato" degli argomenti del forum e partecipo alle discussioni come MODERATORE;
SONO UN AMMINISTRATORE del forum e chiedo il rispetto del suo regolamento;
SONO REDATTORE di calvizie.net e annessi (FB, Twitter...), se ci sono informazioni da pubblicare e/o tradurre segnalatemele;
PROPONGO E SEGUO lo sviluppo di prodotti specifici partendo dalle esigenze che emergono dal forum.
http://www.luoghidipensiero.it/apologetica-leo-moulin/
Fra la piazza e il fiume, di qua e di là, vi sono alberi di vita, che portano frutto dodici volte, una ogni mese, con foglie che hanno virtù medicinale per la guarigione delle genti. (Ap 22,2)
Torna all'inizio della Pagina

ilkraken
Mentor

The Kraken



1480 Messaggi

Inserito il - 10 gennaio 2013 : 14:34:15 Invia a ilkraken un Messaggio Privato
Marlin ha scritto:

Ci sono diversi geni sovraregolati e molti altri sottoregolati nei capelli con aga, speriamo che non sia lì la soluzione perché altrimenti la questione diventa irrisolvibile....


Questa frase mi ha fatto veramente paura.
Torna all'inizio della Pagina

Nico Problem
Membro Attivo


Regione: Umbria


342 Messaggi

Inserito il - 10 gennaio 2013 : 15:19:22 Invia a Nico Problem un Messaggio Privato
la genetica!... che chimera ancora!...che mistero per me!... nn ci resta che sperare in questa dannata Hair Multiplication che però sembra ancora lontana dopo 10 anni e dare risultati poco incoraggianti. Allora... intanto portiamo avanti la nostra piccola battaglia contro l'eccesso di DHT e impariamo ad accettarci di più senza dare troppo peso all'esteriorità curando la nostra personalità. C'è l'hanno fatta tutti calvi o non, vedi i nostri genitori!
Torna all'inizio della Pagina

Nico Problem
Membro Attivo


Regione: Umbria


342 Messaggi

Inserito il - 10 gennaio 2013 : 15:22:19 Invia a Nico Problem un Messaggio Privato
Altra domanda malata da ricercatori: ma non è possibile riuscire ad intervenire mesoterapicamente o sui follicoli direttamente con un antiandrogeno senza dover far " intossicare" il nostro sistema con medicinali troppo invasivi per altre parti del corpo?
Torna all'inizio della Pagina

Daniele90
Membro Attivo

Mastro Lindo



398 Messaggi

Inserito il - 10 gennaio 2013 : 15:46:29 Invia a Daniele90 un Messaggio Privato
Nico Problem ha scritto:

la genetica!... che chimera ancora!...che mistero per me!... nn ci resta che sperare in questa dannata Hair Multiplication che però sembra ancora lontana dopo 10 anni e dare risultati poco incoraggianti. Allora... intanto portiamo avanti la nostra piccola battaglia contro l'eccesso di DHT e impariamo ad accettarci di più senza dare troppo peso all'esteriorità curando la nostra personalità. C'è l'hanno fatta tutti calvi o non, vedi i nostri genitori!

Ma non è che abbiamo un'eccesso di DHT,le concentrazioni di esso nel sangue di noi "agati" sono pressoché analoghe a quelle dei capelloni.
È la nostra sensibilità ad esso,su base genetica,a farci perdere i capelli....
Tzé...i misteri della natura!!
Torna all'inizio della Pagina

Marlin
Appassionato di cure alternative


Regione: Lombardia


31262 Messaggi

Inserito il - 10 gennaio 2013 : 16:41:12 Invia a Marlin un Messaggio Privato
Potremmo anche dire che per gli agati è un "eccesso" il DHT normale...se vogliono mantenere la chioma

Comunque anche i topici qualcosa fanno, mesoterapia o meno, piuttosto con i principali anti-dht il problema è forse che non riescono ad agire a lungo in loco se applicati topicamente.

Viceversa ci sono ormoni, come ad esempio gli estrogeni, che agiscono anche in loco, ma poi se ne vanno a femminilizzare il resto del corpo.

Comunque il fatto che ci siano sostanze che bene o male agiscono contro l'aga, fuga il dubbio di cui sopra che ha fatto paura a ilkraken..., ossia i geni sopra e sottoregolati ci sono, ma ci sono anche sostanze in grado in qualche modo di controregolarli e bisognerebbe trovare il modo di azzerarne, o perlomeno minimizzarne, gli effetti negativi.

Ciao

MA - r l i n
NON SONO MEDICO, sono appunto "appassionato" degli argomenti del forum e partecipo alle discussioni come MODERATORE;
SONO UN AMMINISTRATORE del forum e chiedo il rispetto del suo regolamento;
SONO REDATTORE di calvizie.net e annessi (FB, Twitter...), se ci sono informazioni da pubblicare e/o tradurre segnalatemele;
PROPONGO E SEGUO lo sviluppo di prodotti specifici partendo dalle esigenze che emergono dal forum.
http://www.luoghidipensiero.it/apologetica-leo-moulin/
Fra la piazza e il fiume, di qua e di là, vi sono alberi di vita, che portano frutto dodici volte, una ogni mese, con foglie che hanno virtù medicinale per la guarigione delle genti. (Ap 22,2)
Torna all'inizio della Pagina

ilkraken
Mentor

The Kraken



1480 Messaggi

Inserito il - 10 gennaio 2013 : 16:44:08 Invia a ilkraken un Messaggio Privato
ma tra un calvo e un capellone che differenze ci sono nel loro sangue? I calvi hanno piu DHT, oppure semplicemente hanno le stesso DHT però i loro follicoli ne sono sensibili?
Torna all'inizio della Pagina

lollybravo
Membro Attivo

Higashi


Regione: Lombardia


416 Messaggi

Inserito il - 10 gennaio 2013 : 17:53:24 Invia a lollybravo un Messaggio Privato
Sono i follicoli a essere sensibili al DHT..
Torna all'inizio della Pagina

matteogiallo
Nuovo Membro



42 Messaggi

Inserito il - 10 gennaio 2013 : 17:53:29 Invia a matteogiallo un Messaggio Privato
considera il trapianto di capelli: ti prendono i capelli da dietro la nuca quindi in una zona sana e li piantano in una zona "velenosa" ma non cadono, quindi direi che i bulbi sono "immuni", la differenza è proprio il bulbo.
sarei curioso di vedere cosa succede se prendi un bulbo miniaturizzato quindi "sensibile" e lo pianti dietro la nuca nella zona sana, magari torna normale quindi significa che il problema è proprio il bulbo.
"Nella grandiosa tradizione di questi discorsi, generalmente qualcuno dice qualcosa tra le righe del concetto "Inseguite i vostri sogni", ma non voglio dirvi quello perché non ci credo. Voglio che inseguiate la vostra realtà".
Torna all'inizio della Pagina

ilkraken
Mentor

The Kraken



1480 Messaggi

Inserito il - 10 gennaio 2013 : 18:04:30 Invia a ilkraken un Messaggio Privato
matteogiallo ha scritto:

considera il trapianto di capelli: ti prendono i capelli da dietro la nuca quindi in una zona sana e li piantano in una zona "velenosa" ma non cadono, quindi direi che i bulbi sono "immuni", la differenza è proprio il bulbo.
sarei curioso di vedere cosa succede se prendi un bulbo miniaturizzato quindi "sensibile" e lo pianti dietro la nuca nella zona sana, magari torna normale quindi significa che il problema è proprio il bulbo.


Ti sbagli non è cosi, tant'è vero che ai pazienti trapiantati prescrivono minoxidil e/o finesteride.
Torna all'inizio della Pagina

matteogiallo
Nuovo Membro



42 Messaggi

Inserito il - 10 gennaio 2013 : 18:34:07 Invia a matteogiallo un Messaggio Privato
ilkraken ha scritto:

matteogiallo ha scritto:

considera il trapianto di capelli: ti prendono i capelli da dietro la nuca quindi in una zona sana e li piantano in una zona "velenosa" ma non cadono, quindi direi che i bulbi sono "immuni", la differenza è proprio il bulbo.
sarei curioso di vedere cosa succede se prendi un bulbo miniaturizzato quindi "sensibile" e lo pianti dietro la nuca nella zona sana, magari torna normale quindi significa che il problema è proprio il bulbo.


Ti sbagli non è cosi, tant'è vero che ai pazienti trapiantati prescrivono minoxidil e/o finesteride.


ma non prescrivono minoxidil e finasteride per arrestare l'avenazamento dell'alopecia? per cercare di evitare che con l'avanzare dell'età ti rimangono in testa solo i capelli trapiantati e cadano tutti gli altri...
"Nella grandiosa tradizione di questi discorsi, generalmente qualcuno dice qualcosa tra le righe del concetto "Inseguite i vostri sogni", ma non voglio dirvi quello perché non ci credo. Voglio che inseguiate la vostra realtà".
Torna all'inizio della Pagina

JulienSorel
Mentor

wilde



8468 Messaggi

Inserito il - 10 gennaio 2013 : 20:19:23 Invia a JulienSorel un Messaggio Privato
>>Ti sbagli non è cosi, tant'è vero che ai pazienti trapiantati prescrivono minoxidil e/o finesteride.

Solo per evitare che l'effetto combinato tra diradamento degli indigeni e la persistenza dei capelli trapiantati abbia un effetto sgradevole.
L'assunzione di finasteride prima e dopo inoltre è dimostrato aumenti il numero di capelli che "attecchiscono", forse in relazione al ruolo negativo svolto dal DHT sul processo di cicatrizazione.
Sono decisamente contrario alla vecchiaia. Penso che non la si debba raccomandare a nessuno.
(W. Allen)
Torna all'inizio della Pagina

ilkraken
Mentor

The Kraken



1480 Messaggi

Inserito il - 10 gennaio 2013 : 23:47:09 Invia a ilkraken un Messaggio Privato
Quindi se per ipotesi prendessimo una persona che ancora non ha manifestato alopecia e chirurgicamente gli scambiamo i capelli del frontale con quelli della nuca, se in un futuro dovesse presentare alopecia gli partirebbero i capelli della nuca(in linea teorica)?????
Torna all'inizio della Pagina

matteogiallo
Nuovo Membro



42 Messaggi

Inserito il - 11 gennaio 2013 : 10:45:43 Invia a matteogiallo un Messaggio Privato
ilkraken ha scritto:

Quindi se per ipotesi prendessimo una persona che ancora non ha manifestato alopecia e chirurgicamente gli scambiamo i capelli del frontale con quelli della nuca, se in un futuro dovesse presentare alopecia gli partirebbero i capelli della nuca(in linea teorica)?????


se il livello di dht è uguale per me si...
"Nella grandiosa tradizione di questi discorsi, generalmente qualcuno dice qualcosa tra le righe del concetto "Inseguite i vostri sogni", ma non voglio dirvi quello perché non ci credo. Voglio che inseguiate la vostra realtà".
Torna all'inizio della Pagina

Marlin
Appassionato di cure alternative


Regione: Lombardia


31262 Messaggi

Inserito il - 11 gennaio 2013 : 11:06:55 Invia a Marlin un Messaggio Privato
Beh sarebbe la prova "a contrario" del fatto che i trapiantati restano terminali nelle zone con aga, ma non la vuole fare nessuno...

Ovviamente se si parla di una questione genetica legata ai singoli follicoli, la risposta non può che essere affermativa.

Però ultimamente alcuni ricercatori hanno messo in evidenza come ci sia un effetto "ambiente circostante" nei diradamenti, ossia i capelli terminali (sani) agirebbero in modo paracrino, quindi sui capelli vicini, condividendo fattori di crescita (questo è acclarato per il mantello di molti animali, anche se con modalità diverse da specie a specie). Quindi non sarebbe una questione di "zona" in senso lato, ma l'ambiente circostante potrebbe aiutare a indirizzare la crescita del capello. Quindi pochi capelli con aga messi in mezzo a tanti terminali potrebbero eventualmente anche crescere meglio di quanto possano fare restando sulle zone diradate.

Ciao

MA - r l i n
NON SONO MEDICO, sono appunto "appassionato" degli argomenti del forum e partecipo alle discussioni come MODERATORE;
SONO UN AMMINISTRATORE del forum e chiedo il rispetto del suo regolamento;
SONO REDATTORE di calvizie.net e annessi (FB, Twitter...), se ci sono informazioni da pubblicare e/o tradurre segnalatemele;
PROPONGO E SEGUO lo sviluppo di prodotti specifici partendo dalle esigenze che emergono dal forum.
http://www.luoghidipensiero.it/apologetica-leo-moulin/
Fra la piazza e il fiume, di qua e di là, vi sono alberi di vita, che portano frutto dodici volte, una ogni mese, con foglie che hanno virtù medicinale per la guarigione delle genti. (Ap 22,2)
Torna all'inizio della Pagina

ilkraken
Mentor

The Kraken



1480 Messaggi

Inserito il - 11 gennaio 2013 : 23:19:36 Invia a ilkraken un Messaggio Privato
Mi ricordo nei vecchi topic sulla GF che si parlava appunto di teorie sulla calvizie, e in particolare sul fatto che i calvi avessero i follicoli sensibili al DHT a differenza dei capelluti. "come è possibile che l'espressione genica sia distribuita in modo cosi perfetto? Insomma i capelli con geni sovraregolati e sottoregolati, come è possibile che siano distribuiti in regioni circolari come le tempie e il vertex e non intaccano mai la nuca e i lati. Mi sembra improbabile che siamo dotati di capelli con delle caratteristiche in certe zone circoscritte, e capelli con altre caratteristiche in altre zone.
IMIO (In My Ignorantissma Opinion) il fattore scatenante è il DHT (su questo mi sembra non ci siano dubbi), ma il DHT ha effetto nelle regioni dove il tessuto epitelliale(e non i capelli) ha determinate caratteristiche. Sono mai stati fatti degli studi che evidenziano la differenza del cuoio capelluto nelle diverse regioni dello scalpo, e i rapporti che questo ha con i capelli? Bho tipo differenza di spessore, presenza o meno di fattori nutritivi, probabilità piu alta di infiammazioni??????
E'questo secondo me ciò che ereditiamo, non la calvizie, ma una struttura del cuoio capelluto con determinate proprietà in certe zone.
Perchè quando trapiantiamo i capelli dalla nuca al front questi non cadono???
Perchè non ti trapiantano solo il capello ma tutto il bulbo e un pezzo della pelle circostante, come quando nel giardino vuoi spostare un fiore non prendi solo lo stelo ma tutte le radici e tutta la terra che le contiene.
Ora che con la strada della pgd2 siamo sempre piu indirizzati ad affermare che la calvizie è un processo infiammatorio, mi sembra evidente che non abbiamo capelli predisposti o meno all'AGA, ma tessuto più o meno sensibile alle infiammazioni. Cosi come la pelle delle mani è diversa da quella della faccia,dei piedi, delle palle, o delle palpebre così la pelle delle tempie e del vertex è diversa da quella del vertex,del front, e della nuca. Ogni zona ha una resistenza alle infiammazioni diversa, e le infiammazioni sono provocate dal DHT, e ognuno di noi ha zone con diversa resistenza alle infiammazioni(che secondo me si eredita).
Allora, il DHT comincia a scatenarsi a 18 anni(stima casereccia) ed ha un flusso costante (ipotizziamo). Inoltre mettiamo che hai una resistenza all'infiammazione di 5 anni per le tempie, e 10 anni per il vertex. Cosa succede??? Che a 23 anni (18+5) comincerai a stempiarti e a 28 (18+10) comincierai ad avere la chierica. Esempio 2: un altro individuo ha una pelle molto resistente alle infiammazioni: 70 anni per le tempie, 70 al vertex. Questo individuo conserverà i capelli praticamente per tutta la vita.
Morale della favola: i capelli non possono crescere su un terreno infiammato.

E la mia teoria, da ignorante ma che un po si è documentato. Comunque spiegherebbe che:
A) i capelli trapiantati nelle aree glabre non cadono.
B) topi geneticamente modificati per produrre alti livelli di pgd2(mediatore delle infiammazioni) soffrono di alopecia diffusa(studio di Cotsarelis)
C) il diradamento avviene in determinate aree

Magari adesso arriva Marlin e con una risposta di 2 righe sm**da tutto il mio papiro però ci tenevo a rendere pubblica la mia personale teoria.

Torna all'inizio della Pagina

Marlin
Appassionato di cure alternative


Regione: Lombardia


31262 Messaggi

Inserito il - 11 gennaio 2013 : 23:29:06 Invia a Marlin un Messaggio Privato
Se si eccettuano i capelli il DHT fa crescere i peli (hair in inglese) e parecchio...

Sulla tua stessa faccia c'è un punto (anzi due) in cui i capelli diventano barba e lì il DHT agisce al contrario che sui capelli facendoli crescere, ora questi punti sono piuttosto indefiniti, in pratica non sai dove iniziano le basette e dove la barba vera e propria, comunque fai conto che solo nelle zone del vertex delle tempie e del frontale, rispetto a tutto il corpo il DHT funziona "al contrario" (se si è sensibili in quelle zone).

Quindi solo in quei punti si può fare un parallelo, invero piuttosto ardito, con l'infiammazione, ma il substrato è squisitamente genico (nel senso che in tutta probalità sono coinvolti i geni Hox, i morfogenici, "gli architetti" del corpo)

Peraltro il DHT non comincia a scatenarsi a 18 anni....essendo fondamentale per la differenziazione sessuale sin dalla nascita (ma anche prima).

Ciao

MA - r l i n
NON SONO MEDICO, sono appunto "appassionato" degli argomenti del forum e partecipo alle discussioni come MODERATORE;
SONO UN AMMINISTRATORE del forum e chiedo il rispetto del suo regolamento;
SONO REDATTORE di calvizie.net e annessi (FB, Twitter...), se ci sono informazioni da pubblicare e/o tradurre segnalatemele;
PROPONGO E SEGUO lo sviluppo di prodotti specifici partendo dalle esigenze che emergono dal forum.
http://www.luoghidipensiero.it/apologetica-leo-moulin/
Fra la piazza e il fiume, di qua e di là, vi sono alberi di vita, che portano frutto dodici volte, una ogni mese, con foglie che hanno virtù medicinale per la guarigione delle genti. (Ap 22,2)
Torna all'inizio della Pagina

ilkraken
Mentor

The Kraken



1480 Messaggi

Inserito il - 11 gennaio 2013 : 23:55:43 Invia a ilkraken un Messaggio Privato
Ai peli non ci ho mai pensato. Più avanti formulerò una teoria anche sui peli poi la pubblicherò

Vertex e tempie, DHT che funziona al contrario: al "contrario"? quindi quale sarebbe il funzionamento "giusto"? che il DHT a un individuo sano fa crescere i capelli???

Barba: infatti la pelle delle guance ha una struttura completamente diversa da quella dei capelli.

DHT a 18 anni: era un bruttissimo esempio per far capire la mia teoria. A 18 anni intendevo il tempo medio in cui il DHT comincia ad essere un problema per i capelli.


Torna all'inizio della Pagina

ilkraken
Mentor

The Kraken



1480 Messaggi

Inserito il - 12 gennaio 2013 : 00:00:56 Invia a ilkraken un Messaggio Privato
Tra l'altro mi pare che anche le ultime compagnie (Histogen e Aderans) si stiano muovendo in questa direzione. Curare il terreno, non i capelli!!! "Concimarlo" (passami il termine). Histogen con il suo Hair Stimulating Complex e Aderans con il Ji-Gami puntano a iniettare fattori di crescita, i primi, e cellule staminali, i secondi. E la ricrescita cè stata,seppur modesta per ora, ma non credo che i nuovi siano capelli diversi geneticamente, ma semplicemente possono crescere su un terreno piu fertile.
Torna all'inizio della Pagina

jtelmas
Membro Attivo



262 Messaggi

Inserito il - 12 gennaio 2013 : 00:24:36 Invia a jtelmas un Messaggio Privato
lollybravo ha scritto:

Sono i follicoli a essere sensibili al DHT..


Assolutamente no.Sono anni che sto' cercando qualcuno che mi dimostri
come e perchè si svilupperebbe questa fantomatica "sensibilita'" solo in determinate zone mentre altre rimangono intatte. Ancora lo cerco.
Se, per assurdo, fosse vera la teoria della sensibilita' allora dovrebbe colpire TUTTI i follicoli di una persona. Logico.
Questa' della sensibilita' è una brillante trovata dei dermatologi per evitare scomode spiegazioni.
Con la favola della sensibilita' follicolare dicono tutto e niente allo stesso tempo.
Che si puo' fare quando sentenziano che la tua calvizie è un irrevocabile "destino genetico"? Non puoi, si rimane zitti, rassegnati, e loro non sprecano fiato se non per comunicarti il prezzo della consulta e dei loro meravigliosi farmaci(ma allora,se la calvizie sarebbe "inevitabile" per un fattore genetico che senso hanno decine di farmaci o altri prodotti che vengono identificati come anti-calvizie?). Avete capito, no?


Torna all'inizio della Pagina

ilkraken
Mentor

The Kraken



1480 Messaggi

Inserito il - 12 gennaio 2013 : 00:46:21 Invia a ilkraken un Messaggio Privato
jtelmas ha scritto:

lollybravo ha scritto:

Sono i follicoli a essere sensibili al DHT..

Avete capito, no?



No non abbiamo capito. Non io almeno. Cosa vuoi dire??? Che i dermatologi dicono che la calvizie è un destino genetico cosi non sprecano il fiato????? Allora i malati di AGA non sprecherebbero nemmeno soldi se gli venisse detto questo, non credi??
Che senso hanno i farmaci??? Hanno senso perchè secondo i dermatologi i farmaci apportano quei fattori che la genetica ti toglie.
Che la calvizie sia genetica non cè piu dubbio, infatti nella maggioranza dei casi a noi tocca la sorte dei nostri avi. Bisogna vedere se la genetica influisce sul DNA del capello (e secondo me non è così,fino a smentita), o sul DNA della pelle(come dico io), o sul DNA di altre parti.
Tu jtelmas mi sembra di ricordare che sei un'vecchio amico di Serri Pili, il pioniere della GF, che sosteneva che l'ereditarietà della calvizie stava nella postura e nelle abitudini di corrugare o meno i muscoli della galea. Sei di questa opinione anche tu???
Torna all'inizio della Pagina

matteogiallo
Nuovo Membro



42 Messaggi

Inserito il - 12 gennaio 2013 : 10:58:06 Invia a matteogiallo un Messaggio Privato
io con sensibilità intendo che ci sia un gene, molto più probabile un gruppo di geni che dice al follicolo:

-ok diventa capello terminale;
-stai miniaturizzato;

è la stesa identica cosa che succede ai peli del corpo.

Qualsiasi uomo o donna è interamente ricoperto di follicoli tranne che sui palmi di mani e piedi.

E' l'attivazione di questi geni che ad alcuni uomini fa crescere peli terminali anche sulle spalle mentre ad altri non li fa crescere nemmeno sul petto, oppure ad altri ancora fa coprire interamente la faccia di peli (http://it.wikipedia.org/wiki/Ipertricosi).

Per me quello che si eredita dalla famiglia è la programmazione di questi geni, e la sensibilità dei recettori, che fanno dire al follicolo quello che deve fare (ogni follicolo del corpo).
"Nella grandiosa tradizione di questi discorsi, generalmente qualcuno dice qualcosa tra le righe del concetto "Inseguite i vostri sogni", ma non voglio dirvi quello perché non ci credo. Voglio che inseguiate la vostra realtà".
Torna all'inizio della Pagina

Daniele90
Membro Attivo

Mastro Lindo



398 Messaggi

Inserito il - 12 gennaio 2013 : 11:56:54 Invia a Daniele90 un Messaggio Privato
Insomma,tutta questione di culo alla fine!!
Torna all'inizio della Pagina

ilkraken
Mentor

The Kraken



1480 Messaggi

Inserito il - 12 gennaio 2013 : 12:29:21 Invia a ilkraken un Messaggio Privato
Cè una cosa che non riesco a capire. Questo cavolo di DHT che tutti cerchiamo di inibire, che ci fa cadere i capelli, che funzioni utili ha sul nostro organismo? E mai possibile che porta solo danni???
Ok è un androgeno(è UN androgeno, non è il solo, anche se il piu potente), quindi è responsabile dello svilppo delle caratteristiche sessuali maschili come barba, muscolatura, timbro della voce, peli. Però una volta sviluppate le caratteristiche sessuali a cosa serve???
Cerco su wikipedia la voce DHT per informarmi sui danni e sui benefici di questo ormone.
Danni:
-Il DHT è, con ogni probabilità, uno dei fattori primari della calvizie nei maschi
-Le femmine con elevati livelli di DHT possono sviluppare alcuni caratteri sessuali secondari androgeni
-Sembra anche che il DHT giochi un ruolo nello sviluppo o nell'evoluzione dell'iperplasia prostatica benigna, o BPH, e del tumore alla prostata
-Si sa anche che il DHT partecipa allo sviluppo dell'acne.
Benefici:
- ????????????????????????
- ????????????????????????
Niente. Però cè un altra cosa interessante sotto la voce DHT:
"Nella Repubblica Dominicana e in alcune isole dell'Oceano Pacifico, è molto diffusa una malattia genetica recessiva chiamata pseudoermafroditismo, caratterizzata da inibizione degli effetti di diidrotestosterone, o per mancata sintesi dello stesso (per delle mutazioni omozigoti nel gene dell'alfa 5-reduttasi) o per la presenza di mutazioni recettoriali che impediscono il legame di quest'ormone con il proprio recettore."
Praticamente ci sono degli individui che a causa di una malattia genetica non hanno DHT, o che ce l'hanno ma che cmq è come se non ce l'avessero perchè non puo legarsi con il proprio recettore. Questi individui infatti hanno infatti "una forte carenza di caratteri sessuali secondari come barba, peluria corporea, profondità della voce."
Però cè da aggiungere che(sempre fonte Wikipedia) " sono maschi a tutti gli effetti con una sessualità e fertilità normale."

La mia conlcusione qualè?
Che il DHT è importante fino a che un individuo sviluppa i caratteri sessuali maschili. Poi fa solo danni.

Torna all'inizio della Pagina

Daniele90
Membro Attivo

Mastro Lindo



398 Messaggi

Inserito il - 12 gennaio 2013 : 13:19:57 Invia a Daniele90 un Messaggio Privato
ilkraken ha scritto:

Cè una cosa che non riesco a capire. Questo cavolo di DHT che tutti cerchiamo di inibire, che ci fa cadere i capelli, che funzioni utili ha sul nostro organismo? E mai possibile che porta solo danni???
Ok è un androgeno(è UN androgeno, non è il solo, anche se il piu potente), quindi è responsabile dello svilppo delle caratteristiche sessuali maschili come barba, muscolatura, timbro della voce, peli. Però una volta sviluppate le caratteristiche sessuali a cosa serve???
Cerco su wikipedia la voce DHT per informarmi sui danni e sui benefici di questo ormone.
Danni:
-Il DHT è, con ogni probabilità, uno dei fattori primari della calvizie nei maschi
-Le femmine con elevati livelli di DHT possono sviluppare alcuni caratteri sessuali secondari androgeni
-Sembra anche che il DHT giochi un ruolo nello sviluppo o nell'evoluzione dell'iperplasia prostatica benigna, o BPH, e del tumore alla prostata
-Si sa anche che il DHT partecipa allo sviluppo dell'acne.
Benefici:
- ????????????????????????
- ????????????????????????
Niente. Però cè un altra cosa interessante sotto la voce DHT:
"Nella Repubblica Dominicana e in alcune isole dell'Oceano Pacifico, è molto diffusa una malattia genetica recessiva chiamata pseudoermafroditismo, caratterizzata da inibizione degli effetti di diidrotestosterone, o per mancata sintesi dello stesso (per delle mutazioni omozigoti nel gene dell'alfa 5-reduttasi) o per la presenza di mutazioni recettoriali che impediscono il legame di quest'ormone con il proprio recettore."
Praticamente ci sono degli individui che a causa di una malattia genetica non hanno DHT, o che ce l'hanno ma che cmq è come se non ce l'avessero perchè non puo legarsi con il proprio recettore. Questi individui infatti hanno infatti "una forte carenza di caratteri sessuali secondari come barba, peluria corporea, profondità della voce."
Però cè da aggiungere che(sempre fonte Wikipedia) " sono maschi a tutti gli effetti con una sessualità e fertilità normale."

La mia conlcusione qualè?
Che il DHT è importante fino a che un individuo sviluppa i caratteri sessuali maschili. Poi fa solo danni.


Quotissimo.
Infatti,gli eventuali sides da fina non sono dovuti alla massiccia riduzione di DHT,ma ad alcune isoforme del 17 beta2 estradiolo
Torna all'inizio della Pagina

ilkraken
Mentor

The Kraken



1480 Messaggi

Inserito il - 12 gennaio 2013 : 13:42:16 Invia a ilkraken un Messaggio Privato
Daniele90 ha scritto:

Quotissimo.
Infatti,gli eventuali sides da fina non sono dovuti alla massiccia riduzione di DHT,ma ad alcune isoforme del 17 beta2 estradiolo


Grande, questo non lo sapevo. E conferma la mia teoria. SE fosse così basterebbe trovare anti DHT che non riducono questo 17beta2 estradiolo (adesso mi informo che cosè).
Torna all'inizio della Pagina

ilkraken
Mentor

The Kraken



1480 Messaggi

Inserito il - 12 gennaio 2013 : 14:07:30 Invia a ilkraken un Messaggio Privato
"Il dht è un ormone fortemente virilizzante,ma anche il testosterone fa il suo sporco lavoro,e con finasteride il testosterone aumenta.Il problema è che parte dell' aumento viene convertito in estrogeni e questi,nel maschio,riducono la libido."
Torna all'inizio della Pagina

Daniele90
Membro Attivo

Mastro Lindo



398 Messaggi

Inserito il - 12 gennaio 2013 : 14:16:09 Invia a Daniele90 un Messaggio Privato
Però ci sono studi affermanti che la finasteride non attacca i livelli di estrogeni e il testosterone,se pur aumentato,rimane nei limiti fisiologici.
Quindi,almeno in teoria,il suddetto aumento di testosterone non dovrebbe rappresentare un'anomalia,per l'organismo.
Per quanto riguarda la causa dei sides che ho esposto prima,mi è stata data da un andrologo......
Ma comunque non si tratta di una riduzione del 17 beta2 estradiolo,bensì di alcune istruzioni date da esso.......
Torna all'inizio della Pagina

ilkraken
Mentor

The Kraken



1480 Messaggi

Inserito il - 12 gennaio 2013 : 14:48:07 Invia a ilkraken un Messaggio Privato
Secondo me un farmaco efficace e sicuro dovrebbe mantenere la stessa azione virilizzante che c'erano nell'organismo prima dell'assunzione. Il dht in tal senso è ritenuto essere approssimativamente il triplo più potente del testosterone (http://books.google.com.au/books?id=ED_xI-CEzFYC&pg=PA426&dq=DHT+is+3+times+more+potent+than+testosterone%3B+testosterone+is+5-10+times+more+potent+than+adrenal+androgens&ei=QBxeR4uuB4LusgOatazYAQ&sig=IPN4buTDq7OEUL0U-y4pJs-jK0Q#v=onepage&q=DHT%20is%203%20times%20more%20potent%20than%20testosterone%3B%20testosterone%20is%205-10%20times%20more%20potent%20than%20adrenal%20androgens&f=false), quindi per ogni molecola "sparita" di DHT ne dovrebbero "comparire" 3 di testosterone. I normali DHT in commercio (fina ma nche serenoa e altri) questo non lo fanno perchè inibiscono la 5a reduttasi quindi per ogni molecola di DHT ne compare solo una di testosterone (sarebbe piu corretto dire:"una molecola di testosterone in meno NON diventa DHT). Quindi io credo che bisogna trovare un modo per "trovare" queste 2 molecole di testosterone che mancano.
Torna all'inizio della Pagina

jtelmas
Membro Attivo



262 Messaggi

Inserito il - 12 gennaio 2013 : 16:29:14 Invia a jtelmas un Messaggio Privato
ilkraken ha scritto:

jtelmas ha scritto:

lollybravo ha scritto:

Sono i follicoli a essere sensibili al DHT..

Avete capito, no?



No non abbiamo capito. Non io almeno. Cosa vuoi dire??? Che i dermatologi dicono che la calvizie è un destino genetico cosi non sprecano il fiato????? Allora i malati di AGA non sprecherebbero nemmeno soldi se gli venisse detto questo, non credi??
Che senso hanno i farmaci??? Hanno senso perchè secondo i dermatologi i farmaci apportano quei fattori che la genetica ti toglie.
Che la calvizie sia genetica non cè piu dubbio, infatti nella maggioranza dei casi a noi tocca la sorte dei nostri avi. Bisogna vedere se la genetica influisce sul DNA del capello (e secondo me non è così,fino a smentita), o sul DNA della pelle(come dico io), o sul DNA di altre parti.
Tu jtelmas mi sembra di ricordare che sei un'vecchio amico di Serri Pili, il pioniere della GF, che sosteneva che l'ereditarietà della calvizie stava nella postura e nelle abitudini di corrugare o meno i muscoli della galea. Sei di questa opinione anche tu???



"Avete capito, no?" è solo una frase retorica...
Voglio dire che i ricercatori hanno dato una risposta al problema calvizie con una teoria perfetta per i loro obiettivi. Necessitavano qualcosa di ambiguo e complesso, poco accessibile, ma che al tempo stesso potesse essere indicato come responsabile senza suscitare troppe domande. E che c'è di meglio se non utilizzare l'onnipresente fattore genetico?
Serri Pili sosteneva che le cause della calvizie,cosi come le hanno imposte, sono fasulle.
E per me aveva completamente ragione. Ti faccio una piccola domanda:
como definiresti il follicolo? Cosa è esattamente?

NB: Hai perfettamente ragione quando dici:
"Allora i malati di AGA non sprecherebbero nemmeno soldi se gli venisse detto questo, non credi??"
Non è forse una contraddizione parlare della calvizie come di qualcosa di inevitabile per i "predestinati" ( vista la teoria genetico-ormonale) e allo stesso tempo venderti dei farmaci che, nella gran maggioranza dei casi, danno risultati poco soddisfacenti o addirittura creano nuovi problemi?
Torna all'inizio della Pagina

ilkraken
Mentor

The Kraken



1480 Messaggi

Inserito il - 12 gennaio 2013 : 16:45:54 Invia a ilkraken un Messaggio Privato
Io ho letto il libro di Pili dove spiega le sue teorie e ho pure provato i suoi metodi per anni, come tanta gente qui sul forum ha fatto. E se vuoi la mia opinione un fondamento di verità cè, infatti qualcosa fanno(poco).
Però definire fasulle le moderne teorie anti calvizie vuol dire tapparsi gli occhi. Ci sono dati di fatto innegabili. Il dht che da il via alla miniaturizzazione è un dato di fatto(non una teoria) e i farmaci antiDHT non sono truffe (infatti funzionano,almeno in parte).
Cosè un follicolo secondo me?
È una struttura altamente complessa che in determinate condizioni produce un capello sano.
Torna all'inizio della Pagina

matteogiallo
Nuovo Membro



42 Messaggi

Inserito il - 12 gennaio 2013 : 17:50:14 Invia a matteogiallo un Messaggio Privato
jtelmas ha scritto:

ilkraken ha scritto:

jtelmas ha scritto:

lollybravo ha scritto:

Sono i follicoli a essere sensibili al DHT..

Avete capito, no?



No non abbiamo capito. Non io almeno. Cosa vuoi dire??? Che i dermatologi dicono che la calvizie ¨¨ un destino genetico cosi non sprecano il fiato????? Allora i malati di AGA non sprecherebbero nemmeno soldi se gli venisse detto questo, non credi??
Che senso hanno i farmaci??? Hanno senso perch¨¨ secondo i dermatologi i farmaci apportano quei fattori che la genetica ti toglie.
Che la calvizie sia genetica non c¨¨ piu dubbio, infatti nella maggioranza dei casi a noi tocca la sorte dei nostri avi. Bisogna vedere se la genetica influisce sul DNA del capello (e secondo me non ¨¨ cos¨¬,fino a smentita), o sul DNA della pelle(come dico io), o sul DNA di altre parti.
Tu jtelmas mi sembra di ricordare che sei un'vecchio amico di Serri Pili, il pioniere della GF, che sosteneva che l'ereditariet¨¤ della calvizie stava nella postura e nelle abitudini di corrugare o meno i muscoli della galea. Sei di questa opinione anche tu???



"Avete capito, no?" ¨¨ solo una frase retorica...
Voglio dire che i ricercatori hanno dato una risposta al problema calvizie con una teoria perfetta per i loro obiettivi. Necessitavano qualcosa di ambiguo e complesso, poco accessibile, ma che al tempo stesso potesse essere indicato come responsabile senza suscitare troppe domande. E che c'¨¨ di meglio se non utilizzare l'onnipresente fattore genetico?
Serri Pili sosteneva che le cause della calvizie,cosi come le hanno imposte, sono fasulle.
E per me aveva completamente ragione. Ti faccio una piccola domanda:
como definiresti il follicolo? Cosa ¨¨ esattamente?

NB: Hai perfettamente ragione quando dici:
"Allora i malati di AGA non sprecherebbero nemmeno soldi se gli venisse detto questo, non credi??"
Non ¨¨ forse una contraddizione parlare della calvizie come di qualcosa di inevitabile per i "predestinati" ( vista la teoria genetico-ormonale) e allo stesso tempo venderti dei farmaci che, nella gran maggioranza dei casi, danno risultati poco soddisfacenti o addirittura creano nuovi problemi?



da wikipedia... Certamente sono responsabili i geni che controllano gli enzimi 5¦Á reduttasi: sul cromosoma 5 risiede il gene che determina il recettore dell'enzima di tipo I, sul cromosoma II risiede il gene che determina il recettore dell'enzima di tipo II.

magari sono tutte notizie messe in giro dai cospiratori che hanno gi¨¤ trovato al cura ma non la vendono per continuare a vendere minoxidil...
"Nella grandiosa tradizione di questi discorsi, generalmente qualcuno dice qualcosa tra le righe del concetto "Inseguite i vostri sogni", ma non voglio dirvi quello perché non ci credo. Voglio che inseguiate la vostra realtà".
Torna all'inizio della Pagina

jtelmas
Membro Attivo



262 Messaggi

Inserito il - 12 gennaio 2013 : 17:56:13 Invia a jtelmas un Messaggio Privato
ilkraken ha scritto:

Io ho letto il libro di Pili dove spiega le sue teorie e ho pure provato i suoi metodi per anni, come tanta gente qui sul forum ha fatto. E se vuoi la mia opinione un fondamento di verità cè, infatti qualcosa fanno(poco).
Però definire fasulle le moderne teorie anti calvizie vuol dire tapparsi gli occhi. Ci sono dati di fatto innegabili. Il dht che da il via alla miniaturizzazione è un dato di fatto(non una teoria) e i farmaci antiDHT non sono truffe (infatti funzionano,almeno in parte).
Cosè un follicolo secondo me?
È una struttura altamente complessa che in determinate condizioni produce un capello sano.



Tutti si concentrano su come raggiungere dei buoni risultati con il metodo Pili, è normale. Pero' pochi hanno capito il valore delle sue teorie riguardo al meccanismo che permette lo sviluppo della calvizie. Io sono d'accordo sulla influenza del DHT nel processo che impulsa una debilitazione progressiva del follicolo, pero' la trasformazione de del DHT da fattore benefico e necessario per il corpo a dannoso NON è dovuta a dei geni impazziti che si attivano all'improvviso come se fossero una sveglia programmata a una determinata ora. Il cambio del DHT avviene dentro un ampio sconvolgimento biochimico che innesca una serie di reazioni a catena. E in tutto questo non c'entra per niente la genetica. Ritornando alla domanda " Che cos'è un follicolo?"...un follicolo pilifero è un organo, sei d'accordo?
Tutti gli organi hanno la loro funzione, è indiscutibile. Quindi è impossibile che l'organismo cerchi di danneggiare un suo elemento funzionale mediante una predisposizione genetica.
Torna all'inizio della Pagina

ilkraken
Mentor

The Kraken



1480 Messaggi

Inserito il - 12 gennaio 2013 : 18:39:10 Invia a ilkraken un Messaggio Privato
Il ruolo della genetica è innegabile altrimenti come spieghi la editarietà????
Bisogna vedere cosa cè di geneticamente diverso dai calvi e dai NON. Questo ancora non si sa.
Secondo me il fattore genetico non sta nel capello ma nella pelle.
Torna all'inizio della Pagina

n/a
deleted

falco



1285 Messaggi

Inserito il - 12 gennaio 2013 : 19:39:26 Invia a n/a un Messaggio Privato
sono pienamente daccordo con il Ckraken. Si parla sempre troppo poco di "terreno energetico" il quale, perfettamente concimato (ma spero non arato) offre una migliore possibilità di sviluppare capelli terminali sani. Si dovrebbe lavorare molto di più sul terreno, se non altro per offrire una maggior durata delle fasi di riscrescita.

Jtelmas, non dimenticare che l'organismo non è poi questa gran macchina intelligente ed infallibile che noi pensiamo che sia.
Le fasi di atrofia follicolare sono molteplici ed alcune ci sfuggono. Pensa solo ai processi autoimmuni che si inseriscono a peggiorare tutto.

Ottima discussione, complimenti!
Un nano è una carogna di sicuro, perché ha il cuore troppo vicino al buco del culo - F.De André
Torna all'inizio della Pagina
 
Pagina Successiva
Vai a:
IESON.com / Calvizie.net   -   La Community anticalvizie.
Copyright 2001-2016 - tutti i diritti riservati - riproduzione anche parziale vietata