IESON - la community anticalvizie - Ci stiamo un po tutti rassegnando....
Nome Utente
Password
Salva Password Password dimenticata?
I seguenti utenti stanno leggendo questo Forum Qui c'è:

luigi1974
Membro Attivo

toppik


379 Messaggi

Ragazzi vedo sempre meno discussioni sul forum e questo è un po scoraggiante vuol dire che oramai molti di noi si sono arresi al fatto che ogni anno escono nuove scoperte ma che poi si dimostarno tutte bufale, purtroppo la cura definitiva per la calvizia non ci sarà mai o non la faranno mai uscire fuori visto il giro economico che ci gira intorno .-(

Perduto
Mentor



1001 Messaggi

Inserito il - 11 marzo 2013 : 21:31:58 Invia a Perduto un Messaggio Privato Rispondi Quotando
o forse molti di noi stanno provando cose e quindi per ora non si parla in attesa di risultati o qualcosa di costruttivo su cui discutere
Torna all'inizio della Pagina

1981
Mentor



1167 Messaggi

Inserito il - 11 marzo 2013 : 21:45:48 Invia a 1981 un Messaggio Privato Rispondi Quotando
Si, la penso come perduto....le carte utili all' aga sono scoperte, in attesa che se ne scoprono altre.
Non ci sono molte alternative alle cure attuali.....
Torna all'inizio della Pagina

robbi76_
Membro Attivo


Regione: Piemonte


467 Messaggi

Inserito il - 13 marzo 2013 : 14:58:32 Invia a robbi76_ un Messaggio Privato Rispondi Quotando
perchè continuate a scrivere queste ca**ate? se tu fossi un ricercatore e trovassi la cura per l'aga faresti finta di nulla rinunciando alla fama ma soprattutto ai milioni di euro che guadagneresti????? e secondo voi una casa fermaceutica che trovasse il rimedio all'aga farebbe finta di niente rinunciandi ai miliardi ed alla possibilità di immensa crescita economica con il rischio poi di farsi soffiare la scoperta da una casa rivale??????? La cura esisterà, bisogna solo aspettare che qualcuno la scopra. nessun farmaco è stato trovato per strada
Torna all'inizio della Pagina

ilkraken
Mentor

The Kraken



1480 Messaggi

Inserito il - 13 marzo 2013 : 16:19:22 Invia a ilkraken un Messaggio Privato Rispondi Quotando
Quoto, le teorie complottiste sull'AgA non stanno in piedi.
Torna all'inizio della Pagina

Bret Hart
Membro Attivo


Regione: Campania


270 Messaggi

Inserito il - 13 marzo 2013 : 16:24:43 Invia a Bret Hart un Messaggio Privato Rispondi Quotando
vi dirò la mia, la soluzione c'è. e si chiama tricopigmentazione, è un giusto compromesso
Cure risolutive che non prevedono la chirurgia non esisteranno mai, semplicemente perchè imho non si può intervenire sui geni, al limite possiamo fregarli per un po di tempo, anzi diciamo spesso molto tempo, anche oltre 10 anni

ALOPECIA 24:7
Torna all'inizio della Pagina

hey86
Membro Senior


Regione: Campania


862 Messaggi

Inserito il - 13 marzo 2013 : 16:33:36 Invia a hey86 un Messaggio Privato Rispondi Quotando
nel 2013 a parlare ancora di tricopig...mi vengono i brividi!
Torna all'inizio della Pagina

1981
Mentor



1167 Messaggi

Inserito il - 13 marzo 2013 : 16:39:08 Invia a 1981 un Messaggio Privato Rispondi Quotando
Chiaro, e anche se esistesse una cura definitiva la terrebbero nascosta....
Intanto le case farmaceutiche continueranno a fatturare miliardi con cure piu o meno blande e spesso dannose.....
Torna all'inizio della Pagina

Marlin
Appassionato di cure alternative


Regione: Lombardia


31266 Messaggi

Inserito il - 13 marzo 2013 : 16:40:03 Invia a Marlin un Messaggio Privato Rispondi Quotando
Alcuni genetisti hanno ipotizzato che l'androgenetica nei caucasici possa essere diventata quasi un "carattere sessuale secondario", tanto è diffusa. Questo significherebbe che un maschio normalmente "dovrebbe" svilupparla.

Le sostanze che sembrano funzionare alla massima potenza contro l'aga sono peraltro "femminilizzanti" (mi riferisco agli estrogeni...)quindi si tenga conto che sinché le gonadi sono attive, c'è sempre qualcosa che costantemente produce sostanze pro-aga che nei soggetti predisposti, portano a calvzie più o mena estesa, contrastare questo fenomeno non è logicamente cosa facile, visto che a una produzione continua si contrappongono applicazioni discontinue e, anche riconoscendo che queste applicazioni possano sortire effetti durevoli per diverse ore, si deve convenire che la lotta è piuttosto impari (e quindi un mantenimento nel tempo sarebbe già un ottimo risultato).

Per questo credo poco al "complotto" a meno di non ammettere che questo faccia parte di un più ampio disegno che miri anche a privarci di essere più alti, biondi e con gli occhi azzurri...

Ciao

MA - r l i n
NON SONO MEDICO, sono appunto "appassionato" degli argomenti del forum e partecipo alle discussioni come MODERATORE;
SONO UN AMMINISTRATORE del forum e chiedo il rispetto del suo regolamento;
SONO REDATTORE di calvizie.net e annessi (FB, Twitter...), se ci sono informazioni da pubblicare e/o tradurre segnalatemele;
PROPONGO E SEGUO lo sviluppo di prodotti specifici partendo dalle esigenze che emergono dal forum.
http://www.luoghidipensiero.it/apologetica-leo-moulin/
Fra la piazza e il fiume, di qua e di là, vi sono alberi di vita, che portano frutto dodici volte, una ogni mese, con foglie che hanno virtù medicinale per la guarigione delle genti. (Ap 22,2)
Torna all'inizio della Pagina

Bret Hart
Membro Attivo


Regione: Campania


270 Messaggi

Inserito il - 13 marzo 2013 : 16:55:03 Invia a Bret Hart un Messaggio Privato Rispondi Quotando
hey86 ha scritto:

nel 2013 a parlare ancora di tricopig...mi vengono i brividi!


perchè nel 2013, quella mo si è diffusa
Basta entrare nell'ottica: Sei condannato alla pettinatura "rasata" a vita,non è tanto male, io ancora non l ho fatta, ma la farò fra qualche anno




ALOPECIA 24:7
Torna all'inizio della Pagina

felixman
Nuovo Membro

barbiere


Regione: Sicilia


42 Messaggi

Inserito il - 13 marzo 2013 : 17:19:55 Invia a felixman un Messaggio Privato Rispondi Quotando
La calvizie non si può curare e tutti quelli che la vogliono curare lo fanno solo per rubarvi i soldi e farvi ammalare. Rassegnatevi, questa è la verità!
Torna all'inizio della Pagina

Marlin
Appassionato di cure alternative


Regione: Lombardia


31266 Messaggi

Inserito il - 13 marzo 2013 : 17:26:25 Invia a Marlin un Messaggio Privato Rispondi Quotando
Invece si può contrastare con efficacia, quindi se si contrasta presto con una situazione decente, in pratica si può evitarla.

Ciao

MA - r l i n

NON SONO MEDICO, sono appunto "appassionato" degli argomenti del forum e partecipo alle discussioni come MODERATORE;
SONO UN AMMINISTRATORE del forum e chiedo il rispetto del suo regolamento;
SONO REDATTORE di calvizie.net e annessi (FB, Twitter...), se ci sono informazioni da pubblicare e/o tradurre segnalatemele;
PROPONGO E SEGUO lo sviluppo di prodotti specifici partendo dalle esigenze che emergono dal forum.
http://www.luoghidipensiero.it/apologetica-leo-moulin/
Fra la piazza e il fiume, di qua e di là, vi sono alberi di vita, che portano frutto dodici volte, una ogni mese, con foglie che hanno virtù medicinale per la guarigione delle genti. (Ap 22,2)
Torna all'inizio della Pagina

nonlosoaaa
Membro Senior

pollo



696 Messaggi

Inserito il - 13 marzo 2013 : 20:49:38 Invia a nonlosoaaa un Messaggio Privato Rispondi Quotando
Va bene che ormai sia un carattere distintivo nei caucasici ma la genetica non ha tenuto conto che in questi tempi l'immagine conta e che una cosa è se l'aga inizia a 50 anni quando una persona è o dovrebbe essere matura e sicura ben altra è se inizia a 20 come me e lì ti girano parecchio. Vabbe questo è così in tono faceto mentre mi è sorta una domanda sempre leggendo marlin e lo studio che citava a proposito del cancro alla prostata e mi sono chiesto possibile che la genetica ti privi di una capigliatura sana per non farti venire il cancro alla prostata e così facendo ti esponga a possibile cancro all'epidermide? Se posso dire la mia invece sul complotto non c'è solo che non si sono svolte abbastanza ricerche e chi trovava qualcosa se lo teneva per se anziche condividerlo. La soluzione in teoria esiste è l'hair moltiplication, domanda stupida hanno clonato una pecora e innumerevoli altri animala e forse in qualche recondito laborario di qualche 'paese in via di sviluppo' anche l'umano e non riescono a clonare un capello?
Torna all'inizio della Pagina

1981
Mentor



1167 Messaggi

Inserito il - 13 marzo 2013 : 20:57:29 Invia a 1981 un Messaggio Privato Rispondi Quotando
Forse non un complotto per intero, ma metà tutto....
Penso che in primis, le prime che devono guadagnare su tutto questo sono le case farmaceutiche, sicuramente prima di pensare al bene per gli altri, pensano a gonfiare le loro tasche di quattrini.....
Torna all'inizio della Pagina

ilkraken
Mentor

The Kraken



1480 Messaggi

Inserito il - 13 marzo 2013 : 21:56:06 Invia a ilkraken un Messaggio Privato Rispondi Quotando
1981 ha scritto:

Forse non un complotto per intero, ma metà tutto....
Penso che in primis, le prime che devono guadagnare su tutto questo sono le case farmaceutiche, sicuramente prima di pensare al bene per gli altri, pensano a gonfiare le loro tasche di quattrini.....


E chiaro che se le case farmaceutiche scoprissero che i semi d'anguria facessero ricrescere i capelli di sicuro non lo andrebbero a dire in giro, però se una di loro scoprisse un farmaco efficace allora l' opportunità di fare quattrini vendendolo non se la farebbero certo scappare.
Comunque io che piu approfondisco l'argomento e piu mi rendo conto che l'AgA sia veramente difficile da risolvere.
Torna all'inizio della Pagina

1981
Mentor



1167 Messaggi

Inserito il - 13 marzo 2013 : 23:04:51 Invia a 1981 un Messaggio Privato Rispondi Quotando
è si...per ora l' aga sembra un labirinto senza uscite o con pochissime, difficili da trovare......
Torna all'inizio della Pagina

Marlin
Appassionato di cure alternative


Regione: Lombardia


31266 Messaggi

Inserito il - 13 marzo 2013 : 23:36:47 Invia a Marlin un Messaggio Privato Rispondi Quotando
No, aspetta, IlKraken, lo studio a cui ti riferisci non parlava affatto di cancro alla pelle per evitare quello alla prostata...questo perché se si è sviluppata la calvizie in Europa ipotizzava che fosse, all'opposto, per la scarsità di irradiazione solare, soprattutto in quei tempi (pare che ci fosse molta nebbia) e alle più alte latitudini. L'Europeo rischia il cancro alla pelle quando cambia latitudine e si espone molto al sole cocente, non tra le nebbie e le giornate uggiose, ambiente in cui viceversa deve cercare di captare più luce possibile, ma la luce è alquanto attenuata.

Diciamo che la farmaceutiche sperano che la cura sia complessa da produrre e costosa, ma non così tanto da non poterla vendere prima o poi al maggior numero di persone possibile (a livello di marketing esiste la "scrematura" si procede prima a prezzi altissimi per pochi che vogliono e possono permettersela, poi via via si abbassa il prezzo per prendere segmenti di mercato meno disposti a spendere, andando comunque a realizzare il massimo da ciascun segmento e quindi non regalando nulla a nessuno). Un bel business, comunque, da non lasciarsi sfuggire.

Invece se risolutive fossero cose come i semi di anguria, sarebbe per loro una fregatura, ma è anche vero che prima o poi questa cosa verrebbe scoperta da tipi come noi e quindi non ci sarebbe alcun business da difendere (al limite in extremis si inventerebbero che possono essere cancerogeni come è successo per la stevia, il dolcificante naturale a zero calorie che ha atteso decenni per essere sdoganato in occidente..., ma che molti si coltivavano in casa).

Ciao

MA - r l i n

NON SONO MEDICO, sono appunto "appassionato" degli argomenti del forum e partecipo alle discussioni come MODERATORE;
SONO UN AMMINISTRATORE del forum e chiedo il rispetto del suo regolamento;
SONO REDATTORE di calvizie.net e annessi (FB, Twitter...), se ci sono informazioni da pubblicare e/o tradurre segnalatemele;
PROPONGO E SEGUO lo sviluppo di prodotti specifici partendo dalle esigenze che emergono dal forum.
http://www.luoghidipensiero.it/apologetica-leo-moulin/
Fra la piazza e il fiume, di qua e di là, vi sono alberi di vita, che portano frutto dodici volte, una ogni mese, con foglie che hanno virtù medicinale per la guarigione delle genti. (Ap 22,2)
Torna all'inizio della Pagina

ilkraken
Mentor

The Kraken



1480 Messaggi

Inserito il - 13 marzo 2013 : 23:48:41 Invia a ilkraken un Messaggio Privato Rispondi Quotando
io spero sempre che la soluzione la trovi tu, Marlin, e lo metti in C**o a tutte le case farmaceutiche del mondo...
Torna all'inizio della Pagina

Perduto
Mentor



1001 Messaggi

Inserito il - 13 marzo 2013 : 23:53:46 Invia a Perduto un Messaggio Privato Rispondi Quotando
quoto
Torna all'inizio della Pagina

1981
Mentor



1167 Messaggi

Inserito il - 14 marzo 2013 : 00:26:50 Invia a 1981 un Messaggio Privato Rispondi Quotando
Quoto alla grande....
Torna all'inizio della Pagina

nonlosoaaa
Membro Senior

pollo



696 Messaggi

Inserito il - 14 marzo 2013 : 00:28:43 Invia a nonlosoaaa un Messaggio Privato Rispondi Quotando
Marlin l'osservazione sul cancro alla prostata l'ho fatta io forse non mi sono spiegato bene ma avevo capito qual era l'ipotesi di questo studio solo che io ho aggiunto che se da una parte fai bene alla prostata dall'altra fai male alla pelle. E poi adesso le popolazioni più colpite sono proprio quelle mediterranee dove c'è più solo. Va bene che queste evoluzioni genetiche sono arcaiche però anziché diminuire adesso sembrano aumentari i casi. Dimmi se non si capisce che provo a spiegarlo ancora perché non riesco a rileggere ciò che scrivo
Torna all'inizio della Pagina

Marlin
Appassionato di cure alternative


Regione: Lombardia


31266 Messaggi

Inserito il - 14 marzo 2013 : 09:14:56 Invia a Marlin un Messaggio Privato Rispondi Quotando
Beh, io continuo a cercare la soluzione, ma, come ha detto IlKraken, l'aga è davvero difficile da risolvere (meno difficile è invece combatterla, anzi siamo stati fortunati che dipenda in buona parte da un ormone secondario e non fondamentale da adulti come il DHT...).

L'ipotesi del collegamento tra aga e cancro alla prostata resta suggestiva, ma non provata, peraltro parliamo di tempi diversi, le popolazioni mediterranee (non so se siano più colpite, non ho presente statistiche, credo che lo siano in pari misura), alla fine sono in zona da qualche millennio e questo non basta certo a fare selezione evolutiva, anzi da quando sono stati inventati i copricapi, ancora prima, non ci può essere più selezione in questo senso.

Quanto al fatto che siano in aumento non ne sono sicuro, più penso al passato recente più vedo che la maggior parte dei personaggi celebri soffrivano di calvizie comune, andando indietro nel tempo va anche detto che la vita media era di qualche decennio e molti non arrivavano nemmeno a sviluppare calvizie, c'erano comunque molti più giovani e quindi si era mediamente messi meglio a capelli.

Ciao

MA - r l i n
NON SONO MEDICO, sono appunto "appassionato" degli argomenti del forum e partecipo alle discussioni come MODERATORE;
SONO UN AMMINISTRATORE del forum e chiedo il rispetto del suo regolamento;
SONO REDATTORE di calvizie.net e annessi (FB, Twitter...), se ci sono informazioni da pubblicare e/o tradurre segnalatemele;
PROPONGO E SEGUO lo sviluppo di prodotti specifici partendo dalle esigenze che emergono dal forum.
http://www.luoghidipensiero.it/apologetica-leo-moulin/
Fra la piazza e il fiume, di qua e di là, vi sono alberi di vita, che portano frutto dodici volte, una ogni mese, con foglie che hanno virtù medicinale per la guarigione delle genti. (Ap 22,2)
Torna all'inizio della Pagina

nonlosoaaa
Membro Senior

pollo



696 Messaggi

Inserito il - 14 marzo 2013 : 09:17:29 Invia a nonlosoaaa un Messaggio Privato Rispondi Quotando
Inoltre nelle donne la prostata è ridotta a un'escrenza atrofica e di sicuro non esiste il tumore alla prostata femminile eppure l'aga si può sviluppare anche nelle donne
Torna all'inizio della Pagina

Marlin
Appassionato di cure alternative


Regione: Lombardia


31266 Messaggi

Inserito il - 14 marzo 2013 : 09:36:34 Invia a Marlin un Messaggio Privato Rispondi Quotando
L'aga nelle donne non è uguale all'aga maschile, però potrebbe derivare da questa a livello genetico, ossia quando si uniscono i geni con aga, in particolare quello per l'AR (recettore degli androgeni) che sembra essenziale per la sensibilità all'aga e che sta proprio sul cromosoma X (la femmina ne ha due, il maschio solo uno essendo l'altro Y, quindi nel maschio basta un solo X con aga perché si sviluppi, nella donna servirebbero entrambi).

Quindi l'aga femminile potrebbe essere un risultato di quella maschile sviluppatasi per selezione.

Ciao

MA - r l i n
NON SONO MEDICO, sono appunto "appassionato" degli argomenti del forum e partecipo alle discussioni come MODERATORE;
SONO UN AMMINISTRATORE del forum e chiedo il rispetto del suo regolamento;
SONO REDATTORE di calvizie.net e annessi (FB, Twitter...), se ci sono informazioni da pubblicare e/o tradurre segnalatemele;
PROPONGO E SEGUO lo sviluppo di prodotti specifici partendo dalle esigenze che emergono dal forum.
http://www.luoghidipensiero.it/apologetica-leo-moulin/
Fra la piazza e il fiume, di qua e di là, vi sono alberi di vita, che portano frutto dodici volte, una ogni mese, con foglie che hanno virtù medicinale per la guarigione delle genti. (Ap 22,2)
Torna all'inizio della Pagina

luigi1974
Membro Attivo

toppik



379 Messaggi

Inserito il - 14 marzo 2013 : 10:29:55 Invia a luigi1974 un Messaggio Privato Rispondi Quotando
Quindi in definitiva leggendo i vostri commenti una cura definitiva per la calvizia non ci sarà mai in quanto si dovrebbe andare ad intervenitre sul dna delle persone giusto?
Torna all'inizio della Pagina

Nico Problem
Membro Attivo


Regione: Umbria


342 Messaggi

Inserito il - 14 marzo 2013 : 11:40:14 Invia a Nico Problem un Messaggio Privato Rispondi Quotando
Io credo che la soluzione all'aga non possa venire dall'interno, nel senso che la si può contrastare e ritardare con la medicina topica e sistemica come avviene con miriadi di soluzioni contro l'invecchiamento cutaneo in medicina estetica, ma la bastarda proseguira il suo normale cammino genetico con l'avanzare dell'età. L'unico modo è intervenire dall'esterno con un autotrapianto. Quando si potranno avere a disposizione 20.000 bulbi piliferi propri clonati e coltivati da riinnestare nella zona calva ad un prezzo non proibitivo allora potremmo dire di aver sconfitto l'AGA e rimettere i capelli sarà come andare a curare una carie o rimettere un dente dal dentista. Fino a quel momento la nostra sarà una lotta contro un nemico immortale.
Intanto sta a noi (forum, associazioni di medici, casa farmaceutiche e media) di spingere ad investire sulla ricerca tricologica con volonta e far sentire il nostro grido per un problema che è meramente estetico e non di salute, ma in questa società è un problema da molti punti di vista.
Io non credo a questo famoso "complotto" anche perchè la lotta fra case farmaceutiche è spietata e non conosce troppi compromessi quindi il primo che ha in mano la soluzione valida e definitiva fa Jackpot.
Torna all'inizio della Pagina

Marlin
Appassionato di cure alternative


Regione: Lombardia


31266 Messaggi

Inserito il - 14 marzo 2013 : 12:26:05 Invia a Marlin un Messaggio Privato Rispondi Quotando
Ci possono essere sorprese nella lotta all'aga quanto più si apprendono i reali meccanismi in gioco, si possono trovare quindi sostanze "smart" che agiscono a un certo punto del processo con efficacia e meno sides, ma è ovvio che per una cura definitiva nel senso che non vada applicata per sempre, non ci sono molti margini, oltre appunto a clonazione e trapianto (poi magari alla fine uno si clonerà i capelli in casa e se ne infilerà quanti ne vuole sullo scalpo, già mi vedo quelli "originaloni" che si faranno magari la criniera sulla schiena, oppure le "spalline" con i colori preferiti, da cambiare ogni tanto...).

Ciao

MA - r l i n
NON SONO MEDICO, sono appunto "appassionato" degli argomenti del forum e partecipo alle discussioni come MODERATORE;
SONO UN AMMINISTRATORE del forum e chiedo il rispetto del suo regolamento;
SONO REDATTORE di calvizie.net e annessi (FB, Twitter...), se ci sono informazioni da pubblicare e/o tradurre segnalatemele;
PROPONGO E SEGUO lo sviluppo di prodotti specifici partendo dalle esigenze che emergono dal forum.
http://www.luoghidipensiero.it/apologetica-leo-moulin/
Fra la piazza e il fiume, di qua e di là, vi sono alberi di vita, che portano frutto dodici volte, una ogni mese, con foglie che hanno virtù medicinale per la guarigione delle genti. (Ap 22,2)
Torna all'inizio della Pagina

1981
Mentor



1167 Messaggi

Inserito il - 14 marzo 2013 : 12:53:05 Invia a 1981 un Messaggio Privato Rispondi Quotando
hahahaha......
Torna all'inizio della Pagina

Bret Hart
Membro Attivo


Regione: Campania


270 Messaggi

Inserito il - 14 marzo 2013 : 15:28:23 Invia a Bret Hart un Messaggio Privato Rispondi Quotando
Dobbiamo prima imparare a sconfiggerla psicologicamente, e I fa4maci dovrebbero solo un d8 più. Eppure sembra così difficile
ALOPECIA 24:7
Torna all'inizio della Pagina

luigi1974
Membro Attivo

toppik



379 Messaggi

Inserito il - 14 marzo 2013 : 16:42:15 Invia a luigi1974 un Messaggio Privato Rispondi Quotando
Volevo porre una domanda al Dott. Gigli, in base alle informazioni che ha attualmente per la calvizia secondo lei in futuro potrebbero esserci effettivamente delle cure concrete per combatterla in modo definitivo e che potrebbero portare anche ad una ricrescita di capelli in zone calve o è solo fantascienza?
Torna all'inizio della Pagina

Marlin
Appassionato di cure alternative


Regione: Lombardia


31266 Messaggi

Inserito il - 14 marzo 2013 : 17:06:27 Invia a Marlin un Messaggio Privato Rispondi Quotando
E' fantascienza pensare che il doc Gigli ti risponda qui...

Di solito risponde nelle sezioni in alto.

Ciao

MA - r l i n
NON SONO MEDICO, sono appunto "appassionato" degli argomenti del forum e partecipo alle discussioni come MODERATORE;
SONO UN AMMINISTRATORE del forum e chiedo il rispetto del suo regolamento;
SONO REDATTORE di calvizie.net e annessi (FB, Twitter...), se ci sono informazioni da pubblicare e/o tradurre segnalatemele;
PROPONGO E SEGUO lo sviluppo di prodotti specifici partendo dalle esigenze che emergono dal forum.
http://www.luoghidipensiero.it/apologetica-leo-moulin/
Fra la piazza e il fiume, di qua e di là, vi sono alberi di vita, che portano frutto dodici volte, una ogni mese, con foglie che hanno virtù medicinale per la guarigione delle genti. (Ap 22,2)
Torna all'inizio della Pagina

JulienSorel
Mentor

wilde



8468 Messaggi

Inserito il - 14 marzo 2013 : 19:14:22 Invia a JulienSorel un Messaggio Privato Rispondi Quotando
>>Invece se risolutive fossero cose come i semi di anguria, sarebbe per loro una fregatura, ma è anche vero che prima o poi questa cosa verrebbe scoperta da tipi come noi e quindi non ci sarebbe alcun business da difendere (al limite in extremis si inventerebbero che possono essere cancerogeni come è successo per la stevia, il dolcificante naturale a zero calorie che ha atteso decenni per essere sdoganato in occidente..., ma che molti si coltivavano in casa).

Considerato il millenario problema della calvizie e considerato il millenario uso di piante officinali in tutte le culture del globo se qualche ingrediente naturale si fosse rivelanto drammaticamente risolutivo non staremmo qua a dissertare perché sarebbe già di dominio pubblico. Invece il meglio che la natura ci propone alle soglie del 2013 sono semi di zucca, olio di cocco, olio di bacche di palmetta nana.
Sono decisamente contrario alla vecchiaia. Penso che non la si debba raccomandare a nessuno.
(W. Allen)
Torna all'inizio della Pagina

AleMB81
Membro Senior


Regione: Lombardia


822 Messaggi

Inserito il - 14 marzo 2013 : 21:34:31 Invia a AleMB81 un Messaggio Privato Rispondi Quotando
Probabilmente i tempi per una cura definitiva sono molto lunghi. Il vero problema è che non si sono fatti significativi passi avanti con gli ultimi prodotti in commercio. La teoria PGD2 non potrà essere totalmente smentita finchè qualche prodotto ufficiale non verrà testato tuttavia se il 2013 doveva essere un grande anno perchè dovevano uscire i primi risultati di histogen e anti-pdg2, diciamo che allo stato attuale dei fatti niente di promettente sembra esser alle porte.

Mi chiedo cosa invece ci riserveranno le staminali nei prossimi anni (e parlo di staminali non PRP)..
1)Galenico a base minox +anti-androgeni topic (da luglio 2009)

2)Prostafactor (da luglio 2012)
Torna all'inizio della Pagina

Marlin
Appassionato di cure alternative


Regione: Lombardia


31266 Messaggi

Inserito il - 15 marzo 2013 : 08:53:09 Invia a Marlin un Messaggio Privato Rispondi Quotando
Non sono d'accordo con Julien perché per secoli poco si sapeva sia sulla calvizie che sulle diverse azioni dei vari attivi.

Per fare un esempio lampante, io che mi occupo di queste questioni da anni solo ieri ho saputo che il mitico Pygeum contiene due potenti antiandrogeni (e forse giusto per questo è stato tolto dal ministero dalle piante utilizzabili per l'integrazione). Però questi due composti ritenuti molto validi da diversi studi, si possono estrarre solo con metodi specifici, quando il tipico modo di utilizzare il Pygeum per secoli è stato mangiarne la corteccia macinata...

Il palmetto ad esempio non veniva certo usato per i capelli ossia a lungo, anche perché nelle terre di origine questo problema non c'era. E così via...

Ci sono molecole in natura ancora tutte da scoprire e soprattutto da usare in dosi finalmente adeguate.

Ciao

MA - r l i n
NON SONO MEDICO, sono appunto "appassionato" degli argomenti del forum e partecipo alle discussioni come MODERATORE;
SONO UN AMMINISTRATORE del forum e chiedo il rispetto del suo regolamento;
SONO REDATTORE di calvizie.net e annessi (FB, Twitter...), se ci sono informazioni da pubblicare e/o tradurre segnalatemele;
PROPONGO E SEGUO lo sviluppo di prodotti specifici partendo dalle esigenze che emergono dal forum.
http://www.luoghidipensiero.it/apologetica-leo-moulin/
Fra la piazza e il fiume, di qua e di là, vi sono alberi di vita, che portano frutto dodici volte, una ogni mese, con foglie che hanno virtù medicinale per la guarigione delle genti. (Ap 22,2)
Torna all'inizio della Pagina

Marlin
Appassionato di cure alternative


Regione: Lombardia


31266 Messaggi

Inserito il - 15 marzo 2013 : 14:34:36 Invia a Marlin un Messaggio Privato Rispondi Quotando
Peraltro sempre in quello studio indirizzato soprattutto a specialisti in urologia si legge:

(traduco) "In Italia gli attivi fitoterapici (naturali) rappresentano quasi la metà delle prescrizioni mediche contro l'ipertrofia prostatica benigna, rispetto al 5% di alfa bloccanti e al 5% di inibitori della 5 AR (farmacologici)....mentre in Austria e Germania la prescrizione di fitoterapici contro la ipb è di circa il 30%..."


...non credo quindi che gli urologi siano più indietro dei dermatologi, forse in questo campo che è proprio specifico loro, sono anzi più avanti....

peraltro in uno studio analogo si citano le altre piante, oltre al Pygeum, che vengono utilizzate più di frequente dagli specialisti per curare l'ipertrofia prostatica benigna: Serenoa repens e Cucurbitacee (ossia la zucca, ora indovinate cosa si usa della zucca ?).

Ciao

MA - r l i n
NON SONO MEDICO, sono appunto "appassionato" degli argomenti del forum e partecipo alle discussioni come MODERATORE;
SONO UN AMMINISTRATORE del forum e chiedo il rispetto del suo regolamento;
SONO REDATTORE di calvizie.net e annessi (FB, Twitter...), se ci sono informazioni da pubblicare e/o tradurre segnalatemele;
PROPONGO E SEGUO lo sviluppo di prodotti specifici partendo dalle esigenze che emergono dal forum.
http://www.luoghidipensiero.it/apologetica-leo-moulin/
Fra la piazza e il fiume, di qua e di là, vi sono alberi di vita, che portano frutto dodici volte, una ogni mese, con foglie che hanno virtù medicinale per la guarigione delle genti. (Ap 22,2)
Torna all'inizio della Pagina

1981
Mentor



1167 Messaggi

Inserito il - 15 marzo 2013 : 14:48:13 Invia a 1981 un Messaggio Privato Rispondi Quotando
I mitici semi.....
Torna all'inizio della Pagina

JulienSorel
Mentor

wilde



8468 Messaggi

Inserito il - 15 marzo 2013 : 20:39:39 Invia a JulienSorel un Messaggio Privato Rispondi Quotando
Ma io Marlin non nego che abbiano un razionale. Però dipende da ciò che ci si aspetta dalla vita, in questo ambito vedo la fitoterapia come una vittoria di Pirro e una perdita da parte della medicina specialistica. Non si può dire che queste costituiscano una cura efficace che preserverà a vita i capelli, specialmente in chi ha problemi seri.
Sono decisamente contrario alla vecchiaia. Penso che non la si debba raccomandare a nessuno.
(W. Allen)
Torna all'inizio della Pagina

Marlin
Appassionato di cure alternative


Regione: Lombardia


31266 Messaggi

Inserito il - 15 marzo 2013 : 21:52:41 Invia a Marlin un Messaggio Privato Rispondi Quotando
A me pare che, secondo logica, non ci possa essere differenza tra molecole naturali e molecole sintetiche, soprattutto quando queste ultime non sono fatte appositamente per combattere la calvizie, come alla fine è il caso di quelle più utilizzate e quotate.

Il mantenimento è una vittoria (e non di Pirro), perché se mantieni sin da giovane in pratica è come se non avessi aga, anche se ti tocca integrare a vita.

La cosa curiosa poi sta nel fatto noto da tempo, ma poco esplicitato, che fina e duta agirebbero meglio nei casi più gravi e meno bene nei casi meni gravi (ossia dove la sensibilità agli androgeni è minore):

http://www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/16382684

"The smaller the repeat number, the higher the improvement with finasteride. The group of patients with shorter repeat region in AR gene responded better to this drug than that with longer repeat region, although the former patients tended to reveal severe initial symptoms"

...quindi non c'è evidenza, a parità di meccanismi in gioco, che questo non possa essere vero anche per i naturali (sarebbe tutto il contrario di quanto da te affermato sopra...).

Infine anche da questi studi (perché quelli sulla sensibilità agli androgeni evidenziata dalle sequenze CAG sono veramente numerosi) si capisce che l'efficacia dei farmaci non può essere "assoluta", ma relativa al polimorfismo del recettore AR e anche in base a queste acquisizioni vanno giudicati i rimedi naturali che difficilmente possono far meglio e pertanto, per il solo fatto che diano in media mantenimento, sembrerebbero fare davvero tanto.

Ciao

MA - r l i n
NON SONO MEDICO, sono appunto "appassionato" degli argomenti del forum e partecipo alle discussioni come MODERATORE;
SONO UN AMMINISTRATORE del forum e chiedo il rispetto del suo regolamento;
SONO REDATTORE di calvizie.net e annessi (FB, Twitter...), se ci sono informazioni da pubblicare e/o tradurre segnalatemele;
PROPONGO E SEGUO lo sviluppo di prodotti specifici partendo dalle esigenze che emergono dal forum.
http://www.luoghidipensiero.it/apologetica-leo-moulin/
Fra la piazza e il fiume, di qua e di là, vi sono alberi di vita, che portano frutto dodici volte, una ogni mese, con foglie che hanno virtù medicinale per la guarigione delle genti. (Ap 22,2)
Torna all'inizio della Pagina

AleMB81
Membro Senior


Regione: Lombardia


822 Messaggi

Inserito il - 16 marzo 2013 : 10:57:03 Invia a AleMB81 un Messaggio Privato Rispondi Quotando
secondo me non è questione fra naturali e sintetici ma su chi per forma molecolare è più adatto... Diciamo che se la molecola naturale la devi prendere così come è, quella sintetica forse la puoi migliorare..ma non screditerei i naturali..
1)Galenico a base minox +anti-androgeni topic (da luglio 2009)

2)Prostafactor (da luglio 2012)
Torna all'inizio della Pagina

Bret Hart
Membro Attivo


Regione: Campania


270 Messaggi

Inserito il - 17 marzo 2013 : 08:56:46 Invia a Bret Hart un Messaggio Privato Rispondi Quotando
marlin ma tu perchè non utilizzi serenoa che è naturale
ALOPECIA 24:7
Torna all'inizio della Pagina

Marlin
Appassionato di cure alternative


Regione: Lombardia


31266 Messaggi

Inserito il - 17 marzo 2013 : 11:09:49 Invia a Marlin un Messaggio Privato Rispondi Quotando
L'ho utilizzata per anni, poi mi sono dato agli alimenti che contengono gli stessi attivi e a quanto pare non ci sono stati problemi in questo cambiamento.

Ciao

MA - r l i n
NON SONO MEDICO, sono appunto "appassionato" degli argomenti del forum e partecipo alle discussioni come MODERATORE;
SONO UN AMMINISTRATORE del forum e chiedo il rispetto del suo regolamento;
SONO REDATTORE di calvizie.net e annessi (FB, Twitter...), se ci sono informazioni da pubblicare e/o tradurre segnalatemele;
PROPONGO E SEGUO lo sviluppo di prodotti specifici partendo dalle esigenze che emergono dal forum.
http://www.luoghidipensiero.it/apologetica-leo-moulin/
Fra la piazza e il fiume, di qua e di là, vi sono alberi di vita, che portano frutto dodici volte, una ogni mese, con foglie che hanno virtù medicinale per la guarigione delle genti. (Ap 22,2)
Torna all'inizio della Pagina
 
Vai a:
IESON.com / Calvizie.net   -   La Community anticalvizie.
Copyright 2001-2016 - tutti i diritti riservati - riproduzione anche parziale vietata