IESON - la community anticalvizie - Dottor Gigli mi aiuta?
Nome Utente
Password
Salva Password Password dimenticata?
I seguenti utenti stanno leggendo questo Forum Qui c'è:

F. Conte
Nuovo Membro



8 Messaggi

Buona sera ragazzi. Mi ero già presentato in passato se non erro. Ho 21 anni e vi scrivo per un problema legato ai miei capelli. Li ho sempre curati e phonati a dovere (lo so che non fa bene)e fino a qualche mese fa non ho mai avuto nessun problema. Da 3 mesi circa a questa parte ho iniziato a soffrire di desquamazione del cuoio capelluto(un caso che son passato da un taglio lungo ad un taglio corto molto sfoltito?). Al'inizio la cosa era veramente impressionante tant'è che ogni volta che infilavo la mano per pettinarmi il ciuffo cadeva una schiera di squame bianche. I capelli erano secchi, la pelle prudeva e soprattutto il problema si presentava all'attaccatura frontale dei capelli e anche la pelle del viso si screpolava insieme alle braccia. Inoltre dopo la doccia il viso era sempre arrossato. Ho iniziato così a leggervi, documentarmi e ho iniziato a ricercare le cause di questa situazione. E' da settembre che ho una situazione familiare invivibile (separazione dei genitori) e sicuramente insieme al lavoro e all'università ciò non mi aiuta. A monte queste considerazioni psicologiche leggendo qua e la sto cercando di capire le cause fisiologiche di questo problema. Una cosa che penso possa avere rilevanza è il fatto che sicuramente a livello ormonale qualcosa sta succedendo visto che la barba inizia a farsi presente. Approfondendo ho iniziato ad abolire gli shampoo con slse etc del supermercato optando per il ducray squanorm per la forfora secca e il restivoil nutritive come coadiuvante. Successivamente ho usato olio di mandorle dolci spremuto a freddo ed eliminato il ducray che sinceramente ha eliminato si il prurito ma non definitivamente la desquamazione. Risultati: ho iniziato a lavare i capelli con acqua tiepida e non calda, a portare meno berretti in ambienti caldi e devo dire che ad oggi la situazione è migliorata. I capelli sono più gestibili e naturali fin dopo la prima asciugatura. Addirittura li lavo massimo 2 volte a settimane visto che si sporcano ancora meno di prima (strano usando un olioshampoo). C'è un però: questa dannata desquamazione non è stata eliminata completamente. Non cadono più squame ma se gratto con il dito l'attaccatura dei capelli tende a sfaldarsi. Allora ho riniziato a documentarmi. Vorrei capire cosa mi affligge perchè da una parte leggo che la forfora secca provoca dermatite seborroica ovvero le squame non è altro che "sebo solidificato" oppure che le squame sono cellule morte che si cambiano troppo velocemente, da un'altra parte leggo che la DS è tipica della forfora grassa e non secca, da un'altra parte ancora leggo che la forfora grassa provoca seborrea che a detta loro è altra cosa. Leggo poi che in caso di prurito e irritazione bisogna usare ketoconazolo mentre per desquamazioni persistenti lozioni cheratolitiche. Insomma un bel calderone. Mi piacerebbe sapere chi provoca cosa e nel caso come operare. Sempre ravanando nel web consigliano Galenia, Ketoil, Triatop e Markeuticals. Purtroppo non capendo se il mio problema è assimilabile ad una dermatite seborroica (ma se ho la pelle che si squama non vuol dire che è secca?bah) non so bene come orientarmi anche perchè non mi ispirano molta fiducia shampoo che curano sia la forfora grassa o secca. Che dite?Non la sto vivendo molto bene e mi piacerebbe eliminare sta desquamazione. Per'ora son contento del restivoil che veramente ha dato un tono ai capelli mentre sono deluso dal ducray che è vero che è stato usato poco. Spero che mi possiate chiarire meglio le idee ed essere d'aiuto e se anche qualche luminare come il Dottor Gigli mi desse un suo parere mi renderebbe solo che onorato. Grazie

sèlavy
Membro Attivo


Regione: Lazio
Città: roma


494 Messaggi

Inserito il - 23 maggio 2013 : 10:18:44 Invia a sèlavy un Messaggio Privato Rispondi Quotando
Messaggio di F. Conte

Buona sera ragazzi. Mi ero già presentato in passato se non erro. Ho 21 anni e vi scrivo per un problema legato ai miei capelli. Li ho sempre curati e phonati a dovere (lo so che non fa bene)e fino a qualche mese fa non ho mai avuto nessun problema. Da 3 mesi circa a questa parte ho iniziato a soffrire di desquamazione del cuoio capelluto(un caso che son passato da un taglio lungo ad un taglio corto molto sfoltito?). Al'inizio la cosa era veramente impressionante tant'è che ogni volta che infilavo la mano per pettinarmi il ciuffo cadeva una schiera di squame bianche. I capelli erano secchi, la pelle prudeva e soprattutto il problema si presentava all'attaccatura frontale dei capelli e anche la pelle del viso si screpolava insieme alle braccia. Inoltre dopo la doccia il viso era sempre arrossato. Ho iniziato così a leggervi, documentarmi e ho iniziato a ricercare le cause di questa situazione. E' da settembre che ho una situazione familiare invivibile (separazione dei genitori) e sicuramente insieme al lavoro e all'università ciò non mi aiuta. A monte queste considerazioni psicologiche leggendo qua e la sto cercando di capire le cause fisiologiche di questo problema. Una cosa che penso possa avere rilevanza è il fatto che sicuramente a livello ormonale qualcosa sta succedendo visto che la barba inizia a farsi presente. Approfondendo ho iniziato ad abolire gli shampoo con slse etc del supermercato optando per il ducray squanorm per la forfora secca e il restivoil nutritive come coadiuvante. Successivamente ho usato olio di mandorle dolci spremuto a freddo ed eliminato il ducray che sinceramente ha eliminato si il prurito ma non definitivamente la desquamazione. Risultati: ho iniziato a lavare i capelli con acqua tiepida e non calda, a portare meno berretti in ambienti caldi e devo dire che ad oggi la situazione è migliorata. I capelli sono più gestibili e naturali fin dopo la prima asciugatura. Addirittura li lavo massimo 2 volte a settimane visto che si sporcano ancora meno di prima (strano usando un olioshampoo). C'è un però: questa dannata desquamazione non è stata eliminata completamente. Non cadono più squame ma se gratto con il dito l'attaccatura dei capelli tende a sfaldarsi. Allora ho riniziato a documentarmi. Vorrei capire cosa mi affligge perchè da una parte leggo che la forfora secca provoca dermatite seborroica ovvero le squame non è altro che "sebo solidificato" oppure che le squame sono cellule morte che si cambiano troppo velocemente, da un'altra parte leggo che la DS è tipica della forfora grassa e non secca, da un'altra parte ancora leggo che la forfora grassa provoca seborrea che a detta loro è altra cosa. Leggo poi che in caso di prurito e irritazione bisogna usare ketoconazolo mentre per desquamazioni persistenti lozioni cheratolitiche. Insomma un bel calderone. Mi piacerebbe sapere chi provoca cosa e nel caso come operare. Sempre ravanando nel web consigliano Galenia, Ketoil, Triatop e Markeuticals. Purtroppo non capendo se il mio problema è assimilabile ad una dermatite seborroica (ma se ho la pelle che si squama non vuol dire che è secca?bah) non so bene come orientarmi anche perchè non mi ispirano molta fiducia shampoo che curano sia la forfora grassa o secca. Che dite?Non la sto vivendo molto bene e mi piacerebbe eliminare sta desquamazione. Per'ora son contento del restivoil che veramente ha dato un tono ai capelli mentre sono deluso dal ducray che è vero che è stato usato poco. Spero che mi possiate chiarire meglio le idee ed essere d'aiuto e se anche qualche luminare come il Dottor Gigli mi desse un suo parere mi renderebbe solo che onorato. Grazie


Ho il tuo stesso problema, e mi è cominciato proprio attorno alla tua età; avevo infatti vent'anni circa. Inutile appigliarsi a defininizioni assolute, la pelle è davvero un universo personalissimo... da come ne parli potrebbe trattarsi di dermatite seborroica o di sebopsoriasi, ma le parole vogliono dire poco, anche perché le cause di certe patologie rimangono generalmente molto molto indefinite. Io ho girato decine e decine di dermatologi (a quell'età, fra l'altro, cominciarono anche a cadermi visibilmente i capelli), mi sono scontrato con l'ignoranza più oscena... non ti dico. A distanza di otto anni circa posso dire di essere in grado di gestir meglio la situazione, ma certo non sono "guarito". Al di là dei suggerimenti più specifici che potrei darti io (o non potrei comunque, non avendo visto la tua testa e quindi non sapendo), il vero consiglio è quello di andare da un buon dermatologo-tricologo che ti faccia una dermoscopia e possa delineare una diagnosi... questo mi sembra il passo più importante. Vivi a Roma? Nel caso ti indicherei una persona in particolare
Torna all'inizio della Pagina

F. Conte
Nuovo Membro



8 Messaggi

Inserito il - 23 maggio 2013 : 12:47:14 Invia a F. Conte un Messaggio Privato Rispondi Quotando
Intanto ti ringrazio per avermi risposto. La cosa che non capisco come sia possibile una dermatite seborroica o comunque una patologia collegata al sebo quando guardando la pelle sembra tutto fuorchè grassa (e infatti i capelli non son sporchi dopo un giorno. quindi il sebo dov'è?). Inizialmente, leggendo, avevo capito che una desquamazione con scaglie era tipica di una forfora secca mentre una desquamazione con capello untuoso e giallastra era tipica di una forfora grassa con conseguente DS. Non capisco ora perchè approfondendo il campo sembra che la DS sia possibile anche con cuti secche e desquamate. Inoltre di cadute improvvise di capelli, fin'ora, non ne vedo. Non capendo bene le varie patologie (non mi aiuteresti a far chiarezza?) non so nemmeno io che prodotti usare. Ben'inteso non penso di poter sostituire il dermatologo o un professionista nel campo ma visto che già con alcuni accorgimenti (olio di mandorle ad esempio) ho migliorato, ma non risolto definitivamente, la situazione non vorrei nemmeno farmi troppe paranoie magari per niente.Giusto? Io comunque sono di Bergamo. Gente valida in zona?Pensavo a Gigli a Milano se proprio devo farmi visitare. Sapete se riceve con costanza in quella sede o se è sempre in giro?Sul suo sito personale ho visto che ha sedi dislocate in molte zone d'Italia.
Torna all'inizio della Pagina

mattafix
Moderatore

dike


Regione: Toscana
Città: Livorno


3383 Messaggi

Inserito il - 23 maggio 2013 : 13:09:41 Invia a mattafix un Messaggio Privato Rispondi Quotando
a milano non riceve spesso..se riesci puoi andare a torino che li visita con più frequenza
Mia cura:
-finasteride mylan/5 lun merc ven

NON SONO UN MEDICO, NON SONO CONSULENTE DI ALCUN CHIRURGO. I MIEI CONSIGLI PROVENGONO SOLO DA ESPERIENZE PERSONALI E NON RISPONDONO A REALTA'
Torna all'inizio della Pagina

F. Conte
Nuovo Membro



8 Messaggi

Inserito il - 23 maggio 2013 : 13:28:34 Invia a F. Conte un Messaggio Privato Rispondi Quotando
E un bravo dermatologo specializzato in capelli a Bergamo/Brescia non c'è?Mattafix tu dalla mia descrizione non sapresti dirmi cosa potrei avere?
Torna all'inizio della Pagina

mattafix
Moderatore

dike


Regione: Toscana
Città: Livorno


3383 Messaggi

Inserito il - 23 maggio 2013 : 13:53:38 Invia a mattafix un Messaggio Privato Rispondi Quotando
A Brescia non conosco nessuno, ma questo non significa che non ci sia un bravo dermatologo
Per la tua situazione la risposta più probabile sembra la dermatite seborroica compatibile anche con il rossore del viso.
A me è passata con acqua borica e aluseb crema, è comunque necessario che ti veda un dermatologo.
Puoi iniziare con un dermatologo dell'asl, senti che ti dice intanto lui
Mia cura:
-finasteride mylan/5 lun merc ven

NON SONO UN MEDICO, NON SONO CONSULENTE DI ALCUN CHIRURGO. I MIEI CONSIGLI PROVENGONO SOLO DA ESPERIENZE PERSONALI E NON RISPONDONO A REALTA'
Torna all'inizio della Pagina

F. Conte
Nuovo Membro



8 Messaggi

Inserito il - 23 maggio 2013 : 14:28:19 Invia a F. Conte un Messaggio Privato Rispondi Quotando
Forse non mi son spiegato bene. Il rosso compare solo sul viso in fase di asciugatura dei capelli. La cute non è mai stata arrossata ne unta. Mi si screpola la cute e a volta parti del viso. Una pelle secca e desquamata è compatibile con la DS?La DS non è associata a cuti grasse ed oltremodo oleose?
Torna all'inizio della Pagina

Courtney
Membro Attivo


Regione: Lazio


203 Messaggi

Inserito il - 23 maggio 2013 : 14:49:20 Invia a Courtney un Messaggio Privato Rispondi Quotando
No. Io sono 30 anni che ce l'ho ed ho sviluppato un certo occhio. Io stesso ce l'ho ed ho una pelle secca. L'ho notata in persone di tutti i tipi di pelle... Cambia solo il tipo di squame. In chi ha la pelle secca sono molto farinose e confondibili con la comune forfora. Chi ce l'ha grassa, le squame sono molto compatte, tendenti al giallastro...
Torna all'inizio della Pagina

bb
Membro Attivo



405 Messaggi

Inserito il - 23 maggio 2013 : 14:59:53 Invia a bb un Messaggio Privato Rispondi Quotando
non ho ben capito se il problema riguardi solo il cuoio capelluto o pure il viso.
sicuramente, una descrizione, per quanto minuziosa, non può portare che a supposizioni, vista anche la varietà di fattori e combinazioni.
io ho risolto la ds in testa con il nizoral e le screpolature all'attaccatura con l'olio di mandorle.
con i rossori al viso, ho avuto a che fare da qualche tempo a questa parte. localizzati in zona baffi e sopracciglia, con bruciore e desquamazione. l'acqua e il vapore della doccia acutizzavano i sintomi. primo responso del medico: eczema e conseguente prescrizione di cortisonico. tutto scomparso in una settimana, per poi ripresentarsi più aggressivo. lo stesso farmaco non sortiva più alcun effetto (notare: da una settimana all'altra!). soluzione (almeno per me) trovata per caso su internet: lavare il viso con acqua e qualche goccia di tea tree oil: squame e rossori azzerati.
ad alimentazione come stai messo?
Torna all'inizio della Pagina

sèlavy
Membro Attivo


Regione: Lazio
Città: roma


494 Messaggi

Inserito il - 23 maggio 2013 : 18:58:25 Invia a sèlavy un Messaggio Privato Rispondi Quotando
per quanto riferisci la situazione è abbastanza complicata, è opportuno andare subito dal dermatologo... mi sembra assurdo riportare le proprie terapie, quando non c'è neanche una diagnosi... eppoi, anche fosse, dermatite seborroica vuol dire tutto e niente. Ogni individuo è diverso dall'altro
Torna all'inizio della Pagina

F. Conte
Nuovo Membro



8 Messaggi

Inserito il - 23 maggio 2013 : 22:52:36 Invia a F. Conte un Messaggio Privato Rispondi Quotando
Allora il problema se così può chiamarsi riguarda il cuoio capelluto. E' capitato a volte dopo la doccia e dopo aver usato il phon di aver avuto il viso arrossato con lievi screpolature (sopracciglie ad esempio.) La mia alimentazione non è il massimo della vita, son sempre di corsa e sicuramente non mangio bene.(ad esempio il pesce non è praticamente presente nella mia dieta visto che non mi piace). Son tentando anche di fare degli esami del sangue visto che secondo me potrei avere il ferro basso visto che ad esempio sotto l'iride scarseggiano le vene rosse. Altre info possono essere che mia madre soffre da anni di problemi alla tiroide. Comunque la questione è: come si fa a capire che è forfora secca e non DS travestita da forfora secca?Ribadisco che con olio di mandorle e Squanorm (usato nemmeno le 6 settimane consigliate) miglioramenti notevoli ci son stati ma il problema non è completamente sparito. Il cuoio capellutto non è mai stato arrossato, prudeva all'inizio quando avevo "la neve" ogni volta che infilavo le mani. In due lavaggi ho praticamente risolto il prurito che non si è più presentato. Di croste gialle, cute untuosa capelli sporchi dalla mattina alla sera niente anzi da quando uso restivoil e niente balsami o maschere del supermercato posso lavare i capelli anche una volta a settimana. La mia domanda era mirata solo a capire cosa potrei usare come prodotto. E' ovvio che una visita da uno specialista potrebbe essermi d'aiuto ma visto che, da quanto leggo, tolto Gigli ne sapete più voi di molti dermatologi, magari con i vostri preziosi consigli posso risolvere prima di incanalarmi a dar fiducia a qualche screanzato. Magari appena riesco posto foto così mi dite. Come faccio ad inserirle?Grazie ancora nel frattempo.
Torna all'inizio della Pagina

mattafix
Moderatore

dike


Regione: Toscana
Città: Livorno


3383 Messaggi

Inserito il - 23 maggio 2013 : 23:00:52 Invia a mattafix un Messaggio Privato Rispondi Quotando
http://imageshack.us/
usa questo
Mia cura:
-finasteride mylan/5 lun merc ven

NON SONO UN MEDICO, NON SONO CONSULENTE DI ALCUN CHIRURGO. I MIEI CONSIGLI PROVENGONO SOLO DA ESPERIENZE PERSONALI E NON RISPONDONO A REALTA'
Torna all'inizio della Pagina
 
Vai a:
IESON.com / Calvizie.net   -   La Community anticalvizie.
Copyright 2001-2016 - tutti i diritti riservati - riproduzione anche parziale vietata