IESON - la community anticalvizie - Prevenire l alopecia
Nome Utente
Password
Salva Password Password dimenticata?
I seguenti utenti stanno leggendo questo Forum Qui c'è:

noel830
Moderatore

noel

Regione: Lombardia


1342 Messaggi

Ipoteticamente con integratori e alimenti tipo olio di cocco si potrebbe prevenire l insorgere dell alopecia?

poniamo un ragazzo di 15 anni predisposto geneticamente a seguire le orme di un parente calvo,
con integratori,ani dht naturali potrebbe rallentare o rimandare la caduta?

La mia è giusto una curiosità che mi è venuta guardando 4 fratelli,
I tre piú grandi ormai calvi e il piccolo adolescente ancora con tutti i capelli in testa
per ora

Noel

Marlin
Appassionato di cure alternative


Regione: Lombardia


31266 Messaggi

Inserito il - 28 giugno 2013 : 23:42:23 Invia a Marlin un Messaggio Privato Rispondi Quotando
Non c'è che da provare...

Per me come minimo la rallenta, ma va detto che i fratelli sono diversi uno dall'altro, anche se tre sono calvi il quarto potrebbe non esserlo o esserlo meno degli altri (ho presente i miei zii...).

Ciao

MA - r l i n
NON SONO MEDICO, sono appunto "appassionato" degli argomenti del forum e partecipo alle discussioni come MODERATORE;
SONO UN AMMINISTRATORE del forum e chiedo il rispetto del suo regolamento;
SONO REDATTORE di calvizie.net e annessi (FB, Twitter...), se ci sono informazioni da pubblicare e/o tradurre segnalatemele;
PROPONGO E SEGUO lo sviluppo di prodotti specifici partendo dalle esigenze che emergono dal forum.
http://www.luoghidipensiero.it/apologetica-leo-moulin/
Fra la piazza e il fiume, di qua e di là, vi sono alberi di vita, che portano frutto dodici volte, una ogni mese, con foglie che hanno virtù medicinale per la guarigione delle genti. (Ap 22,2)
Torna all'inizio della Pagina

JulienSorel
Mentor

wilde



8468 Messaggi

Inserito il - 29 giugno 2013 : 00:32:55 Invia a JulienSorel un Messaggio Privato Rispondi Quotando
>> con integratori e alimenti tipo olio di cocco si potrebbe prevenire l insorgere dell alopecia?

Ti rispondo io. Infallibilmente la risposta è NO. Nemmeno fina arriva a tanto. Questa è la mia Opinione. Qualsiasi risposta sensata dovrebbe appoggiarsi a un trial ma studi caso controllo prospettici non sono mai stati fatti per fitoterapici, nemmeno per la serenoa, Solo con fina e solo su un periodo di 5 anni.
Nessuno farebbe uno studio del genere con i fitoterapici quindi la riposta definitiva a questa domanda sarà sempre elusa. Anche livello teorico cmq la risposta è verosimilmente no perché queste sostanze hanno un effetto blando che non arresta né tantomeno inverte il fenomeno, non andando alla radice del problema, ma 1- rassicura il paziente ansioso, 2- hanno una blanda azione antiandrogena che ha una azione di lieve rallentamento. Nulla di più. Lo vedo anche su me stesso: il permixon non mi riduce più di tanto la secrezione sebacea, non come fina.
Sono decisamente contrario alla vecchiaia. Penso che non la si debba raccomandare a nessuno.
(W. Allen)
Torna all'inizio della Pagina

noel830
Moderatore

noel


Regione: Lombardia


1342 Messaggi

Inserito il - 30 giugno 2013 : 00:37:08 Invia a noel830 un Messaggio Privato Rispondi Quotando
quind marlin e julien la vedete in modo molto diverso,
Noel
Torna all'inizio della Pagina

pccion
Mentor



1238 Messaggi

Inserito il - 30 giugno 2013 : 02:27:43 Invia a pccion un Messaggio Privato Rispondi Quotando
Con me 4 anni di fitoterapici qualcosa hanno fatto..
Torna all'inizio della Pagina

1981
Mentor



1167 Messaggi

Inserito il - 30 giugno 2013 : 13:11:05 Invia a 1981 un Messaggio Privato Rispondi Quotando
Io ho notato parecchia differenza (in meglio) assumendo giorno, giorno alimenti anti dht....Ora sono a 6 mesi...
Torna all'inizio della Pagina

zev
Membro Senior

reflex5


Regione: Lombardia
Città: Lodi


525 Messaggi

Inserito il - 30 giugno 2013 : 14:57:21 Invia a zev un Messaggio Privato Rispondi Quotando
Non resta che provare.
Torna all'inizio della Pagina

1981
Mentor



1167 Messaggi

Inserito il - 30 giugno 2013 : 15:13:24 Invia a 1981 un Messaggio Privato Rispondi Quotando
Chiaro che si....
Torna all'inizio della Pagina

Marlin
Appassionato di cure alternative


Regione: Lombardia


31266 Messaggi

Inserito il - 30 giugno 2013 : 21:44:33 Invia a Marlin un Messaggio Privato Rispondi Quotando
noel830 ha scritto:

quind marlin e julien la vedete in modo molto diverso,


Certo, altrimenti qui uno e l'altro che ci staremmo a fare ? Ne basterebbe uno...

Lo studio che secondo Julien manca è uscito quest'anno e ha comparato serenoa con fina per 2 anni di assunzione (che non sono pochi). Fina non fa miracoli, ma serenoa non è "acqua fresca" queste sono state le conclusioni. Quindi la calvizie la rallenta anche serenoa, anche se meno di fina.

Per me questo significa che anche altre sostanze che hanno gli stessi attivi di serenoa hanno identica azione (vedi alimenti...).

Ciao

MA - r l i n
NON SONO MEDICO, sono appunto "appassionato" degli argomenti del forum e partecipo alle discussioni come MODERATORE;
SONO UN AMMINISTRATORE del forum e chiedo il rispetto del suo regolamento;
SONO REDATTORE di calvizie.net e annessi (FB, Twitter...), se ci sono informazioni da pubblicare e/o tradurre segnalatemele;
PROPONGO E SEGUO lo sviluppo di prodotti specifici partendo dalle esigenze che emergono dal forum.
http://www.luoghidipensiero.it/apologetica-leo-moulin/
Fra la piazza e il fiume, di qua e di là, vi sono alberi di vita, che portano frutto dodici volte, una ogni mese, con foglie che hanno virtù medicinale per la guarigione delle genti. (Ap 22,2)
Torna all'inizio della Pagina

JulienSorel
Mentor

wilde



8468 Messaggi

Inserito il - 30 giugno 2013 : 23:28:44 Invia a JulienSorel un Messaggio Privato Rispondi Quotando
>>Lo studio che secondo Julien manca è uscito quest'anno

è uno studio di bassa qualità, per almeno 3 motivi:
iper il tempo relativamente breve di osservazione,
ii) per il fatto che non è "double blinded" e
iii) per il numero esiguo del campione che espone a maggiori rischi di non omogeneità alla popolazione.

>>Quindi la calvizie la rallenta anche serenoa, anche se meno di fina.

E io che ho detto? Il nostro amico non ha ciesto se RALLENTA, ma se PREVIENE. Ora prevenire significa che il tratto non si manifesterà mai. Ma ciò è falso. Dire il contrario significa alimentare false speranza. L'unica cosa che si può dire è che può essere blandamente efficace e comunque non nel frontale, la zona che affligge comunque 90% degli alopeciati. Sul crown è senz'altro di una certa utilità.
Sono decisamente contrario alla vecchiaia. Penso che non la si debba raccomandare a nessuno.
(W. Allen)
Torna all'inizio della Pagina

noel830
Moderatore

noel


Regione: Lombardia


1342 Messaggi

Inserito il - 01 luglio 2013 : 01:00:45 Invia a noel830 un Messaggio Privato Rispondi Quotando
In effetti dello studio che confronta serenoa/fina ne abbiamo parlato lungamente nel post dedicato,
In quel caso mi pare si considerassero casi con aga già in corso d opera ,

La mia curiositá riguardava invece il prevenire senza utilizzare farmaci ,
mi immaginavo un ragazzo che dai 12 anni ad esempio intraprenda un' alimentazione ricca di antidht naturali ,
modificando cosí il suo destino

Da quel che dite mi sembra di capire che come spesso accade per l aga non si puó generalizzare,
forse con aga non troppo agressive è piu facile prevenirla?
Noel
Torna all'inizio della Pagina

Marlin
Appassionato di cure alternative


Regione: Lombardia


31266 Messaggi

Inserito il - 01 luglio 2013 : 09:54:27 Invia a Marlin un Messaggio Privato Rispondi Quotando
Non penso che uno studio di 2 anni su 100 persone possa essere considerato, non valido tanto da non dover essere preso in considerazione, come se non fosse stato fatto. Comunque se può soddisfare i nostri "filofarmaceutici", chi ha condotto lo studio "tifava" per fina...(eppure i dati hanno detto questo), da qui la lettura particolarmente "pro-fina" delle conclusioni (meditate, gente, meditate...).

Per "prevenire" (anziché "rallentare"), non lo sappiamo, diciamo che le più recenti scoperte in merito farebbero anche presupporre che ci possano essere degli "interruttori" che diano la stura al processo, però sarebbero interruttori facili da accendere (in particolare di tipo epigenetico). Ovviamente la prova con l'alimentazione la si avrebbe solo con due gemelli omozigoti disposti a osservare due diversi approcci, ma questo al momento non è disponibile come studio.

Nel dubbio, siccome, l'alimentazione anti-calvizie è sana, conviene comunque provare questa strada.

Ciao

MA - r l i n
NON SONO MEDICO, sono appunto "appassionato" degli argomenti del forum e partecipo alle discussioni come MODERATORE;
SONO UN AMMINISTRATORE del forum e chiedo il rispetto del suo regolamento;
SONO REDATTORE di calvizie.net e annessi (FB, Twitter...), se ci sono informazioni da pubblicare e/o tradurre segnalatemele;
PROPONGO E SEGUO lo sviluppo di prodotti specifici partendo dalle esigenze che emergono dal forum.
http://www.luoghidipensiero.it/apologetica-leo-moulin/
Fra la piazza e il fiume, di qua e di là, vi sono alberi di vita, che portano frutto dodici volte, una ogni mese, con foglie che hanno virtù medicinale per la guarigione delle genti. (Ap 22,2)
Torna all'inizio della Pagina

Pierre83
Mentor

pierre83


Regione: Puglia
Città: Molfetta


2471 Messaggi

Inserito il - 01 luglio 2013 : 17:28:02 Invia a Pierre83 un Messaggio Privato Rispondi Quotando
Sono d'accordo con Marlin, considerando che non ci sono problemi nell'assumere alimenti che non hanno effetti collaterali. E'anche giusta l'osservazione di Julien per quanto riguarda il frontale, è molto difficile recuperarlo con la finasteride, ancor di più con la serenoa o alimenti anti-dht. Ecco perchè sono imprescindibili il minox e gli antiandrogeni secondo me, anche se non credo sia consigliabile applicarli in maniera preventiva.
ho più freddo adesso di quando tanti anni fa la neve bianca mi gelò la giacca a vento
Torna all'inizio della Pagina

JulienSorel
Mentor

wilde



8468 Messaggi

Inserito il - 02 luglio 2013 : 10:31:25 Invia a JulienSorel un Messaggio Privato Rispondi Quotando
>>Non penso che uno studio di 2 anni su 100 persone possa essere considerato, non valido tanto da non dover essere preso in considerazione, come se non fosse stato fatto. Comunque se può soddisfare i nostri "filofarmaceutici", chi ha condotto lo studio "tifava" per fina...(eppure i dati hanno detto questo), da qui la lettura particolarmente "pro-fina" delle conclusioni (meditate, gente, meditate...).

beh, stai fraintendendo. Io non sono certo pro-fina. Sono così onesto che ho pubblicamente ammesso che mi dava degli effetti collaterali e che sono stato costretto a dismetterlo. Attualmente uso il permiano da quasi un mese - nulla da rilevare né in positivo né in negativo - anche se il dermatologo che mi ha fatto la prescrizione sostiene che non faccia nulla. Sono interessato al ramatroban ma quando ne ho accennato mi ha guardato con una certa sufficienza. Cmq ho lette che è pure un antagonista del recettore dei trombossani e ciò non è del tutto positivo. Servirebbe piuttosto un inibitore puro.

N.B. Vi chiedo scusa per i refusi ma il mio attuale MAC mi autocorregge - sbagliando! - diverse parole e non ho la pazienza di ricorreggere tutto. Non so come terminare questa auto-correzione. cmq l'importante è che non mi prendiate per un analfabeta.
Sono decisamente contrario alla vecchiaia. Penso che non la si debba raccomandare a nessuno.
(W. Allen)
Torna all'inizio della Pagina

JoeH
Mentor

Molecola


Regione: Sardegna


1049 Messaggi

Inserito il - 02 luglio 2013 : 10:40:23 Invia a JoeH un Messaggio Privato Rispondi Quotando
AHAHA! Il Permiano immagino sia il Permixon e non un periodo geologico..
Come mai prendi un integratore di serenoa così costoso quando è possibile averlo praticamente identico a minor costo?
Hai letto del Keratene? Cosa ne pensi?
Io sto seguendo un forum americano dove alcuni utenti lo stanno prendendo e stanno misurando il DHT ematico dopo un certo periodo di assunzione: il primo che ha postato analisi non ha avuto risultati, sto aspettando che le posti anche un altro utente a giorni.
Use it or lose it.
Torna all'inizio della Pagina

Marlin
Appassionato di cure alternative


Regione: Lombardia


31266 Messaggi

Inserito il - 02 luglio 2013 : 11:28:49 Invia a Marlin un Messaggio Privato Rispondi Quotando
Sì Julien, si fa per scherzare un po'. Però io facevo notare che quello studio non era così male, partendo dal presupposto che la mancanza di "doppio cieco" da te lamentata sarebbe dovuta essere al limiti a favore di fina (considerando il gruppo di studio che è legato a GITRI, notiriamente pro-fina e le conclusioni) eppure è venuto fuori che la serenoa, anche se non particolarmente titolata, qualcosa fa ed è un qualcosa non lontanissimo da quello che può fare fina.

Piuttosto per quanto riguarda il prevenire l'alopecia ho approfondito su uno studio recente che ha postato un utente nella sezione "ricerca", è un po' complesso da seguire e pare che non ci sia via d'uscita per l'aga elencando tutte le proteine, enzimi e simili che differiscono nella papilla dermica agata rispetto a quella sana (dello stesso soggetto), poi però con degli strumenti di analisi piuttosto raffinati tira le fila delle differenze principali che interagiscono e condizionano maggiormente tutte le altre e vine fuori che la maggior pare di queste regolano la riparazione del DNA da i danni, tra cui quelli indotti da UVB...

...ovviamente poi c'è pure il legame con gli androgeni, ma pare che questi finiscano per rendere più sensibili i follicoli agati allo stress e con scarse possibilità di rimediare ai danni riparando il DNA.

Ecco qua:

http://www.sciencedirect.com/science/article/pii/S1874391913001851

Ciao

MA - r l i n


NON SONO MEDICO, sono appunto "appassionato" degli argomenti del forum e partecipo alle discussioni come MODERATORE;
SONO UN AMMINISTRATORE del forum e chiedo il rispetto del suo regolamento;
SONO REDATTORE di calvizie.net e annessi (FB, Twitter...), se ci sono informazioni da pubblicare e/o tradurre segnalatemele;
PROPONGO E SEGUO lo sviluppo di prodotti specifici partendo dalle esigenze che emergono dal forum.
http://www.luoghidipensiero.it/apologetica-leo-moulin/
Fra la piazza e il fiume, di qua e di là, vi sono alberi di vita, che portano frutto dodici volte, una ogni mese, con foglie che hanno virtù medicinale per la guarigione delle genti. (Ap 22,2)
Torna all'inizio della Pagina

pccion
Mentor



1238 Messaggi

Inserito il - 02 luglio 2013 : 11:46:15 Invia a pccion un Messaggio Privato Rispondi Quotando
JulienSorel ha scritto:

>>
N.B. Vi chiedo scusa per i refusi ma il mio attuale MAC mi autocorregge - sbagliando! - diverse parole e non ho la pazienza di ricorreggere tutto. Non so come terminare questa auto-correzione. cmq l'importante è che non mi prendiate per un analfabeta.


il MAC è per radical chic. windows per gli utOnti(notare la "o"), unix è per chi sa cosa sia l'informatica e il software libero
Torna all'inizio della Pagina

Space Jockey
Membro Attivo

Città: LV-426


153 Messaggi

Inserito il - 16 maggio 2014 : 16:45:19 Invia a Space Jockey un Messaggio Privato Rispondi Quotando
JulienSorel ha scritto:

>> con integratori e alimenti tipo olio di cocco si potrebbe prevenire l insorgere dell alopecia?

Ti rispondo io. Infallibilmente la risposta è NO. Nemmeno fina arriva a tanto. Questa è la mia Opinione. Qualsiasi risposta sensata dovrebbe appoggiarsi a un trial ma studi caso controllo prospettici non sono mai stati fatti per fitoterapici, nemmeno per la serenoa, Solo con fina e solo su un periodo di 5 anni.
Nessuno farebbe uno studio del genere con i fitoterapici quindi la riposta definitiva a questa domanda sarà sempre elusa. Anche livello teorico cmq la risposta è verosimilmente no perché queste sostanze hanno un effetto blando che non arresta né tantomeno inverte il fenomeno, non andando alla radice del problema, ma 1- rassicura il paziente ansioso, 2- hanno una blanda azione antiandrogena che ha una azione di lieve rallentamento. Nulla di più. Lo vedo anche su me stesso: il permixon non mi riduce più di tanto la secrezione sebacea, non come fina.



Julien dopo i tuoi risultati con semi di zucca, sei ancora convinto di questo? Presumo di no
I admire its purity. A survivor. Unclouded by conscious, remorse, or delusions of morality.
Torna all'inizio della Pagina

JulienSorel
Mentor

wilde



8468 Messaggi

Inserito il - 16 maggio 2014 : 16:51:03 Invia a JulienSorel un Messaggio Privato Rispondi Quotando
Sì. i soggetti trattati avevano una alopecia meno severa e un miglioramente clinicamente apprezzabile, non avevano tuttavia le chiome di chi non ha mai sofferto di miniaturizzazione.
Sono decisamente contrario alla vecchiaia. Penso che non la si debba raccomandare a nessuno.
(W. Allen)
Torna all'inizio della Pagina

Space Jockey
Membro Attivo

Città: LV-426


153 Messaggi

Inserito il - 16 maggio 2014 : 19:03:35 Invia a Space Jockey un Messaggio Privato Rispondi Quotando
JulienSorel ha scritto:

Sì. i soggetti trattati avevano una alopecia meno severa e un miglioramente clinicamente apprezzabile, non avevano tuttavia le chiome di chi non ha mai sofferto di miniaturizzazione.


intendevo, dopo i risultati che hai ottenuto con i semi di zucca, il tuo approccio al naturale credo sia cambiato in meglio deduco. Più specificatamente credo che tu sei favorevole a coloro che vogliono assumerli prematuramente a titolo di prevenzione, non mi riferisco al solo saw palmetto per precisare.
I admire its purity. A survivor. Unclouded by conscious, remorse, or delusions of morality.
Torna all'inizio della Pagina
 
Vai a:
IESON.com / Calvizie.net   -   La Community anticalvizie.
Copyright 2001-2016 - tutti i diritti riservati - riproduzione anche parziale vietata