IESON - la community anticalvizie - Aiuto per depressione
Nome Utente
Password
Salva Password Password dimenticata?
I seguenti utenti stanno leggendo questo Forum Qui c'è:

pelo00
Nuovo Membro

mister X


35 Messaggi

Buongiorno a tutti,
vi scrivo perché mia moglie da un mese a questa parte è caduta in uno stato di depressione e non ne riesce a uscirne.
Mi moglie soffre da anni di telogen effluvio, diagnosticato per la maggior parte da dermatologi. In questo ultimo mese vede tutto completamente nero, io non so più come cercare di aiutarla, si è convinta di avere alopecia androgenetica perché insieme al telogen e alla depressione naturalmente ha avuto una caduta molto più copiosa rispetto alla solita caduta e anche confrontando le sue foto con chi ha Aga.
Continua a vedere che peggiora e la depressione aumenta sempre di più, gravando anche sulla depressione, siamo a un cerchio senza via di uscita.
Ho provato a dirle che tutto è causato da questo ma mi sento dire che le ho sempre dato contro dicendo che è messa bene invece di dirle che aveva altro , ma non è assolutamente vero, anche i dermatologi non dicono Aga.
Siamo arrivati a un punto che ogni cosa che dico o faccio è sbagliata,non so più cosa fare , mi dice che non l' aiuto ma io più che portarla a fare le visite, prendere quello che le serve come medicine, libri, scrivere e telefonare ai dottori, farle foto e spedirle per consigli dice che non faccio niente e che non me ne frega, oltretutto visto che dove abitiamo non ci sono ne i miei genitori e ne i suoi si sente sola e cade ancora di più in depressione.
Durante questo periodo di depressione ho cercato di stare al telefono con lei quando mi chiamava a lavoro e non scherzo ci stavo anche 2-3 ore al giorno, rischiando anche un richiamo che fortunatamente non c'è stato fin ora.
Ce l'ha su con i miei genitori per mille motivi dal fatto che non ci vengono a trovare ma dobbiamo andare noi a per esempio avvisare il giovedì sera se andiamo a mangiare il sabato a molte altre cose, io non dico che sia giusto ma loro non cambiano a 70 anni, io ci provo ma le cose che cambiano sono piccole cose,sono sempre stati così e lei non lo accetta, è anche vero che i suoi sono l' opposto, capisco che è difficile accettarle per lei.
Addirittura siamo arrivati al punto che mi dice che tutti gli vanno contro e che si vorrebbe togliere di mezzo, so che non farà mai colpi di testa di questo genere, meno male.
Però siamo arrivati al punto che non so proprio come poterla aiutare, vi chiedo un consiglio, tenete presente che non vuole andare ne da psicologi ne dal nostro medico per sentire se possono aiutarla.
E' nera la situazione , veramente. Oltretutto il nostro rapporto sta andando veramente male, mi sembra di essere 2 separati in casa.
Grazie per l' aiuto

Turop88
Membro Senior

charlie


Regione: Umbria


843 Messaggi

Inserito il - 12 settembre 2013 : 14:57:33 Invia a Turop88 un Messaggio Privato Rispondi Quotando
Uff....è una situazione veramente delicata. Tua moglie sicuramente non si comporta così con te per cattiveria. Semplicemente è caduta in un limbo (quello della depressione) che veramente ti fa vedere tutto nero. Anche dove in realtà ci potrebbe essere uno spiraglio di luce.
Anche io ho passato un periodo della mia vita in cui sono caduto in depressione. La maggior parte dei capelli che ho perso li ho persi proprio in quel periodo. Come dici tu, era un circolo vizioso.
Più perdevo i capelli e più mi deprimevo, più mi deprimevo e più perdevo i capelli.
Più non passavo gli esami (all'università) e più mi deprimevo, più mi deprimevo e più non passavo gli esami.
Eccetera eccetera. Era così in quasi tutte le sfere della mia vita.

Ad un certo punto ho dovuto chiedere aiuto. Sia chiaro: non ho mai pensato al suicidio, ma mi sentivo come in un pozzo profondissimo, al buio e da solo.
Per qualche mese andai da una psicologa. Mi aiutò tantissimo. Veramente tanto. E senza "insegnarmi" niente, nel senso che in realtà non mi spiegava come comportarmi, cosa pensare o come affrontare le cose. Mi faceva parlare e mi ascoltava. Praticamente lei faceva solo domande, ma le poneva nel modo giusto e con le parole giuste. Io piano piano mi sono reso conto che le risposte che davo erano al tempo stesso la chiave per uscire da quel periodo di depressione. Era come se una parte di me sapeva che potevo farcela e come...al tempo stesso, però, era come se io stesso non riuscissi a comunicare con quella parte di me stesso. Lei diciamo che faceva tramite tra me e me stesso (scusa il gioco di parole). Con le domande mi guidava indirettamente dove mi serviva di "andare". Un po' come guidare un asino facendogli vedere una carota, diciamo :D

Non dico che sia per forza questa la sola e unica soluzione, però prenderla in considerazione non è una cattiva idea. Brutte giornate e brutti periodi li abbiamo tutti, ma cadere in depressione è un'altra cosa e a volte uscirne da soli è davvero complicato.
Un primo passo tu lo hai già fatto chiedendo aiuto qui nel forum.

In ogni caso, ti faccio i miei più sinceri auguri affinchè tu e tua moglie possiate ritrovare la serenità ;)
Torna all'inizio della Pagina

pelo00
Nuovo Membro

mister X



35 Messaggi

Inserito il - 12 settembre 2013 : 15:18:53 Invia a pelo00 un Messaggio Privato Rispondi Quotando
Grazie mille Turop88, cercherò di farle capire l' importanza di appoggiarsi ad uno psicologo e che non è un' umiliazione ma è un modo per cercare di uscire dalla depressione e che sicuramente una persona esterna a noi sarà in grado di affrontare i problemi che ha cercando di affrontare insieme questi momenti bui che sembrano insormontabili.
grazie del consiglio
Torna all'inizio della Pagina

ilkraken
Mentor

The Kraken



1481 Messaggi

Inserito il - 12 settembre 2013 : 16:22:00 Invia a ilkraken un Messaggio Privato Rispondi Quotando
Cerca di farle capire che uno psicologo la può aiutare, anche io ci sono passato e posso dirti che prima di andarci avevo l'idea che fossero degli strizzacervelli senza scrupoli, invece se trovi la persona giusta puo darti gli strumenti mentali giusti per uscire da questo stato. Inoltre parlane con le persone a te piu vicine e scoprirai che cè tanta di quella gente in situazioni simili che non avresti mai sospettato. Cerca di informarti sugli psicologi piu bravi nella tua zona, magari chiedendo a qualche conoscente. In bocca al lupo
Torna all'inizio della Pagina

mattafix
Moderatore

dike


Regione: Toscana
Città: Livorno


3384 Messaggi

Inserito il - 12 settembre 2013 : 16:40:33 Invia a mattafix un Messaggio Privato Rispondi Quotando
un consiglio..più che uno psicologo tout court prova con uno psicoterapeuta
Mia cura:
-finasteride mylan/5 lun merc ven

NON SONO UN MEDICO, NON SONO CONSULENTE DI ALCUN CHIRURGO. I MIEI CONSIGLI PROVENGONO SOLO DA ESPERIENZE PERSONALI E NON RISPONDONO A REALTA'
Torna all'inizio della Pagina

ilkraken
Mentor

The Kraken



1481 Messaggi

Inserito il - 12 settembre 2013 : 16:48:52 Invia a ilkraken un Messaggio Privato Rispondi Quotando
Quoto, anche io volevo dire psicoterapeuta
Torna all'inizio della Pagina

Turop88
Membro Senior

charlie


Regione: Umbria


843 Messaggi

Inserito il - 12 settembre 2013 : 16:48:53 Invia a Turop88 un Messaggio Privato Rispondi Quotando
Andare da uno psicologo non è affatto un'umiliazione. Non si tratta di andare da uno psichiatra, che invece cura vere e proprie malattie mentali (e comunque anche in quel caso non c'è niente di umiliante).
Anche se non c'è niente di cui vergognarsi, è però comprensibile che uno lo voglia tenere per sè. Al massimo lo si racconta a chi ti sta veramente vicino, alle persone con cui vivi o ad un amico strettissimo.
Anzi....forse è anche un bene tenerlo per sè (tuttavia senza per forza nasconderlo). In fondo è qualcosa che uno fa per se stesso e basta. Non c'è affatto bisogno di raccontarlo ai colleghi di lavoro o agli amici con cui si esce la sera. è una cosa profondamente intima per come la vedo io. Niente di vergognoso, semplicemente intimo.
Io stesso l'ho detto a pochissime persone. Lo sanno solo alcuni dei miei parenti e alcuni dei miei amici tra i più stretti che ho. E non gliel'ho neanche detto subito, glielo raccontai solo dopo esserne uscito.

Non posso sapere di preciso cosa state passando tu e tua moglie, ma credimi: una vaga idea ce l'ho. Queste sono cose estremamente delicate e personali. Il riserbo è giusto, ma non c'è assolutamente niente di male a chiedere aiuto.
Il fatto stesso di contattare uno psicologo e prenderci appuntamento significa dire a se stessi "Ok, adesso basta. Devo, VOGLIO uscirne. Da solo non ce la faccio, ma so che lo VOGLIO".
è di per sè già un atto di amor proprio, una presa di coscienza ferma e decisa. Il primo e per certi versi il più grande passo per uscirne.

E vedrai che una volta che sarà più serena avrà anche meno (o per niente) problemi con i capelli ;)

P.S.
Ricordo che quando mia madre mi proponeva di andare da uno psicologo mi rifiutavo categoricamente. Non so di preciso perchè. Poi però, di punto in bianco, decisi da solo di andarci. Mi resi conto che era un'opzione e che provarci non mi costava nulla.
Per cui mi sento di consigliarti di stare attento a non forzarla. Cerca prima di tutto di farle capire che ha disposizione una scelta, un'arma in più per smettere di vedere nero dappertutto. Sta solo a lei deciderlo. Anche questo secondo me è molto importante, perchè andarci per far contento qualcun'altro non è assolutamente utile come andarci perchè lo si è deciso da soli e perchè lo si vuole, perchè si sente di averne bisogno. L'approccio mentale è totalmente diverso.
Torna all'inizio della Pagina

simo76
Membro Senior


Regione: Lombardia


508 Messaggi

Inserito il - 24 settembre 2013 : 09:30:33 Invia a simo76 un Messaggio Privato Rispondi Quotando
Ciao a tutti!!!sono io la moglie"depressa"di pelo00.Intervengo per precisare alcune cose,perchè la situazione non è proprio così come l'ha descritta mio marito,altrimenti sarei una pazza.
Le cose che ha descritto riguardo ai miei suoceri magari fossero solo quelle!!!!Stanno rovinando il nostro rapporto perché agiscono in modo subdolo,fanno il lavaggio del cervello a mio marito e poi lui essendo un "debole"scarica tutto su di me.Mai una volta ho avuto la possibilità di chiarire le cose con loro perché quando volevo parlar loro mio marito mi diceva di no,altrimenti poi mi avrebbe fatto vedere lui.....loro non parlano davanti a me,pensate che quando andavamo a trovarli,aspettavano andassi in bagno per parlare,poi quando mi vedevano silenzio assoluto.E' normale?e mio marito non ha mai detto nulla!!!!voi per anni stareste 4 ore sedute sulla sedia con sua madre in cucina mentre lui è in camera con suo padre a mettere a posto il pc?io l'ho fatto per anni.Questo per anni.Poi hanno il coraggio di dirmi che non vado loro incontro,che non voglio più andare a trovarli.Falso!!!!ho proposto loro di venire loro a volte a trovarci(abitano a 15 minuti da noi).Risposta:no!!!!!allora ho detto,perchè quanche volta non usciamo?risposta:no!!!!Allora ho detto,mio marito se vi serve qualcosa può venire in settimana,poi noi veniamo il sabato o domenica e restiamo però 2 ore.Risposta:no!!!!!
Mi sono sentita dire che non mi vanno bene così come sono ,posso starmene a casa mia.Perfetto!!!!il problema cmq rimane,perchè mio marito venerdì sera è andato a trovarli,lavaggio del cervello,e ha scaricato tutto su di me.Purtroppo dopo anni è vero sono caduta in depressione ma perché non reggo più tutto questo.
Io sarò pressante per i capelli,mi lamenterò,mi butterò giù,ma mio marito mi capisce????nooooooooooooo!!!!Perché lui ha un brutto vizio:il bere!!!!!lui mi dice,tu metti di pensare ai capelli e io non bevo più.Ma per voi è la stessa cosa?io non mi vado a cercare che mi cadono i capelli,lui il bere se lo cerca.Beve da quando lo conosco,da quando era con i suoi,e prima era anche peggio.
Questo è per precisare che una persona non cade in depressione per niente......
Torna all'inizio della Pagina

nicolas
Membro Senior



754 Messaggi

Inserito il - 24 settembre 2013 : 10:17:44 Invia a nicolas un Messaggio Privato Rispondi Quotando
Premettendo che non sia il luogo adatto ..è giusta la replica!
""Tra moglie è marito non mettere il dito""
Il consiglio per la salute dei tuoi capelli:crea le condizioni per viverebin un contesto sereno ne gioverà la tua salute e quella dei capelli,inoltre rivolgiti ad un dermatologo esperto come il dottor Gigli,spero che risolva il tutto
Torna all'inizio della Pagina

simo76
Membro Senior


Regione: Lombardia


508 Messaggi

Inserito il - 24 settembre 2013 : 10:27:17 Invia a simo76 un Messaggio Privato Rispondi Quotando
Nicolas,creare un contesto sereno?sai quante volte ci ho provato.Purtroppo non è possibile,perchè mio marito ha sempre preso le parti dei miei suoceri(con la frase:"sono fatti così!!).Sono già in cura da Gigli da anni.....i miei capelli stanno cadendo come nn mai,nn esagero se dico a ciocche....La mia salute?basta dirti che mi sveglio al mattico col cuore in gola,mi manca il respiro,ho la faccia scavata....piango tutti i giorni.Faccio pena persino a me stessa....
Torna all'inizio della Pagina

simo76
Membro Senior


Regione: Lombardia


508 Messaggi

Inserito il - 24 settembre 2013 : 10:35:16 Invia a simo76 un Messaggio Privato Rispondi Quotando
Mio marito poi davanti agli altri,ai miei passa x il buono della situazione,perchè io sono un libro aperto,nn ho paura di farmi vedere giù x i capelli,piangere...lui invece si fa vedre bravo xchè mi capisce,mi sta accanto....ma gli altri sanno che beve?come si comporta quando beve?no,nessuno lo sa.Io sono la cattiva,la depressa,lui il santo.
Torna all'inizio della Pagina

kakaroth86
Mentor


Regione: Veneto


2957 Messaggi

Inserito il - 24 settembre 2013 : 12:05:05 Invia a kakaroth86 un Messaggio Privato Rispondi Quotando
Scusate posso capire che un forum sia fatto anche per sfogarsi sui propri problemi ed a volte ci sta... ma questo genere di "vedute diverse" tra moglie e marito non credo si risolvano accusandosi l'un l'altro via internet.

Non sono uno psicologo ma mi par di capire che ci siano diversi problemi più o meno seri tra voi... problemi che però (visto che adesso si parla di casini familiari, dipendenze da alcolici,...) NON competono con un forum che tratta principalmente di calvizie... quindi a meno che non si torni a parlare di capelli non credo che questo sia il luogo ideale per voi.

Spero di non risultare antipatico dicendovelo.
+--- Terapia Attuale ---+

* Finasteride (0,5 mg al giorno dal 15/01/2015)
* Minoxidil 5% + Antiandrogeni topici (7 gg la settimana dal 20/04/11)


Torna all'inizio della Pagina

lucatrevi
Mentor

Città: Treviso


1136 Messaggi

Inserito il - 25 settembre 2013 : 08:30:44 Invia a lucatrevi un Messaggio Privato Rispondi Quotando
Simo 76, strano che non si riesca a bloccare un telogen alla fine per la donna si possono utilizzare molte più strade che non nell uomo!!! Per quanto riguarda la depressione..... È quella è una brutta bestia e ti consiglio un bravo psicoterapeuta/ psichiatra, se ne trovi uno veramente bravo ti aiuterà molto!!
Torna all'inizio della Pagina

informato
Nuovo Membro


Regione: Lombardia
Città: Monza


28 Messaggi

Inserito il - 25 settembre 2013 : 18:34:01 Invia a informato un Messaggio Privato Rispondi Quotando
http://micropigmentazione.altervista.org iscrivetevi per il bene dell'umanità si parla di tricopigmentazione il vostro contributo è fondamentale. Gratuito
Torna all'inizio della Pagina
 
Vai a:
IESON.com / Calvizie.net   -   La Community anticalvizie.
Copyright 2001-2016 - tutti i diritti riservati - riproduzione anche parziale vietata