IESON - la community anticalvizie - alimentazione e asiatici cinesi giapponesi indiani
Nome Utente
Password
Salva Password Password dimenticata?
I seguenti utenti stanno leggendo questo Forum Qui c'è:

wade
Membro Attivo



135 Messaggi

Ultimamente ho notato che talune popolazioni sofforno moltissimo in meno di alopecia androgenetica...
Ho notato, correggetemi se sbaglio che asiatici, indiani, singalesi, cinesi , giapponesi ecc...
in queste popolazioni è poco diffusa l' alopecia, in cina e giappone poi è quasi zero...
Secondo voi quanto influisce l' alimentazione... oppure centra molto la genetica... o è l' alimentazione che attiva o meno talune predisposizioni genetiche.. di ipotesi se ne possono fare a bizzeffe...
Ma a vostro giudizio, il mio postulato iniziale è giusto??

un salutone a tutti!!

kakaroth86
Mentor


Regione: Veneto


2956 Messaggi

Inserito il - 18 ottobre 2013 : 09:08:12 Invia a kakaroth86 un Messaggio Privato Rispondi Quotando
E' proprio la genetica.
Come dicevo in altri post sono stato in Giappone per un mese visitando tanti posti ed ho visto pochissime persone agate... e la cosa più importante è che nessuno di essi aveva meno di 40 anni.
Non ho mai visto un uomo sotto i 30 che fosse non dico calvo ma neanche lontanamente diradato... beati loro!

Il differente stile di alimentazione per me non influisce poi molto... anche perchè in certi casi reputo la nostra alimentazione migliore della loro o se non altro in parte più bilanciata.
+--- Terapia Attuale ---+

* Finasteride (0,5 mg al giorno dal 15/01/2015)
* Minoxidil 5% + Antiandrogeni topici (7 gg la settimana dal 20/04/11)


Torna all'inizio della Pagina

Marlin
Appassionato di cure alternative


Regione: Lombardia


31287 Messaggi

Inserito il - 18 ottobre 2013 : 09:38:56 Invia a Marlin un Messaggio Privato Rispondi Quotando
E' la genetica, diciamo che l'aga è perlopiù "differita" di qualche decennio e le percentuali sono comunque inferiori, ma tuttavia consistenti, tanto che la ricerca contro la calvizie in quei paesi è tra le più produttive ed avanzate.

Comunque alimentazione e stile di vita sulla calvizie hanno un ruolo, anche se limitato a un 20% (1/5 dell'espressione totale). Si è potuto riscontrare questa cosa analizzando molti gemelli omozigoti. E' una possibile differenza (i gemelli devono divergere per abitudini e stile di vita, cosa che non avviene sempre) che non cambia tantissimo le cose a livello estetico, se non quando c'è una situazione non accentuata (in cui magari il vertex o le tempie risultano un po' meglio coperti in un gemello rispetto a un altro).

La calvizie delle popolazioni orientali peraltro è anche geneticamente un po' diversa da quella nostra e ad esempio pare che possa essere incentivata molto dall'abitudine di fumare, ovviamente in chi è predisposto.

Ciao

MA - r l i n
NON SONO MEDICO, sono appunto "appassionato" degli argomenti del forum e partecipo alle discussioni come MODERATORE;
SONO UN AMMINISTRATORE del forum e chiedo il rispetto del suo regolamento;
SONO REDATTORE di calvizie.net e annessi (FB, Twitter...), se ci sono informazioni da pubblicare e/o tradurre segnalatemele;
PROPONGO E SEGUO lo sviluppo di prodotti specifici partendo dalle esigenze che emergono dal forum.
http://www.luoghidipensiero.it/apologetica-leo-moulin/
Fra la piazza e il fiume, di qua e di là, vi sono alberi di vita, che portano frutto dodici volte, una ogni mese, con foglie che hanno virtù medicinale per la guarigione delle genti. (Ap 22,2)
Torna all'inizio della Pagina

wade
Membro Attivo



135 Messaggi

Inserito il - 18 ottobre 2013 : 12:48:09 Invia a wade un Messaggio Privato Rispondi Quotando
la mia collaboratrice domestica dello Sri Lanka con il marito, hanno iniziato a perdere i capelli una volta trasferiti in italia e cambiando alimentazione, il marito si è diradato pesantemente ed ha perso il vertex...

lì consumano molto : avocado, cocco (anche come farina) , curcuma, zenzero, riso, verdure, pesce più di carne, spezie, banane.... ecc...

non so , ultimamente sto riflettendo molto su queste cose...

Marlin, non sapevo il fumo influisse così tanto , sai?! ok ok allora smetto ;)

un salutone a tutti!!
Torna all'inizio della Pagina

Marlin
Appassionato di cure alternative


Regione: Lombardia


31287 Messaggi

Inserito il - 18 ottobre 2013 : 14:09:56 Invia a Marlin un Messaggio Privato Rispondi Quotando
Beh, magari se restavano in Sri Lanka a una certa età pure si diradavano, io ne vedo molti diradati qui da noi, ma è vero che non c'è la prova "a contrario".

Però se prendevano il cocco ci posso credere che stessero meglio prima, ma il cocco si può prendere anche qua, come facciamo in molti....

Il fumo per gli asiatici è sicuramente micidiale a livello di capelli:

http://www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/18025364

Ciao

MA - r l i n
NON SONO MEDICO, sono appunto "appassionato" degli argomenti del forum e partecipo alle discussioni come MODERATORE;
SONO UN AMMINISTRATORE del forum e chiedo il rispetto del suo regolamento;
SONO REDATTORE di calvizie.net e annessi (FB, Twitter...), se ci sono informazioni da pubblicare e/o tradurre segnalatemele;
PROPONGO E SEGUO lo sviluppo di prodotti specifici partendo dalle esigenze che emergono dal forum.
http://www.luoghidipensiero.it/apologetica-leo-moulin/
Fra la piazza e il fiume, di qua e di là, vi sono alberi di vita, che portano frutto dodici volte, una ogni mese, con foglie che hanno virtù medicinale per la guarigione delle genti. (Ap 22,2)
Torna all'inizio della Pagina

Turop88
Membro Senior

charlie


Regione: Umbria


843 Messaggi

Inserito il - 18 ottobre 2013 : 14:30:00 Invia a Turop88 un Messaggio Privato Rispondi Quotando
Marlin ha scritto:

E' la genetica, diciamo che l'aga è perlopiù "differita" di qualche decennio e le percentuali sono comunque inferiori, ma tuttavia consistenti, tanto che la ricerca contro la calvizie in quei paesi è tra le più produttive ed avanzate.



Ho più volte cercato siti/forum giapponesi e cinesi per così dire "equivalenti" ai nostri calvizie.net/IESON ma non ho mai trovato niente del genere (o cmq non più della semplice robetta).
Proprio perchè anche io sono convinto che loro siano più di un passo avanti a noi (così come lo sono spesso e volentieri in molti campi), mi sarebbe piaciuto confrontare le loro metodologie per affrontare l'aga, le loro teorie...ecc....

Qualcuno di voi per caso conosce qualche sito e/o forum cinese /giapponese sulla calvizie?
Torna all'inizio della Pagina

Fenderman
Membro Senior



956 Messaggi

Inserito il - 18 ottobre 2013 : 15:26:34 Invia a Fenderman un Messaggio Privato Rispondi Quotando
Marlin ha scritto:

Comunque alimentazione e stile di vita sulla calvizie hanno un ruolo, anche se limitato a un 20% (1/5 dell'espressione totale).


Quando sono stato in India una cosa che mi ha lasciato esterrefatto è la mobilità articolare degli anziani indiani. Mantengono una flessibilità e una scioltezza che non può essere minimamente paragonata ai nostri .Anche il modo di camminare rimane fluido e la postura tende ad essere più dritta.
Sicuramente arrivano ad essere anziani con meno sovrappeso di altre popolazioni e questo potrebbe influire ma nelle spezie ci deve essere qualche "segreto" .
Tempo fa ho letto uno studio sul curry e il suo ruolo di prevenzione verso alcune patologie neuro-vegetative. Se il meccanismo è davvero quello di combattere l'infiammazione,si potrebbe pensare anche ai capelli in questo discorso?
In fondo la stessa ayurveda ,se non sbaglio,vede l'alopecia come un eccesso di calore del corpo...
Torna all'inizio della Pagina

mcfly83
Membro Attivo

David_corruga


Regione: Lombardia


214 Messaggi

Inserito il - 18 ottobre 2013 : 15:50:09 Invia a mcfly83 un Messaggio Privato Rispondi Quotando
non potrebbe essre che l'alimentazione e un certo stile di vita abbiano portato a determinate caratteristiche
attraverso i secoli?

mi spiego,
se in una certa zona si consuma cocco da millenni può essere che l evoluzione genetica ne abbia risentito positivamente?
Torna all'inizio della Pagina

Marlin
Appassionato di cure alternative


Regione: Lombardia


31287 Messaggi

Inserito il - 18 ottobre 2013 : 15:52:46 Invia a Marlin un Messaggio Privato Rispondi Quotando
L'India ha fatto passi da gigante negli ultimi decenni, però la popolazione è meno longeva della nostra attualmente, gli anziani poi sono percentualmente ancora pochi rispetto ai nostri...forse tu hai preso per anziani gli uomini di mezza età che sembrano esserlo...

Il curry ovvero, la curcuma e la curcumina è stata molto seguita qui, anche perché si diceva che alcuni suoi derivati (in particolare l'ASJ-9 della AndroScience) fossero dei potenti anti-dht, ma alla fine si sono riscontrate giusto le sue forti attività antinfiammatorie.

Abbiamo anche attinto parecchio dall'ayuerveda con l'Emblica/Amla o la cuscuta o anche l'eclipta, per non parlare del Neem, ma risultati importanti non se ne sono visti.

Ciao

MA - r l i n
NON SONO MEDICO, sono appunto "appassionato" degli argomenti del forum e partecipo alle discussioni come MODERATORE;
SONO UN AMMINISTRATORE del forum e chiedo il rispetto del suo regolamento;
SONO REDATTORE di calvizie.net e annessi (FB, Twitter...), se ci sono informazioni da pubblicare e/o tradurre segnalatemele;
PROPONGO E SEGUO lo sviluppo di prodotti specifici partendo dalle esigenze che emergono dal forum.
http://www.luoghidipensiero.it/apologetica-leo-moulin/
Fra la piazza e il fiume, di qua e di là, vi sono alberi di vita, che portano frutto dodici volte, una ogni mese, con foglie che hanno virtù medicinale per la guarigione delle genti. (Ap 22,2)
Torna all'inizio della Pagina

Renato
Membro anziano

hamilton_2_alto


Regione: Lombardia


305 Messaggi

Inserito il - 11 maggio 2014 : 03:49:54 Invia a Renato un Messaggio Privato Rispondi Quotando
Anche io sono convinto che l'alimentazione c'entri particolarmente. Penso a Nagatomo dell'Inter, o a Nakata del Perugia, Okazaki del Mainz, chissà perché due che hanno iniziato a perdere i capelli proprio trasferendosi in occidente. Mi viene in mente anche il Maestro Miaghi di Karate Kid :)

Per l'appunto quando si pensa ai giapponesi, non pensi a qualcuno con la calvizie. Eppure i primi quattro giapponesi occidentalizzati che mi sono venuti in meno, stanno perdendo i capelli.
Anche Jackie Chan ha sempre avuto la fronte molto alta rispetto agli standard giapponesi.

Io credo che possa c'entrare la soia. Praticamente la mangiano tutti i giorni, la usano per condire, per farci i formaggi...
Torna all'inizio della Pagina

Marlin
Appassionato di cure alternative


Regione: Lombardia


31287 Messaggi

Inserito il - 11 maggio 2014 : 11:39:00 Invia a Marlin un Messaggio Privato Rispondi Quotando
Sì, ma se guardi l'arte antica giapponese, risalente ai tempi passati, è normale vedere rappresentato il samurai con il cranio in gran parte calvo (non si sa se per moda o per venire incontro con la moda a problemi di calvizie):

http://ticino-magazine.ch/index.php?menu=11&art=230

http://www.adnkronos.com/IGN/Altro/A-Milano-larte-e-leros-dellantico-giappone_3909696972.html

(...a me però pare naturale, non un taglio alla moda...)

Ciao

MA - r l i n
NON SONO MEDICO, sono appunto "appassionato" degli argomenti del forum e partecipo alle discussioni come MODERATORE;
SONO UN AMMINISTRATORE del forum e chiedo il rispetto del suo regolamento;
SONO REDATTORE di calvizie.net e annessi (FB, Twitter...), se ci sono informazioni da pubblicare e/o tradurre segnalatemele;
PROPONGO E SEGUO lo sviluppo di prodotti specifici partendo dalle esigenze che emergono dal forum.
http://www.luoghidipensiero.it/apologetica-leo-moulin/
Fra la piazza e il fiume, di qua e di là, vi sono alberi di vita, che portano frutto dodici volte, una ogni mese, con foglie che hanno virtù medicinale per la guarigione delle genti. (Ap 22,2)
Torna all'inizio della Pagina

kakaroth86
Mentor


Regione: Veneto


2956 Messaggi

Inserito il - 11 maggio 2014 : 15:05:38 Invia a kakaroth86 un Messaggio Privato Rispondi Quotando
Marlin ha scritto:

Sì, ma se guardi l'arte antica giapponese, risalente ai tempi passati, è normale vedere rappresentato il samurai con il cranio in gran parte calvo (non si sa se per moda o per venire incontro con la moda a problemi di calvizie):

http://ticino-magazine.ch/index.php?menu=11&art=230

http://www.adnkronos.com/IGN/Altro/A-Milano-larte-e-leros-dellantico-giappone_3909696972.html

(...a me però pare naturale, non un taglio alla moda...)

Ciao

MA - r l i n


se guardi la foto del secondo link però il samurai pare quasi rasato sulla parte superiore del cranio... per quanto dal nostro punto di vista possa/potesse sembrare fuori moda magari non lo era per loro.

per quanto non credo che l'alimentazione influisca in maniera decisiva nello sviluppare o meno aga il discorso sulla soia per me meriterebbe un approfondimento.
ha qualche sostanza particolare la soia?
+--- Terapia Attuale ---+

* Finasteride (0,5 mg al giorno dal 15/01/2015)
* Minoxidil 5% + Antiandrogeni topici (7 gg la settimana dal 20/04/11)


Torna all'inizio della Pagina

Marlin
Appassionato di cure alternative


Regione: Lombardia


31287 Messaggi

Inserito il - 11 maggio 2014 : 22:28:31 Invia a Marlin un Messaggio Privato Rispondi Quotando
Beh, certo la soia hai gli isoflavoni che sono dei fitoestrogeni.

Comunque la calvizie in Giappone e negli asiatici esiste da sempre, solo che tende a svilupparsi meno e si sviluppa più tardi che negli europei.

Ciao

MA - r l i n
NON SONO MEDICO, sono appunto "appassionato" degli argomenti del forum e partecipo alle discussioni come MODERATORE;
SONO UN AMMINISTRATORE del forum e chiedo il rispetto del suo regolamento;
SONO REDATTORE di calvizie.net e annessi (FB, Twitter...), se ci sono informazioni da pubblicare e/o tradurre segnalatemele;
PROPONGO E SEGUO lo sviluppo di prodotti specifici partendo dalle esigenze che emergono dal forum.
http://www.luoghidipensiero.it/apologetica-leo-moulin/
Fra la piazza e il fiume, di qua e di là, vi sono alberi di vita, che portano frutto dodici volte, una ogni mese, con foglie che hanno virtù medicinale per la guarigione delle genti. (Ap 22,2)
Torna all'inizio della Pagina
 
Vai a:
IESON.com / Calvizie.net   -   La Community anticalvizie.
Copyright 2001-2016 - tutti i diritti riservati - riproduzione anche parziale vietata