IESON - la community anticalvizie - Teoria "energetica"
Nome Utente
Password
Salva Password Password dimenticata?
I seguenti utenti stanno leggendo questo Forum Qui c'è:

Marlin
Appassionato di cure alternative


Regione: Lombardia


31291 Messaggi

Le varie teorie sulla calvizie e le sue eventuali cure vanno sempre di moda, anche quando sono particolarmente bizzarre.

Una dovuta "interdisciplinarietà"(mii, che parolone !) tra le varie sezioni, mi ha fatto meditare sull'intervallo di efficacia dei dispositivi luminosi, ossia del laser, che andrebbe da 3 a 6 Joules/cm2 (Joules per centimetro quadrato di scalpo trattato).

Questa è una misura dell'energia, o meglio sarebbe dire, trattandosi di luce, della "fluenza", ossia di energia applicata a una superficie.

L'energia luminosa è però solo una forma di energia e quindi una misura simile la si può ottenere anche con altri tipi di energia, ossia con quella meccanica che è quella appunto utilizzata nella ginnastica facciale (GF).

Potrebbe quindi verificarsi che l'efficacia della GF stia nello stesso intervallo "energetico".
La cosa non è secondaria, perché proprio dall'esperienza con l'energia luminosa dei vari dispositivi anti-calvizie si è visto che sotto questa "soglia" non ci sarebbero risultati e neppure sopra (alcuni dicono che sopra addirittura sarebbero negativi).

Si tratterebbe quindi di calcolare come raggiungere questa "soglia" con la GF.

Per il momento posso dire che un Joule corrisponde a sollevare un peso di poco superiore a un etto (102 g) di un metro di altezza (pare essere fatto apposta per i body builders)

In questo caso supponendo che lo scalpo pesi giusto un etto (glielo incarto ?) bisognerebbe moltiplicare lo spostamento effettuato con la singola sgaleata, mettiamo 1 cm, per il numero di movimenti, dividendo per la superficie dello scalpo (in cm2) per stabilire se con la propria GF si ricada nell'intervallo di cui sopra.

Viceversa si varrà sapere quanti movimenti effettuare per ricadere in quell'intervallo.

Come superficie dello scalpo secondo me si dovrebbe tener conto solo dell'area soggetta ad aga (la parte superiore) che potrebbe essere in media di 300 cm2, ossia la metà dell'intero scalpo (che in media pare essere 600 cm2).

Seguendo, senza troppo prendersi sul serio, questa teoria si può anche ricordare che si applica pure un Joule a una superficie facendo cadere un corpo di un etto (circa) da un metro di altezza. E qui possono invece trovare spazio calcoli per altre tecniche tipo il martelletto o il roller (con il roller i calcoli saranno più complicati).

Ovviamente la teoria dovrebbe valere anche con l'energia elettromagnetica e con quella chimica, ma forse non con il calore (che pure è misurabile in Joules) che viene considerata una forma di transito dell'energia (o una forma degradata della stessa).

Ciao

MA - r l i n




NON SONO MEDICO, sono appunto "appassionato" degli argomenti del forum e partecipo alle discussioni come MODERATORE;
SONO UN AMMINISTRATORE del forum e chiedo il rispetto del suo regolamento;
SONO REDATTORE di calvizie.net e annessi (FB, Twitter...), se ci sono informazioni da pubblicare e/o tradurre segnalatemele;
PROPONGO E SEGUO lo sviluppo di prodotti specifici partendo dalle esigenze che emergono dal forum.
http://www.luoghidipensiero.it/apologetica-leo-moulin/
Fra la piazza e il fiume, di qua e di là, vi sono alberi di vita, che portano frutto dodici volte, una ogni mese, con foglie che hanno virtù medicinale per la guarigione delle genti. (Ap 22,2)

kakaroth86
Mentor


Regione: Veneto


2957 Messaggi

Inserito il - 15 novembre 2013 : 14:51:39 Invia a kakaroth86 un Messaggio Privato Rispondi Quotando
"Seguendo, senza troppo prendersi sul serio, questa teoria si può anche ricordare che si applica pure un Joule a una superficie facendo cadere un corpo di un etto (circa) da un metro di altezza. E qui possono invece trovare spazio calcoli per altre tecniche tipo il martelletto o il roller (con il roller i calcoli saranno più complicati)."

Ma quindi hai qualche ipotesi su quale sia la dimensione degli aghi adatta ed il minutaggio di "rollata" da fare :) ?

Ad ogni modo se la tua teoria fosse esatta sarebbe la conferma che gli eccessi, in entrambi i sensi, fanno sempre male :) .
+--- Terapia Attuale ---+

* Finasteride (0,5 mg al giorno dal 15/01/2015)
* Minoxidil 5% + Antiandrogeni topici (7 gg la settimana dal 20/04/11)


Torna all'inizio della Pagina

Marlin
Appassionato di cure alternative


Regione: Lombardia


31291 Messaggi

Inserito il - 15 novembre 2013 : 17:00:15 Invia a Marlin un Messaggio Privato Rispondi Quotando
La "mia teoria" è un'ipotesi buttata un po' lì, a livello terapeutico, per fortuna non è una teoria che vorrebbe spiegare perché esiste la calvizie comune, ma solo perché varie tecniche potrebbero essere parimenti efficaci (o meno) contro di essa.

Facendo pochi calcoli per la GF verrebbe fuori che per raggiungere quell'intervallo "terapeutico" potrebbe servire più di un'intera giornata (25 h) a sgaleare, che guarda caso è un po' quello che faceva Pili, l'unico che abbia avuto risultati eccezionali con questa tecnica. La differenza la potrebbe fare il fatto che la LLLT si applica 2- 3 volte la settimana, mentre chi sgalea nelle ore di veglia (16-18 ore) lo fa tutti i giorni e quindi in breve recupera sull'energia rilasciata dalle apparecchiature in questione (che lavorano solo 20-30 min. a sessione).

I calcoli possono essere più facili con il martelletto che col roller che dipende anche dalla pressione esercitata e non li ho ancora fatti. Comunque in questa teoria gli aghi potrebbero anche non servire, potrebbe appunto bastare martellare o rollare lo scalpo in misura sufficiente a trasmettere questa energia meccanica (anzi gli aghi sono un qualcosa di aggiuntivo che va oltre la teoria in questione puntando sulla rigenerazione cutanea, diciamo però che potrebbe essere un "di più" che potrebbe portare a trattamenti più leggeri o comunque più brevi).

Comunque sì, mi piacerebbe che di tutte queste ipotesi venisse confermato giusto il fatto che con alcune cure si sta troppo bassi e non si vedono risultati e che aumentandone la dose o la frequenza si possono raggiungere risultati che tuttavia non aumentano, o addirittura si perdono, se si esagera.

Ciao

MA - r l i n

NON SONO MEDICO, sono appunto "appassionato" degli argomenti del forum e partecipo alle discussioni come MODERATORE;
SONO UN AMMINISTRATORE del forum e chiedo il rispetto del suo regolamento;
SONO REDATTORE di calvizie.net e annessi (FB, Twitter...), se ci sono informazioni da pubblicare e/o tradurre segnalatemele;
PROPONGO E SEGUO lo sviluppo di prodotti specifici partendo dalle esigenze che emergono dal forum.
http://www.luoghidipensiero.it/apologetica-leo-moulin/
Fra la piazza e il fiume, di qua e di là, vi sono alberi di vita, che portano frutto dodici volte, una ogni mese, con foglie che hanno virtù medicinale per la guarigione delle genti. (Ap 22,2)
Torna all'inizio della Pagina

mibe
Membro Attivo


Regione: Trentino


169 Messaggi

Inserito il - 16 novembre 2013 : 10:28:36 Invia a mibe un Messaggio Privato Rispondi Quotando
Marlin, complimenti. Mi piace questa tua ipotesi e penso, ma è solo una sensazione, che possa avere riscontri reali. Se anche non li avesse, mi sento di ribadire i miei complimenti per le tue capacità intuitive e indagative circa le possibili connessioni tra le varie "terapie" che paiono, almeno in certi casi e in diverse percentuali, funzionare.
Torna all'inizio della Pagina

Marlin
Appassionato di cure alternative


Regione: Lombardia


31291 Messaggi

Inserito il - 16 novembre 2013 : 12:09:27 Invia a Marlin un Messaggio Privato Rispondi Quotando
Ti ringrazio Mibe. Al momento sto cercando un piccolo martelletto che ho in casa che potrebbe servire alla scopo e parlo di un martelletto senza aghi, perché gli aghi finiscono per concentrare l'energia in alcuni punti, proprio per poter forare la cute, in questo modo la superficie non viene "energizzata" omogeneamente come con i laser. Credo che per raggiungere quella soglia bastino pochi interventi analoghi a quelli del martelletto da agopuntura su ogni cm2 dello scalpo "bisognoso". Un J si ottiene sia buttando da 1 m di altezza 1 etto di prosciutto affettato, che una piccola mela, che una biglia di acciaio, ma diverso è il modo in cui si avvertirebbero sulla testa queste "cadute", perché è diversa la superficie coinvolta. Il caso della biglia di acciaio è quello che si avvicina di più al martelletto per cui servirebbero 3-5 battute per cm2 (e il martelletto dovrebbe appunto coprire questa superficie...ma lo sto cercando).


Ciao

MA - r l i n
NON SONO MEDICO, sono appunto "appassionato" degli argomenti del forum e partecipo alle discussioni come MODERATORE;
SONO UN AMMINISTRATORE del forum e chiedo il rispetto del suo regolamento;
SONO REDATTORE di calvizie.net e annessi (FB, Twitter...), se ci sono informazioni da pubblicare e/o tradurre segnalatemele;
PROPONGO E SEGUO lo sviluppo di prodotti specifici partendo dalle esigenze che emergono dal forum.
http://www.luoghidipensiero.it/apologetica-leo-moulin/
Fra la piazza e il fiume, di qua e di là, vi sono alberi di vita, che portano frutto dodici volte, una ogni mese, con foglie che hanno virtù medicinale per la guarigione delle genti. (Ap 22,2)
Torna all'inizio della Pagina

maurizione
Membro Senior



855 Messaggi

Inserito il - 16 novembre 2013 : 14:38:48 Invia a maurizione un Messaggio Privato Rispondi Quotando
Ciao Marlin, mi unisco ai complimenti degli altri utenti per le tue finissime intuizioni ... Dopo aver letto il tuo primo messaggio credevo che l'errore principale dei ginnasti potesse riguardare l'eccessiva durata e l'intensità delle sessioni d'allenamento invece i tuoi successivi ragionamenti dimostrerebbero che in realtà le "sgaleate" siano sempre troppo poche... Sicuri che nello sforzo muscolare non entrino in gioco fattori che possano falsare i calcoli?
Mi vengono in mente elettrostimolatori sulla carta potentissimi che avrebbero dovuto garantire la medesima ipertrofia muscolare del sollevamento pesi ed invece... Non so però, è un argomento che non ho ancora approfondito.
Tra l'altro il libro di Serri Pili, che da un po' di tempo si può reperire con estrema facilità , non fà riferimento all'allenamento continuo quanto ad un certo tipo di atteggiamento posturale che non dovrebbe quindi comportare una consistente "produzione energetica".
Mi viene in mente Hagerty che non ha mai sforato i venti minuti giornalieri ma, effettivamente, sembrerebbe aver avuto un buon mantenimento ma niente ricrescite miracolose come Pili.
Torna all'inizio della Pagina

Marlin
Appassionato di cure alternative


Regione: Lombardia


31291 Messaggi

Inserito il - 16 novembre 2013 : 22:00:56 Invia a Marlin un Messaggio Privato Rispondi Quotando
Bentornato Maurizione, è da un po' che non ti vedevo da queste parti !

Hagerty ha preso la situazione molto per tempo, comunque la descrizione del suo video (non ho mai osato scaricarlo per rispetto al suo copyright) parlava di potenti sgaleate e con grande frequenza, quindi è possibilissimo che tirasse come se spostasse per spostare lo scalpo, chessò, di 10 cm e quindi con più energia.

Pili, lo abbiamo accertato anche con il grande willy e la sua intervista alla famiglia sgaleava tutto il giorno e la postura è un po' un'aggiunta alla sua tecnica (per me è del tutto irrilevante).

Piuttosto credo che ognuno si trovi a poter sgaleare entro i propri limiti e quindi ritengo che per alcuni che hanno poca motilità dello scalpo per quanto si esercitino la GF è poco consigliabile perché difficilmente vedranno qualche risultato.

Ciao

MA - r l i n
NON SONO MEDICO, sono appunto "appassionato" degli argomenti del forum e partecipo alle discussioni come MODERATORE;
SONO UN AMMINISTRATORE del forum e chiedo il rispetto del suo regolamento;
SONO REDATTORE di calvizie.net e annessi (FB, Twitter...), se ci sono informazioni da pubblicare e/o tradurre segnalatemele;
PROPONGO E SEGUO lo sviluppo di prodotti specifici partendo dalle esigenze che emergono dal forum.
http://www.luoghidipensiero.it/apologetica-leo-moulin/
Fra la piazza e il fiume, di qua e di là, vi sono alberi di vita, che portano frutto dodici volte, una ogni mese, con foglie che hanno virtù medicinale per la guarigione delle genti. (Ap 22,2)
Torna all'inizio della Pagina

JulienSorel
Mentor

wilde



8469 Messaggi

Inserito il - 17 novembre 2013 : 09:33:20 Invia a JulienSorel un Messaggio Privato Rispondi Quotando
si ma l'irraggiamento se non può essere trasdotto, ovvero utilizzata dalle cellule in energia chimica, non dovrebbe avere una funzione energetica. Secondo me è più probabile che l'effetto dell'irraggiamento sia invece a livello infiammatorio.
Sono decisamente contrario alla vecchiaia. Penso che non la si debba raccomandare a nessuno.
(W. Allen)
Torna all'inizio della Pagina

Marlin
Appassionato di cure alternative


Regione: Lombardia


31291 Messaggi

Inserito il - 17 novembre 2013 : 22:41:35 Invia a Marlin un Messaggio Privato Rispondi Quotando
L'irraggiamento come detto nelle discussioni sul laser attiverebbe la citocromo c ossidasi che ha funzione energetica (nel senso che porta alla incrementare l'ATP)

http://en.wikipedia.org/wiki/Low_level_laser_therapy

http://spie.org/x35504.xml

http://www.ncbi.nlm.nih.gov/pmc/articles/PMC3065857/

http://www.photobiology.info/Hamblin.html

http://www.skinandallergynews.com/fileadmin/content_pdf/san/scms_pdf/SCMS_Vol_32_No_1_LLLT_in_Skin.pdf


.....

Ciao

MA - r l i n

NON SONO MEDICO, sono appunto "appassionato" degli argomenti del forum e partecipo alle discussioni come MODERATORE;
SONO UN AMMINISTRATORE del forum e chiedo il rispetto del suo regolamento;
SONO REDATTORE di calvizie.net e annessi (FB, Twitter...), se ci sono informazioni da pubblicare e/o tradurre segnalatemele;
PROPONGO E SEGUO lo sviluppo di prodotti specifici partendo dalle esigenze che emergono dal forum.
http://www.luoghidipensiero.it/apologetica-leo-moulin/
Fra la piazza e il fiume, di qua e di là, vi sono alberi di vita, che portano frutto dodici volte, una ogni mese, con foglie che hanno virtù medicinale per la guarigione delle genti. (Ap 22,2)
Torna all'inizio della Pagina
 
Vai a:
IESON.com / Calvizie.net   -   La Community anticalvizie.
Copyright 2001-2016 - tutti i diritti riservati - riproduzione anche parziale vietata