IESON - la community anticalvizie - 1 anno di serenoa/olio di cocco
Nome Utente
Password
Salva Password Password dimenticata?
I seguenti utenti stanno leggendo questo Forum Qui c'è:

zimmerman
Mentor



1570 Messaggi

ciao a tutti i colleghi
seguo questo forum da diverso tempo con interesse e da un anno a questa parte ho seguito un integrazione a base di serenoa ad alta titolazione(restax per 6 mesi) e poi olio di cocco per i successivi sei mesi,

devo purtroppo segnalare che non ho avuto nessun risultato degno di nota.
ho un aga abbastanza stabile da 5 anni.
non mi aspettavo ricrescita ma magari miglior resistenza dei capelli o un pò di insepessimento, forse avevo troppa aspettativa?
probabilmente il massimo risultato ottenibile è rallentare un pò il decorso dell aga ?

grazie!




kakaroth86
Mentor


Regione: Veneto


2956 Messaggi

Inserito il - 26 novembre 2013 : 11:56:32 Invia a kakaroth86 un Messaggio Privato Rispondi Quotando
eh... difficile che la serenoa dia ricrescita come fina... diciamo che nel 99,9% dei casi il massimo che puoi ottenere da essa è il mantenimento che comunque di per sè è già un risultato non da poco credimi.
+--- Terapia Attuale ---+

* Finasteride (0,5 mg al giorno dal 15/01/2015)
* Minoxidil 5% + Antiandrogeni topici (7 gg la settimana dal 20/04/11)


Torna all'inizio della Pagina

zimmerman
Mentor



1570 Messaggi

Inserito il - 26 novembre 2013 : 12:05:29 Invia a zimmerman un Messaggio Privato Rispondi Quotando
si certo non mi illudevo di vedere ricrescita,
il fatto è che con fina si vedono capelli terminali ''rinascere'' e il risultato è evidente,
incvece quando si parla di mantenimento e sempre difficile capire se l'olio di cocco stia agendo oppure no,
mi aspettavo un miglioramento almeno nella qualità dei capelli esistenti,
come dire ok quelli che hai ancora in testa stanno meglio
Torna all'inizio della Pagina

Fenderman
Membro Senior



954 Messaggi

Inserito il - 26 novembre 2013 : 13:25:12 Invia a Fenderman un Messaggio Privato Rispondi Quotando
è vero il mantenimento è una grande cosa. I semi di zucca li mangi? a livello topico usi qualcosa?
Torna all'inizio della Pagina

JulienSorel
Mentor

wilde



8468 Messaggi

Inserito il - 26 novembre 2013 : 13:38:57 Invia a JulienSorel un Messaggio Privato Rispondi Quotando
il mantenimento che dite di avere è "pro bona fide", almeno finché non vedo una documentazione ineccepibile. Del resto, anche se fosse non proverebbe nulla. Quanta gente stempiata o diradata ci appare stabile negli anni? E non è che nell'oscurità siano tutti cultori dell'olio di cocco. Per dirla tutta poi, un'ampia letteratura dimostra gli acidi grassi saturi - specie a media catena - incrementino la produzione di testosterone. Provare per credere: andate non dico su pubmed ma sui forum di culturismo, vi accorgerete che consigliano il burro per sostenere la produzione di testosterone. L'uso alimentare di acidi grassi saturi è sconsigliato dall'OMS perché epidemiologicamente risulta un fattore di rischio per il cancro alla prostata.
Non dico che causino o determinino alcunché, una correlazione statistica ci induce sospetti ma non prova nulla da un punto di vista causale... il cocco lo uso a volte anche io, per sostenere brevi periodi di spesa calorica maggiore, ma qualche dubbio su queste presunte proprietà anti-androgene mi viene.
Sono decisamente contrario alla vecchiaia. Penso che non la si debba raccomandare a nessuno.
(W. Allen)
Torna all'inizio della Pagina

kenzotange
Membro Attivo



210 Messaggi

Inserito il - 26 novembre 2013 : 14:16:25 Invia a kenzotange un Messaggio Privato Rispondi Quotando
JulienSorel ha scritto:

il mantenimento che dite di avere è "pro bona fide", almeno finché non vedo una documentazione ineccepibile. Del resto, anche se fosse non proverebbe nulla. Quanta gente stempiata o diradata ci appare stabile negli anni? E non è che nell'oscurità siano tutti cultori dell'olio di cocco. Per dirla tutta poi, un'ampia letteratura dimostra gli acidi grassi saturi - specie a media catena - incrementino la produzione di testosterone. Provare per credere: andate non dico su pubmed ma sui forum di culturismo, vi accorgerete che consigliano il burro per sostenere la produzione di testosterone. L'uso alimentare di acidi grassi saturi è sconsigliato dall'OMS perché epidemiologicamente risulta un fattore di rischio per il cancro alla prostata.
Non dico che causino o determinino alcunché, una correlazione statistica ci induce sospetti ma non prova nulla da un punto di vista causale... il cocco lo uso a volte anche io, per sostenere brevi periodi di spesa calorica maggiore, ma qualche dubbio su queste presunte proprietà anti-androgene mi viene.


Ti vorrei solo ricordare che serenoa repens (ricca di acidi grassi saturi) viene usata per combattere proprio l'ipertrofia prostatica benigna...Secondo te per quale motivo si metterebbero in commercio tali prodotti che dovrebbero a detta tua "peggiorare" una patologia?
Torna all'inizio della Pagina

zimmerman
Mentor



1570 Messaggi

Inserito il - 26 novembre 2013 : 14:19:12 Invia a zimmerman un Messaggio Privato Rispondi Quotando
probabilmente la verità sta nel mezzo ,
nel senso che serenoa/olio di cocco sicuramente qualcosina fanno, ma come dice julien non c è evidenza, il mantenimento è troppo difficile da dimostrare..troppi fattori in gioco.

vorrei capire se qualcuno in un anno come minimo di utilizzo ha davvero notato qualcosa, ormai qui in tanti assumono serenoa o cocco.
per lo meno una riduzione della caduta o un miglioramento dei vellus
Torna all'inizio della Pagina

Marlin
Appassionato di cure alternative


Regione: Lombardia


31262 Messaggi

Inserito il - 26 novembre 2013 : 15:06:01 Invia a Marlin un Messaggio Privato Rispondi Quotando
La riduzione della caduta immagino sia una cosa che hanno ottenuto in molti, anche perché c'è gente che davvero da anni prende principi di questo tipo.

Il cocco semplcemente "emula" serenoa e questa viene usata come rimedio naturale contro la calvizie, personalmente ho sempre parlato di mantenimento quindi hai ottenuto sinora quanto ci si poteva aspettare, non meno (di che ti lamenti quindi ?)

Ciao

MA - r l i n
NON SONO MEDICO, sono appunto "appassionato" degli argomenti del forum e partecipo alle discussioni come MODERATORE;
SONO UN AMMINISTRATORE del forum e chiedo il rispetto del suo regolamento;
SONO REDATTORE di calvizie.net e annessi (FB, Twitter...), se ci sono informazioni da pubblicare e/o tradurre segnalatemele;
PROPONGO E SEGUO lo sviluppo di prodotti specifici partendo dalle esigenze che emergono dal forum.
http://www.luoghidipensiero.it/apologetica-leo-moulin/
Fra la piazza e il fiume, di qua e di là, vi sono alberi di vita, che portano frutto dodici volte, una ogni mese, con foglie che hanno virtù medicinale per la guarigione delle genti. (Ap 22,2)
Torna all'inizio della Pagina

zimmerman
Mentor



1570 Messaggi

Inserito il - 26 novembre 2013 : 15:23:06 Invia a zimmerman un Messaggio Privato Rispondi Quotando
Marlin ha scritto:

La riduzione della caduta immagino sia una cosa che hanno ottenuto in molti, anche perché c'è gente che davvero da anni prende principi di questo tipo.

Il cocco semplcemente "emula" serenoa e questa viene usata come rimedio naturale contro la calvizie, personalmente ho sempre parlato di mantenimento quindi hai ottenuto sinora quanto ci si poteva aspettare, non meno (di che ti lamenti quindi ?)

Ciao

MA - r l i n


non mi sto lamentando....
purtroppo come accennato sopra dire mantenimento è molto difficile da dire se c è stato e da cosa dipende
Torna all'inizio della Pagina

Marlin
Appassionato di cure alternative


Regione: Lombardia


31262 Messaggi

Inserito il - 26 novembre 2013 : 15:33:20 Invia a Marlin un Messaggio Privato Rispondi Quotando
In compenso se c'era peggioramento lo avresti detto tranquillamente...

Tieni conto che spesso (molto spesso) questo "dilemma del mantenimento" c'è anche per la strombazzatissima fina...inoltre mi pare che se tu hai usato per sei mesi un integratore a base di serenoa e per sei mesi il cocco, si possa almeno dire che questi due possono essere equivalenti, che sarebbe già un'ottima cosa (soprattutto per le tasche...).

Ciao

MA - r l i n
NON SONO MEDICO, sono appunto "appassionato" degli argomenti del forum e partecipo alle discussioni come MODERATORE;
SONO UN AMMINISTRATORE del forum e chiedo il rispetto del suo regolamento;
SONO REDATTORE di calvizie.net e annessi (FB, Twitter...), se ci sono informazioni da pubblicare e/o tradurre segnalatemele;
PROPONGO E SEGUO lo sviluppo di prodotti specifici partendo dalle esigenze che emergono dal forum.
http://www.luoghidipensiero.it/apologetica-leo-moulin/
Fra la piazza e il fiume, di qua e di là, vi sono alberi di vita, che portano frutto dodici volte, una ogni mese, con foglie che hanno virtù medicinale per la guarigione delle genti. (Ap 22,2)
Torna all'inizio della Pagina

JulienSorel
Mentor

wilde



8468 Messaggi

Inserito il - 27 novembre 2013 : 16:28:30 Invia a JulienSorel un Messaggio Privato Rispondi Quotando
>> Ti vorrei solo ricordare che serenoa repens (ricca di acidi grassi saturi) viene usata per combattere proprio l'ipertrofia prostatica benigna...Secondo te per quale motivo si metterebbero in commercio tali prodotti che dovrebbero a detta tua "peggiorare" una patologia?

Una compressa di serenoa contiene appena 285 mg (= 0,3g ) di acidi grassi saturi, una dieta bilanciata dovrebbe contenere diverse decine di grammi al giorno (ovvero 100 volte tanto) di acidi grassi (saturi e polinsaturi) sotto forma di trigliceridi.
Ho già espresso le mie perplessità sulla vulgata che invoca che l'attivo della serenoa sia l'acido grasso e non starò qui a ripetermi. Nella serenoa gli acidi grassi potrebbero essere sotto forma di esteri differenti (cere, esteri sterolici ecc...) e diversa attività biologica rispetto ai trigliceridi. Per non parlare delle sostante presenti che non sono acidi grassi (steroli, lignani, altri fitormoni).

Sono decisamente contrario alla vecchiaia. Penso che non la si debba raccomandare a nessuno.
(W. Allen)
Torna all'inizio della Pagina

Marlin
Appassionato di cure alternative


Regione: Lombardia


31262 Messaggi

Inserito il - 27 novembre 2013 : 23:07:19 Invia a Marlin un Messaggio Privato Rispondi Quotando
Il cocco che contiene molti più acidi grassi, sembra funzionare allo stesso modo della serenoa...

Ciao

MA - r l i n
NON SONO MEDICO, sono appunto "appassionato" degli argomenti del forum e partecipo alle discussioni come MODERATORE;
SONO UN AMMINISTRATORE del forum e chiedo il rispetto del suo regolamento;
SONO REDATTORE di calvizie.net e annessi (FB, Twitter...), se ci sono informazioni da pubblicare e/o tradurre segnalatemele;
PROPONGO E SEGUO lo sviluppo di prodotti specifici partendo dalle esigenze che emergono dal forum.
http://www.luoghidipensiero.it/apologetica-leo-moulin/
Fra la piazza e il fiume, di qua e di là, vi sono alberi di vita, che portano frutto dodici volte, una ogni mese, con foglie che hanno virtù medicinale per la guarigione delle genti. (Ap 22,2)
Torna all'inizio della Pagina

ilkraken
Mentor

The Kraken



1480 Messaggi

Inserito il - 28 novembre 2013 : 02:35:42 Invia a ilkraken un Messaggio Privato Rispondi Quotando
JulienSorel ha scritto:
Una compressa di serenoa contiene appena 285 mg (= 0,3g ) di acidi grassi saturi, una dieta bilanciata dovrebbe contenere diverse decine di grammi al giorno (ovvero 100 volte tanto) di acidi grassi (saturi e polinsaturi) sotto forma di trigliceridi.
Ho già espresso le mie perplessità sulla vulgata che invoca che l'attivo della serenoa sia l'acido grasso e non starò qui a ripetermi. Nella serenoa gli acidi grassi potrebbero essere sotto forma di esteri differenti (cere, esteri sterolici ecc...) e diversa attività biologica rispetto ai trigliceridi. Per non parlare delle sostante presenti che non sono acidi grassi (steroli, lignani, altri fitormoni).


Non si puo generalizzare parlando di acidi grassi. Ne esistono decine di tipi diversi. Secondo gli studi sui topi quelli che danno il maggior effetto antiDHT sono il laurico e il miristico. Quindi non è assolutamente vero che ne assumiamo abbastanza con una dieta bilanciata. Solo il cocco ne contiene in quantità elevate:
http://www.dietabit.it/alimenti/acido-laurico/
http://www.dietabit.it/alimenti/acido-miristico/
Torna all'inizio della Pagina

Marlin
Appassionato di cure alternative


Regione: Lombardia


31262 Messaggi

Inserito il - 28 novembre 2013 : 09:23:24 Invia a Marlin un Messaggio Privato Rispondi Quotando
Beh certo, quando si parla di "emulare" serenoa si parla di questi due particolari acidi grassi, non di tutti gli acidi saturi esistenti.

Comunque se l'ipotesi di Julien fosse corretta i migliori prodotti di serenoa sarebbero quelli con minore titolazione in acidi grassi, invece non c'è evidenza che sia così (molti direbbero che c'è invece evidenza opposta). Al limite si tratterebbe di un caso in cui in prodotti altamente titolati agiscono per un motivo (acidi grassi) e quelli meno titolati agiscono in parte per altri motivi (mix acidi grassi+altre sostanze attive).

Ciao

MA - r l i n
NON SONO MEDICO, sono appunto "appassionato" degli argomenti del forum e partecipo alle discussioni come MODERATORE;
SONO UN AMMINISTRATORE del forum e chiedo il rispetto del suo regolamento;
SONO REDATTORE di calvizie.net e annessi (FB, Twitter...), se ci sono informazioni da pubblicare e/o tradurre segnalatemele;
PROPONGO E SEGUO lo sviluppo di prodotti specifici partendo dalle esigenze che emergono dal forum.
http://www.luoghidipensiero.it/apologetica-leo-moulin/
Fra la piazza e il fiume, di qua e di là, vi sono alberi di vita, che portano frutto dodici volte, una ogni mese, con foglie che hanno virtù medicinale per la guarigione delle genti. (Ap 22,2)
Torna all'inizio della Pagina

Slarry87
Membro Attivo


Regione: Lazio
Città: Roma


185 Messaggi

Inserito il - 02 gennaio 2014 : 22:26:27 Invia a Slarry87 un Messaggio Privato Rispondi Quotando
@Zimmerman.. io mi sto appropinguando a seguire la stessa cura tua, ma..

Che prodotto a base di Serenoa usi!??

Affianchi il minox!?

Grazie ;)
Torna all'inizio della Pagina

zimmerman
Mentor



1570 Messaggi

Inserito il - 03 gennaio 2014 : 00:51:36 Invia a zimmerman un Messaggio Privato Rispondi Quotando
slarry ho utilizzato alta titolazione, restax i primi sei mesi e poi il cocco


niente minox, ho iniziato da poco a utilizzare il casco lllt ma continueró ad assumere olio di cocco


ciao
Torna all'inizio della Pagina

Slarry87
Membro Attivo


Regione: Lazio
Città: Roma


185 Messaggi

Inserito il - 05 gennaio 2014 : 00:59:57 Invia a Slarry87 un Messaggio Privato Rispondi Quotando
Bè, se vuoi un consiglio aggiungici il minox.. male non fa davvero ;) tanto non da manco effetti collaterali ;)
Torna all'inizio della Pagina

zimmerman
Mentor



1570 Messaggi

Inserito il - 07 gennaio 2014 : 13:42:08 Invia a zimmerman un Messaggio Privato Rispondi Quotando
Slarry87 ha scritto:

Bè, se vuoi un consiglio aggiungici il minox.. male non fa davvero ;) tanto non da manco effetti collaterali ;)


Ho utilizzato minox per un paio di anni ma non mi ha portato miglioramenti,
non mi aspettavo ricrescita ovvio ma avendo ancora molti capelli molto assottigliati speravo me li potesse recuperare, sono un caso sfortunato
Torna all'inizio della Pagina
 
Vai a:
IESON.com / Calvizie.net   -   La Community anticalvizie.
Copyright 2001-2016 - tutti i diritti riservati - riproduzione anche parziale vietata