IESON - la community anticalvizie - Duta smessa da un anno. Ancora sides?
Nome Utente
Password
Salva Password Password dimenticata?
I seguenti utenti stanno leggendo questo Forum Qui c'è:

weber
Membro Attivo

avodart


222 Messaggi

Ciao a tutti ragazzi,

circa due anni e mezzo fa iniziai ad assumere Dutasteride (Avodart, conscio dei rischi cui potevo andare in contro. Tra le controindicazioni leggevo di impotenza, calo della libido, diminuzione della densità dello sxxxxa ecc.. ma io non ebbi nulla di tutto ciò. Forse uno sxxxxa un po' più liquido e delle fastidiose erezioni notturne, ma nulla di insopportabile. Nonostante tutto, continuavo a sentirmi in colpa con me stesso per l'assunzione di un farmaco non approvato e, soprattutto, senza alcun consulto medico. Il tutto solo per un problema estetico (che mi risolvette solo in piccolissima parte. Non posso dire di non avere avuto risultati ma in ogni caso il gioco non valeva la candela).

Decisi allora di smettere progressivamente. Assumevo una compressa al giorno (pazzo, considerando la lunga emivita di questo farmaco) per poi passare a 3 a settimana, 2, 1 fino a interromperla del tutto. La cosa è durata circa un anno e mezzo (16/17 mesi massimo, non ricordo con esattezza). Tra poco compio 26 anni e non prendo duta da circa un anno. Sto cominciando però ad avere dei problemi di erezione che non ho mai avuto e ciò mi mette angoscia oltre a farmi sentire in imbarazzo con la mia compagna (che comunque cerca di non farmi pesare la cosa).

Sono arrivato a pensare: e se l'assunzione massiccia e prolungata di quel farmaco possa aver sballato qualcosa nel mio organismo? Secondo voi è possibile avere degli effetti collaterali a distanza di un anno?

vorrei leggere le vostre considerazioni in merito, specie se qualcuno ha vissuto qualcosa di simile alla mia esperienza. Grazie per l'attenzione e per gli eventuali pareri/consigli.

ciao1231
Membro Junior



99 Messaggi

Inserito il - 14 dicembre 2013 : 15:48:22 Invia a ciao1231 un Messaggio Privato Rispondi Quotando
Non escludere l'ipotesi psicogena però senza dubbio ti consiglierei in primis di andare da un andrologo e raccontargli il tutto.
Sarà poi il medico a decidere la strada da intraprendere, in bocca al lupo!
Torna all'inizio della Pagina

hellcobra84
Nuovo Membro



36 Messaggi

Inserito il - 15 dicembre 2013 : 11:25:27 Invia a hellcobra84 un Messaggio Privato Rispondi Quotando
Vai subito da un andrologo
Torna all'inizio della Pagina

jamesflipper
Mentor

Actor


Regione: Veneto


3243 Messaggi

Inserito il - 15 dicembre 2013 : 14:18:42 Invia a jamesflipper un Messaggio Privato Rispondi Quotando
Quoto, fai una visita specialistica.
No fina no party
Torna all'inizio della Pagina

Christian85
Membro Senior

avodart


Regione: Emilia Romagna


703 Messaggi

Inserito il - 20 dicembre 2013 : 11:32:05 Invia a Christian85 un Messaggio Privato Rispondi Quotando
Io per tornare efficiente come ai tempi migliori ci ho messo 2 anni, sicuro anche per te minimo ci vorrà tutto quel tempo ;)
Torna all'inizio della Pagina

account_01
Membro Senior

chuck norris guru



927 Messaggi

Inserito il - 20 dicembre 2013 : 14:31:48 Invia a account_01 un Messaggio Privato Rispondi Quotando
io weber ti rispetto e non voglio offendere nessuno, ma a me sembrate eccessivi fra tutti.
Insomma avodart è un farmaco approvato per la ipb non è droga sconosciuta. Voglio dire, si ok, non è approvato per la calvizie ma insomma, mi sembra che, a leggere i tuoi risvolti psicogeni riguardo l'assunzione di avodart, tu parli di un erba segreta cinese dalla dubbie composizioni...

Avodart è un farmaco usato, molto usato, soprattutto in usa e dintorni per l'ipb, e l'ipb è una malattia che necessita di cure continuate dunque un pò di riflessioni andrebbero fatte al riguardo prima di farsi prendere dal panico psicogeno..

Poi, un'appello, se si decide di intraprendere una cura non approvata, che si faccia con cognizione di causa, documentandosi un pò e soprattutto preparandosi psicologicamente.... se si è deboli di testa non fa per voi..

con questo ti auguro di risolvere il problema che, a mio avviso, è sicuramente mentale.


"Il vero potere non ha bisogno di tracotanza, barba lunga, vocione che abbaia. Il vero potere ti strozza con nastri di seta, garbo, intelligenza."
Torna all'inizio della Pagina

citocromo P 450
Membro Junior



93 Messaggi

Inserito il - 25 dicembre 2013 : 02:27:20 Invia a citocromo P 450 un Messaggio Privato Rispondi Quotando
oltre che un problema psicologico, non potrebbe essere il calo dei livelli di testosterone dovuto alla sospensione di avodart a creare questi sides?
Torna all'inizio della Pagina

weber
Membro Attivo

avodart



222 Messaggi

Inserito il - 26 dicembre 2013 : 01:26:11 Invia a weber un Messaggio Privato Rispondi Quotando
Account 01, intanto ti ringrazio per la partecipazione. Tu scrivi "se si decide di intraprendere una cura non approvata, che si faccia con cognizione di causa, documentandosi un pò". Io ti rispondo che: 1) se assumi un farmaco non approvato per ciò che intendi curare, non puoi farlo con cognizione di causa, perché se ne avessi non lo faresti. 2) Mi sono documentato, eccome se mi sono documentato... sono stato circa due mesi a leggere ovunque prima di decidere di cominciare la cura. Il punto è che la mia documentazione virtuale vale nulla rispetto al parere di un medico preparato.

Comunque non stiamo certamente parlando di "erba segreta cinese dalla dubbie composizioni", come scrivi tu, ma non stiamo nemmeno parlando di chewin gum o caramelle balsamiche. Avodart è appunto un farmaco molto utilizzato, ed efficace, per Ipb. E quest'ultima non è il mio caso (ci mancherebbe a 26 anni...), avendo assunto il farmaco in questione solo per i capelli.

Il mio dubbio è stato invece perfettamente colto da Citocromo P450. Grazie anche a tutti gli altri per le risposte.
Torna all'inizio della Pagina
 
Vai a:
IESON.com / Calvizie.net   -   La Community anticalvizie.
Copyright 2001-2016 - tutti i diritti riservati - riproduzione anche parziale vietata