IESON - la community anticalvizie - Integratori lowcost
Nome Utente
Password
Salva Password Password dimenticata?
I seguenti utenti stanno leggendo questo Forum Qui c'è:

behappy
Membro Attivo



117 Messaggi

Salve, ho trovato in un supermercato della mia città degli integratori a poco più di 1 euro, sono della Optisana, secondo voi sarebbero utili a sopperire alcune piccole carenze o sono completamete inutili?

Marlin
Appassionato di cure alternative


Regione: Lombardia


31265 Messaggi

Inserito il - 17 marzo 2014 : 18:16:09 Invia a Marlin un Messaggio Privato Rispondi Quotando
Che carenze avresti ? Di solito sono a dosaggi bassi, si fa prima a mangiare i cibi giusti.

Ciao

MA - r l i n
NON SONO MEDICO, sono appunto "appassionato" degli argomenti del forum e partecipo alle discussioni come MODERATORE;
SONO UN AMMINISTRATORE del forum e chiedo il rispetto del suo regolamento;
SONO REDATTORE di calvizie.net e annessi (FB, Twitter...), se ci sono informazioni da pubblicare e/o tradurre segnalatemele;
PROPONGO E SEGUO lo sviluppo di prodotti specifici partendo dalle esigenze che emergono dal forum.
http://www.luoghidipensiero.it/apologetica-leo-moulin/
Fra la piazza e il fiume, di qua e di là, vi sono alberi di vita, che portano frutto dodici volte, una ogni mese, con foglie che hanno virtù medicinale per la guarigione delle genti. (Ap 22,2)
Torna all'inizio della Pagina

behappy
Membro Attivo



117 Messaggi

Inserito il - 18 marzo 2014 : 20:36:16 Invia a behappy un Messaggio Privato Rispondi Quotando
Carenza di ferro, ma non so se posso assumerlo xche essendo ipotiroideo so che sostanze come il calcio ostacolando l'assorbimento dell'eutirox o qualcosa del genere
Torna all'inizio della Pagina

Marlin
Appassionato di cure alternative


Regione: Lombardia


31265 Messaggi

Inserito il - 18 marzo 2014 : 21:33:27 Invia a Marlin un Messaggio Privato Rispondi Quotando
Beh il calcio non è il ferro, se prendi eutirox leggi il foglietto per l'uso, non credo che non puoi integrare il ferro, ma per le carenze di ferro occorrono integratori farmaceutici, non low cost.

Ciao

MA - r l i n
NON SONO MEDICO, sono appunto "appassionato" degli argomenti del forum e partecipo alle discussioni come MODERATORE;
SONO UN AMMINISTRATORE del forum e chiedo il rispetto del suo regolamento;
SONO REDATTORE di calvizie.net e annessi (FB, Twitter...), se ci sono informazioni da pubblicare e/o tradurre segnalatemele;
PROPONGO E SEGUO lo sviluppo di prodotti specifici partendo dalle esigenze che emergono dal forum.
http://www.luoghidipensiero.it/apologetica-leo-moulin/
Fra la piazza e il fiume, di qua e di là, vi sono alberi di vita, che portano frutto dodici volte, una ogni mese, con foglie che hanno virtù medicinale per la guarigione delle genti. (Ap 22,2)
Torna all'inizio della Pagina

zeba
Membro Attivo



272 Messaggi

Inserito il - 18 marzo 2014 : 22:54:43 Invia a zeba un Messaggio Privato Rispondi Quotando
il calcio è gozzigeno, deprime l'attività della tiroide...

INOLTRE bisogna stare attenti che i minerali siano in forme organiche, chelate e/o assorbibili...

spesso mettono per esempio in forma di ossidi tipo magnesio ossido, credo completamente inutile, o solfati, per alcuni non ho capito bene se il problema non esista tipo il ferro solfato,

ma insomma non basta che mettano un minerale se non è nella forma assorbibile, molte ditte spostano l'attenzione dalla assorbibilità solo alla presenza del minerale...

i reni fanno un superlavoro per togliere i minerali inorganici, se vanno oltre un dato limite si formano concrezioni e calcificazioni...
Torna all'inizio della Pagina

Marlin
Appassionato di cure alternative


Regione: Lombardia


31265 Messaggi

Inserito il - 18 marzo 2014 : 23:32:32 Invia a Marlin un Messaggio Privato Rispondi Quotando
Beh non esageriamo, spesso ci sono addetti ai lavori che calcano un po' la mano su queste cose, che non sono mai così nette, sono spesso solo delle tendenze.

La tiroide è messa in crisi da minerali ben più problematici, di solito dagli alogeni che assomigliano allo iodio, ma finiscono per essere maggiormente leganti, tipicamente il fluoro.

Io quanto ho dovuto integrare il ferro l'ho integrato alla grande con questi integratori farmaceutici che hanno dosaggi importanti. Ma questo è un ricordo lontano. Mia moglie lotta da sempre con la sideropenia e conosce bene cosa fa effetto tra questi integratori, di certo non fa molto effetto il ferro dei vegetali, ma l'acqua ferrosa tipo Ferrotone (viene dal Galles) già funziona egregiamente.
Mia moglie è stata ipertiroidea e poi ipotiroidea, ma i livelli di ferro non hanno mai influito su questo suo stato.

Ciao

MA - r l i n

NON SONO MEDICO, sono appunto "appassionato" degli argomenti del forum e partecipo alle discussioni come MODERATORE;
SONO UN AMMINISTRATORE del forum e chiedo il rispetto del suo regolamento;
SONO REDATTORE di calvizie.net e annessi (FB, Twitter...), se ci sono informazioni da pubblicare e/o tradurre segnalatemele;
PROPONGO E SEGUO lo sviluppo di prodotti specifici partendo dalle esigenze che emergono dal forum.
http://www.luoghidipensiero.it/apologetica-leo-moulin/
Fra la piazza e il fiume, di qua e di là, vi sono alberi di vita, che portano frutto dodici volte, una ogni mese, con foglie che hanno virtù medicinale per la guarigione delle genti. (Ap 22,2)
Torna all'inizio della Pagina

zeba
Membro Attivo



272 Messaggi

Inserito il - 18 marzo 2014 : 23:46:17 Invia a zeba un Messaggio Privato Rispondi Quotando
bè quanto al fatto che il calcio è gozzigeno certo non in dosaggi di poco tipo poche centinaia di milligrammi,
ma vicino alla dose RDA e qualche mancanza di altre vitamine e minerali

riguardo al ferro non mi riferivo al problema tiroide...

quanto ai minerali inorganici io li evito come la peste...
solo le piante riescono a trasformarli e a renderli agli esseri animali, uomo compreso

il processo di chelazione di molte ditte si avvicina ma non è mai come le piante riescono a fare con i minerali

per esempio le acque che molti comprano hanno un residuo fisso (presenza di minerali) enorme,
ma se ci sono bicarbonati e forse solfati (ancora non mi è chiara la questione) di alcuni minerali queste fanno bene...
tipo alcune acque curative
però io eviterei, come faccio, il calcio, il magnesio, e altri minerali in forma inorganica...

inoltre ritengo che dipenda dallo stato di salute se i reni possono tollerare (chissà quanto a lungo è il problema...)
l'ingestione di acque ad alto residuo fisso
ma io non porterei, come in effetti non faccio, avanti il consumo di acqua ad alto residuo fisso
da anni consumo solo acqua sant'anna
quando torno ad acqua ad alto r.f. cioè oltre i 50-80mg personalmente me ne accorgo

ho introdotto comunque l'uso di acido fulvico (conservato in boccette di vetro) per gestire eventuali minerali tossici...
tipo il famigeratissimo -fluoro-
aiutandomi con boro della albion e succo di limone (per la pulizia della ghiandola pineale....)

mentre lo Shilajit ho dovuto metterlo di lato per latente inaffidabilità e dubbi...
la ditta confezionatrice deve essere fidatissima...
Torna all'inizio della Pagina

Marlin
Appassionato di cure alternative


Regione: Lombardia


31265 Messaggi

Inserito il - 19 marzo 2014 : 08:51:36 Invia a Marlin un Messaggio Privato Rispondi Quotando
Può darsi che la via di mezzo che adotti sia proficua, ma di certo se togli tutti gli oligoelementi la salute peggiora: è notorio per esempio che se uno bevesse solo acqua distillata finirebbe per morire.

Io da anni evito l'acqua Sant'Anna... (ma per altri motivi...), bevo invece da parecchio Levissima e, alle volte Fiuggi (mi piace il sapore) e non ho avuto problemi ai reni.

Poi va anche detto che va forte la parole "gozzigeno", ma di gozzi in giro non se ne vedono più..., i gozzi veri e propri c'erano un tempo nelle zone povere di iodio (tipo le valli bergamasche).
Questo anche per far capire quanto estremismo ci sia oggigiorno su alcune questioni.

Ciao

MA - r l i n
NON SONO MEDICO, sono appunto "appassionato" degli argomenti del forum e partecipo alle discussioni come MODERATORE;
SONO UN AMMINISTRATORE del forum e chiedo il rispetto del suo regolamento;
SONO REDATTORE di calvizie.net e annessi (FB, Twitter...), se ci sono informazioni da pubblicare e/o tradurre segnalatemele;
PROPONGO E SEGUO lo sviluppo di prodotti specifici partendo dalle esigenze che emergono dal forum.
http://www.luoghidipensiero.it/apologetica-leo-moulin/
Fra la piazza e il fiume, di qua e di là, vi sono alberi di vita, che portano frutto dodici volte, una ogni mese, con foglie che hanno virtù medicinale per la guarigione delle genti. (Ap 22,2)
Torna all'inizio della Pagina

zeba
Membro Attivo



272 Messaggi

Inserito il - 20 marzo 2014 : 00:17:16 Invia a zeba un Messaggio Privato Rispondi Quotando
lo so che l'acqua distillata fa male e che non si possono nè devono togliere i minerali dall'acqua
in quanto grazie ad essi mi pare si crei un certo potenziale elettrico in grado di consentire gli scambi metabolici, essenziali...
il problema è l'eccesso, quello che non serve... deve bastarne un certo limite...
l'acqua Sant'Anna si dà a convalenscenti malati e neonati,
Marlin in cosa potrebbe essere negativa?

quanto al termine gozzigeno io non l'ho sentito dire, se si tratta di tempi correnti, prima di trovarmi da solo dinanzi ad un certo
rallentamento del metabolismo per cui il mio diabetologo mi ha fatto fare i test per la tiroide:
ho assunto nella scorsa primavera molto calcio citrato, sebbene assorbibile,
ho avuto problemi concomitanti di digestione lenta e pesantezza, seborrea come non mai...
eliminando il calcio citrato almeno nella dose RDA (e più) sono rientrato dal problema

sto assumendo da tempo il potassium iodine della nowfoods (mentre dicono che si dovrebbe solo se in caso di esposizione a inquinamento radioattivo, oltre a selenio (i due sono sinergici) e kelp e mi trovo bene, la seborrea parossistica è scomparsa...

io credo che il termine gozzigeno sarà esagerato ma una fase latente e blanda possa essere oltre che inavvertita anche appunto reale...
Torna all'inizio della Pagina

Marlin
Appassionato di cure alternative


Regione: Lombardia


31265 Messaggi

Inserito il - 20 marzo 2014 : 08:53:39 Invia a Marlin un Messaggio Privato Rispondi Quotando
Sulla Sant'Anna non farci caso (è una questione "politica"...).

Sì, spesso si parla di "ipotiroidismo subclinico" che pare comunque avere influenza su metabolismo ed equilibri ormonali.

Ciao

MA - r l i n

NON SONO MEDICO, sono appunto "appassionato" degli argomenti del forum e partecipo alle discussioni come MODERATORE;
SONO UN AMMINISTRATORE del forum e chiedo il rispetto del suo regolamento;
SONO REDATTORE di calvizie.net e annessi (FB, Twitter...), se ci sono informazioni da pubblicare e/o tradurre segnalatemele;
PROPONGO E SEGUO lo sviluppo di prodotti specifici partendo dalle esigenze che emergono dal forum.
http://www.luoghidipensiero.it/apologetica-leo-moulin/
Fra la piazza e il fiume, di qua e di là, vi sono alberi di vita, che portano frutto dodici volte, una ogni mese, con foglie che hanno virtù medicinale per la guarigione delle genti. (Ap 22,2)
Torna all'inizio della Pagina

Fenderman
Membro Senior



954 Messaggi

Inserito il - 21 aprile 2014 : 01:14:34 Invia a Fenderman un Messaggio Privato Rispondi Quotando


il processo di chelazione di molte ditte si avvicina ma non è mai come le piante riescono a fare con i minerali


Scusate ma quando si parla di chelazione di un determinato minerale cosa si intende di preciso? Nel caso del ferro tramite la chelazione l'emoglobina verrebbe legata a questo minerale?

Quindi queste due affermazioni tratte dal web:

"Uno studio ha dimostrato che la curcumina può inibire la formazione di B-amiloide attraverso la chelazione del ferro il cui aumento può facilitare la produzione di B-amiloide stessa".

" I probiotici presentano un’attività di scavanger verso i radicali dell’anione superossido, inibiscono la perossidazione lipidica e chelano il ferro"


stanno a significare che curcumina e probiotici migliorano l'assorbimento del ferro?


Torna all'inizio della Pagina

Marlin
Appassionato di cure alternative


Regione: Lombardia


31265 Messaggi

Inserito il - 21 aprile 2014 : 21:52:53 Invia a Marlin un Messaggio Privato Rispondi Quotando
E' il modo di legare i metalli che posseggono alcune molecole, "a chela di granchio" ossia a tenaglia, quindi con legami plurimi e contrapposti. Così fa l'emoglobina col ferro, ma di solito la chelazione terapeutica si adotta per le intossicazioni da metalli pesanti che così vengono neutralizzati e poi smaltiti.

Ciao

MA - r l i n
NON SONO MEDICO, sono appunto "appassionato" degli argomenti del forum e partecipo alle discussioni come MODERATORE;
SONO UN AMMINISTRATORE del forum e chiedo il rispetto del suo regolamento;
SONO REDATTORE di calvizie.net e annessi (FB, Twitter...), se ci sono informazioni da pubblicare e/o tradurre segnalatemele;
PROPONGO E SEGUO lo sviluppo di prodotti specifici partendo dalle esigenze che emergono dal forum.
http://www.luoghidipensiero.it/apologetica-leo-moulin/
Fra la piazza e il fiume, di qua e di là, vi sono alberi di vita, che portano frutto dodici volte, una ogni mese, con foglie che hanno virtù medicinale per la guarigione delle genti. (Ap 22,2)
Torna all'inizio della Pagina
 
Vai a:
IESON.com / Calvizie.net   -   La Community anticalvizie.
Copyright 2001-2016 - tutti i diritti riservati - riproduzione anche parziale vietata