IESON - la community anticalvizie - Dopo sei mesi di latte di cocco
Nome Utente
Password
Salva Password Password dimenticata?
I seguenti utenti stanno leggendo questo Forum Qui c'è:

Chino
Nuovo Membro



16 Messaggi

Ciao a tutti, scrivo per condividere con voi i miei pareri riguardo al consumo di latte di cocco Go-Tan abbinato a semi di zucca e B-Mineral complex.
Sono esattamente sei mesi da quando ho iniziato ad assumere quasi quotidianamente latte e semi (un cucchiaio di latte e una manciata di semi di zucca a colazione + un cucchiaio di latte dopo cena) e non nascondo di essere un po' dubbioso sull'efficacia di questa soluzione. Quel "quasi quotidianamente" è per via della poca praticità del trasporto del latte di cocco, viaggiando spesso per lavoro, per circa 2 giorni a settimana, tampono con due capsule di Prostafactor la sera dopo cena.

Ho 26 e quello che ho notato è stato un peggioramento abbastanza repentino della situazione tempie dall'autunno 2013 nonostante l'inizio della "cura" con i rimedi naturali di cui sopra. In particolare sembra che a soffrire sia soprattutto la tempia sinistra, dove risulta ormai visibile un diradamento per circa 1.5-2 cm. Ho fatto una visita da un noto dermatologo a dicembre 2013 il quale, a seguito di una dermoscopia, non ha riscontrato alcun problema di aga sul vertex e mi ha rassicurato riguardo al diradamento, secondo lui di poco conto, sulle tempie. Il fatto è che più passano le settimane e più sul frontale mi vedo diradato.

A questo punto qualche dubbio sull'efficacia dei naturali è lecito. Non posso dire che il latte di cocco non funzioni perchè non so come sarebbe stato se non ne avessi mai fatto uso, tuttavia mi risulta difficile pensare ad un'evoluzione negativa ancor più rapida di quella verificatasi. Non credo neppure che sia dovuto al mix tra latte di cocco e Prostafactor avendo gli stessi principi attivi. Di contro ho notato un miglioramento della qualità dei capelli e una diminuzione del sebo.

Voi mi direte che i rimedi naturali non fanno miracoli, e infatti non mi aspettavo ricrescita, ma per lo meno contavo in una stabilizzazione che finora non si è verificata. Non vorrei essere già all'ultima spiaggia (minox+fina).

Marlin
Appassionato di cure alternative


Regione: Lombardia


31288 Messaggi

Inserito il - 24 aprile 2014 : 15:57:30 Invia a Marlin un Messaggio Privato Rispondi Quotando
Va detto che questa cura emula la serenoa e che la serenoa nello studio di confronto con fina é risultata più efficace di quanto si supponesse, ma comunque meno efficace proprio sul frontale...

Quindi se il tuo problema è il frontale con questa cura è più difficile rimediare,anche se il frontale resta arduo per tutte le cure.

Ciao

MA - r l i n
NON SONO MEDICO, sono appunto "appassionato" degli argomenti del forum e partecipo alle discussioni come MODERATORE;
SONO UN AMMINISTRATORE del forum e chiedo il rispetto del suo regolamento;
SONO REDATTORE di calvizie.net e annessi (FB, Twitter...), se ci sono informazioni da pubblicare e/o tradurre segnalatemele;
PROPONGO E SEGUO lo sviluppo di prodotti specifici partendo dalle esigenze che emergono dal forum.
http://www.luoghidipensiero.it/apologetica-leo-moulin/
Fra la piazza e il fiume, di qua e di là, vi sono alberi di vita, che portano frutto dodici volte, una ogni mese, con foglie che hanno virtù medicinale per la guarigione delle genti. (Ap 22,2)
Torna all'inizio della Pagina

kenso
Membro Attivo


Regione: Campania
Città: napoli


264 Messaggi

Inserito il - 27 aprile 2014 : 10:48:28 Invia a kenso un Messaggio Privato Rispondi Quotando
io sono un forte sostenitore di questa cura
e quello che ti voglio dire e di non scoraggiarti
poi ovviamente nessuno è uguale all'altro ognuno risponde in modo diverso .per quanto mi riguarda io ti posso dire che questa cura mi ha eliminato praticamente la dermatite NEMMENO L'OMBRA i capelli appaiono rinvigoriti e dove avevo un leggero diradamento sulla tempia cè stata una ricrescita .
ti ripeto non voglio illuderti con questo la mia situazione non è paragonabile ad uno che soffre di aga.

Torna all'inizio della Pagina

kenso
Membro Attivo


Regione: Campania
Città: napoli


264 Messaggi

Inserito il - 27 aprile 2014 : 10:52:45 Invia a kenso un Messaggio Privato Rispondi Quotando
Messaggio di Chino

Ciao a tutti, scrivo per condividere con voi i miei pareri riguardo al consumo di latte di cocco Go-Tan abbinato a semi di zucca e B-Mineral complex.
Sono esattamente sei mesi da quando ho iniziato ad assumere quasi quotidianamente latte e semi (un cucchiaio di latte e una manciata di semi di zucca a colazione + un cucchiaio di latte dopo cena) e non nascondo di essere un po' dubbioso sull'efficacia di questa soluzione. Quel "quasi quotidianamente" è per via della poca praticità del trasporto del latte di cocco, viaggiando spesso per lavoro, per circa 2 giorni a settimana, tampono con due capsule di Prostafactor la sera dopo cena.

prima di utilizzare minox o fina fatti visitare prima

altra cosa dimenticavo :
voglio darti un altro consiglio oltre al latte di cocco e zucca
aggiungi la radice d'ortica .
io ho utilizzato anche quella TUTTI I SANTISSIMI GIORNI LA MATTINA
mi preparo tisane di ortica

Ho 26 e quello che ho notato è stato un peggioramento abbastanza repentino della situazione tempie dall'autunno 2013 nonostante l'inizio della "cura" con i rimedi naturali di cui sopra. In particolare sembra che a soffrire sia soprattutto la tempia sinistra, dove risulta ormai visibile un diradamento per circa 1.5-2 cm. Ho fatto una visita da un noto dermatologo a dicembre 2013 il quale, a seguito di una dermoscopia, non ha riscontrato alcun problema di aga sul vertex e mi ha rassicurato riguardo al diradamento, secondo lui di poco conto, sulle tempie. Il fatto è che più passano le settimane e più sul frontale mi vedo diradato.

A questo punto qualche dubbio sull'efficacia dei naturali è lecito. Non posso dire che il latte di cocco non funzioni perchè non so come sarebbe stato se non ne avessi mai fatto uso, tuttavia mi risulta difficile pensare ad un'evoluzione negativa ancor più rapida di quella verificatasi. Non credo neppure che sia dovuto al mix tra latte di cocco e Prostafactor avendo gli stessi principi attivi. Di contro ho notato un miglioramento della qualità dei capelli e una diminuzione del sebo.

Voi mi direte che i rimedi naturali non fanno miracoli, e infatti non mi aspettavo ricrescita, ma per lo meno contavo in una stabilizzazione che finora non si è verificata. Non vorrei essere già all'ultima spiaggia (minox+fina).
Torna all'inizio della Pagina

prolo
Mentor


Regione: Toscana


1699 Messaggi

Inserito il - 27 aprile 2014 : 16:11:06 Invia a prolo un Messaggio Privato Rispondi Quotando
Il punto è semplice: sul frontale serenoa, cocco, niponivea ecc. non fermano il peggioramento, ti parla uno che le ha provate tutte e ha il problema principale del frontale.

Credo che la terapia migliore per il frontale sia Fina (se non ti da sides)più monoxidil 5%, magari con spironolattone o altri antiandrogeni.
Torna all'inizio della Pagina

Paolo321
Membro Junior



58 Messaggi

Inserito il - 28 aprile 2014 : 11:49:40 Invia a Paolo321 un Messaggio Privato Rispondi Quotando
Secondo alcuni dermatologi il testosterone è responsabile del diradamento sulle tempie, mentre il dht del resto della testa, incluso vertex.
Il cocco incrementa il testosterone libero, perchè non si lega per formare il dht (tra l'altro alcuni body builder prendono il cocco proprio per aumentare il testosterone).
Se è vera questa teoria (comunque molto discussa), può essere che il cocco peggiori proprio l'area delle tempie, mentre migliora il resto della testa.
Torna all'inizio della Pagina

Marlin
Appassionato di cure alternative


Regione: Lombardia


31288 Messaggi

Inserito il - 28 aprile 2014 : 12:00:30 Invia a Marlin un Messaggio Privato Rispondi Quotando
Sono teorie un po' sorpassate. Quello che fa il cocco o la serenoa è simile a quello che fa fina, ma in modo più blando, quindi l'evidenza dice che è la minore azione anti-dht dei naturali a non permettere un'azione analoga a quella di fina anche sulle tempie e il frontale (il che contraddice nei fatti questa vecchia teoria).

Ciao

MA - r l i n
NON SONO MEDICO, sono appunto "appassionato" degli argomenti del forum e partecipo alle discussioni come MODERATORE;
SONO UN AMMINISTRATORE del forum e chiedo il rispetto del suo regolamento;
SONO REDATTORE di calvizie.net e annessi (FB, Twitter...), se ci sono informazioni da pubblicare e/o tradurre segnalatemele;
PROPONGO E SEGUO lo sviluppo di prodotti specifici partendo dalle esigenze che emergono dal forum.
http://www.luoghidipensiero.it/apologetica-leo-moulin/
Fra la piazza e il fiume, di qua e di là, vi sono alberi di vita, che portano frutto dodici volte, una ogni mese, con foglie che hanno virtù medicinale per la guarigione delle genti. (Ap 22,2)
Torna all'inizio della Pagina

BillyFarang
Mentor

Billy


Regione: Sardegna
Città: cagliari


1073 Messaggi

Inserito il - 28 aprile 2014 : 12:11:06 Invia a BillyFarang un Messaggio Privato Rispondi Quotando
le cure naturali sono pur sempre un blando aiuto, non aspettiamoci miracoli. Se hai solo problemi di diradamento, potresti continuare con i naturali, topicamente minox e poi anche la tricopigmentazione, copre bene i buchi.
Torna all'inizio della Pagina

romero
Membro Senior



892 Messaggi

Inserito il - 28 aprile 2014 : 13:48:33 Invia a romero un Messaggio Privato Rispondi Quotando
Ma secondo me i naturali anti dht andrebbero sempre presi assieme ad adeguata mole di antiossidanti in azione sinergica, visto che lo scalpo di coloro che sono affetti da AGA mostrano un più elevato stress ossidativo dato dai ROS, stress messo in moto sia dal DHT che da altre cause. Difficile dire dove finisca l'azione infiammatoria del DHT e dove inizi la senescenza cellulare della derma papilla data appunto dai ROS.
Torna all'inizio della Pagina

Marlin
Appassionato di cure alternative


Regione: Lombardia


31288 Messaggi

Inserito il - 28 aprile 2014 : 14:06:28 Invia a Marlin un Messaggio Privato Rispondi Quotando
Giusto, infatti nell'analisi proteica sui follicoli colpiti da aga, oltre a proteine ricollegabili ovviamente alla questione androgenetica appaiono proteine legate alla risposta allo stress e ai danni al DNA da raggi UV (per questo sarebbe opportuno coprirsi con cappellini anti-UV se ci si espone al sole e si ha aga)

Quanto alla solita disputa sull'efficacia dei naturali: è vero che sono più blandi dei farmaci, ma spesso dicendo questo si da l'idea che i farmaci risolvano tutto e i naturali no, che è un'idea poco rispettosa della realtà. Tra le due categorie c'è una differenza, che però è statisticamente quantificabile e quindi ci sono moltissimi che con i farmaci non fanno ugualmente passi avanti contro l'aga.

Ciao

MA - r l i n

NON SONO MEDICO, sono appunto "appassionato" degli argomenti del forum e partecipo alle discussioni come MODERATORE;
SONO UN AMMINISTRATORE del forum e chiedo il rispetto del suo regolamento;
SONO REDATTORE di calvizie.net e annessi (FB, Twitter...), se ci sono informazioni da pubblicare e/o tradurre segnalatemele;
PROPONGO E SEGUO lo sviluppo di prodotti specifici partendo dalle esigenze che emergono dal forum.
http://www.luoghidipensiero.it/apologetica-leo-moulin/
Fra la piazza e il fiume, di qua e di là, vi sono alberi di vita, che portano frutto dodici volte, una ogni mese, con foglie che hanno virtù medicinale per la guarigione delle genti. (Ap 22,2)
Torna all'inizio della Pagina

Pierre83
Mentor

pierre83


Regione: Puglia
Città: Molfetta


2471 Messaggi

Inserito il - 29 aprile 2014 : 19:09:18 Invia a Pierre83 un Messaggio Privato Rispondi Quotando
prolo ha scritto:

Il punto è semplice: sul frontale serenoa, cocco, niponivea ecc. non fermano il peggioramento, ti parla uno che le ha provate tutte e ha il problema principale del frontale.

Credo che la terapia migliore per il frontale sia Fina (se non ti da sides)più monoxidil 5%, magari con spironolattone o altri antiandrogeni.


non posso essere che d'accordo, sacrosanta verità. tutti i neofiti che si avvicinano a cure e rimedi per l'aga dovrebbero leggere questo post.
comunque marlin... dicevi dell'importanza di coprirsi al sole per chi ha aga.. ma uno spray protettivo ha la stessa valenza di un cappellino?
ho più freddo adesso di quando tanti anni fa la neve bianca mi gelò la giacca a vento
Torna all'inizio della Pagina

Marlin
Appassionato di cure alternative


Regione: Lombardia


31288 Messaggi

Inserito il - 29 aprile 2014 : 22:27:50 Invia a Marlin un Messaggio Privato Rispondi Quotando
Ho presente uno spray Shiseido che usavo anni fa (anche perché trattavamo questa casa, nel secolo scorso...), ma era per la capigliatura, con l'aga il danno avviene nei follicoli più in profondità e credo proprio che serva una protezione meno approssimativa per lo scalpo.

In pratica con l'aga androgeni, stress e raggi UV, agiscono in combinazione, aprendo la strada uno agli altri. Certo, se blocchi gli androgeni gli altri due fattori hanno meno spazio per agire, in particolare i raggi UV che vanno a irradiare lo scalpo delle zone diradate peggiorandone la situazione.

Ciao

MA - r l i n

NON SONO MEDICO, sono appunto "appassionato" degli argomenti del forum e partecipo alle discussioni come MODERATORE;
SONO UN AMMINISTRATORE del forum e chiedo il rispetto del suo regolamento;
SONO REDATTORE di calvizie.net e annessi (FB, Twitter...), se ci sono informazioni da pubblicare e/o tradurre segnalatemele;
PROPONGO E SEGUO lo sviluppo di prodotti specifici partendo dalle esigenze che emergono dal forum.
http://www.luoghidipensiero.it/apologetica-leo-moulin/
Fra la piazza e il fiume, di qua e di là, vi sono alberi di vita, che portano frutto dodici volte, una ogni mese, con foglie che hanno virtù medicinale per la guarigione delle genti. (Ap 22,2)
Torna all'inizio della Pagina

Chino
Nuovo Membro



16 Messaggi

Inserito il - 01 settembre 2014 : 23:07:19 Invia a Chino un Messaggio Privato Rispondi Quotando
Ciao a tutti,
dopo quattro mesi mi rifaccio vivo per aggiornarvi della situazione, e gli aggiornamenti non sono buoni. Nonostante la continuazione della "cura" a base di semi di zucca e latte di cocco, il peggioramento continua inesorabilmente e a ritmi non proprio tranquillizzanti. Il mio grosso problema rimangono le tempie e il frontale che sono sempre più messi peggio. Nel frattempo mi è tornata anche parecchia forfora grassa, cosa che avevo tenuto a bada per anni sin dalla sua violenta comparsa quando avevo 19 anni.

Mi sta anche venendo il dubbio che ci sia qualcosa sotto, oltre all'aga. Penso ad un effluvio cronico, ad esempio, perché il peggioramento è partito all'improvviso ed è pure parecchio veloce. Inoltre mi trovo sempre una marea di capelli tra le dita al lavaggio, anche se, ad onor del vero, è una cosa che mi capita da almeno 4 anni senza tuttavia mai nessun effetto visibile sulla capigliatura.

Ad aprile scorso feci gli esami del sangue per eventuali carenze e per la tiroide ma la situazione era tutta nella norma (vitamina D a parte, un po' carente, e rame di pochissimo sotto la norma). Non so quanto possa essere correlato con i capelli, ma a marzo mi fu diagnosticato una lieve forma di colon irritabile. Il gastroenterologo mi disse che è un disturbo che non porta in alcun modo a carenze alimentari, quindi personalmente escluderei un qualche tipo di correlazione con i capelli.

Sinceramente sono un po' confuso, ad ottobre ho una visita dal dermatologo e, vedendo la mia attuale situazione, è inutile dire che la aspetto con impazienza.
Intanto andrò avanti con i naturali, ma ho il presentimento che stia anche io per entrare nel "tunnel" minox+fina.
Torna all'inizio della Pagina

Tisch
Mentor

Us And Them live


Regione: Sicilia


1297 Messaggi

Inserito il - 01 settembre 2014 : 23:31:02 Invia a Tisch un Messaggio Privato Rispondi Quotando
Minox+fina, se dovessi assumerli, non è una tragedia...ne parli come se dovessi entrare nel tunnel dell'alcolismo o della droga.
E' la cura più usata, la più testata, e la più efficace.

Il mio consiglio spassionato, specie se il tuo problema sono le tempie (zona ostica per qualsiasi cura) è quello di intendere gli integratori per quello che sono, cioè degli integratori! Delle semplice aggiunte alla tua cura base, i cui pilastri sono 2: finasteride (propecia o proscar diviso in 4, decidi tu) e minoxidil (minimo 2%, forse meglio al 5%). Il resto sono solo degli aiutini, quello che permette ai tuoi capelli di rimanere ben incollati al cuio capelluto sono quelle due molecole.
La farmacologia finora non ha saputo fare di meglio.

PS: forse, l'unica molecola davvero efficace sulle tempie è la dutasteride, l'Avodart, ma è un farmaco da assumere con estrema cautela, che non ho mai provato e penso non proverò mai. Più di una persona qui sul forum l'ha testata su di sè con buoni risultati, ma se ha paura di finasteride, dutasteride la vedrai col cannocchiale...
Torna all'inizio della Pagina

Chino
Nuovo Membro



16 Messaggi

Inserito il - 02 settembre 2014 : 00:14:04 Invia a Chino un Messaggio Privato Rispondi Quotando
Tisch ha scritto:

Minox+fina, se dovessi assumerli, non è una tragedia...ne parli come se dovessi entrare nel tunnel dell'alcolismo o della droga.
E' la cura più usata, la più testata, e la più efficace.

Il mio consiglio spassionato, specie se il tuo problema sono le tempie (zona ostica per qualsiasi cura) è quello di intendere gli integratori per quello che sono, cioè degli integratori! Delle semplice aggiunte alla tua cura base, i cui pilastri sono 2: finasteride (propecia o proscar diviso in 4, decidi tu) e minoxidil (minimo 2%, forse meglio al 5%). Il resto sono solo degli aiutini, quello che permette ai tuoi capelli di rimanere ben incollati al cuio capelluto sono quelle due molecole.
La farmacologia finora non ha saputo fare di meglio.

PS: forse, l'unica molecola davvero efficace sulle tempie è la dutasteride, l'Avodart, ma è un farmaco da assumere con estrema cautela, che non ho mai provato e penso non proverò mai. Più di una persona qui sul forum l'ha testata su di sè con buoni risultati, ma se ha paura di finasteride, dutasteride la vedrai col cannocchiale...


Lol. Minoxidil e Fina li vedo già come l'ultima cartuccia da sparare, dopo la quale c'è il nulla. E' per quello che mi piaceva pensare che avrei potuto andare avanti con altro prima di arrivare lì.

Comunque, la visita ancora non l'ho fatta, le mie sono solo ipotesi, anche se negli ultimi mesi stanno prendendo sempre più piede.
Torna all'inizio della Pagina

kiske202
Mentor

kiske


Regione: Lombardia
Città: varese


2667 Messaggi

Inserito il - 02 settembre 2014 : 00:14:18 Invia a kiske202 un Messaggio Privato Rispondi Quotando
Duta se usata da sola sulle tempie non fa nulla,anzi...se non si azzecca il dosaggio fa più danni che resto (i soddisfatti la associano a menovis,spiro e quant'altro)
Torna all'inizio della Pagina

Marlin
Appassionato di cure alternative


Regione: Lombardia


31288 Messaggi

Inserito il - 02 settembre 2014 : 08:56:55 Invia a Marlin un Messaggio Privato Rispondi Quotando
Come dicevo sopra, i naturali non sono fina, ma qualcosa fanno, a livello di casi negativi in quello studio comparativo danno gli stessi risultati di fina, mentre a livello di casi positivi sono meno efficaci, sopratutto sul frontale.

Quindi ci penserei due volte prima di assicurare che con fina o duta si risolve senz'altro. Poi per correttezza direi che se la "soluzione" è fina+minox, allora una soluzione valida per chi teme così tanto i sides dovrebbe essere anti-dht naturali+minox. Non si capisce infatti perché fina debba essere sempre "spinta" del minox e i naturali mai, ovvio che poi finisce per risultare più valida...

Ciao

MA - r l i n
NON SONO MEDICO, sono appunto "appassionato" degli argomenti del forum e partecipo alle discussioni come MODERATORE;
SONO UN AMMINISTRATORE del forum e chiedo il rispetto del suo regolamento;
SONO REDATTORE di calvizie.net e annessi (FB, Twitter...), se ci sono informazioni da pubblicare e/o tradurre segnalatemele;
PROPONGO E SEGUO lo sviluppo di prodotti specifici partendo dalle esigenze che emergono dal forum.
http://www.luoghidipensiero.it/apologetica-leo-moulin/
Fra la piazza e il fiume, di qua e di là, vi sono alberi di vita, che portano frutto dodici volte, una ogni mese, con foglie che hanno virtù medicinale per la guarigione delle genti. (Ap 22,2)
Torna all'inizio della Pagina

Chino
Nuovo Membro



16 Messaggi

Inserito il - 02 settembre 2014 : 10:40:21 Invia a Chino un Messaggio Privato Rispondi Quotando
Marlin ha scritto:

Come dicevo sopra, i naturali non sono fina, ma qualcosa fanno, a livello di casi negativi in quello studio comparativo danno gli stessi risultati di fina, mentre a livello di casi positivi sono meno efficaci, sopratutto sul frontale.

Quindi ci penserei due volte prima di assicurare che con fina o duta si risolve senz'altro. Poi per correttezza direi che se la "soluzione" è fina+minox, allora una soluzione valida per chi teme così tanto i sides dovrebbe essere anti-dht naturali+minox. Non si capisce infatti perché fina debba essere sempre "spinta" del minox e i naturali mai, ovvio che poi finisce per risultare più valida...

Ciao

MA - r l i n


Quindi se non ho capito male i naturali (serenoa, cocco) hanno un solo tallone d'Achille, il frontale, che è per l'appunto la zona dove mi sto diradando di più. mentre per quanto riguarda il vertex possono essere paragonati a finasteride. Minox invece è efficace anche su tempie e frontale? C'è qualcuno che lo usa con successo associato ai naturali?
Torna all'inizio della Pagina

Marlin
Appassionato di cure alternative


Regione: Lombardia


31288 Messaggi

Inserito il - 02 settembre 2014 : 11:24:12 Invia a Marlin un Messaggio Privato Rispondi Quotando
Non è proprio così..., ovunque è un po' meglio fina, ma lo è di più sul frontale. Leggiti questo studio fondamentale:

http://www.calvizie.net/documento.asp?args=6.1.1136

http://www.calvizie.net/documento.asp?args=6.1.1140

Ci sono sicuramente diversi utenti che usano anti-dht naturali e minox con successo, sentiamo i loro pareri.

Ciao

MA - r l i n
NON SONO MEDICO, sono appunto "appassionato" degli argomenti del forum e partecipo alle discussioni come MODERATORE;
SONO UN AMMINISTRATORE del forum e chiedo il rispetto del suo regolamento;
SONO REDATTORE di calvizie.net e annessi (FB, Twitter...), se ci sono informazioni da pubblicare e/o tradurre segnalatemele;
PROPONGO E SEGUO lo sviluppo di prodotti specifici partendo dalle esigenze che emergono dal forum.
http://www.luoghidipensiero.it/apologetica-leo-moulin/
Fra la piazza e il fiume, di qua e di là, vi sono alberi di vita, che portano frutto dodici volte, una ogni mese, con foglie che hanno virtù medicinale per la guarigione delle genti. (Ap 22,2)
Torna all'inizio della Pagina

Tisch
Mentor

Us And Them live


Regione: Sicilia


1297 Messaggi

Inserito il - 02 settembre 2014 : 14:01:56 Invia a Tisch un Messaggio Privato Rispondi Quotando
Sugli anti-DHT naturali, serenoe repens e dintorni, non ho molta esperienza, ma una cosa è certa:
tempie e frontale sono ostici! per qualsiasi molecola, naturale o di sintesi.
Su questo penso possiamo essere tutti d'accordo.

Su fina e minoxidil, non ho detto che sono sicuramente efficaci. Questo contravverrebbe a tutti i principi di farmacologia...vi immaginate una molecola che funziona su tutti, sempre allo stesso modo...magari!
Ho solo detto che non è una tragedia iniziare con quella terapia.
Torna all'inizio della Pagina

Chino
Nuovo Membro



16 Messaggi

Inserito il - 02 settembre 2014 : 14:48:53 Invia a Chino un Messaggio Privato Rispondi Quotando
Tisch ha scritto:

Sugli anti-DHT naturali, serenoe repens e dintorni, non ho molta esperienza, ma una cosa è certa:
tempie e frontale sono ostici! per qualsiasi molecola, naturale o di sintesi.
Su questo penso possiamo essere tutti d'accordo.

Su fina e minoxidil, non ho detto che sono sicuramente efficaci. Questo contravverrebbe a tutti i principi di farmacologia...vi immaginate una molecola che funziona su tutti, sempre allo stesso modo...magari!
Ho solo detto che non è una tragedia iniziare con quella terapia.


Il minoxidil lo vedo come una cura di non ritorno, una volta che si inizia con quello lo si deve usare per sempre per via degli effluvi che causa l'interruzione. Ci manca solo di causare effluvio quando già c'è AGA in corso...
Torna all'inizio della Pagina

BillyFarang
Mentor

Billy


Regione: Sardegna
Città: cagliari


1073 Messaggi

Inserito il - 02 settembre 2014 : 17:30:31 Invia a BillyFarang un Messaggio Privato Rispondi Quotando
Il cocco e i semi di zucca non fanno riscrescere i capelli, non scherziamo, sono un blando naturale, al massimo possono migliorare la qualità del capello. Contro un aga aggressiva servono veramente a niente. Certo per chi non vuole sides, minoxil 5%, insieme a serenoa o cocco+zucca, qualcosa fanno, però parliamo di % davvero misere.
Torna all'inizio della Pagina

Marlin
Appassionato di cure alternative


Regione: Lombardia


31288 Messaggi

Inserito il - 02 settembre 2014 : 18:46:15 Invia a Marlin un Messaggio Privato Rispondi Quotando
Ovviamente lo studio comparativo con tutte le statistiche non te lo sei proprio filato... (ci sono tutte le percentuali di ricrescita dei 100 soggetti).

Io posso solo dire, in base a quello studio clinico, che se il suo problema è il frontale è un po' meglio fina col minox che i naturali col minox, fosse stato il vertex sarebbe stato meglio per lui se vuole evitare i sides di fina.

Ciao

MA - r l i n
NON SONO MEDICO, sono appunto "appassionato" degli argomenti del forum e partecipo alle discussioni come MODERATORE;
SONO UN AMMINISTRATORE del forum e chiedo il rispetto del suo regolamento;
SONO REDATTORE di calvizie.net e annessi (FB, Twitter...), se ci sono informazioni da pubblicare e/o tradurre segnalatemele;
PROPONGO E SEGUO lo sviluppo di prodotti specifici partendo dalle esigenze che emergono dal forum.
http://www.luoghidipensiero.it/apologetica-leo-moulin/
Fra la piazza e il fiume, di qua e di là, vi sono alberi di vita, che portano frutto dodici volte, una ogni mese, con foglie che hanno virtù medicinale per la guarigione delle genti. (Ap 22,2)
Torna all'inizio della Pagina

BillyFarang
Mentor

Billy


Regione: Sardegna
Città: cagliari


1073 Messaggi

Inserito il - 02 settembre 2014 : 23:46:06 Invia a BillyFarang un Messaggio Privato Rispondi Quotando
Ma Marlin se parliamo di frontale non credo che prendendo cocco e zucca, ma anche serenoa, addirittura fina, serva a qualcosa. Poi sono il primo a usare cocco e zucca, però li vedo come integratori, migliora la qualità del capello e li rende più corposi. Se mi siano ricresciuti capelli dietr non lo so, ma le mie tempione e frontone, sono perfette solo per l'autotrapianto :D
Torna all'inizio della Pagina

Marlin
Appassionato di cure alternative


Regione: Lombardia


31288 Messaggi

Inserito il - 03 settembre 2014 : 09:21:34 Invia a Marlin un Messaggio Privato Rispondi Quotando
Si, se parliamo di frontale è dura per tutti i rimedi, ma parlavamo solo di frontale ?

Anche il nuovo rimedio a base di diossido di cloro che prima abbatte tutti i vellus e poi forse li fa ricrescere più sani, non dovrebbe funzionare così bene in zone completamente glabre (con soli veri vellus) a detta del suo inventore e le tempie con il frontale di solito sono in questa situazione.

Ciao

MA - r l i n
NON SONO MEDICO, sono appunto "appassionato" degli argomenti del forum e partecipo alle discussioni come MODERATORE;
SONO UN AMMINISTRATORE del forum e chiedo il rispetto del suo regolamento;
SONO REDATTORE di calvizie.net e annessi (FB, Twitter...), se ci sono informazioni da pubblicare e/o tradurre segnalatemele;
PROPONGO E SEGUO lo sviluppo di prodotti specifici partendo dalle esigenze che emergono dal forum.
http://www.luoghidipensiero.it/apologetica-leo-moulin/
Fra la piazza e il fiume, di qua e di là, vi sono alberi di vita, che portano frutto dodici volte, una ogni mese, con foglie che hanno virtù medicinale per la guarigione delle genti. (Ap 22,2)
Torna all'inizio della Pagina

maurizione
Membro Senior



855 Messaggi

Inserito il - 03 settembre 2014 : 11:13:49 Invia a maurizione un Messaggio Privato Rispondi Quotando
Addirittura il cappellino anti UV Quello di cotone non basta più? A parte gli scherzi c'è da dire che peli e capelli costituiscono una delle migliori barriere contro i raggi del sole.
Io ho la pelle chiara, ma basta la barba di mezzo centimetro, peraltro nemmeno foltissima e il viso non si scotta mai.
Le spalle se non uso la crema vanno a fuoco.
Con una capigliatura intatta mi pare difficile che i raggi solari possano fare grossi danni tranne nel caso di rasature a pochissimi millimetri o tagli un po' azzardati.
Diverso è il discorso del sole preso su zone glabre o già compromesse però, a mio avviso, sono sempre gli androgeni a colpire più duro nell'aga rispetto agli altri fattori citati ovvero il sole e lo stress.
Su quest'ultimo poi ci sarebbe da soffermarsi: anche una cattiva digestione è uno stress per l'organismo, mangiare troppo o troppo poco è uno stress, fare poco sport o troppo sport...Tantissimi fattori in gioco e quasi impossibili da controllare.
Però i transgender, spesso stressati, vedono ricrescere i capelli bloccando gli androgeni e pompandosi di estradiolo quindi ne deduco che l'effetto di un ormone vince sui fattori stressogeni.
Torna all'inizio della Pagina

koz
Membro Senior



880 Messaggi

Inserito il - 03 settembre 2014 : 12:30:22 Invia a koz un Messaggio Privato Rispondi Quotando
Gli androgeni sono si i maggior responsabili ma anche lo stress, specialmente quello psichico più che fisico, può aggravare non poco l'androgenetica secondo me.
Torna all'inizio della Pagina

Marlin
Appassionato di cure alternative


Regione: Lombardia


31288 Messaggi

Inserito il - 03 settembre 2014 : 12:38:15 Invia a Marlin un Messaggio Privato Rispondi Quotando
Se tu per caso ti abbassi il cappello di cotone sugli occhi e punti il sole, vedrai che passano dei piccoli raggi, se vuoi evitarli devi pensare ad abbigliamento anti-UV (che va molto di moda...).

L'aga è androgenodipendente e genetica, quindi UV e stress non fanno molto se non hai predisposizione per l'aga...(che tu sia transgender o meno).

Se sei predisposto all'aga potresti preoccuparti dei cofattori che contribuiscono ad attivarla e ad accelerarne il processo. Sullo stress c'è poco da dire, visto che è venuta fuori addirittura la "psicogena" che spesso si "sovrappone" all'aga, ma anche per gli UV si sa da tempo che non sono un toccasana per i capelli.

Si è parlato a lungo di eventuali "inneschi" per l'aga e questi (UV, stess) si prestano bene, non solo perché sono state trovate proteine ad essi collegati nell'analisi del proteoma dei follicoli con aga, ma anche perché sono comuni a tutte le epoche e le situazioni e quindi si combinano bene con le varie ipotesi evolutive sull'aga stessa.

Ciao

MA - r l i n



NON SONO MEDICO, sono appunto "appassionato" degli argomenti del forum e partecipo alle discussioni come MODERATORE;
SONO UN AMMINISTRATORE del forum e chiedo il rispetto del suo regolamento;
SONO REDATTORE di calvizie.net e annessi (FB, Twitter...), se ci sono informazioni da pubblicare e/o tradurre segnalatemele;
PROPONGO E SEGUO lo sviluppo di prodotti specifici partendo dalle esigenze che emergono dal forum.
http://www.luoghidipensiero.it/apologetica-leo-moulin/
Fra la piazza e il fiume, di qua e di là, vi sono alberi di vita, che portano frutto dodici volte, una ogni mese, con foglie che hanno virtù medicinale per la guarigione delle genti. (Ap 22,2)
Torna all'inizio della Pagina

Chino
Nuovo Membro



16 Messaggi

Inserito il - 04 settembre 2014 : 10:52:40 Invia a Chino un Messaggio Privato Rispondi Quotando
Marlin ha scritto:

Se tu per caso ti abbassi il cappello di cotone sugli occhi e punti il sole, vedrai che passano dei piccoli raggi, se vuoi evitarli devi pensare ad abbigliamento anti-UV (che va molto di moda...).

L'aga è androgenodipendente e genetica, quindi UV e stress non fanno molto se non hai predisposizione per l'aga...(che tu sia transgender o meno).

Se sei predisposto all'aga potresti preoccuparti dei cofattori che contribuiscono ad attivarla e ad accelerarne il processo. Sullo stress c'è poco da dire, visto che è venuta fuori addirittura la "psicogena" che spesso si "sovrappone" all'aga, ma anche per gli UV si sa da tempo che non sono un toccasana per i capelli.

Si è parlato a lungo di eventuali "inneschi" per l'aga e questi (UV, stess) si prestano bene, non solo perché sono state trovate proteine ad essi collegati nell'analisi del proteoma dei follicoli con aga, ma anche perché sono comuni a tutte le epoche e le situazioni e quindi si combinano bene con le varie ipotesi evolutive sull'aga stessa.

Ciao

MA - r l i n






A proposito di stress, io non sono mai stato stressato in vita mia tuttavia ho sempre avuto una caduta importante indipendentemente dalle stagioni, o per lo meno dal 2006 in poi, anno in cui me ne resi conto per la prima volta.
E' possibile che i problemi intestinali che ho, leggasi colon irritabile, possano stressare capelli e cuoio capelluto nonostante, a seguito di esami del sangue, non abbia nessuna carenza di nutrienti rilevante?
Torna all'inizio della Pagina

Marlin
Appassionato di cure alternative


Regione: Lombardia


31288 Messaggi

Inserito il - 04 settembre 2014 : 11:44:47 Invia a Marlin un Messaggio Privato Rispondi Quotando
Sì c'è anche questa ipotesi, sebbene non sia riconosciuta ufficialmente:

http://www.sitri.it/incidenze/incidenze.html

Ciao

MA - r l i n
NON SONO MEDICO, sono appunto "appassionato" degli argomenti del forum e partecipo alle discussioni come MODERATORE;
SONO UN AMMINISTRATORE del forum e chiedo il rispetto del suo regolamento;
SONO REDATTORE di calvizie.net e annessi (FB, Twitter...), se ci sono informazioni da pubblicare e/o tradurre segnalatemele;
PROPONGO E SEGUO lo sviluppo di prodotti specifici partendo dalle esigenze che emergono dal forum.
http://www.luoghidipensiero.it/apologetica-leo-moulin/
Fra la piazza e il fiume, di qua e di là, vi sono alberi di vita, che portano frutto dodici volte, una ogni mese, con foglie che hanno virtù medicinale per la guarigione delle genti. (Ap 22,2)
Torna all'inizio della Pagina

BillyFarang
Mentor

Billy


Regione: Sardegna
Città: cagliari


1073 Messaggi

Inserito il - 04 settembre 2014 : 12:24:05 Invia a BillyFarang un Messaggio Privato Rispondi Quotando
Caro Marlin, grazie per tutte le informazioni, per le tempione, le vedrò come un regalo genetico dei miei avi, visto che abbiamo tutti delle teste importanti, tempie e fronte spaziose :D
Torna all'inizio della Pagina

Chino
Nuovo Membro



16 Messaggi

Inserito il - 04 settembre 2014 : 12:57:10 Invia a Chino un Messaggio Privato Rispondi Quotando
Marlin ha scritto:

Sì c'è anche questa ipotesi, sebbene non sia riconosciuta ufficialmente:

http://www.sitri.it/incidenze/incidenze.html

Ciao

MA - r l i n


Quello che temevo. Il problema è che il colon irritabile non è risolvibile ma solo controllabile. :-/
Torna all'inizio della Pagina

symbio
Nuovo Membro



49 Messaggi

Inserito il - 05 settembre 2014 : 16:10:32 Invia a symbio un Messaggio Privato Rispondi Quotando
Marlin ha scritto:

Sì c'è anche questa ipotesi, sebbene non sia riconosciuta ufficialmente:

http://www.sitri.it/incidenze/incidenze.html

Ciao

MA - r l i n


Ciao Marlin,
io credo di essere una conferma di questa teoria :)
sopratutto per quanto riguarda la zona 1 (FRONTALE)

Ho notato però che queste incidenze influiscono sull'ATP cosi come LLLT influsice sempre su questo processo, o almeno cosi si evince da vari schemi esemplificativi in rete.

Io stò utilizzando il casco da circa un annetto e stò notando buoni risultati, può essere quindi che la LLLT sia più efficace in queste condizioni?

Grazie

Torna all'inizio della Pagina

Marlin
Appassionato di cure alternative


Regione: Lombardia


31288 Messaggi

Inserito il - 05 settembre 2014 : 17:26:37 Invia a Marlin un Messaggio Privato Rispondi Quotando
Per me più che altro LLLT è più efficace, come tutte le cure, sulla calvizie non molto datata, anche se la speranza è che insistendo possa curare anche questa.

Ciao

MA - r l i n
NON SONO MEDICO, sono appunto "appassionato" degli argomenti del forum e partecipo alle discussioni come MODERATORE;
SONO UN AMMINISTRATORE del forum e chiedo il rispetto del suo regolamento;
SONO REDATTORE di calvizie.net e annessi (FB, Twitter...), se ci sono informazioni da pubblicare e/o tradurre segnalatemele;
PROPONGO E SEGUO lo sviluppo di prodotti specifici partendo dalle esigenze che emergono dal forum.
http://www.luoghidipensiero.it/apologetica-leo-moulin/
Fra la piazza e il fiume, di qua e di là, vi sono alberi di vita, che portano frutto dodici volte, una ogni mese, con foglie che hanno virtù medicinale per la guarigione delle genti. (Ap 22,2)
Torna all'inizio della Pagina

symbio
Nuovo Membro



49 Messaggi

Inserito il - 05 settembre 2014 : 18:37:15 Invia a symbio un Messaggio Privato Rispondi Quotando
Marlin ha scritto:

Per me più che altro LLLT è più efficace, come tutte le cure, sulla calvizie non molto datata, anche se la speranza è che insistendo possa curare anche questa.

Ciao

MA - r l i n


La mia è abbastanza datata come inizio: 23 anni circa ed ora ne ho 38.
Però non è stata aggressiva e adesso sono ad un grado II/III.

Nell'ultimo anno di LLLT credo di aver recuperato cio che avevo perso nell'anno precedente alla cura per ora e la speranza è appunto quella di recuperare oltre proseguendo.

Mi chiedevo solo se il meccanismo con cui agisce LLLT potesse in qualche modo essere collegato a quelli spiegati nell'articolo del SITRI.

Grazie mille
Torna all'inizio della Pagina

Marlin
Appassionato di cure alternative


Regione: Lombardia


31288 Messaggi

Inserito il - 05 settembre 2014 : 21:30:45 Invia a Marlin un Messaggio Privato Rispondi Quotando
La SITRI (Marliani in questo caso...) spiega il ciclo energetico della cellula che non è solo una cosa valida per i capelli, a per tutti tessuti, l'ATP è la "benzina" della cellula, quindi non si tratta di un collegamento molto particolare, tutto quello che fa crescere i capelli che non crescono agisce in questo modo, quindi si arriva a una tautologia, ossia la LLLT fa bene ai capelli perché attiva l'ATP, qualsiasi cosa che fa bene ai capelli finisce per attivare l'ATP.

Ciao

MA - r l i n
NON SONO MEDICO, sono appunto "appassionato" degli argomenti del forum e partecipo alle discussioni come MODERATORE;
SONO UN AMMINISTRATORE del forum e chiedo il rispetto del suo regolamento;
SONO REDATTORE di calvizie.net e annessi (FB, Twitter...), se ci sono informazioni da pubblicare e/o tradurre segnalatemele;
PROPONGO E SEGUO lo sviluppo di prodotti specifici partendo dalle esigenze che emergono dal forum.
http://www.luoghidipensiero.it/apologetica-leo-moulin/
Fra la piazza e il fiume, di qua e di là, vi sono alberi di vita, che portano frutto dodici volte, una ogni mese, con foglie che hanno virtù medicinale per la guarigione delle genti. (Ap 22,2)
Torna all'inizio della Pagina
 
Vai a:
IESON.com / Calvizie.net   -   La Community anticalvizie.
Copyright 2001-2016 - tutti i diritti riservati - riproduzione anche parziale vietata