IESON - la community anticalvizie - Alimentazione e Tumori: Servizio delle Iene
Nome Utente
Password
Salva Password Password dimenticata?
I seguenti utenti stanno leggendo questo Forum Qui c'è:
Pagina Successiva

JoeH
Mentor

Molecola

Regione: Sardegna


1049 Messaggi

Ieri avete visto il servizio delle iene?
http://www.melty.it/le-iene-matteo-viviani-alimentazione-tumori-e-altre-malattie-a125716.html

Ho visto Calabrese un pò in difficoltà a ribattere...chissà se la verità sta nel mezzo....

Use it or lose it.

Marlin
Appassionato di cure alternative


Regione: Lombardia


31267 Messaggi

Inserito il - 08 maggio 2014 : 10:57:30 Invia a Marlin un Messaggio Privato Rispondi Quotando
Sì, sta nel mezzo, a mio avviso, c'è troppa "ideologia" nel combattere contro carne e latticini.

Io invece ho rivalutato Calabrese perché l'ho sempre considerato un "pastasciuttaro", sempre pronto a difendere i carboidrati, invece nella sua dieta le proteine ci sono. Diciamo che è uno molto "bilanciato", le diete bilanciate comunque non portano al raggiungimento di grandi obiettivi (quanto all'"imbarazzo", il montaggio di questo tipo di trasmissioni fa sempre un'attenta cernita volendo veicolare dei messaggi, voglio dire, "The China Study" è una cosa "vecchiotta" per il web e anche smontata per benino da tempo...).

Piuttosto il nuovo studio sul ringiovanimento dei topi anziani con il sangue di topi giovani secondo me porta un punto a favore del consumo di carni animali, almeno per quanto riguarda restare giovani.

Non prendere il cancro potrebbe essere un'altra cosa, forse addirittura in opposizione. Non a caso alcuni specialisti teorizzano che l'invecchiamento sia forse un tentativo di difesa contro il cancro (e basta vedere prof. Berrino, il "pasdaran" dell'alimentazione senza derivati animali per capire cosa intendo dire...).

Ciao

MA - r l i n
NON SONO MEDICO, sono appunto "appassionato" degli argomenti del forum e partecipo alle discussioni come MODERATORE;
SONO UN AMMINISTRATORE del forum e chiedo il rispetto del suo regolamento;
SONO REDATTORE di calvizie.net e annessi (FB, Twitter...), se ci sono informazioni da pubblicare e/o tradurre segnalatemele;
PROPONGO E SEGUO lo sviluppo di prodotti specifici partendo dalle esigenze che emergono dal forum.
http://www.luoghidipensiero.it/apologetica-leo-moulin/
Fra la piazza e il fiume, di qua e di là, vi sono alberi di vita, che portano frutto dodici volte, una ogni mese, con foglie che hanno virtù medicinale per la guarigione delle genti. (Ap 22,2)
Torna all'inizio della Pagina

Yuza delle nuvole
Membro Senior

Yuza delle nuvole

Città: Tokyo


673 Messaggi

Inserito il - 09 maggio 2014 : 00:25:48 Invia a Yuza delle nuvole un Messaggio Privato Rispondi Quotando
Mi dispiace.Marlin ti devo contraddire.La causa del cancro e' stata scoperta agli inizi del 900 dal premio Nobel Otto Heinrich Warburg. Perche' e' stato insabbiato tutto?? Semplicemente per interessi economici di multinazionali della carne e dei latticini insieme alle multinazionali farmaceutiche che si arricchiscono con le chemio. Molti sono gli autori che hanno confermato il tutto. Ho letto diversi libri come , la dieta senza muco,il fattore enzima,l'equilibrio acido base,la dieta del ph,the cina study.Tutti dicono in maniera diversa la stessa cosa mostrando studi schiaccianti. Per di piu' ho provato sulla mia pelle diverse diete. Posso confermare tutto quello detto nella puntata.
<<Sono Yuza delle nuvole, sono un uomo libero, come quelle nuvole su nel cielo>>
Torna all'inizio della Pagina

wenden63
Membro Attivo


Regione: Marche


149 Messaggi

Inserito il - 09 maggio 2014 : 09:08:21 Invia a wenden63 un Messaggio Privato Rispondi Quotando
Come ha detto Calabrese (che peraltro con i suoi interventi sulle trasmissioni spazzatura non mi ha mai fatto una buona impressione, ma alla fine dice di mangiare come mangio io), hai letto una parte della letteratura in materia, sappi che ne esiste altrettanta che la pensa diversamente.

Alla fine....
chi vivrà vedrà.
Torna all'inizio della Pagina

Marlin
Appassionato di cure alternative


Regione: Lombardia


31267 Messaggi

Inserito il - 09 maggio 2014 : 09:13:05 Invia a Marlin un Messaggio Privato Rispondi Quotando
Non risulta tutto questo. Io invece trovo molto forzati gli interventi visti nel filmato, quelli di Campbell, l'autore del famigerato "The "China Study" erano quanto di più fuorviante si potesse vedere, tanto per dirne una i grafici che mettevano in correlazione il consumo di latte con il cancro erano perfettamente sovrapponibili a quelli tra paesi in via di sviluppo e paesi sviluppati quindi la correlazione era debole per non dire inesistente.

Il cancro era poco presente tra in nostri antenati (anche prossimi) e l'alimentazione di grassi e proteine animali è stata invece una costante nell'evoluzione dell'umanità, come spiegano questo i vari pseudo-scienziati schierati ideologicamente ?

Risibile poi l'intervento del ideologizzatissimo Veronesi, dice che i primati non si cibano di animali, ma l'uomo si è staccato dai primati più di un milione di anni fa, non riconoscere che l'uomo è un'altra specie "molto diversa" ed evoluta in modo significativamente diverso significa due cose: fare un'operazione puramente ideologica e non scientifica e non considerare proprio l'evoluzione che porta a cambiamenti stabili in lunghissimi periodi, in pratica un discorso anti-scientifico che si spaccia per scientifico.

In altre parole l'accentuarsi del cancro nelle civiltà sviluppate non va di pari passo con il consumo di derivati animali perché questo è sempre esistito, piuttosto va di pari passo con l'allungarsi della vita in queste stesse civiltà e questa semplice constatazione dovrebbe mettere a tacere tutte le posizioni di tipo ideologico e non scientifico che vengono propinate a un pubblico senza strumenti per poter capire questo inganno.

Ciao

MA - r l i n
NON SONO MEDICO, sono appunto "appassionato" degli argomenti del forum e partecipo alle discussioni come MODERATORE;
SONO UN AMMINISTRATORE del forum e chiedo il rispetto del suo regolamento;
SONO REDATTORE di calvizie.net e annessi (FB, Twitter...), se ci sono informazioni da pubblicare e/o tradurre segnalatemele;
PROPONGO E SEGUO lo sviluppo di prodotti specifici partendo dalle esigenze che emergono dal forum.
http://www.luoghidipensiero.it/apologetica-leo-moulin/
Fra la piazza e il fiume, di qua e di là, vi sono alberi di vita, che portano frutto dodici volte, una ogni mese, con foglie che hanno virtù medicinale per la guarigione delle genti. (Ap 22,2)
Torna all'inizio della Pagina

wenden63
Membro Attivo


Regione: Marche


149 Messaggi

Inserito il - 09 maggio 2014 : 10:39:18 Invia a wenden63 un Messaggio Privato Rispondi Quotando
Ottimo Marlin, come sempre.
Torna all'inizio della Pagina

mralex
Membro Senior



693 Messaggi

Inserito il - 09 maggio 2014 : 11:54:59 Invia a mralex un Messaggio Privato Rispondi Quotando
Marlin ha scritto:

Non risulta tutto questo. Io invece trovo molto forzati gli interventi visti nel filmato, quelli di Campbell, l'autore del famigerato "The "China Study" erano quanto di più fuorviante si potesse vedere, tanto per dirne una i grafici che mettevano in correlazione il consumo di latte con il cancro erano perfettamente sovrapponibili a quelli tra paesi in via di sviluppo e paesi sviluppati quindi la correlazione era debole per non dire inesistente.

Il cancro era poco presente tra in nostri antenati (anche prossimi) e l'alimentazione di grassi e proteine animali è stata invece una costante nell'evoluzione dell'umanità, come spiegano questo i vari pseudo-scienziati schierati ideologicamente ?

Risibile poi l'intervento del ideologizzatissimo Veronesi, dice che i primati non si cibano di animali, ma l'uomo si è staccato dai primati più di un milione di anni fa, non riconoscere che l'uomo è un'altra specie "molto diversa" ed evoluta in modo significativamente diverso significa due cose: fare un'operazione puramente ideologica e non scientifica e non considerare proprio l'evoluzione che porta a cambiamenti stabili in lunghissimi periodi, in pratica un discorso anti-scientifico che si spaccia per scientifico.

In altre parole l'accentuarsi del cancro nelle civiltà sviluppate non va di pari passo con il consumo di derivati animali perché questo è sempre esistito, piuttosto va di pari passo con l'allungarsi della vita in queste stesse civiltà e questa semplice constatazione dovrebbe mettere a tacere tutte le posizioni di tipo ideologico e non scientifico che vengono propinate a un pubblico senza strumenti per poter capire questo inganno.

Ciao

MA - r l i n

Marlin cosa intendi dicendo che il cancro è collegato all'allungarsi della vita? Che vivendo di più ci sono più probabilità di ammalarsi?
Torna all'inizio della Pagina

mralex
Membro Senior



693 Messaggi

Inserito il - 09 maggio 2014 : 11:57:16 Invia a mralex un Messaggio Privato Rispondi Quotando
Se così fosse come spieghi il cancro nei bambini? Io penso che iba delle cause principali sia l'alimentazione correlata all'inquinamento do ogni tipo,vedi la terra dei fuochi
Torna all'inizio della Pagina

Marlin
Appassionato di cure alternative


Regione: Lombardia


31267 Messaggi

Inserito il - 09 maggio 2014 : 14:04:28 Invia a Marlin un Messaggio Privato Rispondi Quotando
Sì ovvio, è una questione di probabilità di ammalarsi e che qualcosa vada storto nella replicazione cellulare soprattutto quando questa è arrivata all'ennesima replica (da anziani). Nei bambini il cancro secondo te deriva direttamente dal consumo di carne e latticini ? Secondo me no (i bambini si ammalano di cancro anche in posti dove questo consumo è basso o minimo).
Anche io penso che sia più importante l'ambiente rispetto all'alimentazione, ma a sentire alcuni qui pare che tutto dipenda da quest'ultima.

Inoltre c'è un predisposizione genetica per i vari tipi di cancro:

http://www.corriere.it/salute/sportello_cancro/14_maggio_09/i-mille-geni-cancro-seno-software-misura-rischio-dfa66d3e-d74d-11e3-bbb4-071d29de8b1e.shtml

Quindi gli allarmisti vari sfruttano giusto la confusione, la paura e l'emotività che suscita l'argomento per diffondere i loro modo di pensare (le loro idee, per questo sono ideologie).

Ciao

MA - r l i n
NON SONO MEDICO, sono appunto "appassionato" degli argomenti del forum e partecipo alle discussioni come MODERATORE;
SONO UN AMMINISTRATORE del forum e chiedo il rispetto del suo regolamento;
SONO REDATTORE di calvizie.net e annessi (FB, Twitter...), se ci sono informazioni da pubblicare e/o tradurre segnalatemele;
PROPONGO E SEGUO lo sviluppo di prodotti specifici partendo dalle esigenze che emergono dal forum.
http://www.luoghidipensiero.it/apologetica-leo-moulin/
Fra la piazza e il fiume, di qua e di là, vi sono alberi di vita, che portano frutto dodici volte, una ogni mese, con foglie che hanno virtù medicinale per la guarigione delle genti. (Ap 22,2)
Torna all'inizio della Pagina

talevquale
Membro Attivo

Jim



164 Messaggi

Inserito il - 09 maggio 2014 : 14:41:56 Invia a talevquale un Messaggio Privato Rispondi Quotando
Ultimamente questo è un argomento che interessa molto anche a me. Credo che il diffondersi del cancro sia certamente dovuto all'allungarsi della vita medie delle persone certamente.
Però Marlin non capisco proprio cosa vuoi dire con quell'esperimento sui topi con i magiare carne? Al massimo la conclusione sarebbe che conviene farsi trasfusione di sangue di adolescienti!!!
Comunque a parte teorie sulle diete alcaline, strettamente vegane etc, quando dici che la verità sta nel mezzo che intedi? Cioè secondo me anche se Campell non ha dimostrato che una dieta vegetariana preveiene il cancro certamente si può dire che mangiare carne non porta alcun beneficio alla prevenzione nel cancro. Mentre invece ci sono casi in cui diete vegane hano portato benefici.

Sono d'accordo che la verità sta nel mezzo ma nel senso che è meglio mangiare proteine animale in maniera molto limitata mentre la nostra dieta tra prosciutto cotto e crudo, salame, mortadella, formaggio, latte, uova, sughi di carne, polpette, bistecche e fettine di pollo, prevede proteine animali in ogni pasto della giornata invece sarebbe utile forse solo poche volte a settimana.

Quindi sono d'accordo che si invecchia e quindi è più esposti a problemi di salute quindi che si fa? Viatamine e antiossidanti! Dove si trovano ? In frutta, verdura, legumi e cereali integrali, mentre non li troviamo i carne e pasta raffinata. Anche la pastaciutta tanto cara a noi italiani ormai è talmente raffinata che è priva di tutto a parte zuccheri e sappiamo che porta a sbalzi glicemici importati quindi picchi di insulina quindi maggiore propensione a diabete celiachia.

Torna all'inizio della Pagina

Marlin
Appassionato di cure alternative


Regione: Lombardia


31267 Messaggi

Inserito il - 09 maggio 2014 : 15:43:51 Invia a Marlin un Messaggio Privato Rispondi Quotando
Non voglio fare l'elogio di carni e latticini, ma semplicemente smentire alcune cose dette e scritte senza adeguati ragionamenti e approfondimenti, tanto perché portano acqua al mulino del proprio modo di pensare e di vivere.

Voglio dire, io posso essere un tifoso dell'Entella, ma non posso sostenere che tifando Entella si vive più a lungo e magari si resta pure giovani...

Si dibatte sul fatto che senza alimenti di origine animale si allunghi la vita (ossia ci sono studi pro e contro la tesi), ma comunque non si tratta di decine di anni guadagnati nel migliore dei casi, ma forse di una manciata (buttali via, peccato che ad aggiungersi siano gli ultimi, quelli che si vivono da vecchi...).

Ancora più rari sono poi gli studi che possano dimostrare che una dieta vegeto/vegana porti a restare giovani più a lungo.

Nel caso del sangue dei topi mi ha colpito che la proteina scoperta come più attiva si comportasse meno bene dell'intero sangue. Ora cosa c'è di più vicino al nutrirsi di sangue che mangiare delle carni, magari rosse, magari anche poco cotte...(al sangue appunto...)? Una cosa truculenta, ma proprio la propaganda vegeto/vegana, ama accostare chi si ciba di carne a un sanguinario assassino, a una specie di vampiro....

Questo anche per dire che uno stile di vita che fa bene a una cosa, può anche non far bene a un'altra, difficilmente si prendono due piccioni con una fava, in questo caso si pretende di risolvere cancro, longevità e ringiovanimento con la dieta senza cibi di origine animale, non è un po' troppo, visto che i meccanismi coinvolti non coincidono e spesso sembrano essere in conflitto ?

Sarebbe importante capire che la realtà è più complessa di quanto vorremmo che fosse. A me preme giusto questo, perché non sopporto le semplificazioni e la superficialità a traino dei vari "wishful thinking" di ordine ideologico.

Ciao

MA - r l i n



NON SONO MEDICO, sono appunto "appassionato" degli argomenti del forum e partecipo alle discussioni come MODERATORE;
SONO UN AMMINISTRATORE del forum e chiedo il rispetto del suo regolamento;
SONO REDATTORE di calvizie.net e annessi (FB, Twitter...), se ci sono informazioni da pubblicare e/o tradurre segnalatemele;
PROPONGO E SEGUO lo sviluppo di prodotti specifici partendo dalle esigenze che emergono dal forum.
http://www.luoghidipensiero.it/apologetica-leo-moulin/
Fra la piazza e il fiume, di qua e di là, vi sono alberi di vita, che portano frutto dodici volte, una ogni mese, con foglie che hanno virtù medicinale per la guarigione delle genti. (Ap 22,2)
Torna all'inizio della Pagina

talevquale
Membro Attivo

Jim



164 Messaggi

Inserito il - 09 maggio 2014 : 16:18:46 Invia a talevquale un Messaggio Privato Rispondi Quotando
Sono d'accordo con te, mi sono avvicinato a diete vegane/vegetariane e devo dire che qualche giovamento mi sembra se ne tragga, a livello digestivo di regolarità ma anche di energia tonicità, però non mi piacciono gli approcci fondametalisti e quindi non mi vieto saltuariamente le proteine animali ma nel mondo occidentale siamo arrivati a livelli eccessivi di consumo (e di spreco) che sia dal punto di vista salutare, ambientale che etico non è più sostenibile.

Di certo c'è che ci sono persone che non hanno mai mangiato proteine animali nella loro vita e problemi di salute cagionevole non hanno mai avuti, per esempio Margerita Hack morta all'età di 93 anni in perfetta salute fisica e mentale. Sarei curioso di vedere il contrario, in natura non c'è un solo animale esclusivamente carnivoro che vive per più di 25 anni.



Torna all'inizio della Pagina

Marlin
Appassionato di cure alternative


Regione: Lombardia


31267 Messaggi

Inserito il - 09 maggio 2014 : 18:26:32 Invia a Marlin un Messaggio Privato Rispondi Quotando
La Hack mi pare che sia morta comunque per problemi cardiaci e a 91 anni...

Io ho uno zio che ne ha 93 (maschio peraltro), non è vegetariano/vegano, ha una donna sulla sessantina, e viaggia spesso guidando lui e sino a pochi anni fa giocava a tennis sfidando spesso un amico più vecchio di lui (e pure lui ovviamente non vega/vegetariano).

Non traggo nessuna conclusione, semplicemente gli faccio gli auguri di continuare così

Io sostengo che i motivi etici dei vegeto/vegani siano ben più validi di quelli salutistici...

...tanto per ribadire che apprezzo la scelta etica, ma partendo da questa non si deve pretendere che sia la panacea di tutti i mali.

Peraltro l'etica, per come la penso io, dovrebbe prevalere sull'utilità personale, ossia la scelta etica non dovrebbe avere bisogno di "incentivi" utilitaristici per sé, altrimenti perde molto della propria eticità (e comunque porta a improbabili "wishful thinking").

Ciao

MA - r l i n

NON SONO MEDICO, sono appunto "appassionato" degli argomenti del forum e partecipo alle discussioni come MODERATORE;
SONO UN AMMINISTRATORE del forum e chiedo il rispetto del suo regolamento;
SONO REDATTORE di calvizie.net e annessi (FB, Twitter...), se ci sono informazioni da pubblicare e/o tradurre segnalatemele;
PROPONGO E SEGUO lo sviluppo di prodotti specifici partendo dalle esigenze che emergono dal forum.
http://www.luoghidipensiero.it/apologetica-leo-moulin/
Fra la piazza e il fiume, di qua e di là, vi sono alberi di vita, che portano frutto dodici volte, una ogni mese, con foglie che hanno virtù medicinale per la guarigione delle genti. (Ap 22,2)
Torna all'inizio della Pagina

Yuza delle nuvole
Membro Senior

Yuza delle nuvole

Città: Tokyo


673 Messaggi

Inserito il - 09 maggio 2014 : 18:39:24 Invia a Yuza delle nuvole un Messaggio Privato Rispondi Quotando
Mi dispiace ma sulla questione dell'alimentazione sono inamovibile. Certo che ci sono altre cause. I tumori vengono per 2 motivi.
1) sistema immunitario indebolito che non riesce a contrastare la formazione di cellule cancerogene(tutti abbiamo avuto cellule cancerogene nel corpo ma il sistema immunitario efficiente le elimina)

2) Ambiente o terreno adatto allo sviluppo delle cellule cancerogene ossia ambiente acido.


Vuoi sapere perchè i tumori sono aumentati???? E' vero che anche 100 anni fa si consumavano proteine animali ma in quale quantità??? Chi si poteva permettere latte e carne tutti i giorni. Mia nonna mi diceva che era una rarità banchettare con la carne. Oggi le proteine animali sono quasi il 30% delle calorie assunte.

Poi per carità c'entrano anche inquinamento e radiazioni. Infatti questi intaccano il sistema immunitario che si indebolisce.

x telvquale: anche io non sono integralista. In the china studi infatti parlano di riudrre drasticamente ma non si parla di eliminare. Si parla di confronti con chi consuma il 20% di proteine animali con chi ne consuma il 5%.

Ho visto persone guarire con i miei occhi. Casi disperati. In Germania c'è una clinica che cura con il metodo Gerson(altro libro"il metodo gerson") E indovinaten cosa eliminano e cosa mangiano????

Senza poi affrontare il discorso evolutivo etc... Gli uomini iniziarono a cacciare con le prime glaciazioni, quindi in mancanza di altri cibi vegetali. Siamo davvero onnivori/carnivori??? Allora dovremmo avere anche l'istinto di un orso o di un felino. Azzanneresti un cavallo al collo??? O preferiresti cogliere una mela dall'albero e mangiarla?

Poi parliamo di antomia. Abbiamo canini sviluppati?? No. Abbiamo masticazione uguale a quella dei frugivori. Intestino della lungezza dei frugivori e non dei carnivori che hanno un intestino cortissimo.

Potrei continuare all'infinito ma ormai ho prove schiaccianti

<<Sono Yuza delle nuvole, sono un uomo libero, come quelle nuvole su nel cielo>>
Torna all'inizio della Pagina

Yuza delle nuvole
Membro Senior

Yuza delle nuvole

Città: Tokyo


673 Messaggi

Inserito il - 09 maggio 2014 : 18:45:00 Invia a Yuza delle nuvole un Messaggio Privato Rispondi Quotando
Marlin l'uomo primitivo mangiava carogne e animali cacciati. Pensi davvero che tutti i giorni si mangiassero un petto di pollo o una bistecca o un panino con il prosciutto come oggi???? Dai non scherziamo
<<Sono Yuza delle nuvole, sono un uomo libero, come quelle nuvole su nel cielo>>
Torna all'inizio della Pagina

Marlin
Appassionato di cure alternative


Regione: Lombardia


31267 Messaggi

Inserito il - 09 maggio 2014 : 22:42:01 Invia a Marlin un Messaggio Privato Rispondi Quotando
Il cancro può essere anche influenzato dall'alimentazione, per il momento si parla più che altro di carni lavorate, poi, come detto, c'è l'ambiente e in questo possiamo anche ricomprendere lo stress, ma prima di tutto c'è la predisposizione...

...quindi fare allarmismo generale sulla sola alimentazione non ha senso, perché se non hai predisposizione puoi strafogarti di carni animali come si è sempre fatto e non ti succede niente.

Si vuol far passare il cibo di origine animale come se fosse radioattivo: le radiazioni sì che possono dare il cancro anche senza predisposizioni, ma il cibo non è così "potente"...

Del resto i popoli che abusano di carni lavorate sviluppano più di altri certi tipi di cancro (apparato digerente, colon, vescica...), ma hanno una longevità media superiore ai popoli che si cibano in prevalenza di vegetali (senza contare che l'inquinamento dei vegetali è pure cancerogeno...).

Proprio a proposito di Iene e dintorni chi ha visto Pif in Groenlandia con gli Inuit (eschimesi) ? Ecco, questi poveretti hanno una dieta a base di cibo animale da quando sono apparsi sulla faccia della terra, si sono sempre basati sulla caccia alle foche e ora gli occidentali gli hanno detto di darsi una regolata perché le foche sono da difendere...loro stanno alle regole, ma le trovano ingiuste, sono sopravvissuti sin qui perché si sono basati su questa alimentazione di origine animale per millenni (i vegetali lì non crescono molto bene)...eppure non conoscono il cancro, come ve lo spiegate ?

Ciao

MA - r l i n
NON SONO MEDICO, sono appunto "appassionato" degli argomenti del forum e partecipo alle discussioni come MODERATORE;
SONO UN AMMINISTRATORE del forum e chiedo il rispetto del suo regolamento;
SONO REDATTORE di calvizie.net e annessi (FB, Twitter...), se ci sono informazioni da pubblicare e/o tradurre segnalatemele;
PROPONGO E SEGUO lo sviluppo di prodotti specifici partendo dalle esigenze che emergono dal forum.
http://www.luoghidipensiero.it/apologetica-leo-moulin/
Fra la piazza e il fiume, di qua e di là, vi sono alberi di vita, che portano frutto dodici volte, una ogni mese, con foglie che hanno virtù medicinale per la guarigione delle genti. (Ap 22,2)
Torna all'inizio della Pagina

Yuza delle nuvole
Membro Senior

Yuza delle nuvole

Città: Tokyo


673 Messaggi

Inserito il - 10 maggio 2014 : 00:35:09 Invia a Yuza delle nuvole un Messaggio Privato Rispondi Quotando
Stai facendo un po di confusione Merlin anzi molta confusione..Gli esquimesi di cui parli sono gli Inuit che si cibano d'inverno principalmente di pesce e d'estate di vegetali frutti di bosco radici etc.....Il pesce ricco di omega 3 sembra l'unica proteina animale che grazie anche alla degli omega 3 non crei problemi anzi.... Ma si nutrono molto anche di bacche noci etc. Gli altri eschimesi invece sopratutto quelli che si nutrono di foche,hanno un'eta media di 36 anni. L'altro longevo sono gli Hunza praticamente quasi vegani.Detto questo nessuno sta dicendo che nn ci sia anche una predisposizione.L'alimentazione rimane la causa primaria di cancro seguita da inquinamento vita sedentaria(tessuti poco ossigenati sono terreno fertile per il cancro) e stress.
<<Sono Yuza delle nuvole, sono un uomo libero, come quelle nuvole su nel cielo>>
Torna all'inizio della Pagina

Yuza delle nuvole
Membro Senior

Yuza delle nuvole

Città: Tokyo


673 Messaggi

Inserito il - 10 maggio 2014 : 00:41:24 Invia a Yuza delle nuvole un Messaggio Privato Rispondi Quotando
Tornando alla predisposizione sono daccordo con te.Se ereditiamo un sistema immunitario perfetto e un sistema tampone degli acidi ottimo possiamo magari non ci viene il tumore anche se mangiamo carne tutti i giorni......ma perche dover mettere alle strette l'organismo???
<<Sono Yuza delle nuvole, sono un uomo libero, come quelle nuvole su nel cielo>>
Torna all'inizio della Pagina

Marlin
Appassionato di cure alternative


Regione: Lombardia


31267 Messaggi

Inserito il - 10 maggio 2014 : 12:08:29 Invia a Marlin un Messaggio Privato Rispondi Quotando
Nessuna confusione, perché la cosa non è proprio come te la raccontano:

http://www.theiflife.com/the-inuit-paradox-high-fat-lower-heart-disease-and-cancer/

Ciao

MA - r l i n



NON SONO MEDICO, sono appunto "appassionato" degli argomenti del forum e partecipo alle discussioni come MODERATORE;
SONO UN AMMINISTRATORE del forum e chiedo il rispetto del suo regolamento;
SONO REDATTORE di calvizie.net e annessi (FB, Twitter...), se ci sono informazioni da pubblicare e/o tradurre segnalatemele;
PROPONGO E SEGUO lo sviluppo di prodotti specifici partendo dalle esigenze che emergono dal forum.
http://www.luoghidipensiero.it/apologetica-leo-moulin/
Fra la piazza e il fiume, di qua e di là, vi sono alberi di vita, che portano frutto dodici volte, una ogni mese, con foglie che hanno virtù medicinale per la guarigione delle genti. (Ap 22,2)
Torna all'inizio della Pagina

Yuza delle nuvole
Membro Senior

Yuza delle nuvole

Città: Tokyo


673 Messaggi

Inserito il - 10 maggio 2014 : 12:47:29 Invia a Yuza delle nuvole un Messaggio Privato Rispondi Quotando
O forse nn e' come la raccontano a te....fino a oggi molti studi e notizie pubblicate sono plasmate dalle case farmaceutiche.Tutti hanno abboccato. Ma lo sai che appena ingeriamo un pezzo di carne i globuli bianchi aumentano esponenzialmente come se avessimo ingerito qualcosa di estraneo????? E' normale che le case farmaceutiche vorranbo farti.credere il contrario.Nel tuo caso ci sono riuscite gia
<<Sono Yuza delle nuvole, sono un uomo libero, come quelle nuvole su nel cielo>>
Torna all'inizio della Pagina

Marlin
Appassionato di cure alternative


Regione: Lombardia


31267 Messaggi

Inserito il - 10 maggio 2014 : 13:08:58 Invia a Marlin un Messaggio Privato Rispondi Quotando
A me non la raccontano, io mi informo a 360° e mi faccio un'opinione.

Credo che sia superficiale confondere tre cose bene distinte:

- la longevità
- il cancro
- l'apparenza giovanile

Se parliamo di cancro non si può rispondere che gli Inuit che si nutrono di foche vivono poco...anche perché ci si fa un autogol proprio perché i popoli che più si nutrono di derivati animali come quelli occidentali vivono a lungo...

Prima ancora delle voci di presunti complotti andrebbe seguita e utilizzata la logica e la ragione, dopo avere raccolto informazioni da tutte le parti e non da una parte soltanto.

Ciao

MA - r l i n
NON SONO MEDICO, sono appunto "appassionato" degli argomenti del forum e partecipo alle discussioni come MODERATORE;
SONO UN AMMINISTRATORE del forum e chiedo il rispetto del suo regolamento;
SONO REDATTORE di calvizie.net e annessi (FB, Twitter...), se ci sono informazioni da pubblicare e/o tradurre segnalatemele;
PROPONGO E SEGUO lo sviluppo di prodotti specifici partendo dalle esigenze che emergono dal forum.
http://www.luoghidipensiero.it/apologetica-leo-moulin/
Fra la piazza e il fiume, di qua e di là, vi sono alberi di vita, che portano frutto dodici volte, una ogni mese, con foglie che hanno virtù medicinale per la guarigione delle genti. (Ap 22,2)
Torna all'inizio della Pagina

Yuza delle nuvole
Membro Senior

Yuza delle nuvole

Città: Tokyo


673 Messaggi

Inserito il - 10 maggio 2014 : 13:34:28 Invia a Yuza delle nuvole un Messaggio Privato Rispondi Quotando
Ti semplifico le cose. Prova una dita iperproteica per un mese.Io l'ho provata.Bhe nn sto qui ad elencarti i problemi fisici venuti fuori.

Qui se c'e' chi deve difendere degli interessi sono proprio i sostenitori delle proteine animali visto che il 96% delle popolazioni si nutre cosi.

Le popolazioni occidentali vivono di piu' oppure sopravvivono di piu' grazie ai farmaci che ci tengono in vita quasi artificialmente???


<<Sono Yuza delle nuvole, sono un uomo libero, come quelle nuvole su nel cielo>>
Torna all'inizio della Pagina

Yuza delle nuvole
Membro Senior

Yuza delle nuvole

Città: Tokyo


673 Messaggi

Inserito il - 10 maggio 2014 : 13:35:43 Invia a Yuza delle nuvole un Messaggio Privato Rispondi Quotando
Io ho letto e seguito anche diete iperproteiche...quindi nn venirmi a dire che mi sono informato unilateralmente.
<<Sono Yuza delle nuvole, sono un uomo libero, come quelle nuvole su nel cielo>>
Torna all'inizio della Pagina

Marlin
Appassionato di cure alternative


Regione: Lombardia


31267 Messaggi

Inserito il - 10 maggio 2014 : 14:03:44 Invia a Marlin un Messaggio Privato Rispondi Quotando
Sono tutte esagerazioni.

La dieta occidentale non è normalmente iperproteica, magari è ipercarboidratica, ossia basata sui cereali che sono vegetali, per questo non sorprende che il cancro non sia la prima causa di morte da noi, restando saldamente in testa le malattie cardiache, e con un diabete tipo II che cresce a dismisura (gli zuccheri non vengono dagli animali...).

Basta ragionare un po' sui dati fondamentali di cui si dispone con certezza (ma anche guardarsi attorno un poco non guasta...) per capire che l'allarme sui cibi di derivazione animale è del tutto esagerato.

Inoltre, se sono i farmaci a tenerci in vita, ben vengano le farmaceutiche e quindi perché contrastarle ?

Ciao

MA - r l i n
NON SONO MEDICO, sono appunto "appassionato" degli argomenti del forum e partecipo alle discussioni come MODERATORE;
SONO UN AMMINISTRATORE del forum e chiedo il rispetto del suo regolamento;
SONO REDATTORE di calvizie.net e annessi (FB, Twitter...), se ci sono informazioni da pubblicare e/o tradurre segnalatemele;
PROPONGO E SEGUO lo sviluppo di prodotti specifici partendo dalle esigenze che emergono dal forum.
http://www.luoghidipensiero.it/apologetica-leo-moulin/
Fra la piazza e il fiume, di qua e di là, vi sono alberi di vita, che portano frutto dodici volte, una ogni mese, con foglie che hanno virtù medicinale per la guarigione delle genti. (Ap 22,2)
Torna all'inizio della Pagina

Yuza delle nuvole
Membro Senior

Yuza delle nuvole

Città: Tokyo


673 Messaggi

Inserito il - 10 maggio 2014 : 14:20:33 Invia a Yuza delle nuvole un Messaggio Privato Rispondi Quotando
http://www.riflessioni.it/salute_alimentazione_naturale/sani-cento-anni.htm

ribadisco gli eschimesi hanno vita media di 30/40 anni. il resto sono chiacchiere.

chiudo qui il mio intervento perche' c'e' poco da discutere. Anatomia umana uguale a quella dei frugivori,diete delle popolazioni piu' longeve al mondo, esperienze personali sono prove schiaccianti
<<Sono Yuza delle nuvole, sono un uomo libero, come quelle nuvole su nel cielo>>
Torna all'inizio della Pagina

Yuza delle nuvole
Membro Senior

Yuza delle nuvole

Città: Tokyo


673 Messaggi

Inserito il - 10 maggio 2014 : 14:21:42 Invia a Yuza delle nuvole un Messaggio Privato Rispondi Quotando
P.s. nn sono un integralista vegano perche di rado magio carne e spesso pesce.
<<Sono Yuza delle nuvole, sono un uomo libero, come quelle nuvole su nel cielo>>
Torna all'inizio della Pagina

Fenderman
Membro Senior



954 Messaggi

Inserito il - 10 maggio 2014 : 16:57:59 Invia a Fenderman un Messaggio Privato Rispondi Quotando
Da qualche settimana sto notando come i tre servizi di Viviani sul tema "alimentazione e tumori" siano stati davvero utili. Al lavoro ho sentito molti colleghi parlarne e alcuni di loro hanno deciso di non mangiare 2 volte al dì la carne. A noi sembrerà un'ovvietà,ma non ci rendiamo conto che anche grazie al forum abbiamo tante nozioni che altri non hanno. Alcuni dei miei colleghi mangiano uova /o formaggi come contorno..
Non ho mai stimato "il pastasciuttaro" perchè sta sempre ad urlare in programmi che mi disgustano,però devo ammettere che ha risposto con intelligenza. Ha ascoltato le osservazioni di Campbell e ha promesso di rivedere le proprie idee quando ci saranno studi di maggior peso. Ovviamente questi studi non ci saranno mai...a chi interesserebbe vendere vegetali? Di certo non potremmo esportare zucchine come facciamo con il parmigiano.. L'informazione manda avanti l'economia del paese..
Personalmente seguo molto Berrino,ma ricordo che anni fa lessi un libro di Di Pasquale sulla metabolica dove l'autore citava fior fior di studi a favore della carne...
Forse ognuno di noi deve trovare un proprio equilibrio. Io credo però che non possiamo isolare l'uomo dal suo rapporto con la natura e non sto parlando di un problema etico,ma prettamente..biologico... L'impatto ambientale dell'industria dei cibi animali che causa deforestazione,degradazione del suolo,emissione di gas serra,uso sproporzionato delle risorse idriche e alimentari...non può non farci pensare che qualcosa di sbagliato ci sia.Tutto questo da un punto di vista antropologico... che potremmo vedere come una sorta di "saggezza dei popoli". Certo cibarsi di vegetali inquinati può non farci bene,ma cibarsi di animali che hanno mangiato(nella migliore delle ipotesi..) quegli stessi vegetali(spesso anche geneticamente modificati) non deve essere un toccasana..
Resto dell'idea che se un cibo ci piace da impazzire si prova gioia e questo viene prima di ogni discorso salutistico

Torna all'inizio della Pagina

aldo20
Membro Senior

hamilton_2_alto

Città: roma


834 Messaggi

Inserito il - 10 maggio 2014 : 19:48:00 Invia a aldo20 un Messaggio Privato Rispondi Quotando
Secondo me ancor piu delle carni a fare del male sono i farinacei (specie quelli raffinati e pieni di glutine), gli zuccheri (quelli raffinati) e i latticini. Poi non voglio menzionare i prodotti del industria alimentare come merendine, pattatine, bibite gassate e non,etc perche credo che su queste non ci sia dibattito.
Torna all'inizio della Pagina

drugo
Membro Attivo

The Dude



327 Messaggi

Inserito il - 10 maggio 2014 : 20:36:58 Invia a drugo un Messaggio Privato Rispondi Quotando
Io credo che in questo caso tracciare un excursus sulla storia dell'alimentazione umana sia poco indicativo ai fini di determinare la reale causa dei tumori. I cambiamenti ambientali, nel corso dei secoli, si son susseguiti con diverse forme, ma l'inquinamento e le radiazioni a cui siamo costantemente sottoposti e da cui ne siamo pesantemente intossicati, sono fattori che son nati e cresciuti esponenzialmente negli ultimi 100 anni. L'alimentazione gioca un ruolo di punta, ora più che mai, perchè mantenere un ambiente alcalino all'interno dell'organismo favorisce la depurazione e la disintossicazione. Prima c'era ben poco da cui disintossicarsi o depurarsi, di conseguenza cibarsi di carni ed altri alimenti a ph acido non favoriva la proliferazione di sostanze tossiche (polveri sottili, scie chimiche) e radiazioni che immagazziniamo/subiamo oggi, ma che in passato neanche esistevano. Alla luce di questo non esistono proprio le medesime condizioni per poter parlare di dimostrazioni scientifiche considerato che l'ambiente per determinare un medesimo risultato è profondamente diverso oggi da allora...
Torna all'inizio della Pagina

Marlin
Appassionato di cure alternative


Regione: Lombardia


31267 Messaggi

Inserito il - 10 maggio 2014 : 22:48:11 Invia a Marlin un Messaggio Privato Rispondi Quotando
Gli eschimesi vivono pochi anni come tutti i popoli primitivi...perché mitizzare un passato dove la longevità non era certo quella di adesso ? Il fatto è che, proprio come tutti i popoli primitivi, non muoiono particolarmente di cancro, pure avendo una dieta a base di carne (anche di caribù e altri animali terrestri) e con molto grasso (necessario per resistere a quelle temperature), tutto il contrario di quello che ci consigliano i vegan/vegetariani.

E poi si continua a confondere longevità con il cancro che, lo si voglia o no, non è ancora la prima causa di morte nei paesi sviluppati.

Del resto non risultano aumentate le morti in generale dove si consumano molte carni anche lavorate e insaccate, altrimenti alcune zone di Italia sarebbero spopolate e ancor di più intere nazioni come quelle del Nord Europa che invece stanno alla grande a livello di longevità e questo solo fatto dimostra come nell'allarmismo anti-cibi di derivazione animale non quadri quasi tutto.

Sono state tirate in ballo le farmaceutiche con dei presunti complotti, ma proprio Veronesi l'animalista-vegano, è ritenuto dai dottori "alternativi" come Stagnaro o i Di Bella, una quinta colonna di questo tipo di industria e quindi come si spiega questa posizione ?

E' del tutto evidente che nel cancro prima di tutto arrivano le predisposizioni e poi tutto il resto a partire dall'ambiente, mentre i cibi arrivano buoni ultimi e sono sostanzialmente d'accordo con quanto scritto da Aldo, ci sono dei veri cibi spazzatura, ma sono "bi-partisan" ossia sia di derivazione animale che vegetale (infatti della "terra dei fuochi" si temono soprattutto le coltivazioni...).


Ciao

MA - r l i n
NON SONO MEDICO, sono appunto "appassionato" degli argomenti del forum e partecipo alle discussioni come MODERATORE;
SONO UN AMMINISTRATORE del forum e chiedo il rispetto del suo regolamento;
SONO REDATTORE di calvizie.net e annessi (FB, Twitter...), se ci sono informazioni da pubblicare e/o tradurre segnalatemele;
PROPONGO E SEGUO lo sviluppo di prodotti specifici partendo dalle esigenze che emergono dal forum.
http://www.luoghidipensiero.it/apologetica-leo-moulin/
Fra la piazza e il fiume, di qua e di là, vi sono alberi di vita, che portano frutto dodici volte, una ogni mese, con foglie che hanno virtù medicinale per la guarigione delle genti. (Ap 22,2)
Torna all'inizio della Pagina

maurizione
Membro Senior



855 Messaggi

Inserito il - 11 maggio 2014 : 13:59:28 Invia a maurizione un Messaggio Privato Rispondi Quotando
Ciao a tutti, ma soprattutto al grande Marlin !

Mi sorprende che alcuni non si chiedano cosa mangiasse prevalentemente l'uomo prima della rivoluzione agricola che, considerati i tempi della nostra evoluzione, è accaduta più o meno l'altro ieri...
Il cibo non poteva che essere la carne, mangiata anche a chili in una volta sola vista l'impossibilità di conservarla a lungo; certo si trattava di una carne diversa da quella di oggi, ma il cui profilo si è ricostruito non essere troppo distante da quello della carne bianca magra attuale. Inoltre le interiora dovevano essere la parte prediletta perchè morbide e facilmente masticabili; che non si tiri in ballo il discoro dei polinsaturi perchè comunque si ingurgitavano anche saturi a gogo da taluni oggi considerati il male assoluto.
Ecco non mi pare che quegli uomini a salute se la passassero così male visto che hanno resistito a climi non proprio temperati e hanno combattuto a mani nude con belve inferocite. Le carcasse ritrovate degli uomini del Paleolitico mostrano dei fisici possenti, delle dentature invidiabili con mascelle poderose: che si mangiasse solo verdura e frutta o pesciolini è al di fuori di ogni logica visto che, tra l'altro, la frutta non era certo quella addomesticata di oggi, ma si trattava di bacche piccole e amarognole. Per raggiungere quelle dimensioni e quella forza fisica serviva una quota calorica importantissima che non poteva non giungere che dal cibo animale.
Una piccola parentesi sui popoli primitivi: secondo Weston Price, medico che si è "limitato" a studiare ed osservare detti popoli senza proporre alcun credo alimentare, i Dinkas erano la popolazione più in salute del mondo: alti, magri, più muscolosi e proporzionati dei Masai, con una pelle molto più bella e con delle dentature perfette; questi si cibavano di carne e pesce con una piccola quota di cereali in chicco e con pochissima frutta per di più di piccole dimensioni. Zero latticini.
Circa l'età media di alcune popolazioni è assurdo linkarla solo all'alimentazione basti pensare allo stile di vita... e qui mi fermo.
Noi abbiamo i sardi dell'Ogliastra che, in barba a tutte le teorie dell'ultimo minuto, campano cent'anni e mangiano tanto formaggio e bevono latte (fattori di crescita, insulina, IGF-1 e bla bla bla)...Poi scopri che quelle sono zone incontaminate, con aria pura, il mare, il sole e l'assenza quasi totale di ogni stimolo stressogeno. Come del resto ad Okinawa.
Il tumore è un altro paio di maniche: se di proliferazione incontrollata si tratta è ovvio (e anche un po' banale) che ridurre o azzerare tutto ciò che genera proliferazione come il testosterone, l'insulina, i fattori di crescita, l'esposizione al sole ecc... ha un senso specie a tumore in atto, però riducendo drasticamente dette sostanze in un fisico sano porta inevitabilmente al deperimento dello stesso e quindi ad un abbattimento anche del sistema immunitario. Non è un caso che alcuni tumori esordiscano a seguito di forti stress quando, in realtà, è il catabolismo a prevalere sull'anabolismo quindi, sempre secondo alcuni guru, ci si dovrebbe trovare nella situazione ideale per prevenire il cancro.
Come al solito conta l'equilibrio e non solo quello alimentare.
Scusate la lunghezza, ma non intervengo da secoli e mi dovevo sfogare.

Buona domenica a tutti
Torna all'inizio della Pagina

aldo20
Membro Senior

hamilton_2_alto

Città: roma


834 Messaggi

Inserito il - 11 maggio 2014 : 15:24:45 Invia a aldo20 un Messaggio Privato Rispondi Quotando
Parlando di alimentazione e diete, io sinceramente trovo che non sia proprio una bufala l'alimentazione secondo i gruppi sanguigni di Peter D'Adamo e promossa in Italia dal dott. Mozzi con moltissime testimonianze positive. Io è da poco che cerco di seguirla non proprio alla lettera ma nei suoi punti cardine e mi sento meglio. Magari se vi va possiamo approfondire unpo.
Torna all'inizio della Pagina

Marlin
Appassionato di cure alternative


Regione: Lombardia


31267 Messaggi

Inserito il - 11 maggio 2014 : 21:56:35 Invia a Marlin un Messaggio Privato Rispondi Quotando
Ciao Maurizione, bentornato.

Sono d'accordo su tutto, ma bisognerebbe farla capire a Veronesi questa cosa, lui fa notate che i primati sono robusti e non si nutrono di carne, l'errore è quello tipico di considerare l'uomo la stessa cosa delle scimmie credendo di essere darvinianamente ineccepibili, invece è un modo per trascurare proprio l'evoluzione cui si vorrebbe ricorrere per dimostrare le proprie tesi.

Va detto anche che gli antropologi hanno trovato scheletri con segni di cancro alle ossa, ma è noto che il cancro sino a qualche generazione fa non era così diffuso come oggi; certo non è nato oggi, c'è sempre stato, ma si moriva in media prima e si moriva d'altro, soprattutto di infezioni e per mano violenta. Ovvio quindi che, sempre in media, non si campasse abbastanza per sviluppare tumori a livello di massa.

Il video delle Iene viene a seguito delle storie illustrate in precedenza di gente che sarebbe guarita dal cancro (o quasi) cambiando regime alimentare. Ottimo, ma questo al limite dimostra che cibarsi di vegetali può essere una cura, non che non cibarsi di vegetali porti inevitabilmente al cancro (anche se nei predisposti può aumentare la probabilità di sviluppare tumori, insieme a tutti gli altri fattori di rischio come inquinamento, fumare, stress...).

Comunque Calabrese, che mangia onnivoro da sempre, aveva tutti i capelli, benché imbiancati e un viso senza una ruga, mentre Berrino che dovrebbe essere suo coetaneo , calvo e rugoso, sembrava suo nonno...

Aldo alla dieta del gruppo sanguineo personalmente non credo molto, è stata smontata da molti specialisti e se funziona su qualcuno è perché, sparando a raffica, alla fine qualcosa si becca

Ciao

MA - r l i n
NON SONO MEDICO, sono appunto "appassionato" degli argomenti del forum e partecipo alle discussioni come MODERATORE;
SONO UN AMMINISTRATORE del forum e chiedo il rispetto del suo regolamento;
SONO REDATTORE di calvizie.net e annessi (FB, Twitter...), se ci sono informazioni da pubblicare e/o tradurre segnalatemele;
PROPONGO E SEGUO lo sviluppo di prodotti specifici partendo dalle esigenze che emergono dal forum.
http://www.luoghidipensiero.it/apologetica-leo-moulin/
Fra la piazza e il fiume, di qua e di là, vi sono alberi di vita, che portano frutto dodici volte, una ogni mese, con foglie che hanno virtù medicinale per la guarigione delle genti. (Ap 22,2)
Torna all'inizio della Pagina

Fenderman
Membro Senior



954 Messaggi

Inserito il - 12 maggio 2014 : 01:49:20 Invia a Fenderman un Messaggio Privato Rispondi Quotando
Marlin ha scritto:


Il video delle Iene viene a seguito delle storie illustrate in precedenza di gente che sarebbe guarita dal cancro (o quasi) cambiando regime alimentare. Ottimo, ma questo al limite dimostra che cibarsi di vegetali può essere una cura, non che non cibarsi di vegetali porti inevitabilmente al cancro (anche se nei predisposti può aumentare la probabilità di sviluppare tumori, insieme a tutti gli altri fattori di rischio come inquinamento, fumare, stress...).

Comunque Calabrese, che mangia onnivoro da sempre, aveva tutti i capelli, benché imbiancati e un viso senza una ruga, mentre Berrino che dovrebbe essere suo coetaneo , calvo e rugoso, sembrava suo nonno...

Aldo alla dieta del gruppo sanguineo personalmente non credo molto, è stata smontata da molti specialisti e se funziona su qualcuno è perché, sparando a raffica, alla fine qualcosa si becca


Beh se il video delle Iene ha in qualche modo dimostrato che un'alimentazione basata sui cibi vegetali può essere una cura...non è una cosa tanto piccola......
Il confronto Calabrese-Berrino è sicuramente ironico ma ugualmente leggerino...
Un allenatore di basket può essere alto 1,60 m e pesare 100 kg,l'importante è che sappia condurre la squadra in modo adeguato.
Nello specifico poi,i due medici si passano 7 anni (Berrino è andato da poco in pensione) e comunque...
http://magazine.quotidiano.net/enogastronomia/files/2010/02/fr1.jpg
con 10 kg di pappagorgia le rughe si notano molto meno
privilegi della sindrome metabolica
Torna all'inizio della Pagina

kakaroth86
Mentor


Regione: Veneto


2956 Messaggi

Inserito il - 12 maggio 2014 : 08:54:14 Invia a kakaroth86 un Messaggio Privato Rispondi Quotando
Io credo che gli eccessi facciano sempre male in un caso o nell'altro... troppa carne non fa sicuramente bene (lungi però dal dire che può causare il cancro) ma neanche non mangiarla è chissà che toccasana.

La cosa su cui rifletterei piuttosto, guardando il video the china study delle ieine, è il consumo di caseina o di latticini ecco.



+--- Terapia Attuale ---+

* Finasteride (0,5 mg al giorno dal 15/01/2015)
* Minoxidil 5% + Antiandrogeni topici (7 gg la settimana dal 20/04/11)


Torna all'inizio della Pagina

Marlin
Appassionato di cure alternative


Regione: Lombardia


31267 Messaggi

Inserito il - 12 maggio 2014 : 09:01:16 Invia a Marlin un Messaggio Privato Rispondi Quotando
Credo che un "video" non possa dimostrare proprio nulla a livello scientifico (quelli delle Iene poi fanno acqua da tutte le parti se li si dovesse, per assurdo, prendere come documentazione scientifica...).

Il confronto Calabrese-Berrino è ovviamente leggerino, ma allo stesso modo è il considerare documentazione valida quella di certa TV-spettacolo...

Quello che di utile per questo forum si può aggiungere è che con un'alimentazione a base di cibi animali alcune preziose sostanze sono assicurate: si pensi al collagene che è strettamente collegato con le rughe.

Io prendo della gelatina per dolci (detta "colla di pesce") anziché gli integratori a base di collagene che costano infinitamente di più e ne contengono poco. La "colla di pesce" si presenta come una lastra leggera di plastica trasparente, ma il pesce non c'entra niente: è ricavata dalla cute (cotica) dei tanto deprecati suini (ma è solo collagene, senza ombra di grasso).

Anche per questo chi mangia animali, magari crepa prima, ma è più facile che abbia un aspetto migliore rispetto a chi se ne priva

Ciao

MA - r l i n
NON SONO MEDICO, sono appunto "appassionato" degli argomenti del forum e partecipo alle discussioni come MODERATORE;
SONO UN AMMINISTRATORE del forum e chiedo il rispetto del suo regolamento;
SONO REDATTORE di calvizie.net e annessi (FB, Twitter...), se ci sono informazioni da pubblicare e/o tradurre segnalatemele;
PROPONGO E SEGUO lo sviluppo di prodotti specifici partendo dalle esigenze che emergono dal forum.
http://www.luoghidipensiero.it/apologetica-leo-moulin/
Fra la piazza e il fiume, di qua e di là, vi sono alberi di vita, che portano frutto dodici volte, una ogni mese, con foglie che hanno virtù medicinale per la guarigione delle genti. (Ap 22,2)
Torna all'inizio della Pagina

Fenderman
Membro Senior



954 Messaggi

Inserito il - 12 maggio 2014 : 11:27:44 Invia a Fenderman un Messaggio Privato Rispondi Quotando
Marlin ha scritto:



Il video delle Iene viene a seguito delle storie illustrate in precedenza di gente che sarebbe guarita dal cancro (o quasi) cambiando regime alimentare. Ottimo, ma questo al limite dimostra che cibarsi di vegetali può essere una cura, non che non cibarsi di vegetali porti inevitabilmente al cancro


Mi riferivo a questa tua frase,non penso che le Iene siano attendibili a livello scientifico e poi Berrino mi sta troppo simpatico per non difenderlo.
Però ritengo comunque interessante il video perchè spinge il pubblico quantomeno a riflettere e ad informarsi,poi rimarrà della sua idea,che spesso secondo me combacia con i propri gusti alimentari.
Di documenti attendibili magari potremmo parlarne citando le raccomandazioni del World Cancer Research Fund:
http://www.tumori.net/it3/dietaesalute.php
nelle quali tra l'altro ci sono molte cose che tu stesso ci consigli(attività fisica,limitare sale) ed infatti io ti seguo molto e non escludo di ricorrere alla colla di pesce/suino ad esempio.
Personalmente non so ancora quale sia la corretta alimentazione per me. Quando mangiavo quotidianamente cibi animali avevo più massa muscolare ma i valori bassi di ferro e il mio pallore erano sempre uguali. L'acidità delle urine però la riuscivo a correggere solo eliminando per un paio di giorni i cibi animali,anche se potremmo dire che una misurazione casalinga del ph non ha grande valore.
Anche i dettami delle diete di D'Adamo e di Mozzi(altro personaggio interessante e simpaticissimo) non sono riconosciuti dalla medicina ufficiale però se mi ci attengo(e non ci riesco mai) digerisco alla grande..
Tornando in ottica capelli-pelle,pensi che qualche porzione di pesce alla settimana possa avere qualche nutriente utile? Meglio il pesce azzurro?

Torna all'inizio della Pagina

Marlin
Appassionato di cure alternative


Regione: Lombardia


31267 Messaggi

Inserito il - 12 maggio 2014 : 12:10:24 Invia a Marlin un Messaggio Privato Rispondi Quotando
A me preme più che altro sgonfiare l'allarmismo non del tutto giustificato che suscitano certuni su questa questione, allarmismo che mentre vorrebbe mettere a tacere gli altri facendoli passare per ignoranti, vive a sua volta abbondantemente dell'ignoranza del pubblico perché, tanto per cominciare, non parla di "probabilità", ma si esprime in termini assoluti ("mangiare cibi di derivazione animale fa venire il cancro").

Tutti gli studi mostrano delle differenze di "probabilità" di incappare in certi tipi di tumori a seconda delle abitudini alimentari e in molti casi sono percentuali "significative", ma solo nel senso che sono appena sopra gli stretti margini di errore...quindi non solo è una questione di probabilità aumentate, ma anche aumentate spesso di molto poco, ma per questo poco si vorrebbe costringere tutti indistintamente a cambiare abitudini alimentari...

Io non difendo le mie abitudini alimentari, dico solo che si fanno discorsi poco corretti in merito, quando si fa allarmismo o si cerca di imporre la propria visione delle cose ("siccome sono animalista allora l'altro che non lo è sarà certamente punito per questo suo essere diverso da me...").

L'altra cosa che tento di far capire da mo' è che non si prendono facilmente due piccioni con una fava,
ossia la prestanza fisica e la longevità, la lotta al cancro e l'aspetto florido e così via.
Qui e altrove si è sempre pensato che se una cosa fa bene a qualcosa allora faccia bene a tutto, ma questo è molto difficile da riscontrare nella realtà, sopratutto quando c'è da contrastare cose molto concrete e difficili da cambiare (come l'alopecia per dire quella in tema con il forum).

Per i capelli ho sempre proposto gli omega-3 del pesce, ma costando un poco (quelli buoni), ho sempre detto di mangiare il più possibile il pesce, cosa che ho anche fatto intensamente per qualche anno (ossia a pranzo c'era sempre lo sgombro o il tonno), ma non posso dire che la cosa mi abbia risolto l'aga (consolidata). Magari iniziando per tempo si ottiene di più.

Per il resto devo dire che il mio pranzo è vegano (noci, mandorle, sesamo, olive nere, carciofi, goji, cocco, frutta seccata...), è la sera che finisco per essere onnivoro, tipicamente con del formaggio, ma anche con affettati (non me li trovassi davanti e già belli e pronti da mangiare forse non li mangerei mai...), ma a livelli di vegetali c'è sempre, come minimo dei minimi, dell'insalata...(da decenni ormai).

Ciao

MA - r l i n



NON SONO MEDICO, sono appunto "appassionato" degli argomenti del forum e partecipo alle discussioni come MODERATORE;
SONO UN AMMINISTRATORE del forum e chiedo il rispetto del suo regolamento;
SONO REDATTORE di calvizie.net e annessi (FB, Twitter...), se ci sono informazioni da pubblicare e/o tradurre segnalatemele;
PROPONGO E SEGUO lo sviluppo di prodotti specifici partendo dalle esigenze che emergono dal forum.
http://www.luoghidipensiero.it/apologetica-leo-moulin/
Fra la piazza e il fiume, di qua e di là, vi sono alberi di vita, che portano frutto dodici volte, una ogni mese, con foglie che hanno virtù medicinale per la guarigione delle genti. (Ap 22,2)
Torna all'inizio della Pagina

Yuza delle nuvole
Membro Senior

Yuza delle nuvole

Città: Tokyo


673 Messaggi

Inserito il - 12 maggio 2014 : 17:22:56 Invia a Yuza delle nuvole un Messaggio Privato Rispondi Quotando
1) marlin come fai a prendere statisticamente valida sul cancro una popolazione che non supera i 40 anni come gli esquimesi?

2)marlin come fai a dire che il problema è di tutte le popolazioni indigene se queste che sono prettamente vegetariane arrivano oltre i 110 anni senza alzhaimer cancro etc???? http://www.riflessioni.it/salute_alimentazione_naturale/sani-cento-anni.htm

3)marlin come fai a dire che siamo diversi dagli scimpanze quando il nostro DNA differisce solo del 1,2%???

4)Come fate a dire che siamo onnivori quando la nostra anatomia è totalmente diversa da quella per esempio di un orso??? Mi trovate un onnivoro con incisivi e intestino lungo come il nostro?? Grazie

5)Maurizione sei davvero convinto che prima della rivoluzione indistriale si mangiasse prettamente carne e si stesse bene???. Ok prova un mese a mangiare solo proteine animali.....poi dicci(probabilmente dall'ospedale) come stai.....

chiudo qui

<<Sono Yuza delle nuvole, sono un uomo libero, come quelle nuvole su nel cielo>>
Torna all'inizio della Pagina

Marlin
Appassionato di cure alternative


Regione: Lombardia


31267 Messaggi

Inserito il - 12 maggio 2014 : 17:33:30 Invia a Marlin un Messaggio Privato Rispondi Quotando
1) forse non li superavano un tempo, ora è cambiato, gli antibiotici li danno anche a loro (le statistiche in merito erano nel link sopra).

2) purtroppo questo è falso, le popolazioni primitive sono cacciatrici e raccoglitrici come ha ben scritto sopra Maurizione

3) siamo diversi dai primati, lo capiscono anche i bambini (meno i grandi scienziati atei). Quel calcolo è stato ripetuto all'infinito ed è diventata una verità che non viene mai verificata, ma non è questione se sia veramente quella percentuale o una più bassa o più alta, esiste, ed è fondamentale, la qualità a livello di DNA, una piccola variazione fa una grande differenza (comunque siccome gran parte del DNA è "muto" quella percentuale potrebbe essere molto più alta se riferita al DNA "utile").

4) Siamo onnivori perché...lo siamo, basta vedere cosa riusciamo a mangiare e ancor più cosa mangiavano i nostri antenati...ovunque si caccia e si mangia, l'agricoltura è fenomeno recente in termini evolutivi e comunque è sempre stata accompagnata dall'allevamento anche a fini alimentari.

5) Meno male che hai aggiunto "proteine animali" perché sopra ti lamentavi solo della dieta iperproteica che può essere fatta anche coi legumi...
Gli eccessi non vanno mai bene, da una parte e dall'altra, questo è noto.

Ciao

MA - r l i n
NON SONO MEDICO, sono appunto "appassionato" degli argomenti del forum e partecipo alle discussioni come MODERATORE;
SONO UN AMMINISTRATORE del forum e chiedo il rispetto del suo regolamento;
SONO REDATTORE di calvizie.net e annessi (FB, Twitter...), se ci sono informazioni da pubblicare e/o tradurre segnalatemele;
PROPONGO E SEGUO lo sviluppo di prodotti specifici partendo dalle esigenze che emergono dal forum.
http://www.luoghidipensiero.it/apologetica-leo-moulin/
Fra la piazza e il fiume, di qua e di là, vi sono alberi di vita, che portano frutto dodici volte, una ogni mese, con foglie che hanno virtù medicinale per la guarigione delle genti. (Ap 22,2)
Torna all'inizio della Pagina

kakaroth86
Mentor


Regione: Veneto


2956 Messaggi

Inserito il - 12 maggio 2014 : 23:20:06 Invia a kakaroth86 un Messaggio Privato Rispondi Quotando
"Come fate a dire che siamo onnivori quando la nostra anatomia è totalmente diversa da quella per esempio di un orso?"

scusa eh ma visto che l'uomo è l'animale più "intelligente" del pianeta... non ti è venuto in mente che forse non abbiamo la stessa struttura fisica di altri carnivori apposta perchè con l'ingegno abbiamo creato strumenti che ci consentano di ottenere il cibo (inteso come carne eh) con cui nutrirci senza per forza dover sviluppare canini o una forza micidiale?
che poi non è che in natura per essere carnivori bisogna essere per forza essere grandi quanto un'orso eh...
+--- Terapia Attuale ---+

* Finasteride (0,5 mg al giorno dal 15/01/2015)
* Minoxidil 5% + Antiandrogeni topici (7 gg la settimana dal 20/04/11)


Torna all'inizio della Pagina
 
Pagina Successiva
Vai a:
IESON.com / Calvizie.net   -   La Community anticalvizie.
Copyright 2001-2016 - tutti i diritti riservati - riproduzione anche parziale vietata