IESON - la community anticalvizie - Freund e le cause
Nome Utente
Password
Salva Password Password dimenticata?
I seguenti utenti stanno leggendo questo Forum Qui c'è:

Bob Lee
Nuovo Membro


Regione: Puglia
Città: Bari


45 Messaggi

Se queste righe fossero effettivamente corrette

This study is important because it reminds us that T conversion to DHT occurs in low oxygen environments, that the muscles (or anything) that constricts blood flow also reduces the availability of Oxygen in the scalp and dermal papilla. Thus, relaxing these muscles, via botox (something I would not recommend since botox is a toxin), other approaches to relax the muscles and/or increase circulation and Oxygen levels include: various types of scalp massages, acupuncture, diet and nutrition, reducing inflammation, relaxation exercises etc is helpful to men with hair loss resulting from a genetic sensitivity to DHT.

La causa della alopecia androgenetica si ridurrebbe ad una: afflusso di sangue non sufficiente al cuoio capelluto.
Soluzione: ripristinare il flusso tramite GF ed eliminare ogni forma di stress (cosa più difficile da fare che da dire).
Conclusione: l'alopecia androgenetica non esiste, o meglio, il fattore DHT è soltanto un elemento che si manifesta quando ormai postura e stress hanno compromesso il funzionamento corretto dell'organismo nella testa. L'organismo utilizza la caduta del capello come segnale. Del resto gli organismi umani non sono stati concepiti per reggere uno stress continuato (si pensi agli uomini primitivi, stressati penso 1/10 di quanto lo siamo noi oggi, forse soltanto prima della caccia di qualche grande animale :D)
I benefici della GF arrivano in un tempo direttamente proporzionale allo stato di avanzamento della calvizie.
E nelle donne perchè non accade? non producono il testosterone... il loro corpo emette altri segnali per indicare stress elevato (vedi amenorrea).
Cosa ci sarebbe di sbagliato in questo ragionamento secondo voi?

Marlin
Appassionato di cure alternative


Regione: Lombardia


31287 Messaggi

Inserito il - 10 maggio 2014 : 23:08:40 Invia a Marlin un Messaggio Privato Rispondi Quotando
Per me c'è di sbagliato, come sempre, il non voler riconoscere (o semplicemente il non conoscere) la genetica, da cui la definizione scientifica di alopecia androgenetica. In pratica la si eredita e in Europa c'è stata una rapida diffusione di questi geni (per motivi non noti, ma essendosi trattato di "selezione positiva" legati come sempre a dei vantaggi riproduttivi...), alcune migliaia di anni fa, anche se l'aga esisteva già prima.

Dalle proteine prodotte dai capelli con aga oltre alle cause ormonali pare sia importante lo stress (che pure i nostri antenati avevano perché facevano una vita difficile che li portava a sparire presto dalla faccia della terra, spesso senza avere il tempo di vedere l'insorgere dell'aga e forse anche per questo si è diffusa così bene) e pure i raggi UV. Ossia ci sono proteine prodotte dal capello con aga che segnalano una difesa dallo stress e una reazione ai danni al DNA indotti da raggi UV.

Sola la "fortuna" ha fatto in modo che un problema prevalentemente genetico (ma con "inneschi" anche non genetici, come stress e irraggiamento solare) possa essere contrastato bloccando l'azione di un ormone "secondario" come il DHT, perché altri problemi di questo tipo non sono facilmente aggirabili contrastando un semplice ormone non così rilevante dopo la maturazione sessuale.

Ciao

MA - r l i n
NON SONO MEDICO, sono appunto "appassionato" degli argomenti del forum e partecipo alle discussioni come MODERATORE;
SONO UN AMMINISTRATORE del forum e chiedo il rispetto del suo regolamento;
SONO REDATTORE di calvizie.net e annessi (FB, Twitter...), se ci sono informazioni da pubblicare e/o tradurre segnalatemele;
PROPONGO E SEGUO lo sviluppo di prodotti specifici partendo dalle esigenze che emergono dal forum.
http://www.luoghidipensiero.it/apologetica-leo-moulin/
Fra la piazza e il fiume, di qua e di là, vi sono alberi di vita, che portano frutto dodici volte, una ogni mese, con foglie che hanno virtù medicinale per la guarigione delle genti. (Ap 22,2)
Torna all'inizio della Pagina

Bob Lee
Nuovo Membro


Regione: Puglia
Città: Bari


45 Messaggi

Inserito il - 11 maggio 2014 : 03:16:53 Invia a Bob Lee un Messaggio Privato Rispondi Quotando
quindi marlin, se non ho capito male, vorresti dire che il corpo vorrebbe comunicare il fatto che il capello cade per poter evitare all'organismo danni prodotti da uv e stress?
Torna all'inizio della Pagina

Marlin
Appassionato di cure alternative


Regione: Lombardia


31287 Messaggi

Inserito il - 11 maggio 2014 : 11:21:34 Invia a Marlin un Messaggio Privato Rispondi Quotando
No, vorrei dire che così come la castrazione evita l'evoluzione dell'aga, analogamente potrebbe essere evitato o posticipato l'innesco della stessa evitando lo stress (ma è evitabile ?) o l'esposizione ai raggi solari delle zone che sviluppano aga (se si è predisposti).

Si ipotizza che l'aga si sia diffusa nelle regioni scarsamente irraggiate come l'Europa (rispetto ai tropici da cui l'uomo proviene) per permettere una migliore sintesi di vit.D (in posizione eretta la testa si espone al sole costantemente e se non interamente coperta di capelli può sintetizzarla). Magari sinché i nostri antenati non usavano molti vestiti per ripararsi dal freddo questo problema non era molto avvertito.

Comunque questa è un'ipotesi tutta da verificare e non accettata, nella realtà possono essersi verificati fatti analoghi, ma non legati a questo percorso che coinvolgerebbe vit.D e tumore alla prostata (per questo si sarebbe sviluppata nei maschi).

Ciao

MA - r l i n
NON SONO MEDICO, sono appunto "appassionato" degli argomenti del forum e partecipo alle discussioni come MODERATORE;
SONO UN AMMINISTRATORE del forum e chiedo il rispetto del suo regolamento;
SONO REDATTORE di calvizie.net e annessi (FB, Twitter...), se ci sono informazioni da pubblicare e/o tradurre segnalatemele;
PROPONGO E SEGUO lo sviluppo di prodotti specifici partendo dalle esigenze che emergono dal forum.
http://www.luoghidipensiero.it/apologetica-leo-moulin/
Fra la piazza e il fiume, di qua e di là, vi sono alberi di vita, che portano frutto dodici volte, una ogni mese, con foglie che hanno virtù medicinale per la guarigione delle genti. (Ap 22,2)
Torna all'inizio della Pagina

nonlosoaaa
Membro Senior

pollo



696 Messaggi

Inserito il - 11 maggio 2014 : 12:06:51 Invia a nonlosoaaa un Messaggio Privato Rispondi Quotando
Esposizione ai raggi solari delle zone che sviluppano aga: ma si intende cuoio capelluto o capelli in se? Fosse la prima sarebbe abbastanza difficile che accada, basterebbe non essere rasati a pochi millimetri e da bambini e adolescenti è abbastanza infrequente questo taglio
io pensavo fosse l'esposizione di tutto il corpo, ovvero fossi vissuto in una caverna magari ora non avrei aga
Torna all'inizio della Pagina

Bob Lee
Nuovo Membro


Regione: Puglia
Città: Bari


45 Messaggi

Inserito il - 11 maggio 2014 : 14:08:02 Invia a Bob Lee un Messaggio Privato Rispondi Quotando
beh inutile dire che ho pensato la stessa cosa; ma in effetti i raggi solari sono diventati molto più pericolosi a causa del buco dell'oz e quindi l'ipotesi potrebbe non essere folle; del resto è aumentata anche la quantità di persone calve in questi anni (ma questo si potrebbe spiegare, relativamente a quanto ho scritto in apertuta, con il fatto che la frenesia della vita è aumentata e spinge a ritmi insostenibili alcuni organismi. Altri riescono a sopportarlo...).
Io quello che ho notato e che la mia alopecia è iniziata nel periodo in cui si scatenò un evento molto stressante (perdurato per molto tempo, fino a quando la stempiatura ne ha preso il posto a livello di causa di stress). Insomma, da quel momento, effettivamente la mia vita è stata sempre accostata da stress in quantità variabili, che è andato aumentando in maniera mostruosa negli ultimi anni. Mio padre ha ancora una situazione accettabile (ha 60 anni) e cominciò a perdere capelli a circa 30 anni; mio fratello ha cominciato attorno alla stessa età a soffrire di alopecia. Entrambe le esperienze sono state avviate da periodi particolarmente stressanti; e come per me, come per tutti, una volta che si inizia a perdere capelli non penso sia possibile non fissarsi sulla cosa e quindi decrementare lo stress
Torna all'inizio della Pagina

Bob Lee
Nuovo Membro


Regione: Puglia
Città: Bari


45 Messaggi

Inserito il - 11 maggio 2014 : 14:11:37 Invia a Bob Lee un Messaggio Privato Rispondi Quotando
la genetica sicuramente ha il suo peso, non ci sono dubbi, ma se la causa principale è il dht ed ossigenare lo scalpo riduce la sua quantità, perchè fare tanti giri attorno alla cosa? Cioè da ignoranti, sembra davvero che il cerchi si chiuda e quindi che la GF ed esercizi di rilassamento siano l'unica cura possibile.
Cioè, quel pezzo di pubblicazione, è autentica? Se fosse autentica, perchè continuano a perdere tempo a cercare di bloccare il dht quando ci si dovrebbe concentrare sulla ossigenazione del cuoio ? Perchè?!?!?
Torna all'inizio della Pagina

Bob Lee
Nuovo Membro


Regione: Puglia
Città: Bari


45 Messaggi

Inserito il - 11 maggio 2014 : 14:13:08 Invia a Bob Lee un Messaggio Privato Rispondi Quotando
però se non fosse vero, ci sarebbe per forza altra parte del corpo a manifestare gli stessi sintomi, non solo il cuoio; e soprattutto non manterremmo capelli ai lati della testa ...
Torna all'inizio della Pagina

mod
Membro Attivo


Regione: Lombardia


256 Messaggi

Inserito il - 11 maggio 2014 : 15:09:40 Invia a mod un Messaggio Privato Rispondi Quotando
Perché la gf è gratis e tutti quelli che speculano sull'aga non vedrebbero più un euro...
Torna all'inizio della Pagina

NanniTemujin
Membro Attivo



170 Messaggi

Inserito il - 11 maggio 2014 : 16:42:01 Invia a NanniTemujin un Messaggio Privato Rispondi Quotando
Ma io ora che ci penso ho avuto la caduta peggiore negli anni in cui sono andato pochissimo o niente proprio al mare, la calvizie in questo senso potrebbe essere un "meccanismo di difesa" per preservare la sintesi della vitamina D?
Torna all'inizio della Pagina

nonlosoaaa
Membro Senior

pollo



696 Messaggi

Inserito il - 11 maggio 2014 : 18:40:31 Invia a nonlosoaaa un Messaggio Privato Rispondi Quotando
mmmmm no, sarebbe più facile il contrario, ovvero se prendi tanto sole, comunque io al mare sono sempre andato ma finchè ho avuto la possibilità il cuio capelluto non ha preso un solo raggio di sole
Torna all'inizio della Pagina

Bob Lee
Nuovo Membro


Regione: Puglia
Città: Bari


45 Messaggi

Inserito il - 11 maggio 2014 : 18:46:19 Invia a Bob Lee un Messaggio Privato Rispondi Quotando
ho letto anche della prostaglandina che si accumula; c'era scritto che serve per la corretta crescita del capello ma in eccesso, al contrario, lo danneggia. In zone calve i bulbi ne sono colmi. Basta capire come fermare sto processo e avverrà il miracolo...
Ho letto con molta fretta ma credo di aver capito che il succo sia questo; in caso sia corretto: perchè non pensare al fatto che l'organismo accumula prostaglandina sul bulbo pensando di aiutarlo nel momento in cui capisce che sta cedendo?
In conclusione, mi sembra che questa malattia (perchè tale è assolutamente, come qualsiasi altra che colpisce il corpo) non venga trattata come dovrebbe andando a rilevare le effettive cause che portano il corpo a fare quel che fa, cioè ammazzare i capelli; sembra che ci si butti a cercare di bloccare gli effetti malefici dovuti allo scatenamento della patologia ... cioè, ripeto, il DHT non è la causa, è un EFFETTO cacchio! ripeto, se quanto è scritto nel mio primo post dovesse essere autentico (che poi nessuno ne ha parlato del fatto che l'accumulo di dht sia dipendente dall'ossigenazione, chissà per quale oscuro motivo; eppure sembrerebbe essere la chiave assolutamente...)
Vogliono pelarci da anni e ci stanno riuscendo; cominciate a guardare il problema da un ottica diversa, magari a qualcuno salterà all'occhio qualcosa di non indifferente
Torna all'inizio della Pagina

nonlosoaaa
Membro Senior

pollo



696 Messaggi

Inserito il - 11 maggio 2014 : 19:09:54 Invia a nonlosoaaa un Messaggio Privato Rispondi Quotando
insomma, il dht non è proprio un effetto, ma comunque non è la sola cosa che ci vuole per sviluppare aga
certo, nello scalpo non agato è presente pgd2 ma in maniera pari a circa un terzo rispetto a quello con aga, cotsarelis se ne sta occupando da diversi anni, ma per ora solo ipotesi e alcun risultato perchè non è facile capire come si possono bloccare selettivamente
Torna all'inizio della Pagina

Bob Lee
Nuovo Membro


Regione: Puglia
Città: Bari


45 Messaggi

Inserito il - 11 maggio 2014 : 19:44:42 Invia a Bob Lee un Messaggio Privato Rispondi Quotando
l'accumulo di dht è un effetto, lo so che il dht è necessario all'organismo :). Ragazzi, avete tradotto quanto dice la pubblicazione in inglese all'inizio del post? Insomma, è scritto chiaramente, il DHT si accumula nelle zone in cui non c'è ossigenazione (in cui non passa sangue) ergo se passasse sangue sotto i capelli non si accumulerebbe dht
(detto in maniera terra terra :) )
Torna all'inizio della Pagina

Bob Lee
Nuovo Membro


Regione: Puglia
Città: Bari


45 Messaggi

Inserito il - 11 maggio 2014 : 19:45:38 Invia a Bob Lee un Messaggio Privato Rispondi Quotando
cosa c'è di differente dal dire che l'accumulo di dht è una conseguenza del non passaggio di sangue sotto il cuoio?
Torna all'inizio della Pagina

Marlin
Appassionato di cure alternative


Regione: Lombardia


31287 Messaggi

Inserito il - 11 maggio 2014 : 22:11:52 Invia a Marlin un Messaggio Privato Rispondi Quotando
Il DHT è un "mezzo", non è né una causa e neppure un effetto, poi ognuno può scrivere (in inglese o meno) quello che gli pare, la rete è libera...

La GF sarà anche gratis, ma funziona poco, ecco perché alla fine si passa oltre...

Comunque i raggi UV che possono aiutare gli androgeni sono quelli diretti sulle parti che si stanno diradando, non quelli presi altrove. Alimentano il ciclo, questo si deduce dall'analisi del proteoma, ossia dall'insieme dell proteine prodotte dai tessuti dei soli follicoli con aga, rispetto ai tessuti dei follicoli senza aga (che possono anche essere il follicolo a fianco...o comunque sulle parti non soggette ad aga dello stesso individuo).

Ciao

MA - r l i n
NON SONO MEDICO, sono appunto "appassionato" degli argomenti del forum e partecipo alle discussioni come MODERATORE;
SONO UN AMMINISTRATORE del forum e chiedo il rispetto del suo regolamento;
SONO REDATTORE di calvizie.net e annessi (FB, Twitter...), se ci sono informazioni da pubblicare e/o tradurre segnalatemele;
PROPONGO E SEGUO lo sviluppo di prodotti specifici partendo dalle esigenze che emergono dal forum.
http://www.luoghidipensiero.it/apologetica-leo-moulin/
Fra la piazza e il fiume, di qua e di là, vi sono alberi di vita, che portano frutto dodici volte, una ogni mese, con foglie che hanno virtù medicinale per la guarigione delle genti. (Ap 22,2)
Torna all'inizio della Pagina

kakaroth86
Mentor


Regione: Veneto


2956 Messaggi

Inserito il - 11 maggio 2014 : 23:01:34 Invia a kakaroth86 un Messaggio Privato Rispondi Quotando
"Comunque i raggi UV che possono aiutare gli androgeni sono quelli diretti sulle parti che si stanno diradando, non quelli presi altrove".

Scusa ma perchè sta cosa?
a livello logico troverei più "comodo" e facile per l'organismo far perdere tutti i capelli a sto punto piuttosto che lasciare solo quelli sulla nuca ed ai lati visto che così ci sarebbe un maggior assorbimento di vit. D ... no?



+--- Terapia Attuale ---+

* Finasteride (0,5 mg al giorno dal 15/01/2015)
* Minoxidil 5% + Antiandrogeni topici (7 gg la settimana dal 20/04/11)


Torna all'inizio della Pagina

Bob Lee
Nuovo Membro


Regione: Puglia
Città: Bari


45 Messaggi

Inserito il - 12 maggio 2014 : 00:07:59 Invia a Bob Lee un Messaggio Privato Rispondi Quotando
quindi marlin, detto in sintesi, secondo te risolvere il problema circolazione e dht non basterebbe, giusto?
Torna all'inizio della Pagina

Marlin
Appassionato di cure alternative


Regione: Lombardia


31287 Messaggi

Inserito il - 12 maggio 2014 : 09:08:22 Invia a Marlin un Messaggio Privato Rispondi Quotando
Ma l'evoluzione procede per tentativi, non è che c'è una "centrale" che decide cosa è più utile e comanda ai corpi cosa devono fare. Sta di fatto che la sommità della testa è nell'uomo ormai stabile in posizione eretta la parte del corpo che resta maggiormente esposta al sole in tutte le stagioni...(è una questione "geometrica"...).

Risolvere il problema del DHT potrebbe bastare o comunque far fare un grosso passo avanti, ma questo non è collegato con la circolazione. In pratica l'assunto del tuo post iniziale non è completamente vero (ossia la conversione del T in DHT non avviene "esclusivamente" in condizioni di ipossia, anzi piuttosto pare che l'ipossia sia utile per la proliferazione delle staminali dei follicoli che fanno in modo che il capello si rinnovi e non smetta di esistere...).

Ciao

MA - r l i n

NON SONO MEDICO, sono appunto "appassionato" degli argomenti del forum e partecipo alle discussioni come MODERATORE;
SONO UN AMMINISTRATORE del forum e chiedo il rispetto del suo regolamento;
SONO REDATTORE di calvizie.net e annessi (FB, Twitter...), se ci sono informazioni da pubblicare e/o tradurre segnalatemele;
PROPONGO E SEGUO lo sviluppo di prodotti specifici partendo dalle esigenze che emergono dal forum.
http://www.luoghidipensiero.it/apologetica-leo-moulin/
Fra la piazza e il fiume, di qua e di là, vi sono alberi di vita, che portano frutto dodici volte, una ogni mese, con foglie che hanno virtù medicinale per la guarigione delle genti. (Ap 22,2)
Torna all'inizio della Pagina

Bob Lee
Nuovo Membro


Regione: Puglia
Città: Bari


45 Messaggi

Inserito il - 12 maggio 2014 : 11:53:48 Invia a Bob Lee un Messaggio Privato Rispondi Quotando
quindi tu sostieni che una serie di fattori, che han preso piede man mano che l'uomo evolveva, portino alla calvizie; praticamente secondo te non diviene più un'anomalia ma un comportamento che il corpo riconosce come corretto e normale ? Ho più o meno inteso correttamente quello che pensi ?
Grande importanza assume per te la collocazione geografica degli uomini nella storia (utile anche per spiegare perchè alcune razze africane soffrano ancor più di questo problema mentre al contrario gli asiatici, specie cinesi e giappo, sembrano avvertire tutto in età avanzata (fatta eccezione per alcuni sporadici casi))
Torna all'inizio della Pagina

Marlin
Appassionato di cure alternative


Regione: Lombardia


31287 Messaggi

Inserito il - 12 maggio 2014 : 12:22:55 Invia a Marlin un Messaggio Privato Rispondi Quotando
E' un prodotto dell'evoluzione, come lo è la proboscide dell'elefante, che agli inizi poteva magari considerarsi un'anomalia. Anche gli occhi azzurri o la pelle chiara agli inizi allora avrebbero potuto considerarsi tali, ma poi si sono affermati per i soliti vantaggi riproduttivi (con l'aga il processo è probabilmente partito e si è diffuso, ma è rimasto a metà strada perché probabilmente sono venuti nel frattempo a mancare i vantaggi nella riproduzione).

Più che la "collocazione geografica degli uomini nella Storia" conta quella nella Preistoria, perché con la Storia i giochi erano fatti e la Preistoria è un periodo molto più lungo in cui l'evoluzione ha potuto dispiegarsi per bene (in tempi corti cambia poco).

Non pare tuttavia che gli africani abbiano più aga di noi, diciamo che i maschi hanno i capelli molto corti, ma spesso fitti. Comunque la calvizie non è nata in Europa, si è giusto sviluppata più che altrove, ma è legata alla differenziazione sessuale con i maschi della specie che hanno chiome meno lussureggianti delle femmine e i maschi africani hanno di solito recettori degli androgeni AR più sensibili (con poche triplette CAG - però dovrebbero rispondere meglio agli anti-dht).

Ciao

MA - r l i n
NON SONO MEDICO, sono appunto "appassionato" degli argomenti del forum e partecipo alle discussioni come MODERATORE;
SONO UN AMMINISTRATORE del forum e chiedo il rispetto del suo regolamento;
SONO REDATTORE di calvizie.net e annessi (FB, Twitter...), se ci sono informazioni da pubblicare e/o tradurre segnalatemele;
PROPONGO E SEGUO lo sviluppo di prodotti specifici partendo dalle esigenze che emergono dal forum.
http://www.luoghidipensiero.it/apologetica-leo-moulin/
Fra la piazza e il fiume, di qua e di là, vi sono alberi di vita, che portano frutto dodici volte, una ogni mese, con foglie che hanno virtù medicinale per la guarigione delle genti. (Ap 22,2)
Torna all'inizio della Pagina

Bob Lee
Nuovo Membro


Regione: Puglia
Città: Bari


45 Messaggi

Inserito il - 12 maggio 2014 : 12:49:39 Invia a Bob Lee un Messaggio Privato Rispondi Quotando
interessante, davvero interessante :), sta diventando parecchio interessante sto post :)
Effettivamente non fa una grinza tutto il tuo ragionamento e ti ringrazio per l'intervento.
Naturalmente intendevo anche io preistoria, sto studiando e scrivo di fretta a volte, non accorgendomi di eventuali stronxate :). Naturalmente non si fa in qualche migliaio di anni il tutto XD
Torna all'inizio della Pagina

kakaroth86
Mentor


Regione: Veneto


2956 Messaggi

Inserito il - 12 maggio 2014 : 14:20:05 Invia a kakaroth86 un Messaggio Privato Rispondi Quotando
beh a me pare che quasi nessun africano soffra particolarmente di AGA eh... portare i capelli rasati o comunque cortissimi non è sintomo di alopecia androgenetica.
molto spesso poi loro li portano corti perchè altrimenti avrebbero un parruccone tipo jimi hendrix.

se poi consideriamo gli afro-americani è un'altro discorso.
+--- Terapia Attuale ---+

* Finasteride (0,5 mg al giorno dal 15/01/2015)
* Minoxidil 5% + Antiandrogeni topici (7 gg la settimana dal 20/04/11)


Torna all'inizio della Pagina

Marlin
Appassionato di cure alternative


Regione: Lombardia


31287 Messaggi

Inserito il - 12 maggio 2014 : 16:01:37 Invia a Marlin un Messaggio Privato Rispondi Quotando
No, no, gli africani che soffrono di aga ci sono eccome, non sono solo teste rasate o capelli tenuti corti. Prova ad andare a un qualsiasi congresso, riunione o convention a cui siano presenti molti africani e potrai contare un numero non basso di chieriche di solito piuttosto estese.

Ciao

MA - r l i n



NON SONO MEDICO, sono appunto "appassionato" degli argomenti del forum e partecipo alle discussioni come MODERATORE;
SONO UN AMMINISTRATORE del forum e chiedo il rispetto del suo regolamento;
SONO REDATTORE di calvizie.net e annessi (FB, Twitter...), se ci sono informazioni da pubblicare e/o tradurre segnalatemele;
PROPONGO E SEGUO lo sviluppo di prodotti specifici partendo dalle esigenze che emergono dal forum.
http://www.luoghidipensiero.it/apologetica-leo-moulin/
Fra la piazza e il fiume, di qua e di là, vi sono alberi di vita, che portano frutto dodici volte, una ogni mese, con foglie che hanno virtù medicinale per la guarigione delle genti. (Ap 22,2)
Torna all'inizio della Pagina

kakaroth86
Mentor


Regione: Veneto


2956 Messaggi

Inserito il - 12 maggio 2014 : 16:43:06 Invia a kakaroth86 un Messaggio Privato Rispondi Quotando
ma non dicevo nel senso che tra di loro l'aga non esiste ma "solo" che come malattia è meno diffusa che da noi ;)
+--- Terapia Attuale ---+

* Finasteride (0,5 mg al giorno dal 15/01/2015)
* Minoxidil 5% + Antiandrogeni topici (7 gg la settimana dal 20/04/11)


Torna all'inizio della Pagina

Marlin
Appassionato di cure alternative


Regione: Lombardia


31287 Messaggi

Inserito il - 12 maggio 2014 : 17:37:58 Invia a Marlin un Messaggio Privato Rispondi Quotando
E' un po' meno diffusa. Per quanto possa sembrare strano su questa cosa siamo più vicini agli asiatici.

Ciao

MA - r l i n
NON SONO MEDICO, sono appunto "appassionato" degli argomenti del forum e partecipo alle discussioni come MODERATORE;
SONO UN AMMINISTRATORE del forum e chiedo il rispetto del suo regolamento;
SONO REDATTORE di calvizie.net e annessi (FB, Twitter...), se ci sono informazioni da pubblicare e/o tradurre segnalatemele;
PROPONGO E SEGUO lo sviluppo di prodotti specifici partendo dalle esigenze che emergono dal forum.
http://www.luoghidipensiero.it/apologetica-leo-moulin/
Fra la piazza e il fiume, di qua e di là, vi sono alberi di vita, che portano frutto dodici volte, una ogni mese, con foglie che hanno virtù medicinale per la guarigione delle genti. (Ap 22,2)
Torna all'inizio della Pagina

Bob Lee
Nuovo Membro


Regione: Puglia
Città: Bari


45 Messaggi

Inserito il - 12 maggio 2014 : 20:32:13 Invia a Bob Lee un Messaggio Privato Rispondi Quotando
sinceramente io ne vedo tantissimi non rasati ma calvi, ma davvero tanti, se non più di noi almeno pari in proporzioni. Poi, oh, sarà che li trovo tutti io :D. Magari però sempre sulla trentina di anni, effettivamente in adolescenza è rarissimo
Torna all'inizio della Pagina

Marlin
Appassionato di cure alternative


Regione: Lombardia


31287 Messaggi

Inserito il - 12 maggio 2014 : 23:13:27 Invia a Marlin un Messaggio Privato Rispondi Quotando
Sì anche io noto molta calvizie negli africani. Ma appunto questo quadra con la maggiore sensibilità agli androgeni, non avranno avuto i problemi degli europei a sopravvivere a climi con meno sole, ma hanno comunque sviluppato la loro calvizie androgenetica.

Ciao

MA - r l i n
NON SONO MEDICO, sono appunto "appassionato" degli argomenti del forum e partecipo alle discussioni come MODERATORE;
SONO UN AMMINISTRATORE del forum e chiedo il rispetto del suo regolamento;
SONO REDATTORE di calvizie.net e annessi (FB, Twitter...), se ci sono informazioni da pubblicare e/o tradurre segnalatemele;
PROPONGO E SEGUO lo sviluppo di prodotti specifici partendo dalle esigenze che emergono dal forum.
http://www.luoghidipensiero.it/apologetica-leo-moulin/
Fra la piazza e il fiume, di qua e di là, vi sono alberi di vita, che portano frutto dodici volte, una ogni mese, con foglie che hanno virtù medicinale per la guarigione delle genti. (Ap 22,2)
Torna all'inizio della Pagina
 
Vai a:
IESON.com / Calvizie.net   -   La Community anticalvizie.
Copyright 2001-2016 - tutti i diritti riservati - riproduzione anche parziale vietata