IESON - la community anticalvizie - Avete mai parlato con uno psicologo?
Nome Utente
Password
Salva Password Password dimenticata?
I seguenti utenti stanno leggendo questo Forum Qui c'è:

syleidos99
Novizio



2 Messaggi

Ciao a tutti ragazzi. Volevo sapere se qualcuno di voi avesse mai fatto delle sedute psicologiche sulla calvizie e se queste lo hanno effettivamente aiutato a superare la cosa.
Io debbo dire che le sto facendo, non proprio per il problema capelli ma per altre questioni, tuttavia debbo dire che quando tratto la questione calvizie con lo psicologo trovo le sue risposte diciamo "insoddisfacenti", anche perché a suo dire è inusuale che ci si rovini la vita per la calvizie quindi diciamo tratta con superficialità il mio problema.
Ci sono per caso psicologi o studenti di psicologia nel forum? La psicologia solitamente tratta le persone che soffrono per una perdita che va a ledere il proprio aspetto fisico oppure si occupa solo di matrimoni in crisi e complessi bipolari?

Cavelo
Membro Attivo


Regione: Lombardia


214 Messaggi

Inserito il - 22 settembre 2014 : 17:13:37 Invia a Cavelo un Messaggio Privato Rispondi Quotando
Lo psicologo ti fa parlare di ciò che ti crea un disagio, qualunque cosa sia.....se dici che ci vai per altre ragioni immagino che lui si sia focalizzato più su altri problemi.

Che sia inusuale rovinarsi la vita per la calvizie è vero, nel senso che la maggior parte delle persone che hanno questo "problema" continuano a uscire, fare sport, relazionarsi con l'altro sesso, studiare o lavorare....sviluppano si un complesso ma allo stesso livello di chi é sovrappeso, chi é molto basso, chi ha il naso storto ecc.....ce ne si preoccupa ma senza evitare il sociale.....
Cavelo
Torna all'inizio della Pagina

Sanbimu
Nuovo Membro



31 Messaggi

Inserito il - 22 settembre 2014 : 18:48:10 Invia a Sanbimu un Messaggio Privato Rispondi Quotando
Non ricordo dove avevo letto se era una dichiarazione di uno psicologo, o uno studio scientifico, che affermava che il problema della calvizie fosse stato eccessivamente sottovalutato riguardo ai problemi psicologici che può generare, sopratutto nei giovani. Problemi che potrebbero comprometterne le relazioni sociali e la carriera. Quindi non è proprio un fenomeno inusuale, secondo me la calvizie si accetta bene se hai già un buon bagaglio su cui contare perché magari sei già sistemato a livello lavorativo o soddisfatto nelle relazioni, ecc. Per un giovane che invece deve ancora crearsi una vita la cosa potrebbe essere molto problematica.
Torna all'inizio della Pagina

artiglio5825
Mentor

magnotta



3087 Messaggi

Inserito il - 22 settembre 2014 : 19:40:56 Invia a artiglio5825 un Messaggio Privato Rispondi Quotando
Concordo, è un problema serio altroché.
Torna all'inizio della Pagina

preben
Membro Attivo


Regione: Veneto


123 Messaggi

Inserito il - 22 settembre 2014 : 21:59:29 Invia a preben un Messaggio Privato Rispondi Quotando
Concordo : problema serio e sottovalutato.
Anche io ho avuto un esperienza analoga con terapeuta.
I problemi in vita possono essere tantissimi ,oggettivi e soggettivi.
Mettiamola cosi :
Gli avrei fatto provare l esperienza di perdere "a tempo" i capelli x 3 mesi visto quanto li teneva ben curati lui ...

Chissà come avrebbe reagito...eh già'
Torna all'inizio della Pagina

Fenderman
Membro Senior



960 Messaggi

Inserito il - 22 settembre 2014 : 22:19:22 Invia a Fenderman un Messaggio Privato Rispondi Quotando
A mio modo di vedere bisognerebbe conoscere il terapeuta per sapere se davvero tratta il tema calvizie in modo superficiale oppure se il suo modo di fare in questa occasione è una sua "strategia" per non far focalizzare Syleidos su questo problema,per non ingigantirlo.
Magari lui sa che il paziente tende ad andare un po' giù e vuole evitargli questo. Io credo che nella terapia ci sono momenti in cui si può andare dentro le cose in maniera profonda e momenti in cui alcune di esse bisogna solo menzionarle. Potrebbe essere che il terapeuta vuole magari concentrare le attuali sedute su altri aspetti della vita di Syleidos. Tutto questo ovviamente glielo si può chiedere.


Torna all'inizio della Pagina

kiske202
Mentor

kiske


Regione: Lombardia
Città: varese


2668 Messaggi

Inserito il - 22 settembre 2014 : 23:43:12 Invia a kiske202 un Messaggio Privato Rispondi Quotando
Mah secondo me,lo psicologo non serve a un tubo (come molto altro..).Perché una persona che soffre per una perdita (qualunque essa sia),deve passare per psicolabile?In un mondo dove poi ci si fa problemi per frivolezze allucinanti (si piange o anche peggio per una partita di calcio),si seguono mode/modelli assurdi e si soffre per loro,si fanno follie per perseguire la propria fede (non rispettando poi per nulla il proprio credo).Quanti ad esempio seguono i comandamenti o rispettano il sacro vincolo del matrimonio?Ben vengano le persone che provano amore per sè stessi e cercano di migliorarsi in tutti i modi.Sarà la forma di benevolenza più onesta e pulita che otterranno in vita,altro che problemi di psiche...
Torna all'inizio della Pagina

Raviolo
Membro Senior

Grr



622 Messaggi

Inserito il - 23 settembre 2014 : 09:07:55 Invia a Raviolo un Messaggio Privato Rispondi Quotando
Ripeto, che per me chi si preoccupa per i propri capelli non è un perdente, è un virtuoso.
Guardiamo a donne come Sophia Loren e Carlo Ponti... ma non solo. Alla donna interessa la sicurezza economica... Un uomo che si preoccupa per i capelli lo fa per... migliorare l'umanità!
Torna all'inizio della Pagina

lonelywolf881
Nuovo Membro


Regione: Toscana
Città: firenze


40 Messaggi

Inserito il - 27 settembre 2014 : 08:36:40 Invia a lonelywolf881 un Messaggio Privato Rispondi Quotando
secondo me la Calvizie ê un complesso fisico al pari di essere bassi, diavere il nnaso storto i denti storti etc. Cose non gravi ma che possono creare disagio di entità variabile all individuo. Certo che se uno è ad esempio solo ed insicuro questoddisagio sarà maggiore che su una persona molto sicura di se con alle spalle una famiglia una carriera e molti amici. Ovviamente.
Io per esempio sono pieno di fissazioni fisiche e quella dei capelli è solo la minore. Non mi piace la mia altezza, il mio viso, che ð troppo asimmetrico, i miei occhi e molte altre cose. Purtroppo il mondo moderno superficiale e vanesio ci inducono iindirettamente a complessarci. Anche il livello medio di bellezza è molto aumentato tra i giovani rispetto a decenni fa, per cui se uno è un ppò bruttino tende ad accentuare questa sua connotazione in rapporto al contesto in cui vive.
Comunquesecondo me gli psicologi sono sopravvalutati. In molti ccasi sono inutili. Io ho fatto anni di terapie e non ho risolto nulla. Sonossempre stato timido insicuro e complessato e lo sono tuttora a 26 anni. È un fatto genetico a volte. Puoi migliorare, vero, ma lo devi fare comunque da solo ed uno psicologo non serve a nulla. Poi se hai soldi da buttare certo male non fa. È comunque un lusso in più diciamo, pagare una persona per lamentarti e sfogarti delle tue frustrazionii.
lasciate ogni speranza o voi che diradate
Torna all'inizio della Pagina

syleidos99
Novizio



2 Messaggi

Inserito il - 27 settembre 2014 : 15:05:31 Invia a syleidos99 un Messaggio Privato Rispondi Quotando
Ragazzi mi dispiace davvero, mi avete fatto comunque capire che non sono io il pazzo che mi preoccupo tanto dei capelli, è invece una cosa davvero diffusa. Si vede che le persone calve mascherano bene la loro sofferenza. La cosa che mi dispiace è che pensavo che la psicologia aiutasse in queste cose. Ma se nessuno di voi ha davvero avuto benefici dallo psicologo sulla calvizie e le paranoie e insicurezze che crea mi domandando seriamente perché io continuo ad andarci. Forse dovrei lasciarlo perché effettivamente nelle ultime sedute mi sto sentendo sempre più male. Ho capito infatti che è la calvizie la cosa che mi fa stare più male adesso e che mi crea alle volte attacchi d'ansia.
Forse gli psicologi servono più per i problemi familiari e relazionali, insomma per le cose che ti fanno soffrire dal di dentro. Ma quando si hanno a che fare con problemi reali (non reali nel senso che gli altri siano falsi, ma nel senso che non dipendono dalle emozioni ma sono cose oggettive che arrivano dal di fuori) gli psicologi servono a ben poco.
Ne parlerò comunque con lo psicologo anche perché se me lo consentite vorrei fargli vedere qualche discussione del forum e fargli capire che non sono io "anormale".
Torna all'inizio della Pagina

Fenderman
Membro Senior



960 Messaggi

Inserito il - 27 settembre 2014 : 16:18:56 Invia a Fenderman un Messaggio Privato Rispondi Quotando

Fai benissimo a parlarne con il tuo terapeuta,magari lui non ha capito il "dolore" che provi a causa dell'aga. Digli proprio ciò che pensi di lui,se lo vedi superficiale,etc.. Può sicuramente essere utile a creare tra voi la giusta relazione di confidenza .
Inoltre ,senza interrompere l'attuale terapia,potresti provare a fare un colloquio con un altro psicologo visto che spesso il primo incontro è gratis. Magari puoi trovare una persona più attenta al problema calvizie o semplicemente trovare una sintonia diversa con il terapeuta. Secondo me come in ogni situazione ci vuole sempre un pizzico di simpatia. Anche la bioenergetica potrebbe essere una valida alternativa,guarda per esempio questo link:
http://www.bioenergetica.eu/dermatologia.asp
Però visto che stai vivendo qualche attacco di ansia,se fossi in te,non lascerei di colpo la terapia.


p.s. dal punto di vista della cura dei capelli stai facendo abbastanza? se ti va esponi la tua situazione nelle altre sezioni del forum,magari puoi trovare idee nuove per migliorare le terapie che già stai seguendo e la cosa potrebbe aiutarti anche dal punto di vista psicologico


Torna all'inizio della Pagina

kakaroth86
Mentor


Regione: Veneto


2957 Messaggi

Inserito il - 28 settembre 2014 : 19:25:38 Invia a kakaroth86 un Messaggio Privato Rispondi Quotando
Anch'io credevo che gli psicologi fossero "inutili" e sopravvalutati prima di andarci di persona... purtroppo finchè non ci vai non realizzi mai quanto possano esserti d'aiuto.
Io ci sto andando da diversi mesi (per motivi che esulano dall'AGA però) e devo dire che qualche miglioramento l'ho avuto.
Senza la mia psicologa... non so se sarei stato capace di migliorare da solo.
E' vero che poi sei solo che te a poterti aiutare concretamente ma loro possono aiutarti a farti scoprire lati di te stesso che neanche sapevi.
Poi chiaro... c'è psicologo e psicologo. Io diciamo che sono stato fortunato.
+--- Terapia Attuale ---+

* Finasteride (0,5 mg al giorno dal 15/01/2015)
* Minoxidil 5% + Antiandrogeni topici (7 gg la settimana dal 20/04/11)


Torna all'inizio della Pagina

kakaroth86
Mentor


Regione: Veneto


2957 Messaggi

Inserito il - 28 settembre 2014 : 20:42:23 Invia a kakaroth86 un Messaggio Privato Rispondi Quotando
preciso poi una cosa.... se non fai capire allo psicologo che la calvizie è per te un problema serio difficilmente potrà darti una mano a riguardo.
se ne parli solo sporadicamente, quasi come per te fosse solo un problemino, mi viene da pensare che pure lui lo interpreti come tale senza capire invece quanto male ci stai.

Poi sai... credo che l'AGA sia una cosa che solo chi ne soffre possa capire veramente cosa ti possa causare a livello psicologico.
+--- Terapia Attuale ---+

* Finasteride (0,5 mg al giorno dal 15/01/2015)
* Minoxidil 5% + Antiandrogeni topici (7 gg la settimana dal 20/04/11)


Torna all'inizio della Pagina

Lopez
Membro Attivo



219 Messaggi

Inserito il - 28 settembre 2014 : 20:52:43 Invia a Lopez un Messaggio Privato Rispondi Quotando
Io sono in cura con una psichiatra e con una psicologa dell'Asl (gratis).

Sto facendo da un mese una terapia farmacologica unita a delle sedute di terapia per uscire da uno stato ansioso/depressivo causato ovviamente anche dai capelli.

Risultati? Sto rinascendo. Voglio andarci con i piedi di piombo ma...sto facendo le cose che non facevo da tempo: mi sono riscritto in palestra e ci vado 4 volte la settimana, sono stato dal dentista per sbiancarmi i denti, mi alzo ogni mattina presto e dormo regolarmente. A breve riprenderò la mia vita sociale, interrotta da circa 6 mesi.

Se volete vi aggiorno sul come va.

Il messaggio che volevo far passare a tutti quelli che leggono è che ci sono delle precise soluzioni per chi attraversa brutti periodi. NON AVETE PAURA A PARLARNE CON CHI DI DOVERE, AFFRONTATE LE COSE DI PETTO.

La vita è un dono meraviglioso, non sprechiamolo.
Torna all'inizio della Pagina

Sanbimu
Nuovo Membro



31 Messaggi

Inserito il - 29 settembre 2014 : 01:45:37 Invia a Sanbimu un Messaggio Privato Rispondi Quotando
Io seguendo questo ed altri forum sulla calvizie da un bel po' mi sono spesso reso conto di come nelle sezioni di psicologia la maggior parte delle discussioni fossero sterili, cioè senza che effettivamente si riuscisse a quagliare qualcosa o a trovare un minimo di conforto. Forse sarebbe il caso che in questa sezione più che essere una sezione fatta di lamenti poco costruttivi si dia più spazio a psicologia vera, magari raccontando proprie esperienze di come con l'aiuto di persone qualificate si siano superate le paranoie della calvizie, oppure si sia riuscita ad affrontare con più serenità le cure ed i rimedi verso la stessa, o le difficoltà psicologiche dopo trapianti o altro insomma. Sarebbe bello se in questa sezione ci fosse anche la partecipazione di uno psicologo.
E' vero che il forum è sulla calvizie e su come curarla, ma dedicarsi un po' a gestirne l'aspetto psicologico non sarebbe male, del resto le terapie psicologiche alle volte sono anche di prassi in molti ambiti medici non necessariamente gravi come i tumori. Forse sono rari i giovani che soffrono di calvizie che vanno dallo psicologo perché questi capiscano la gravità del fenomeno ed inizino a studiare con quali strategie psicologiche affrontarlo.

Sileidos dovresti esprimere meglio i tuoi problemi allo psicologo prima di pensare di lasciarlo/cambiarlo.
Torna all'inizio della Pagina

kakaroth86
Mentor


Regione: Veneto


2957 Messaggi

Inserito il - 29 settembre 2014 : 21:29:02 Invia a kakaroth86 un Messaggio Privato Rispondi Quotando
Lopez ha scritto:

Io sono in cura con una psichiatra e con una psicologa dell'Asl (gratis).

Sto facendo da un mese una terapia farmacologica unita a delle sedute di terapia per uscire da uno stato ansioso/depressivo causato ovviamente anche dai capelli.

Risultati? Sto rinascendo. Voglio andarci con i piedi di piombo ma...sto facendo le cose che non facevo da tempo: mi sono riscritto in palestra e ci vado 4 volte la settimana, sono stato dal dentista per sbiancarmi i denti, mi alzo ogni mattina presto e dormo regolarmente. A breve riprenderò la mia vita sociale, interrotta da circa 6 mesi.

Se volete vi aggiorno sul come va.

Il messaggio che volevo far passare a tutti quelli che leggono è che ci sono delle precise soluzioni per chi attraversa brutti periodi. NON AVETE PAURA A PARLARNE CON CHI DI DOVERE, AFFRONTATE LE COSE DI PETTO.

La vita è un dono meraviglioso, non sprechiamolo.



Anch'io vado da una psicologa dell'ASL e pago pochissimo.
Siccome pure io sto curando uno stato ansioso/depressivo vorrei sapere che genere di farmaci stai usando... noti già differenze dopo un mese?
+--- Terapia Attuale ---+

* Finasteride (0,5 mg al giorno dal 15/01/2015)
* Minoxidil 5% + Antiandrogeni topici (7 gg la settimana dal 20/04/11)


Torna all'inizio della Pagina

ilkraken
Mentor

The Kraken



1482 Messaggi

Inserito il - 03 ottobre 2014 : 14:11:14 Invia a ilkraken un Messaggio Privato Rispondi Quotando
A me questa sezione ha aiutato tantissimo ad affrontare l'aspetto psicologico della questione, consiglio a tutti di leggere anche le vecchie conversazioni. Non è mia intenzione affermare che questa sezione possa sostituire uno psicologo e consiglio a chiunque ne abbia bisogno di usufruirne, però nel mio caso mia ha certamente aiutato.
Torna all'inizio della Pagina
 
Vai a:
IESON.com / Calvizie.net   -   La Community anticalvizie.
Copyright 2001-2016 - tutti i diritti riservati - riproduzione anche parziale vietata