IESON - la community anticalvizie - Velocità di crescita dei capelli
Nome Utente
Password
Salva Password Password dimenticata?
I seguenti utenti stanno leggendo questo Forum Qui c'è:
Pagina Successiva

Joel94
Membro Attivo

reflex5

Regione: Puglia


290 Messaggi

Durante quel maledetto Novembre 2013 i miei capelli iniziavano a cadere a Dicembre li ho tagliati ed ho notato che si allungavano lentamente (I miei capelli di solito si allungano in un niente dopo 3 mesi massimo li ho già più lunghi del normale) Ora ho notato che si stanno allungando nuovamente alla velocità di un tempo in un mese i capelli corti tagliati di proposito si sono allungati in un modo impressionante sono arrivati quasi alla lunghezza di quanto li avevo tagliati e il resto si sta allungando più velocemente...

Questo secondo voi è un ottima cosa? Cioè secondo voi questo fatto che sta tornando la velocità di allungamento dei capelli come tempo fa prima di avere il problema vuol dire che sta ritornando piano piano alla normalità?

(Ricordo che ho sempre avuto una crescita molto veloce infatti non facevo in tempo a tagliarli che dovevo ritagliarli dopo 2/3 mesi)

In un anno i capelli avanti mi arrivavano quasi sotto le labbra

Un mese fa erano all'altezza del centro dell'occhio poco più giù ora sono arrivati sugli zigomi.

Step87
Membro Attivo

ataru


Regione: Campania
Città: Napoli


253 Messaggi

Inserito il - 13 ottobre 2014 : 22:40:21 Invia a Step87 un Messaggio Privato Rispondi Quotando
Non riesco a capire quando dici che si sono allungati in maniera impressionante... più o meno di quanto si sono allungati in 1 mese in centimetri?
Torna all'inizio della Pagina

Joel94
Membro Attivo

reflex5


Regione: Puglia


290 Messaggi

Inserito il - 14 ottobre 2014 : 10:36:00 Invia a Joel94 un Messaggio Privato Rispondi Quotando
Step87 ha scritto:

Non riesco a capire quando dici che si sono allungati in maniera impressionante... più o meno di quanto si sono allungati in 1 mese in centimetri?



Ad occhio e croce 3cm
Torna all'inizio della Pagina

Step87
Membro Attivo

ataru


Regione: Campania
Città: Napoli


253 Messaggi

Inserito il - 14 ottobre 2014 : 19:01:15 Invia a Step87 un Messaggio Privato Rispondi Quotando
Mi sembra tantino in effetti... in genere la velocità media di crescita è di 1 cm/mese. Cosa secondo te ha fatto la differenza?
Torna all'inizio della Pagina

Joel94
Membro Attivo

reflex5


Regione: Puglia


290 Messaggi

Inserito il - 15 ottobre 2014 : 14:36:30 Invia a Joel94 un Messaggio Privato Rispondi Quotando
Step87 ha scritto:

Mi sembra tantino in effetti... in genere la velocità media di crescita è di 1 cm/mese. Cosa secondo te ha fatto la differenza?



Non saprei cos'è che ha fatto la differenza... Ma la velocità di allungamento dei capelli è tornata praticamente come quando avevo 14/16 anni fino a quel giorno che sono iniziati i problemi.

Quando è comparso il problema i capelli crescevano molto lentamente ora un mesetto e si sono allungati velocemente quindi credo che sta tornando tutto in forma (Almeno così sembra)


La cura che faccio c'è scritta sotto nella mia firma.


Oggi lavando i capelli ho notato un altra cosa... Io di solito quando li lavo alzo tutto il frontale e li tiro indietro così da lavare per bene l'attaccatura frontale... E Oggi mi sono accorto che appena lasciavo i capelli della parte frontale (Li tenevo leggermente) il cuoio capelluto scendeva... In pratica spostavo leggermente i capelli in dietro e la cute si spostava in dietro lasciavo e scendeva al suo posto...

Ho notato anche un altra cosa la cute e più molliccia rispetto a prima che era praticamente una pietra.
Torna all'inizio della Pagina

tutuz
Nuovo Membro


Regione: Calabria


25 Messaggi

Inserito il - 19 ottobre 2014 : 16:49:18 Invia a tutuz un Messaggio Privato Rispondi Quotando
Seguo da tanto tempo questo forum ed ho letto di tutto da cinque anni questa parte (forum,libri ecc) ed alla fine credo che la ginnastica facciale se fatta con vera dedizione e costanza sia la reale soluzione specialmente per chi inizia in tempo. Più inizi tardi più ci vorrà tempo per recuperare. Tutto l'organismo ruota attorno alla circolazione, se non arrivano i nutrienti tutto muore e non lo dico io ma la natura e vale sia per le piante che per gli animali. Se arrivano tutti i nutrienti non c'è dht, stress, alimentazione sbagliata e tutto ciò che volete voi che tenga. L'esempio lampante è che sugli occipitali anche la persone più stressata, che mangiano spazzatura, che si drogano e tutto cio che volete voi non perde i capelli. Ho sempre avuto la mente aperta a tutto come ogni persona dotata di minima intelligenza dovrebbe fare. Secondo me Pili, Hagerty e tutti i pioneri della gf non sono racconta balle anzi forse sono proprio gli unici che hanno fatto aprire gli occhi a tutte le pecore. Tutte le altre sono solo cavolate che ci impongono le lobby farmaceutiche per i loro sporchi guadagni.
Vi consiglio di cuore l'unico libro che riguardo all'argomento capelli mi ha colpito ed è "La salute attraverso l'eliminazione delle scorie" di (Peter Jentschura - Joseph Lohkamper) TUTTO NATURALE.
Scusa Joel per la premessa ma le mani andavano da sole :D e scusami anche per le domande che ti farò ma ho notato che se uno dei più attivi del forum e siccome sono agli inizi per quanto riguarda la gf vi chiedo gentilmente di aiutarmi. Sto iniziando a legger le guide ed il libro di Pili.
Vorrei chiederti quanto tempo dedichi al giorno e quali esercizi esegui
Se usi la fascia
Panca ad inversione
Ho letto la tua cura in firma ma vorrei gentilmente che la approfondissi.
Ovviamente tutte queste domande le rivolgo anche a tutti i ginnasti, se rispondete anche voi mi fate un enorme piacere.
Un saluto a tutti e mettiamocela tutta ;)
Torna all'inizio della Pagina

Joel94
Membro Attivo

reflex5


Regione: Puglia


290 Messaggi

Inserito il - 19 ottobre 2014 : 18:05:06 Invia a Joel94 un Messaggio Privato Rispondi Quotando
tutuz ha scritto:

Seguo da tanto tempo questo forum ed ho letto di tutto da cinque anni questa parte (forum,libri ecc) ed alla fine credo che la ginnastica facciale se fatta con vera dedizione e costanza sia la reale soluzione specialmente per chi inizia in tempo. Più inizi tardi più ci vorrà tempo per recuperare. Tutto l'organismo ruota attorno alla circolazione, se non arrivano i nutrienti tutto muore e non lo dico io ma la natura e vale sia per le piante che per gli animali. Se arrivano tutti i nutrienti non c'è dht, stress, alimentazione sbagliata e tutto ciò che volete voi che tenga. L'esempio lampante è che sugli occipitali anche la persone più stressata, che mangiano spazzatura, che si drogano e tutto cio che volete voi non perde i capelli. Ho sempre avuto la mente aperta a tutto come ogni persona dotata di minima intelligenza dovrebbe fare. Secondo me Pili, Hagerty e tutti i pioneri della gf non sono racconta balle anzi forse sono proprio gli unici che hanno fatto aprire gli occhi a tutte le pecore. Tutte le altre sono solo cavolate che ci impongono le lobby farmaceutiche per i loro sporchi guadagni.
Vi consiglio di cuore l'unico libro che riguardo all'argomento capelli mi ha colpito ed è "La salute attraverso l'eliminazione delle scorie" di (Peter Jentschura - Joseph Lohkamper) TUTTO NATURALE.
Scusa Joel per la premessa ma le mani andavano da sole :D e scusami anche per le domande che ti farò ma ho notato che se uno dei più attivi del forum e siccome sono agli inizi per quanto riguarda la gf vi chiedo gentilmente di aiutarmi. Sto iniziando a legger le guide ed il libro di Pili.
Vorrei chiederti quanto tempo dedichi al giorno e quali esercizi esegui
Se usi la fascia
Panca ad inversione
Ho letto la tua cura in firma ma vorrei gentilmente che la approfondissi.
Ovviamente tutte queste domande le rivolgo anche a tutti i ginnasti, se rispondete anche voi mi fate un enorme piacere.
Un saluto a tutti e mettiamocela tutta ;)




Ciao e non preoccuparti ogni premessa, consiglio e cose varie va sempre bene ;)

Allora io personalmente cerco di fare tutto il più naturale possibile cioè rendere ogni esercizio deve essere quotidiano... Ad esempio le sgaleate non le faccio mai 10/20/30 minuti ma durante la giornata muovo la fronte ormai sono abituato e le rughe che tutti avevano paura di avere non c'è neanche l'ombra questo perché essendo diventato quotidiano si fa praticamente tutto il giorno la pelle si distende da se diventa elastica naturalmente senza creme e cose varie.... Durante il giorno ci sono comunque dei piccoli picchi dove faccio sgaleate continue tipo un 5 minuti senza una regola precisa.

La fascia la uso una volta al giorno per 10 minuti niente di più niente di meno anche perché il mio scalpo ormai e scollato per benino.


La panca inversa non la faccio ma mi metto a testa in giù o dal letto oppure in piedi con il busto portato in avanti così da scendere.... Ma molti nel forum dicono che la panca aiuta moltissimo quindi magari un giorno proverò.


Parlando invece di chi ha messo in giro la ginnastica facciale persone come Pili... Bhè loro hanno ragione la medicina no... Nel senso che il cuoio capelluto alla fine è un muscolo come le braccia le gambe il petto ed è un muscolo che si può allenare... se proprio dobbiamo dare anche aiuto esterno meglio gli shampoo e lozioni magari più naturali che ci sono .

pensa che avevo tanta forfora i dermatologi mi davano di tutto all'inizio spariva un po poi tornava e anche più insistente... Poi grazie ad un utente del forum mi ha detto cosa dovevo fare e grazie al cielo non c'è neanche più
un granellino di forfora da 9 mesi belli tondi tondi.
Torna all'inizio della Pagina

Step87
Membro Attivo

ataru


Regione: Campania
Città: Napoli


253 Messaggi

Inserito il - 19 ottobre 2014 : 22:19:02 Invia a Step87 un Messaggio Privato Rispondi Quotando
Secondo me la gf è utile per mantenere il cuoio capelluto in ottimo stato ed i capelli in salute e forti, ma l'ideale sarebbe abbinarla ad un anti dht naturale. Infatti, non si può negare che la sensibilità dei follicoli al dht sia una delle cause principali di perdita di capelli. Io penso che l'aga vada combattuta da più aspetti: circolazione, anti dht, alimentazione, se si vuole rimanere su una cura naturale...

ps. Joel qual'è stata la soluzione che ti han consigliato per la forfora? lavaggio con bicarbonato?
Torna all'inizio della Pagina

Joel94
Membro Attivo

reflex5


Regione: Puglia


290 Messaggi

Inserito il - 20 ottobre 2014 : 10:54:15 Invia a Joel94 un Messaggio Privato Rispondi Quotando
Step87 ha scritto:

Secondo me la gf è utile per mantenere il cuoio capelluto in ottimo stato ed i capelli in salute e forti, ma l'ideale sarebbe abbinarla ad un anti dht naturale. Infatti, non si può negare che la sensibilità dei follicoli al dht sia una delle cause principali di perdita di capelli. Io penso che l'aga vada combattuta da più aspetti: circolazione, anti dht, alimentazione, se si vuole rimanere su una cura naturale...

ps. Joel qual'è stata la soluzione che ti han consigliato per la forfora? lavaggio con bicarbonato?


Esatto il bicarbonato di sodio. All'inizio ero scettico e li lavava anche male però dopo un paio di lavaggi i capelli venivano sgrassati per bene il cuoio capelluto era più grigio che mai e la forfora dopo un mesetto era quasi sparita dopo 2 mesi neanche più l'ombra... Insieme si è portato via anche il prurito... Ogni tanto prude ma capita a tutti anche chi non ha problemi no? xD

Comunque prima 2 volte a settimana lo usavo una volta che la forfora è sparita una volta a settimana diciamo per mantenere il risultato ottenuto altrimenti se smetto molto probabilmente ritorna anche se molto ma moooolto meno insistente.... Ma meglio una a settimana e senza forfora che rischiare di riaverla insieme al prurito... E sinceramente il prurito era diventato molto ma molto snervante cercavo di non grattarmi ma senza successo perché alla fine era troppo forte e di conseguenza tirava via i capelli.


PS: l'aga come qualsiasi altra forma di problema che porta alla perdita dei capelli deve essere combattuta sempre in tutti i modi possibili perché questo problema dei capelli porta la gente alla depressione e tantissimo stress psicofisico...- Chi perde capelli dicono sempre di stare calmi e quando vedono un capello cadere devono fare finta di niente... ma è difficile perché la persona che perde capelli sa che un capello caduto e un capello in meno un capello caduto e un passo verso un problema più grande... Quindi è complicato da gestire...

Ma come si dice noi siamo ciò che pensiamo di essere... Io sono riuscito almeno per metà a non pensare quando vedo cadere qualcuno e infatti cadono meno perché ho meno stress addosso il mio obbiettivo e eliminare al 100% lo stress psicofisico che nel mondo di oggi è molto complicato.
Torna all'inizio della Pagina

mardtyp
Membro Junior



52 Messaggi

Inserito il - 20 ottobre 2014 : 15:17:00 Invia a mardtyp un Messaggio Privato Rispondi Quotando
tutuz ha scritto:

Seguo da tanto tempo questo forum ed ho letto di tutto da cinque anni questa parte (forum,libri ecc) ed alla fine credo che la ginnastica facciale se fatta con vera dedizione e costanza sia la reale soluzione specialmente per chi inizia in tempo. Più inizi tardi più ci vorrà tempo per recuperare. Tutto l'organismo ruota attorno alla circolazione, se non arrivano i nutrienti tutto muore e non lo dico io ma la natura e vale sia per le piante che per gli animali. Se arrivano tutti i nutrienti non c'è dht, stress, alimentazione sbagliata e tutto ciò che volete voi che tenga. L'esempio lampante è che sugli occipitali anche la persone più stressata, che mangiano spazzatura, che si drogano e tutto cio che volete voi non perde i capelli. Ho sempre avuto la mente aperta a tutto come ogni persona dotata di minima intelligenza dovrebbe fare. Secondo me Pili, Hagerty e tutti i pioneri della gf non sono racconta balle anzi forse sono proprio gli unici che hanno fatto aprire gli occhi a tutte le pecore. Tutte le altre sono solo cavolate che ci impongono le lobby farmaceutiche per i loro sporchi guadagni.
Vi consiglio di cuore l'unico libro che riguardo all'argomento capelli mi ha colpito ed è "La salute attraverso l'eliminazione delle scorie" di (Peter Jentschura - Joseph Lohkamper) TUTTO NATURALE.
Scusa Joel per la premessa ma le mani andavano da sole :D e scusami anche per le domande che ti farò ma ho notato che se uno dei più attivi del forum e siccome sono agli inizi per quanto riguarda la gf vi chiedo gentilmente di aiutarmi. Sto iniziando a legger le guide ed il libro di Pili.
Vorrei chiederti quanto tempo dedichi al giorno e quali esercizi esegui
Se usi la fascia
Panca ad inversione
Ho letto la tua cura in firma ma vorrei gentilmente che la approfondissi.
Ovviamente tutte queste domande le rivolgo anche a tutti i ginnasti, se rispondete anche voi mi fate un enorme piacere.
Un saluto a tutti e mettiamocela tutta ;)



Tante belle parole ma alla fine non c' nessuno che abbia risolto un problema di diradamento mediante ricrescita e irrobustimento dei capelli. Io è da più di un anno che mi ci dedico tutti i giorni, e anche ora che ho scollato alla grande ed eseguo gli esercizi inconsapevolmente nell'arco di tutta la giornata, non vedo l'ombra di un risultato e se abbandono il minox sono spacciato, eppure non ho un diradamento troppo grave. Nonostante questo vado avanti.
Torna all'inizio della Pagina

Joel94
Membro Attivo

reflex5


Regione: Puglia


290 Messaggi

Inserito il - 20 ottobre 2014 : 15:29:45 Invia a Joel94 un Messaggio Privato Rispondi Quotando
[/quote]

Tante belle parole ma alla fine non c' nessuno che abbia risolto un problema di diradamento mediante ricrescita e irrobustimento dei capelli. Io è da più di un anno che mi ci dedico tutti i giorni, e anche ora che ho scollato alla grande ed eseguo gli esercizi inconsapevolmente nell'arco di tutta la giornata, non vedo l'ombra di un risultato e se abbandono il minox sono spacciato, eppure non ho un diradamento troppo grave. Nonostante questo vado avanti.
[/quote]


I risultati sono soggettivi... A me il cuoio capelluto e tornato sano (tranne sulle tempie ma vabbe non si può avere tutto in tempi molto brevi) ed i capelli sono molto robusti rispetto ad un anno fa e cadono molto meno o meglio cadono quelli fisiologici che sono destinati a cadere ma ricrescono di continuo cadono e ricrescono... Se non fosse così che cadono e ricrescono a quest'ora sarei bello con la pelata lucida lucida...E a me il cuoio capelluto già si muoveva quasi alla perfezione per fatti suoi...

Non è che fai ginnastica facciale e boom arrivano i risultati (Magari fosse così) Tutto dipende da quanto tempo è nato il problema, dalla situazione, dalla alimentazione, il modo che tratti i capelli, con cosa li lavi se roba naturale o roba data da un dermatologo o farmacista o porcherie che si trovano nei supermercati e ci sono tante altre cose che influenzano la ricrescita o il mantenimento oltre alla caduta.

E secondo me Minoxidil o lo usi o non lo usi è la stessa identica cosa... Tu hai detto che se smetti di usare minoxidil sei finito, bhè vedi? ti affidi semplicemente ad un medicinale una volta che quel medicinale non farà più nulla (Perché col tempo minoxidil finirà di darti beneficio) i capelli cadranno giù...

C'è un detto che come ben saprai dice... L'unica cosa che ferma la caduta dei capelli è il pavimento... Ed è così se non si cura il male ma si cerca solo di mantenerli il più possibile stai ben sicuro che prima o poi i capelli cadranno e a quel punto hai solo buttato i soldi... Vuoi usare il minoxidil usalo lo fa tanta gente ma almeno sistema altre cose...

Come l'alimentazione, cerca di togliere la forfora se c'è l'hai, usa degli shampoo delicati e non aggressivi magari naturali magari fai un taglio molto corto così che il capello non si appesantisce e non rischia di spezzarsi (Visto che di solito quando c'è la caduta i capelli diventano molto fragili) insomma sistema le piccolezze che fanno bene altrimenti solo Minoxidil e ginnastica facciale e tempo sprecato perché prima o poi come ho detto milioni di volte cadranno comunque.

Cerca di tenere anche la postura più corretta che puoi durante il giorno... Se non lo hai fatto leggi il libro di pili c'è appunto un paragrafo sulla postura ed è molto utile e la gente che usa i consigli di pili sulla postura dice che i benefici arrivano se fatto bene e con costanza... Insomma tutto fa brodo... Magari il metodo pili e antiquato rispetto i nostri metodi moderni (Anche se la ginnastica e quella ma noi aggiungiamo comunque varianti su varianti) ma come si dice gallina vecchia fa buon brodo.

Il vecchio metodo può essere più efficace del nuovo...


(Qualsiasi visita farai da qualsiasi dermatologo ti dirà anche se è una caduta stagionale ti dirà che è una cosa ereditaria e ti da minoxidil e finasteride sempre. Io in famiglia non ho nessuno calvo e mi hanno detto milioni di volte in milioni di visite e genetica e da chi? dal presunto fantasma al mio fianco? Alla fine io sono sicuro che non è genetica perché non c'è nessuno in famiglia quindi la mia caduta proviene da quale altro problema meno grave della genetica... Quindi alla fine ho deciso di fare a modo mio e ringrazio dio di averlo fatto... Certo sono rimasto abbastanza vuoto e si nota con i capelli molto corti ma è rimasta stabile e quando cadono ricrescono dopo poco o meglio viene spinto già da un nuovo capello e l'ingrossamento del fusto mi sa tanto che quelli che cadono ricrescono più pigmentati... Perché cadono capelli molto sottili o di media robustezza ma ora li vedo completamente più grossi rispetto ad un anno fa)


Quindi è inutile disperarsi a me funziona e a te no e perché ecc ecc... ognuno ha il suo tempo ogni calvizia e diversa chi più aggressiva chi meno aggressiva chi per genetica chi per stress chi per quello chi per quell'altro sono tutti fattori che contano molto.
Torna all'inizio della Pagina

Step87
Membro Attivo

ataru


Regione: Campania
Città: Napoli


253 Messaggi

Inserito il - 20 ottobre 2014 : 20:47:55 Invia a Step87 un Messaggio Privato Rispondi Quotando
Joel:

Il bicarbonato è un buon rimedio ma, come hai già detto, non abusarne (1 volta alla settimana va bene), perchè altrimenti potresti assuefare il cuoio capelluto e poi i capelli per reazione si sporcheranno/riempiranno di forfora appena magari non lo usi per qualche giorno.

Concordo che lo stress è una brutta cosa e difficile da mandare via, e concordo con l'importanza che i capelli hanno nella nostra vita, quindi meglio combattere l'aga quando questa è ancora agli inizi, perchè più si va avanti più difficile è / più invasiva deve essere la cura, e quindi si va incontro anche a effetti collaterali che non te la fanno proseguire a lungo.

Torna all'inizio della Pagina

tutuz
Nuovo Membro


Regione: Calabria


25 Messaggi

Inserito il - 20 ottobre 2014 : 21:06:46 Invia a tutuz un Messaggio Privato Rispondi Quotando
Io vorrei eseguire questo programma:
Al mattino: 10 min attiva 5min passiva
Seduto su una sedia poggiato allo schienale eseguire le sgaleate con la testa un pò in su
Pomeriggio:
Idem
Sera:
Idem a testa in giù dal letto o panca inversione
E poi magari durante la giornata come fai tu appena si può

Io la panca l'ho presa però leggendo su internet ci sono due correnti c'è chi la consiglia c'è chi la sconsiglia anche perchè non è riconosciuta dall'ambito medico come puoi ben leggere su wikipedia ma ci sono molti fisiterapisti che la utilizzano come si può notare anche su youtube.

Sull'alimentanzione ci sarebbe tanto da parlare dovrebbe essere ricca di frutta,verdura,legumi,frutta secca e stare attenti con le proteine animali e derivati ed evitare tante porcherie quotidiane.


Torna all'inizio della Pagina

Step87
Membro Attivo

ataru


Regione: Campania
Città: Napoli


253 Messaggi

Inserito il - 20 ottobre 2014 : 21:16:20 Invia a Step87 un Messaggio Privato Rispondi Quotando
Se riesci a tenere questo ritmo va bene il tuo programma di gf, altrimenti cerca comunque di non andare sotto i 10 minuti al mattino e 10 min alla sera, e per ogni seduta fai anche almeno 2 minuti di massaggio al cuoio capelluto con le mani per scollare bene.

Sulla panca ad inversione non mi esprimo non avendola mai provata.

Torna all'inizio della Pagina

Joel94
Membro Attivo

reflex5


Regione: Puglia


290 Messaggi

Inserito il - 20 ottobre 2014 : 21:27:03 Invia a Joel94 un Messaggio Privato Rispondi Quotando
Step87 ha scritto:

Joel:

Il bicarbonato è un buon rimedio ma, come hai già detto, non abusarne (1 volta alla settimana va bene), perchè altrimenti potresti assuefare il cuoio capelluto e poi i capelli per reazione si sporcheranno/riempiranno di forfora appena magari non lo usi per qualche giorno.

Concordo che lo stress è una brutta cosa e difficile da mandare via, e concordo con l'importanza che i capelli hanno nella nostra vita, quindi meglio combattere l'aga quando questa è ancora agli inizi, perchè più si va avanti più difficile è / più invasiva deve essere la cura, e quindi si va incontro anche a effetti collaterali che non te la fanno proseguire a lungo.




Bhè usare troppo il bicarbonato tipo 2/3 volte a settimana dopo che la forfora e sparita e comunque acido rischia comunque di bruciare il cuoio capelluto quindi una a settimana va più che bene magari dopo ottobre (Visto che ottobre porta sempre l'effulvio) magari invece che di una volta a settimana farò una volta a settimana per 3 settimane o 2 e non tutte le settimane come ora.
Torna all'inizio della Pagina

Joel94
Membro Attivo

reflex5


Regione: Puglia


290 Messaggi

Inserito il - 20 ottobre 2014 : 21:47:19 Invia a Joel94 un Messaggio Privato Rispondi Quotando
tutuz ha scritto:

Io vorrei eseguire questo programma:
Al mattino: 10 min attiva 5min passiva
Seduto su una sedia poggiato allo schienale eseguire le sgaleate con la testa un pò in su
Pomeriggio:
Idem
Sera:
Idem a testa in giù dal letto o panca inversione
E poi magari durante la giornata come fai tu appena si può

Io la panca l'ho presa però leggendo su internet ci sono due correnti c'è chi la consiglia c'è chi la sconsiglia anche perchè non è riconosciuta dall'ambito medico come puoi ben leggere su wikipedia ma ci sono molti fisiterapisti che la utilizzano come si può notare anche su youtube.

Sull'alimentanzione ci sarebbe tanto da parlare dovrebbe essere ricca di frutta,verdura,legumi,frutta secca e stare attenti con le proteine animali e derivati ed evitare tante porcherie quotidiane.






Fai 10 minuti la mattina e 10 la sera ma le sgaleate o meglio la corrugata cerca di farla diventare quotidiana senza focalizzarti sui minuti ad esempio la gente quanto parla alza la fronte e non lo fa di certo apposta... Se il cuoio capelluto non si muove ti consiglio 10 minuti 2 volte anche di ginnastica passiva...

Ad esempio 10 minuti di ginnastica passiva e subito dopo quella attiva la sera la stessa cosa 10 passiva e 10 attiva finché non si scolla del tutto... Ma occhio alle rughe che sono la peggior minaccia per la pelle sul frontale.


La panca la sconsigliano perché passando più sangue sul cuoio capelluto di conseguenza va più sangue al cervello da un lato e buono che arriva più sangue al cervello perché si ossigena dall'altro no... Quindi deve essere equilibrata deve essere usata saggiamente e non come viene... Io ad esempio non ho la panca ma faccio questo esercizio.





Faccio 8 ripetizioni conto fino a 20 e mi rialzo per 2 volte al giorno... Ti dirò dopo che finisco le 8 volte i capelli sono più duri ma non esageratamente come i capelli perfetti però si avvicina abbastanza. (Questo non avviene sempre) Il sangue porta nutrimento se nel sangue non c'è nutrimento a sufficienza si può far passare tutto il sangue che si vuole ma i capelli non si ingrossano.... Gli esercizi migliori che stimolano la ricrescita del capello cercando di fermare la caduta sono questi oltre a quello messo sopra.







Quella posa si può fare anche insieme una variante molto interessante anche se più difficile perché c'è bisogno di più elasticità.



Questa è molto difficile ma con una giusta elasticità con tanta pazienza e tante prove si riuscirà a fare




L'esercizio più efficace ma anche il più difficile qui non serve molto l'elasticità ma serve molta forza ed equilibrio ma il suo effetto e quello più benefico.




Almeno una decina di minuti per questi esercizi al giorno ed i risultati arrivano molto in fretta! (Sempre se i follicoli sono ancora abbastanza vivi da riuscire a far ricrescere dei capelli)

Poi ci sono anche i 5 tibetani che poi sono 7 ma qui si va oltre e c'è anche il Balayam e Pranayama che danno una mano.
Torna all'inizio della Pagina

mardtyp
Membro Junior



52 Messaggi

Inserito il - 20 ottobre 2014 : 23:17:37 Invia a mardtyp un Messaggio Privato Rispondi Quotando
Joel94 ha scritto:




[/quote]


I risultati sono soggettivi... A me il cuoio capelluto e tornato sano (tranne sulle tempie ma vabbe non si può avere tutto in tempi molto brevi) ed i capelli sono molto robusti rispetto ad un anno fa e cadono molto meno o meglio cadono quelli fisiologici che sono destinati a cadere ma ricrescono di continuo cadono e ricrescono... Se non fosse così che cadono e ricrescono a quest'ora sarei bello con la pelata lucida lucida...E a me il cuoio capelluto già si muoveva quasi alla perfezione per fatti suoi...

Non è che fai ginnastica facciale e boom arrivano i risultati (Magari fosse così) Tutto dipende da quanto tempo è nato il problema, dalla situazione, dalla alimentazione, il modo che tratti i capelli, con cosa li lavi se roba naturale o roba data da un dermatologo o farmacista o porcherie che si trovano nei supermercati e ci sono tante altre cose che influenzano la ricrescita o il mantenimento oltre alla caduta.

E secondo me Minoxidil o lo usi o non lo usi è la stessa identica cosa... Tu hai detto che se smetti di usare minoxidil sei finito, bhè vedi? ti affidi semplicemente ad un medicinale una volta che quel medicinale non farà più nulla (Perché col tempo minoxidil finirà di darti beneficio) i capelli cadranno giù...

C'è un detto che come ben saprai dice... L'unica cosa che ferma la caduta dei capelli è il pavimento... Ed è così se non si cura il male ma si cerca solo di mantenerli il più possibile stai ben sicuro che prima o poi i capelli cadranno e a quel punto hai solo buttato i soldi... Vuoi usare il minoxidil usalo lo fa tanta gente ma almeno sistema altre cose...

Come l'alimentazione, cerca di togliere la forfora se c'è l'hai, usa degli shampoo delicati e non aggressivi magari naturali magari fai un taglio molto corto così che il capello non si appesantisce e non rischia di spezzarsi (Visto che di solito quando c'è la caduta i capelli diventano molto fragili) insomma sistema le piccolezze che fanno bene altrimenti solo Minoxidil e ginnastica facciale e tempo sprecato perché prima o poi come ho detto milioni di volte cadranno comunque.

Cerca di tenere anche la postura più corretta che puoi durante il giorno... Se non lo hai fatto leggi il libro di pili c'è appunto un paragrafo sulla postura ed è molto utile e la gente che usa i consigli di pili sulla postura dice che i benefici arrivano se fatto bene e con costanza... Insomma tutto fa brodo... Magari il metodo pili e antiquato rispetto i nostri metodi moderni (Anche se la ginnastica e quella ma noi aggiungiamo comunque varianti su varianti) ma come si dice gallina vecchia fa buon brodo.

Il vecchio metodo può essere più efficace del nuovo...


(Qualsiasi visita farai da qualsiasi dermatologo ti dirà anche se è una caduta stagionale ti dirà che è una cosa ereditaria e ti da minoxidil e finasteride sempre. Io in famiglia non ho nessuno calvo e mi hanno detto milioni di volte in milioni di visite e genetica e da chi? dal presunto fantasma al mio fianco? Alla fine io sono sicuro che non è genetica perché non c'è nessuno in famiglia quindi la mia caduta proviene da quale altro problema meno grave della genetica... Quindi alla fine ho deciso di fare a modo mio e ringrazio dio di averlo fatto... Certo sono rimasto abbastanza vuoto e si nota con i capelli molto corti ma è rimasta stabile e quando cadono ricrescono dopo poco o meglio viene spinto già da un nuovo capello e l'ingrossamento del fusto mi sa tanto che quelli che cadono ricrescono più pigmentati... Perché cadono capelli molto sottili o di media robustezza ma ora li vedo completamente più grossi rispetto ad un anno fa)


Quindi è inutile disperarsi a me funziona e a te no e perché ecc ecc... ognuno ha il suo tempo ogni calvizia e diversa chi più aggressiva chi meno aggressiva chi per genetica chi per stress chi per quello chi per quell'altro sono tutti fattori che contano molto.
[/quote]

Joel ti do ragione su tutto infatti io non mi limito di certo ad applicare minoxidil la sera ma eseguo anche massaggi passivi, (generalmete dieci minuti alla sera e dieci la mattina), curo l'alimentazione (vado in palestra e quindi ci tengo alla forma fisica), ho corretto la postura (non cammino a testa bassa, mi siedo correttamente cerco sempre di dormire supino). Tutto questo l'ho inserito gradualmente dopo aver scollato bene bene lo scalpo, che ora si muove da solo. E' passato un anno e due mesi da quando ho iniziato.....certo non ho cominciato cosi' dal primo giorno, ma ho inserito gradualemte tutti questi accorgimenti (alimentazione, postura ecc..). Per me i risultati non sono arrivati per ora però vado avanti e vedo di inserire nel tempo nuovi accorgimenti per non perdere la speranza, ma risultati neanche a parlarne per ora.
Torna all'inizio della Pagina

Joel94
Membro Attivo

reflex5


Regione: Puglia


290 Messaggi

Inserito il - 20 ottobre 2014 : 23:32:26 Invia a Joel94 un Messaggio Privato Rispondi Quotando
mardtyp ha scritto:

Joel94 ha scritto:







I risultati sono soggettivi... A me il cuoio capelluto e tornato sano (tranne sulle tempie ma vabbe non si può avere tutto in tempi molto brevi) ed i capelli sono molto robusti rispetto ad un anno fa e cadono molto meno o meglio cadono quelli fisiologici che sono destinati a cadere ma ricrescono di continuo cadono e ricrescono... Se non fosse così che cadono e ricrescono a quest'ora sarei bello con la pelata lucida lucida...E a me il cuoio capelluto già si muoveva quasi alla perfezione per fatti suoi...

Non è che fai ginnastica facciale e boom arrivano i risultati (Magari fosse così) Tutto dipende da quanto tempo è nato il problema, dalla situazione, dalla alimentazione, il modo che tratti i capelli, con cosa li lavi se roba naturale o roba data da un dermatologo o farmacista o porcherie che si trovano nei supermercati e ci sono tante altre cose che influenzano la ricrescita o il mantenimento oltre alla caduta.

E secondo me Minoxidil o lo usi o non lo usi è la stessa identica cosa... Tu hai detto che se smetti di usare minoxidil sei finito, bhè vedi? ti affidi semplicemente ad un medicinale una volta che quel medicinale non farà più nulla (Perché col tempo minoxidil finirà di darti beneficio) i capelli cadranno giù...

C'è un detto che come ben saprai dice... L'unica cosa che ferma la caduta dei capelli è il pavimento... Ed è così se non si cura il male ma si cerca solo di mantenerli il più possibile stai ben sicuro che prima o poi i capelli cadranno e a quel punto hai solo buttato i soldi... Vuoi usare il minoxidil usalo lo fa tanta gente ma almeno sistema altre cose...

Come l'alimentazione, cerca di togliere la forfora se c'è l'hai, usa degli shampoo delicati e non aggressivi magari naturali magari fai un taglio molto corto così che il capello non si appesantisce e non rischia di spezzarsi (Visto che di solito quando c'è la caduta i capelli diventano molto fragili) insomma sistema le piccolezze che fanno bene altrimenti solo Minoxidil e ginnastica facciale e tempo sprecato perché prima o poi come ho detto milioni di volte cadranno comunque.

Cerca di tenere anche la postura più corretta che puoi durante il giorno... Se non lo hai fatto leggi il libro di pili c'è appunto un paragrafo sulla postura ed è molto utile e la gente che usa i consigli di pili sulla postura dice che i benefici arrivano se fatto bene e con costanza... Insomma tutto fa brodo... Magari il metodo pili e antiquato rispetto i nostri metodi moderni (Anche se la ginnastica e quella ma noi aggiungiamo comunque varianti su varianti) ma come si dice gallina vecchia fa buon brodo.

Il vecchio metodo può essere più efficace del nuovo...


(Qualsiasi visita farai da qualsiasi dermatologo ti dirà anche se è una caduta stagionale ti dirà che è una cosa ereditaria e ti da minoxidil e finasteride sempre. Io in famiglia non ho nessuno calvo e mi hanno detto milioni di volte in milioni di visite e genetica e da chi? dal presunto fantasma al mio fianco? Alla fine io sono sicuro che non è genetica perché non c'è nessuno in famiglia quindi la mia caduta proviene da quale altro problema meno grave della genetica... Quindi alla fine ho deciso di fare a modo mio e ringrazio dio di averlo fatto... Certo sono rimasto abbastanza vuoto e si nota con i capelli molto corti ma è rimasta stabile e quando cadono ricrescono dopo poco o meglio viene spinto già da un nuovo capello e l'ingrossamento del fusto mi sa tanto che quelli che cadono ricrescono più pigmentati... Perché cadono capelli molto sottili o di media robustezza ma ora li vedo completamente più grossi rispetto ad un anno fa)


Quindi è inutile disperarsi a me funziona e a te no e perché ecc ecc... ognuno ha il suo tempo ogni calvizia e diversa chi più aggressiva chi meno aggressiva chi per genetica chi per stress chi per quello chi per quell'altro sono tutti fattori che contano molto.
[/quote]

Joel ti do ragione su tutto infatti io non mi limito di certo ad applicare minoxidil la sera ma eseguo anche massaggi passivi, (generalmete dieci minuti alla sera e dieci la mattina), curo l'alimentazione (vado in palestra e quindi ci tengo alla forma fisica), ho corretto la postura (non cammino a testa bassa, mi siedo correttamente cerco sempre di dormire supino). Tutto questo l'ho inserito gradualmente dopo aver scollato bene bene lo scalpo, che ora si muove da solo. E' passato un anno e due mesi da quando ho iniziato.....certo non ho cominciato cosi' dal primo giorno, ma ho inserito gradualemte tutti questi accorgimenti (alimentazione, postura ecc..). Per me i risultati non sono arrivati per ora però vado avanti e vedo di inserire nel tempo nuovi accorgimenti per non perdere la speranza, ma risultati neanche a parlarne per ora.
[/quote]

Tempo al tempo vedrai che i risultati arrivano pensa che io per avere 20 anni sono molto svuotato e sotto una luce forte con i capelli si e no di 2/3cm si nota soprattutto su i lati... Ma fortunatamente c'è il cuoio capelluto grigio che fa sembrare tutto normale... Siamo ad ottobre quindi in effulvio e cascano tanti capelli ma rimangono sempre li senza peggiorare perché probabilmente ricrescono.

Prova ad aggiungere un esercizio che indica pili cioè quello di tenere indietro o su un lato la testa per molti minuti al giorno tipo 10/20 lui dice che così facendo il cuoio capelluto è rilassato e accelera tantissimo la ricrescita... Mi è venuto il pallino di provare e da ieri che lo faccio solo 10 minuti perché già 10 minuti fa male il collo perché non sono abituato a questa pressione delle vertebre quindi piano piano 10 minuti li porto a 2 volte al giorno così da fare 20 minuti.
Torna all'inizio della Pagina

mardtyp
Membro Junior



52 Messaggi

Inserito il - 20 ottobre 2014 : 23:52:17 Invia a mardtyp un Messaggio Privato Rispondi Quotando
Joel94 ha scritto:

mardtyp ha scritto:

Joel94 ha scritto:








Prova ad aggiungere un esercizio che indica pili cioè quello di tenere indietro o su un lato la testa per molti minuti al giorno tipo 10/20 lui dice che così facendo il cuoio capelluto è rilassato e accelera tantissimo la ricrescita... Mi è venuto il pallino di provare e da ieri che lo faccio solo 10 minuti perché già 10 minuti fa male il collo perché non sono abituato a questa pressione delle vertebre quindi piano piano 10 minuti li porto a 2 volte al giorno così da fare 20 minuti.


Ho iniziato da poco a stare sul letto a testa in giù e a massaggiare, dieci minuti la mattina e dieci la sera, vediamo cosa succede nel tempo.....
Torna all'inizio della Pagina

Step87
Membro Attivo

ataru


Regione: Campania
Città: Napoli


253 Messaggi

Inserito il - 20 ottobre 2014 : 23:56:22 Invia a Step87 un Messaggio Privato Rispondi Quotando
Joel:
quella della testa reclinata all'indietro è una cosa che secondo me fa la differenza, se ne era parlato vari anni fa sul forum. In pratica rilassa tutti i muscoli.
Torna all'inizio della Pagina

Joel94
Membro Attivo

reflex5


Regione: Puglia


290 Messaggi

Inserito il - 21 ottobre 2014 : 00:00:24 Invia a Joel94 un Messaggio Privato Rispondi Quotando
mardtyp ha scritto:

Joel94 ha scritto:

mardtyp ha scritto:

Joel94 ha scritto:








Prova ad aggiungere un esercizio che indica pili cioè quello di tenere indietro o su un lato la testa per molti minuti al giorno tipo 10/20 lui dice che così facendo il cuoio capelluto è rilassato e accelera tantissimo la ricrescita... Mi è venuto il pallino di provare e da ieri che lo faccio solo 10 minuti perché già 10 minuti fa male il collo perché non sono abituato a questa pressione delle vertebre quindi piano piano 10 minuti li porto a 2 volte al giorno così da fare 20 minuti.


Ho iniziato da poco a stare sul letto a testa in giù e a massaggiare, dieci minuti la mattina e dieci la sera, vediamo cosa succede nel tempo.....




Sul letto a testa in giù oltre i massaggi perdi un 5 minuti a sgaleare perché il cuoio capelluto di testa in giù si scolla al 100% a noi si muove ma non è scollato del tutto perché la forza di gravità lo riporta ad essere incollato anche se si muove... Facciamo come i vampiri dormiamo a testa in giù!
Torna all'inizio della Pagina

Joel94
Membro Attivo

reflex5


Regione: Puglia


290 Messaggi

Inserito il - 21 ottobre 2014 : 00:02:40 Invia a Joel94 un Messaggio Privato Rispondi Quotando
Step87 ha scritto:

Joel:
quella della testa reclinata all'indietro è una cosa che secondo me fa la differenza, se ne era parlato vari anni fa sul forum. In pratica rilassa tutti i muscoli.




Quello che spero... Comunque avevo letto qualcosa sul forum un utente aveva detto che con la testa piegata su un lato e poi indietro allo stesso tempo e aveva detto che i capelli erano diventati duri forti e ricrescevano realmente... In pratica il metodo pili della testa indietro se fatto bene da realmente ricrescita.... Provare non costa nulla a parte il torci collo


Praticamente pili dice di tenere il collo così



Per molti minuti e non qualche secondo come se si fa un normale esercizio per la cervicale.
Torna all'inizio della Pagina

mardtyp
Membro Junior



52 Messaggi

Inserito il - 21 ottobre 2014 : 12:30:00 Invia a mardtyp un Messaggio Privato Rispondi Quotando
Ma stare con il collo reclinato portando il mento veso il petto (come la donna in fig.2) non dovrebbe provocare l'opposto, ovvero lo schiacciamento del cuoio capelluto?
Torna all'inizio della Pagina

Davids234
Membro Senior


Regione: Lombardia
Città: Milano


587 Messaggi

Inserito il - 21 ottobre 2014 : 13:55:04 Invia a Davids234 un Messaggio Privato Rispondi Quotando
E' giusta la prima figura.
Ovviamente al lavoro o in giro non si può stare così,bisognerà cercare di alzare il mento senza esagerare.
Però ripeto,come già detto nell'altro post,purtroppo sono costretto a correggere Joel.....dire esercizio è sbagliato,Pili lo descrive come uno stile di vita,leggetevi il libro una volta,ogni 3-4 pagine specifica che l'esercizio deve essere costante e con la testa ripiegata su una spalla o all'indietro.

Saluti
La sconfitta non esiste nel cuore di chi lotta
Torna all'inizio della Pagina

Joel94
Membro Attivo

reflex5


Regione: Puglia


290 Messaggi

Inserito il - 21 ottobre 2014 : 16:04:06 Invia a Joel94 un Messaggio Privato Rispondi Quotando
mardtyp ha scritto:

Ma stare con il collo reclinato portando il mento veso il petto (come la donna in fig.2) non dovrebbe provocare l'opposto, ovvero lo schiacciamento del cuoio capelluto?



Infatti si deve imitare la figura 1 e non la 2
Torna all'inizio della Pagina

Joel94
Membro Attivo

reflex5


Regione: Puglia


290 Messaggi

Inserito il - 21 ottobre 2014 : 16:08:26 Invia a Joel94 un Messaggio Privato Rispondi Quotando
Davids234 ha scritto:

E' giusta la prima figura.
Ovviamente al lavoro o in giro non si può stare così,bisognerà cercare di alzare il mento senza esagerare.
Però ripeto,come già detto nell'altro post,purtroppo sono costretto a correggere Joel.....dire esercizio è sbagliato,Pili lo descrive come uno stile di vita,leggetevi il libro una volta,ogni 3-4 pagine specifica che l'esercizio deve essere costante e con la testa ripiegata su una spalla o all'indietro.

Saluti



E pili ha ragione ma una volta ricresciuti non bisogna di certo continuare a stare con la testa appesa. Anzi si deve diminuire fino ad un tot di tempo perché i capelli che ricrescono saranno tuoi e non te li toglierà più nessuno tranne il barbiere con le sue forbici.

Bisogna cambiare stile di vita pili dice di stare in quella posa per molti minuti al giorno e non tutto il giorno per tutta la vita molti minuti come 15/20/30 un ora 2 ore ma non tutto il giorno... Tutto il giorno ti ritroveresti con le vertebre del collo schiacciate e magari anche consumate... ogni esercizio va fatto nel modo giusto senza esagerare... Poi stile di vita dormire di pancia in su che sarà mai? E solo questione di abitudine e ti dirò di più quando ti abitui a dormire così essendo la posizione corretta riposi anche meglio.

Le sgaleate si possono fare tutti i giorni come e quando si vuole quindi rientrano nello stile di vita...

Stare diritti sia in piedi che seduti non è che ci vuole molto e questione di abitudine e per di più migliorando la postura porta tanti altri benefici.
Torna all'inizio della Pagina

Step87
Membro Attivo

ataru


Regione: Campania
Città: Napoli


253 Messaggi

Inserito il - 21 ottobre 2014 : 19:20:51 Invia a Step87 un Messaggio Privato Rispondi Quotando
Non credo sia così facile ottenere ricrescita... se bastasse tenere la testa reclinata sarebbe fatta. Ma non è così... certo hai un input in più ma da qui a parlare di capelli ricresciuti ce ne vuole.
Torna all'inizio della Pagina

Joel94
Membro Attivo

reflex5


Regione: Puglia


290 Messaggi

Inserito il - 21 ottobre 2014 : 19:31:33 Invia a Joel94 un Messaggio Privato Rispondi Quotando
Step87 ha scritto:

Non credo sia così facile ottenere ricrescita... se bastasse tenere la testa reclinata sarebbe fatta. Ma non è così... certo hai un input in più ma da qui a parlare di capelli ricresciuti ce ne vuole.



Bhè oddio Pili non metteva di certo solo la testa così in quel modo sgaleava in tutti i modi con le orecchie alzava le sopracciglia abbassava le sopracciglia avvicinandole il più possibile poi durante il giorno massaggiava molto usava 24h su 24 la fascia elastica giorno e notte c'è ha sudato parecchio.

Ma noi siamo giovani rispetto a lui magari a noi ci vuole meno sforzo per avere ricrescita lui era completamente calvo noi no lui aveva il cuoio capelluto ormai morto in un certo senso ed è ritornato piano piano grigio come un cuoio capelluto sano e in splendida forma.

Provare non costa nulla se la sua tesi della testa in giù funziona realmente un mese di tempo e qualcosa succederà male che vada non succede nulla... Ma in un mese già dovrebbero apparire più robusti e più forti rispetto a prima e magari qualche peluria qui e li.

Lui con il metodo ha praticamente sbandierato ai 4 venti che dopo poche settimane la caduta si è fermata ed è iniziata la ricrescita dopo un mese e dopo 4 mesi si sono allungati come dei capelli pieni di forza (Anche se la ricrescita vera e propria gli e venuta fuori dopo un anno)

Provare non costa nulla.... Poi oggi abbiamo più padronanza delle tecniche e più informazioni rispetto al passato.

Una cosa e sicura la testa all'indietro scolla il cuoio capelluto... Metti le mani sugli occipitali... Abbassa la testa e muovili poi mettila diritta e rimuovili poi inclinala indietro e rimuovili sentirai che più la testa è all'indietro e più il cuoio capelluto si muove... Chissà cosa succederà... Vi terrò aggiornati vediamo che succede con il metodo pili seguito alla lettera.
Torna all'inizio della Pagina

Step87
Membro Attivo

ataru


Regione: Campania
Città: Napoli


253 Messaggi

Inserito il - 21 ottobre 2014 : 19:40:21 Invia a Step87 un Messaggio Privato Rispondi Quotando
Joel sono d'accordo ma dipende da quanto tempo vuoi dedicare alla gf al giorno. Pili ci dedicava le ore ed inoltre proprio lui scrisse che un effetto negativo di ciò sono state la comparsa di rughe... disse proprio che bisognava fare una scelta.

Inoltre, è vero che in un giovane la situazione di partenza è migliore, ma devi considerare anche che all'età di Pili ormai l'aga si era arrestata, aveva fatto gia i danni. A quell'età il DHT a livello periferico (che è quello che conta) è molto più basso ed il cuoio capelluto non è più infiammato, come invece lo è in un 25enne.
Con ciò non sto dicendo che in tarda età la GF dia più risultati (Marlin la provò per 3 anni senza ottenere nulla più che un mantenimento, magari nemmeno imputabile alla GF), ma che le cose si controbilanciano.

Credo che se dobbiamo stare con la testa reclinata per 3-4 ore al giorno il gioco non valga la candela, inoltre. Finchè ci si dedica 20/30 minuti al giorno ok, ma altrimenti non è più proponibile sul lungo periodo.

Torna all'inizio della Pagina

Joel94
Membro Attivo

reflex5


Regione: Puglia


290 Messaggi

Inserito il - 21 ottobre 2014 : 21:26:02 Invia a Joel94 un Messaggio Privato Rispondi Quotando
Step87 ha scritto:

Joel sono d'accordo ma dipende da quanto tempo vuoi dedicare alla gf al giorno. Pili ci dedicava le ore ed inoltre proprio lui scrisse che un effetto negativo di ciò sono state la comparsa di rughe... disse proprio che bisognava fare una scelta.

Inoltre, è vero che in un giovane la situazione di partenza è migliore, ma devi considerare anche che all'età di Pili ormai l'aga si era arrestata, aveva fatto gia i danni. A quell'età il DHT a livello periferico (che è quello che conta) è molto più basso ed il cuoio capelluto non è più infiammato, come invece lo è in un 25enne.
Con ciò non sto dicendo che in tarda età la GF dia più risultati (Marlin la provò per 3 anni senza ottenere nulla più che un mantenimento, magari nemmeno imputabile alla GF), ma che le cose si controbilanciano.

Credo che se dobbiamo stare con la testa reclinata per 3-4 ore al giorno il gioco non valga la candela, inoltre. Finchè ci si dedica 20/30 minuti al giorno ok, ma altrimenti non è più proponibile sul lungo periodo.





Io la ginnastica facciale non la faccio con un tot di tempo io la faccio praticamente tutto il giorno avvolte faccio delle sgaleate continue avvolte no, ma ti assicuro che il mio cuoio capelluto è sempre in movimento.... Hai detto che il cuoio capelluto a pili epr la sua età il cuoio capelluto non era più infiammato cosa che ha un 25enne... E secondo te? il bicarbonato che fa? Il bicarbonato si toglie la forfora ma perché torna grigio dopo che lo usi? Semplice riequilibra il sebo e riequilibra tutto praticamente è come un anti infiammatorio e questo pili non lo sapeva... Quindi abbiamo un arma in più rispetto al metodo tradizionale di Pili.... Pensa che io avevo dolori sul cuoio capelluto e in quei punti i capelli cadevano, sicuramente per qualche infiammazione... Utilizzando il bicarbonato dolore sparito... Forse e coincidenza o forse no ma una cosa è sicura una volta a settimana almeno aiuta e non poco.


3 anni solo mantenimento bhè direi che è un risultato eccellente no? Non sono ricresciuti ma non sono neanche caduti...


La testa reclinata all'indietro per 3/4 ore no non ne vale la candela perché rischi magari che ti rovini le vertebre del collo e non ci fai neanche nulla... Invece dai 10 ai 30 minuti si può fare si può fare questo passo questa prova chiamiamola così. (Pili però dice molti minuti non ore quindi credo che anche lui stesse così per un 20/30 minuti massimo 1 ora. Ma sinceramente non ho voglia di stare un ora così anche perché dopo 10 minuti mi fa male il collo perché si addormenta a stare in quella posizione quindi già e tanto se ci provo con 10 minuti magari da 10 passerò a 15 poi a 20 e poi a 30 ma molto gradualmente... Di certo se vedo un risultato almeno minimo con 10 minuti in un mese tipo un po più forti, rallentamento della caduta e capelli un po più ingrossati credo proprio che qualche minuto in più lo perderei... (Calcoliamo che siamo in effulvio o almeno io visto che cadono capelli con la punta bianca e della lunghezza di tutti gli altri capelli... I capelli più corti di altri non mi cadono più da tempo e cadono e cadono ma sono sempre così quindi c'è ricrescita almeno quelli che cadono di questi tempi)
Torna all'inizio della Pagina

tutuz
Nuovo Membro


Regione: Calabria


25 Messaggi

Inserito il - 21 ottobre 2014 : 22:07:03 Invia a tutuz un Messaggio Privato Rispondi Quotando
Pili ha ottenuto determinati risultati per la sua ossessione nell'eseguire la gf ne sono convinto e spiego perchè:
In modo ossessivo di Pili ad eseguire la gf credo sia stato lui il primo e l'ultimo.
Sull'usare la fascia giorno e notte secondo me è molto importante (ovviamente noi quando possiamo) nel senso che:
Sgaleare, stare a testa in giu', massaggiare ecc per un tot di minuti al giorno non ha niente a che vedere
con lo stare con lo scalpo in "continua tensione" facendo affluire sangue.
Quando uso la fascia a me si arrossa il cuoio capelluto specialmente sulla zona frontale
e quello è l'afflusso di sangue giusto? quello è l'obbiettivo della gf giusto ?.
Detto ciò un'ora di gf al giorno in tot contro 23 ore dove i nostri capelli lottano con sta maledetta galea che sfavorisce la continua circolazione ottimale che hanno i capelloni e quindi "soffocano", non c'è paragone che tenga.
Io lo rendo così semplice il problema della caduta perchè ripeto per me il vero motivo è la sfortuna (non la genetica) di avere sta maledetta galea
che "incollandosi" al cuoio capelluto con il tempo e non favorendo più la circolazione ottimale, ovviamente il capello si indebolisce finchè "muore".
La pianta per spuntar fuori ha bisogno di un terreno ricco di tutte le sostanze che gli serviranno per crescere, il nostro terreno è il cuoio capelluto e ciò che porta nutrimento è sempre e solo il sangue. Anche il pelato che ha iniziato a sgaleare a fare massaggi e tutto ciò che consiste
nel far affluire sangue ha notato che il cuoio capelluto migliorava e non era più "morto" come prima. IL PERCHE' E' FACILE DA CAPIRE ED E' LOGICO. FINALMENTE SU QUEL CUOI CAPELLUTO "MORTO" ARRIVA MAGGIORE AFFLUSSO.
- GENETICA: ( QUANTE PERSONE CONOSCETE CHE HANNO PADRI E NONNI PATERNI E MATERNI CAPELLONI E LORO SONO CALVI (ZONA FRONTALE PIU' CHE ALTRO) IO SI E SONO PROPRIO DUE MIEI CUGINI)
QUANTE PERSONE CONOSCETE CHE HANNO PADRE CAPELLONE E LORO CALVI E VICEVERSA O PADRI E FRATELLI CALVI E LORO SONO CAPELLONI E VICEVERSA ?
(IO POTREI ELENCARNE ABBASTANZA) QUINDI NON E' LA GENETICA PER ME. LA GENETICA E' SOLO UNA SCUSA QUANDO NON SI SA DARE UNA SPIEGAZIONE.
TANTI LUMINARI DELLE EPOCHE PASSATE DI TUTTE LE CATEGORIE DAL MEDICO AL POETA DICEVANO CHE TUTTO CIO' CHE NON PUO' ESSERE SPIEGATO IN MODO SEMPLICE, INTUITIVO E NON PUO' ESSERE DIMOSTRATO NON CORRISPONDE A VERITA'
CHE I CAPELLI NELLE ZONE LATERALI E POSTERIORI DELLA TESTA RIMANGANO PER SEMPRE LO VEDIAMO CON I NOSTRI OCCHI PROPRIO PERCHE' LA MICROCIRCOLAZIONE NON VIENE A MANCARE. RIPETO PER ME E' SOLO FORTUNA AD AVERE LA GALEA CHE CON IL TEMPO NON SI "INCOLLI".
- ALIMENTANZIONE: TUTTI CONOSCIAMO PERSONE CHE MANGIANO m**da E SONO CAPELLONI
- PER TUTTE LE ALTRE PRESUNTE MOTIVAZIONI potremmo fare gli stessi esempi.

CON QUESTO VOGLIO DIRE CHE CHI AVRA' SEMPRE UN'OTTIMA CIRCOLAZIONE DOVUTA ALLA GALEA SCOLLATA CHE RIMARRA' SEMPRE SCOLLATA ANCHE SE SARA' STRESSATO
MANGERA' SPAZZATURA E FARA' LE PEGGIO COSE NON AVRA' MAI PROBLEMI
MENTRE CHI AVRA' PROBLEMI DI MICROCIRCOLAZIONE E QUINDI L'AFFLUSSO SARA' SEMPRE MENO PER STA MALEDETTA GALEA OGNI STRESS, CATTIVA ALIMENTAZIONE, DHT (CHE APPUNTO PER LA CATTIVA CIRCOLAZIONE NON VIENE EQUILIBRATO) RECHERANNO DANNI AI NOSTRI CAPELLI.

PS: GRAZIE PER LE IMMAGINI, OGNI CONSIGLIO E' UTILE PER TUTTI I NOI. DOBBIAMO COLLABORARE.
Torna all'inizio della Pagina

Joel94
Membro Attivo

reflex5


Regione: Puglia


290 Messaggi

Inserito il - 21 ottobre 2014 : 22:40:19 Invia a Joel94 un Messaggio Privato Rispondi Quotando
tutuz ha scritto:

Pili ha ottenuto determinati risultati per la sua ossessione nell'eseguire la gf ne sono convinto e spiego perchè:
In modo ossessivo di Pili ad eseguire la gf credo sia stato lui il primo e l'ultimo.
Sull'usare la fascia giorno e notte secondo me è molto importante (ovviamente noi quando possiamo) nel senso che:
Sgaleare, stare a testa in giu', massaggiare ecc per un tot di minuti al giorno non ha niente a che vedere
con lo stare con lo scalpo in "continua tensione" facendo affluire sangue.
Quando uso la fascia a me si arrossa il cuoio capelluto specialmente sulla zona frontale
e quello è l'afflusso di sangue giusto? quello è l'obbiettivo della gf giusto ?.
Detto ciò un'ora di gf al giorno in tot contro 23 ore dove i nostri capelli lottano con sta maledetta galea che sfavorisce la continua circolazione ottimale che hanno i capelloni e quindi "soffocano", non c'è paragone che tenga.
Io lo rendo così semplice il problema della caduta perchè ripeto per me il vero motivo è la sfortuna (non la genetica) di avere sta maledetta galea
che "incollandosi" al cuoio capelluto con il tempo e non favorendo più la circolazione ottimale, ovviamente il capello si indebolisce finchè "muore".
La pianta per spuntar fuori ha bisogno di un terreno ricco di tutte le sostanze che gli serviranno per crescere, il nostro terreno è il cuoio capelluto e ciò che porta nutrimento è sempre e solo il sangue. Anche il pelato che ha iniziato a sgaleare a fare massaggi e tutto ciò che consiste
nel far affluire sangue ha notato che il cuoio capelluto migliorava e non era più "morto" come prima. IL PERCHE' E' FACILE DA CAPIRE ED E' LOGICO. FINALMENTE SU QUEL CUOI CAPELLUTO "MORTO" ARRIVA MAGGIORE AFFLUSSO.
- GENETICA: ( QUANTE PERSONE CONOSCETE CHE HANNO PADRI E NONNI PATERNI E MATERNI CAPELLONI E LORO SONO CALVI (ZONA FRONTALE PIU' CHE ALTRO) IO SI E SONO PROPRIO DUE MIEI CUGINI)
QUANTE PERSONE CONOSCETE CHE HANNO PADRE CAPELLONE E LORO CALVI E VICEVERSA O PADRI E FRATELLI CALVI E LORO SONO CAPELLONI E VICEVERSA ?
(IO POTREI ELENCARNE ABBASTANZA) QUINDI NON E' LA GENETICA PER ME. LA GENETICA E' SOLO UNA SCUSA QUANDO NON SI SA DARE UNA SPIEGAZIONE.
TANTI LUMINARI DELLE EPOCHE PASSATE DI TUTTE LE CATEGORIE DAL MEDICO AL POETA DICEVANO CHE TUTTO CIO' CHE NON PUO' ESSERE SPIEGATO IN MODO SEMPLICE, INTUITIVO E NON PUO' ESSERE DIMOSTRATO NON CORRISPONDE A VERITA'
CHE I CAPELLI NELLE ZONE LATERALI E POSTERIORI DELLA TESTA RIMANGANO PER SEMPRE LO VEDIAMO CON I NOSTRI OCCHI PROPRIO PERCHE' LA MICROCIRCOLAZIONE NON VIENE A MANCARE. RIPETO PER ME E' SOLO FORTUNA AD AVERE LA GALEA CHE CON IL TEMPO NON SI "INCOLLI".
- ALIMENTANZIONE: TUTTI CONOSCIAMO PERSONE CHE MANGIANO m**da E SONO CAPELLONI
- PER TUTTE LE ALTRE PRESUNTE MOTIVAZIONI potremmo fare gli stessi esempi.

CON QUESTO VOGLIO DIRE CHE CHI AVRA' SEMPRE UN'OTTIMA CIRCOLAZIONE DOVUTA ALLA GALEA SCOLLATA CHE RIMARRA' SEMPRE SCOLLATA ANCHE SE SARA' STRESSATO
MANGERA' SPAZZATURA E FARA' LE PEGGIO COSE NON AVRA' MAI PROBLEMI
MENTRE CHI AVRA' PROBLEMI DI MICROCIRCOLAZIONE E QUINDI L'AFFLUSSO SARA' SEMPRE MENO PER STA MALEDETTA GALEA OGNI STRESS, CATTIVA ALIMENTAZIONE, DHT (CHE APPUNTO PER LA CATTIVA CIRCOLAZIONE NON VIENE EQUILIBRATO) RECHERANNO DANNI AI NOSTRI CAPELLI.

PS: GRAZIE PER LE IMMAGINI, OGNI CONSIGLIO E' UTILE PER TUTTI I NOI. DOBBIAMO COLLABORARE.



Bhè oddio la genetica c'è perché noi abbiamo i geni nel DNA dei nostri genitori. Mio padre non è calvo e solo stempiato e un po vuoto qui e li ma con i capelli corti e portati indietro e pieno comunque quindi alla fine io dovrei essere come lui anche se non è detto... E se devo essere sincero ho notato che mio padre ha praticamente sempre la fronte alzata e spesso la testa la porta indietro come dice Pili (Ma non estremamente come l'esercizio) E il cuoio capelluto è bello grigio mio nonno invece il padre di mio padre era capellone in tutti i sensi l'attaccatura frontale era praticamente più bassa del normale quindi aveva più capelli del normale. Ho dei zii con una capigliatura molto vuota e i figli sono capelloni quindi credo che la genetica centra e non centra perché alla fine il corpo fa cose come diciamo noi lo trattiamo male e lui di conseguenza si sente male lo trattiamo bene e di conseguenza si sente bene...

Un detto dice noi siamo ciò che pensiamo di essere (Questo fa pensare a tante cose, noi ci fissiamo che i capelli cadono e di conseguenza cadono magari se riusciamo a invertire questo pensiero negativo in un pensiero positivo magari non cadono più... Sembrerà una stupidaggine ma è il nostro cervello a comandare il corpo noi diciamo cosa deve fare il nostro corpo)

Comunque confermo la fascia arrossa molto di più le tempie (Soprattutto quando sono vuote senza capelli) Ma serri pili aveva coraggio era calvo non aveva nulla da perdere noi che li abbiamo ancora non sappiamo che effetto può dare nel senso c'è gente che con la fascia e migliorata e gente che ha perso più capelli forse perché l'ha usata male... Io ho provato a tenere la fascia una sola oretta tanto per provare e mio dio mi sentivo male la testa addormentata.

La fascia oggi con i metodi moderni deve essere da 5cm massimo 5,5cm (Pili usava quella da 5 se non sbaglio) per 3 volte al giorno ogni sessione deve durare non più di 10 minuti per non rischiare di creare un danno invece che effetti positivi. La mia e da 5,5 comprata su un sito che praticamente parla di ginnastica facciale e insieme alla fascia ho ricevuto anche un DVD con i vari esercizi per il cuoio capelluto.


Dopo un 5 minuti con la fascia la galea torna di colore quasi normale non più rossa a scoppiare questo perché l'irrogazione del sangue è aumentata ed è praticamente nella norma quando la togli torna ad irrogare meno sangue rispetto a quando avevi la fascia e di conseguenza il cuoio capelluto appare più bello da vedere sembra più sano e i capelli più duri anche se non di molto visto che sono solo 10 minuti.


PS: Hai ragione che bisogna aiutarci tra di noi altrimenti questo problema non sparirà mai non riusciremo mai a trovare un metodo efficace una volta per tutte.

Ogni scoperta piccola o grande che sia banale o interessante qualsiasi cosa bisogna dirla, farla sapere a tutti noi... Anche se sono stupide varianti della ginnastica facciale che già facciamo... Più roba sappiamo meglio è più conosciamo il nemico che colpisce i nostri capelli più sappiamo come combatterlo ed eliminarlo... Praticamente noi siamo in guerra con il nostro stesso corpo e chi meglio di noi può controllarlo?... Magari inventiamoci qualcosa di nuovo noi stessi più armi ci sono per combattere il male più ci sono possibilità di riuscita...

E cos'è più bello che aver sconfitto la calvize e sfoggiare la nostra nuova capigliatura più folta e sana che mai senza ricorrere a medicinali o altre cavolate... Ma sfoggiare una capigliatura che è stata rigenerata da noi con il nostro sudore con i nostri sacrifici e non dalla medicina... Oltre ad essere felici saremmo anche soddisfatti di aver vinto contro un nemico molto potente e ci evitiamo anche di sembrare ridicoli (Senza offesa per chi è già calvo visto che li capiamo benissimo come si sentono e come si sono sentiti quando è apparso questo problema)
Torna all'inizio della Pagina

tutuz
Nuovo Membro


Regione: Calabria


25 Messaggi

Inserito il - 21 ottobre 2014 : 23:15:51 Invia a tutuz un Messaggio Privato Rispondi Quotando
Si senz'altro che c'è la genetica ma nel nostro caso io la "intepreto come fortuna nell'avere lo scalpo scollato o la sfortuna di averlo attaccato" o qualsiasi altro problema che causa cattiva microcircolazione e quindi nessun nutrimento al capello.
Nemmeno io la sopporto la fascia ed ho la paura di non saperla usare esattamente.
Come possiamo essere ciò che pensiamo (ci credo anche io)
Come diceva Ippocrate (il padre della medicina) noi siamo quello che mangiamo

Nel libro "La salute attraverso l'eliminazione delle scorie" di (Peter Jentschura - Joseph Lohkamper) che ho letto ultimamente. la colpa viene data all'eccessiva acidificazione del ph del nostro organismo tramite la spazzatura che mangiamo giornalmente.
Il nostro organismo per difenderci dagli acidi (acido urico, lattico ecc) e quindi smaltirli, utilizza i sali minerali presenti e quando vanno a scemare li prende dai "magazzini di sali minerali" e sono CUOIO CAPELLUTO, denti e unghie.
Per l'uomo l'unico metodo per smaltire gli acidi è questo PER LE DONNE SONO LE MESTRUAZIONI, DOVE UNA VOLTA AL MESE SI PURIFICA E TUTTE LE SOSTANZE SCORIE E ACIDI VENGONO ELIMINATE (RAPPORTO CADUTA CAPELLI UOMO/DONNA LA CONOSCIAMO) ANCHE IN QUESTO CASO TUTTO TORNA.
Capelli, cuoio capelluto e acidi
Il cuoio capelluto con le sue sostanze minerali e oligoelementi, è la squadra di pronto intervento della neutralizzazione degli acidi. Questo deposito viene consumato da acidi e tossici continuamente oppure in maniera improvvisa.
Acidi e veleni ininterrottamente si muovono verso il cuoio capelluto, per essere neutralizzati. Ma l’organismo è perfetto, ed elimina quante più tossine possibili prima che raggiungano la testa, ecco perché gli uomini sudano nel collo, nella nuca, nel viso e sulla fronte.
Soprattutto l’acido lattico (eccessivo sforzo fisico) determina una precoce perdita di capelli, ma non solo, anche l’acido tannico e muriatico (caffè), l’acido urico (proteine animali) e l’acido acetico (dolci, cereali e zuccheri raffinati), acido solforico (carne di suino), acido carbonico (bevande gassate e scarsa respirazione), acido dei farmaci, ecc.
Il cuoio capelluto è di regola il primo organo investito dalla perdita di sostanze minerali. In seguito alla neutralizzazione degli acidi si formano sali: urato di calcio, solfato di calcio, lattato di magnesio, ecc. che devono essere espulsi dal corpo.
Il grosso guaio è che una volta che le sostanze minerali sono state consumate per neutralizzare gli acidi, esse non sono più a disposizione per alimentare i capelli: la conseguenza è la loro caduta!

APPROFONDITE DA QUI TUTTI QUANTI:
http://www.disinformazione.it/regolazione_acido_base.htm
E' UN ARGOMENTO MOLTO INTERESSANTE
QUESTO ARTICOLO CI DEVE APRIRE OCCHI E MENTE COME FA QUESTO LIBRO.
SPERO CHE TUTTI I VETERANI DEL FORUM SI ESPRIMANO A RIGUARDO E RACCOMANDO IL LIBRO SIA SULL'ARGOMENTO CAPELLI CHE SALUTE GENERALE.
Torna all'inizio della Pagina

Joel94
Membro Attivo

reflex5


Regione: Puglia


290 Messaggi

Inserito il - 21 ottobre 2014 : 23:25:49 Invia a Joel94 un Messaggio Privato Rispondi Quotando
tutuz ha scritto:

Si senz'altro che c'è la genetica ma nel nostro caso io la "intepreto come fortuna nell'avere lo scalpo scollato o la sfortuna di averlo attaccato" o qualsiasi altro problema che causa cattiva microcircolazione e quindi nessun nutrimento al capello.
Nemmeno io la sopporto la fascia ed ho la paura di non saperla usare esattamente.
Come possiamo essere ciò che pensiamo (ci credo anche io)
Come diceva Ippocrate (il padre della medicina) noi siamo quello che mangiamo
Nel libro "La salute attraverso l'eliminazione delle scorie" di (Peter Jentschura - Joseph Lohkamper) che ho letto ultimamente. la colpa viene data all'eccessiva acidificazione del ph del nostro organismo tramite la spazzatura che mangiamo giornalmente.
Il nostro organismo per difenderci dagli acidi (acido urico, lattico ecc) e quindi smaltirli, utilizza i sali minerali presenti e quando vanno a scemare li prende dai "magazzini di sali minerali" e sono CUOIO CAPELLUTO, denti e unghie.
Per l'uomo l'unico metodo per smaltire gli acidi è questo PER LE DONNE SONO LE MESTRUAZIONI, DOVE UNA VOLTA AL MESE SI PURIFICA E TUTTE LE SOSTANZE SCORIE E ACIDI VENGONO ELIMINATE (RAPPORTO CADUTA CAPELLI UOMO/DONNA LA CONOSCIAMO) ANCHE IN QUESTO CASO TUTTO TORNA.
Capelli, cuoio capelluto e acidi
Il cuoio capelluto con le sue sostanze minerali e oligoelementi, è la squadra di pronto intervento della neutralizzazione degli acidi. Questo deposito viene consumato da acidi e tossici continuamente oppure in maniera improvvisa.
Acidi e veleni ininterrottamente si muovono verso il cuoio capelluto, per essere neutralizzati. Ma l’organismo è perfetto, ed elimina quante più tossine possibili prima che raggiungano la testa, ecco perché gli uomini sudano nel collo, nella nuca, nel viso e sulla fronte.
Soprattutto l’acido lattico (eccessivo sforzo fisico) determina una precoce perdita di capelli, ma non solo, anche l’acido tannico e muriatico (caffè), l’acido urico (proteine animali) e l’acido acetico (dolci, cereali e zuccheri raffinati), acido solforico (carne di suino), acido carbonico (bevande gassate e scarsa respirazione), acido dei farmaci, ecc.
Il cuoio capelluto è di regola il primo organo investito dalla perdita di sostanze minerali. In seguito alla neutralizzazione degli acidi si formano sali: urato di calcio, solfato di calcio, lattato di magnesio, ecc. che devono essere espulsi dal corpo.
Il grosso guaio è che una volta che le sostanze minerali sono state consumate per neutralizzare gli acidi, esse non sono più a disposizione per alimentare i capelli: la conseguenza è la loro caduta!
APPROFONDITE DA QUI TUTTI QUANTI:
http://www.disinformazione.it/regolazione_acido_base.htm
QUESTO ARTICOLO CI DEVE APRIRE OCCHI E MENTE COME FA QUESTO LIBRO.
SPERO CHE TUTTI I VETERANI DEL FORUM SI ESPRIMANO A RIGUARDO E RACCOMANDO IL LIBRO SIA SULL'ARGOMENTO CAPELLI CHE SALUTE GENERALE.




Una domanda che forse avrai già dato la risposta ma non ho saputo cogliere... Per le donne hai detto che grazie alle mesturazioni la donna si ripulisce da queste scorie e acidi... Ma non ho capito come l'uomo elimina questi acidi e scorie dal proprio corpo.


PS: noi dobbiamo riuscire ad inibire l'enzima 5 alfa reduttasi in qualsiasi modo così facendo diminuisce il DHT (Ovviamente in modo naturale così da non danneggiare il nostro corpo come fa Finasteride)
Torna all'inizio della Pagina

tutuz
Nuovo Membro


Regione: Calabria


25 Messaggi

Inserito il - 21 ottobre 2014 : 23:58:20 Invia a tutuz un Messaggio Privato Rispondi Quotando
Nell'uomo solo tramite i sali minerali presenti purtroppo..anche per questo di media la donna vive 10 anni in più rispetto all'uomo.. ah dimenticavo infatti nella donna i capelli iniziano a cascare seriamente dopo la menopausa proprio quando cessano le meustrazioni.
Come si producono gli acidi


Stress, rumore, irritazione, paura determinano la formazione di acido cloridrico e un eccesso di tale acido nello stomaco può provocare gastriti o ulcere.
L’ acido lattico che si forma nei muscoli quando l’organismo è sotto sforzo.
I dolciumi, cioè cereali raffinati e zucchero, vengono metabolizzati con la produzione di acido acetico, mentre té nero e caffè apportano acido tannico e acido cloridrico.
Tutte le proteine di origine animale, compreso i latticini, producono dopo la digestione, acido urico, acido solforico e acido nitrico. L’acido solforico (prodotto soprattutto dalla carne suina) indebolisce e rammollisce i dischi intervertebrali ed è la prima causa dei problemi alle cartilagini.
Tutti questi acidi devono essere neutralizzati il più rapidamente possibile dall’organismo, perché non ne vengano intaccate le cellule, organi, ghiandole e funzioni varie.


Le regolazioni di base
Il nostro stile di vita (stress, poco movimento) e una alimentazione basata su prodotti morti, raffinati, pastorizzati, ci stanno facendo andare verso le acidosi.


1) Regolazione del bilancio acido-baseIl bilancio acido-base ha l’importante funzione di filtrare ed espellere dal sangue le scorie del metabolismo (sostanze azotate derivate dalla decomposizione di proteine: urea e acido urico). A queste si aggiungono altri acidi che si formano nell’intestino dai processi di fermentazione e putrefazione;

2) Regolazione del bilancio idrico
Senz’acqua non c’è vita. L’acqua è il solvente per eccellenza, è indispensabile al trasporto delle sostanze nutritive, per il metabolismo cellulare e per l’espulsione dei prodotti di scarto mediante i reni.

3) Regolazione del bilancio elettrolitico (minerali)
Grazie ai minerali i liquidi del nostro corpo diventano dei conduttori di elettricità.
Queste sostanze sono sotto forma di particelle cariche (cationi con carica positiva e anioni con carica negativa). Purtroppo oggi questi elettroliti vengono usati dal corpo per neutralizzare le sostanze acide e questa perdita equivale a invecchiamento precoce.

Il tessuto connettivo e gli acidi
Il padre della teoria degli acidi e basi, il prof. Friedrich Sander, parla di maree di acidi e di basi. Questi flussi sono costantemente all’opera, tramite il sangue, tra il tessuto connettivo e i reni. Il tessuto connettivo, la matrice che struttura tutto il corpo, rimane efficiente e sano solo se, a intervalli, viene riempito e svuotato da acidi e basi.
Il pH medio del tessuto connettivo si trova tra 7,1 e 7,25.
Se questa alternanza ritmica viene a mancare, il tessuto viene danneggiato o si blocca. In questo caso il tessuto connettivo, non può attraverso il sangue, fornire alle cellule e agli organi ossigeno e sostanze nutritive in quantità sufficiente.
In tutte le malattie croniche si nota un danno dei processi di scorrimento, che avvengono attraverso il sangue tra i reni e il tessuto connettivo.
Nel caso in cui le ultime riserve di minerali siano esaurite, la natura cerca di relegare gli acidi in eccesso nei settori meno importanti per la circolazione sanguigna, negli strati più profondi dei tessuti connettivi e adiposi. Alla prima occasione utile, l’organismo cercherà di bruciare questi rifiuti con una bella febbre terapeutica…che giustamente noi spegneremo con tachipirina e altre porcherie chimiche.
Una intensa attività muscolare si produce molto acido lattico (le cellule muscolari dell’atleta arrivano a pH 4,5 - 5,5), e se questo non venisse assorbito dalla fibre colloidali del tessuto connettivo, il pH del sangue scenderebbe al di sotto del 7 e subentrerebbe la morte.
L’acido lattico deve essere neutralizzato con le sostanze minerali, ecco perché è importante assumerle a sufficienza prima dell’attività sportiva.

Il cuore e gli acidi
Un organo estremamente minacciato dall’eccesso di acidi è proprio il cuore.
Si tratta di un organo di grande potenza, ed essendo in continua attività, consuma molta energia. Questo richiede un intenso metabolismo il quale produce acido carbonico e acido lattico, che devono essere trasportati via.
Se il mezzo di trasporto stesso, cioè il sangue, è già saturo di acidi e tossine, può verificarsi un accumulo di scorie acide direttamente nel muscolo cardiaco: la conseguenza prende il nome di infarto!
In condizioni normali il pH del muscolo cardiaco è circa 6,9, quindi leggermente acido (il 7 è neutro), ma già con valori poco più bassi: 6,5 - 6,4 c’è il rischio d’infarto.
Anche l’angina pectoris e l’apoplessia, si tratta sempre di acidosi.

In pratica il sangue capillare, scorrendo nei tessuti che sono diventati chimicamente acidi, si inacidisce, mentre gli eritrociti (globuli rossi) si induriscono fino a diventare completamente rigidi.
I globuli rossi, seppur più grandi del diametro di un capillare, grazie alla loro plasticità riescono a passare lo stesso.
Quando però il pH diventa acido, a partire da 6,5 - 6,4 i globuli rossi s’irrigidiscono, bloccando e otturando il capillare. La zona non irrorata muore: apoplessia, infarto, tumore, ecc.
Un eccesso di acidità è letale, perché con l’aumento dell’acidità il sangue, che contiene proteine, si ispessisce, e il sangue “spesso” affatica il cuore, ostacolandone la circolazione.

Il colesterolo e gli acidi
Tutti gli acidi passano attraverso il sistema equilibratore del sangue.
Il sangue che tende all’acido, lega spontaneamente il calcio.
Il calcio può essere prelevato da ossa e denti solo molto lentamente mentre è indispensabile ricorrere a depositi di calcio in fretta. In questa condizione di urgenza, il calcio viene prelevato direttamente dalle pareti dei vasi sanguigni. Il calcio prelevato viene sostituito dalla colesterina, che è sempre presente ed è acido-resistente.
Quanto maggiore è la quantità di acido da neutralizzare, tanto maggiore sarà il prelievo di calcio dai vasi e quindi tanto maggiore la colesterina che andrà a rimpiazzare il calcio perduto. Poiché il sangue è pieno di tossine e scorie (acidi neutralizzati, cioè sali minerali), queste si combinano con la colesterina formando una colla impermeabile.
In questo modo aumenta il colesterolo e inizia a formarsi la placca arteriosa che crescendo, strato su strato, metterà in serio pericolo la vita della persona.

Da quanto appena detto, si capirà l’assurdità e la pericolosità dei trattamenti ufficiali per l’ipercolesterolemia. I farmaci, le statine, abbassano la produzione del colesterolo nel fegato (indebolendo a lungo andare questa ghiandola fondamentale), ma non vanno a monte del problema, cioè non riducono l’acidità dell’organismo, anzi la fanno aumentare!
L’ipercolesterolemia e l’arteriosclerosi cominciano con la decalcificazione delle arterie, cioè con la sostituzione del calcio con la colesterina. La colesterina, mischiata alle altre scorie presenti nel sangue, va a depositarsi sulle pareti, provocando alla fine l’indurimento e la perdita di elasticità. I vasi allora si possono rompere in qualsiasi momento (aneurismi, ecc.).

Capelli, cuoio capelluto e acidi
Il cuoio capelluto con le sue sostanze minerali e oligoelementi, è la squadra di pronto intervento della neutralizzazione degli acidi. Questo deposito viene consumato da acidi e tossici continuamente oppure in maniera improvvisa.
Acidi e veleni ininterrottamente si muovono verso il cuoio capelluto, per essere neutralizzati. Ma l’organismo è perfetto, ed elimina quante più tossine possibili prima che raggiungano la testa, ecco perché gli uomini sudano nel collo, nella nuca, nel viso e sulla fronte.
Soprattutto l’acido lattico (eccessivo sforzo fisico) determina una precoce perdita di capelli, ma non solo, anche l’acido tannico e muriatico (caffè), l’acido urico (proteine animali) e l’acido acetico (dolci, cereali e zuccheri raffinati), acido solforico (carne di suino), acido carbonico (bevande gassate e scarsa respirazione), acido dei farmaci, ecc.
Il cuoio capelluto è di regola il primo organo investito dalla perdita di sostanze minerali. In seguito alla neutralizzazione degli acidi si formano sali: urato di calcio, solfato di calcio, lattato di magnesio, ecc. che devono essere espulsi dal corpo.
Il grosso guaio è che una volta che le sostanze minerali sono state consumate per neutralizzare gli acidi, esse non sono più a disposizione per alimentare i capelli: la conseguenza è la loro caduta!

Menopausa, mestruazioni e acidi
Dopo la menopausa, quando cessano le mestruazioni che purificavano l’organismo e il sangue, la donna è in piena emergenza acida.
Le sudorazioni notturne, le ondate di calore, dette vampate, sono una febbre artificiale messa in atto dalla sapienza perfetta del corpo per purificare l’organismo dalle tossine e dagli acidi.
La santa tedesca Ildegarda di Bingen già nel 1150 insegnava che “durante gli anni fertili, la donna espelle una volta al mese i suoi succhi maligni”.
L’espulsione mensile degli acidi spiega perché la donna vive di media 10 anni più dell’uomo.
Nell’uomo, a causa della mancanza del ciclo, ogni milligrammo di acido, tossina e veleno deve essere metabolizzato ricorrendo alla neutralizzazione.
Nella donna, durante il periodo fertile, quello che non fuoriesce dal corpo con le mestruazioni, viene parcheggiato in tre zone ben precise: sangue e linfa, placenta e il terzo sono le anche, sedere e cosce (vedi cellulite).
Il livello di acidità sale giorno dopo giorno fino alla mestruazione, dove il pH può raggiungere valore di 7,25.
Prima di questo giorno, i liquidi sono così pieni di acidi che l’acidità elevata fa insorgere brufoli, depressione, irritabilità, sensibilità psichica, dolori di testa, emicranie, edemi e anche cellulite.
Spesso in questi giorni le donne si lamentano di addomi e caviglie gonfie ed è così perché i liquidi vengono trattenuto per diluire gli acidi.
Una volta espulsi con il sangue, l’acidità diminuisce e spariscono i sintomi della cosiddetta “sindrome premestruale”.
Solo dopo la menopausa la donna si trova nella stessa situazione dell’uomo e finisce spesso in situazioni di difficoltà perché non è abituata alla metabolizzazione degli acidi come invece l’uomo. Possono allora insorgere problemi come osteoporosi, reumatismi, ecc.


Le emorroidi e gli acidi
Le emorroidi sono una valvola di emergenza per lo scarico di tossine e acidi, che il fegato non riesce a lavorare e detossificare. Allora si è in presenza di un ingolfamento della vena porta. L’affollamento di acidi e veleni vari è così grande che il fegato non ce la può fare e allora subentra la perfezione della natura che scarica tramite la vena emorroidale il sangue acido e pieno di scorie.
Le emorroidi sono le “mestruazioni dell’uomo” e non andrebbero mai bruciate, congelate, legate o operate.
La donna in gravidanza che si alimenta male, dopo il parto soffre spesso di emorroidi.
Il motivo è sempre lo stesso: l’organismo trattiene per nove mesi tutti i veleni e le tossine che non possono essere parcheggiati nella placenta perché c’è il feto e non possono essere scaricati tramite le mestruazioni.
Questo ingorgo si scarica tramite la vena emorroidale non appena il bambino viene al mondo o poco prima del primo flusso mestruale.
Estremamente e velocemente efficaci nelle emorroidi si sono rivelati i bagni basici.

I denti e gli acidi
Il tartaro si forma dalla placca dentale, che ininterrottamente, giorno e notte, preme verso l’esterno dalla cavità dentale e che rappresenta l’eliminazione di acidi dal corpo. Questa placca, insieme all’acido acetico che viene dai dolci, neutralizzato da calcio dei denti forma strato dopo strato il tartaro.
Il tartaro è acido con un pH tra 4 e 5, ed formato da acidi di diversa provenienza con sottrazione di oligoelementi e sali minerali basici. Quindi il tartaro non sopporta un ambiente basico con pH 8 - 8,5: si stacca e scioglie.
Esiste un solo rimedio: una igiene orale basica.

Micosi e acidi
Le micosi, le infezioni da funghi che colpiscono la persona malata vivono in un ambiente acido di pH tra 4 e 6.
Dermatomicosi e micosi del piede, unghie, sangue e vagina prolificano in ambiente acido.
In funghi parassiti possono espellere veleni del metabolismo come acetaldeide e aflatossine che possono provocare danni seri anche a funzioni cerebrali e nervose.
Alcalinizzando correttamente il corpo, dalla pelle, alla vagina, agli intestini, i funghi cessano di creare problemi.
Lavande vaginali, bidet, bagni, pediluvi e clisteri basici, eliminano alla radice i funghi facendoli tornare al loro posto.

L’importanza dei sintomi
I classici sintomi che la medicina classifica come “malattie”, sono di solito tentativi sensati e perfetti della Natura messi in atto dal corpo per guarire!

“Dovunque debba uscire qualcosa, lì il corpo ha un orifizio. E se qualcosa deve uscire lì dove il corpo non ha l’orifizio, allora fanne uno tu”. Paracelso
L’ulcera nella gamba e le emorroidi, come visto, rappresentano due banali esempi di come il corpo lavora per cercare di far uscire gli acidi e le tossine.


Sicuramente capirai meglio dal sito che ho linkato sopra, non sono tanto bravo a spiegare.
Devo riuscire a postare le foto del libro dell'argomento capelli (se non è illegale ahah :D)
Torna all'inizio della Pagina

Joel94
Membro Attivo

reflex5


Regione: Puglia


290 Messaggi

Inserito il - 22 ottobre 2014 : 00:00:19 Invia a Joel94 un Messaggio Privato Rispondi Quotando
Che ve ne pare di questi 2 prodotti?... Non so se sono efficaci ma il loro contenuto sembra adatto per fermare la caduta e stimolare la ricrescita.


http://www.prodotti-bio.com/stop-caduta-capelli/12-essenza-stimolante-capelli.html


Questo sembra molto più adatto grazie all'Aloe Vera e alla Serenoa

http://www.prodotti-bio.com/stop-caduta-capelli/15-anticaduta-capelli-serenoa-aloe.html


La Serenoa sarebbe il Saw Palmetto se nons baglio... Io Uso Biokap che ha il Saw Palmetto ma non ha Aloe Vera... O meglio lo shampoo anti caduta che uso è il Biokap e contiene


-Olax Dissitiflora (A quanto pare questa pianta stimola in maniera particolare la microcircolazione al livello del cuoio capelluto)
-Estratti di China
-Saw Palmetto (cioè la Serenoa se non mi sbaglio) Il Saw Palmentto inibisce il DHT al livello del follicolo pilifero
-Semi di Zucca
-Estratti di Achilea
-Luppolo
-Estratto di Malva
-Mentolo
-Oli Essenziale di Rosmarino e Melaleuca
-Estratto di Ortica
-E Aloe Vera

Lo schampoo e senza Peg, senza siliconi, senza parabeni e senza sles (Quindi è molto delicato)

Poi uso anche la lozione Forumula Urto sempre del Biokap che contiene

-Olax Dissitiflora
-Estratti chi China, Capsico, achillea, ortica e vite rossa
-Semi di Zucca
-Saw Palmetto
-Rosmarino e Melaleuca
-Vitamina PP

Anche le fiale non contengono Peg, Siliconi e Parabeni


Poi abbino 2/3 volte alla settimana dipende anche il Balsamo sempre biokap che contiene

-Olio di Jojoba
-Proteine del Grano
-Ed estratti di Luppolo e Olivo

Anche qui senza quelle porcherie chimiche dentro

Come vedete sto trattando i miei capelli dall'esterno con i guanti tutta roba naturale al 100% senza porcherie chimiche che rovinano i capelli. Questo shampoo, Lozione e Balsamo li sto usando appunto da poco più di un mese ed è presto sparare conclusioni... Una cosa l'ho notata l'irrobustimento del fusto dei capelli... Ma per vedere se realmente rallenta o ferma la caduta (Unito alla ginnastica facciale ecc ecc) ci vogliono almeno 3 mesi... Ma nel primo mese posso dire che sta andando bene e mi ci trovo benissimo.


Voi che ne pensate di questi prodotti che uso? Lavo i capelli un giorno si e uno no con lo shampoo solo 3 volte a settimana il quarto lavaggio è con il bicarbonato.... Essendo grassi non posso lavarli di meno...
Torna all'inizio della Pagina

tutuz
Nuovo Membro


Regione: Calabria


25 Messaggi

Inserito il - 22 ottobre 2014 : 11:21:35 Invia a tutuz un Messaggio Privato Rispondi Quotando
Joel94 ha scritto:

Che ve ne pare di questi 2 prodotti?... Non so se sono efficaci ma il loro contenuto sembra adatto per fermare la caduta e stimolare la ricrescita.


http://www.prodotti-bio.com/stop-caduta-capelli/12-essenza-stimolante-capelli.html


Questo sembra molto più adatto grazie all'Aloe Vera e alla Serenoa

http://www.prodotti-bio.com/stop-caduta-capelli/15-anticaduta-capelli-serenoa-aloe.html


La Serenoa sarebbe il Saw Palmetto se nons baglio... Io Uso Biokap che ha il Saw Palmetto ma non ha Aloe Vera... O meglio lo shampoo anti caduta che uso è il Biokap e contiene


-Olax Dissitiflora (A quanto pare questa pianta stimola in maniera particolare la microcircolazione al livello del cuoio capelluto)
-Estratti di China
-Saw Palmetto (cioè la Serenoa se non mi sbaglio) Il Saw Palmentto inibisce il DHT al livello del follicolo pilifero
-Semi di Zucca
-Estratti di Achilea
-Luppolo
-Estratto di Malva
-Mentolo
-Oli Essenziale di Rosmarino e Melaleuca
-Estratto di Ortica
-E Aloe Vera

Lo schampoo e senza Peg, senza siliconi, senza parabeni e senza sles (Quindi è molto delicato)

Poi uso anche la lozione Forumula Urto sempre del Biokap che contiene

-Olax Dissitiflora
-Estratti chi China, Capsico, achillea, ortica e vite rossa
-Semi di Zucca
-Saw Palmetto
-Rosmarino e Melaleuca
-Vitamina PP

Anche le fiale non contengono Peg, Siliconi e Parabeni


Poi abbino 2/3 volte alla settimana dipende anche il Balsamo sempre biokap che contiene

-Olio di Jojoba
-Proteine del Grano
-Ed estratti di Luppolo e Olivo

Anche qui senza quelle porcherie chimiche dentro

Come vedete sto trattando i miei capelli dall'esterno con i guanti tutta roba naturale al 100% senza porcherie chimiche che rovinano i capelli. Questo shampoo, Lozione e Balsamo li sto usando appunto da poco più di un mese ed è presto sparare conclusioni... Una cosa l'ho notata l'irrobustimento del fusto dei capelli... Ma per vedere se realmente rallenta o ferma la caduta (Unito alla ginnastica facciale ecc ecc) ci vogliono almeno 3 mesi... Ma nel primo mese posso dire che sta andando bene e mi ci trovo benissimo.


Voi che ne pensate di questi prodotti che uso? Lavo i capelli un giorno si e uno no con lo shampoo solo 3 volte a settimana il quarto lavaggio è con il bicarbonato.... Essendo grassi non posso lavarli di meno...


Sembrano ottimi questi prodotti.
Le fiale che fanno da terapia d'urto e l'integratore veramente completo.
Torna all'inizio della Pagina

Joel94
Membro Attivo

reflex5


Regione: Puglia


290 Messaggi

Inserito il - 22 ottobre 2014 : 11:35:14 Invia a Joel94 un Messaggio Privato Rispondi Quotando

[/quote]
Sembrano ottimi questi prodotti.
Le fiale che fanno da terapia d'urto e l'integratore veramente completo.
[/quote]



Bhè poi non contengono porcherie chimiche il che li rende ancora migliori.

Quando applico la lozione non succede nulla ma appena inizio a massaggiare all'istante si fa rosso acceso... Domani devo lavare i capelli quindi utilizzerò la Lozione appena si fa rosso scatto una foto e vi faccio vedere. Stimola la circolazione in una maniera impressionante.

PS: Non capisco perché scrivono Urto su determinati prodotti qualcuno di buon cuore me lo spiega?
Torna all'inizio della Pagina

Joel94
Membro Attivo

reflex5


Regione: Puglia


290 Messaggi

Inserito il - 22 ottobre 2014 : 12:50:36 Invia a Joel94 un Messaggio Privato Rispondi Quotando
Stop Stop Stop.... Serri Pili dice che con la testa inclinata all'indietro rilassava il cuoio capelluto... Bene poco fa stavo cercando qualcosa che rilassava il cuoio capelluto ma senza l'aiuto di internet ma un vero tocca sana fai da te... Provando pochi secondi ad esercizi ho scoperto una cosa che a quanto pare poco dopo fa qualcosa.

Capelli più duri, cuoio capelluto più scollato, cuoio capelluto rilassato (Più della testa inclinata come dice Pili)


Oggi pomeriggio proverò a rifarlo ma questa volta per 10 minuti vediamo cosa succede che c'è rilassamento totale del cuoio capelluto e se i capelli diventano all'istante migliori.... (Calcolando che è comunque simile ad un massaggio quindi appunto apporta più sangue, quindi può essere questo il motivo dei capelli più duri dopo l'esercizio) Appena lo finirò vi dirò che effetto da su di me in termini di rilassamento e vi dirò che tipo di esercizio è.

E inutile che lo dico ora e mettere false speranze di un rilassamento così semplice... (Durante questo esercizio se fatto al punto giusto e con la forza giusta si sente il formicolio... Vediamo cosa succede)
Torna all'inizio della Pagina

tutuz
Nuovo Membro


Regione: Calabria


25 Messaggi

Inserito il - 22 ottobre 2014 : 13:56:14 Invia a tutuz un Messaggio Privato Rispondi Quotando
Non ho mai sentito formicolio "dolori" (a volte vicino le tempie o dietro la nuca) che segnalano che il muscolo sta lavorando purtroppo. Eppure mando abbastanza sia avanti che indietro lo scalpo e muovo le orecchie. La mia preoccupazione è che magari non ho appreso la giusta esecuzione ancora o magari mi sbaglio. Proverò anche io queste lozioni ed integratori, grazie per le dritte. Non c'è niente di meglio che scambiarci opinioni per aiutarci ed apprendere novità. PS: Il termine "d'urto" "terapia d'urto"

Terapia d'urto, effettuata per aggredire una malattia a uno stadio già avanzato, spec. somministrando dosi massicce di farmaci; estens., fig. azione impetuosa per aggredire un problema o una situazione senza usare mezze misure.

IIn questo caso le fiale di questa linea di prodotti sono "d'urto" e quindi chi ha una situazione critica inizierà con le fiale che sono più "potenti" mentre la lozione in gocce è "meno aggressiva" per chi magari ha una caduta momentanea.
Torna all'inizio della Pagina

Joel94
Membro Attivo

reflex5


Regione: Puglia


290 Messaggi

Inserito il - 22 ottobre 2014 : 14:50:31 Invia a Joel94 un Messaggio Privato Rispondi Quotando
tutuz ha scritto:

Non ho mai sentito formicolio "dolori" (a volte vicino le tempie o dietro la nuca) che segnalano che il muscolo sta lavorando purtroppo. Eppure mando abbastanza sia avanti che indietro lo scalpo e muovo le orecchie. La mia preoccupazione è che magari non ho appreso la giusta esecuzione ancora o magari mi sbaglio. Proverò anche io queste lozioni ed integratori, grazie per le dritte. Non c'è niente di meglio che scambiarci opinioni per aiutarci ed apprendere novità. PS: Il termine "d'urto" "terapia d'urto"

Terapia d'urto, effettuata per aggredire una malattia a uno stadio già avanzato, spec. somministrando dosi massicce di farmaci; estens., fig. azione impetuosa per aggredire un problema o una situazione senza usare mezze misure.

IIn questo caso le fiale di questa linea di prodotti sono "d'urto" e quindi chi ha una situazione critica inizierà con le fiale che sono più "potenti" mentre la lozione in gocce è "meno aggressiva" per chi magari ha una caduta momentanea.



Capito grazie.

PS: Se c'è dolore al cuoio capelluto non è un buon segno vuol dire che in quel punto c'è qualcosa che non va come ad esempio un'infiammazione o una follicolite cose così.

Hai presente quando ti si addormenta la mano e senti il formicolio e se la tocchi non senti il tatto? Bene sul cuoio capelluto non deve avvenire questa cosa ma deve avvenire un formicolio molto simile alla pelle d'oca e quando arriva questo formicolio vuol dire che in quel punto che lo senti sta aumentando la circolazione...

Hai presente quando fa freddo che ci vengono i brividi facendo venire la pelle d'oca? bene quando avviene la pelle d'oca il corpo ha una reazione aumenta la temperatura corporea aumentando l'afflusso di sangue e la pelle d'oca fa alzare i peli delle braccia (Succede anche ai capelli se la senti sul cuoio capelluto sempre se i capelli sono corti ovviamente) quando i peli si alzano e ci sono anche tipo di bolle che escono fuori quelli sono i follicoli piliferi... la pelle d'oca stimola i follicoli attivi in qualche modo.


Tempo fa avevo letto che la meditazione poteva rallentare o fermare la caduta dei capelli (in alcuni casi anche farli ricrescere) Questo in che modo? Bisognava mettere delle canzoni che ti piacciono particolarmente tanto mettersi in questa posizione



O questa




Con gli occhi chiusi ovviamente e durante questa respirazione diaframmatica bisognava prima di tutto pensare molto positivo poi dovevi pensare che quel cantante eri tu dovevi immaginarti tu sul palco tra la folla ecc ecc... Questo se fatto bene ti proietti con la mente e ti fa venire la pelle d'oca e non solo sul cuoio capelluto... Questo perché vedendoti tu li sopra facendo tu ciò che fa il vero cantante praticamente ti sale l'adrenalina facendo salire l'adrenalina nel corpo il sangue circola più velocemente e più liberamente... E come la pelle d'oca solo che questa volta è volontario... Sei tu che la spingi a venire fuori grazie al potere della mente e dei sentimenti... C'è tanto da conoscere del nostro corpo.

Torna all'inizio della Pagina
 
Pagina Successiva
Vai a:
IESON.com / Calvizie.net   -   La Community anticalvizie.
Copyright 2001-2016 - tutti i diritti riservati - riproduzione anche parziale vietata