IESON - la community anticalvizie - i migliori integratori e altre sostanze
Nome Utente
Password
Salva Password Password dimenticata?
I seguenti utenti stanno leggendo questo Forum Qui c'è:

tidusquall17
Membro Attivo



145 Messaggi

Ragazzo, scusate per l ennesimo topic uguale.
Cmq potete dirmi qual'è il miglior integratore da assumere per i capelli? Quello che contiene un po' tutte le sostanze utili.
Inoltre, se potete farmi una lista di tutte le cose da assumere che fanno bene ai cappeli. Grazie

Marlin
Appassionato di cure alternative


Regione: Lombardia


31287 Messaggi

Inserito il - 24 febbraio 2015 : 09:31:25 Invia a Marlin un Messaggio Privato Rispondi Quotando
Quello che contiene un po' tutte le sostanze utile è il k-max, anche se non è detto che sia il più potente, quanto a serenoa molti preferiscono andare su meno sostanze e più alta titolazione puntando sul Prostafctors o simili.

Sull'alimentazione molti qui puntano su cocco (grassi: latte, olio) e semi di zucca, poi semi di sesamo e lino. Come bevande the verde e tisane lampone ed echinacea o anche di ortica.

Ciao

MA - r l i n
NON SONO MEDICO, sono appunto "appassionato" degli argomenti del forum e partecipo alle discussioni come MODERATORE;
SONO UN AMMINISTRATORE del forum e chiedo il rispetto del suo regolamento;
SONO REDATTORE di calvizie.net e annessi (FB, Twitter...), se ci sono informazioni da pubblicare e/o tradurre segnalatemele;
PROPONGO E SEGUO lo sviluppo di prodotti specifici partendo dalle esigenze che emergono dal forum.
http://www.luoghidipensiero.it/apologetica-leo-moulin/
Fra la piazza e il fiume, di qua e di là, vi sono alberi di vita, che portano frutto dodici volte, una ogni mese, con foglie che hanno virtù medicinale per la guarigione delle genti. (Ap 22,2)
Torna all'inizio della Pagina

tidusquall17
Membro Attivo



145 Messaggi

Inserito il - 24 febbraio 2015 : 17:25:27 Invia a tidusquall17 un Messaggio Privato Rispondi Quotando
Le tisane di menta pure vanno bene?
Questo k Max è efficace? Quanto costa? Leggevo anche di un longlife hair formula plus.. ora non so quale sia il migliore
Torna all'inizio della Pagina

Pogba16
Membro Senior

propecia 4


Regione: Lombardia
Città: Milano


819 Messaggi

Inserito il - 24 febbraio 2015 : 17:38:41 Invia a Pogba16 un Messaggio Privato Rispondi Quotando
Marlin ma il k max va bene anche se si assume fina ?? E con quello potrei evitare di prendere omega 3 biotina e msm ??
Torna all'inizio della Pagina

Marlin
Appassionato di cure alternative


Regione: Lombardia


31287 Messaggi

Inserito il - 24 febbraio 2015 : 17:39:44 Invia a Marlin un Messaggio Privato Rispondi Quotando
Le tisane di menta potrebbero dare sides di tipo sessuale e lungo andare. Per questo tutti si sono buttati sulla menta topica di recente.

Il k-max è nato qui sul forum ed è stato modificato negli anni con apporti successivi (le ultime versioni le ho formulate personalmente), lo trovi quindi nello shop del forum. L'hair formula non è un anti-dht quindi al limite può essere preso insieme al k-max, la Long Life di alternativo al K-max ha il Prostafactors che è un ottimo integratore (si trova anche nello shop in questione).

Ciao

MA - r l i n
NON SONO MEDICO, sono appunto "appassionato" degli argomenti del forum e partecipo alle discussioni come MODERATORE;
SONO UN AMMINISTRATORE del forum e chiedo il rispetto del suo regolamento;
SONO REDATTORE di calvizie.net e annessi (FB, Twitter...), se ci sono informazioni da pubblicare e/o tradurre segnalatemele;
PROPONGO E SEGUO lo sviluppo di prodotti specifici partendo dalle esigenze che emergono dal forum.
http://www.luoghidipensiero.it/apologetica-leo-moulin/
Fra la piazza e il fiume, di qua e di là, vi sono alberi di vita, che portano frutto dodici volte, una ogni mese, con foglie che hanno virtù medicinale per la guarigione delle genti. (Ap 22,2)
Torna all'inizio della Pagina

koz
Membro Senior



878 Messaggi

Inserito il - 24 febbraio 2015 : 21:10:03 Invia a koz un Messaggio Privato Rispondi Quotando
Marlin c'è qualche studio che conferma la possibilitá di effetti collaterali della menta (sistemica) ?
L'unico che ho letto é quello studio turco delle due tazze al giorno ma non mi sembra parlasse di sides. L'infuso di menta agisce direttamente sul testosterone abbassandolo o agisce in altro modo?
Io ne bevo una tazza un giorno si e uno no alternadolo con il té verde.. cosi può andare?
Torna all'inizio della Pagina

Marlin
Appassionato di cure alternative


Regione: Lombardia


31287 Messaggi

Inserito il - 24 febbraio 2015 : 22:29:15 Invia a Marlin un Messaggio Privato Rispondi Quotando
Non parlava di sides perché i soggetti erano le donne con irsutismo...

Agirebbe sul recettore degli androgeni quindi inibisce tutti gli androgeni e non il solo T, dovrebbe provocare almeno una moderazione della libido. Alcuni dicono che è così.

Ciao

MA - r l i n
NON SONO MEDICO, sono appunto "appassionato" degli argomenti del forum e partecipo alle discussioni come MODERATORE;
SONO UN AMMINISTRATORE del forum e chiedo il rispetto del suo regolamento;
SONO REDATTORE di calvizie.net e annessi (FB, Twitter...), se ci sono informazioni da pubblicare e/o tradurre segnalatemele;
PROPONGO E SEGUO lo sviluppo di prodotti specifici partendo dalle esigenze che emergono dal forum.
http://www.luoghidipensiero.it/apologetica-leo-moulin/
Fra la piazza e il fiume, di qua e di là, vi sono alberi di vita, che portano frutto dodici volte, una ogni mese, con foglie che hanno virtù medicinale per la guarigione delle genti. (Ap 22,2)
Torna all'inizio della Pagina

koz
Membro Senior



878 Messaggi

Inserito il - 25 febbraio 2015 : 12:44:59 Invia a koz un Messaggio Privato Rispondi Quotando
Esatto lo studio turco era su donne con irsutismo.

Ho trovato questo link http://examine.com/supplements/Peppermint/#ref71 dove si parla in modo abbastanza approfondito sull'uso della menta in generale, anche se c'è un piccolo paragrafo sull'interazione della menta con il testosterone.

Lo riporto:

7. Interactions with Hormones

7.1. Testosterone

In southwestern Turkey, ingestion of peppermint or spearmint tea is said to cause a reduction in libido.[71]

The addition of peppermint to rat drinking water at 20g/L (equal to making 250mL of tea from 5g of tea leaves) was able to reduce circulating testosterone by 23% although a more significant reduction was noted with spearmint (51%).[72]

In women with hirsutism (21 overall, 12 diagnosed with PCOS), ingestion of spearmint tea at 5g tea leaves twice daily is associated with a significant reduction in free testosterone (29%) without altering total testosterone levels[71] which has been confirmed in other trials.[73] It is unsure if this applies to peppermint, as while peppermint is up to 50% menthol by weight spearmint is 29-74% carvone.[74]

In rats, peppermint and spearmint both have antiandrogenic effects. Spearmint, but not peppermint, has been confirmed in human females to possess antiandrogenic effects


Questo è il famoso studio turco però ci sonno le % che credo nello studio non fossero state riportate. Da queste percentuali pare che la varietà spearmint sia più efficace.


7.2. Estrogen

Supplementation of spearmint tea to women with hirsutism is able to increase circulating levels of estradiol (36%) with two 250mL cups of tea made from 5g tea leaves daily.[71]

Peppermint has not been tested in regards to estrogen, but the related herb of spearmint has shown pro-estrogenic effects



Altra cosa interessante:

9.2. Iron

Ingestion of peppermint tea has been noted to inhibit the absorption of non-heme iron from a standardized meal by 84%, which was less than black tea (source of Theaflavins at 79-94%) yet more than chocolate (Cocoa Extract) at 71%.[83] The addition of milk did not alter absorption inhibition by peppermint tea.[83]

May inhibit iron absorption when used as a tea
Torna all'inizio della Pagina

koz
Membro Senior



878 Messaggi

Inserito il - 25 febbraio 2015 : 13:50:36 Invia a koz un Messaggio Privato Rispondi Quotando
Molto interessante anche il primo intervento di questa discussione http://www.hairlosstalk.com/interact/showthread.php/45196-Why-peppermint-is-probably-effective-for-hirsutism
Torna all'inizio della Pagina

Marlin
Appassionato di cure alternative


Regione: Lombardia


31287 Messaggi

Inserito il - 25 febbraio 2015 : 14:54:33 Invia a Marlin un Messaggio Privato Rispondi Quotando
La menta e basta è appunto la varietà "spicata", trovo però che le percentuali indicate sopra di mentolo e di carvone siano eccessive:

http://sun.ars-grin.gov:8080/npgspub/xsql/duke/plantdisp.xsql?taxon=618

http://sun.ars-grin.gov:8080/npgspub/xsql/duke/plantdisp.xsql?taxon=619


...o andrebbero meglio specificate, nel caso si riferissero ai soli olii essenziali (ma non credo).

Se il carvone fosse l'attivo principale, dovremmo forse togliere dagli attivanti (per metterlo negli antiandrogeni) anche l'olio essenziale di hinoki (che contiene eucarvone):

http://www.calvizie.net/documento.asp?args=6.1.1048

Dello stress ossidativo non mi preoccuperei, "difficilmente" si legge di menta o altro che inducono i capelli grigi e comunque la stessa cosa si potrebbe dire della fototerapia (o anche dell'ozonoterapia) che invece pare sortiscano l'effetto opposto, anche perché il corpo non è passivo davanti a questi attacchi.

Ciao

MA - r l i n
NON SONO MEDICO, sono appunto "appassionato" degli argomenti del forum e partecipo alle discussioni come MODERATORE;
SONO UN AMMINISTRATORE del forum e chiedo il rispetto del suo regolamento;
SONO REDATTORE di calvizie.net e annessi (FB, Twitter...), se ci sono informazioni da pubblicare e/o tradurre segnalatemele;
PROPONGO E SEGUO lo sviluppo di prodotti specifici partendo dalle esigenze che emergono dal forum.
http://www.luoghidipensiero.it/apologetica-leo-moulin/
Fra la piazza e il fiume, di qua e di là, vi sono alberi di vita, che portano frutto dodici volte, una ogni mese, con foglie che hanno virtù medicinale per la guarigione delle genti. (Ap 22,2)
Torna all'inizio della Pagina

koz
Membro Senior



878 Messaggi

Inserito il - 25 febbraio 2015 : 17:59:59 Invia a koz un Messaggio Privato Rispondi Quotando
Marlin ha scritto:

La menta e basta è appunto la varietà "spicata", trovo però che le percentuali indicate sopra di mentolo e di carvone siano eccessive:

http://sun.ars-grin.gov:8080/npgspub/xsql/duke/plantdisp.xsql?taxon=618

http://sun.ars-grin.gov:8080/npgspub/xsql/duke/plantdisp.xsql?taxon=619


3.5.2 Variazione tra le specie di Menta

La composizione chimica risulta essere molto differente da specie a specie, motivo per cui ogni tipologia di Menta viene utilizzata con scopi differenti. Molti studi vengono svolti per individuare i vari componenti chimici all’interno delle varie specie di Menta e capirne così le diverse proprietà.
La Menta piperita è una delle specie maggiormente studiate per la composizione chimica del suo olio essenziale, che è quello maggiormente usato tra le varie specie per la presenza di moltissimi costituenti. I più importanti sono il mentolo e il mentone, i quali possono trovarsi in percentuali variabili a seconda del tipo di coltivazione: il mentolo dal 29 al 55 % e il mentone dal 10 al 40 % . Oltre a questi troviamo il mentil-acetato, il mentofurano e il pulegone (gli ultimi due presenti maggiormente nell’olio prodotto dalla distillazione dei fiori), il limonene, l’eucaliptolo, l’isomentolo e l’isomentone. Secondo uno studio le percentuali sul totale dei tre principali costituenti nell’olio essenziale di Menta piperita sono: 37.4 % per il mentolo, 17.4 % per il mentil-acetato e 12.7 % per il mentone (M. D. Sokovi#263; et al., 2009).

Per quanto riguarda invece la Menta spicata, i principali componenti sono il carvone, presente per il 49.5 % del totale dei costituenti (Marina D. Sokovi#263; et al., 2009). Un altro studio (A. I Hussain et al., 2010) indica invece la percentuale di carvone nel periodo estivo al 59.50 %. Altri composti presenti sono il limonene (10.44 %) e l’eucaliptolo (6.36 %). Un altro studio ancora indica il carvone presente per una percentuale oscillante tra il 51.3 e il 65.1 %, il limonene dal 15.1 al 25.2 %, il #946;-pinene tra l’1.3 e il 3.2 % e l’eucaliptolo con una percentuale compresa tra valori inferiori allo 0.1 e il 3.6 % (R. C. Padalia et al., 2013). Questi valori sono stati presi analizzando dei campioni di 5 cultivar di Mentha spicata L.. Altri risultati riportano come maggiori costituenti il piperitenone-ossido (76.7 %), l’#945;-terpineolo (4.9 %) e il limonene (4.7 %).
Per quanto riguarda la Menta citrata invece lo stesso studio indica come principali costituenti chimici il linalolo (59.7 %), il linalil-acetato (18.4 %), il nerolo (2.0%), #945;-terpineolo (1.5%) e il limonene (1.1%) (R. C. Padalia et al., 2013).

Le percentuali dei vari composti possono variare per alcuni motivi -->
Vari fattori ambientali influenzano la produzione e la composizione degli oli essenziali tra cui la temperatura, l’umidità relativa, l’irradiazione solare, il fotoperiodo e le pratiche colturali, nonché il metodo di estrazione. La composizione quantitativa degli oli essenziali di molte piante è inoltre molto influenzato dal genotipo e da condizioni agronomiche, come il tempo di raccolta, l’età della pianta e la densità colturale (A. Aflatuni, 2005).


...o andrebbero meglio specificate, nel caso si riferissero ai soli olii essenziali (ma non credo).


Non saprei..In questo caso si parlava di " ingestion of spearmint tea at 5g tea leaves twice daily..."

Se il carvone fosse l'attivo principale, dovremmo forse togliere dagli attivanti (per metterlo negli antiandrogeni) anche l'olio essenziale di hinoki (che contiene eucarvone):

http://www.calvizie.net/documento.asp?args=6.1.1048


A quanto pare lo è nella menta spicata.

Al di là delle percentuali dei composti chimici, pensi che le % di riduzione del testosterone (e incremento dell'estradiolo) siano attendibili? Nei topi riduzione del 23% (peppermint) e del 51% (spearmint). Nelle donne con irsutismo una riduzione del 29% del testosterone libero.. mica poco!

Dello stress ossidativo non mi preoccuperei, "difficilmente" si legge di menta o altro che inducono i capelli grigi e comunque la stessa cosa si potrebbe dire della fototerapia (o anche dell'ozonoterapia) che invece pare sortiscano l'effetto opposto, anche perché il corpo non è passivo davanti a questi attacchi.


Più dello stress ossidativo era interessante questo passaggio:

If mentha piperta (present in spearmint and especially peppermint) inhibits 17-beta HSD and 3 beta HSD, you can see why it induces such an anti-androgenic state. Both of those enzymes are upstream of alpha-five reductase. Inhibiting either should leave very little alpha-five reductase. The steroidogenesis chart can be seen here, http://en.wikipedia.org/wiki/File:Test_ ... 7BHSD3.jpg

Basically 3 beta-HSD is necessary to turn DHEA into androstenidione, and 17 beta HSD is necessary (along with NADPH, which isn't on this chart) to create alpha-five reductase. 17-beta HSD and NADPH are co-factors in alpha-five reductase creation. Knock out either of the 2, and you wont have much alpha five reductase. If you knock out 3 beta HSD, you wont even have much androstenidione to be locally converted into stronger androgens. The stuff even decreased the expression of the androgen receptor. Apparently mentha piperta inhibits two enzymes upstream of alpha-five reductase.

Cosa ne pensi?

Torna all'inizio della Pagina

Marlin
Appassionato di cure alternative


Regione: Lombardia


31287 Messaggi

Inserito il - 25 febbraio 2015 : 19:03:08 Invia a Marlin un Messaggio Privato Rispondi Quotando
Su quegli enzimi a monte del metabolismo degli androgeni abbiamo passato del tempo a capirne il reale ruolo nell'aga a metà del decennio scorso. Se la menta lavora su questi non mi pare un male, anche se ricordo cose un pochino più complicate di così, relativamente a questi enzimi. Diciamo che ci si dovrebbe accontentare della classica inibizione della 5 AR, ma sarebbe meglio ancora sapere l'azione specifica sulla tipo I e sulla tipo II.

Per il resto mi pare che siano percentuali appunto da olio essenziale, come era ovvio.

La ricerca si può anche fare al contrario perché il carvone non è tipico della sola menta:

http://sun.ars-grin.gov:8080/npgspub/xsql/duke/chemdisp.xsql

...ovviamente chi ne ha di più è il carum carvi o cumino, quindi al limite si dovrebbe puntare sul suo olio essenziale.

Ciao

MA - r l i n
NON SONO MEDICO, sono appunto "appassionato" degli argomenti del forum e partecipo alle discussioni come MODERATORE;
SONO UN AMMINISTRATORE del forum e chiedo il rispetto del suo regolamento;
SONO REDATTORE di calvizie.net e annessi (FB, Twitter...), se ci sono informazioni da pubblicare e/o tradurre segnalatemele;
PROPONGO E SEGUO lo sviluppo di prodotti specifici partendo dalle esigenze che emergono dal forum.
http://www.luoghidipensiero.it/apologetica-leo-moulin/
Fra la piazza e il fiume, di qua e di là, vi sono alberi di vita, che portano frutto dodici volte, una ogni mese, con foglie che hanno virtù medicinale per la guarigione delle genti. (Ap 22,2)
Torna all'inizio della Pagina

kibith2
Membro Attivo



307 Messaggi

Inserito il - 01 marzo 2015 : 10:38:58 Invia a kibith2 un Messaggio Privato Rispondi Quotando
Il Restax è più completo del Prostafactor
Torna all'inizio della Pagina

francescob
Membro Attivo



317 Messaggi

Inserito il - 06 marzo 2015 : 17:02:49 Invia a francescob un Messaggio Privato Rispondi Quotando
Marlin ha scritto:
Sull'alimentazione molti qui puntano su cocco (grassi: latte, olio) e semi di zucca, poi semi di sesamo e lino. Come bevande the verde e tisane lampone ed echinacea o anche di ortica.


Ciao Marlin, i semi di sesamo e lino si mangiano crudi? e quanti al giorno sarebbero la dose ottimale?
I semi di sesamo diventano buonissimi se scaldati su una piastra, in questo modo diventano tostati e poi si tengono in un vasetto, ma non so se tostati mantengono gli effetti benefici.
Grazie
Torna all'inizio della Pagina

Marlin
Appassionato di cure alternative


Regione: Lombardia


31287 Messaggi

Inserito il - 06 marzo 2015 : 17:39:29 Invia a Marlin un Messaggio Privato Rispondi Quotando
Sì crudi. Chi li usa ne prende 10 gr al giorno cad. di solito. Il sesamo tostato è molto buono, ma probabilmente qualche alterazione la subisce.

Ciao

MA - r l i n
NON SONO MEDICO, sono appunto "appassionato" degli argomenti del forum e partecipo alle discussioni come MODERATORE;
SONO UN AMMINISTRATORE del forum e chiedo il rispetto del suo regolamento;
SONO REDATTORE di calvizie.net e annessi (FB, Twitter...), se ci sono informazioni da pubblicare e/o tradurre segnalatemele;
PROPONGO E SEGUO lo sviluppo di prodotti specifici partendo dalle esigenze che emergono dal forum.
http://www.luoghidipensiero.it/apologetica-leo-moulin/
Fra la piazza e il fiume, di qua e di là, vi sono alberi di vita, che portano frutto dodici volte, una ogni mese, con foglie che hanno virtù medicinale per la guarigione delle genti. (Ap 22,2)
Torna all'inizio della Pagina
 
Vai a:
IESON.com / Calvizie.net   -   La Community anticalvizie.
Copyright 2001-2016 - tutti i diritti riservati - riproduzione anche parziale vietata