IESON - la community anticalvizie - DELTACRIN WNT
Nome Utente
Password
Salva Password Password dimenticata?
I seguenti utenti stanno leggendo questo Forum Qui c'è:

ITALIA
Membro Junior


Regione: Campania


80 Messaggi

Salve a tutti ..cosa ne pensate del DELTACRIN WNT????
INCI: Aqua, Propylene Glycol, Trehalose, Panthenol, PEG-40 Hydrogenated Castor Oil, Methyl Vanillate, Wheat Amino Acids, Soy Amino Acids, Arginine HCl, Serine, Threonine, Niacinamide, Faex Extract, Aesculus Hippocastanum Extract, Ammonium Glycyrrhizate, Zinc Gluconate, Caffeine, Biotin, Manganese PCA, Disodium EDTA, Sodium Hydroxymetylglycinate, Lactic Acid, Parfum.

Proxy
Amministratore della Community

Proxy


Regione: Veneto
Città: Verona


17968 Messaggi

Inserito il - 07 marzo 2015 : 10:06:56 Invia a Proxy un Messaggio Privato Rispondi Quotando
Lascialo sullo scaffale
Proxy®

Per approfondimenti leggete www.calvizie.net
La mia cura:http://www.ieson.com/topic.asp?TOPIC_ID=8613
Ricordate di leggere la Netiquette del forum:
http://www.ieson.com/topic.asp?TOPIC_ID=59542
NON SONO UN MEDICO,I MIEI CONSIGLI PROVENGONO SOLO DA ESPERIENZE PERSONALI
ACQUISTARE FARMACI ONLINE E' REATO ATTENZIONE
Torna all'inizio della Pagina

ITALIA
Membro Junior


Regione: Campania


80 Messaggi

Inserito il - 07 marzo 2015 : 15:25:52 Invia a ITALIA un Messaggio Privato Rispondi Quotando
Grazie del consiglio
Torna all'inizio della Pagina

chalmers
Membro Attivo



395 Messaggi

Inserito il - 02 giugno 2016 : 20:12:45 Invia a chalmers un Messaggio Privato Rispondi Quotando
il Methyl Vanillate ha un razionale che comincia a essere dimostrato.
come mai questo consiglio? non è a % sufficienti?
Torna all'inizio della Pagina

giuseppe1954
Membro Attivo


Regione: Veneto


257 Messaggi

Inserito il - 03 giugno 2016 : 00:21:56 Invia a giuseppe1954 un Messaggio Privato Rispondi Quotando
http://www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/27121450

Per le donne è stato utilizzato con successo allo 0,2%
Giuseppe
Torna all'inizio della Pagina

Marlin
Appassionato di cure alternative


Regione: Lombardia


31292 Messaggi

Inserito il - 03 giugno 2016 : 13:33:08 Invia a Marlin un Messaggio Privato Rispondi Quotando
E' il prodotto della Tosti questo Deltacrin ? A me pare affidabile, ma se ci sono esperienze negative in proposito le si dica.

Ciao

MA - r l i n
NON SONO MEDICO, sono appunto "appassionato" degli argomenti del forum e partecipo alle discussioni come MODERATORE;
SONO UN AMMINISTRATORE del forum e chiedo il rispetto del suo regolamento;
SONO REDATTORE di calvizie.net e annessi (FB, Twitter...), se ci sono informazioni da pubblicare e/o tradurre segnalatemele;
PROPONGO E SEGUO lo sviluppo di prodotti specifici partendo dalle esigenze che emergono dal forum.
http://www.luoghidipensiero.it/apologetica-leo-moulin/
Fra la piazza e il fiume, di qua e di là, vi sono alberi di vita, che portano frutto dodici volte, una ogni mese, con foglie che hanno virtù medicinale per la guarigione delle genti. (Ap 22,2)
Torna all'inizio della Pagina

chalmers
Membro Attivo



395 Messaggi

Inserito il - 03 giugno 2016 : 14:05:11 Invia a chalmers un Messaggio Privato Rispondi Quotando
Marlin ha scritto:

E' il prodotto della Tosti questo Deltacrin ? A me pare affidabile, ma se ci sono esperienze negative in proposito le si dica.

Ciao

MA - r l i n


sì, è quello su cui ha fatto degli studi clinici (non so quanto ampi) la Tosti, e che Cole voleva portare negli US.

Il fatto che un HT surgeon come Cole punti a un prodotto come quello mi fa sperare che almeno un minimo di razionale l'abbiano visto, almeno per risolvere uno dei limiti dei trapianti: la ridotta riserva di staminali di cui soffrono alcuni follicoli trapiantati [*].

[*] in certi casi pochi, in altri molti... dipende dalla fisiologia dell'individuo, ma anche e soprattutto dalla tecnica di estrazione, scheletrizzazione e inserimento... Feriduni dixit.


Torna all'inizio della Pagina

xxenergyxx
Biologo


Regione: Lombardia


1973 Messaggi

Inserito il - 03 giugno 2016 : 14:44:46 Invia a xxenergyxx un Messaggio Privato Rispondi Quotando
Sarebbe interessante fare un confronto fra questo Deltacrin WNT ed il Ducray Neoptide, i meccanismi di azione sono i medesimi.

Alla presentazione di un ricercatore facente parte del team della Tosti, il Dr Enzo Emanuele, a cui ho assistito, ricordo che il gruppo su cui è stata testata l'efficacia non era molto ampio ( una 30ina di pazienti, tutte di sesso femminile).

Sarebbe stato interessante un arruolamento anche di un campione di uomini con alopecia androgenetica, ma forse la Tosti considerando che il legame del DHT al recettore agli androgeni va ad alterare in ogni caso il signaling delle proteine WNT ha puntato tutto su di un campione femminile per vedere se questo signaling, magari non alterato come nel caso degli uomini, potesse rappresentare la chiave di volta nello sviluppo di un nuovo approccio terapeutico per l'alopecia femminile.

I risultati emersi dallo studio comunque sono stati un po' scarsi dal mio punto di vista ( a confronto per esempio con il solito minox 2%).
Torna all'inizio della Pagina

chalmers
Membro Attivo



395 Messaggi

Inserito il - 03 giugno 2016 : 18:50:02 Invia a chalmers un Messaggio Privato Rispondi Quotando
xxenergyxx ha scritto:

Sarebbe interessante fare un confronto fra questo Deltacrin WNT ed il Ducray Neoptide, i meccanismi di azione sono i medesimi.

Alla presentazione di un ricercatore facente parte del team della Tosti, il Dr Enzo Emanuele, a cui ho assistito, ricordo che il gruppo su cui è stata testata l'efficacia non era molto ampio ( una 30ina di pazienti, tutte di sesso femminile).

Sarebbe stato interessante un arruolamento anche di un campione di uomini con alopecia androgenetica, ma forse la Tosti considerando che il legame del DHT al recettore agli androgeni va ad alterare in ogni caso il signaling delle proteine WNT ha puntato tutto su di un campione femminile per vedere se questo signaling, magari non alterato come nel caso degli uomini, potesse rappresentare la chiave di volta nello sviluppo di un nuovo approccio terapeutico per l'alopecia femminile.

I risultati emersi dallo studio comunque sono stati un po' scarsi dal mio punto di vista ( a confronto per esempio con il solito minox 2%).


esatto, io sono proprio indeciso tra il Deltracrin WNT e il Neopeptide.
In ogni caso voglio qualcosa da affiancare al minoxidil, ma più specifico per il percorso WNT.
Insomma, voglio rimpinguare un po' le staminali dei follicoli trapiantati, non si sa mai.

Che ne pensate? Quale dei 2 prodotti è più promettente in questo senso?

Torna all'inizio della Pagina

chalmers
Membro Attivo



395 Messaggi

Inserito il - 03 giugno 2016 : 21:59:41 Invia a chalmers un Messaggio Privato Rispondi Quotando
e comunque anche gli studi clinici della Ducray non sono molto audaci:

(3) Studio clinico realizzato su 48 uomini adulti che presentano una caduta dei capelli cronica (stadio I e II, scala di Hamilton), un'applicazione al giorno per 3 mesi
(4) Test d'uso realizzato su 48 uomini adulti (18-60 anni) che presentano una caduta dei capelli cronica (stadio I e II, scala di Hamilton), un'applicazione al giorno per 3 mesi
(5) Consenso globale confermato dal 98% dei soggetti

Torna all'inizio della Pagina

giuseppe1954
Membro Attivo


Regione: Veneto


257 Messaggi

Inserito il - 03 giugno 2016 : 22:51:16 Invia a giuseppe1954 un Messaggio Privato Rispondi Quotando
Il principio attivo in questione (Methyl vanillate) lo si può trovare facilmente.

Ad esempio presso:
- Zetalab Methyl vanillate 99% 25g euro 184,50 + IVA+ SS
- LABOTECH 2000 Methyl vanillate 99% 25g euro 99,18 + IVA+ SS
Giuseppe
Torna all'inizio della Pagina
 
Vai a:
IESON.com / Calvizie.net   -   La Community anticalvizie.
Copyright 2001-2016 - tutti i diritti riservati - riproduzione anche parziale vietata