IESON - la community anticalvizie - Studio semi di lino?
Nome Utente
Password
Salva Password Password dimenticata?
I seguenti utenti stanno leggendo questo Forum Qui c'è:

Orion
Membro Senior



547 Messaggi

Ho appena letto lo studio sui semi di zucca e alopecia, ma esistono degli studi anche per i semi di lino e di sesamo?

Idem per l'olio di cocco?

Orion

Saisontor
Membro Attivo



478 Messaggi

Inserito il - 17 aprile 2015 : 21:01:48 Invia a Saisontor un Messaggio Privato Rispondi Quotando
Questa è il motore di ricerca di riferimento per le ricerche in campo biomedico: http://www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed

Puoi utilizzarlo come un qualsiasi motore di ricerca.

Torna all'inizio della Pagina

Marlin
Appassionato di cure alternative


Regione: Lombardia


31291 Messaggi

Inserito il - 17 aprile 2015 : 23:02:42 Invia a Marlin un Messaggio Privato Rispondi Quotando
Alcuni studi esistono qui li abbiamo postati prontamente, ma comunque io non parlerei di alimenti, ma di attivi contenuti negli stessi, i semi di lino non sono attivi in quanto semi di lino, ma perché contengono lignani e anche acidi grassi anti-dht, lo stesso dicasi per il cocco, contiene esattamente gli stessi attivi della serenoa, solo in quantità molto maggiori e su serenoa gli studi ci sono e proprio questi indicano quali siano i suoi attivi.

Ciao

MA - r l i n
NON SONO MEDICO, sono appunto "appassionato" degli argomenti del forum e partecipo alle discussioni come MODERATORE;
SONO UN AMMINISTRATORE del forum e chiedo il rispetto del suo regolamento;
SONO REDATTORE di calvizie.net e annessi (FB, Twitter...), se ci sono informazioni da pubblicare e/o tradurre segnalatemele;
PROPONGO E SEGUO lo sviluppo di prodotti specifici partendo dalle esigenze che emergono dal forum.
http://www.luoghidipensiero.it/apologetica-leo-moulin/
Fra la piazza e il fiume, di qua e di là, vi sono alberi di vita, che portano frutto dodici volte, una ogni mese, con foglie che hanno virtù medicinale per la guarigione delle genti. (Ap 22,2)
Torna all'inizio della Pagina

JulienSorel
Mentor

wilde



8469 Messaggi

Inserito il - 18 aprile 2015 : 00:11:34 Invia a JulienSorel un Messaggio Privato Rispondi Quotando
evidenze dirette da parte dei composti costituiti da acidi grassi e lignani biotrasformabili in enterolattone.
http://joe.endocrinology-journals.org/content/147/2/295.long
http://www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/1637346
http://www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/19336936

evidenze indirette:
http://www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/25546379
http://www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/24460407

iL sesamo contiene diversi composti vantaggiosi che lo rendono un alimento funzionale.
- i lignani sesamina, sesamolina e sesamolo. la sesamina incrementa la cinetica di della superossido dismutasi a ordini picomolari !
http://examine.com/supplements/Sesamin/

- oligoelementi (rame, calcio zinco, ferro)
- aminoacidi
- fitosteroli, in particolare beta-sitosterolo, in concertazioni maggiori rispetto a ogni altro seme (400mg/100g)
http://www.nutraingredients-usa.com/Research/Pistachios-and-sesame-seeds-richest-source-of-phytosterols
Il beta sitosterolo è un noto inibitore della 5 alpha reduttasi, ma nel Saw palmetto è molto meno concentrato che nei semi di sesamo.
- vitamina E
- acidi grassi polinsaturi
- il sesamo nero contiene anche un pigmento nero, una melanina vegetale, dotato di spiccate attività antiradicalica.
Sono decisamente contrario alla vecchiaia. Penso che non la si debba raccomandare a nessuno.
(W. Allen)
Torna all'inizio della Pagina
 
Vai a:
IESON.com / Calvizie.net   -   La Community anticalvizie.
Copyright 2001-2016 - tutti i diritti riservati - riproduzione anche parziale vietata