IESON - la community anticalvizie - biotina e omega 3
Nome Utente
Password
Salva Password Password dimenticata?
I seguenti utenti stanno leggendo questo Forum Qui c'è:

koz
Membro Senior



878 Messaggi

Ciao, come da titolo vorrei chiedervi alcune cose riguardanti la biotina e gli omega 3.

Vorrei iniziare ad assumere la biotina perché ho letto essere utile sia ai capelli sia per la pelle. Mi ritrovo con un problema fastidioso che non ho ancora capito se essere dermatite o altro. In poche parole quando sudo mi compaiono degli sfoghi rossi tipo dei puntini/bollicine sul viso, prevalentemente sulla fronte, che passato il sudore si attenuano molto quasi da passare inosservati. Qualche dermatologo mi ha detto che ho un po' di dermatite seborroica però sono molto dubbioso perché per quel che so il sole dovrebbe essere di aiuto nella dermatite. Il mio medico di base mi ha detto che si tratta di vasodilatazione (se ricordo bene) ma anche questa non mi convince perché a logica dovrebbe essere uno sfogo uniforme mentre nel mio caso sono sfoghi che danno l'aspetto a macchie.
Per questo motivo vorrei provare la biotina dato che è consigliata in alcune affezioni della pelle giusto per vedere se può essermi d'aiuto.

Nei capelli invece che azioni esercita? Ho letto addirittura che è utile nell'alopecia (aga?)!

Per quanto dovrei assumerla? Dovrei fare dei cicli e delle pause?

L'altra domanda è se non mangiando pesce è probabile non apportare il giusto fabbisogno di omega 3, e se questa "carenza" si manifesta a livello della pelle con dermatiti o altre condizioni.

Inoltre, carenza di omega 3 può portare a diradamento?

Marlin
Appassionato di cure alternative


Regione: Lombardia


31266 Messaggi

Inserito il - 04 luglio 2015 : 22:35:12 Invia a Marlin un Messaggio Privato Rispondi Quotando
Secondo me nell'aga la biotina è utile, ma non in modo rilevante.

Per il tuo problema la assumerei in prova sinché non vedi che funziona e tutto va a posto.

Sì puoi apportare omega 3 anche dai semi dei vegetali, tipo il lino, le noci, il sesamo, i semi di chia e simili, anche se non sono della stessa qualità e devi avere il corredo enzimatico efficiente per portarli a EPA e DHA in quantità sufficienti.

La carenza di omega 3 porta a infiammazioni più frequenti quindi la dermatite può più facilmente manifestarsi.

Forse la carenza di omega 3 può favorire la parte infiammatoria dell'aga, o meglio, può ostacolarla meno.

Ciao

MA - r l i n
NON SONO MEDICO, sono appunto "appassionato" degli argomenti del forum e partecipo alle discussioni come MODERATORE;
SONO UN AMMINISTRATORE del forum e chiedo il rispetto del suo regolamento;
SONO REDATTORE di calvizie.net e annessi (FB, Twitter...), se ci sono informazioni da pubblicare e/o tradurre segnalatemele;
PROPONGO E SEGUO lo sviluppo di prodotti specifici partendo dalle esigenze che emergono dal forum.
http://www.luoghidipensiero.it/apologetica-leo-moulin/
Fra la piazza e il fiume, di qua e di là, vi sono alberi di vita, che portano frutto dodici volte, una ogni mese, con foglie che hanno virtù medicinale per la guarigione delle genti. (Ap 22,2)
Torna all'inizio della Pagina

koz
Membro Senior



878 Messaggi

Inserito il - 05 luglio 2015 : 11:50:00 Invia a koz un Messaggio Privato Rispondi Quotando
Grazie Marlin, approfitto ancora della tua disponibilità per altre info.

1) Diathynil e Biodermatin si equivalgono? Serve la ricetta o sono acquistabili senza?
2) Come consiglieresti di assumerla? ciclo di 3 mesi e pausa di quanto?
3) La biotina se in eccesso viene smaltita quindi non si verificano eccessi giusto?

Per gli omega 3, tra gli alimenti menzionati qual è quello con più omega 3? Devo puntare su quelli con maggiore percentuale di acido alfa linolenico per avere una presunta maggiore conversione in eicosanoidi buoni?
Torna all'inizio della Pagina

Marlin
Appassionato di cure alternative


Regione: Lombardia


31266 Messaggi

Inserito il - 05 luglio 2015 : 15:37:54 Invia a Marlin un Messaggio Privato Rispondi Quotando
1) Si equivalgono, ma uno dei due, almeno un tempo, era su ricetta.

2) Se non la devi o vuoi utilizzare sempre 3 mesi bastano e avanzano (ovviamente dovesse funzionare sull'aga dovresti assumerla sempre con eventuali pause da 20 gg a max. 2 mesi).

3) se è in eccesso è in eccesso...forse volevi dire che non da sides.

Adesso vanno molti i semi di chia per gli omega 3, io li trovo alla coop a prezzi accettabili, mentre nei negozi bio costicchiano. Altrimenti classicamente si prende il lino, anche l'olio, ma per la calvizie il seme ha qualcosa in più, in particolare i lignani.

Ciao

MA - r l i n
NON SONO MEDICO, sono appunto "appassionato" degli argomenti del forum e partecipo alle discussioni come MODERATORE;
SONO UN AMMINISTRATORE del forum e chiedo il rispetto del suo regolamento;
SONO REDATTORE di calvizie.net e annessi (FB, Twitter...), se ci sono informazioni da pubblicare e/o tradurre segnalatemele;
PROPONGO E SEGUO lo sviluppo di prodotti specifici partendo dalle esigenze che emergono dal forum.
http://www.luoghidipensiero.it/apologetica-leo-moulin/
Fra la piazza e il fiume, di qua e di là, vi sono alberi di vita, che portano frutto dodici volte, una ogni mese, con foglie che hanno virtù medicinale per la guarigione delle genti. (Ap 22,2)
Torna all'inizio della Pagina

koz
Membro Senior



878 Messaggi

Inserito il - 05 luglio 2015 : 20:40:29 Invia a koz un Messaggio Privato Rispondi Quotando
Si scusami ho sbagliato, intendevo dire se eccessi possono dare effetti indesiderati.

Si per intanto proverei qualche mese per vedere un pò se può aiutarmi.

Hai avuto modo di provarla? Benefici tangibili?

Torna all'inizio della Pagina

Marlin
Appassionato di cure alternative


Regione: Lombardia


31266 Messaggi

Inserito il - 05 luglio 2015 : 22:48:14 Invia a Marlin un Messaggio Privato Rispondi Quotando
No, mai provata a dosi alte, solo alle dosi basse degli integratori alimentari. Non l'ho provata a dosi alte perché i problemi di dermatite li avevo ancora forse vent'anni fa.

Ciao

MA - r l i n
NON SONO MEDICO, sono appunto "appassionato" degli argomenti del forum e partecipo alle discussioni come MODERATORE;
SONO UN AMMINISTRATORE del forum e chiedo il rispetto del suo regolamento;
SONO REDATTORE di calvizie.net e annessi (FB, Twitter...), se ci sono informazioni da pubblicare e/o tradurre segnalatemele;
PROPONGO E SEGUO lo sviluppo di prodotti specifici partendo dalle esigenze che emergono dal forum.
http://www.luoghidipensiero.it/apologetica-leo-moulin/
Fra la piazza e il fiume, di qua e di là, vi sono alberi di vita, che portano frutto dodici volte, una ogni mese, con foglie che hanno virtù medicinale per la guarigione delle genti. (Ap 22,2)
Torna all'inizio della Pagina

koz
Membro Senior



878 Messaggi

Inserito il - 30 agosto 2015 : 21:53:11 Invia a koz un Messaggio Privato Rispondi Quotando
http://www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/25573272

Studio della Tosti dell'azione degli omega 3 e 6 sulla caduta (nelle donne).

Si è sempre detto che agiscono sulla infiammazione ma sulla caduta non avevo mai letto.

6 mesi di trattamento hanno portato ad un miglioramento del diametro (86,1%) e della densità (87,3%) e riduzione significativa della percentuale di capelli in telogen. Quest'ultimo aspetto significa che possono desincronizzare i follicoli nell'effluvio un po' come fa il locoidon?

Quindi una carenza può portare a perdere i capelli oltre che provocare infiammazione?

Io come detto altre volte non mangio pesce perché non mi piace e la frutta secca la mangio raramente (forse un paio di volte all'anno). Non ho la più pallida idea di dove, in questi 30 anni, abbia preso gli omega 3 non mangiando appunto le fonti primarie di questi acidi essenziali. Ho iniziato da una decina di giorni l'assunzione degli omegor vitality 500 (1 cps a pranzo e una cena) e questa volta sono determinato a prenderli per un lungo periodo.

In un articolo ho letto che il fabbisogno giornaliero di omega 3 è di 3gr, di cui 2 gr dovrebbero derivare dall' ALA (acido alfa linolenico e 1 gr direttamente sotto forma di EPA e DHA. E' corretto?

C'è un esame del sangue che rileva la carenza di questi acidi grassi?

Torna all'inizio della Pagina

Marlin
Appassionato di cure alternative


Regione: Lombardia


31266 Messaggi

Inserito il - 30 agosto 2015 : 23:18:35 Invia a Marlin un Messaggio Privato Rispondi Quotando
Sì l'articolo della Tosti lo conosciamo (una bella conversione ai naturali...!), ma non prendere tutto per oro colato (facile che dietro ci sia un prodotto da lanciare...).

La carenza di omega-3 arreca sopratutto infiammazione, se hai sintomi di infiammazioni varie è meglio integrare, non è detto che 3 gr sia un dosaggio valido per tutti, comunque è un dosaggio plausibile.

Ciao

MA - r l i n
NON SONO MEDICO, sono appunto "appassionato" degli argomenti del forum e partecipo alle discussioni come MODERATORE;
SONO UN AMMINISTRATORE del forum e chiedo il rispetto del suo regolamento;
SONO REDATTORE di calvizie.net e annessi (FB, Twitter...), se ci sono informazioni da pubblicare e/o tradurre segnalatemele;
PROPONGO E SEGUO lo sviluppo di prodotti specifici partendo dalle esigenze che emergono dal forum.
http://www.luoghidipensiero.it/apologetica-leo-moulin/
Fra la piazza e il fiume, di qua e di là, vi sono alberi di vita, che portano frutto dodici volte, una ogni mese, con foglie che hanno virtù medicinale per la guarigione delle genti. (Ap 22,2)
Torna all'inizio della Pagina

koz
Membro Senior



878 Messaggi

Inserito il - 30 agosto 2015 : 23:48:55 Invia a koz un Messaggio Privato Rispondi Quotando
Non capisco Marlin. E' uno studio quindi perché dovremmo metterne in dubbio i risultati? Con questo ragionamento allora dovremmo dubitare di qualsiasi studio. Cosa non ti convince?

Ok che la carenza arreca soprattutto infiammazione ma qui si parla di caduta e vorrei capirci di più.. perché riduzione della caduta, miglioramento dei diametri e della densità mica sono cose da poco.

Fammi capire, adesso lanciano studi per fini commerciali? Che ritorno avrebbero poi dato che gli omega 3 si possono prendere con l'alimentazione o con miriadi di integratori che già esistono?
Torna all'inizio della Pagina

Marlin
Appassionato di cure alternative


Regione: Lombardia


31266 Messaggi

Inserito il - 31 agosto 2015 : 09:36:48 Invia a Marlin un Messaggio Privato Rispondi Quotando
Sì, corretto, bisognerebbe dubitare di qualsiasi studio, la ricerca presenta delle note pecche e concessioni al business.

Tieni conto che almeno il 95% degli studi di tutti i settori mancano del requisito della riproducibilità...

http://www.ilfattoquotidiano.it/2014/01/10/sperimentazioni-sulla-riproducibilita-dei-risultati-scientifici/838604/

Ciao

MA - r l i n
NON SONO MEDICO, sono appunto "appassionato" degli argomenti del forum e partecipo alle discussioni come MODERATORE;
SONO UN AMMINISTRATORE del forum e chiedo il rispetto del suo regolamento;
SONO REDATTORE di calvizie.net e annessi (FB, Twitter...), se ci sono informazioni da pubblicare e/o tradurre segnalatemele;
PROPONGO E SEGUO lo sviluppo di prodotti specifici partendo dalle esigenze che emergono dal forum.
http://www.luoghidipensiero.it/apologetica-leo-moulin/
Fra la piazza e il fiume, di qua e di là, vi sono alberi di vita, che portano frutto dodici volte, una ogni mese, con foglie che hanno virtù medicinale per la guarigione delle genti. (Ap 22,2)
Torna all'inizio della Pagina

JulienSorel
Mentor

wilde



8468 Messaggi

Inserito il - 31 agosto 2015 : 11:14:44 Invia a JulienSorel un Messaggio Privato Rispondi Quotando
>>Si è sempre detto che agiscono sulla infiammazione ma sulla caduta non avevo mai letto.
6 mesi di trattamento hanno portato ad un miglioramento del diametro (86,1%) e della densità (87,3%) e riduzione significativa della percentuale di capelli in telogen. Quest'ultimo aspetto significa che possono desincronizzare i follicoli nell'effluvio un po' come fa il locoidon?

E ci voleva la Tosti? ma se è da 2013 che consiglio i semi oleosi, suvvia...
semi di chia e lino --> sono i semi più ricchi di omega 3
semi di zucca e sesamo --> ricchi di omega 6.
Gli effetti li ho visti sulla mia di chioma, ma anche mia madre e mio padre malgrado siano sopra i 60, da 2 anni si prendono
questi semi macinati nell yogurt di soia e non hanno problemi di capelli. Mio padre ne ha ancora parecchi scuri e un leggero assottigliamento
ma i capelli ce li ha tutti e non ha buchi. Mi madre ha perso inoltre 70mg di colesterolo totale, passando dalla soglia di rischio (> 200) alla soglia di normalità. Senza statine che non è poco.

Non si sa fino a che punto sia vero in vivo ma in vitro questi acidi grassi avrebbero come effetto indiretto quello di inibire un po' la 5 alpha reduttasi.
Non ho mai capito se l'assunzione della forma trigliceride o della forma libera (o come estere di un singolo acido grasso) facesse la differenza.
per certo tra i semi con più acidi grassi liberi (per un quantitativo ben più alto che la serenoa) ci sono i semi di zucca.
Questi sono peraltro ricchi anche di steroli-
Sono decisamente contrario alla vecchiaia. Penso che non la si debba raccomandare a nessuno.
(W. Allen)
Torna all'inizio della Pagina

koz
Membro Senior



878 Messaggi

Inserito il - 31 agosto 2015 : 15:41:22 Invia a koz un Messaggio Privato Rispondi Quotando
Beh delle conferme fanno sempre piacere, specialmente da persone come la Tosti che non è l'ultima arrivata in questo campo.

Questo studio è stato fatto su persone e non in vitro quindi i risultati sono (dovrebbero) essere abbastanza concreti:

- Miglioramento del diametro. Riportano 86,1% ma non ho capito se si riferiscono proprio all'aumento del diametro (che quindi sarebbe quasi raddoppiato) o se con quel dato intendono che l'86,1% del gruppo di controllo ha avuto un miglioramento del diametro.

- Miglioramento della densità 87,3%. Stesso dubbio.

- Riduzione SIGNIFICATIVA della percentuali di telogen. Ripropongo la domanda: Può avere quindi una funzione simile al locoidon ovvero desincronizzare i follicoli?

A me questi dati non sembrano poca roba. In caso di diradamenti non troppo accentuati potrebbero dare una bella mano.

Julien, per assurdo, non avendo mangiato mai pesce in vita mia (solo piccole quantità di tonno in scatoletta) e mangiando frutta secca come noci, mandorle, nocciole ecc... RARAMENTE (tipo 1 o 2 volte l'anno) e avendo scoperto i semi oleosi solo recentemente (al momento ho provato solo i semi di zucca) ritieni che una carenza di omega 3 sia molto probabile?

Se lo fosse, essendo una carenza di moltissimi anni, potrebbe avere avuto un ruolo nella caduta vera e propria?

E anche nella parte estetica, cioè capelli spenti, opachi, poco vigorosi, sottili?

La tua idea di un mix di semi mi sembra ottima e probabilmente la proverò. Anche sti semi però costano un sacco. Spenderei 20 euro al mese solo di semi :D
Torna all'inizio della Pagina

JulienSorel
Mentor

wilde



8468 Messaggi

Inserito il - 31 agosto 2015 : 18:03:18 Invia a JulienSorel un Messaggio Privato Rispondi Quotando
>>Se lo fosse, essendo una carenza di moltissimi anni, potrebbe avere avuto un ruolo nella caduta vera e propria?

ah se non si introducono con la dieta gli omega 3 non possono essere sintetizzati. I primi tessuti a soffrirne sono il sistema nervoso centrale.
una dieta ricca di omega 3 previene si dice alcune malattie degenerative del sistema nervoso e secondo alcuni reports addirittura alcune malattie mentali nei soggetti predisposti. googla omega 3 + schizofrenia.

considerando che la cute e gli annessi derivano dallo stesso foglietto embrionale da cui deriva il sistema nervoso è possibile che un impatto ce l'abbiano anche sui capelli ma è un'ipotesi. Di fatto mi pare di aver letto che la carenza di PUFa si associa a fragilità e opacità degli annessi (non ad alopecia tout court comunque..)
Sono decisamente contrario alla vecchiaia. Penso che non la si debba raccomandare a nessuno.
(W. Allen)
Torna all'inizio della Pagina

koz
Membro Senior



878 Messaggi

Inserito il - 19 settembre 2015 : 17:58:08 Invia a koz un Messaggio Privato Rispondi Quotando
Da un mese sto prendendo gli omegor vitality 500, 1 cps a pranzo ed 1 a cena.

E' meglio prenderle assieme o è indifferente?

Qualcuno in qualche altro post mi pare avesse detto di prendere le cps tutte insieme quindi mi è venuto il dubbio.
Torna all'inizio della Pagina

De Rossi
Mentor

y


Regione: Estero


4573 Messaggi

Inserito il - 19 settembre 2015 : 18:29:27 Invia a De Rossi un Messaggio Privato Rispondi Quotando
Per mia personale esperienza ho notato miglioramenti nella qualità di capelli (sia come spessore che nella velocità di crescita) con cicli di biotina di 2-3 mesi (usavo Diathynil, a proposito devo riprenderlo).

Cito questo articolo a favore della biotina per i benefici sui capelli, prestate attenzione però al titolo che tradotto significa che la biotina andrebbe assunta sempre con criterio (mai più di 2,5mg/die) poiché un eccesso potrebbe provocare una iperglicemia come spiegato più avanti nello stesso articolo). Credo comunque che a dosaggi "tricologici" e per cicli brevi non ci siano problemi. (Magari chi è diabetico presterà maggior attenzione e chiederà al suo medico curante).

http://www.huffingtonpost.com/2015/08/05/biotin-hair-skin-nails_n_4016804.html

Quanto agli omega-3 un cucchiaio di olio di lino di circa 15 ml fornisce circa 6,6 grammi di omega-3, mentre 30 grammi di semi di lino macinati ne forniscono circa 3,2 grammi. Ricorda che l'olio di lino è un alimento particolarmente delicato e non va esposto alla luce e al calore e non va quindi usato per cucinare bensì lo si può usare per condimenti a crudo oppure come integratore alimentare. I semi di lino vanno da quanto so macinati per meglio essere assimilati dall'organismo. Lo trovi anche nelle farmacie sia come olio nelle bottiglie di vetro che come capsule tipo omega3.

Un articolo asserisce che "Omega-3 contributes to lubricating hair follicles and so add elasticity and brightness to your hair" non credo ci sia bisogno di tradurre. Non so quanto sia vero ad ogni modo non li assumo specificatamente per i miei capelli.



A change is as good as a rest
Torna all'inizio della Pagina

koz
Membro Senior



878 Messaggi

Inserito il - 19 settembre 2015 : 19:54:25 Invia a koz un Messaggio Privato Rispondi Quotando
Ho da poco concluso un ciclo di biotina alla dose di 5 mg al di (Diathynil) e non ho visto risultati significativi.

Mai più di 2.5 mg al di? Ma se le compresse sono da 5 mg! Ho sempre letto che per la dermatite si consiglia dosi di 10 mg o addirittura 20. Ho anche letto che non si conoscono effetti di sovradosaggio di questa vitamina. Correggetemi se sbaglio.

Ho preso anche olio di semi di lino per qualche mese. Però é sottoforma di acido linolenico e non
direttamente in epa e dha e la sua trasformazione in questi ultimi pare non sia molto efficiente.

Gli omega 3 oltre ad avere azione anti infiammatoria, sono dei blandi anti-dht. Sopra ho postato uno studio della Tosti sull'azione di omega 3 e 6 nella caduta di capelli. I risultati parlano di aumento della densita, del diametro e riduzione della percentuale di telogen (utili quindi negli effluvi?)

Tu li assumi in una volta o in più volte?
Torna all'inizio della Pagina

De Rossi
Mentor

y


Regione: Estero


4573 Messaggi

Inserito il - 19 settembre 2015 : 20:15:37 Invia a De Rossi un Messaggio Privato Rispondi Quotando
Ho solo scritto il riferimento di quell'articolo come 2,5mg ma io ne assumevo una cpr intera da 5 mg.
A change is as good as a rest
Torna all'inizio della Pagina

koz
Membro Senior



878 Messaggi

Inserito il - 20 settembre 2015 : 00:00:24 Invia a koz un Messaggio Privato Rispondi Quotando
Ok. È che con sti studi non si capisce mai nulla. Chi dice una cosa, chi un'altra.
Torna all'inizio della Pagina
 
Vai a:
IESON.com / Calvizie.net   -   La Community anticalvizie.
Copyright 2001-2016 - tutti i diritti riservati - riproduzione anche parziale vietata