IESON - la community anticalvizie - vegetariani/vegani = effluvio cronico?
Nome Utente
Password
Salva Password Password dimenticata?
I seguenti utenti stanno leggendo questo Forum Qui c'è:

De Rossi
Mentor

y

Regione: Estero


4573 Messaggi

Non so se sarà un caso ma le poche amiche vegetariane o vegane che conosco hanno tutte problemi di capelli e indagando scopro che si alimentano male. Ora tempo addietro mi trovai la ferritina (basilare per i capelli), molto ma molto bassa, (e già ero vegetariano da un pezzo e mi alimentavo anche male come molti vegetariani che non sanno che la vitamina b è presente solo nei tessuti animali e che il ferro non è facile da assimilare se non si conoscono gli alimenti).

Volevo pertanto sottolineare questo aspetto delle diete poiché in questi anni essere vegetariani o vegani è quasi una moda (io lo sono per scelta), e spesso uno stile di vita può avere ripercussioni anche sui ns capelli.

Ho integrato a lungo il ferro ma mi ha sempre dato problemi, adesso per fortuna ho scoperto un ottimo Ferro che si chiama "SiderAl" (Ferro Liposomale), che non crea assolutamente problemi allo stomaco (io ho avuto 2 ulcere).

Pertanto se siete vegetariani o vegani e notate problemi ai capelli fate delle analisi e valutate la ferritina, inoltre integrate con prodotti contenenti la vitamina b in supplemento (alcuni tipi di latte), o prendetela sotto forma di integratore idem per il ferro (ma sempre su parere del vs medico poiché il ferro carente da problemi ma anche in eccesso ne da).

Grazie dell'attenzione


A change is as good as a rest

Dr.Paolo Gigli
Medico Dermatologo

Gigli


Regione: Toscana
Città: Pescia Pt


31315 Messaggi

Inserito il - 18 luglio 2015 : 17:15:59 Invia a Dr.Paolo Gigli un Messaggio Privato Rispondi Quotando
Vanno fatti gli esami e valutato, chi segue regimi alimentari oarticolari a volte ha carenze a volte no.
Saluti
Ogni Androgenetica ha la sua storia....

http://www.paologigli.it
Torna all'inizio della Pagina

koz
Membro Senior



878 Messaggi

Inserito il - 18 luglio 2015 : 18:43:00 Invia a koz un Messaggio Privato Rispondi Quotando
Post che mi interessa molto poiché anche io ho la ferritina molto bassa (ultime analisi ad 8 ng) ed anche vit.D (6.9 ng) e rame che coincide con il limite minimo e presumo anche una carenza di omega 3 dato che non mangio pesce. Preciso che non sono vegetariano nel vero senso della parola ma nemmeno un gran consumatore di carne, verosimilmente penso di consumarne meno di quello che servirebbe.
Sto integrando il ferro con Ferrograd (stranamente a questo giro non mi ha dato il minimo problema) da 4 mesi circa, vit.D anche, sono alla quinta fialetta da 100.000 UI. Da 10 giorni sto assumendo biotina. Settimana prossima andrò dal mio medico per farmi prescrivere le nuove analisi per vedere a che livello sono arrivati.

De Rossi, la carenza di ferritina ti ha portato ad effluvio cronico? Accertato da dottori? A che livello è attualmente la tua ferritina? Perdevi molti capelli o la caduta era nella norma (questo è il mio caso)? Sei riuscito a risolverlo?

Scusa il bombardamento di domande ma quest'argomento mi interessa moltissimo.

Dato che è intervenuto anche lei dottore, le chiedo, se oltre alle analisi del sangue classiche (Fe, ferritina, rame, zinco, magnesio vit.D, folati, tsh) ce ne sono altri utili in caso di effluvio cronico. Lo so che potrebbe essere uno spreco di soldi se non richiesti specificatamente però vorrei effettuarli per togliermi ogni dubbio. Mi riferisco ad esami quali quello del cortisolo o ormoni che abbiano a che fare con lo stress.

Inoltre, mediamente per quanto bisogna proseguire le varie integrazioni (ferro e vit.D nel mio caso) per vedere i primi risultati? Ho letto che la ferritina ci vuole molto per ristabilirla. Questo spiega perché nella precedente integrazione di ferro, 3 mesi di ferrograd non mi portarono nemmeno al livello minimo di 30 ng e difatti non vidi alcun risultato. Su molti forum stranieri, compreso qualche studio, ho letto che il livello OTTIMALE di ferritina è 70 ng o > per assistere ad una ricrescita, lei concorda? 30 ng seppur valore accettabile è pur sempre il valore minimo considerando che il range va da 30 a 400
Torna all'inizio della Pagina

kiske202
Mentor

kiske


Regione: Lombardia
Città: varese


2661 Messaggi

Inserito il - 18 luglio 2015 : 19:13:38 Invia a kiske202 un Messaggio Privato Rispondi Quotando
Ragazzi da vegetariano vi consiglio (in caso di carenze di ferro/rame e affini) di integrare iron complex long life,è ottimo (lo sto facendo usare alla mia ragazza che è anemica e non tollera cose a mò di ferrograd e si trova bene)
Torna all'inizio della Pagina

Dr.Paolo Gigli
Medico Dermatologo

Gigli


Regione: Toscana
Città: Pescia Pt


31315 Messaggi

Inserito il - 18 luglio 2015 : 22:14:16 Invia a Dr.Paolo Gigli un Messaggio Privato Rispondi Quotando
Provate ad usare la lattoferrina sublinguale. Si chuam subferrina, 2 al giorno non da ovvuamente probkemi gastrointestinali
Saluti
Ogni Androgenetica ha la sua storia....

http://www.paologigli.it
Torna all'inizio della Pagina

JulienSorel
Mentor

wilde



8468 Messaggi

Inserito il - 19 luglio 2015 : 11:11:18 Invia a JulienSorel un Messaggio Privato Rispondi Quotando
>> non sanno che la vitamina b è presente solo nei tessuti animali e che il ferro non è facile da assimilare se non si conoscono gli alimenti)

ha detto due fesserie, o quantomeno due cose inesatte per essere indulgenti.
i) prima di tutto parlare di vitamina B non significa nulla, ci sono la B1, B2, B3, B5, B6, B8 ,B9 B12. Tutte si trovano nei vegetali (l'acido folico o B9 prende il nome da "foglia") e anche in quantità, l'unica che è presente solo negli animali è la B12, ma anche questo è parzialmente vero perché è abbondante nel lievito madre che può essere usato come alimento integrante.

ii) il ferro degli alimenti vegetali si può assimilare a patto che si ingeriscano adeguate quantità di vitamina C, se lei apre il libro Unigastro, il manuale redatto dai gastroenterologi italiani per il corso di gastroenterologia degli studenti di medicina potrà trovare una breve disamina:
"il più potente promotore dell'assorbimento di ferro non-emico è l'acido ascorbico, la forma biochimicamente più attiva della vitamina C che, insieme al PH acido dello stomaco, converte il ferro ferrico (Fe+3) in ferro ferroso (Fe 2+) e forma un chetato col cloruro di ferro, in modo da far rimanere l'elemento solubile al pH alcalino del duodeno." pag 162 (Unigastro Coordinamento nazionale docenti universitari gastroenterologia).

Io non so se fa uso di inibitori di pompa per l'ulcera, quindi dica per esempio, magari, se per l'ulcera li assume (omeoprazolo, pantoprazolo?) dato che questo può compromettere l'assorbimento del ferro, se assume adeguate quantità di vitamina c, non attacchi indiscriminatamente l'essere vegetariani e quanti come me lo praticano con soddisfazione e senza problemi di salute o tricologici connessi.
Sono decisamente contrario alla vecchiaia. Penso che non la si debba raccomandare a nessuno.
(W. Allen)
Torna all'inizio della Pagina

De Rossi
Mentor

y


Regione: Estero


4573 Messaggi

Inserito il - 19 luglio 2015 : 17:29:08 Invia a De Rossi un Messaggio Privato Rispondi Quotando
De Rossi, la carenza di ferritina ti ha portato ad effluvio cronico? Accertato da dottori? A che livello è attualmente la tua ferritina? Perdevi molti capelli o la caduta era nella norma (questo è il mio caso)? Sei riuscito a risolverlo?


Ciao, ho avuto valori anche più bassi di 8ng ed ho sofferto di effluvi acuti e uno durato diversi anni che mi ha portato a rasarmi totalmente data la devastazione. Ho usato di tutto tra cui in fase acuta le flebo di ferlixit.

Ora la situazione è assai migliorata tanto che mi sono fatto ricrescere i capelli! Ma come scrive l'altro amico, si, faccio purtroppo uso di inibitori della pompa gastrica (attualmente lucen ridotto da 40 a 20 mg) e sono ben a conoscenza dei problemi che può dare sull'assorbimento del ferro.

A change is as good as a rest
Torna all'inizio della Pagina

De Rossi
Mentor

y


Regione: Estero


4573 Messaggi

Inserito il - 19 luglio 2015 : 17:45:04 Invia a De Rossi un Messaggio Privato Rispondi Quotando
JulienSorel ha scritto:

>> non sanno che la vitamina b è presente solo nei tessuti animali e che il ferro non è facile da assimilare se non si conoscono gli alimenti)

ha detto due fesserie, o quantomeno due cose inesatte per essere indulgenti.
i) prima di tutto parlare di vitamina B non significa nulla, ci sono la B1, B2, B3, B5, B6, B8 ,B9 B12. Tutte si trovano nei vegetali (l'acido folico o B9 prende il nome da "foglia") e anche in quantità, l'unica che è presente solo negli animali è la B12, ma anche questo è parzialmente vero perché è abbondante nel lievito madre che può essere usato come alimento integrante.

ii) il ferro degli alimenti vegetali si può assimilare a patto che si ingeriscano adeguate quantità di vitamina C, se lei apre il libro Unigastro, il manuale redatto dai gastroenterologi italiani per il corso di gastroenterologia degli studenti di medicina potrà trovare una breve disamina:
"il più potente promotore dell'assorbimento di ferro non-emico è l'acido ascorbico, la forma biochimicamente più attiva della vitamina C che, insieme al PH acido dello stomaco, converte il ferro ferrico (Fe+3) in ferro ferroso (Fe 2+) e forma un chetato col cloruro di ferro, in modo da far rimanere l'elemento solubile al pH alcalino del duodeno." pag 162 (Unigastro Coordinamento nazionale docenti universitari gastroenterologia).

Io non so se fa uso di inibitori di pompa per l'ulcera, quindi dica per esempio, magari, se per l'ulcera li assume (omeoprazolo, pantoprazolo?) dato che questo può compromettere l'assorbimento del ferro non emico (quello della carne tanto per intenderci), se assume adeguate quantità di vitamina c, non attacchi indiscriminatamente l'essere vegetariani e quanti come me lo praticano con soddisfazione e senza problemi di salute o tricologici connessi.



1) Si è corretto ciò che scrivi, volevo riferirmi alla B12 tuttavia tra il lievito madre e un integratore preferisco il secondo (attualmente il medico mi ha dato Becozym per integrare)

2) D'accordo anche sull'importanza della vitamina C nell'assorbimento del ferro ma il ferro cosiddetto "non eme" ergo di origine vegetale è più difficile da assorbire da parte dell'organismo - ho fatto largo uso di vitamina C ma posso assicurarti che con una dieta vegetariana normale i valori sono saliti solo integrandolo per le lunghe, non dico poi con l'assunzione degli inibitori di pompa gastrica di cui (purtroppo) ciclicamente faccio uso. Purtroppo nella mia storia clinica ci sono anche delle gastriti emorraggiche con sangue occulto rilevato altresì nel tratto gastro-esofageo....insomma i capelli erano l'ultimo dei problemi ma ci ho sempre tenuto molto!

3) Non assumo ne omeoprazolo ne pantoprazolo ma "esomeprazolo"

4) Non attacco i vegetariani (fossi matto! io sono vegetariano! forse non hai letto bene...scusami ti do del tu), mi riferivo a coloro che per moda diventano vegani o vegetariani senza una base, senza un nutrizionista, senza una cultura e senza informazione.

Intendevo solo mettere in guardia chi segue questo stile di vita (io lo definisco stile di vita, non alimentazione), a prestare attenzione e a strutturare bene la propria dieta.

Comunque grazie per le tue preziose informazioni.

A change is as good as a rest
Torna all'inizio della Pagina

De Rossi
Mentor

y


Regione: Estero


4573 Messaggi

Inserito il - 19 luglio 2015 : 17:48:32 Invia a De Rossi un Messaggio Privato Rispondi Quotando
kiske202 ha scritto:

Ragazzi da vegetariano vi consiglio (in caso di carenze di ferro/rame e affini) di integrare iron complex long life,è ottimo (lo sto facendo usare alla mia ragazza che è anemica e non tollera cose a mò di ferrograd e si trova bene)


Personalmente mi sto trovando benissimo con SiderAl (ferro liposomale), disponibile sia in compresse che in gocce.
A change is as good as a rest
Torna all'inizio della Pagina

De Rossi
Mentor

y


Regione: Estero


4573 Messaggi

Inserito il - 19 luglio 2015 : 21:17:05 Invia a De Rossi un Messaggio Privato Rispondi Quotando
Dr.Paolo Gigli ha scritto:

Provate ad usare la lattoferrina sublinguale. Si chuam subferrina, 2 al giorno non da ovvuamente probkemi gastrointestinali
Saluti


Grazie Dr. Gigli, non la conoscevo. In due parole la reputa più efficace del Sider-Al?

A change is as good as a rest
Torna all'inizio della Pagina

Dr.Paolo Gigli
Medico Dermatologo

Gigli


Regione: Toscana
Città: Pescia Pt


31315 Messaggi

Inserito il - 19 luglio 2015 : 21:57:52 Invia a Dr.Paolo Gigli un Messaggio Privato Rispondi Quotando
No ma e' utile a ch ha problemi gastrointestinali con il ferro
Saluti
Ogni Androgenetica ha la sua storia....

http://www.paologigli.it
Torna all'inizio della Pagina

De Rossi
Mentor

y


Regione: Estero


4573 Messaggi

Inserito il - 20 luglio 2015 : 01:20:43 Invia a De Rossi un Messaggio Privato Rispondi Quotando
Ok grazie allora, per fortuna col SiderAl nessun problema fino ad ora ed ho anche sospeso (finalmente il gastroprotettore).

Sempre molto gentile e disponibile.
A change is as good as a rest
Torna all'inizio della Pagina

De Rossi
Mentor

y


Regione: Estero


4573 Messaggi

Inserito il - 20 luglio 2015 : 15:08:47 Invia a De Rossi un Messaggio Privato Rispondi Quotando
Dimenticavo: il SIDER-AL contiene 60 mg di Vitamina C utile all'assorbimento del Ferro (mi pare che sia l'unico Ferro addizionato di Vitamina C).
A change is as good as a rest
Torna all'inizio della Pagina

koz
Membro Senior



878 Messaggi

Inserito il - 20 luglio 2015 : 20:03:42 Invia a koz un Messaggio Privato Rispondi Quotando
Il sideral quanti mg di ferro ha? Sai dirmi anche il costo?
Torna all'inizio della Pagina

De Rossi
Mentor

y


Regione: Estero


4573 Messaggi

Inserito il - 20 luglio 2015 : 21:18:22 Invia a De Rossi un Messaggio Privato Rispondi Quotando
Ciao, allora il SiderAl (Ferro Liposomale che non fa male allo stomaco), è composto da:

Ferro 14,00 mg
Vitamina C 60,00 mg
Vitamina B12 0,375 mcg

E' proprio il prodotto giusto per i Vegetariani! Pagato 18,00 euro in Farmacia.
A change is as good as a rest
Torna all'inizio della Pagina

koz
Membro Senior



878 Messaggi

Inserito il - 21 luglio 2015 : 21:09:31 Invia a koz un Messaggio Privato Rispondi Quotando
De Rossi ha scritto:

Ciao, allora il SiderAl (Ferro Liposomale che non fa male allo stomaco), è composto da:

Ferro 14,00 mg
Vitamina C 60,00 mg
Vitamina B12 0,375 mcg

E' proprio il prodotto giusto per i Vegetariani! Pagato 18,00 euro in Farmacia.



Grazie. Un altro utente parlava bene anche del Floradix, un integratore naturale di ferro: http://www.eurosalusitalia.it/energia-e-vitalita/8-salus-floradix-.html

Per intanto sto assumendo ferrograd (da 4 mesi circa) in quanto ha dosi più importanti per ristabilire il ferro ma nell'ottica di una terapia di mantenimento, qualora il mio dottore sarà d'accordo, opterò per uno dei due tra sideral e floradix.
Torna all'inizio della Pagina

De Rossi
Mentor

y


Regione: Estero


4573 Messaggi

Inserito il - 21 luglio 2015 : 22:30:09 Invia a De Rossi un Messaggio Privato Rispondi Quotando
Il Ferrograd è più forte del Sider-Al infatti Ferrograd contiene solfato ferroso essiccato 329,7 mg (pari a 105 mg di Fe+2) mentre il Sider-Al ne contiene solo 14 mg.

Da quanto ho letto il Ferrograd lo hanno fatto anche in compresse da deglutire (una volta si trovava solo effervescente).
A change is as good as a rest
Torna all'inizio della Pagina
 
Vai a:
IESON.com / Calvizie.net   -   La Community anticalvizie.
Copyright 2001-2016 - tutti i diritti riservati - riproduzione anche parziale vietata