IESON - la community anticalvizie - Ragazzi cos'è la palmitoiletanolamide
Nome Utente
Password
Salva Password Password dimenticata?
I seguenti utenti stanno leggendo questo Forum Qui c'è:

manuchao
Mentor


Regione: Veneto


1059 Messaggi

Ho visto su internet che si tratta di un integratore che permette la riduzione del rilascio di istamina e PGD2 del 50%

Marlin
Appassionato di cure alternative


Regione: Lombardia


31287 Messaggi

Inserito il - 12 agosto 2015 : 10:57:35 Invia a Marlin un Messaggio Privato Rispondi Quotando
È un derivato dell'addio palmitico, lo stesso che abbonda nel tanto deprecato olio di palma.

Ciao

MA - r l i n
NON SONO MEDICO, sono appunto "appassionato" degli argomenti del forum e partecipo alle discussioni come MODERATORE;
SONO UN AMMINISTRATORE del forum e chiedo il rispetto del suo regolamento;
SONO REDATTORE di calvizie.net e annessi (FB, Twitter...), se ci sono informazioni da pubblicare e/o tradurre segnalatemele;
PROPONGO E SEGUO lo sviluppo di prodotti specifici partendo dalle esigenze che emergono dal forum.
http://www.luoghidipensiero.it/apologetica-leo-moulin/
Fra la piazza e il fiume, di qua e di là, vi sono alberi di vita, che portano frutto dodici volte, una ogni mese, con foglie che hanno virtù medicinale per la guarigione delle genti. (Ap 22,2)
Torna all'inizio della Pagina

manuchao
Mentor


Regione: Veneto


1059 Messaggi

Inserito il - 12 agosto 2015 : 11:02:59 Invia a manuchao un Messaggio Privato Rispondi Quotando
...quindi positivo o negativo per la nostra capigliatura?!?! Sembra essere anche un farmaco veterinario per le dermatiti e per le allergie....
Torna all'inizio della Pagina

Marlin
Appassionato di cure alternative


Regione: Lombardia


31287 Messaggi

Inserito il - 12 agosto 2015 : 13:25:37 Invia a Marlin un Messaggio Privato Rispondi Quotando
Positivo per la capigliatura, del resto i grassi saturi e i loro derivati difficilmente sono negativi Per i capelli.

Ciao

MA - r l i n
NON SONO MEDICO, sono appunto "appassionato" degli argomenti del forum e partecipo alle discussioni come MODERATORE;
SONO UN AMMINISTRATORE del forum e chiedo il rispetto del suo regolamento;
SONO REDATTORE di calvizie.net e annessi (FB, Twitter...), se ci sono informazioni da pubblicare e/o tradurre segnalatemele;
PROPONGO E SEGUO lo sviluppo di prodotti specifici partendo dalle esigenze che emergono dal forum.
http://www.luoghidipensiero.it/apologetica-leo-moulin/
Fra la piazza e il fiume, di qua e di là, vi sono alberi di vita, che portano frutto dodici volte, una ogni mese, con foglie che hanno virtù medicinale per la guarigione delle genti. (Ap 22,2)
Torna all'inizio della Pagina

JulienSorel
Mentor

wilde



8468 Messaggi

Inserito il - 12 agosto 2015 : 13:53:54 Invia a JulienSorel un Messaggio Privato Rispondi Quotando
meglio fare affidamento al NORMAST piuttosto che all'olio di palpma, l'avevo già segnalato anni fa.
Sono decisamente contrario alla vecchiaia. Penso che non la si debba raccomandare a nessuno.
(W. Allen)
Torna all'inizio della Pagina

Orion
Membro Senior



547 Messaggi

Inserito il - 12 agosto 2015 : 15:17:40 Invia a Orion un Messaggio Privato Rispondi Quotando
Marlin ha scritto:

Positivo per la capigliatura, del resto i grassi saturi e i loro derivati difficilmente sono negativi Per i capelli.

Ciao

MA - r l i n


Marlin l'applicazione topica di olii ricchi di grassi saturi come il cocco può favorire la proliferazione dei radicali liberi?
Orion
Torna all'inizio della Pagina

JulienSorel
Mentor

wilde



8468 Messaggi

Inserito il - 12 agosto 2015 : 17:21:56 Invia a JulienSorel un Messaggio Privato Rispondi Quotando
i radicali liberi "non proliferano". comunque che io sappia no, se usaste oli ossidati (es. qualcosa che viene fritto o cotto ad alte temperature) potrebbe produrre un insulto ossidativo per via dei perossidi.
Sono decisamente contrario alla vecchiaia. Penso che non la si debba raccomandare a nessuno.
(W. Allen)
Torna all'inizio della Pagina

Marlin
Appassionato di cure alternative


Regione: Lombardia


31287 Messaggi

Inserito il - 13 agosto 2015 : 00:23:42 Invia a Marlin un Messaggio Privato Rispondi Quotando
Guarda è vero proprio il contrario, i demonizzati grassi saturi ossidano poco e in tempi molto lunghi, sono gli insaturi che ossidano facilmente e infatti abbisognano spesso di aggiunta di vit. E

Tieni conto che i tessuti più compatti e solidi tipici dei giovani sono tali perché hanno grassi saturi in maggioranza e sono questi che conferiscono la maggiore compattezza.

La battaglia contro i saturi è partita anni fa per questioni commerciali e stata smentita scientificamente, ma ne è stata prolungata la vita perché porta acqua al mulino del veganismo che va tanto di moda. In pratica noi "animali" siamo fatuuti in prevalenza di grassi saturi, quando siamo giovani e sani in modo particolare, se mangi carni, mangi grassi saturi...quindi, vogliono farti credere che questi siano letali. Peccato che di studi sulla longevitá di vegani e onnivori ne siano stati fatti a iosa, ma senza concludere nulla, ossia non c'è differenza tra i due tipi di alimentazione a livello di durata della vita.

Ciao

MA - r l i n
NON SONO MEDICO, sono appunto "appassionato" degli argomenti del forum e partecipo alle discussioni come MODERATORE;
SONO UN AMMINISTRATORE del forum e chiedo il rispetto del suo regolamento;
SONO REDATTORE di calvizie.net e annessi (FB, Twitter...), se ci sono informazioni da pubblicare e/o tradurre segnalatemele;
PROPONGO E SEGUO lo sviluppo di prodotti specifici partendo dalle esigenze che emergono dal forum.
http://www.luoghidipensiero.it/apologetica-leo-moulin/
Fra la piazza e il fiume, di qua e di là, vi sono alberi di vita, che portano frutto dodici volte, una ogni mese, con foglie che hanno virtù medicinale per la guarigione delle genti. (Ap 22,2)
Torna all'inizio della Pagina

Andreact95
Mentor

jhgjg

Città: Catania


1668 Messaggi

Inserito il - 13 agosto 2015 : 00:38:16 Invia a Andreact95 un Messaggio Privato Rispondi Quotando
Marlin scusami ma il fatto che si ossidano meno velocemente non significa che siano salutari..
I saturi aumentano l'infiammazione a livello sistemico perché innescano la cascata dell'acido arachidonico.. (per non parlare del colesterolo, insieme ai carboidrati ad alto indice glicemico)
Tra l'altro i grassi saturi sono sì importanti ma non essenziali, a differenza degli Omega 3 e degli Omega 6 (acido linoleico)..
Topico:
- Minoxidil 5% (spectral DNC)
- RU58841 1ml
- Castor oil + Aloe vera 99%
- Dermaroller
- Voltaren 3 volte al giorno, solo sulle tempie
- Locoidon 1-2 volte a settimana / Betametasone ogni 10-15 giorni, solo se la cute è arrossata

Sistemico:
- Longlife Prostafactor (saw palmetto)
- Now EGCg (Thè verde)
- 3gr Omega 3
- 2g di MSM
- 1-2g vitamina C
- Curcumina + Bioperine

Tisane e infusi: Lampone & echinacea, ortica, frutti di bosco, mirtillo, menta.

Shampoo:
x2 Triconac, x3 Restivoil, x2 Nizoral
Torna all'inizio della Pagina

JulienSorel
Mentor

wilde



8468 Messaggi

Inserito il - 13 agosto 2015 : 09:49:22 Invia a JulienSorel un Messaggio Privato Rispondi Quotando
>>i demonizzati grassi saturi ossidano poco e in tempi molto lunghi,

chimicamente è vero però non è vero a livello immunologico (l'aspetto che più conta). i grassi saturi sono più infiammatori e l'infiammazione produce radicali liberi.
I grassi saturi stimolano l'infiammazione, specie se presi in grosse quantità per via dell'effetto aterogenico (incrementano la sintesi epatica di colesterolo) e a livello intrinseco perché i lipolisaccaridi batterici sono costituiti di residui di grassi saturi e quindi i grassi hanno affinità per i Toll-like receptors dei leucociti dell'immunità innata, attivandoli e stimolandone la produzione di radicali liberi e specie radicaliche dell'azoto (mediante iNOS).
Pertanto troppi grassi saturi stimolano questi recettori attivando le cellule dell'immunità innata, ma state certi che anche un consumo voluttuario di burro, puro o come eccipiente ha i suoi effetti, specie se il consumo calorico eccede la spesa energetica.
Inoltre grassi saturi se assunti in eccesso alterano la permeabilità dell'epitelio intestinale a livello del colon, favorendo la diffusione ematica delle enterotossine e quindi favorendo l'infiammazione.
L'ipertrofia del tessuto adiposo, favorita dai grassi e non solo, è resposabile anch'essa di uno stato generalizzato di infiammazione. Il tessuto adiposo è un organo endocrino, secerne citochine infiammatorie con e IL-6 e TNF-alpha.
Sono decisamente contrario alla vecchiaia. Penso che non la si debba raccomandare a nessuno.
(W. Allen)
Torna all'inizio della Pagina

JulienSorel
Mentor

wilde



8468 Messaggi

Inserito il - 13 agosto 2015 : 09:56:19 Invia a JulienSorel un Messaggio Privato Rispondi Quotando
rispondendo a Andreact95, i saturi non vengono metabolizzati ad acido arachidonico (che è un omega 6 endogeno), che invece è un prodotto metabolico relativo agli omega 6 alimentari (acido linoleico, acido-gamma linoleico).
Uno sbilanciamento nell'apporto tra omega 6 e omega 3 protratto a lungo favorisce l'infiammazione. Va anche detto che i PUFA (omega 6 e Omega 3) vengono incorporati nelle membrane lipidiche soprattutto degli oligodendrociti dell'encefalo che costituiscono il rivestimento protettivo degli assoni dei neuroni. Uno sbilanciamento anche qui fa danno.
Sono decisamente contrario alla vecchiaia. Penso che non la si debba raccomandare a nessuno.
(W. Allen)
Torna all'inizio della Pagina

Marlin
Appassionato di cure alternative


Regione: Lombardia


31287 Messaggi

Inserito il - 13 agosto 2015 : 10:06:54 Invia a Marlin un Messaggio Privato Rispondi Quotando
La domanda di Orion riguardava un uso topico, peraltro del cocco che con i suoi saturi è ritenuto molto conveniente a livello di rafforzamento del sistema immunitario. Quanto al colesterolo,ricordiamoci sempre che con la dieta possiamo giusto influire per il solo 30% della sua produzione e che proprio i grassi saturi del cocco portano all'aumento di quello considerato "buono" (ma ci sono specialisti che da alcuni anni mettono in dubbio che il colesterolo sia davvero così "cattivo" come si suole dire).

Ciao

MA - r l i n
NON SONO MEDICO, sono appunto "appassionato" degli argomenti del forum e partecipo alle discussioni come MODERATORE;
SONO UN AMMINISTRATORE del forum e chiedo il rispetto del suo regolamento;
SONO REDATTORE di calvizie.net e annessi (FB, Twitter...), se ci sono informazioni da pubblicare e/o tradurre segnalatemele;
PROPONGO E SEGUO lo sviluppo di prodotti specifici partendo dalle esigenze che emergono dal forum.
http://www.luoghidipensiero.it/apologetica-leo-moulin/
Fra la piazza e il fiume, di qua e di là, vi sono alberi di vita, che portano frutto dodici volte, una ogni mese, con foglie che hanno virtù medicinale per la guarigione delle genti. (Ap 22,2)
Torna all'inizio della Pagina
 
Vai a:
IESON.com / Calvizie.net   -   La Community anticalvizie.
Copyright 2001-2016 - tutti i diritti riservati - riproduzione anche parziale vietata