IESON - la community anticalvizie - ruolo del cortisone
Nome Utente
Password
Salva Password Password dimenticata?
I seguenti utenti stanno leggendo questo Forum Qui c'è:
Pagina Successiva

tmw
Membro Attivo



181 Messaggi

Vorrei dei chiarimenti sul ruolo di questa sostanza nell'aga.

Ho notato che assumendolo sporadicamente per l'asma i capelli migliorano già in pochi giorni, e peggiorano forse peggio di prima una volta sospeso.

E' giusto affermare che il cortisone aumenta la produzione di cortisolo? secondo me oltre al dht una cosa fondamentale la gioca il ruolo delle ghiandole surrenali ma non ho capito come.

Marlin
Appassionato di cure alternative


Regione: Lombardia


31288 Messaggi

Inserito il - 14 agosto 2015 : 09:22:55 Invia a Marlin un Messaggio Privato Rispondi Quotando
Si, i corticosteroidi essendo potenti antinfiammatori, aiutano sia contro gli effluvi che nell'aga (e parecchio nell'areata).

Non è una novitá e qui l'uso è prevalentemente topico, ma alle volte anche sistemico, però l'uso sistemico da anche sides.

Ciao

MA - r l i n
NON SONO MEDICO, sono appunto "appassionato" degli argomenti del forum e partecipo alle discussioni come MODERATORE;
SONO UN AMMINISTRATORE del forum e chiedo il rispetto del suo regolamento;
SONO REDATTORE di calvizie.net e annessi (FB, Twitter...), se ci sono informazioni da pubblicare e/o tradurre segnalatemele;
PROPONGO E SEGUO lo sviluppo di prodotti specifici partendo dalle esigenze che emergono dal forum.
http://www.luoghidipensiero.it/apologetica-leo-moulin/
Fra la piazza e il fiume, di qua e di là, vi sono alberi di vita, che portano frutto dodici volte, una ogni mese, con foglie che hanno virtù medicinale per la guarigione delle genti. (Ap 22,2)
Torna all'inizio della Pagina

unlocked
Mentor

io



2072 Messaggi

Inserito il - 14 agosto 2015 : 09:40:17 Invia a unlocked un Messaggio Privato Rispondi Quotando
Marlin ha scritto:

Si, i corticosteroidi essendo potenti antinfiammatori, aiutano sia contro gli effluvi che nell'aga (e parecchio nell'areata).

Non è una novitá e qui l'uso è prevalentemente topico, ma alle volte anche sistemico, però l'uso sistemico da anche sides.

Ciao

MA - r l i n


se il meccanismo alla base dell'alopecia è mediato dal sistema immunitario essendo il cortisone immuno depressivo sicuramente giova..nell'aga ha poco senso!il cortisone vi ricordo inoltre che è uno steroide catabolizzante
Torna all'inizio della Pagina

Marlin
Appassionato di cure alternative


Regione: Lombardia


31288 Messaggi

Inserito il - 14 agosto 2015 : 17:00:35 Invia a Marlin un Messaggio Privato Rispondi Quotando
Guarda, la grossa novità di questi anni di tua assenza é proprio il ruolo del sistema immunitario anche nel'aga (sempre mediata da Dht e genetica).

Ciao

MA - r l i n
NON SONO MEDICO, sono appunto "appassionato" degli argomenti del forum e partecipo alle discussioni come MODERATORE;
SONO UN AMMINISTRATORE del forum e chiedo il rispetto del suo regolamento;
SONO REDATTORE di calvizie.net e annessi (FB, Twitter...), se ci sono informazioni da pubblicare e/o tradurre segnalatemele;
PROPONGO E SEGUO lo sviluppo di prodotti specifici partendo dalle esigenze che emergono dal forum.
http://www.luoghidipensiero.it/apologetica-leo-moulin/
Fra la piazza e il fiume, di qua e di là, vi sono alberi di vita, che portano frutto dodici volte, una ogni mese, con foglie che hanno virtù medicinale per la guarigione delle genti. (Ap 22,2)
Torna all'inizio della Pagina

tmw
Membro Attivo



181 Messaggi

Inserito il - 14 agosto 2015 : 19:02:34 Invia a tmw un Messaggio Privato Rispondi Quotando
torna tutto. infatti il fisico peggiora, le prestazioni sportive drammaticamente. Ma l'aga migliora nettamente con il cortisone sistemico, almeno nel mio caso. E' corretto dire che aumenta i livelli di cortisolo nel sangue?
Torna all'inizio della Pagina

Ghost runner
Membro Attivo



169 Messaggi

Inserito il - 15 agosto 2015 : 00:17:36 Invia a Ghost runner un Messaggio Privato Rispondi Quotando
L'assunzione di cortisone(glucocorticoidi) porta a una diminuzione della produzione di cortisolo per un meccanismo di feedback negativo(molto diffuso nel nostro organismo per mantenere un equilibrio).
Le ghiandole surrenali producono catacolamine, mineralcorticoidi, glucocorticoidi e androgeni deboli(che poi posso essere trasformati in altri siti come la pelle in dht).
Elevati livelli di cortisonici possono portare a infertilità per ridotta sintesi di ormoni sessuali, nelle donne si ha oligo/amenorrea, riduzione della libido, irsutismo(per diminuita secrezione di estrogeni). Nell’uomo riduzione della libido, disfunzione erettile, infertilità, ginecomastia.
Quindi oltre a una azione antiinfiammatoria anche la precedente può giustificare miglioramenti.
Torna all'inizio della Pagina

Marlin
Appassionato di cure alternative


Regione: Lombardia


31288 Messaggi

Inserito il - 15 agosto 2015 : 10:27:18 Invia a Marlin un Messaggio Privato Rispondi Quotando
Il cortisone è il corti solo hanno attvitá del tutto analoga, quindi non c'è bisogno che il cortisone aumenti il cortisolo, fa tutto da sè ed è come se aumentasse il cortisolo.

Ciao

MA - r l i n
NON SONO MEDICO, sono appunto "appassionato" degli argomenti del forum e partecipo alle discussioni come MODERATORE;
SONO UN AMMINISTRATORE del forum e chiedo il rispetto del suo regolamento;
SONO REDATTORE di calvizie.net e annessi (FB, Twitter...), se ci sono informazioni da pubblicare e/o tradurre segnalatemele;
PROPONGO E SEGUO lo sviluppo di prodotti specifici partendo dalle esigenze che emergono dal forum.
http://www.luoghidipensiero.it/apologetica-leo-moulin/
Fra la piazza e il fiume, di qua e di là, vi sono alberi di vita, che portano frutto dodici volte, una ogni mese, con foglie che hanno virtù medicinale per la guarigione delle genti. (Ap 22,2)
Torna all'inizio della Pagina

unlocked
Mentor

io



2072 Messaggi

Inserito il - 15 agosto 2015 : 12:21:14 Invia a unlocked un Messaggio Privato Rispondi Quotando
Ghost runner ha scritto:

L'assunzione di cortisone(glucocorticoidi) porta a una diminuzione della produzione di cortisolo per un meccanismo di feedback negativo(molto diffuso nel nostro organismo per mantenere un equilibrio).
Le ghiandole surrenali producono catacolamine, mineralcorticoidi, glucocorticoidi e androgeni deboli(che poi posso essere trasformati in altri siti come la pelle in dht).
Elevati livelli di cortisonici possono portare a infertilità per ridotta sintesi di ormoni sessuali, nelle donne si ha oligo/amenorrea, riduzione della libido, irsutismo(per diminuita secrezione di estrogeni). Nell’uomo riduzione della libido, disfunzione erettile, infertilità, ginecomastia.
Quindi oltre a una azione antiinfiammatoria anche la precedente può giustificare miglioramenti.


non mi risulta che assumere cortisone porti ad una infertilità o ad una diminuzione degli ormoni androgeni specie nel maschio dove la sintesi degli androgeni avviene principalmente nelle cellule di leydig del testicolo...il meccanismo di feeedback tra il surrene e l'ipofisi viaggia diversamente dall'hpta...poi certo se lo si prende in dosi massicce x anni gli effetti possono essere devastanti
Torna all'inizio della Pagina

unlocked
Mentor

io



2072 Messaggi

Inserito il - 15 agosto 2015 : 12:24:05 Invia a unlocked un Messaggio Privato Rispondi Quotando
Marlin ha scritto:

Guarda, la grossa novità di questi anni di tua assenza é proprio il ruolo del sistema immunitario anche nel'aga (sempre mediata da Dht e genetica).

Ciao

MA - r l i n


ho capito mi farà qualche lettura ma ritengo insostenibile assumere a vita cortisone per la calvizie tanto vale castrarsi..il cortisone a vita provocherebbe seri danni in tutto l'organismo
Torna all'inizio della Pagina

kibith2
Membro Attivo



307 Messaggi

Inserito il - 15 agosto 2015 : 12:43:34 Invia a kibith2 un Messaggio Privato Rispondi Quotando
Se è per lunghi periodi si può usare un estratto dalla pianta del ribes nero, che è considerato un sostituto naturale del cortisone, ma (senza?) gli effetti collaterali del cortisone.

Torna all'inizio della Pagina

tmw
Membro Attivo



181 Messaggi

Inserito il - 15 agosto 2015 : 15:11:03 Invia a tmw un Messaggio Privato Rispondi Quotando
non sono un fan dei prodotti naturali, mai sentito di nulla che dia risultati effettivamente concreti e tangibili.

Se il cortisone diminuisce i livelli di cortisolo, usare un inibitore del cortisolo come ad esempio l'adrenosterone (11keto) potrebbe portare gli stessi benefici sull'aga?
Torna all'inizio della Pagina

Ghost runner
Membro Attivo



169 Messaggi

Inserito il - 15 agosto 2015 : 19:23:12 Invia a Ghost runner un Messaggio Privato Rispondi Quotando
unlocked ha scritto:

Ghost runner ha scritto:

L'assunzione di cortisone(glucocorticoidi) porta a una diminuzione della produzione di cortisolo per un meccanismo di feedback negativo(molto diffuso nel nostro organismo per mantenere un equilibrio).
Le ghiandole surrenali producono catacolamine, mineralcorticoidi, glucocorticoidi e androgeni deboli(che poi posso essere trasformati in altri siti come la pelle in dht).
Elevati livelli di cortisonici possono portare a infertilità per ridotta sintesi di ormoni sessuali, nelle donne si ha oligo/amenorrea, riduzione della libido, irsutismo(per diminuita secrezione di estrogeni). Nell’uomo riduzione della libido, disfunzione erettile, infertilità, ginecomastia.
Quindi oltre a una azione antiinfiammatoria anche la precedente può giustificare miglioramenti.


non mi risulta che assumere cortisone porti ad una infertilità o ad una diminuzione degli ormoni androgeni specie nel maschio dove la sintesi degli androgeni avviene principalmente nelle cellule di leydig del testicolo...il meccanismo di feeedback tra il surrene e l'ipofisi viaggia diversamente dall'hpta...poi certo se lo si prende in dosi massicce x anni gli effetti possono essere devastanti


Il cortisolo influenza anche l'asse ipotalamo ipofisi gonadi, infatti riduce la produzione delle gonadotropine LH e FSH(quelle che segnalano alle cellule di leydig del testicolo la produzione di androgeni).
La sidrome di Cushing(elevati livelli di cortisolo nel sangue) porta anche a una perdità di libido, impotenza.
Del resto basta pensare che sotto stress a qualcuno sarà capitata la mancanza di erezioni mattutine o una minore libido.
Tutto questo è compatibile con la funzione fisiologica del cortisolo, ovvero la sua azione di fornire energia immediata tramite il catabolismo per l' "attacco o fuga"(in sinergia con le catecolamine), del resto se ad esempio ti devi salvare la vita la funzione riproduttiva viene meno e quelle energie sono incanalate dove servono.
Torna all'inizio della Pagina

Ghost runner
Membro Attivo



169 Messaggi

Inserito il - 15 agosto 2015 : 19:38:45 Invia a Ghost runner un Messaggio Privato Rispondi Quotando
tmw ha scritto:
Se il cortisone diminuisce i livelli di cortisolo, usare un inibitore del cortisolo come ad esempio l'adrenosterone (11keto) potrebbe portare gli stessi benefici sull'aga?


Diminuisce i livelli di cortisolo ma hai pur sempre il cortisone che prendi(che molto spesso ha una potenza maggiore del cortisolo), quindi hai la funzione svolta dal cortisolo amplificata.
La tua domanda presume che avendo bassi livelli di cortisolo si hanno benefici sull'aga, può essere vero ma è da vedere come.
Torna all'inizio della Pagina

Marlin
Appassionato di cure alternative


Regione: Lombardia


31288 Messaggi

Inserito il - 15 agosto 2015 : 19:52:02 Invia a Marlin un Messaggio Privato Rispondi Quotando
unlocked ha scritto:

Marlin ha scritto:

Guarda, la grossa novità di questi anni di tua assenza é proprio il ruolo del sistema immunitario anche nel'aga (sempre mediata da Dht e genetica).

Ciao

MA - r l i n


ho capito mi farà qualche lettura ma ritengo insostenibile assumere a vita cortisone per la calvizie tanto vale castrarsi..il cortisone a vita provocherebbe seri danni in tutto l'organismo


Ma infatti usare il corticosteroidi, magari per endovena, conto l'aga è un po'' come sparare agli uccellini con cartucce per elefanti. Qui ci si é posizionati su altre sostanze e topiche, in particolare sugli inibitori preferenziali della cox2 (diclofenac e simili) che sono piú mirati al problema, in tutti i sensi.

Ciao

MA - r l i n
NON SONO MEDICO, sono appunto "appassionato" degli argomenti del forum e partecipo alle discussioni come MODERATORE;
SONO UN AMMINISTRATORE del forum e chiedo il rispetto del suo regolamento;
SONO REDATTORE di calvizie.net e annessi (FB, Twitter...), se ci sono informazioni da pubblicare e/o tradurre segnalatemele;
PROPONGO E SEGUO lo sviluppo di prodotti specifici partendo dalle esigenze che emergono dal forum.
http://www.luoghidipensiero.it/apologetica-leo-moulin/
Fra la piazza e il fiume, di qua e di là, vi sono alberi di vita, che portano frutto dodici volte, una ogni mese, con foglie che hanno virtù medicinale per la guarigione delle genti. (Ap 22,2)
Torna all'inizio della Pagina

reflex5
Membro Senior

pic 1



687 Messaggi

Inserito il - 15 agosto 2015 : 21:40:03 Invia a reflex5 un Messaggio Privato Rispondi Quotando
Io ho usato per diverso tempo l'idrocortisone, senza alcun miglioramento. Ma naturalmente ci sono molti tipi di cortisonici.
Torna all'inizio della Pagina

Marlin
Appassionato di cure alternative


Regione: Lombardia


31288 Messaggi

Inserito il - 15 agosto 2015 : 22:36:08 Invia a Marlin un Messaggio Privato Rispondi Quotando
Immagino che tu lo abbia usato topicamente, tieni conto che è il più blando dei cortisonici, in questo senso gli anti-cox2 sono più mirati e forse più efficaci.

Ciao

MA - r l i n
NON SONO MEDICO, sono appunto "appassionato" degli argomenti del forum e partecipo alle discussioni come MODERATORE;
SONO UN AMMINISTRATORE del forum e chiedo il rispetto del suo regolamento;
SONO REDATTORE di calvizie.net e annessi (FB, Twitter...), se ci sono informazioni da pubblicare e/o tradurre segnalatemele;
PROPONGO E SEGUO lo sviluppo di prodotti specifici partendo dalle esigenze che emergono dal forum.
http://www.luoghidipensiero.it/apologetica-leo-moulin/
Fra la piazza e il fiume, di qua e di là, vi sono alberi di vita, che portano frutto dodici volte, una ogni mese, con foglie che hanno virtù medicinale per la guarigione delle genti. (Ap 22,2)
Torna all'inizio della Pagina

tmw
Membro Attivo



181 Messaggi

Inserito il - 16 agosto 2015 : 01:19:33 Invia a tmw un Messaggio Privato Rispondi Quotando
non credo che FANS orali possano dare gli stessi teorici benefici sull'aga dei cortisonici orali.
Non è solo questione di ridurre l'infiammazione, c'è altro che riguarda le ghiandole surrenali secondo me.
Torna all'inizio della Pagina

Marlin
Appassionato di cure alternative


Regione: Lombardia


31288 Messaggi

Inserito il - 16 agosto 2015 : 09:28:59 Invia a Marlin un Messaggio Privato Rispondi Quotando
Io so solo che i cortisonici per endovena tipo kenacort bloccano i peggiori effluvi, mentre l'effetto dei cortisonici orali sull'aga non mi è noto.
Qui però c'era chi era in cura con cortisone per altri motivi e con problemi di calvizie femminile ...

Ciao

MA - r l i n

NON SONO MEDICO, sono appunto "appassionato" degli argomenti del forum e partecipo alle discussioni come MODERATORE;
SONO UN AMMINISTRATORE del forum e chiedo il rispetto del suo regolamento;
SONO REDATTORE di calvizie.net e annessi (FB, Twitter...), se ci sono informazioni da pubblicare e/o tradurre segnalatemele;
PROPONGO E SEGUO lo sviluppo di prodotti specifici partendo dalle esigenze che emergono dal forum.
http://www.luoghidipensiero.it/apologetica-leo-moulin/
Fra la piazza e il fiume, di qua e di là, vi sono alberi di vita, che portano frutto dodici volte, una ogni mese, con foglie che hanno virtù medicinale per la guarigione delle genti. (Ap 22,2)
Torna all'inizio della Pagina

reflex5
Membro Senior

pic 1



687 Messaggi

Inserito il - 16 agosto 2015 : 13:46:41 Invia a reflex5 un Messaggio Privato Rispondi Quotando
Ok a livello topico mirato all'aga quali possono essere i migliori cortisonici, tipo flumetasone, difluocortolone.
Torna all'inizio della Pagina

alec
Mentor



1256 Messaggi

Inserito il - 16 agosto 2015 : 14:40:06 Invia a alec un Messaggio Privato Rispondi Quotando
Io gli anni in cui usavo medrol e ciclosporina entrambi x bocca quotidianamente ho avuto i migliori capelli della mia vita...ne ho 38.....manco a 20 avevo capelli cosi. ...
Torna all'inizio della Pagina

tmw
Membro Attivo



181 Messaggi

Inserito il - 16 agosto 2015 : 19:23:05 Invia a tmw un Messaggio Privato Rispondi Quotando
per il morbo di chron? comunque hai centrato il punto. il piu potente cortisonico associato ad un immunosoppressore ti hanno dato grandi risultati. se ci aggiungi una terapia topica con antiandrogeni secondo me hai la chiave..il problema sono i sides a lungo termine. come ti sei trovato tu?
Torna all'inizio della Pagina

alec
Mentor



1256 Messaggi

Inserito il - 16 agosto 2015 : 19:35:03 Invia a alec un Messaggio Privato Rispondi Quotando
...io li ho presi dopo un trapianto di midollo. ....per ben 2 volte a distanza di anni....tutte e 2 le volte capelli incredibili.
Dal punto di vista dei Side devo dire nulla di che. ....la cosa pazzesca è che la seconda volta a distanza di 3 anni i capelli erano ridotti una m**da poiché ho avuto una reazione immunitaria perdendo 20 kg in 2 mesi....


A parte che stavo morendo i capelli cadevano a ciuffi. ..terapie interrotte. ...ero pensavo che cmq se vivevo i capelli me li scordavo. ...ebbene dopo 2 anni avevo dei capelli pazzeschi. ..mi chiamavano Branduardi. ...roba che dovevo appiattirli dopo la doccia ....ovviamente son cure pesanti credo....anche se io stavo bene a parte faccia gonfia da cortisone che cmq a dosi basse si era sgonfiata totalmente.
Torna all'inizio della Pagina

Ghost runner
Membro Attivo



169 Messaggi

Inserito il - 16 agosto 2015 : 19:49:36 Invia a Ghost runner un Messaggio Privato Rispondi Quotando
I cortisonici hanno un ruolo non univoco sui capelli:
1)azioni positive: immunosoppressione, antinfiammazione, diminuzione degli androgeni
2)negativa (fonte:http://www.sitri.it/stress2/stress.html): L'aumento di cortisolo inibisce la produzione di tutti gli eicosanoidi (ormoni locali, si riferisce alle prostaglandine in generale), sia quelli dannosi che provocano infiammazione, sia quelli benefici che permettono una comunicazione ormonale perfetta dei sistemi cardiovascolare, nervoso e immunitario.
Di fatto il cortisolo, bloccando l'azione di questi eicosanoidi "buoni", altera l'azione dell'effettore del messaggio, cioè l'AMP ciclico. Anche le cellule della matrice del follicolo, deputate a produrre il capello, hanno bisogno di un eicosanoide che mantenga costante il messaggio per poi "passarlo" all'AMP ciclico.
La prostraglandina PG2 ha come precursori gli omega 6 ed è stata isolata a livello delle cellule germinative della matrice del follicolo. Il cortisolo in eccesso potrebbe bloccare la produzione d'eicosanoidi buoni con una eccesso di produzione di PG2 e una conseguente alterazione nella produzione di cheratina.
Il cortisolo in eccesso mobilita continuamente glucosio nel sangue. L'eccesso di glucosio è in grado di alterare (glicolisare) la struttura molecolare delle proteine destinate ai processi rigenerativi del nostro organismo, come ad esempio quelle coinvolte nella formazione della cheratina dei capelli.
In seguito ad uno stress il follicolo pilifero subisce quindi dei disordini metabolici e delle interferenze nei messaggi ormonali, si ha inoltre la formazione di radicali liberi che sono la conseguenza di questi danni metabolici più o meno transitori.
I radicali liberi possono ossidare grassi, proteine, DNA, danneggiando la struttura di queste molecole. Le cellule "operaie" della matrice del capello, deputate alla continua produzione di cheratina sono in costante attività mitotica (divisione cellulare) e possono essere influenzate dallo stress ossidativo dei radicali liberi. I radicali liberi danneggiano gli enzimi e le molecole del bulbo pilifero, scatenando una reazione a catena che negli anni provoca un accelerato invecchiamento della struttura del capello. Il follicolo pilifero subisce una parziale alterazione del ciclo e le cellule germinative (cellule della matrice) anticipano la loro temporanea "morte" cellulare (apoptosi). Il periodo catagen, che prepara il follicolo pilifero alla nascita di un nuovo capello risulta alterato e imperfetto (Arck e al. 2002). Le cellule del bulbo reagiscono a questa "minaccia" producendo enzimi che hanno il compito di disattivarne l'azione dannosa.
Torna all'inizio della Pagina

tmw
Membro Attivo



181 Messaggi

Inserito il - 16 agosto 2015 : 20:06:54 Invia a tmw un Messaggio Privato Rispondi Quotando
assumere bassi dosaggi di cortisone, magari a cicli, può essere fattibile nel lungo termine?
Torna all'inizio della Pagina

tmw
Membro Attivo



181 Messaggi

Inserito il - 16 agosto 2015 : 20:23:38 Invia a tmw un Messaggio Privato Rispondi Quotando
http://www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/7528050

tacrolimus vs ciclosporina
Torna all'inizio della Pagina

Marlin
Appassionato di cure alternative


Regione: Lombardia


31288 Messaggi

Inserito il - 16 agosto 2015 : 20:43:54 Invia a Marlin un Messaggio Privato Rispondi Quotando
Cose vecchie, non hanno funzionato molto bene ( riporto esperienze di forum esteri). Anche qui c'è un utente costretto a prendere ciclosporina A, che ribadiva che a lui non faceva un tubo sui capelli, c'è da credergli anche perchè é uno che si é inventato cure alternative di vario tipo (non sono io).

Ciao

MA - r l i n
NON SONO MEDICO, sono appunto "appassionato" degli argomenti del forum e partecipo alle discussioni come MODERATORE;
SONO UN AMMINISTRATORE del forum e chiedo il rispetto del suo regolamento;
SONO REDATTORE di calvizie.net e annessi (FB, Twitter...), se ci sono informazioni da pubblicare e/o tradurre segnalatemele;
PROPONGO E SEGUO lo sviluppo di prodotti specifici partendo dalle esigenze che emergono dal forum.
http://www.luoghidipensiero.it/apologetica-leo-moulin/
Fra la piazza e il fiume, di qua e di là, vi sono alberi di vita, che portano frutto dodici volte, una ogni mese, con foglie che hanno virtù medicinale per la guarigione delle genti. (Ap 22,2)
Torna all'inizio della Pagina

tmw
Membro Attivo



181 Messaggi

Inserito il - 16 agosto 2015 : 21:10:00 Invia a tmw un Messaggio Privato Rispondi Quotando
forse l'associazione con un cortisonico può dare delle differenze?
Torna all'inizio della Pagina

Marlin
Appassionato di cure alternative


Regione: Lombardia


31288 Messaggi

Inserito il - 17 agosto 2015 : 10:51:31 Invia a Marlin un Messaggio Privato Rispondi Quotando
Se ti sbarazzi del sistema immunitario puoi avere risultati, se non muori

Famosi sono stati i trapianti di graft di capelli umani sui topi immuni soppressi, dove i capelli con aga crescevano più di quelli normali. I topi era immuno soppressi per accogliere gli innesti senza avere rigetto, ma i risultati sono stati inaspettati.

Ovvio che si debba insistere a livello topico e circoscritto per seguire questo approccio.

Ciao

MA - r l i n
NON SONO MEDICO, sono appunto "appassionato" degli argomenti del forum e partecipo alle discussioni come MODERATORE;
SONO UN AMMINISTRATORE del forum e chiedo il rispetto del suo regolamento;
SONO REDATTORE di calvizie.net e annessi (FB, Twitter...), se ci sono informazioni da pubblicare e/o tradurre segnalatemele;
PROPONGO E SEGUO lo sviluppo di prodotti specifici partendo dalle esigenze che emergono dal forum.
http://www.luoghidipensiero.it/apologetica-leo-moulin/
Fra la piazza e il fiume, di qua e di là, vi sono alberi di vita, che portano frutto dodici volte, una ogni mese, con foglie che hanno virtù medicinale per la guarigione delle genti. (Ap 22,2)
Torna all'inizio della Pagina

matteoga
Membro Attivo

William Hurt



185 Messaggi

Inserito il - 17 agosto 2015 : 19:25:26 Invia a matteoga un Messaggio Privato Rispondi Quotando
Il discorso fatto finora vale anche per il locoidon, o solo per i cortisonici orali e con alte concentrazioni?
So che molti lo assumono topicamente( me compreso), ma non sapevo si potesse andare incontro a conseguenze tanto gravi.
Torna all'inizio della Pagina

Marlin
Appassionato di cure alternative


Regione: Lombardia


31288 Messaggi

Inserito il - 17 agosto 2015 : 23:02:36 Invia a Marlin un Messaggio Privato Rispondi Quotando
Il locoidon é il più leggero dei cortisonici che si possa usare, non da nemmeno quel deleterio assottigliamento cutaneo che gli alogenati (che qualcuno ha avventatamente proposto sopra) danno a lungo andare. Usato topicamente poi é una garanzia e non apporta alcun side.

Ciao

MA - r l i n
NON SONO MEDICO, sono appunto "appassionato" degli argomenti del forum e partecipo alle discussioni come MODERATORE;
SONO UN AMMINISTRATORE del forum e chiedo il rispetto del suo regolamento;
SONO REDATTORE di calvizie.net e annessi (FB, Twitter...), se ci sono informazioni da pubblicare e/o tradurre segnalatemele;
PROPONGO E SEGUO lo sviluppo di prodotti specifici partendo dalle esigenze che emergono dal forum.
http://www.luoghidipensiero.it/apologetica-leo-moulin/
Fra la piazza e il fiume, di qua e di là, vi sono alberi di vita, che portano frutto dodici volte, una ogni mese, con foglie che hanno virtù medicinale per la guarigione delle genti. (Ap 22,2)
Torna all'inizio della Pagina

matteoga
Membro Attivo

William Hurt



185 Messaggi

Inserito il - 18 agosto 2015 : 00:51:02 Invia a matteoga un Messaggio Privato Rispondi Quotando
Ottimo a sapersi!!! Un farmacista mi ha messo una paura tempo fa in merito all'uso del locoidon...
Ti ringrazio Marlin :)
Torna all'inizio della Pagina

Marlin
Appassionato di cure alternative


Regione: Lombardia


31288 Messaggi

Inserito il - 18 agosto 2015 : 11:03:07 Invia a Marlin un Messaggio Privato Rispondi Quotando
Il locoidon é un cavallo di battaglia degli specialisti della Sitri e in particolare di Marliani, dietro ci sono ormai decenni di utilizzo topico e clinico senza problemi.

Ciao

MA - r l i n
NON SONO MEDICO, sono appunto "appassionato" degli argomenti del forum e partecipo alle discussioni come MODERATORE;
SONO UN AMMINISTRATORE del forum e chiedo il rispetto del suo regolamento;
SONO REDATTORE di calvizie.net e annessi (FB, Twitter...), se ci sono informazioni da pubblicare e/o tradurre segnalatemele;
PROPONGO E SEGUO lo sviluppo di prodotti specifici partendo dalle esigenze che emergono dal forum.
http://www.luoghidipensiero.it/apologetica-leo-moulin/
Fra la piazza e il fiume, di qua e di là, vi sono alberi di vita, che portano frutto dodici volte, una ogni mese, con foglie che hanno virtù medicinale per la guarigione delle genti. (Ap 22,2)
Torna all'inizio della Pagina

unlocked
Mentor

io



2072 Messaggi

Inserito il - 18 agosto 2015 : 11:34:14 Invia a unlocked un Messaggio Privato Rispondi Quotando
kibith2 ha scritto:

Se è per lunghi periodi si può usare un estratto dalla pianta del ribes nero, che è considerato un sostituto naturale del cortisone, ma (senza?) gli effetti collaterali del cortisone.




sicuramente i cosiddieti rimedi naturali non hanno la stessa efficacia del cortisone vero!
Torna all'inizio della Pagina

unlocked
Mentor

io



2072 Messaggi

Inserito il - 18 agosto 2015 : 11:35:39 Invia a unlocked un Messaggio Privato Rispondi Quotando
tmw ha scritto:

assumere bassi dosaggi di cortisone, magari a cicli, può essere fattibile nel lungo termine?


x l'aga secondo me no...magari a livello topico ciclizzato...ha senso!
Torna all'inizio della Pagina

Ghost runner
Membro Attivo



169 Messaggi

Inserito il - 18 agosto 2015 : 11:37:39 Invia a Ghost runner un Messaggio Privato Rispondi Quotando
Tutto dipende dalla dose e dalla modalità di somministrazione e dalla potenza della molecola(http://www.the-dermatologist.com/files/docs/DrugGuide1006.pdf).
Come vedete il locoidon è in classe 5(LOWER MID-STRENGTH) come diceva marlin è utilizzato da anni e generalmente non comporta problemi sistemici, per i capelli sapranno meglio quelli del SITRI se è più benefico o meno.
Nonostante Marliani dica che l'effetto assottigliamento della cute dipenda dall'alogeno presente nella molecola di cortisone, basta prendere come modello la sindrome di cushing (dove vi è il cortisolo endogeno elevato) per vedere che anche in questo caso si ha atrofia cutanea, il cortisolo non contiene alogeni.
Torna all'inizio della Pagina

Marlin
Appassionato di cure alternative


Regione: Lombardia


31288 Messaggi

Inserito il - 18 agosto 2015 : 11:53:08 Invia a Marlin un Messaggio Privato Rispondi Quotando
A livello topico un apprezzato locoidon naturale é il Reglandin, che dietro ha almeno lo studio clinico sull'o.e. di Nigella sativa.

Quanto alla sindrome di Cushing, va detto che gli alogeni potenziano i corticosteroidi, ma un altro modo di potenziarne l'azione é l'aumento delle quantitá...

Ciao

MA - r l i n
NON SONO MEDICO, sono appunto "appassionato" degli argomenti del forum e partecipo alle discussioni come MODERATORE;
SONO UN AMMINISTRATORE del forum e chiedo il rispetto del suo regolamento;
SONO REDATTORE di calvizie.net e annessi (FB, Twitter...), se ci sono informazioni da pubblicare e/o tradurre segnalatemele;
PROPONGO E SEGUO lo sviluppo di prodotti specifici partendo dalle esigenze che emergono dal forum.
http://www.luoghidipensiero.it/apologetica-leo-moulin/
Fra la piazza e il fiume, di qua e di là, vi sono alberi di vita, che portano frutto dodici volte, una ogni mese, con foglie che hanno virtù medicinale per la guarigione delle genti. (Ap 22,2)
Torna all'inizio della Pagina

unlocked
Mentor

io



2072 Messaggi

Inserito il - 18 agosto 2015 : 12:36:20 Invia a unlocked un Messaggio Privato Rispondi Quotando
Ghost runner ha scritto:

unlocked ha scritto:

Ghost runner ha scritto:

L'assunzione di cortisone(glucocorticoidi) porta a una diminuzione della produzione di cortisolo per un meccanismo di feedback negativo(molto diffuso nel nostro organismo per mantenere un equilibrio).
Le ghiandole surrenali producono catacolamine, mineralcorticoidi, glucocorticoidi e androgeni deboli(che poi posso essere trasformati in altri siti come la pelle in dht).
Elevati livelli di cortisonici possono portare a infertilità per ridotta sintesi di ormoni sessuali, nelle donne si ha oligo/amenorrea, riduzione della libido, irsutismo(per diminuita secrezione di estrogeni). Nell’uomo riduzione della libido, disfunzione erettile, infertilità, ginecomastia.
Quindi oltre a una azione antiinfiammatoria anche la precedente può giustificare miglioramenti.


non mi risulta che assumere cortisone porti ad una infertilità o ad una diminuzione degli ormoni androgeni specie nel maschio dove la sintesi degli androgeni avviene principalmente nelle cellule di leydig del testicolo...il meccanismo di feeedback tra il surrene e l'ipofisi viaggia diversamente dall'hpta...poi certo se lo si prende in dosi massicce x anni gli effetti possono essere devastanti


Il cortisolo influenza anche l'asse ipotalamo ipofisi gonadi, infatti riduce la produzione delle gonadotropine LH e FSH(quelle che segnalano alle cellule di leydig del testicolo la produzione di androgeni).
La sidrome di Cushing(elevati livelli di cortisolo nel sangue) porta anche a una perdità di libido, impotenza.
Del resto basta pensare che sotto stress a qualcuno sarà capitata la mancanza di erezioni mattutine o una minore libido.
Tutto questo è compatibile con la funzione fisiologica del cortisolo, ovvero la sua azione di fornire energia immediata tramite il catabolismo per l' "attacco o fuga"(in sinergia con le catecolamine), del resto se ad esempio ti devi salvare la vita la funzione riproduttiva viene meno e quelle energie sono incanalate dove servono.


devi andarci pesante x avere effetti tali...
Torna all'inizio della Pagina

unlocked
Mentor

io



2072 Messaggi

Inserito il - 18 agosto 2015 : 12:38:54 Invia a unlocked un Messaggio Privato Rispondi Quotando
Marlin ha scritto:

unlocked ha scritto:

Marlin ha scritto:

Guarda, la grossa novità di questi anni di tua assenza é proprio il ruolo del sistema immunitario anche nel'aga (sempre mediata da Dht e genetica).

Ciao

MA - r l i n




ho capito mi farà qualche lettura ma ritengo insostenibile assumere a vita cortisone per la calvizie tanto vale castrarsi..il cortisone a vita provocherebbe seri danni in tutto l'organismo


Ma infatti usare il corticosteroidi, magari per endovena, conto l'aga è un po'' come sparare agli uccellini con cartucce per elefanti. Qui ci si é posizionati su altre sostanze e topiche, in particolare sugli inibitori preferenziali della cox2 (diclofenac e simili) che sono piú mirati al problema, in tutti i sensi.

Ciao

MA - r l i n



il cortisone al max si fa intramuscolo e non endovena...ma aldilà di questo è insostenibile che una cura x l'aga che necessariamente è a lungo termine o cronica possa usare dei corticosteroidi x lunghi periodi..a livello topico cmq non lo si può usare a vita xchè ci sarà poi un effetto sistemico a lungo andare...
Torna all'inizio della Pagina

laurenzio
Mentor



1864 Messaggi

Inserito il - 18 agosto 2015 : 13:18:24 Invia a laurenzio un Messaggio Privato Rispondi Quotando
Vabbè, il sapientone unlocked ora ci spiega perché, secondo lui, non esiste la somministrazione endovenosa
Torna all'inizio della Pagina

reflex5
Membro Senior

pic 1



687 Messaggi

Inserito il - 18 agosto 2015 : 20:16:26 Invia a reflex5 un Messaggio Privato Rispondi Quotando
Perche vi concentrate solo sull'idrocortisone, ci sono altri tipi di cortisonici, che vale la pena provare sempre per uso cutaneo.
Nessuno sa dire niente?
Torna all'inizio della Pagina

tmw
Membro Attivo



181 Messaggi

Inserito il - 18 agosto 2015 : 22:38:31 Invia a tmw un Messaggio Privato Rispondi Quotando
Unlocked è uno che ne sa, apprezzavo molto i suoi interventi ormai molti anni fa.

Ciclosporina o tacrolimus sono mai stati provati topicamente? nel link che ho messo sopra entrambi hanno dato ricrescita a livello topico.
Sono inoltre convinto che l'idrocortisone topico non basti assolutamente, serve qualcosa dal prednisone in su e secondo me almeno allo 0.1% per avere reali benefici. credo che topicamente sia sopportabile.
Torna all'inizio della Pagina
 
Pagina Successiva
Vai a:
IESON.com / Calvizie.net   -   La Community anticalvizie.
Copyright 2001-2016 - tutti i diritti riservati - riproduzione anche parziale vietata