IESON - la community anticalvizie - Stress e capelli, soluzioni?
Nome Utente
Password
Salva Password Password dimenticata?
I seguenti utenti stanno leggendo questo Forum Qui c'è:

sasa82
Membro Attivo


Regione: Campania
Città: salerno


141 Messaggi

Buongiorno
Seguo da tempo il sito.
Da qualche giorno ho scoperto il sito Sitri e sto leggendo le varie pubblicazioni.
Particolare interesse ha destato questo articolo che tratta dell'argomento stress e di come sia una possibile causa di perdita dei capelli.
http://www.sitri.it/pubblicazioni/stress-infiammazione-caduta/

Nell'articolo è spiegato molto bene l'argomento, quello che non c'è scritto sono le soluzioni.
So benissimo che bisognerebbe eliminare le cause di stress, ma quando questo non è possibile? Esiste un farmaco, alimento, massaggio ecc... che possa limitare o eliminare del tutto l'influenza che lo stress ha sui capelli?

Grazie mille

C.Leopoldo
Membro Senior

Città: Assurdopoli


632 Messaggi

Inserito il - 30 settembre 2015 : 14:22:08 Invia a C.Leopoldo un Messaggio Privato Rispondi Quotando
No, amico mio. Soltanto strategie psicologiche possono aiutarti a mantenere sotto controllo lo stress. Devi trovare qualcosa nella tua vita che ti renda felice a prescindere da tutti i tuoi problemi, qualcosa che ti renda sereno sempre. Questo non è l'amore sentimentale. Per me ad esempio è la musica. Il cibo. Il trash in tv. O meglio, un certo tipo di trash, non quello squallido americano, il trash alla Diprè o Sgarbi, o quello dei talent musicali. L'humor nero, l'horrocore, l'essere strani o pazzi, la filosofia, il nichilismo. Queste sono tutte cose che mi fanno sorridere e mi rendono felice.
Sapere aude!
Torna all'inizio della Pagina

kiske202
Mentor

kiske


Regione: Lombardia
Città: varese


2651 Messaggi

Inserito il - 30 settembre 2015 : 15:32:58 Invia a kiske202 un Messaggio Privato Rispondi Quotando
Un bicchiere di jack daniels pre e uno post stress ;-) ..Scherzi a parte possono dare una mano tutte la sostanze che favoriscono il rilascio di serotonina da parte dell'organismo -cioccolato extra fondente,un bicchiere di latte caldo pre nanna,melatonina e sostanze adattogene tipo pappa reale,rodiola,astragalo etc
Torna all'inizio della Pagina

JulienSorel
Mentor

wilde



8468 Messaggi

Inserito il - 30 settembre 2015 : 18:17:43 Invia a JulienSorel un Messaggio Privato Rispondi Quotando
a mio modesto avviso anche gli anti-infiammatori (topici e sistemici) possono aiutare.
personalmente sono molto interessato alla curcumina liposomiale.§
molto interessanti le ultime acquisizioni sulla capsaicina, principio attivo che avrebbe la capacità di modulare l'infiammazione correlata alla liberazione della sostanza P.
Sono decisamente contrario alla vecchiaia. Penso che non la si debba raccomandare a nessuno.
(W. Allen)
Torna all'inizio della Pagina

sasa82
Membro Attivo


Regione: Campania
Città: salerno


141 Messaggi

Inserito il - 30 settembre 2015 : 19:03:24 Invia a sasa82 un Messaggio Privato Rispondi Quotando
molto interessanti le ultime acquisizioni sulla capsaicina, principio attivo che avrebbe la capacità di modulare l'infiammazione correlata alla liberazione della sostanza P

A riguardo riporto parte dell'articolo:
Lo stress psicofisico attiva una catena di eventi molecolari che passa per il NGF, la sostanza P e le catecolamine che sono mediatori chiave degli effetti inibitori sulla crescita dei capelli indotta dallo stress.

Quindi consigli di darci dentro col peperoncino? Tu lo assumi? in che modo? Quantità? fresco o secco?
Scusa la miriade di domande ma la cosa mi affascina oltremodo...
Torna all'inizio della Pagina

zimmerman
Mentor



1569 Messaggi

Inserito il - 30 settembre 2015 : 19:39:34 Invia a zimmerman un Messaggio Privato Rispondi Quotando
l integratore capsures lavora in tal senso ma non mi pare abbia maindato chissà quali benefici
Torna all'inizio della Pagina

De Rossi
Mentor

y


Regione: Estero


4573 Messaggi

Inserito il - 30 settembre 2015 : 20:26:20 Invia a De Rossi un Messaggio Privato Rispondi Quotando
Messaggio di sasa82


http://www.sitri.it/pubblicazioni/stress-infiammazione-caduta/

Nell'articolo è spiegato molto bene l'argomento, quello che non c'è scritto sono le soluzioni.


Ti consiglio di leggere anche questo:
http://www.sitri.it/stress2/stress.html

Poi bisogna vedere nello specifico che alterazioni introduce lo stress e come affrontarle. Certamente occorrerebbe rimuovere le cause dello stress anzicchè investire in cure e lasciare lo stress libero di agire.

Il Locoidon può aiutare a desincronizzare i follicoli nelle cadute indotte dallo stress, caratteristica tipica negli effluvi.
A change is as good as a rest
Torna all'inizio della Pagina

kiske202
Mentor

kiske


Regione: Lombardia
Città: varese


2651 Messaggi

Inserito il - 30 settembre 2015 : 21:26:50 Invia a kiske202 un Messaggio Privato Rispondi Quotando
Purtroppo più si va avanti e più si intensificherà lo stress,c'è troppa frenesia oggidì si corre per tutto,paradossalmente anche per riuscire a ritagliarsi qualche attimo di tranquillità :-(
Torna all'inizio della Pagina

JulienSorel
Mentor

wilde



8468 Messaggi

Inserito il - 30 settembre 2015 : 22:17:33 Invia a JulienSorel un Messaggio Privato Rispondi Quotando
si, il peperoncino potrebbe essere utile, anche al di là dell'infiammazione neurogena ai capelli.
http://www.nydailynews.com/life-style/health/eating-spicy-food-extend-lifespan-study-article-1.2315173
Sono decisamente contrario alla vecchiaia. Penso che non la si debba raccomandare a nessuno.
(W. Allen)
Torna all'inizio della Pagina

De Rossi
Mentor

y


Regione: Estero


4573 Messaggi

Inserito il - 30 settembre 2015 : 22:28:18 Invia a De Rossi un Messaggio Privato Rispondi Quotando
Lo stress va controllato e ridotto anche perché lo stress non fa male solo ai capelli.
A change is as good as a rest
Torna all'inizio della Pagina

kiske202
Mentor

kiske


Regione: Lombardia
Città: varese


2651 Messaggi

Inserito il - 30 settembre 2015 : 23:10:06 Invia a kiske202 un Messaggio Privato Rispondi Quotando
Io mangio spesso peperoncino (2/3 volte a settimana minimo) ma ho notato che se ad esempio lo uso di continuo 3 gg su 3 consecutivi,mi prude lo scalpo non poco....Diverso se distanzio le assunzioni di un paio di gg
Torna all'inizio della Pagina

De Rossi
Mentor

y


Regione: Estero


4573 Messaggi

Inserito il - 01 ottobre 2015 : 14:12:28 Invia a De Rossi un Messaggio Privato Rispondi Quotando
Io mangio peperoncino praticamente tutti i giorni (a volte sia a pranzo che cena). In estate si trova quello fresco (ottimo e molto più gustoso e ricco di quelli essiccati). Non noto questi sides ne altri anzi devo dire che soffrivo di epistassi al naso e il mio medico dice che è merito del peperoncino ricco di vitamina c.

Però torno a ripetermi, va bene alimentarsi bene e coadiuvare le terapie con tutto ciò che madre natura ci offre ma lo stress va gestito e ridotto perché è possibile. Molto spesso siamo noi a sovraccaricarci senza renderci conto dei ns ritmi frenetici. Lo dice un ex stressato cronico che chiedeva troppo a se stesso ed era iperattivo 12 ore al giorno.

Recuperare i ritmi, dormir bene e a lungo (almeno 8 ore), limitare la fatica fisica al giusto senza eccedere (vedi lo sport), non sovraccaricarsi se possibile di lavoro, vivere gli hobby in maniera rilassata, cercare di rimandare ciò che si può fare con calma domani o tra 1 settimana.

A change is as good as a rest
Torna all'inizio della Pagina

sasa82
Membro Attivo


Regione: Campania
Città: salerno


141 Messaggi

Inserito il - 01 ottobre 2015 : 18:45:13 Invia a sasa82 un Messaggio Privato Rispondi Quotando
La lettura consigliata da De Rossi è stata molto utile e interessante.
Consigli molto interessanti, ovviamente la soluzione allo stress e abolirne le principali cause... Ma un po di peperoncino in piu non fa male :D
Non ho capito come verrebbe utilizzato il locoidon ... E' una crema o una lozione?
Torna all'inizio della Pagina

De Rossi
Mentor

y


Regione: Estero


4573 Messaggi

Inserito il - 01 ottobre 2015 : 22:01:15 Invia a De Rossi un Messaggio Privato Rispondi Quotando
sasa82 ha scritto:

La lettura consigliata da De Rossi è stata molto utile e interessante.
Consigli molto interessanti, ovviamente la soluzione allo stress e abolirne le principali cause... Ma un po di peperoncino in piu non fa male :D
Non ho capito come verrebbe utilizzato il locoidon ... E' una crema o una lozione?


Il Locoidon è disponibile sia in crema che in lozione ma per i ns problemi tricologici si usa quello in lozione (idrocortisone butirrato). Negli effluvi se ne fa un uso blando e serve a desincronizzare i follicoli favorendo il recupero durante gli effluvi.

Va consigliato da un dermatologo nella posologia e nella durata dell'uso.

Il punto è che il legame fra stress e caduta dei capelli è molto stretto per cui prima di mettersi lozioni (o di mettersi a coltivare il peperoncino nel proprio orto), secondo me si dovrebbe in primis agire sullo stress stess coadiuvando eventualmente (su parere del medico) un farmaco come il locoidon.

Inoltre nella vita frenetica ci sono spesso alimentazioni errate quindi anche le analisi andrebbero fatte allo scopo.
A change is as good as a rest
Torna all'inizio della Pagina

sasa82
Membro Attivo


Regione: Campania
Città: salerno


141 Messaggi

Inserito il - 02 ottobre 2015 : 13:41:59 Invia a sasa82 un Messaggio Privato Rispondi Quotando
Grazie mille per le dritte De Rossi
Purtroppo il mio dermatologo è molto legato a FINA + MINOXIDIL,Shampoo e integratori quindi non credo avrò mai la possibilità di provare il Locoidon nel mio caso... a meno che non voglia provare da solo.
Torna all'inizio della Pagina

De Rossi
Mentor

y


Regione: Estero


4573 Messaggi

Inserito il - 02 ottobre 2015 : 15:24:41 Invia a De Rossi un Messaggio Privato Rispondi Quotando
Se il tuo dermatologo ha optato per la classica terapia finasteride + minoxidil avrà rilevato un'androgenetica. Ciò non significa che ad essa non possa sovrapporsi un effluvio dove il locoidon trova il suo utilizzo generalmente per la durata dell'effluvio. Chiaramente è una scelta che dovrebbe fare il medico che ti ha in cura in base alle sue valutazioni.
A change is as good as a rest
Torna all'inizio della Pagina

chalmers
Membro Attivo



394 Messaggi

Inserito il - 03 ottobre 2015 : 02:47:23 Invia a chalmers un Messaggio Privato Rispondi Quotando
mi continuo a domandare se lo stress sui capelli si esprime solo attraverso effluvi, o anche attraverso azioni più profonde sul metabolismo dei follicoli.
Io sto vivendo una condizione di stress fortissimo e continuo da inizio anno ma, stranamente, perdo pochissimi capelli... è come se avessi messo tutto in pausa.
Eppure un lieve peggioramento lo noto, in certe zone (ho una zona mid-vertex con displasici e miniaturizzati, e il front trapiantato).
Ricordo che una volta Marliani mi spiegò che lo stress psicogeno agisce come l'aga, inducendo una perdita di calibro di alcuni capelli, ma reversibile, visto che il follicolo non si miniaturizza e non migra verso la superficie come nell'aga.
Torna all'inizio della Pagina

De Rossi
Mentor

y


Regione: Estero


4573 Messaggi

Inserito il - 03 ottobre 2015 : 15:44:18 Invia a De Rossi un Messaggio Privato Rispondi Quotando
Il Dr. Marliani ha pienamente ragione, lo stress è capace di indurre alterazioni importanti e la cosiddetta calvizie psicogena ne è una palese dimostrazione. Io penso che non tutti manifestano lo stress con gli effluvi anche se gli effluvi sono presenti in un'alta percentuale nei soggetti fortemente stressati. Io penso che ognuno di noi abbia delle valvole di sfogo, nel mio caso capelli ma anche stomaco ed è chiaro che se ci si mette una "incidenza gastrica" va poi a incidere a sua volta sui capelli a seconda della gravità e delle cure.

Perciò è fondamentale ridurre lo stress oltre che intervenire sui capelli. Generalmente la calvizie ha sempre cause e concause e spesso indagando a fondo si scoprono tante cose "grazie" alla caduta dei capelli.

Io dico sempre che un buon dermatologo deve sempre essere anche un buon investigatore e non agire per protocolli standard ma andare a fondo in ogni casistica altrimenti la tricologia si ridurrebbe ad una prescrizione di fina e minox per l'aga e di locoidon per gli effluvi invece ogni situazione va studiata a fondo cercando di evidenziare tutte le possibili implicazioni onde instaurare una terapia idonea e che non tralasci niente. Ad esempio se è vero che la psicogena può indurre miniaturizzazione è altresì vero che le carenze di ferro creano una cosa analoga infatti il ferro agisce positivamente sui diametri dei capelli e sono in molti ad avere la ferritina bassa senza saperlo.

Però, nessuno ci conosce meglio di noi stessi e un medico non ti potrà mai obbligare a dormire di più o a lavorare di meno o ad essere meno ansioso e su questi punti dovrai intervenire tu stesso cercando di mettere ordine.

Ad esempio nel mio caso la caduta dei capelli è stato il catalizzatore che mi ha portato a studiare me stesso, a cambiare abitudini dove possibile, a sostituire alcuni farmaci con un'alimentazione più giusta e tante altre cose.
A change is as good as a rest
Torna all'inizio della Pagina

sasa82
Membro Attivo


Regione: Campania
Città: salerno


141 Messaggi

Inserito il - 04 ottobre 2015 : 11:04:01 Invia a sasa82 un Messaggio Privato Rispondi Quotando
De Rossi grazie.
Quindi praticamente se ho ben capito io sto curando con Fina e Minox Aga da un anno ma nulla esclude che in realtà il mio problema sia legato ad altro (tipo stress o carenze di ferro) e quindi sto perdendo tempo?
Il fatto che abbia avuto qualche miglioramento in quest'anno è sintomo che si tratta effettivamente di AGA?

Può capire il mio derma che si tratti di AGA e non altro senza avermi mai prescritto analisi del sangue?

Torna all'inizio della Pagina

De Rossi
Mentor

y


Regione: Estero


4573 Messaggi

Inserito il - 04 ottobre 2015 : 19:49:07 Invia a De Rossi un Messaggio Privato Rispondi Quotando
Allora facciamo chiarezza: un dermatologo quando fa una visita si avvale della propria esperienza e conoscenze più eventuali esami come dermoscopia e/o tricoanalisi e grazie a tali strumenti è in grado di fare una diagnosi. Può effettuare delle analisi del sangue per valutare eventuali carenze, ciò di solito accade se egli nota un effluvio associato oppure un particolare assottigliamento dei fusti.

Oltre a ciò la storia del paziente, la sua alimentazione, stress etc. aiutano a tirare le somme e a fare una diagnosi. Ciò non toglie che un effluvio possa comparire dopo così come le cause che lo scatenano.

Se le cure stanno funzionando è certamente ipotizzabile che esse siano adeguate e pertanto che tu soffra di androgenetica ma nulla ti vieta di chiedere delle analisi e/o un consulto specifico per valutare se vi sia associato un effluvio.
A change is as good as a rest
Torna all'inizio della Pagina

chalmers
Membro Attivo



394 Messaggi

Inserito il - 04 ottobre 2015 : 21:27:59 Invia a chalmers un Messaggio Privato Rispondi Quotando
preciso meglio: pare che ciò sia vero senza particolari stati carenziali, ovvero analisi (tricologiche) a posto come le ho io in questo momento...

in altre parole, lo stress non avrebbe bisogno di effluvi o di stati carenziali per produrre i suoi effetti. certo, con questi fattori tutto peggiora ancor di più.

che ne pensate?
Torna all'inizio della Pagina

De Rossi
Mentor

y


Regione: Estero


4573 Messaggi

Inserito il - 04 ottobre 2015 : 21:48:17 Invia a De Rossi un Messaggio Privato Rispondi Quotando
Sicuramente lo stress ha delle capacità inaudite sui capelli e non solo quelli (vedi lo stomaco). Posso dirti che quando ho iniziato a perdere i capelli mangiavo carne 3 volte la settimana ma ero molto molto stressato. Lo stress è certamente un elemento importante per promuovere la caduta dove non c'è Aga o per peggiorare un Aga.
A change is as good as a rest
Torna all'inizio della Pagina

kiske202
Mentor

kiske


Regione: Lombardia
Città: varese


2651 Messaggi

Inserito il - 04 ottobre 2015 : 22:12:35 Invia a kiske202 un Messaggio Privato Rispondi Quotando
È una vita che lo sostengo...non c'è come lo stress in ambito di danni ai capelli e non solo (stress pesante s'intende ho conoscenze con seri problrmi famigliari che sono diventati irriconoscibili )
Torna all'inizio della Pagina

De Rossi
Mentor

y


Regione: Estero


4573 Messaggi

Inserito il - 04 ottobre 2015 : 22:38:31 Invia a De Rossi un Messaggio Privato Rispondi Quotando
E' ormai dimostrato che lo stress agisce su ipotalamo e ipofisi con conseguente rilascio di ormoni che interagiscono nella formazione dei capelli (la seborrea ad esempio è spesso correlabile allo stress) così come il termine "Calvizie Psicogena" deriva dallo stress/ansie continuate etc. Non è del resto un caso se il cortisolo prodotto in eccesso dallo stress altera le cellule della matrice del follicolo e secondo alcuni sarebbe responsabile oltre che della caduta/peggioramento anche dell'aumento dei capelli bianchi.


A change is as good as a rest
Torna all'inizio della Pagina

kiske202
Mentor

kiske


Regione: Lombardia
Città: varese


2651 Messaggi

Inserito il - 04 ottobre 2015 : 23:11:18 Invia a kiske202 un Messaggio Privato Rispondi Quotando
Lo vedi che il bricco è d'obbligo?Si può anche pensare a metter su una distilleria dove l'unico onere è la dolce attesa :-D (e la degustazione)
Torna all'inizio della Pagina

De Rossi
Mentor

y


Regione: Estero


4573 Messaggi

Inserito il - 04 ottobre 2015 : 23:20:32 Invia a De Rossi un Messaggio Privato Rispondi Quotando
Non sarebbe una cattiva idea...

A change is as good as a rest
Torna all'inizio della Pagina

JulienSorel
Mentor

wilde



8468 Messaggi

Inserito il - 04 ottobre 2015 : 23:25:38 Invia a JulienSorel un Messaggio Privato Rispondi Quotando
lettura caldamente consigliata
http://www.ilfattoquotidiano.it/2014/10/15/medicina-perche-alle-zebre-non-viene-lulcera/1156148/
Sono decisamente contrario alla vecchiaia. Penso che non la si debba raccomandare a nessuno.
(W. Allen)
Torna all'inizio della Pagina

chalmers
Membro Attivo



394 Messaggi

Inserito il - 05 ottobre 2015 : 02:42:03 Invia a chalmers un Messaggio Privato Rispondi Quotando
già, anche l'incanutimento. infatti ero già molto brizzolato sui parietali, e in questi mesi di stress elevatissimo sono aumentati, e sono comparsi anche in zona occipitale e mid-vertex.
e, aggiungo, in 1 mese e mezzo (tra luglio e agosto) ho perso circa 4-5 kg, che non riesco a recuperare pur mangiando molto. Da un peso costante da decenni di 72 kg a 67,5/68. (su circa 175cm).

nessun effluvio (stranamente), nessuna gastrite (i miei organi bersaglio sono altri) ed esami del sangue (emocromo + parametri tricologici) a posto.

Il potere dello stress...
Torna all'inizio della Pagina

chalmers
Membro Attivo



394 Messaggi

Inserito il - 05 ottobre 2015 : 02:50:49 Invia a chalmers un Messaggio Privato Rispondi Quotando
bel link Julien.
Ricordo di aver letto una volta (non ricordo su quale testo di psicologia) che il pensiero nell'uomo è diventato, da fattore evolutivo, un fattore antievolutivo, e potrebbe essere un fattore di estinzione.
Il fatto che il debole e lento ominide fosse capace, nella sua grotta, di concepire e preoccuparsi di un'eventuale tigre in agguato gli ha permesso di stare all'erta anche quando tutto sembra apparentemente tranquillo, di compiere azioni preventive e salvarsi la vita; e gli ha permesso di riprodursi ed evolversi.
Purtroppo quei meccanismi mentali sono ancora cablati nei nostri cervelli, per lo meno a livello subcorticale. Peccato che oggi ci siano molti meno fattori di rischio immediato cui applicare queste molle, e quindi creiamo dei fantasmi per farle sfogare.
Per esempio: dove mi sta portando la mia aga e le terapie che di volta in volta intraprendo? cosa significherà un suo avanzare in termini di immagine e "resa" sociale?
La tigre ormai è rinchiusa nelle nostre teste, e compie sfracelli.
Torna all'inizio della Pagina

sasa82
Membro Attivo


Regione: Campania
Città: salerno


141 Messaggi

Inserito il - 05 ottobre 2015 : 10:40:14 Invia a sasa82 un Messaggio Privato Rispondi Quotando
Sono contento di aver generato una discussione interessante che sto seguendo da dietro le quinte...
Dopo aver letto i vari articoli sto facendo un analisi su me stesso...
Nel mio caso personale mi rendo conto che non mi preoccupano eventi stressanti di rilievo con una duratura di vari giorni e che provoca ansia, depressione o insonnia.... Quello riesco ormai a controllarlo molto meglio di qualche tempo fa.
Quel che mi preoccupa sono le reazioni immediate, il nervoso provocato da qualche evento istantaneo... che so un battibecco, una reazione ad un piccolo imprevisto... Quello mi provoca nervoso e può sembrare strano sento una reazione di qualcosa che dal corpo sale fino ai capelli... Ovviamente dura max un ora per poi tornare tutto normale. Non so di cosa si tratta, ma ho paura che quello sia che provochi in me qualcosa...
Possibile? Oppure eventi di breve durata non provocano nessun disturbo? A me saran brevi ma son tanti :D
Torna all'inizio della Pagina
 
Vai a:
IESON.com / Calvizie.net   -   La Community anticalvizie.
Copyright 2001-2016 - tutti i diritti riservati - riproduzione anche parziale vietata