IESON - la community anticalvizie - Prevenire capelli bianchi (x dott. ed esperti)
Nome Utente
Password
Salva Password Password dimenticata?
I seguenti utenti stanno leggendo questo Forum Qui c'è:

furio
Membro Senior


Regione: Lazio


672 Messaggi

Come da titolo,mi chiedo se esista oggi un integratore o comunque una molecola in grado di prevenire e contrastare l'insorgere della canizie.Non ho ancora questo problema ma ogni tanto mi esce fuori un capello bianco solitario.Non verrei che sia un segnale.Spero sia la sezione giusta.

JulienSorel
Mentor

wilde



8468 Messaggi

Inserito il - 19 ottobre 2015 : 16:52:31 Invia a JulienSorel un Messaggio Privato Rispondi Quotando
io sto provando il selenio (3-4 noci brasiliane al dì)
Sono decisamente contrario alla vecchiaia. Penso che non la si debba raccomandare a nessuno.
(W. Allen)
Torna all'inizio della Pagina

De Rossi
Mentor

y


Regione: Estero


4567 Messaggi

Inserito il - 19 ottobre 2015 : 17:38:04 Invia a De Rossi un Messaggio Privato Rispondi Quotando
Una nutrizione adeguata è senz'altro fondamentale per mantenere il colore dei capelli ma il corredo genetico impartisce delle regole che non sempre l'alimentazione può modificare. Mi riferisco in particolare ai melanociti che sono morti quando i capelli sono bianchi. Dobbiamo quindi parlare di prevenzione o di recupero dei capelli bianchi?

E' senz'altro possibile intervenire per cercare di contrastare l'invecchiamento dei melanociti (che sono i responsabili della melanina cioè il pigmento dei ns capelli), e a tale scopo sono interessato alla cura di Julien Sorel con le noci brasiliane al quale chiedo da quanto tempo le assumi e con che risultati.

Altra cosa che mi permetto di aggiungere è l'importanza del rame per la produzione della melanina quindi semi di girasole, anacardi, lenticchie, funghi e mandorle.
A change is as good as a rest
Torna all'inizio della Pagina

JulienSorel
Mentor

wilde



8468 Messaggi

Inserito il - 19 ottobre 2015 : 18:14:00 Invia a JulienSorel un Messaggio Privato Rispondi Quotando
>> Mi riferisco in particolare ai melanociti che sono morti quando i capelli sono bianchi.

Non è del tutto vero, c'é una limitata capacità rigenerativa a livello dei melanociti i quali possono migrare anche da altre zone limitrofe.
ci sono anche casi di repigmentazioni secondarie a uso di farmaci (es. derivato della talidomide).

Mi erano spuntati sparuti bianchi a livello dei lati 1 anno fa ma praticamente deve essere accaduto che alcuni siano poi ritornati scuri.
Sto messo adesso meglio rispetto a tipo 6 mesi fa. E' anche vero che avevo il TSH leggermente alto rientrato dopo aver introdotto
sale iodato oltre al pesce e aver ridotto a 1-2g i semi di lino (il pesce 1 volta la settimana è insufficiente, usate sempre sale iodato).
Altra cosa ho dismesso l'integratore di vit. B che non assumevo più anche perché ho calcolato che non ho carenze in tal senso.

il selenio è provato incrementi molto l'attività la quantità del glutatione, diciamo che è più critico (elemento limitante la reazione) rispetto agli altri costituenti dietetici che vengono utilizzati per la sintesi del glutatione (glutammato, metionina, poi convertita in cisteina, e glicina).
Sono decisamente contrario alla vecchiaia. Penso che non la si debba raccomandare a nessuno.
(W. Allen)
Torna all'inizio della Pagina

De Rossi
Mentor

y


Regione: Estero


4567 Messaggi

Inserito il - 19 ottobre 2015 : 22:05:53 Invia a De Rossi un Messaggio Privato Rispondi Quotando
JulienSorel ha scritto:



Non è del tutto vero, c'é una limitata capacità rigenerativa a livello dei melanociti i quali possono migrare anche da altre zone limitrofe. ci sono anche casi di repigmentazioni secondarie a uso di farmaci (es. derivato della talidomide).


Questa sarebbe da approfondire ma di che farmaci si tratta? Sides?

JulienSorel ha scritto:



Mi erano spuntati sparuti bianchi a livello dei lati 1 anno fa ma praticamente deve essere accaduto che alcuni siano poi ritornati scuri. Sto messo adesso meglio rispetto a tipo 6 mesi fa. E' anche vero che avevo il TSH leggermente alto rientrato dopo aver introdotto
sale iodato oltre al pesce e aver ridotto a 1-2g i semi di lino (il pesce 1 volta la settimana è insufficiente, usate sempre sale iodato).
Altra cosa ho dismesso l'integratore di vit. B che non assumevo più anche perché ho calcolato che non ho carenze in tal senso.

il selenio è provato incrementi molto l'attività la quantità del glutatione, diciamo che è più critico (elemento limitante la reazione) rispetto agli altri costituenti dietetici che vengono utilizzati per la sintesi del glutatione (glutammato, metionina, poi convertita in cisteina, e glicina).



Le noci brasiliane le trovo con difficoltà ma mi piacciono molto e con 5 noci l'apporto di selenio è ottimale (hanno anche un po di saturi ma con 5 noci sono pochi).
A change is as good as a rest
Torna all'inizio della Pagina

Marlin
Appassionato di cure alternative


Regione: Lombardia


31260 Messaggi

Inserito il - 19 ottobre 2015 : 22:43:29 Invia a Marlin un Messaggio Privato Rispondi Quotando
Veramente l'apporto giusto sarebbe si sole 2 noci brasiliane al giorno (200 mcg), il selenio in eccesso infatti pare sia nocivo e il limite tra giusta integrazione ed eccesso è piuttosto sottile in questo caso.

Ciao

MA - r l i n
NON SONO MEDICO, sono appunto "appassionato" degli argomenti del forum e partecipo alle discussioni come MODERATORE;
SONO UN AMMINISTRATORE del forum e chiedo il rispetto del suo regolamento;
SONO REDATTORE di calvizie.net e annessi (FB, Twitter...), se ci sono informazioni da pubblicare e/o tradurre segnalatemele;
PROPONGO E SEGUO lo sviluppo di prodotti specifici partendo dalle esigenze che emergono dal forum.
http://www.luoghidipensiero.it/apologetica-leo-moulin/
Fra la piazza e il fiume, di qua e di là, vi sono alberi di vita, che portano frutto dodici volte, una ogni mese, con foglie che hanno virtù medicinale per la guarigione delle genti. (Ap 22,2)
Torna all'inizio della Pagina

furio
Membro Senior


Regione: Lazio


672 Messaggi

Inserito il - 20 ottobre 2015 : 01:23:42 Invia a furio un Messaggio Privato Rispondi Quotando
Quindi mi pare di poter dire che sarebbe ottimo un mix di antiossidanti più selenio.Il selenio non volendo prenderlo tramite le noci brasiliane, in che quantità andrebbe assunto (mg intendo) ?
Torna all'inizio della Pagina

JulienSorel
Mentor

wilde



8468 Messaggi

Inserito il - 20 ottobre 2015 : 07:26:23 Invia a JulienSorel un Messaggio Privato Rispondi Quotando
1917 mcg per etto.
3 noci sono poco meno di 10 g, 4 noci 12 g.
Sono decisamente contrario alla vecchiaia. Penso che non la si debba raccomandare a nessuno.
(W. Allen)
Torna all'inizio della Pagina

zimmerman
Mentor



1569 Messaggi

Inserito il - 20 ottobre 2015 : 08:35:55 Invia a zimmerman un Messaggio Privato Rispondi Quotando
Messaggio di furio

Come da titolo,mi chiedo se esista oggi un integratore o comunque una molecola in grado di prevenire e contrastare l'insorgere della canizie.Non ho ancora questo problema ma ogni tanto mi esce fuori un capello bianco solitario.Non verrei che sia un segnale.Spero sia la sezione giusta.


leggi qui trovi molte dritte

http://selfhacked.com/2013/06/30/novel-solutions-to-prevent-graying-hair/
Torna all'inizio della Pagina

JulienSorel
Mentor

wilde



8468 Messaggi

Inserito il - 20 ottobre 2015 : 16:25:47 Invia a JulienSorel un Messaggio Privato Rispondi Quotando
"levels o f up t o 53pg/g have been reported in Brazil nuts sold in the UK. Nuts purchased in a US supermarket were found to contain an average of 36-50ug/g of selenium, with the extraordinarily high level of 5I2pg/g in an individual nut"

"The selenium found in Brazil nuts is readily absorbed by the gastrointestinal tract. It is present in organic form, mainly as selenium-containing amino acids, especially selenocysteine and selenomethionine.In experimental animals, addition of Brazil nuts to the diet has been shown to result in a significant increase in blood levels of selenium and of activity of the selenium-dependent enzymes glutathione peroxidase (GSHPx) and type I 5’-deiodinase (lDI)l5.
In human volunteers, consumption of Brazil nuts can result in a rapid increase of I00 to 350% in whole blood selenium levels,depending on the number of nuts consumed and the period of consumption. In one individual, levels more than doubled after consuming three nuts each day for two months.The addition of a single nut to the diet of a group of athletes over a 70-day period significantly increased their plasma selenium levels and GSHPx activity’."

"Brazil nuts are, on average, one of the richest sources of readily available, biologically active selenium. Daily consumption of t w o t o three nuts would, on the basis of recent findings of an average of 2.54 ug/g selenium in those available in UKI9s, upply approximately 7ug of the element,a small, but not insignificant contribution to intake of the micronutrient. But to
meet the RNI for an adult female of 60ug/d, at least six nuts would be required.To provide 200ug, the level of daily intake used as a supplement in recent US cancer prevention trials, early 30 nuts would have to be consumed daily. Such a large intake would have the effect of exposing the consumerto the danger of selenium excess ifthe nuts happenedto contain more than the average level ofthe element, as well as of a high barium intake, not to mention a possibly undesirable fat intake."

BNF Nutrition BulletinVol 23, Autumn 1999
Sono decisamente contrario alla vecchiaia. Penso che non la si debba raccomandare a nessuno.
(W. Allen)
Torna all'inizio della Pagina

zimmerman
Mentor



1569 Messaggi

Inserito il - 20 ottobre 2015 : 17:48:22 Invia a zimmerman un Messaggio Privato Rispondi Quotando
JulienSorel ha scritto:

>> Mi riferisco in particolare ai melanociti che sono morti quando i capelli sono bianchi.



Mi erano spuntati sparuti bianchi a livello dei lati 1 anno fa ma praticamente deve essere accaduto che alcuni siano poi ritornati scuri.
Sto messo adesso meglio rispetto a tipo 6 mesi fa. E' anche vero che avevo il TSH leggermente alto rientrato dopo aver introdotto
sale iodato oltre al pesce e aver ridotto a 1-2g i semi di lino (il pesce 1 volta la settimana è insufficiente, usate sempre sale iodato).
Altra cosa ho dismesso l'integratore di vit. B che non assumevo più anche perché ho calcolato che non ho carenze in tal senso.

il selenio è provato incrementi molto l'attività la quantità del glutatione, diciamo che è più critico (elemento limitante la reazione) rispetto agli altri costituenti dietetici che vengono utilizzati per la sintesi del glutatione (glutammato, metionina, poi convertita in cisteina, e glicina).



non credo sia possibile invertire il processo, ne sei certo?
magari non sono più ricresciuti:)
Torna all'inizio della Pagina

De Rossi
Mentor

y


Regione: Estero


4567 Messaggi

Inserito il - 20 ottobre 2015 : 18:05:21 Invia a De Rossi un Messaggio Privato Rispondi Quotando
Secondo me è molto vero il rapporto fra selenio e capelli bianchi ma sempre in ambito di situazioni preventive o in fasi iniziali, in caso di canizie in fase avanzata nessun rimedio si è fino ad ora dimostrato efficace altrimenti la gente non farebbe più le tinture.

A change is as good as a rest
Torna all'inizio della Pagina

JulienSorel
Mentor

wilde



8468 Messaggi

Inserito il - 20 ottobre 2015 : 18:29:00 Invia a JulienSorel un Messaggio Privato Rispondi Quotando
http://www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/22440400

Questo prova che vi sono anche qui dei processi immunitari con produzione anche locale di citochine infiammatorie che bloccano delle cellule localizzati nell'area del bulge che melanociti non sono, ma che potrebbero differenziarsi in tal senso.
Sono decisamente contrario alla vecchiaia. Penso che non la si debba raccomandare a nessuno.
(W. Allen)
Torna all'inizio della Pagina

JulienSorel
Mentor

wilde



8468 Messaggi

Inserito il - 20 ottobre 2015 : 18:32:30 Invia a JulienSorel un Messaggio Privato Rispondi Quotando
Conversely, factors providing negative regu- lation of melanogenesis include melatonin, interleukin (IL)-1, IL-6, tumor necrosis factor (TNF)-a and trans- forming growth factor (TGF)-b, interferon gamma (INF-g), glucocorticoids, triiodothyronine, and dopa- minergic and cholinergic agonists.21 It is interesting to consider here the potential influence of immunomodu- latory imide drug (IMiDs) analogues such as lenalido- mide, pomalidomide and thalidomide that have been utilized in recent years as anti-inflammatory and antic- ancer agents. These agents inhibit the cytokines TNF-a, IL-1b, IL-6, IL-12 and granulocyte-macrophage colony stimulating factor (GM-CSF). Such influences may explain the effect of IMIDs on FM, at least by remov- ing the inhibitory influences of IL-1, IL-6 and TNF-a.22 In addition, endocrine effects of thalidomide and its analogues on the hypophyseal-adrenal axis have been noted and could explain their action on hair pigmentation.23,24
Furthermore, although melanocytes of the hair follicles reach their peak proliferative capacity during the early and intermediate anagen phase, the loss of pigmentation in the hair shafts in grey hairs is not due to a complete loss of all follicular melanocytes. In fact, melanocytes have been found in the outer root
sheath of senile white hairs. Therefore, it is possible that lenalidomide is capable of stimulating migration and/or differentiation of melanocytes to promote repig- mentation of gray hair follicles.25 While we report the first case of hair repigmentation with lenalidominde, a reverse process of hair depigmentation has been observed with the tyrosine kinase inhibitor sunitinib. Reversible hair depigmentation observed with suniti- nib, which occurred along with the persistence of mel- anocytes associated with hair follicles, indicate that sunitinib did not affect the migration and survival of melanocytes.26 Another tyrosine kinase inhibitor, ima- tinib mesylate, was shown to induce skin depigmen- tation, but paradoxically caused skin27 and hair repigmentation.28
Our observation suggests that hair graying is not an irreversible process. Although there have been reports of hair pigmentation changes with certain classes of pharmaceuticals,26–28 this is the first report of hair repigmentation with lenalidomide. Of note, we found no reports of hair repigmentation with commonly used medications such as aspirin, dexamethasone or zoledro- nic acid. Metoprolol, levothyroxine and insulin have not been associated with reversal of graying in the exist- ing literature. Furthermore, the patient was not taking any herbal remedies of other over-the-counter medica- tions. The temporal sequence lenalidomide use-hair repigmentation supports the causal relationship between the two events. The hair pigmentation changes in our patient were progressive over the course of treat- ment. The mechanism of repigmentation with lenalido- mide remains unclear, and further observation is needed to gain insights into the pathogenesis of these hair changes. The application of this newly described side effect may prove useful in the reversal of aging process through promotion of gray hair repigmentation.
Sono decisamente contrario alla vecchiaia. Penso che non la si debba raccomandare a nessuno.
(W. Allen)
Torna all'inizio della Pagina

Marlin
Appassionato di cure alternative


Regione: Lombardia


31260 Messaggi

Inserito il - 20 ottobre 2015 : 18:37:30 Invia a Marlin un Messaggio Privato Rispondi Quotando
Le noci brasiliane dovrebbero contenere 100 mcg l'una con 2 noci si ha la dose corretta giornaliera.

Quel farmaco si usa contro la lebbra...

Ciao

MA - r l i n
NON SONO MEDICO, sono appunto "appassionato" degli argomenti del forum e partecipo alle discussioni come MODERATORE;
SONO UN AMMINISTRATORE del forum e chiedo il rispetto del suo regolamento;
SONO REDATTORE di calvizie.net e annessi (FB, Twitter...), se ci sono informazioni da pubblicare e/o tradurre segnalatemele;
PROPONGO E SEGUO lo sviluppo di prodotti specifici partendo dalle esigenze che emergono dal forum.
http://www.luoghidipensiero.it/apologetica-leo-moulin/
Fra la piazza e il fiume, di qua e di là, vi sono alberi di vita, che portano frutto dodici volte, una ogni mese, con foglie che hanno virtù medicinale per la guarigione delle genti. (Ap 22,2)
Torna all'inizio della Pagina

C.Leopoldo
Membro Senior

Città: Assurdopoli


632 Messaggi

Inserito il - 20 ottobre 2015 : 19:48:35 Invia a C.Leopoldo un Messaggio Privato Rispondi Quotando
Io invece ho una domanda: mio padre non ha mai sofferto di canizie ma adesso superati i 55 comincia ad avere qualche capello bianco e pelo bianco nel pizzetto. Insomma, ha canizie solo nelle parti più esposte al fumo di sigaretta. Secondo voi, visto che io qualche volta ovviamente entro in stanze in cui lui ha fumato posso risentirne da questo punto di vista o solo proprio chi fuma direttamente ha una accelerazione della canizie?
Sapere aude!
Torna all'inizio della Pagina

De Rossi
Mentor

y


Regione: Estero


4567 Messaggi

Inserito il - 21 ottobre 2015 : 01:26:16 Invia a De Rossi un Messaggio Privato Rispondi Quotando
C.Leopoldo ha scritto:

Io invece ho una domanda: mio padre non ha mai sofferto di canizie ma adesso superati i 55 comincia ad avere qualche capello bianco e pelo bianco nel pizzetto. Insomma, ha canizie solo nelle parti più esposte al fumo di sigaretta. Secondo voi, visto che io qualche volta ovviamente entro in stanze in cui lui ha fumato posso risentirne da questo punto di vista o solo proprio chi fuma direttamente ha una accelerazione della canizie?


NO!
A change is as good as a rest
Torna all'inizio della Pagina

Marlin
Appassionato di cure alternative


Regione: Lombardia


31260 Messaggi

Inserito il - 21 ottobre 2015 : 16:03:55 Invia a Marlin un Messaggio Privato Rispondi Quotando
Il fumo passivo pare faccia comunque male (c'è chi dice anche peggio di quello attivo). Del resto tu fai notare che è proprio dove va il fumo passivo del fumatore attivo a verificarsi la canizie, cosa possibile, quindi qualcosa fa anche il fumo rimasto nella stanza anche se è molto più diluito di quello che gli arriva direttamente dalla sigaretta accesa.

Ciao

MA - r l i n
NON SONO MEDICO, sono appunto "appassionato" degli argomenti del forum e partecipo alle discussioni come MODERATORE;
SONO UN AMMINISTRATORE del forum e chiedo il rispetto del suo regolamento;
SONO REDATTORE di calvizie.net e annessi (FB, Twitter...), se ci sono informazioni da pubblicare e/o tradurre segnalatemele;
PROPONGO E SEGUO lo sviluppo di prodotti specifici partendo dalle esigenze che emergono dal forum.
http://www.luoghidipensiero.it/apologetica-leo-moulin/
Fra la piazza e il fiume, di qua e di là, vi sono alberi di vita, che portano frutto dodici volte, una ogni mese, con foglie che hanno virtù medicinale per la guarigione delle genti. (Ap 22,2)
Torna all'inizio della Pagina

zimmerman
Mentor



1569 Messaggi

Inserito il - 21 ottobre 2015 : 17:36:01 Invia a zimmerman un Messaggio Privato Rispondi Quotando
Anche il caro brad pitt é bello bianco

http://www.usmagazine.com/celebrity-news/news/brad-pitt-gray-hair-london-set-war-machine-photos-20151910

Chissá che tinta utilizza
Torna all'inizio della Pagina

Marlin
Appassionato di cure alternative


Regione: Lombardia


31260 Messaggi

Inserito il - 22 ottobre 2015 : 16:53:12 Invia a Marlin un Messaggio Privato Rispondi Quotando
http://www.corriere.it/salute/pediatria/15_ottobre_22/fumo-adulti-nemico-denti-bambini-b234a9f2-7895-11e5-95d8-a1e2a86e0e17.shtml

Quindi è possibile anche per i capelli.

Ciao

MA - r l i n
NON SONO MEDICO, sono appunto "appassionato" degli argomenti del forum e partecipo alle discussioni come MODERATORE;
SONO UN AMMINISTRATORE del forum e chiedo il rispetto del suo regolamento;
SONO REDATTORE di calvizie.net e annessi (FB, Twitter...), se ci sono informazioni da pubblicare e/o tradurre segnalatemele;
PROPONGO E SEGUO lo sviluppo di prodotti specifici partendo dalle esigenze che emergono dal forum.
http://www.luoghidipensiero.it/apologetica-leo-moulin/
Fra la piazza e il fiume, di qua e di là, vi sono alberi di vita, che portano frutto dodici volte, una ogni mese, con foglie che hanno virtù medicinale per la guarigione delle genti. (Ap 22,2)
Torna all'inizio della Pagina

Andreact95
Mentor

jhgjg

Città: Catania


1668 Messaggi

Inserito il - 23 ottobre 2015 : 07:21:14 Invia a Andreact95 un Messaggio Privato Rispondi Quotando
JulienSorel ha scritto:

>> Mi riferisco in particolare ai melanociti che sono morti quando i capelli sono bianchi.

Non è del tutto vero, c'é una limitata capacità rigenerativa a livello dei melanociti i quali possono migrare anche da altre zone limitrofe.
ci sono anche casi di repigmentazioni secondarie a uso di farmaci (es. derivato della talidomide).

Mi erano spuntati sparuti bianchi a livello dei lati 1 anno fa ma praticamente deve essere accaduto che alcuni siano poi ritornati scuri.
Sto messo adesso meglio rispetto a tipo 6 mesi fa. E' anche vero che avevo il TSH leggermente alto rientrato dopo aver introdotto
sale iodato oltre al pesce e aver ridotto a 1-2g i semi di lino (il pesce 1 volta la settimana è insufficiente, usate sempre sale iodato).
Altra cosa ho dismesso l'integratore di vit. B che non assumevo più anche perché ho calcolato che non ho carenze in tal senso.

il selenio è provato incrementi molto l'attività la quantità del glutatione, diciamo che è più critico (elemento limitante la reazione) rispetto agli altri costituenti dietetici che vengono utilizzati per la sintesi del glutatione (glutammato, metionina, poi convertita in cisteina, e glicina).



Julien per curiosità, il TSH alto quanto?
Io lo ho a 2.60, e sto cercando di portarlo a <2.
Topico:
- Minoxidil 5% (spectral DNC)
- RU58841 1ml
- Castor oil + Aloe vera 99%
- Dermaroller
- Voltaren 3 volte al giorno, solo sulle tempie
- Locoidon 1-2 volte a settimana / Betametasone ogni 10-15 giorni, solo se la cute è arrossata

Sistemico:
- Longlife Prostafactor (saw palmetto)
- Now EGCg (Thè verde)
- 3gr Omega 3
- 2g di MSM
- 1-2g vitamina C
- Curcumina + Bioperine

Tisane e infusi: Lampone & echinacea, ortica, frutti di bosco, mirtillo, menta.

Shampoo:
x2 Triconac, x3 Restivoil, x2 Nizoral
Torna all'inizio della Pagina

JulienSorel
Mentor

wilde



8468 Messaggi

Inserito il - 23 ottobre 2015 : 11:46:04 Invia a JulienSorel un Messaggio Privato Rispondi Quotando
Ma anche io sui 2.60-2.70 che comunque è un valore normale. (il limite superiore è considerato 4.15 ma nel giovane la mediana è molto più bassa).
In clinica vedo prescrivere dei gran integratori di selenio 200 ug nei casi di tiroiditi autoimmuni (qui però oltre al TSH alto sono dosabili nel sangue degli autoanticorpi, anti-TPO, anti-TG ecc...) pare abbassi il TSH. Però c'é un però... pare che il selenio in assenza di iodio sia non del tutto appropriato quindi occorre bilanciare bene, usando un po' di sale e specificatamente quello iodato (personalmente ho sempre evitato di salare le insalate ad esempio ma oggi come oggi ho ripreso).
Le deiodinasi (gli enzimi che strappano lo iodio al T4 attivandolo a T3 o che disattivano il T3 causandone l'isomerizzazione, in pratica il T3 diventa una molecola simile ma con disposizione differente degli atomi di iodio) infatti contengono il selenio, come pure le perossidasi.
Nel mio caso sono sicuro che il TSH un po' più alto deve essere legato a interferenze alimentari legate al consumo di tè, soia, polifernoli e quant'altro (tiocianati, residui di perclorato), oltre alla dieta ipocalorica (non sono una buona forchetta, in 10 anni il mio BMI è rimasto lo stesso). Queste sostanze (alcune più di altre) possono inibire un po' alcuni enzimi deputati al metabolismo della tiroide (trasporto dello iodio nel tireocita e organicazione dello iodio).
Sono decisamente contrario alla vecchiaia. Penso che non la si debba raccomandare a nessuno.
(W. Allen)
Torna all'inizio della Pagina

Marlin
Appassionato di cure alternative


Regione: Lombardia


31260 Messaggi

Inserito il - 24 ottobre 2015 : 00:21:43 Invia a Marlin un Messaggio Privato Rispondi Quotando
Te lo dicevo io che soia e lino erano sconsigliati per la tiroide, ma tu minimizzavi...

Io ho un problema col sale iodato, perché mia moglie soffre di tiroide (prima era iper, poi ipo, pare siano oscillazioni della Hashimoto), quindi non prendiamo sale iodato e evitiamo il sale per problemi (sempre mia moglie) di ipertensione...

Ok, ci sono gli integratori...

Ciao

MA - r l i n
NON SONO MEDICO, sono appunto "appassionato" degli argomenti del forum e partecipo alle discussioni come MODERATORE;
SONO UN AMMINISTRATORE del forum e chiedo il rispetto del suo regolamento;
SONO REDATTORE di calvizie.net e annessi (FB, Twitter...), se ci sono informazioni da pubblicare e/o tradurre segnalatemele;
PROPONGO E SEGUO lo sviluppo di prodotti specifici partendo dalle esigenze che emergono dal forum.
http://www.luoghidipensiero.it/apologetica-leo-moulin/
Fra la piazza e il fiume, di qua e di là, vi sono alberi di vita, che portano frutto dodici volte, una ogni mese, con foglie che hanno virtù medicinale per la guarigione delle genti. (Ap 22,2)
Torna all'inizio della Pagina

JulienSorel
Mentor

wilde



8468 Messaggi

Inserito il - 24 ottobre 2015 : 15:40:35 Invia a JulienSorel un Messaggio Privato Rispondi Quotando
Uhm, secondo me più che la soia (uno yogurtino mangio e basta) e il lino (un cucchiaino raso da caffè) c'é anche il tè verde che può giocare un ruolo.
Comunque ho su per giù lo stesso valore del 2010 (ho calcolato che la variazione non è significativa, potrebbe essere il sistema di dosaggio a essere minimamente variabile), segno che il TSH è stabile da anni, è solo leggermente più alto rispetto alla stessa coorte di età, (ma nei limiti essendo il limite superiore 4.15), non ho gozzo né auto-anticorpi (Hashimoto).
Non ho alcuna intenzione di passare al caffè tranquillo e comunque anche il caffè può interferire.

Sono decisamente contrario alla vecchiaia. Penso che non la si debba raccomandare a nessuno.
(W. Allen)
Torna all'inizio della Pagina

zimmerman
Mentor



1569 Messaggi

Inserito il - 25 ottobre 2015 : 09:48:52 Invia a zimmerman un Messaggio Privato Rispondi Quotando
a proposito di te verde

ho dei conoscenti appsionati di te che praticamente ogni giorno bevono diverse tazze seguendo la cerimonia tardizionale,

la caffeina viene eliminato in quanto la prima infusione non viene bevuta, la mi domanda è se secondo voi puó dare problemi in altri sensi l abuso di tè verde
Torna all'inizio della Pagina

JulienSorel
Mentor

wilde



8468 Messaggi

Inserito il - 25 ottobre 2015 : 10:24:13 Invia a JulienSorel un Messaggio Privato Rispondi Quotando
https://michaellustgarten.wordpress.com/2015/10/20/drink-green-tea-reduce-and-all-cause-mortality-risk/

può interferire con l'assorbimento del ferro, l'attivazione dell'ormone tiroideo (da FT4 a FT3), può inoltre apportare un eccesso di caffeina e di manganese (le linee guida indicano come tetto di apporto quotidiano 10mg). In base alla qualità e all'origine può inoltre contenere tracce di metalli pesanti (presenti anche in altri prodotti alimentari) Io oltre le 4 tazzine non andrei, come si avvince dal grafico sopra riportato dal mio amico Mike Lustgarten.
Sono decisamente contrario alla vecchiaia. Penso che non la si debba raccomandare a nessuno.
(W. Allen)
Torna all'inizio della Pagina

C.Leopoldo
Membro Senior

Città: Assurdopoli


632 Messaggi

Inserito il - 25 ottobre 2015 : 14:25:56 Invia a C.Leopoldo un Messaggio Privato Rispondi Quotando
Il mio ragionamento è questo: mio padre è un fumatore accanito e beve vino quotidianamente. Probabilmente fuma anche durante le pause lavorative o quando si trova in macchina o quando è fuori di casa in generale. Questo ha causato qualche capello bianco dopo i 55 anni. Considerando che io al massimo prendo il fumo passivo quando entro pochi minuti in una stanza dove lui ha fumato, la probabilitá se ho la sua stessa genetica che mi compaiano capelli bianchi dovrebbe ridursi a zero.


Poi un'altra cosa: Juliensorel non ti sembra irrispettoso nei confronti del Dr.Gigli dire che la dermatologia o la tricologia è la Cenerentola delle cliniche? Senza contare che hai ottomila messaggi e quindi t'interessano parecchio questi argomenti.
Sapere aude!
Torna all'inizio della Pagina

Marlin
Appassionato di cure alternative


Regione: Lombardia


31260 Messaggi

Inserito il - 25 ottobre 2015 : 22:37:09 Invia a Marlin un Messaggio Privato Rispondi Quotando
Non siamo i cloni dei nostri padri, quindi non è detto che si siano ereditate le stesse caratteristiche in fatto di capelli (lo si vede spesso con l'aga). Anche io ho un amico fumatore ha quell'età e non ha capelli bianchi, ma chi stava in stanza con lui li ha avuti precocemente...

Julien non faceva un attacco contro qualcuno, semplicemente descriveva una situazione che c'è a livello universitario, in questo ambito ha trovato questa considerazione per la dermatologia e forse anche per questo non farà il dermatologo, pur essendo molto interessato alla disciplina.

Ciao

MA - r l i n
NON SONO MEDICO, sono appunto "appassionato" degli argomenti del forum e partecipo alle discussioni come MODERATORE;
SONO UN AMMINISTRATORE del forum e chiedo il rispetto del suo regolamento;
SONO REDATTORE di calvizie.net e annessi (FB, Twitter...), se ci sono informazioni da pubblicare e/o tradurre segnalatemele;
PROPONGO E SEGUO lo sviluppo di prodotti specifici partendo dalle esigenze che emergono dal forum.
http://www.luoghidipensiero.it/apologetica-leo-moulin/
Fra la piazza e il fiume, di qua e di là, vi sono alberi di vita, che portano frutto dodici volte, una ogni mese, con foglie che hanno virtù medicinale per la guarigione delle genti. (Ap 22,2)
Torna all'inizio della Pagina

JulienSorel
Mentor

wilde



8468 Messaggi

Inserito il - 30 ottobre 2015 : 15:46:18 Invia a JulienSorel un Messaggio Privato Rispondi Quotando
mai letto studi su "hair rate of growth" e "SMS" e nella mia esperienza o le cose hanno basi scientifiche sperimentali oppure è marketing.
Sono decisamente contrario alla vecchiaia. Penso che non la si debba raccomandare a nessuno.
(W. Allen)
Torna all'inizio della Pagina

LomaXino
Membro Attivo

kmax


Regione: Puglia


399 Messaggi

Inserito il - 01 novembre 2015 : 17:10:00 Invia a LomaXino un Messaggio Privato Rispondi Quotando
Scusate una cosa non ho capito ... dove comprate le noci brasiliane? Tra un mesetto non dovrei avere difficolta' a trovarle al mercato, da quelli che vendono frutta secca. Ma negli altri mesi dell'anno non le hanno. Ricordo di averle viste confezionate ..sgusciate sottovuoto. In entrambi i casi parliamo di cifre che vanno dai 12-14e al kg?
Torna all'inizio della Pagina

JulienSorel
Mentor

wilde



8468 Messaggi

Inserito il - 01 novembre 2015 : 19:41:36 Invia a JulienSorel un Messaggio Privato Rispondi Quotando
coop, esselunga. te le tirano dietro anche su negozi equo-solidali, internet.
Sono decisamente contrario alla vecchiaia. Penso che non la si debba raccomandare a nessuno.
(W. Allen)
Torna all'inizio della Pagina

Marlin
Appassionato di cure alternative


Regione: Lombardia


31260 Messaggi

Inserito il - 01 novembre 2015 : 21:35:18 Invia a Marlin un Messaggio Privato Rispondi Quotando
Entra in un supermercato e chiede se le hanno, di solito le hanno.

Ciao

MA - r l i n
NON SONO MEDICO, sono appunto "appassionato" degli argomenti del forum e partecipo alle discussioni come MODERATORE;
SONO UN AMMINISTRATORE del forum e chiedo il rispetto del suo regolamento;
SONO REDATTORE di calvizie.net e annessi (FB, Twitter...), se ci sono informazioni da pubblicare e/o tradurre segnalatemele;
PROPONGO E SEGUO lo sviluppo di prodotti specifici partendo dalle esigenze che emergono dal forum.
http://www.luoghidipensiero.it/apologetica-leo-moulin/
Fra la piazza e il fiume, di qua e di là, vi sono alberi di vita, che portano frutto dodici volte, una ogni mese, con foglie che hanno virtù medicinale per la guarigione delle genti. (Ap 22,2)
Torna all'inizio della Pagina

LomaXino
Membro Attivo

kmax


Regione: Puglia


399 Messaggi

Inserito il - 01 novembre 2015 : 22:21:32 Invia a LomaXino un Messaggio Privato Rispondi Quotando
State parlando di quelle bulk .. artigianali, o confezionate? Che prezzi? Su internet le ho trovate a 16e/kg sgusciate
Torna all'inizio della Pagina

Marlin
Appassionato di cure alternative


Regione: Lombardia


31260 Messaggi

Inserito il - 02 novembre 2015 : 12:18:36 Invia a Marlin un Messaggio Privato Rispondi Quotando
Quelle per esempio del commercio Equosolidale, sono confezioni da un centinaio di noci sottovuoto.

Ciao

MA - r l i n
NON SONO MEDICO, sono appunto "appassionato" degli argomenti del forum e partecipo alle discussioni come MODERATORE;
SONO UN AMMINISTRATORE del forum e chiedo il rispetto del suo regolamento;
SONO REDATTORE di calvizie.net e annessi (FB, Twitter...), se ci sono informazioni da pubblicare e/o tradurre segnalatemele;
PROPONGO E SEGUO lo sviluppo di prodotti specifici partendo dalle esigenze che emergono dal forum.
http://www.luoghidipensiero.it/apologetica-leo-moulin/
Fra la piazza e il fiume, di qua e di là, vi sono alberi di vita, che portano frutto dodici volte, una ogni mese, con foglie che hanno virtù medicinale per la guarigione delle genti. (Ap 22,2)
Torna all'inizio della Pagina
 
Vai a:
IESON.com / Calvizie.net   -   La Community anticalvizie.
Copyright 2001-2016 - tutti i diritti riservati - riproduzione anche parziale vietata