IESON - la community anticalvizie - Pareri per strana situazione
Nome Utente
Password
Salva Password Password dimenticata?
I seguenti utenti stanno leggendo questo Forum Qui c'è:

manuchao
Mentor


Regione: Veneto


1059 Messaggi

Buongiorno a tutti,

sono qui a scrivere solo per avere il parere dei più esperti.
Qua e là ho scritto qualche volte in merito alla mia situazione, anche pochi minuti fa commentando il posto di un nostro compagno di sventura...:)
Soffro di effluvio da quando avevo 18 anni, ora ne ho 36, data la familiarità abbastanza pesante, ho preso propecia dall'età di 22 anni finora...senza mai interrompere la cura. Ho probabilmente un ricambio accelerato dei capelli infatti in periodi buoni ho una caduta che si aggira intorno ai 100-130 capelli al giorno, nei periodi no sono arrivato a 300 capelli al giorno, diciamo che la situazione è sempre rimasta stabile. Ora da circa 4 anni ho cambiato casa e convivo con la mia ragazza nella sua casa...si tratta di un'abitazione di un piccolo centro storico. Premetto che da piccolo sono sempre stato allergico alla polvere ( acari, pelo di gatto e cane ahime anche se adoro gli animali ) e via via per lavoro, studio, lavoro, mi sono sempre trovato a cambiare casa per brevi e lunghi periodi nel corso di questi 20 anni passati. Mai ho avuto problemi pesanti di allergia. In questa caso dove vivo invece, ho risentito pesantemente questo problema. Ho degli eczemi che curo con cortisonici topici, problemi agli occhi la mattina, occhi rossi, palpebre gonfie ecc..naso chiuso, respiro a metà per via dell'allergia. Ho fatto anche una visita da un allergologo che mi ha consegnato cortisonici nasali e per le vie respiratorie e ho ricominciato anche a dormire, cose che per tre anni non ho fatto con regolarità per problemi respiratori non gravi, ma noiosi....Per l'eczema che ho all'inguine (dove ho comunque dei peli) è stato un dermatologo a dirmi che non si trattava di nulla di infettivo, ma era una sorta di psoriasi o dermatite, non ben definita e di provare con il cortisone. Diciamo che appena sento il prurito e inizio ad avere desquamazione metto la pomata e per una settimana sto ok! Oltretutto ecco perchè vi scrivo, sento dopo circa un'ora che sto in quella casa un prurito alla testa noioso, simile a quello inguinale...che mi ha provocato in questi anni un effluvio più accentuato e caso strano solo in questi anni un affinamento dei capelli, che al momento hanno molto molto meno corpo, sembrano una nuvoletta non ben definita...controllando anche i capelli che cadono vedo che sono quasi a punto esclamativo, con la zona vicino alla radice più fina rispetto al bulbo...date le nuove teorie ho pensato che la cosa possa essere dovuta ad un processo infiammatorio della cute che porta il capello (infiammazione perifollicolare confermata anche dal dermatologo in visita) ad affinarsi...
Mi sembra di perdere anche molti più peli sulle gambe ed in modo un pò anomolo, escluderei alopecia areata, per il momento non ne ho mai sofferto, ma una sorta di risposta autoimmune dovuta alle istamine rilasciate dal corpo in seguito all'allergia...vorrei sapere da voi se la teoria da me descritta possa essere corretta!

grazie

manuchao
Mentor


Regione: Veneto


1059 Messaggi

Inserito il - 15 gennaio 2016 : 17:21:46 Invia a manuchao un Messaggio Privato Rispondi Quotando
...credo di non aver detto una boiata: http://medmedicine.it/articoli/80-dermatologia/alopecia-areata

Praticamente nell'alopecia areata gli anticorpi sono gli stessi che si formano nelle allergie...quindi se uno è sottoposto continuamente a stimoli allergenici potrebbe sviluppare (se predisposto anche alopecia areata), ma dato che stiamo parlando di autoimmunità, chi dice che in con un certo stile di vita in certi ambienti per chi è allergico non si abbia peggioramento dell'aga?!?!?

Torna all'inizio della Pagina

manuchao
Mentor


Regione: Veneto


1059 Messaggi

Inserito il - 15 gennaio 2016 : 17:26:15 Invia a manuchao un Messaggio Privato Rispondi Quotando
L’alopecia areata spesso si verifica in pazienti che hanno parenti affetti da malattie autoimmuni, come il diabete, l’artrite reumatoide, le malattie della tiroide, il lupus eritematoso sistemico, l’anemia perniciosa o il morbo di Addison. Chi è affetto da alopecia areata di solito non ha altre malattie autoimmuni, però ha maggiori probabilità di essere colpito da malattie della tiroide, eczema atopico, riniti allergiche e asma.

Persino quando si verifica la giusta combinazione di geni non è sicuro che ci si ammalerà di alopecia areata. Nei gemelli monozigoti, che ereditano lo stesso patrimonio genetico, il tasso di concordanza è soltanto del 55 per cento: in altre parole, se uno dei gemelli è affetto dalla malattia, c’è soltanto il 55 per cento di probabilità che anche l’altro gemello sia malato. Questo dimostra che, per scatenare il disturbo, sono necessari anche altri fattori oltre a quelli genetici.

Non Vorrei andare off topic rispetto alla sezione...ma ....qui credo ci sia qualcosa di importante...l'alopecia areata non è del tutto genetica, ma appare in seguito a fattori scatenanti...
Torna all'inizio della Pagina
 
Vai a:
IESON.com / Calvizie.net   -   La Community anticalvizie.
Copyright 2001-2016 - tutti i diritti riservati - riproduzione anche parziale vietata