IESON - la community anticalvizie - articolo su Science
Nome Utente
Password
Salva Password Password dimenticata?
I seguenti utenti stanno leggendo questo Forum Qui c'è:

Maybe
Membro Senior



835 Messaggi

si tratta di qualcosa di importante?
http://science.sciencemag.org/content/351/6273/aad4395

sintesi in italiano:
http://notizie.tiscali.it/scienza/articoli/La-calvizie-arriva-con-linvecchiamento-precoce-delle-staminali-dei-capelli/

Marlin
Appassionato di cure alternative


Regione: Lombardia


31291 Messaggi

Inserito il - 05 febbraio 2016 : 22:49:59 Invia a Marlin un Messaggio Privato Rispondi Quotando
Sì interessante, come si immaginava, la calvizie potrebbe essere un invecchiamento precoce localizzato, anche se non si capisce se lo studio si riferisce all'aga o alla sola senile o a entrambe.

Tuttavia questo contrasta con il famoso studio Garza-Cotsarelis del 2012 in cui nei capelli affetti da calvizie si trovavano le staminali, ma le progenitrici risultavano bloccate. Anche se bisogna vedere a che capelli si riferisce lo studio del 2012, ossia se ai vellus o a miniaturizzati di minor grado perché a seconda del grado di displasia ci sarebbero più cellule staminali (da salvare). Solo con lo scalpo glabro non si potrebbe più fare nulla, cosa che viene sempre ripetuta da specialisti e meno...
L'impressione è che si possa salvare il salvabile, ma difficilmente tornare indietro nell'invecchiamento. Altra cosa che, purtroppo, ci dovrebbe quadrare alquanto.

Avessero detto anche come mantenere il collagene 17 sarebbe stato perfetto (prima cosa che salta in mente: vit. C e comunque antiox).

Ciao

MA - r l i n
NON SONO MEDICO, sono appunto "appassionato" degli argomenti del forum e partecipo alle discussioni come MODERATORE;
SONO UN AMMINISTRATORE del forum e chiedo il rispetto del suo regolamento;
SONO REDATTORE di calvizie.net e annessi (FB, Twitter...), se ci sono informazioni da pubblicare e/o tradurre segnalatemele;
PROPONGO E SEGUO lo sviluppo di prodotti specifici partendo dalle esigenze che emergono dal forum.
http://www.luoghidipensiero.it/apologetica-leo-moulin/
Fra la piazza e il fiume, di qua e di là, vi sono alberi di vita, che portano frutto dodici volte, una ogni mese, con foglie che hanno virtù medicinale per la guarigione delle genti. (Ap 22,2)
Torna all'inizio della Pagina

manuchao
Mentor


Regione: Veneto


1060 Messaggi

Inserito il - 05 febbraio 2016 : 23:18:48 Invia a manuchao un Messaggio Privato Rispondi Quotando
..ritorna il discorso del trofismo e della flessibilta dello spessore della cute dello scalpo per una capiglaitura sana...infiammazione cronica...nelle donne la pelle è piu ssna per il fatto delgi ormoni...
Torna all'inizio della Pagina

laurenzio
Mentor



1866 Messaggi

Inserito il - 05 febbraio 2016 : 23:50:49 Invia a laurenzio un Messaggio Privato Rispondi Quotando
Almeno garza e cotsa lo studio l'hanno fatto sull'uomo
Torna all'inizio della Pagina

bridge
Membro Senior

.



897 Messaggi

Inserito il - 06 febbraio 2016 : 00:29:06 Invia a bridge un Messaggio Privato Rispondi Quotando
laurenzio ha scritto:

Almeno garza e cotsa lo studio l'hanno fatto sull'uomo

Infatti vieterei di postare ancora studi sui topi BASTA
Torna all'inizio della Pagina

boybergamo76
Mentor

io vampiro


Regione: Lombardia
Città: Bergamo


2703 Messaggi

Inserito il - 07 febbraio 2016 : 03:42:16 Invia a boybergamo76 un Messaggio Privato Rispondi Quotando
Marlin ha scritto:

Sì interessante, come si immaginava, la calvizie potrebbe essere un invecchiamento precoce localizzato, anche se non si capisce se lo studio si riferisce all'aga o alla sola senile o a entrambe.

Tuttavia questo contrasta con il famoso studio Garza-Cotsarelis del 2012 in cui nei capelli affetti da calvizie si trovavano le staminali, ma le progenitrici risultavano bloccate. Anche se bisogna vedere a che capelli si riferisce lo studio del 2012, ossia se ai vellus o a miniaturizzati di minor grado perché a seconda del grado di displasia ci sarebbero più cellule staminali (da salvare). Solo con lo scalpo glabro non si potrebbe più fare nulla, cosa che viene sempre ripetuta da specialisti e meno...
L'impressione è che si possa salvare il salvabile, ma difficilmente tornare indietro nell'invecchiamento. Altra cosa che, purtroppo, ci dovrebbe quadrare alquanto.

Avessero detto anche come mantenere il collagene 17 sarebbe stato perfetto (prima cosa che salta in mente: vit. C e comunque antiox).

Ciao

MA - r l i n


E quindi gli estrogeni che riescono anche in teste glabre a far ricrescere i capelli come ci riescono ? Modifiche al Dna ?
Luca
Torna all'inizio della Pagina

manuchao
Mentor


Regione: Veneto


1060 Messaggi

Inserito il - 07 febbraio 2016 : 04:10:26 Invia a manuchao un Messaggio Privato Rispondi Quotando
...semplicemente riportando lo scalpo ad essere sano e in questo modo è possibile ricreare le condizioni al contorno giuste x far ricrescere i capelli...a quel punto niente piu sensibilità al dht?!? I capelli saranno anche sensibili al dht...ma soprattutto è il deteriorarsi della cute e del trofismo (ormoni infiammazione cronica?!?) A far miniaturozzare il capello....
Nello studio parlano di collagene (trofismo) ...non a caso.
Io ho avuto da sempre una pelle fina e contratta (prb stress) e trovavo giovamento con il silicio organico...ispessimento del cuoio capelluto immediato e trofismo...abbandonato perche nn so quanto sia sicuro nel lungo termine
Torna all'inizio della Pagina

Marlin
Appassionato di cure alternative


Regione: Lombardia


31291 Messaggi

Inserito il - 07 febbraio 2016 : 11:10:16 Invia a Marlin un Messaggio Privato Rispondi Quotando
Diciamo che i due studi (Garza&Cotsa e questo) sono comunque compatibili, perché i capelli agati possono non essere, anzi non sono (se sono ancora visibili) del tutto scomparsi e quindi hanno ancora staminali (quelle rilevata da Garza&Cotsa, che però non sapevano dire se si potesse recuperare o solo mantenere).

Nello studio non parlano di giusto di "collagene", ma di un tipo di collagene, infatti altri studi hanno mostrato che il collagene tipo I è quello della fibrosi perifollicolare tipica dell'aga e questo andrebbe contrastato (il minox lo fa, da qui anche le lamentele sulle rughe che creerebbe a valle, sulla fronte e intorno agli occhi...).

Ciao

MA - r l i n
NON SONO MEDICO, sono appunto "appassionato" degli argomenti del forum e partecipo alle discussioni come MODERATORE;
SONO UN AMMINISTRATORE del forum e chiedo il rispetto del suo regolamento;
SONO REDATTORE di calvizie.net e annessi (FB, Twitter...), se ci sono informazioni da pubblicare e/o tradurre segnalatemele;
PROPONGO E SEGUO lo sviluppo di prodotti specifici partendo dalle esigenze che emergono dal forum.
http://www.luoghidipensiero.it/apologetica-leo-moulin/
Fra la piazza e il fiume, di qua e di là, vi sono alberi di vita, che portano frutto dodici volte, una ogni mese, con foglie che hanno virtù medicinale per la guarigione delle genti. (Ap 22,2)
Torna all'inizio della Pagina

JulienSorel
Mentor

wilde



8469 Messaggi

Inserito il - 07 febbraio 2016 : 12:19:34 Invia a JulienSorel un Messaggio Privato Rispondi Quotando
>>Nello studio non parlano di giusto di "collagene", ma di un tipo di collagene, infatti altri studi hanno mostrato che il collagene tipo I è quello della fibrosi perifollicolare tipica dell'aga e questo andrebbe contrastato (il minox lo fa, da qui anche le lamentele sulle rughe che creerebbe a valle, sulla fronte e intorno agli occhi...).

quoto, è un particolare tipo di collagene. non si faccia di tutta un'erba un fascio.
https://en.wikipedia.org/wiki/Collagen,_type_XVII,_alpha_1
la cura comunque più che a base di farmaci (che comunque in base a questo studio potrebbero pure essere proposti) dovrebbe essere a base di staminali. Inoltre le staminali con la tecnologia CRISP (di cui forse qualcuno ha sentito parlare e su cui già si levano proteste: mi chiedo, ma la gente sa di cosa si tratta prima di pontificare?) potrebbero essere corrette nel loro DNA (ovvero espungere i geni a rischio aga e mettere quelli non associati alla malattia).
Sono decisamente contrario alla vecchiaia. Penso che non la si debba raccomandare a nessuno.
(W. Allen)
Torna all'inizio della Pagina

manuchao
Mentor


Regione: Veneto


1060 Messaggi

Inserito il - 07 febbraio 2016 : 12:20:32 Invia a manuchao un Messaggio Privato Rispondi Quotando
...le rughe del minox?!?! Io noto uno spessore maggiore della fronte utilizzando minox
Torna all'inizio della Pagina

Andreact95
Mentor

jhgjg

Città: Catania


1668 Messaggi

Inserito il - 07 febbraio 2016 : 12:27:03 Invia a Andreact95 un Messaggio Privato Rispondi Quotando
Io ho dovuto sospendere il Minoxidil dopo un anno e mezzo per via delle occhiaie enormi. Sono passati ormai 8 mesi ma ancora stanno lì, non hanno intenzione di andar via.
Topico:
- Minoxidil 5% (spectral DNC)
- RU58841 1ml
- Castor oil + Aloe vera 99%
- Dermaroller
- Voltaren 3 volte al giorno, solo sulle tempie
- Locoidon 1-2 volte a settimana / Betametasone ogni 10-15 giorni, solo se la cute è arrossata

Sistemico:
- Longlife Prostafactor (saw palmetto)
- Now EGCg (Thè verde)
- 3gr Omega 3
- 2g di MSM
- 1-2g vitamina C
- Curcumina + Bioperine

Tisane e infusi: Lampone & echinacea, ortica, frutti di bosco, mirtillo, menta.

Shampoo:
x2 Triconac, x3 Restivoil, x2 Nizoral
Torna all'inizio della Pagina

Janus
Mentor


Regione: Friuli-Venezia Giulia


1533 Messaggi

Inserito il - 07 febbraio 2016 : 13:04:42 Invia a Janus un Messaggio Privato Rispondi Quotando
Andreact95 ha scritto:

Io ho dovuto sospendere il Minoxidil dopo un anno e mezzo per via delle occhiaie enormi. Sono passati ormai 8 mesi ma ancora stanno lì, non hanno intenzione di andar via.


Anch'io ormai ho occhiaie indelebili, ma arrivato a questo punto mi tocca continuare comunque, almeno per vedere cosa posso ottenere in due anni con fina + minox, anche perché le alternative sono molto limitate...
Torna all'inizio della Pagina
 
Vai a:
IESON.com / Calvizie.net   -   La Community anticalvizie.
Copyright 2001-2016 - tutti i diritti riservati - riproduzione anche parziale vietata