IESON - la community anticalvizie - Vaccino anti-cancro, partiti i test sull’uomo
Nome Utente
Password
Salva Password Password dimenticata?
I seguenti utenti stanno leggendo questo Forum Qui c'è:

account_01
Membro Senior

chuck norris guru


945 Messaggi

Vaccino anti-cancro, partiti i test sull’uomo
dal Sole 24 ore
http://www.ilsole24ore.com/art/tecnologie/2016-06-01/vaccino-anti-cancro-partiti-test-sull-uomo-164642.shtml?uuid=ADWqSzT&refresh_ce=1

Più vicini a un vaccino terapeutico “universale” contro i tumori. Questa volta è stato ideato e testato con successo prima su animali e poi su tre pazienti in stadio avanzato di melanoma dagli scienziati dell'Università Johannes Gutenberg a Mainz (Germania). Si tratta di un vaccino - come riporta l’articolo apparso su Nature - che induce una fortissima risposta del sistema immunitario contro il tumore già a basse dosi.
Il vaccino è costituito da una molecola di Rna - intercambiabile a seconda del tumore da combattere - inserita all’interno di palline di grasso sintetico (i liposomi, usati in terapia da più di 20 anni) che iniettate per endovena raggiungono il reticolo endoteliale (ovvero milza, linfonodi e midollo osseo) dove vengono inglobate (fagocitate) da cellule immunitarie specifiche, chiamate cellule dendritiche. Queste traducono prontamente l'Rna in una proteina tumorale - l'antigene tumorale - che scatena la reazione immunitaria.

Gli esperti hanno testato il vaccino con successo su topolini affetti da vari tipi di cancro. Successivamente hanno ripetuto i test sui primi tre pazienti, tutti con un melanoma in stadio avanzato.

Lo stesso tipo tumore era stato preso di mira l’anno scorso dai ricercatori della Washington University di Saint Louis, in collaborazione con l'University of Oklahoma, i quali avevavo testato il primo vaccino personalizzato (cioè costruito in base alle specifiche mutazioni genetiche del tumore in ogni singolo paziente) su tre pazienti.

«Da più di un decennio i ricercatori cercano di potenziare i sistemi di difesa immunitaria contro il cancro con l’aiuto di un vaccino a base di Dna o di Rna - commenta uno dei pionieri dell’immunoncologia Michele Maio, direttore del reparto di Immunoterapia oncologica dell’Ospedale Santa Maria alle Scotte di Siena e presidente di Nibit, Network italiano per la bioterapia dei tumori -. Questo studio è certamente un passo avanti, ma va chiarito che dire “universale” non significa che è stato identificato un vaccino, e quindi una proteina, chefunziona su tutti i tipi di tumore, ma si riferisce alla metodica: poiché il contenuto a Rna può essere modificato a piacimento a seconda del tumore da combattere - conclusione alla quale giungono anche gli autori dello studio tedesco - questa tecnica ha le potenzialità per funzionare in modo universale contro il cancro».

“I vaccini a Rna sono un’evoluzione di quelli a Dna, ed entrambi rappresentano una potenziale strategia di cura anti-tumorale”

I vaccini a Rna sono un’evoluzione di quelli a Dna, ed entrambi rappresentano una potenziale strategia di cura anti-tumorale. «Il primo è più “semplice” da mettere a punto -continua Maio - perchè in questo caso non si usano virus inattivati su cui caricare le sequenze di Dna che devono poi raggiungere le cellule del sistema immunitario e incorporarle. Il vantaggio dell’Rna è che può essere trasportato da una capsula lipidica e una volta raggiunta la cellula bersaglio viene tradotta nella proteina specifica. Inoltre, da un punto di vista tecnico, si possono usare anche più Rna contemporaneamente, che vengono poi tradotte in proteine diverse a seconda del tipo di tumore».

Risultati come quelli ottenuti da quest’ultimo studio tedesco ci fanno dire che di immunoterapia oncologica si continuerà a parlare sempre più spesso.


liposomi

"Il vero potere non ha bisogno di tracotanza, barba lunga, vocione che abbaia. Il vero potere ti strozza con nastri di seta, garbo, intelligenza."

alb40enne
Membro Attivo



121 Messaggi

Inserito il - 06 giugno 2016 : 12:41:23 Invia a alb40enne un Messaggio Privato Rispondi Quotando
Interessantissimo ..., un progetto che finalmente sta diventando realta' .. (non so però se le multinazionali della chemio ne siano entusiaste ...)
Torna all'inizio della Pagina

sxxxxto
Membro Attivo



452 Messaggi

Inserito il - 15 giugno 2016 : 14:50:32 Invia a sxxxxto un Messaggio Privato Rispondi Quotando
Che stronz...

Ci sarebbe da scrive un libro sulle cazz che dicono.
Pur di far vaccinare la gente si inventano di tutto

Il vaccino anticancro..
Se ti vaccini non lo prendi e se lo prendi lo prendi piccolo(?)
Mi ricorda il vaccino antifluenzale
Torna all'inizio della Pagina

Turop88
Membro Senior

charlie


Regione: Umbria


843 Messaggi

Inserito il - 15 giugno 2016 : 17:11:45 Invia a Turop88 un Messaggio Privato Rispondi Quotando
sxxxxto ha scritto:

Che stronz...

Ci sarebbe da scrive un libro sulle cazz che dicono.
Pur di far vaccinare la gente si inventano di tutto

Il vaccino anticancro..
Se ti vaccini non lo prendi e se lo prendi lo prendi piccolo(?)
Mi ricorda il vaccino antifluenzale


Non è una cazzata. e non funziona proprio come hai capito tu.
Non è che d'ora in poi ci vaccineremo tutti sin da bambini e non avremo mai il cancro.
Praticamente, una volta individuato e diagnosticato il cancro, producono un vaccino che istruisce i tuoi stessi anticorpi ad attaccare quel cancro di cui sei affetto.
Torna all'inizio della Pagina

Fenderman
Membro Senior



956 Messaggi

Inserito il - 15 giugno 2016 : 18:24:10 Invia a Fenderman un Messaggio Privato Rispondi Quotando
Sembra un concetto simile a quello dei nosodi. Fino ad oggi sono sempre stato un po' scettico nei confronti dell'omeopatia .Mi piacerebbe poter approfondire
Torna all'inizio della Pagina

Turop88
Membro Senior

charlie


Regione: Umbria


843 Messaggi

Inserito il - 15 giugno 2016 : 20:17:34 Invia a Turop88 un Messaggio Privato Rispondi Quotando
Guarda, non ho idea di cosa siano i nosodi e di cosa c'entrino con l'omeopatia, ma non confondiamo l'omeopatia con la vera medicina e la vera scienza, per favore.
Qui si tratta di un metodo che punta a iniettare delle molecole di RNA che poi contribuirà a sua volta a produrre proteine volte ad indirizzare gli anticorpi sul bersaglio (il tumore).
Spero di non aver detto castronerie, ma questo è quanto ho capito dal basso della mia ignoranza.

L'omeopatia è una panzana di proporzioni cosmiche. Un mercato da miliardi di euro basata sul nulla, su balle gigantesche.

P.S.
L'omeopatia non va nemmeno confusa con l'erboristeria o qualsivoglia metodo naturale. Non sono la stessa cosa. La maggior parte delle persone con cui mi sono ritrovato ad affrontare un discorso a riguardo crede che qualsiasi cosa sia "naturale" è "omeopatico" e viceversa. Non è così.

https://it.wikipedia.org/wiki/Omeopatia
Torna all'inizio della Pagina

Fenderman
Membro Senior



956 Messaggi

Inserito il - 16 giugno 2016 : 01:00:52 Invia a Fenderman un Messaggio Privato Rispondi Quotando
Turop non capisco perché mi accomuni al branco di persone con cui hai affrontato un discorso off-topic. Non è meglio non giudicare cose e persone che non si conoscono? Ho semplicemente parlato di concetti, non di mercato o di efficacia terapeutica.
Torna all'inizio della Pagina

Pogba16
Membro Senior

propecia 4


Regione: Lombardia
Città: Milano


819 Messaggi

Inserito il - 16 giugno 2016 : 06:17:43 Invia a Pogba16 un Messaggio Privato Rispondi Quotando
Per la calvizia invece fina e minox da 20 anni ..
Torna all'inizio della Pagina

afrosb
Membro Junior


Regione: Sicilia
Città: Messina


54 Messaggi

Inserito il - 21 giugno 2016 : 14:25:51 Invia a afrosb un Messaggio Privato Rispondi Quotando
Pogba16 ha scritto:

Per la calvizia invece fina e minox da 20 anni ..

Siccome la rilevanza è paragonabile
Torna all'inizio della Pagina
 
Vai a:
IESON.com / Calvizie.net   -   La Community anticalvizie.
Copyright 2001-2016 - tutti i diritti riservati - riproduzione anche parziale vietata