IESON - la community anticalvizie - Cosa cambierà la Brexit?
Nome Utente
Password
Salva Password Password dimenticata?
I seguenti utenti stanno leggendo questo Forum Qui c'è:
Pagina Successiva

De Rossi
Mentor

y

Regione: Estero


4573 Messaggi

Salve a tutti,
quali sono le vostre opinioni sull'uscita dell'UK dalla Unione Europea? Temete un effetto domino? La mia personale opinione è che l'UK ha agito troppo d'impulso anche se sulla base di ragioni valide. La UE a mio avviso sta imponendo troppe restrizioni e obblighi agli stati membri (basti vedere la questione dell'olio tunisino o delle vongole).

Ma abbandonare specie per paesi come l'Italia sarebbe un grave rischio (crollo moneta, inflazione, abbassamento dei salari, del valore delle abitazioni, rischio cambio e tanto altro).

A mio avviso la UE non va abolita/abbandonata ma semplicemente rivista a fondo.

Cordiali saluti

A change is as good as a rest

kiske202
Mentor

kiske


Regione: Lombardia
Città: varese


2661 Messaggi

Inserito il - 28 giugno 2016 : 16:59:19 Invia a kiske202 un Messaggio Privato Rispondi Quotando
Secondo me l'effetto domino ci sarà eccome...Germania/Francia i prossimi a mollare il "pacco" :-D
Torna all'inizio della Pagina

De Rossi
Mentor

y


Regione: Estero


4573 Messaggi

Inserito il - 28 giugno 2016 : 18:39:16 Invia a De Rossi un Messaggio Privato Rispondi Quotando
Ciao secondo me noi siamo parecchio esposti (vedasi cosa è accaduto in borsa) mentre non credo che Germania e Francia molleranno la UE, loro sono stati i principali promotori. A mio parere la Brexit creerà parecchi problemi di rimbalzo ma sarà utile a rivedere il concetto di Unione Europea. Se si lasceranno così le cose vi sarà sempre più scontento popolare (non possiamo farci distruggere dall'olio tunisino noi che abbiamo l'olio più buono del mondo, non possiamo accogliere tutta l'Africa in riferimento ai flussi migratori e non sono razzista ma c'è un limite e delle regole).

Secondo me c'è molto da fare ammesso che la UE non sia stata uno specchietto per le allodole per ridurre sul lastrico alcuni paesi (teorie complottiste) ma in un'era dove le vere guerre si fanno con l'economia viene da riflettere...un'Europa conquistata dalla Germania non a suon di bombe ma di euro, qualcuno sulla stampa italiana ha fatto un'analogia del genere giorni fa.

A change is as good as a rest
Torna all'inizio della Pagina

Marlin
Appassionato di cure alternative


Regione: Lombardia


31287 Messaggi

Inserito il - 28 giugno 2016 : 19:02:21 Invia a Marlin un Messaggio Privato Rispondi Quotando
Può esserci l'effetto domino, non subito, ma se la Le Pen vincesse il prossimo anno uscirebbe pure la Francia che è un Paese fondatore. Tutti pensano che da soli si possa stare meglio, ma sono calcoli del tutto errati e non ci vuole molto a capirlo considerando quanto sono grandi le superpotenze che dominano il mondo come USA, Russia e Cina. Di Svizzera ce ne può essere giusto una, se tutti credono di poterla imitare sono parecchio illusi. L'Europa non funziona bene, ma la sua disgregazione è peggio del suo mantenimento (almeno per la gente comune, quella che più si lamenta dell'Europa, perché le elites cadono sempre in piedi...).

Ciao

MA - r l i n
NON SONO MEDICO, sono appunto "appassionato" degli argomenti del forum e partecipo alle discussioni come MODERATORE;
SONO UN AMMINISTRATORE del forum e chiedo il rispetto del suo regolamento;
SONO REDATTORE di calvizie.net e annessi (FB, Twitter...), se ci sono informazioni da pubblicare e/o tradurre segnalatemele;
PROPONGO E SEGUO lo sviluppo di prodotti specifici partendo dalle esigenze che emergono dal forum.
http://www.luoghidipensiero.it/apologetica-leo-moulin/
Fra la piazza e il fiume, di qua e di là, vi sono alberi di vita, che portano frutto dodici volte, una ogni mese, con foglie che hanno virtù medicinale per la guarigione delle genti. (Ap 22,2)
Torna all'inizio della Pagina

ilkraken
Mentor

The Kraken



1481 Messaggi

Inserito il - 28 giugno 2016 : 19:05:49 Invia a ilkraken un Messaggio Privato Rispondi Quotando
Me ne intendo abbastanza per argomentare. L'Unione Europea finirà presto,questo è un fatto, lo dimostra l'ascesa di partiti politici euroscettici in tutta europa. La le Pen in francia, farage in UK, Lega nord e M5S qui in italia Podemos in Spagna, Alba dorata in grecia ecc ecc.
La tendenza è segnata è l'unica cosa che può invertirne l'ascesa sarebbe la crescita economica. Dentro l'Euro non ci può essere crescita, se volete vi spiego anche il perché, ma merita un post a parte. Il brexit a livello economico ha un significato pressoché nullo, ha pero un forte significato politico, nel senso che ha mostrato al resto dell Europa che la UE non è un dogma.
A chi dice che l'Europa può cambiare si rassegni. Per cambiare dovremmo essere gli sfati uniti dove gli stati si aiutano tra di loro tramite trasferimenti. Ad esempio gli stati jn surplus come la california o new york drenano risorse verso gli sfati meno sviluppati. Questo in europa equivarrebbe ad ammettere che un tedesco dovrebbe pagare per un greco o per uno spagnolo, ovvero una cosa che dal punto di vista politico la merkel non può chiedere al proprio elettorato visto (i tedeschi non sono cambiati poi molto, tendono ancora ancora a considerare gli altri inferiori)
Torna all'inizio della Pagina

Marlin
Appassionato di cure alternative


Regione: Lombardia


31287 Messaggi

Inserito il - 28 giugno 2016 : 19:10:52 Invia a Marlin un Messaggio Privato Rispondi Quotando
Si ok, ma la pezza è peggiore del buco...

Ciao

MA - r l i n
NON SONO MEDICO, sono appunto "appassionato" degli argomenti del forum e partecipo alle discussioni come MODERATORE;
SONO UN AMMINISTRATORE del forum e chiedo il rispetto del suo regolamento;
SONO REDATTORE di calvizie.net e annessi (FB, Twitter...), se ci sono informazioni da pubblicare e/o tradurre segnalatemele;
PROPONGO E SEGUO lo sviluppo di prodotti specifici partendo dalle esigenze che emergono dal forum.
http://www.luoghidipensiero.it/apologetica-leo-moulin/
Fra la piazza e il fiume, di qua e di là, vi sono alberi di vita, che portano frutto dodici volte, una ogni mese, con foglie che hanno virtù medicinale per la guarigione delle genti. (Ap 22,2)
Torna all'inizio della Pagina

ilkraken
Mentor

The Kraken



1481 Messaggi

Inserito il - 28 giugno 2016 : 19:10:53 Invia a ilkraken un Messaggio Privato Rispondi Quotando
Mi spiace Marlin ma pensare che ci voglia uno statone per prosperare è un idea che non ha nessun fondamento in economia. Basta guardare la classifica degli stati con il Pil procapite più alto. A parte gli stati uniti, che sono stati i dominatori del mondo fino ad ora, gli altri sono stati piccoli e possiedono il controllo della moneta, ad esempio la corea del sud lo dimostra.
Leggiti Krugman, Salvatore Stigliz o Bagnai in italia e capirai di cosa parlo.
Torna all'inizio della Pagina

Janus
Mentor


Regione: Friuli-Venezia Giulia


1533 Messaggi

Inserito il - 28 giugno 2016 : 19:13:50 Invia a Janus un Messaggio Privato Rispondi Quotando
Bisogna solo aspettare, impossibile prevedere i cambiamenti nel medio-lungo termine. Una cosa è certa, l'UE e la BCE faranno di tutto per impedire l'effetto domino e il collasso. A scapito della classe media, naturalmente.
Torna all'inizio della Pagina

ilkraken
Mentor

The Kraken



1481 Messaggi

Inserito il - 28 giugno 2016 : 19:15:55 Invia a ilkraken un Messaggio Privato Rispondi Quotando
Un altro grafico interessante è la caduto dell indice di produzione industriale dell italia da quando è nell euro.
Oppure la mappa con i tassi di disoccupazione nel mondo: a parte gli stati africani, per ovvie ragioni, il continente che non è uscito dalla crisi è proprio l Europa, in particolare l 'Eurozona. Chiedetevi il perché...
Torna all'inizio della Pagina

ilkraken
Mentor

The Kraken



1481 Messaggi

Inserito il - 28 giugno 2016 : 19:18:28 Invia a ilkraken un Messaggio Privato Rispondi Quotando
Janus ha scritto:

Bisogna solo aspettare, impossibile prevedere i cambiamenti nel medio-lungo termine. Una cosa è certa, l'UE e la BCE faranno di tutto per impedire l'effetto domino e il collasso. A scapito della classe media, naturalmente.


Invece è facilissimo da prevedere. I grandi economisti avevano previsto tutto ciò che stiano vivendo già negli anni 90: disoccupazione, deflazione, crollo dei salari ecc. Ora sono in viaggio, se a qualcuno interessa quando sono a casa mando qualche link.
Anzi la cosa che mi fa più arrabbiare è che se i politici avessero ascoltato gli economisti, si sarebbe potuto evitare questo disastro e riuscire a regire meglio alla crisi.
Googolate un po'com'è la situazione in grecia: suicidi, prostituzione per pagare le cure mediche, gente che non ha più nulla. È un lager
Torna all'inizio della Pagina

Proxy
Amministratore della Community

Proxy


Regione: Veneto
Città: Verona


17963 Messaggi

Inserito il - 28 giugno 2016 : 20:08:20 Invia a Proxy un Messaggio Privato Rispondi Quotando
Ma la parola"Unione Europea" faceva fico...peccato che non c'è mai stata una vera unione,ma solo una moneta unica,che ci ha portato allo sfascio,a anche per farci entrare stati che erano in grado di farne parte..mah.....
Proxy®

Per approfondimenti leggete www.calvizie.net
La mia cura:http://www.ieson.com/topic.asp?TOPIC_ID=8613
Ricordate di leggere la Netiquette del forum:
http://www.ieson.com/topic.asp?TOPIC_ID=59542
NON SONO UN MEDICO,I MIEI CONSIGLI PROVENGONO SOLO DA ESPERIENZE PERSONALI
ACQUISTARE FARMACI ONLINE E' REATO ATTENZIONE
Torna all'inizio della Pagina

De Rossi
Mentor

y


Regione: Estero


4573 Messaggi

Inserito il - 28 giugno 2016 : 21:00:01 Invia a De Rossi un Messaggio Privato Rispondi Quotando
Secondo me se l'Italie tornasse alla lira sarebbe un salto nel vuoto. Si avrebbe un crollo del 50% della lira, ciò favorirebbe gli acquisti dall'estero ma alla fine l'inflazione schizzerebbe alle stelle (ricordate gli anni 70?). Ricordate le crisi petrolifere? Sono stati anni difficili con la differenza che in Italia c'erano tante industrie e più o meno si lavorava tutti. C'era il "magna-magna" ma c'era lavoro e la gente finiva il mese.

Oggi l'Italia non è più quella, è un paese complessivamente in crisi con tanta disoccupazione, 10 mld di famiglie povere e aziende che chiudono. Avremmo inoltre deprezzamento degli immobili, aumento dei tassi sui mutui, rischio cambio elevato (negozieremo comunque tutti in euro e dollari).

Personalmente sono favorevole a movimenti tipo Podemos, 5 Stelle etc. sono gli "indignados" da questa politica corrotta che ha riempito solo le loro tasche ma sono movimenti giovani senza storia e senza esperienza, rischiano di fare peggio.

Secondo me se non si fa ora qualcosa bene le prossime generazioni non avranno di che vivere, siamo in una fase molto delicata.

A change is as good as a rest
Torna all'inizio della Pagina

artiglio5825
Mentor

magnotta



3061 Messaggi

Inserito il - 28 giugno 2016 : 21:01:26 Invia a artiglio5825 un Messaggio Privato Rispondi Quotando
non credo che uk avrà effetti positivi dall'uscita ma almeno avremo la controprova per valutare se sia meglio rimanere o uscire.
Torna all'inizio della Pagina

De Rossi
Mentor

y


Regione: Estero


4573 Messaggi

Inserito il - 28 giugno 2016 : 21:13:08 Invia a De Rossi un Messaggio Privato Rispondi Quotando
artiglio5825 ha scritto:

non credo che uk avrà effetti positivi dall'uscita ma almeno avremo la controprova per valutare se sia meglio rimanere o uscire.



Secondo me l'orgoglio britannico nasconderà molto gli eventuali sides della Brexit. cercheranno di portare altri a seguirli. Ci vorrà inoltre molto tempo per valutare quanto li possa favorire o danneggiare, io credo entrambe le cose a seconda delle attività.

Ma l'altra domanda è: quanto l'Italia perderà dall'uscita dell'Uk? Sicuramente l'Italia perderà in export verso la Gran Bretagna senza contare gli italiani che vivono, studiano e lavorano negli Uk (solo a Londra sono mezzo milione e diventano tutti immigrati con tasse universitarie più alte, permessi di soggiorno e di lavoro più difficili da ottenere e assegni di disoccupazione negati).

Tralsciando sulle speculazioni di borsa di questi giorni, sembrerebbe che anche gli italiani abbiano da temere.
A change is as good as a rest
Torna all'inizio della Pagina

artiglio5825
Mentor

magnotta



3061 Messaggi

Inserito il - 28 giugno 2016 : 21:23:39 Invia a artiglio5825 un Messaggio Privato Rispondi Quotando
non si vive di orgoglio infatti molti sono gia pentiti, o perlomeno non hanno tanta fretta di mettere in pratica il risultato del referendum, inoltre uk rischia di salutare scozia e irlanda del nord.
Torna all'inizio della Pagina

De Rossi
Mentor

y


Regione: Estero


4573 Messaggi

Inserito il - 28 giugno 2016 : 21:29:42 Invia a De Rossi un Messaggio Privato Rispondi Quotando
Mi riferivo ai governanti, a coloro che appoggeranno questa uscita e ne diranno solo bene. Sono convinto anch'io che molti inglesi sono pentiti. Tra l'altro questo Brexit ha diviso in due l'Uk.
A change is as good as a rest
Torna all'inizio della Pagina

Marlin
Appassionato di cure alternative


Regione: Lombardia


31287 Messaggi

Inserito il - 29 giugno 2016 : 10:02:39 Invia a Marlin un Messaggio Privato Rispondi Quotando
Il Kraken, non sei l'unico laureato (o laureando) in economia...non puoi certo fare affermazioni così nette , anche perché l'economia non è una scienza esatta (e gli economisti non fanno previsioni unanimi).

A fare le cassandre ci si azzecca ovviamente spesso, non so se erano "grandi economisti" (quali sarebbero, i Nobel ? ma non hanno mai avuto parere unanime e solo catastrofista...), ma ricordo previsioni terribili per l'anno successivo che non si sono poi verificate.

Ho conoscenti in Grecia e non è proprio così catastrofica la situazione, poi chi vuole trovare motivo per allargare la tragedia lo trova lì, come lo troverebbe qui o in qualsiasi altro Paese (ho sentito i tedeschi lamentarsi del lavoro precario e sottopagato...).

Comunque l'Euro e l'UE non sono la stessa cosa, non ve ne eravate accorti ?

UK non ha l'Euro, quindi non è che la sua uscita sia molto probante per la moneta unica, mi pare che si faccia molto confusione su questo.

UK era in UE, ma a condizioni particolari, sempre sulla porta, quindi ci si fa impressionare per poco, anche perché ricevevano più soldi di quanti ne davano (sopratutto i fondi andavano a sostegno di quegli sprovveduti delle contee in crisi produttiva che hanno votato per l'uscita dalla UE...ho sempre pensato che l'alcoolismo endemico non aiutasse a ragionare...).

Ciao

MA - r l i n

NON SONO MEDICO, sono appunto "appassionato" degli argomenti del forum e partecipo alle discussioni come MODERATORE;
SONO UN AMMINISTRATORE del forum e chiedo il rispetto del suo regolamento;
SONO REDATTORE di calvizie.net e annessi (FB, Twitter...), se ci sono informazioni da pubblicare e/o tradurre segnalatemele;
PROPONGO E SEGUO lo sviluppo di prodotti specifici partendo dalle esigenze che emergono dal forum.
http://www.luoghidipensiero.it/apologetica-leo-moulin/
Fra la piazza e il fiume, di qua e di là, vi sono alberi di vita, che portano frutto dodici volte, una ogni mese, con foglie che hanno virtù medicinale per la guarigione delle genti. (Ap 22,2)
Torna all'inizio della Pagina

artiglio5825
Mentor

magnotta



3061 Messaggi

Inserito il - 29 giugno 2016 : 10:19:15 Invia a artiglio5825 un Messaggio Privato Rispondi Quotando
a me risulta il contrario, cioè versava più di quanto ricevesse, comunque se uno deve star mezzo fuori e mezzo dentro meglio che si decida a uscire o entrare del tutto.
Torna all'inizio della Pagina

Marlin
Appassionato di cure alternative


Regione: Lombardia


31287 Messaggi

Inserito il - 29 giugno 2016 : 10:29:30 Invia a Marlin un Messaggio Privato Rispondi Quotando
No, era noto che riceveva di più, fu la Thatcher a dare questa impostazione, il famoso "I want my money back".

Ciao

MA - r l i n
NON SONO MEDICO, sono appunto "appassionato" degli argomenti del forum e partecipo alle discussioni come MODERATORE;
SONO UN AMMINISTRATORE del forum e chiedo il rispetto del suo regolamento;
SONO REDATTORE di calvizie.net e annessi (FB, Twitter...), se ci sono informazioni da pubblicare e/o tradurre segnalatemele;
PROPONGO E SEGUO lo sviluppo di prodotti specifici partendo dalle esigenze che emergono dal forum.
http://www.luoghidipensiero.it/apologetica-leo-moulin/
Fra la piazza e il fiume, di qua e di là, vi sono alberi di vita, che portano frutto dodici volte, una ogni mese, con foglie che hanno virtù medicinale per la guarigione delle genti. (Ap 22,2)
Torna all'inizio della Pagina

Janus
Mentor


Regione: Friuli-Venezia Giulia


1533 Messaggi

Inserito il - 29 giugno 2016 : 10:30:13 Invia a Janus un Messaggio Privato Rispondi Quotando
L'Unione Europea ha fallito. Non è mai stata l'Europa degli europei, ma una spietata Europa delle banche, del politically correct e dell'austerità fine a se stessa. Spero che questo schiaffo a Juncker, Merkel e BCE serva da monito e da lezione per il futuro, ma ne dubito fortemente.
Torna all'inizio della Pagina

artiglio5825
Mentor

magnotta



3061 Messaggi

Inserito il - 29 giugno 2016 : 10:38:24 Invia a artiglio5825 un Messaggio Privato Rispondi Quotando
ma che significa era noto? in rete si legge il contrario comunque sarà come dici tu, poi va bene masochisti ma ti pare che avrebbero fatto un referendum allora?
in ogni caso è vero quello che dice janus, l'unione è certamente una cosa positiva ma lo strapotere della finanza e delle banche ha chiaramente provocato effetti di risentimento verso essa.
Torna all'inizio della Pagina

Janus
Mentor


Regione: Friuli-Venezia Giulia


1533 Messaggi

Inserito il - 29 giugno 2016 : 10:44:04 Invia a Janus un Messaggio Privato Rispondi Quotando
artiglio5825 ha scritto:

ma che significa era noto? in rete si legge il contrario comunque sarà come dici tu, poi va bene masochisti ma ti pare che avrebbero fatto un referendum allora?
in ogni caso è vero quello che dice janus, l'unione è certamente una cosa positiva ma lo strapotere della finanza e delle banche ha chiaramente provocato effetti di risentimento verso essa.


Per non parlare della pessima gestione della questione migranti e chiusura confini. "Unione" solo su carta, ognuno pensa per sé seguendo la logica dello scaricabarile e del "meglio a loro che a noi".
Torna all'inizio della Pagina

artiglio5825
Mentor

magnotta



3061 Messaggi

Inserito il - 29 giugno 2016 : 11:11:12 Invia a artiglio5825 un Messaggio Privato Rispondi Quotando
li è davvero paradossale, sono i paesi che prendono di più dall'unione che poi chiudono i confini, della serie bello avere la botte piena e la moglie ubriaca.
Torna all'inizio della Pagina

Janus
Mentor


Regione: Friuli-Venezia Giulia


1533 Messaggi

Inserito il - 29 giugno 2016 : 11:23:57 Invia a Janus un Messaggio Privato Rispondi Quotando
artiglio5825 ha scritto:

li è davvero paradossale, sono i paesi che prendono di più dall'unione che poi chiudono i confini, della serie bello avere la botte piena e la moglie ubriaca.


Esatto, l'Inghilterra era uno dei paesi più "privilegiati" d'Europa. Sarà divertente vederli tornare strisciando.
Torna all'inizio della Pagina

ilkraken
Mentor

The Kraken



1481 Messaggi

Inserito il - 29 giugno 2016 : 11:26:03 Invia a ilkraken un Messaggio Privato Rispondi Quotando
Marlin ha scritto:

Il Kraken, non sei l'unico laureato (o laureando) in economia...non puoi certo fare affermazioni così nette , anche perché l'economia non è una scienza esatta (e gli economisti non fanno previsioni unanimi).


Non ho fatto studi economici, ma comunque scientifici, e l'economia è per me una passione, un po come lo è per te la tricologia, dove ti ritengo molto competente.
Passione nata dalla volontà e la testardaggine di capire un fenomeno che ha distrutto i sogni e le speranze della mia generazione(e non solo), il crollo della Lehman del 2008 e il conseguente effetto domino.

Marlin ha scritto:

A fare le cassandre ci si azzecca ovviamente spesso, non so se erano "grandi economisti" (quali sarebbero, i Nobel ? ma non hanno mai avuto parere unanime e solo catastrofista...), ma ricordo previsioni terribili per l'anno successivo che non si sono poi verificate.


Ti ripeto, il parere degli studiosi e ricercatori dell'economia (o meglio quelli di un certo livello e non pagati per mentire) è pressochè unanime e allineato: "L'Euro (non la UE) ha distrutto l'economia d'Europa e il suo smantellamento è condizione necessaria (non sufficente) per la ripresa economica".
Invito a leggere questo articolo che riassume la questione http://goofynomics.blogspot.it/2011/12/euro-una-catastrofe-annunciata.html
Ne riporterò i passi principali:
"la critica più seria all’Unione monetaria è che abolendo gli aggiustamenti del tasso di cambio trasferisce al mercato del lavoro il compito di adeguare la competitività e i prezzi relativi... diventeranno preponderanti recessione, disoccupazione"
Rudiger Dornbusch 1996 (NOTATE 1996!!!!) Ha vinto un premio Nobel nel 1999, insegna al MIT ecc ecc

"l’Unione monetaria non è stata progettata per fare tutti contenti. È stata progettata per mantenere contenta la Germania – per offrire quella severa disciplina antinflazionistica che tutti sanno essere sempre stata desiderata dalla Germania, e che la Germania sempre vorrà in futuro"
Paul Krugman 1998. Nobel nel 2008, professore Yale, MIT, Standord ecc

"Muovere verso una compiuta unione monetaria dell’Europa è come mettere il carro davanti ai buoi. Uno shock importante provocherebbe una pressione insopportabile all’interno dell’unione, data la scarsa mobilità del lavoro, l’inadeguata redistribuzione fiscale, e l’atteggiamento della Bce che vorrebbe probabilmente perseguire una politica monetaria restrittiva per mantenere l’euro forte quanto il dollaro. Questa è certamente la ricetta per notevoli problemi futuri"
Dominique Salvatore

Potrei andare avanti per ore. Vi garantisco che il curriculum scientifico di chi si oppone a queste tesi è del tutto ridicolo rispetto a questi.

Marlin ha scritto:

Ho conoscenti in Grecia e non è proprio così catastrofica la situazione, poi chi vuole trovare motivo per allargare la tragedia lo trova lì, come lo troverebbe qui o in qualsiasi altro Paese (ho sentito i tedeschi lamentarsi del lavoro precario e sottopagato...).


Per quanto riguarda la Grecia sono contento per i tuoi amici che non se la passano male, ma per farti un quadro più completo della faccenda ti suggerisco questi link, poi trai tu le conclusioni:
Video/DOcumnetario molto interessante
https://vimeo.com/122331366

Per quanto riguarda la Germania non mi stupisce il fatto di gente che si lamenti del lavoro sottopagato, visto che pure li sono state messe in atto delle riforme per precarizzare il lavoro (riforme Hartz 4 https://vimeo.com/121232901) e anche li la povertà sta aumentando. Infatti la Germania ha beneficiato dell'Euro fino a che la sua maggiore competitività gli consentiva di schiacciare i partner europei (italia in primis), quando tutti questi paesi sono andati in crisi di debito anche il mercato del lavoro tedesco sta cominciando a scricchiolare venendo a mancare i clienti per comprare i loro prodotti.





Torna all'inizio della Pagina

ilkraken
Mentor

The Kraken



1481 Messaggi

Inserito il - 29 giugno 2016 : 11:33:23 Invia a ilkraken un Messaggio Privato Rispondi Quotando
Janus ha scritto:


Esatto, l'Inghilterra era uno dei paesi più "privilegiati" d'Europa. Sarà divertente vederli tornare strisciando.


Puoi scommetterci che non succederà. Anzi il proprio il fatto che non succederà farà in modo che gli elettori degli altri paesi pensino che uscire non sia una cattiva idea.
Torna all'inizio della Pagina

artiglio5825
Mentor

magnotta



3061 Messaggi

Inserito il - 29 giugno 2016 : 11:37:10 Invia a artiglio5825 un Messaggio Privato Rispondi Quotando
ilkraken noi parlavamo dell'unione europea, non dell'unione monetaria, di cui uk come è risaputo non faceva parte.
Torna all'inizio della Pagina

Janus
Mentor


Regione: Friuli-Venezia Giulia


1533 Messaggi

Inserito il - 29 giugno 2016 : 11:37:20 Invia a Janus un Messaggio Privato Rispondi Quotando
ilkraken ha scritto:

Janus ha scritto:


Esatto, l'Inghilterra era uno dei paesi più "privilegiati" d'Europa. Sarà divertente vederli tornare strisciando.


Puoi scommetterci che non succederà. Anzi il proprio il fatto che non succederà farà in modo che gli elettori degli altri paesi pensino che uscire non sia una cattiva idea.


Io non credo. Faranno di tutto per evitare l'effetto domino. Di tutto. Inoltre le pressioni da parte di milioni di giovani inglesi verranno di sicuro sfruttate dai poteri per ribaltare la situazione.
Torna all'inizio della Pagina

ilkraken
Mentor

The Kraken



1481 Messaggi

Inserito il - 29 giugno 2016 : 11:52:49 Invia a ilkraken un Messaggio Privato Rispondi Quotando
Un altra balla della Brexit sono i giovani che hanno votato in massa per il Remain e che la colpa del Leave sarebbe dei vecchi ubriaconi razzisti delle campagne inglesi. Intanto non si ha la possibilità di sapere il voto di varie fasce d'età, banalmente perchè nella scheda tu metti solo la crocetta e la infili nella scatola, non c'è scritto come ti chiami e quanti anni hai. Ciò che afferma che i giovani hanno votato in massa per il remain è un sondaggio fatto su un campione di 1500 persone (l'abilità dei sondaggisti in UK l'abbiamo vista). Ma che comunque riflette un dato molto diverso:
http://clericetti.blogautore.repubblica.it/2016/06/26/brexit-ma-quali-giovani-e-quali-laburisti/

Dei giovani tra i 18 e i 24 anni ha votato SOLO il 36% !!!. QUindi ha vinto l'astensionismo e l'indifferenza, mentre la working class e i pensionati ha votato in massa per il leave senza astenersi. In pratica ciò che i giornali dipingono come "i vecchi decidono per i giovani", è riferito al 72% del 36%, che fate un po i conti ma è comunque una percentuale minima. Ci vuole un bel coraggio a fare certe affermazioni
Torna all'inizio della Pagina

artiglio5825
Mentor

magnotta



3061 Messaggi

Inserito il - 29 giugno 2016 : 11:58:53 Invia a artiglio5825 un Messaggio Privato Rispondi Quotando
questo di sicuro, ma scozia e irlanda del nord non credo che siano venuti fuori dai sondaggi. specie per irlanda del nord mi auguro una sua unione a eire.
Torna all'inizio della Pagina

ilkraken
Mentor

The Kraken



1481 Messaggi

Inserito il - 29 giugno 2016 : 12:13:05 Invia a ilkraken un Messaggio Privato Rispondi Quotando
Facciamo un giochino. Qual'è l'indicatore che stabilisce se un paese è uscito o meno dalla crisi economica??? Difficile a dirsi, anche se gli economisti dibattono su questo. Comunque possono essere considerati 2 indicatori maggiormente significativi: uno è il tasso di disoccupazione, l'altro è l'andamento del PIL.
Ora vi mostro questa mappa http://www.indexmundi.com/map/?v=74&l=it. Mostra il tasso di disoccupazione di ogni stato, basta passarci sopra la freccettina del mouse. E' aggiornato al 2014 ma è comunque attendibile, e non è cambiato poi molto.
Escludiamo dalla mappa gli stati dell'Africa, che hanno economie difficilmente comparabili con le nostre, e gli stati del medio oriente in stato di guerra.
Domanda: Di quelli rimasti, quali sono gli stati che hanno un tasso di disoccupazione maggiore del 10%??? Che moneta hanno questi stati????
Torna all'inizio della Pagina

artiglio5825
Mentor

magnotta



3061 Messaggi

Inserito il - 29 giugno 2016 : 12:16:20 Invia a artiglio5825 un Messaggio Privato Rispondi Quotando
scusa ma uk aveva l'euro? ti ricordo di nuovo che sei off topic, si parlava di brexit e con l'euro non capisco cosa c'entri.
Torna all'inizio della Pagina

ilkraken
Mentor

The Kraken



1481 Messaggi

Inserito il - 29 giugno 2016 : 12:27:46 Invia a ilkraken un Messaggio Privato Rispondi Quotando
Rispsta. Faccio ovviamente prima a dirvi chi si salva in Europa. La germania(5,3%) e le sue economie satellite, ovvero stati che beneficiano della sua economia, per ragioni geografiche(vicinanza) e di lingua (Austria, Belgio, Olanda, Repubblica Ceca).
Si salva l'UK che non ha l'euro (7%), svizzera che non ha l'euro, Norvegia, Svezia, Danimarca che non hanno l'euro. ISLANDA non ha l'euro.
C'è un eccezione: LA FINLANDIA!!!! Euro e tasso di disoccupazione intorno all 8%.
Andiamo a vedere il PIL della finlandia in relazione al PIL della svezia. SOno due economie molto simili quindi questa comparazione ha senso:
http://scenarieconomici.it/wp-content/uploads/2015/11/SVEZIA-FINLANDIA.png
Guardate l'andamento: fino al 2008 anno delle crisi viaggiavano praticamente appaiate: poi guardate come decolla il PIL della svezia e come cala la Finlandia. Leggete qui http://www.ilfattoquotidiano.it/2015/12/06/crisi-la-finlandia-e-malata-come-la-grecia-anche-se-ha-fatto-tutte-le-riforme/2274658/
Questo è l'euro. Preparatevi e informatevi perchè sarà la guerra che la gente della nostra epoca dovrà combattere, i nostri nonni avevano le guerre mondiali, noi abbiamo questa.
Torna all'inizio della Pagina

ilkraken
Mentor

The Kraken



1481 Messaggi

Inserito il - 29 giugno 2016 : 12:35:14 Invia a ilkraken un Messaggio Privato Rispondi Quotando
artiglio5825 ha scritto:

scusa ma uk aveva l'euro? ti ricordo di nuovo che sei off topic, si parlava di brexit e con l'euro non capisco cosa c'entri.


Come ho scritto sopra, il Brexit è l'evento storico che più di ogni altro accellererà la fine del dogma che dall'unione europea non ci si possa ribellare. La mia generazione in particolare considera la UE e l'euro qualcosa di eterno. Il significato del Brexit è politico più che economico ( e qui che il mio discorso sta in topic).
Quando gli altri stati capiranno che fuori dalla UE si sta bene, perchè l'UK non affonderà nell'atlantico, i partiti euroscettici in ascesa (LE PEN in francia, Lega e M5S in italia ecc) faranno pressioni per l'uscita dall'euro e dalla UE.
L'Euro è lo strumento che permette alla UE di controllare gli altri stati possedendone la moneta (vedi il referendum in grecia). Il referendum che è stato fatto in UK non si sarebbe potuto fare in italia o in francia proprio perchè c'è l'euro, quindi tale evento sarebbe potuto accadere solo in UK.
E' questo il significato della Brexit e le sue conseguenze. Tra qualche mese o anno vedrete se avrò ragione o meno, ma le cose stanno andando esattamente come i grandi economisti avevano previsto, la Brexit è stato il pretesto.
Torna all'inizio della Pagina

artiglio5825
Mentor

magnotta



3061 Messaggi

Inserito il - 29 giugno 2016 : 12:40:18 Invia a artiglio5825 un Messaggio Privato Rispondi Quotando
fuori dall'euro è una cosa, fuori dalla ue tutt'altro.
negli anni 80 l'italia aveva il boom economico ed era nella ue da piu di 20 anni.
Torna all'inizio della Pagina

artiglio5825
Mentor

magnotta



3061 Messaggi

Inserito il - 29 giugno 2016 : 12:44:47 Invia a artiglio5825 un Messaggio Privato Rispondi Quotando
ok mi correggo si trattava di cee e non ue che è nata nel 92 ma il concetto è quello, si poteva e si puo fare la ue senza euro come è stato in passato.
Torna all'inizio della Pagina

ilkraken
Mentor

The Kraken



1481 Messaggi

Inserito il - 29 giugno 2016 : 12:46:41 Invia a ilkraken un Messaggio Privato Rispondi Quotando
il boom economico italiano non è stato esattamente negli anni 80, ma un 20ennio prima.
Torna all'inizio della Pagina

artiglio5825
Mentor

magnotta



3061 Messaggi

Inserito il - 29 giugno 2016 : 12:48:52 Invia a artiglio5825 un Messaggio Privato Rispondi Quotando
va be sempre dentto alla cee era.
comunque la groenlandia è uscita dalla cee senza uscire dalla danimarca, quindi a maggior ragione scozia e irlanda del nord possono rimanerci.
Torna all'inizio della Pagina

ilkraken
Mentor

The Kraken



1481 Messaggi

Inserito il - 29 giugno 2016 : 12:57:38 Invia a ilkraken un Messaggio Privato Rispondi Quotando
Certo ma cosa succede a scozia irlanda per noi cambia poco, a meno che qualcuno di noi abiti li. A noi interessa più cosa succede ora in italia francia e spagna e germania. La germania farà di tutto per tenere i cocci assieme senza riuscirci. La francia ha le ore contate, basta aspettare le elezioni presidenziali del 2017. La spagna è de facto ingovernabile.
Sfatiamo anche questo luigo comune:
Messaggio di De Rossi


Ma abbandonare specie per paesi come l'Italia sarebbe un grave rischio (crollo moneta, inflazione, abbassamento dei salari, del valore delle abitazioni, rischio cambio e tanto altro).


Tutto ciò che teme de rossi se uscissimo è già avvenuto!!!!! Crollo moneta, l'euro ha gia svalutato del 30% rispetto al dollaro. Abbassamento dei salari già avvenuto (Jobs act, LOI travai, precarizzazione, scioperi guardate in francia che casino sta succendendo).
Valore delle abitazioni, anche queste sono già crollate del 30-40 % (lo so perchè i miei hanno appena comprato casa).
Tutto ciò di cui si ha comunemente paura se si uscisse sta già avvenendo da dentro.
Torna all'inizio della Pagina

artiglio5825
Mentor

magnotta



3061 Messaggi

Inserito il - 29 giugno 2016 : 13:32:35 Invia a artiglio5825 un Messaggio Privato Rispondi Quotando
be ma in spagna l'effetto brexit ha fatto vincere rajoy, quindi la gente preferisce rimanere. poi che l'economia va male è innegabile ma la colpa è magari dell'euro e non della ue che come concetto va mantenuto.
Torna all'inizio della Pagina

artiglio5825
Mentor

magnotta



3061 Messaggi

Inserito il - 29 giugno 2016 : 13:38:20 Invia a artiglio5825 un Messaggio Privato Rispondi Quotando
m5s è a favore di una profonda revisione della ue, non di uscirne, e come quasi sempre accade mi vedono d'accordo.
Torna all'inizio della Pagina
 
Pagina Successiva
Vai a:
IESON.com / Calvizie.net   -   La Community anticalvizie.
Copyright 2001-2016 - tutti i diritti riservati - riproduzione anche parziale vietata