IESON - la community anticalvizie - Valori ideali ferritina x dottor Gigli
Nome Utente
Password
Salva Password Password dimenticata?
I seguenti utenti stanno leggendo questo Forum Qui c'è:

De Rossi
Mentor

y

Regione: Estero


4573 Messaggi

Salve dottore, vorrei porle una domanda specifica sui valori di ferritina. Sono riuscito dopo parecchio tempo grazie al Ferrograd+C ad ottenere un valore di 60 ng/ml.

Nel contempo ho cambiato alimentazione e sto mangiando meglio rispetto al passato. Mi rimane tuttavia una perplessità, ho letto sul sito del Sitri che i valori in tricologia sono >30 ng/ml ma nelle tabelle di riferimento il range è 12-200 ng/ml.

Mi chiedevo cosa cambiasse da 30 a 200 ng/ml ovvero se un valore parecchio più alto significasse maggior beneficio per i nostri capelli.

Francamente mi riesce difficile pensare di arrivare a 200 ng/ml considerando la fatica per arrivare già a 60!

Grazie

A change is as good as a rest

xxenergyxx
Biologo


Regione: Lombardia


1973 Messaggi

Inserito il - 29 giugno 2016 : 20:04:19 Invia a xxenergyxx un Messaggio Privato Rispondi Quotando
http://www.ncbi.nlm.nih.gov/pmc/articles/PMC3678013/

Patients with MPHL show considerably lower serum FC on the average than age-sex matched healthy controls, although the serum level of FC is within normal range. We failed to prove the correlation between onset age and serum FC in MPHL pa- tient, either (r = 0.12). However, approximately 20% of MPHL show serum FC lower than 70 #956;g/L and their age matched con- trols do not show that low serum FC. is result implicates that screening of iron status in even male patients with hair loss might provide clinical bene ts.

Questa potrebbe essere una risposta , ma una reale associazione nel maschio fra ferritina bassa, il suo cutoff, e problematiche quali effluvi o influenza sui diametri dei fusti non è stata pienamente dimostrata.

Questo sopra citato è il primo lavoro che indaga su di una possibile associazione
Torna all'inizio della Pagina

Dr.Paolo Gigli
Medico Dermatologo

Gigli


Regione: Toscana
Città: Pescia Pt


31315 Messaggi

Inserito il - 29 giugno 2016 : 20:08:15 Invia a Dr.Paolo Gigli un Messaggio Privato Rispondi Quotando
Basta che rimanga sopra 30
Saluti
Ogni Androgenetica ha la sua storia....

http://www.paologigli.it
Torna all'inizio della Pagina

De Rossi
Mentor

y


Regione: Estero


4573 Messaggi

Inserito il - 29 giugno 2016 : 20:37:00 Invia a De Rossi un Messaggio Privato Rispondi Quotando
Grazie dottore!
A change is as good as a rest
Torna all'inizio della Pagina

De Rossi
Mentor

y


Regione: Estero


4573 Messaggi

Inserito il - 29 giugno 2016 : 20:44:20 Invia a De Rossi un Messaggio Privato Rispondi Quotando
xxenergyxx ha scritto:

http://www.ncbi.nlm.nih.gov/pmc/articles/PMC3678013/

Patients with MPHL show considerably lower serum FC on the average than age-sex matched healthy controls, although the serum level of FC is within normal range. We failed to prove the correlation between onset age and serum FC in MPHL pa- tient, either (r = 0.12). However, approximately 20% of MPHL show serum FC lower than 70 #956;g/L and their age matched con- trols do not show that low serum FC. is result implicates that screening of iron status in even male patients with hair loss might provide clinical bene ts.

Questa potrebbe essere una risposta , ma una reale associazione nel maschio fra ferritina bassa, il suo cutoff, e problematiche quali effluvi o influenza sui diametri dei fusti non è stata pienamente dimostrata.

Questo sopra citato è il primo lavoro che indaga su di una possibile associazione


Grazie per l'articolo. Per ciò che mi riguarda posso dire che la relazione tra carenza di ferro e capelli è più che dimostrata. La mia carenza di ferro è stata devastante e associata ad effluvio e capelli sottili + miniaturizzati. Fenomeni a distanza di anni molto ridotti.

Aggiungo che c'è parecchia disinformazione fra sideremia e ferritina e in generale poca informazione sui problemi che possono causare le carenze di ferro ai ns capelli. Sono più che convinto che molta gente abbia valori insufficienti senza saperlo e senza provvedere.

A change is as good as a rest
Torna all'inizio della Pagina

koz
Membro Senior



880 Messaggi

Inserito il - 30 giugno 2016 : 10:59:12 Invia a koz un Messaggio Privato Rispondi Quotando
Dr.Paolo Gigli ha scritto:

Basta che rimanga sopra 30
Saluti


Dottore Lei è d'accordo con chi dice che la ferritina dovrebbe essere almeno a 70 ng/ml?

30 ng/ml è il limite minimo del range (almeno secondo il laboratorio in cui faccio le analisi --> 30-400) quindi non mi sembra un buon valore.

Sto assumendo subferrina da quasi 4 mesi (1 cpr al giorno altrimenti costa troppo) e finora non ho notato nessun miglioramento tangibile a livello tricologico.

Può essere utile accoppiare anche un integratore di ferro (tipo ferrotone che a solo 5 mg di ferro per dose) dato che subferrina di per se non apporta ferro direttamente?

Questo dubbio nasce dal fatto che è vero che subferrina con i suoi meccanismi migliora la circolazione del ferro ma se uno non apporta il giusto fabbisogno di ferro con la dieta difficilmente si raggiungeranno valori ideali.



Torna all'inizio della Pagina

mary7876
Mentor


Regione: Friuli-Venezia Giulia
Città: trieste


1559 Messaggi

Inserito il - 30 giugno 2016 : 11:37:03 Invia a mary7876 un Messaggio Privato Rispondi Quotando
se uno ha aga , anche riportando i valori nella norma ma non curi l'aga ...........migliorerai solo la caduta sarà meno abbondante, il mio dermatologo mi dice sempre vitamine, ferro nella norma per evitare effluvi ma non migliorano il capello negli agati perché gli agati hanno problemi genetici e ormonali molto complessi
Torna all'inizio della Pagina

koz
Membro Senior



880 Messaggi

Inserito il - 30 giugno 2016 : 11:57:09 Invia a koz un Messaggio Privato Rispondi Quotando
Beh si certo mi riferivo ai problemi legati alla carenza non all'aga.
Torna all'inizio della Pagina

xxenergyxx
Biologo


Regione: Lombardia


1973 Messaggi

Inserito il - 30 giugno 2016 : 15:43:18 Invia a xxenergyxx un Messaggio Privato Rispondi Quotando
Koz permettimi due chiarimenti :

Il valore di 70 nell'uomo è un valore ipotizzato da un primo lavoro, che però lo studio stesso fa prendere con le pinze. Ulteriori studi dovrebbero suffragare questa ipotesi.
Lavori che correlano bassi livelli di ferritina nell'uomo ed aggravamento dell'androgenetica o effluvi non ce ne sono, poiché tendenzialmente è la donna a presentare ipoferritinemia.
Quindi attualmente si prende come cutoff il 30 , che è la soglia emersa dagli studi sulle donne.

Prima di prendere ferro ed avere tutte ste perplessità sulla lattoferrina perché non attendi con un po' di pazienza di fare le analisi e vedere cosa è successo ? Ricordati che è molto più rapido il processo di perdita dei capelli che quello di recupero, quindi devi tenere la ferritina a valori stabili per lungo temo prima di vedere un effetto a livello tricologico. Si parla almeno di 1 anno. La fretta in tricoloogia è il peggior nemico del paziente
Torna all'inizio della Pagina

De Rossi
Mentor

y


Regione: Estero


4573 Messaggi

Inserito il - 30 giugno 2016 : 16:38:35 Invia a De Rossi un Messaggio Privato Rispondi Quotando
Io ho avuto anni di effluvi che mi hanno diradato parecchio, provocando tra l'altro assottigliamento, scarsa tenuta alla piega ed una certa percentuale di capelli displastici. Posso dire con assoluta certezza che aver riportato la ferritina in un range accettabile mi ha fatto notare delle differenze apprezzabili anche nella velocità di crescita. Non so quanto mi condiziono a sapere che ho finalmente una ferritina buona, forse mi influenza nelle mie valutazioni ma la differenza la noto e l'ha notata anche il mio medico. Logicamente parliamo di una cura che si protrae da circa 1 anno ma al di la delle valutazioni è certo il fatto che la mia esposizione agli effluvi si è praticamente azzerata.

Io ero uno che ad ogni che manifestava caduta copiosa, che aveva paura pure di farsi lo shampo, che attendeva con ansia i ricambi stagionali etc. Tutto ciò è finito e sono più sereno ed è dovuto molto alla ferritina anche se, tengo a dirlo, anche le mie ansie e il mio stile di vita hanno certamente contribuito (iperattività fisica, lavoro stressante e di responsabilità, diete errate, ansietà caratteriale).

Personalmente credo che chi soffre di effluvi specie se cronici abbia spesso delle componenti psichiche e concentri molto la propria attenzione sui capelli. Ciò favorisce certamente una certa ansietà che nel mio caso si manifestava nelle cose più banali come una giornata ventosa o il timore che qualcuno potesse ironizzare sulla mia situazione.

Scusate lo sfogo personale ma ci sono molte sofferenze dietro i capelli e so che potete capirmi.
A change is as good as a rest
Torna all'inizio della Pagina

koz
Membro Senior



880 Messaggi

Inserito il - 30 giugno 2016 : 18:19:51 Invia a koz un Messaggio Privato Rispondi Quotando
Energy ma come non ci sono correlazioni tra ferritina bassa ed effluvi? Pure il sitri dice che è una delle principali cause di effluvio la carenza di ferro. Ok sono le donne, per ovvi motivi, ad avere carenza di ferro ma non significa che non possano averla pure gli uomini per i più disparati motivi.
La carenza di ferro non fa distinzioni, non è che nelle donne provoca effluvi mentre negli uomini no. Come ho letto da qualche parte quando c'è qualche carenza i capelli sono i primi a risentirne in quanto il ferro è convogliato in primis agli organi fondamentali per svolgere le proprie funzioni.

De rossi ha appena confermato di aver beneficiato dall'integrazione con ferro. Un altro caso evidente era Castanochiaro (di un altro forum) che era arrivato ad avere un diradamento pronunciato e i dottori gli avevano detto fosse aga e che l'unica era il trapianto. Era vegetariano da molto tempo ed aveva un sacco di carenze. Sistemate quelle è tornato ad essere un capellone alla faccia dell'aga.

Come ha detto De Rossi in un'altra conversazione se dovessimo rifarci al RDA, è palese, nel mio caso, come non copro il fabbisogno giornaliero di 15 mg di ferro. Mangio carne un 3 volte a settimana ma 100 gr apportano nemmeno 5mg di ferro quindi facile fare i conti.

Sono solo 3 anni che cerco di portare la ferritina a valori ideali quindi perdonami se posso sembrare impaziente..ferrograd qualcosa faceva ma non si può prendere ininterrottamente per sempre e appena fai le pause la ferritina torna a scendere.

Infatti farò cosi, dopo l'estate farò le analisi.. e nessuno più di me spera davvero possa svolgere il suo lavoro egregiamente.

Forse però per riportare i valori a livelli ottimali è meglio ferrograd o simili e solo quando sono stabili passare a subferrina.
Torna all'inizio della Pagina

xxenergyxx
Biologo


Regione: Lombardia


1973 Messaggi

Inserito il - 30 giugno 2016 : 18:51:33 Invia a xxenergyxx un Messaggio Privato Rispondi Quotando
L'importante è non fare confusione fra ferro e ferritina.
La tua sideremia è normale, se la ferritina è bassa vuol dire che vi è un blocco nel suo trasporto fuori dalla cellula.
Non vi è molto altro da dire.
In molti casi l'assunzione continuativa di ferro porta addirittura ad una riduzione della ferritina, lo sapevi ?
Torna all'inizio della Pagina

Fenderman
Membro Senior



959 Messaggi

Inserito il - 30 giugno 2016 : 19:56:41 Invia a Fenderman un Messaggio Privato Rispondi Quotando
xxenergyxx ha scritto:


La tua sideremia è normale, se la ferritina è bassa vuol dire che vi è un blocco nel suo trasporto fuori dalla cellula.

In molti casi l'assunzione continuativa di ferro porta addirittura ad una riduzione della ferritina


interessante. Ci sono degli studi che puoi segnalarmi a riguardo?
Quindi in questi casi si potrebbe pensare di integrare principalmente la lattoferrina ed il ferro magari una sola volta alla settimana?
Torna all'inizio della Pagina

De Rossi
Mentor

y


Regione: Estero


4573 Messaggi

Inserito il - 30 giugno 2016 : 20:05:29 Invia a De Rossi un Messaggio Privato Rispondi Quotando
koz ha scritto:


De rossi ha appena confermato di aver beneficiato dall'integrazione con ferro. Un altro caso evidente era Castanochiaro (di un altro forum) che era arrivato ad avere un diradamento pronunciato e i dottori gli avevano detto fosse aga e che l'unica era il trapianto. Era vegetariano da molto tempo ed aveva un sacco di carenze. Sistemate quelle è tornato ad essere un capellone alla faccia dell'aga.

Come ha detto De Rossi in un'altra conversazione se dovessimo rifarci al RDA, è palese, nel mio caso, come non copro il fabbisogno giornaliero di 15 mg di ferro. Mangio carne un 3 volte a settimana ma 100 gr apportano nemmeno 5mg di ferro quindi facile fare i conti.

Sono solo 3 anni che cerco di portare la ferritina a valori ideali quindi perdonami se posso sembrare impaziente..ferrograd qualcosa faceva ma non si può prendere ininterrottamente per sempre e appena fai le pause la ferritina torna a scendere.

Infatti farò cosi, dopo l'estate farò le analisi.. e nessuno più di me spera davvero possa svolgere il suo lavoro egregiamente.

Forse però per riportare i valori a livelli ottimali è meglio ferrograd o simili e solo quando sono stabili passare a subferrina.


Mi documento molto in giro e noto che in diradamento da effluvio acuto e cronico sta diventando molto dibattuto. Sfortunatamente per me non posso dire di aver avuto un recupero così totale come l'utente che citi ma di strada ne sto facendo parecchia e ricordo di aver postato anche diverse foto l'anno scorso. Del resto si sostiene che gli effluvi cronici provochino anche una leggera atrofia, ergo morte del follicolo.

Però a mio parere è difficile che uno specialista confonda un'Aga e un effluvio perché l'Aga ha un pattern inequivocabile e l'effluvio non ti provocherà mai chierica e stempiamento bensì un pattern di diradamento omogeneo diffuso ma con caratteristiche per alcuni aspetti comuni (miniaturizzati, displastici, assottigliamento dei fusti), che non vanno confuse ma indagate proprio a cominciare dalle possibili carenze.

Quanto ai valori e ai fabbisogni di ferro io sapevo 25 mg/die negli adulti e di più negli sportivi. Il punto non è solo la quantità ma anche se lo assimiliamo! Quindi abbondiamo di vitamina C ed evitiamo ciò che causa malassorbimento del ferro!

Normalmente una ferritina buona se supportata da sana alimentazione non dovrebbe calare altrimenti significa che l'analisi tiene conto della cura ma non della situazione reale (a meno che non sia presente una perdita di sangue).

La ferritina è un deposito di ferro trasportato dalla transferrina alle cellule che ne hanno bisogno. Chiaro che se levo tot dal deposito devo rimpiazzarlo altrimenti divento carente.

Ad ogni modo anch'io voglio valutare a distanza di tempo com'è la mia ferritina pertanto eseguirò le analisi credo a fine luglio ovvero senza assumere ferro tramite integratori al fine di valutare quanto con la sola alimentazione il mio valore subisce variazioni.

Ps: ricordo che al pari della carenza, anche l'eccesso di ferro innesca effluvi.
A change is as good as a rest
Torna all'inizio della Pagina
 
Vai a:
IESON.com / Calvizie.net   -   La Community anticalvizie.
Copyright 2001-2016 - tutti i diritti riservati - riproduzione anche parziale vietata