IESON - la community anticalvizie - Assunzione maggiore di serenoa?
Nome Utente
Password
Salva Password Password dimenticata?
I seguenti utenti stanno leggendo questo Forum Qui c'è:

koz
Membro Senior



880 Messaggi

Buonasera Dottore, vorrei chiederle cosa ne pensa di un'assunzione maggiore di palmetto rispetto la dose canonica di 320 mg.

1) Tralasciando un'eventuale maggiore efficacia che è impossibile da stabilire se non provando può comportare problemi di qualche sorta?

2) 2 cps da 320 mg cadauna potrebbero avvicinarsi in termini di efficacia alla dose 0.25 mg di fina o, anche a questa dose, resta superiore?

3) Non ha mai proposto a qualche suo paziente (che non voleva prendere fina) una dose maggiore di serenoa per valutare se possa fare qualcosina in più?

4) Altrimenti, qualcosa sempre di naturale ma valido da affiancare alla serenoa cosa si potrebbe provare?

5) Che idea si è fatto della lozione di Brotzu a base di equolo, dgla e carnitina? Brotzu nelle interviste rilasciate ha sempre parlato di problemi di microcircolo in tutti i tipi di caduta di capelli.
Non le chiedo il parere sulla lozione in se (bisognerà aspettare che sia in commercio) ma sulla teoria del microcircolo. Si è fatto un'idea personale di massima?

Grazie.



Dr.Paolo Gigli
Medico Dermatologo

Gigli


Regione: Toscana
Città: Pescia Pt


31315 Messaggi

Inserito il - 25 settembre 2016 : 20:29:50 Invia a Dr.Paolo Gigli un Messaggio Privato Rispondi Quotando
Non ho esperenze di uso a dosi superiori mi spiace e non saprei aiutarla
Sulla lozione citata , posso solo,attendere che venga usata e verificare.
Saluti
Ogni Androgenetica ha la sua storia....

http://www.paologigli.it
Torna all'inizio della Pagina

koz
Membro Senior



880 Messaggi

Inserito il - 25 settembre 2016 : 20:45:16 Invia a koz un Messaggio Privato Rispondi Quotando
Capisco, La ringrazio ugualmente.

Solo un parere. E' un tentativo che in linea teorica si potrebbe fare o come medico lo sconsiglierebbe?

La domanda 4 invece può dire qualcosa?

Torna all'inizio della Pagina

koz
Membro Senior



880 Messaggi

Inserito il - 26 settembre 2016 : 22:54:20 Invia a koz un Messaggio Privato Rispondi Quotando
Scusi dottore, è possibile inviarle qualche foto per mail in privato? Ha un'indirizzo mail a cui posso scriverle?

Ho avuto la cattiva idea di farmi qualche foto stasera (cosa che non faccio quasi mai) e la situazione sembra davvero delirante e ho i nervi a pezzi.

Ho un diradamento consistente su tutta la parte superiore (tempie, mid e vertex) e anche dei lati. Dal diradamento posso tranquillamente presagire che diventerò completamente calvo.

Avevo preso appuntamento con lei a settembre ma ho dovuto disdire perchè avevo perso il lavoro quindi ora dovrò attendere ancora per poter prenotare un altro appuntamento. Non vedo l'ora di venire da lei in visita perchè non sopporto più la situazione, mi sta logorando mentalmente.

Il diradamento è cosi esteso a tutta la testa che non riesco nemmeno a capire a che NW sono di preciso potrei essere un NW3 come un NW 5. Eppure a capelli lavati e asciutti la situazione sembra meglio di quello che in realtà.

Se per prassi non vuol ricevere mail fa niente, aspetterò la visita pregando che rimanga qualcosa in testa.

Saluti.



Torna all'inizio della Pagina

Dr.Paolo Gigli
Medico Dermatologo

Gigli


Regione: Toscana
Città: Pescia Pt


31315 Messaggi

Inserito il - 27 settembre 2016 : 13:34:18 Invia a Dr.Paolo Gigli un Messaggio Privato Rispondi Quotando
Con le foto vedo poco ci vuole visita e demoscopia
Saliti
Ogni Androgenetica ha la sua storia....

http://www.paologigli.it
Torna all'inizio della Pagina

koz
Membro Senior



880 Messaggi

Inserito il - 27 settembre 2016 : 19:59:11 Invia a koz un Messaggio Privato Rispondi Quotando
Ok va bene, allora aspetterò di poter prenotare una nuova visita, spero il prima possibile.

Una domanda tecnica se posso:

Durante la dermoscopia, nel caso di aga + effluvio cronico, come si fa a capire quanto il diradamento sia dovuto ad uno rispetto all'altro?

Nel senso, quale scenario vedrà? Quali sono i sintomi rilevabili dallo strumento che le permetteranno di dire c'è anche effluvio cronico?

Per capirci (anche se è una semplificazione estrema):

Si prendono due capelli, uno colpito da effluvio cronico (ad esempio carenze prolungate di anni) e un altro da aga.

Quali sono le caratteristiche che le permettono di distinguere capelli colpiti da effluvio cronico rispetto quelle affetti da aga?

Una volta mi aveva consigliato subferrina.. io l'ho presa per 4 mesi di fila ma onestamente non ho notato miglioramenti visibili. La prescrive ai suoi pazienti? Ha avuto modo di constatare se alza i livelli di ferritina?



Torna all'inizio della Pagina
 
Vai a:
IESON.com / Calvizie.net   -   La Community anticalvizie.
Copyright 2001-2016 - tutti i diritti riservati - riproduzione anche parziale vietata