IESON - la community anticalvizie - nato bimbo con tre dna x evitare malattia genetica
Nome Utente
Password
Salva Password Password dimenticata?
I seguenti utenti stanno leggendo questo Forum Qui c'è:

thecrow
Mentor



1911 Messaggi


www.ilfattoquotidiano.it/2016/09/27/procreazione-con-tre-dna-nato-il-primo-bambino-ora-ha-cinque-mesi-e-sta-bene/3061141

che dite se in futuro usassero sta tecnica per selezionare e aggiungere geni di persone senza aga ai figli con probabile aga futura usando sta tecnica potrebbero esserci molte meno generazioni agate...

se corri come un fulmine,
ti schianti come un tuono...

afrosb
Membro Junior


Regione: Sicilia
Città: Messina


54 Messaggi

Inserito il - 30 settembre 2016 : 13:12:31 Invia a afrosb un Messaggio Privato Rispondi Quotando
E' un discorso complesso sotto il punto di vista della bioetica

Se un giorno la comunità scientifica riuscirà a fare quel che gli pare col DNA potenzialmente si potranno prevenire e forse curare tutte le malattie genetiche di grave entità, dando a tutti la possibilità di vivere una vita normale.

D'altro canto è retorico pensare anche ad eventuali risvolti (molto) negativi della cosa, e regolamentare e controllare tutto quello che si fa non è facile

Chiaramente l'obiettivo primario non sarebbe ovviamente evitare l'aga che non ammazza nessuno, ma comunque in teoria questa rappresenterebbe sicuramente una soluzione, seppur lontana anni luce e non di certo per la nostra generazione

Interessante articolo comunque :)
Torna all'inizio della Pagina

thecrow
Mentor



1911 Messaggi

Inserito il - 30 settembre 2016 : 13:21:20 Invia a thecrow un Messaggio Privato Rispondi Quotando
diciamo che sarebbe utile su molte malattie gravi dando la possibilita'a persone portatrici di tali malattie,di poter far figli in teoria evitando che gli si inneschino con gli anni tali malattie.
se corri come un fulmine,
ti schianti come un tuono...
Torna all'inizio della Pagina
 
Vai a:
IESON.com / Calvizie.net   -   La Community anticalvizie.
Copyright 2001-2016 - tutti i diritti riservati - riproduzione anche parziale vietata