IESON - la community anticalvizie - Ennesimi risultati del sangue disastrosi
Nome Utente
Password
Salva Password Password dimenticata?
I seguenti utenti stanno leggendo questo Forum Qui c'è:

koz
Mentor



1079 Messaggi

Ai gentili Dottori del forum,

oggi ho ritirato le nuove analisi fatte settimana scorsa e per l'ennesima volta ho dei valori molti bassi di ferritina e vitamina D.

Sono anni che non ho la ferritina sopra il limite minimo e la vitamina D onestamente non me l'aspettavo cosi bassa dato che nell'ultimo anno ho preso 6 fiale da 100.000 UI (1 fiala ogni 2 mesi) proprio per cercare di mantenere buoni valori ma invece...

Questi i risultati sotto i limiti:

Sideremia 33 µg/dl --> valori di riferimento: 59-158
Ferritina 8,36 ng/ml --> valori di riferimento: 30-400
Vitamina D 17,2 ng/ml --> valori di riferimento: < 20 carente; 21-29 insufficiente; 30-100 sufficiente

Non so più cosa fare con queste carenze, la ferritina è anni che l'ho bassa. Ormai sono sempre più sicuro che queste carenze mi abbiano inflitto un effluvio cronico pluriennale.

Il bello è che mangio carne come minimo 3 volte a settimana.

Il mio vecchio medico di base mi aveva fatto fare alcuni esami per valutare la celiachia ma era tutto ok.

A cosa potrebbe essere dovuto questa inspiegabile carenza di ferritina recidiva?

Ho fatto gli esami lunedi scorso ma da sabato avevo iniziato a prendere 2 cpr al giorno di pantoprazolo 20 mg per un problema di esofagite. Può avere influito sulle analisi?

Dr.Soverina Tricologo
Membro Attivo

Antonio Soverina


Regione: Calabria
Città: CZ - RC


209 Messaggi

Inserito il - 27 gennaio 2017 : 20:03:45 Invia a Dr.Soverina Tricologo un Messaggio Privato Rispondi Quotando
Salve,
Il pantoprazolo non ha influito sull'esito e si, queste carenze possono essere causa di effluvio cronico. Si faccia seguire.
Saluti
Torna all'inizio della Pagina

ifroc
Membro Attivo



266 Messaggi

Inserito il - 27 gennaio 2017 : 22:00:02 Invia a ifroc un Messaggio Privato Rispondi Quotando
Puo' essere che dica una castroneria ,ma secondo me dovrebbe dosare anche l'acido folico e capire se fosse la carenza di quest'Ultimo a causare un mal assorbimento del ferro.
Torna all'inizio della Pagina

Dr.Paolo Gigli
Medico Dermatologo

Gigli


Regione: Toscana
Città: Pescia Pt


31812 Messaggi

Inserito il - 27 gennaio 2017 : 22:31:57 Invia a Dr.Paolo Gigli un Messaggio Privato Rispondi Quotando
Si faccua fare la tipizzzazione hla per la celiachia e la faccua valutare da un gastrienterologo
Saluti
Ogni Androgenetica ha la sua storia....

http://www.paologigli.it
Torna all'inizio della Pagina

koz
Mentor



1079 Messaggi

Inserito il - 28 gennaio 2017 : 11:44:08 Invia a koz un Messaggio Privato Rispondi Quotando
Grazie ai dottori per le risposte.
Dr Gigli il mio medico mi aveva fatto fare:

immunoglobuline iga 203 mg/dl --> popolazione adulta: 70-400

anticorpi anti transglutaminasi iga 1,20 --> 0,00-9,00; 9-16 dubbio; >16 positivo

Non sono sufficienti ad escludere celiachia?

Cmq chiederò al nuovo medico questa tipizzazione hla.

Per l'integrazione del ferro ci sono altri farmaci efficaci oltre al ferrograd? C'è quale formulazione migliore rispetto al solfato ferroso?
Torna all'inizio della Pagina

Dr.Paolo Gigli
Medico Dermatologo

Gigli


Regione: Toscana
Città: Pescia Pt


31812 Messaggi

Inserito il - 28 gennaio 2017 : 18:15:51 Invia a Dr.Paolo Gigli un Messaggio Privato Rispondi Quotando
No faccia anche la tipizzazione hla
Saluti
Ogni Androgenetica ha la sua storia....

http://www.paologigli.it
Torna all'inizio della Pagina

koz
Mentor



1079 Messaggi

Inserito il - 31 gennaio 2017 : 10:27:58 Invia a koz un Messaggio Privato Rispondi Quotando
Niente, il nuovo medico di base non mi ha prescritto nessuna analisi per indagare questa carenza. Anzi quando gli ho detto che il mio vecchio medico mi aveva fatto controllare alcune voci per la celiachia mi ha detto che questa non c'entra con la ferritina.. eppure mi sembrava che la celiachia potesse appunto intralciare l'assorbimento del ferro o sbaglio?

Ma perchè ogni medico ha una sua interpretazione?

La tipizzazione hla si può eseguire anche da privato? Che seccatura!!

Ad ogni modo queste sono le cure per le carenze:

- Niferex 100 mg (1 cpr al giorno) x 3 mesi poi ripetere analisi
- Zibenak 25000 UI (1 a settimana) x 3 mesi poi ripetere analisi

Il problema è che le cpr di niferex sono grosse e gli ho detto che non riuscivo a mandarle giù!

Che qualcuno sappia esiste in versione gocce o qualche farmaco con cpr più piccole? Il ferrograd erano piccole ma mi ha detto che non vanno bene (il vecchio medico invece mi dava proprio ferrograd)
Torna all'inizio della Pagina

koz
Mentor



1079 Messaggi

Inserito il - 01 febbraio 2017 : 17:00:50 Invia a koz un Messaggio Privato Rispondi Quotando
Ho un dubbio per quanto riguarda la vitamina D.

Devo prendere 1 flaconcino da 25000 UI/2,5 ml a settimana per 3 mesi.

Il dubbio è che il quantitativo presente nel flaconcino è molto di più di quando prendevo quello da 100.000 UI (che era fialette non flaconcini).

E' normale? Significa che quelli da 25000 pur avendo maggior contenuto hanno una minor concentrazione?

Torna all'inizio della Pagina

gian07
Membro Attivo



407 Messaggi

Inserito il - 01 febbraio 2017 : 18:21:50 Invia a gian07 un Messaggio Privato Rispondi Quotando
Per la celiachia l'unico esame che la può escludere al 99,99% è la gastroscopia con biopsia.
Anche se dalle analisi fatte in linea generale sembra non ci siano i presupposti per pensare ad una malattia celiaca, ma celiachia così come la sensibilità al glutine sono cose che non sempre hanno percorsi lineari.

Il test genetico, i dottori mi correggeranno nel caso, indicano una predisposizione genetica, ma questo non vuol dire celiachia.. cioè potrebbero essere positivi i test genetici ma in realtà non essere celiaco. Quando ho fatto gastroscopia con biopisa all'ospedale universitario di pisa, risultata negativa (nonostante grossi problemi con alimenti con glutine) chiesi all'esperta in celiachia e sensibiltà al glutine se era il caso di fare i test genetici, ma mi disse che dato che avevo eseguito la gastroscopia era inutile.

Certo se non ci sono dei campanelli di allarme, magari non è saggio consigliare un esame invasivo come la gastroscopia e si può pensare ai test genetici, anche se ripeto non danno la certezza a quanto ne so.

Mi sono permesso, solo perchè ho un bel pò di esperienza con la problematica.

Saluti
Torna all'inizio della Pagina

Dr.Soverina Tricologo
Membro Attivo

Antonio Soverina


Regione: Calabria
Città: CZ - RC


209 Messaggi

Inserito il - 01 febbraio 2017 : 18:47:11 Invia a Dr.Soverina Tricologo un Messaggio Privato Rispondi Quotando
Salve,
Il test genetico non fa diagnosi ma, in realtà, anche la biopsia del tenue, singolarmente, potrebbe non essere diagnostica se non si dimostra la reversibilità in seguito a dieta aglutinata perchè le lesioni non sono specifiche.
Direi che, in generale, la diagnosi di celiachia si fa con valutazione anticorpale (che può essere positiva anche in assenza di lesioni intestinali) e successiva biopsia ma di questo se ne occuperà necessariamente un gastroenterologo.
Saluti
Torna all'inizio della Pagina

Dr.Paolo Gigli
Medico Dermatologo

Gigli


Regione: Toscana
Città: Pescia Pt


31812 Messaggi

Inserito il - 01 febbraio 2017 : 19:30:24 Invia a Dr.Paolo Gigli un Messaggio Privato Rispondi Quotando
Molti gastroenterologi fanno diagnosi in base all ' interpretazione della tipizzazione hla lo dico per esperienza diretta su svariati miei pazienti.
Saluti
Ogni Androgenetica ha la sua storia....

http://www.paologigli.it
Torna all'inizio della Pagina

koz
Mentor



1079 Messaggi

Inserito il - 04 febbraio 2017 : 22:31:08 Invia a koz un Messaggio Privato Rispondi Quotando
Grazie per le risposte. Come detto però ne il vecchio dottore ne quello nuovo mi hanno aiutato a capire la natura di questa ipoferritinemia continua.

Aggiungo però che non ho sintomi che mi fanno stare male. Ogni tanto gonfiore di pancia ma nient'altro. Ho capito che dovrò andare da un gastroenterologo...

Se dovessi azzardare una ipotesi, io direi mancato apporto del quantitativo giornaliero di ferro.

Dottori, ora devo proseguire la cura con pantoprazolo (per esofagite) per un'altro mese ma al contempo mi è stato anche prescritto niferex:

pantoprazolo prima di colazione e niferex prima di pranzo. Non c'è il rischio che l'ipp riduca notevolmente l'assorbimento della pastiglia di ferro?

E' meglio spostare il niferex alla sera o cambierebbe poco?
Torna all'inizio della Pagina

denise colajanni
Novizio


Regione: Lazio
Città: roma


1 Messaggi

Inserito il - 09 febbraio 2017 : 17:55:40 Invia a denise colajanni un Messaggio Privato Rispondi Quotando
Ha provato ad assumere acido ascorbico (vitamina C) ? E' indispensabile per l'assorbimento del ferro...
Torna all'inizio della Pagina

koz
Mentor



1079 Messaggi

Inserito il - 10 febbraio 2017 : 11:05:19 Invia a koz un Messaggio Privato Rispondi Quotando
Salve Denise, no mai presa vitamina C. Dite che posso già prenderla ora affiancandola al niferex?

Appena (se) riporterò i valori ai giusti livelli poi per cura di mantenimento sto pensando a questo integratore:

SiderAl folico http://www.pharmanutra.it/it/prodotti/sideral-folico

Ferro 21,00 mg 150 %
Vitamina C 70,00 mg 87 %
Folato 400,00 mcg 200 %
Vitamina D 10,00 mcg 200 %
Vitamina B12 1,75 mcg 70 %
Vitamina B6 1,00 mcg 71 %

Come dosi mi sembra abbastanza valido come integratore.

Io continuo a pensare ad un mancato fabbisogno giornaliero.

Ho letto che 100 gr di carne di cavallo (la più ricca in ferro) contengono solo 3.5 mg di ferro.

A colazione di solito mangio una merendina e bevo un bicchiere di succo --> quantità di ferro apportate credo minime se non addirittura nulle
A pranzo in genere mangio solo pasta e un frutto --> quantità di ferro credo minime
A cena un secondo e un contorno. E' qui che mangio la carne (sempre in dosi normali) ed è difficile apportare tra i 10 e i 20 mg di ferro solo con una porzione di carne. A meno di non mangiarne 1 kg :D. Non mangio pesce quindi mi precludo questa fonte di ferro e frutta secca molto ma molto raramente. I giorni che non mangio carne mangio ad esempio un uovo o salumi ma il discorso è lo stesso, un uovo non può apportare tutto il fabbisogno giornaliero di ferro.

Proverò a prendere vitamina C per aumentare l'assorbimento del ferro.

Torna all'inizio della Pagina

koz
Mentor



1079 Messaggi

Inserito il - 22 giugno 2017 : 23:06:36 Invia a koz un Messaggio Privato Rispondi Quotando
Nuove analisi ritirate stamattina.

Dopo 3 mesi di ferro e vitamina D:

Sideremia 97 µg/dl --> 59-158
Ferritina 32.76 ng/ml --> 30-400
Vitamina D 24.7 ng/ml --> carente < 20; insufficiente 21-29; sufficiente 30-100

Ferritina giusto poco sopra il limite minimo quindi ancora molta strada per portarla a valori ottimali (mi sono prefissato almeno 100)

Vitamina D invece non mi aspettavo salisse cosi poco.

Prossimamente poterò le analisi al dottore.. Chiederò di continuare entrambe le assunzioni, del ferro magari anche solo apporto di mantenimento.

Dr Gigli, come la vede lei un'assunzione di mantenimento?
Torna all'inizio della Pagina

Dr.Paolo Gigli
Medico Dermatologo

Gigli


Regione: Toscana
Città: Pescia Pt


31812 Messaggi

Inserito il - 23 giugno 2017 : 06:29:03 Invia a Dr.Paolo Gigli un Messaggio Privato Rispondi Quotando
Esami buoni al momento, per la vit d si esponga al sole comunque i valori non sono male
Saluti
Ogni Androgenetica ha la sua storia....

http://www.paologigli.it
Torna all'inizio della Pagina

marycg
Membro Attivo


Regione: Campania


101 Messaggi

Inserito il - 23 giugno 2017 : 17:00:47 Invia a marycg un Messaggio Privato Rispondi Quotando
Per esperienza personale ti consiglio di assumere insieme a ferrograd una compressa di cebion (vitamina C) vedrai che i valori si alzeranno velocemente
merycg
Torna all'inizio della Pagina

giu
Mentor

101



1366 Messaggi

Inserito il - 29 giugno 2017 : 01:07:01 Invia a giu un Messaggio Privato Rispondi Quotando
Il sideral forte è un ottimo integratore, molto ben tollerato (e costoso....!).
Ho letto bene della lattoferrina , ma non ho approfondito. Prova a cercare info.

In merito al glutine voglio aggiungere la sensibilità al glutine, non esistono test diagnostici, inoltre non provoca lesione ai villi intestinali quindi non c'entra la biopsia. Te l'ho raccontata così in soldoni.... Informati. Ormai è riconosciuta ufficialmente dalla medicina. È molto più diffusa della celiachia...
Io sono a dieta senza glutine da un 2 mesi, perché avevo parecchi problemi intestinali, tra l'altro negli ultimi mesi spesso una stanchezza da trascinarmi i piedi. Ho notato miglioramenti, soprattutto di energia. Purtroppo non è facile essere ligi sempre, considerando che anche io non sarei celiaca (fatto test anni fa ma non ricordo quali Ig) quindi qualche sgarro al max mi gonfia e vado un po' troppo di corpo, non dovrebbe (uso il condizionale!) dare danni permanenti come distruzione dei villi.

Senti ma non è mangi troppi lattici? Se non erro l' eccesso di calcio limita l' assorbimento del ferro.
Mi stupisce che hai questo ferro basso (soprattutto in passato) nonostante molte integrazioni... Fai molto sport? Doni sangue? Sarebbe da capire dove se ne va il ferro... (nella donna è facile capire perché!)
Io ho una dieta vegan ma mangio raramente un po' di pesce, integro soprattutto dopo il ciclo (ferro bisglicinato da 20 mg) eppure non ho valori così bassi..

Sulla vitamina D ho letto diversi pareri (utenti e medici) che consigliano piccole dosi più spesso. Questo vale un po' con tante integrazioni... Meno ce n'è, più viene assorbito.
Torna all'inizio della Pagina

koz
Mentor



1079 Messaggi

Inserito il - 29 giugno 2017 : 08:40:24 Invia a koz un Messaggio Privato Rispondi Quotando
La lattoferrina, Subferrina, l'avevo provata per 4 mesi (1 cpr al giorno anzichè 2 per motivi di costi) ma non avevo notato nulla.

I latticini non ne mangio molti, anzi azzarderei anche pochi.
Non faccio sport
Non dono il sangue

Ormai sono anni la storia si ripete.. la ferritina sale un pò durante le integrazioni ma appena smetto, tempo qualche mese e torna a livelli bassi. E' questo il motivo per cui voglio continuare con integrazioni di mantenimento, almeno nei momenti tra un integrazione e l'altra ho sempre un minimo apporto di ferro e piano piano dovrei stabilizzare i valori.

Ok ora è salita a 32 ng ma è comunque poco (considerando che 30 è il valore minimo). Come detto già altre volte voglio portarla come minimo a 100 ng... Arrivato a questo livello anche se dovesse scendere di nuovo difficilmente tornerà sotto i 30 poichè appena me ne accorgessi tamponerei..

Stare sempre sul limite invece gioca quest'effetto.. 32 può non sembrare disastroso ma alle prossime analisi del sangue (qualora non prendessi nulla nel frattempo) tornerebbe a livelli bassi.. Lo dico per esperienza diretta dato che ho visto la cosa ripetersi diverse volte.

Il medico di famiglia non è che mi abbia aiutato più di tanto a capire perchè la ferritina è cosi bassa pur mangiando carne almeno 3 volte a settimana che però mangio in dosi contenute.. e solo alcuni tipi (praticamente solo vitello).

Eh si in più integro anche vitamina D, anche questa carente/insufficiente.. Anche qui la situazione è simile ma almeno la probabile causa è la poca esposizione solare.

In definitiva sono abbastanza convinto che queste carenze di ferritina e vitamina D peggiorino abbastanza la situazione nel complesso..

Ultimamente ho come la PERCEZIONE (quindi nulla di oggettivo) di avere capelli più corposi che fanno più massa ma non saprei a cosa attribuire la cosa.. Secondo me è perchè mi sto obbligando a bere più acqua (di norma ne bevo poca, forse sotto i 2 litri giornalieri)..

Sarei curioso che le persone intervenute in questa discussione postassero la loro ferritina.

Sono uno dei pochi uomini su questo forum con problemi di ferritina bassa.
Torna all'inizio della Pagina

giu
Mentor

101



1366 Messaggi

Inserito il - 29 giugno 2017 : 17:49:59 Invia a giu un Messaggio Privato Rispondi Quotando
Ho visto le mie analisi di giugno (fatte in occasione di donazione sangue intero, cosa che non faccio mai perché di norma dono solo plasma 2 volte all'anno), sono a 24 ng /ml.
Considera che io integro dopo il ciclo o quando mi ricordo... Effettivamente dovrei integrare un po' avendo donato 450 ml di sangue!
Sideremia non eseguita.
Vitamina D mai misurata.

Sulla vitamina D, è una carenza diffusa, ho mia mamma che è una lucertola, anche d'inverno prende sole, d'estate sempre senza scottarsi. Ebbene anche lei ce l'aveva bassa, sui 25 mi pare.. Ok è anche l'età, però pure lei si aspettava un valore più alto! Così integra 1000 ui al giorno... E io le rubo una compressa quasi ogni mattina, più B12 essendo in dieta principalmente vegan (anche la B 12 è stata ritrovata spesso bassa anche negli "onnivori ")

Inoltre, memore dell' utente Claudia, la ferritina sale molto lentamente... Quindi non avere fretta. Perché vuoi arrivare a 100? Mi sembra comunque un valore alto..
Torna all'inizio della Pagina

koz
Mentor



1079 Messaggi

Inserito il - 29 giugno 2017 : 23:09:39 Invia a koz un Messaggio Privato Rispondi Quotando
Si si lo so che sale lentamente.
Considerando che il range del laboratorio va da 30 a 400, 100 ng non è un valore alto. Vorrei arrivare a questo livello perchè si dice che la ferritina non deve essere inferiore ai 30 ng (limitandoci ai problemi dei capelli) ma alcuni studi dicono che valori ottimali sono > 70 ng.
Un secondo motivo potrebbe essere che portandola a valori ideali, anche quando farò pausa dall'integrazione (alcuni mesi) difficilmente il valore secenderà sotto il valore minimo.
Esempio:

Se ho ferritina a 40 e per alcuni mesi non prendo più ferro alle prossime analisi probabilmente sarà sotto il valore minimo (mi è successo spesso)

Se invece ho ferritina a 100 (100 è un valore indicativo, potrebbe essere qualsiasi altro numero) se non prendo ferro per alcuni mesi ci sono buone probabilità di avere sempre un livello superiore al minimo.

Non serve avere ferritina a 30 e dopo alcuni mesi a 8, poi integrare nuovamente e cosi via.. per avere risultati bisogna avere valori ottimali stabilizzati.

Spero di essermi spiegato.

Torna all'inizio della Pagina

giu
Mentor

101



1366 Messaggi

Inserito il - 30 giugno 2017 : 23:22:17 Invia a giu un Messaggio Privato Rispondi Quotando
Si si ho capito. Beh allora devi solo avere pazienza
Torna all'inizio della Pagina

koz
Mentor



1079 Messaggi

Inserito il - 03 luglio 2017 : 21:31:32 Invia a koz un Messaggio Privato Rispondi Quotando
Sono stato a far vedere le ultime analisi al dottore:

Altri 3 mesi di integrazione di vitamina D (25.000 UI / settimana) e ferro (80mg / die).. Stavolta mi sono fatto dare il los ferron che è effervescente :D

Boh, speriamo che nel corso di questa seconda integrazione di iniziare a vedere qualche risultato tangibile e non solo impressioni.
Torna all'inizio della Pagina

rossomalpelo
Membro Senior



Regione: Lazio


580 Messaggi

Inserito il - 04 luglio 2017 : 07:02:40 Invia a rossomalpelo un Messaggio Privato Rispondi Quotando
Inizia a togliere carne latte e derivati e il caffè e il thè starai sicuramente meglio.
Torna all'inizio della Pagina

koz
Mentor



1079 Messaggi

Inserito il - 04 luglio 2017 : 09:02:41 Invia a koz un Messaggio Privato Rispondi Quotando
E se tolgo la carne poi il ferro... Cmq, anche se la mangio un paio di volte a settimana lo faccio sempre in quantità moderate.

Il latte vado a periodi, a volte lo bevo qualche volta a settimana altre volte non lo tocco per mesi (come adesso); i derivati ne assumo pochi; il caffè non mi piace quindi non c'è problema mentre il thè si ma tipo il thè freddo (estathè ecc...) sono bibite piene di zuccheri che di thè hanno ben poco o sbaglio?

Ho chiesto al dottore a cosa potesse essere dovuto e mi ha detto semplicemente che produco poca ferritina, può essere come cosa? Non ho mai sentito una cosa del genere ma potrebbe anche essere, in fondo non siamo tutti uguali.. Dr. Gigli lei cosa ne pensa di questa risposta avuta?
Torna all'inizio della Pagina

Dr.Paolo Gigli
Medico Dermatologo

Gigli


Regione: Toscana
Città: Pescia Pt


31812 Messaggi

Inserito il - 04 luglio 2017 : 12:52:59 Invia a Dr.Paolo Gigli un Messaggio Privato Rispondi Quotando
Chieda al collega con sa intendeva dire, nonnsaprei. Rispinderle.
Saluti
Ogni Androgenetica ha la sua storia....

http://www.paologigli.it
Torna all'inizio della Pagina
 
Vai a:
IESON.com / Calvizie.net   -   La Community anticalvizie.
Copyright 2001-2017 - tutti i diritti riservati - riproduzione anche parziale vietata