IESON - la community anticalvizie - DUBBI TRAPIANTO
Nome Utente
Password
Salva Password Password dimenticata?
I seguenti utenti stanno leggendo questo Forum Qui c'è:

gianlu
Membro Junior

Città: roma


59 Messaggi


Ciao,

tra circa due anni vorrei fare il trapianto. Ho 33 anni, il diradamento iniziato a 26 anni riguarda sopratutto vertex e anche middle.

Per 5 anni ho usato solo minoxidil 5% e da circa 5 mesi so in cura con Tesauro e la mia nuova terapia prevede: Minoxdil galenico 2%, fina gel, sametrix, loicodn. Da circa10 mesi su mia iniziativa uso il casco di noel.


Ho molti dubbi sul trapianto:

- NO FINA ORALE. Per ora sto usando fina gel e dopo 4 mesi non ho avuto risultati. Probabilmente continuerò con questa, vorrei evitare la fina orale.

Ha senso fare un trapianto senza assumere fina orale?


- TIPO DI DIRADAMENTO: il mio diradamento non è eccessivo ma è abbastanza diffuso su tutta la testa. In sostanza nel middle la copertura c'è ma la qualità dei capelli peggiora (sono senza forma e meno elastici) a partire da poco prima del frontline, nel vertex il diradamento è invece più netto..

considerando che probabilmente gli indigeni del middle nei prossimi anni peggioreranno ha senso intervenire ora considerando anche che voglio evitare fina orale?

magari tra 10 anni rischio di avere nel middle i trapiantati ma di perdere gli indigeni?



- IL TRAPIANTO ACCELERA LA CALVIZIE? nella prima visita Tesauro mi consigliava di aspettare un paio di anni per vedere effetti terapia e poi procedere con la fue con circa 1200 grafts, mi è sembrato molto professionale e ha messo le mani avanti dicendo che probabilmente un primo trapianto "accelera" la calvizie e quindi in futuro probabilmente sarà necessario farne un altro.

non si riferiva allo shockloss ma parlava di peggioramento degli indigeni nel lungo termine, confermate la sua affermazione?


- CHIRUGO: a parte Tesauro di cui ho parlato sopra sono stato visitato da Oguzoglu che ha avuto un approccio completamente differente. Non discuto la sua capacità come chirurgo ma sembra vendesse noccioline, mi ha suggerito una due di 2500 graft e quando gli ho chiesto se la finasteride fosse necessaria per preservare gli indigeni mi ha detto che lui non la consiglia assolutamente e non capisce perché sia così diffusa.


per la mia situazione che chirurgo consigliereste in EUROPA?


- QUANTE GRAFTS: C'è una bella differenza tra le 1200 di tesauro e 2500 di Ogozoglu! come è possibile?

p.s. come posso caricare le foto?

grazie

John P Coltrane
Membro Attivo

reflex5


Regione: Lazio


268 Messaggi

Inserito il - 17 marzo 2017 : 15:24:20 Invia a John P Coltrane un Messaggio Privato Rispondi Quotando
Tu pensi che il trapianto sia la soluzione definitiva? È solo l'inizio di un nuovo percorso dove dovrai lottare con i farmaci di sempre. Soprattutto se ancora hai capelli destinatari nati a cadere o miniaturizzarsi.
Ho visto tossicodipendenti che si facevano sotto i ponti e avevano la chioma più folta e bella di Elvis Presley. E poi ho visto gente che fa il Serri Pili, contando i passi.
Torna all'inizio della Pagina

Il greco
Membro Attivo

Bono vox


Regione: Friuli-Venezia Giulia
Città: Udine


293 Messaggi

Inserito il - 17 marzo 2017 : 21:40:08 Invia a Il greco un Messaggio Privato Rispondi Quotando
Io sono stato in cura per circa 2 anni e mezzo e poi mi sono sottoposto ad autotrapianto da Tesauro e posso dirmi soddisfatto dei risultati ,considerando il mio punto di partenza ed i limiti a cui posso arrivare.
Per me puoi andare ad occhi chiusi con Tesauro , lo vedo uno con i piedi per terra e molto realista .
Segui la cura ( hai fatto bene ad aggiungere il casco l' ho fatto anche io oltre ad aggiungere altri integratori che hanno contribuito al miglioramento della qualità del capello),tra due anni vedrai a che punto sarai arrivato e in caso allora potrai rivalutare il discorso trapianto.
Se fai il trapianto quando i capelli indigeni sono deboli , con il trauma rischi di perderli per sempre, se lo fai quando sei in cura da 2 anni o più ed il tutto si è pressoché stabilizzato se così si può dire , i capelli indigeni saranno forti e le probabilità di incrementare una calvizie sarà ridotta di molto, oltre al considerare che se tu con la sola cura avessi la fortuna di avere un buon recupero e decidessi si fare il trapianto potrebbero servirti anche meno unità follicolari da usare.
Diffida da chi ti propone un trapianto immediato è successo anche a me ,e dall' entusiasmo stavo pure per farlo ,ma poi per culo ho fatto una visita da Tesauro.
La storia è complessa e comunque alla base di tutto ci sta una terapia costante (per la fina orale non credo sia indispensabile ,serve però sempre per rafforzare gli indigeni e aiutare i trapiantati a ricrescere con successo , forse è possibile che te la consigli un po' di mesi prima del trapianto tipo a quartini e per qualche mese successivo , ma vedrai e valuterai assieme a lui tutto di pari passo e soprattutto dovrai fidarti di lui "cosa molto importante").
Difficile averti risposto in modo soddisfacente in poche righe credo,ma spero di averti aiutato almeno un pochino
Ciao dal Greco vado a vedermi Crozza
Torna all'inizio della Pagina
 
Vai a:
IESON.com / Calvizie.net   -   La Community anticalvizie.
Copyright 2001-2017 - tutti i diritti riservati - riproduzione anche parziale vietata