IESON - la community anticalvizie - Quale cura senza sides per mantenere?
Nome Utente
Password
Salva Password Password dimenticata?
I seguenti utenti stanno leggendo questo Forum Qui c'è:

Woofer
Nuovo Membro



13 Messaggi

Salve a tutti,

sono un ragazzo di 25 anni e perdo capelli da quando ne avevo 18. Sulla parte superiore della testa sto proprio perdendo tutto, mentre per il resto sono diradato un po su tutta la testa, tranne su una striscia abbastanza irregolare sulla classica zona resistente al DHT (sopra le orecchie e la zona dei peli sulla nuca ho capelli fini e poco folti). Al punto che non tutti i chirurghi sono favorevoli un eventuale mio autotrapianto.


Farmaci assunti:

Non ho mai preso farmaci come finasteride e minoxidil. Ho una paura matta dei sides della fina e non voglio prenderla in nessun modo. Sospettando invece un telogen effluvio cronico misto ad androgenetica, invece, ho applicato per poco tempo del "locoidon lozione", con buoni risultati ed eliminazione della tricodinia che mi accompagna da quando tutto è iniziato.

Le mie intenzioni:

Farmi un autotrapianto sul solo front (ricostruendo totalmente i primi 2 centimetri, da basetta a basetta) ed applicare subito dietro una protesi in lace.

Obbiettivi:
Non mi interessa una ricrescita marcata, se arriverà bene altrimenti pazienza. Mi interessa cercare di arrestare la caduta.

Domande:

- Esistono terapie farmacologiche (topiche o sistemiche) che ad oggi hanno dimostrato efficacia (almeno nell'arrestare) e che non comportano sides pesanti?

Proxy
Amministratore della Community

Proxy


Regione: Veneto
Città: Verona


19988 Messaggi

Inserito il - 21 marzo 2017 : 17:23:17 Invia a Proxy un Messaggio Privato Rispondi Quotando
La tua impostazione e' sbagliata,devi deciderti se curarti o passare direttamente al trapianto(ti ricordo che anche il trapianto ha bisogno di terapia farmacologica se lo vuoi mantenere nel tempo)

Poi sides,chi ti ha detto che sono una costante??
Io come tantissimi,uso finasteride,minoxidil da molti molti anni,senza nessun problema.
E' come non assumere l'aspirina a priori,perche'nel bugiardino dicono che puo' far male allo stomaco
Riguardo alla fina ti invito a leggere questo:
http://www.ieson.com/topic.asp?TOPIC_ID=48612

Posta una tua foto perché cosi' e' impossibile avere un visione della tua situazione.
Proxy®

Per approfondimenti leggete www.calvizie.net
La mia cura:http://www.ieson.com/topic.asp?TOPIC_ID=8613
Ricordate di leggere la Netiquette del forum:
http://www.ieson.com/topic.asp?TOPIC_ID=59542
NON SONO UN MEDICO,I MIEI CONSIGLI PROVENGONO SOLO DA ESPERIENZE PERSONALI
ACQUISTARE FARMACI ONLINE E' REATO ATTENZIONE
Torna all'inizio della Pagina

Turop88
Membro Senior

charlie


Regione: Umbria


963 Messaggi

Inserito il - 21 marzo 2017 : 19:11:53 Invia a Turop88 un Messaggio Privato Rispondi Quotando
Quoto Proxy in toto.

Gli effetti collaterali mica sono una costante. A seguire lo stesso ragionamento, non dovresti assumere nessuna medicina. Non dovresti nemmeno usare lo shampoo o il dentifricio, se è per questo.

Non dovresti nemmeno mangiare le arachidi, non si sa mai che sei allergico!
(Perdonami il tono ironico, voglio solo sdrammatizzare. Non voglio assolutamente prenderti in giro).

Detto questo, se proprio non te la senti e se sei così ansioso di tuo non sono di certo a forzarti a prendere la finasteride. Però la domanda mi sorge spontanea: ma con un dermatologo ci hai mai parlato?

Un'altra cosa: ma se pensi di usare una protesi, come mai non la usi punto e basta senza doverti trapiantare una striscia di capelli sul front? Altrimenti poi saresti davvero vincolato ad usarla sempre e comunque la protesi dato che la striscia di capelli risulterebbe sicuramente molto più antiestetica di una pelata.
Torna all'inizio della Pagina

angelforever
Membro Attivo


Regione: Abruzzo
Città: ascoli


267 Messaggi

Inserito il - 21 marzo 2017 : 19:42:36 Invia a angelforever un Messaggio Privato Rispondi Quotando
Proxy un mio amico usa fina da 12 anni e sono 12 anni che ha una chioma invidiabile..ma possibile che fina sia cosi efficace dopo tutti questi anni?cioe voglio dire la genetica non dovrebbe fare cmq il propio corso??grazie come sempre in anticipo
Torna all'inizio della Pagina

Proxy
Amministratore della Community

Proxy


Regione: Veneto
Città: Verona


19988 Messaggi

Inserito il - 21 marzo 2017 : 20:16:03 Invia a Proxy un Messaggio Privato Rispondi Quotando
La genetica se non interviene fa il suo corso.
Se il tuo amico ha iniziato a curarsi presto,non aveva una situazione difficile, può benissimo aver trovato la sua stabilità.
Nel mio caso,ho perso le tempie,ma bene o male il resto è ancora ok, iniziato le cure nel 98
Proxy®

Per approfondimenti leggete www.calvizie.net
La mia cura:http://www.ieson.com/topic.asp?TOPIC_ID=8613
Ricordate di leggere la Netiquette del forum:
http://www.ieson.com/topic.asp?TOPIC_ID=59542
NON SONO UN MEDICO,I MIEI CONSIGLI PROVENGONO SOLO DA ESPERIENZE PERSONALI
ACQUISTARE FARMACI ONLINE E' REATO ATTENZIONE
Torna all'inizio della Pagina

angelforever
Membro Attivo


Regione: Abruzzo
Città: ascoli


267 Messaggi

Inserito il - 21 marzo 2017 : 20:52:23 Invia a angelforever un Messaggio Privato Rispondi Quotando
Si lui ha iniziato a 18anni alla prima avvisaglia..cma se e cosi la fina e davvero una grande cosa
Torna all'inizio della Pagina

Woofer
Nuovo Membro



13 Messaggi

Inserito il - 21 marzo 2017 : 21:16:20 Invia a Woofer un Messaggio Privato Rispondi Quotando
Leggere ciò che scrivete sicuramente mi conforta e mi spinge a provare. Ma, allo stesso tempo, leggere le altre esperienze negative mi scoraggia. La mia non è ansia, so bene che sui forum è molto più comune trovare quelli che hanno avuto sides piuttosto che quelli a cui va tutto liscio. Chi ha risolto non si crea il cruccio di scrivere su un forum, in fondo.

Con un dermatologo ci ho parlato, qui a Roma, uno fra i più accreditati. Mi garantì che la fina al 99% dei casi non da sides. Ma a parte che leggendo su internet prima o poi si scopre che anche il più accreditato dei tricologi in realtà non è chissà quanto attendibile, il mio problema sorge da questa domanda:

- E se, per sxxxx, diventassi uno di quei pochissimi? Ok, sospendo. E se, per sxxxx, cominciassi a combattere con i sides persistenti mesi o anni?

Io vorrei curarmi, nel senso che vorrei assumere quantomeno le dosi (di fina o altro) minime necessarie ad arrestare la caduta e limitare i sides al minimo.


E' vero che ogni farmaco ha probabili effetti collaterali e che se dessimo peso sempre peso a questa cosa non ci cureremmo più. Ma c'è sempre quella minima probabilità di catastrofe che mi frena.

PS: La protesi con un front proprio è un'altro pianeta, sia come gestione che come effetto estetico. Da qui il trapianto del front, al quale non procedo "e basta" unicamente perchè temo di peggiorare ancora e di farmi trapiantare capelli destinati a cadere comunque. Da qui il voler mantenere ciò che resta in qualche modo.


Un altra domanda: molti chirurghi suggeriscono di usare farmaci per migliorare la situazione e favorire il trapianto. Ma se gli effetti dei farmaci vanno via via ammorbidendosi e comunque non si possono assumere in eterno.. Che senso ha?


Grazie infinite ragazzi.
Torna all'inizio della Pagina

Dr.Paolo Gigli
Medico Dermatologo

Gigli


Regione: Toscana
Città: Pescia Pt


31921 Messaggi

Inserito il - 21 marzo 2017 : 21:24:21 Invia a Dr.Paolo Gigli un Messaggio Privato Rispondi Quotando
La cura meduca va fatta nel tempo per mantenere i capelli indigeni.
Saluti
Ogni Androgenetica ha la sua storia....

http://www.paologigli.it
Torna all'inizio della Pagina

Woofer
Nuovo Membro



13 Messaggi

Inserito il - 21 marzo 2017 : 22:16:19 Invia a Woofer un Messaggio Privato Rispondi Quotando
Caro Dr. Gigli, questo è chiaro.. Ma che tipo di cura? Possibile che la dose di fina è uguale sia per chi vuole solo mantenere stabile sia per chi vuole una ricrescita marcata??
Torna all'inizio della Pagina

Dr.Paolo Gigli
Medico Dermatologo

Gigli


Regione: Toscana
Città: Pescia Pt


31921 Messaggi

Inserito il - 21 marzo 2017 : 22:46:42 Invia a Dr.Paolo Gigli un Messaggio Privato Rispondi Quotando
Dipende dal singolo caso
Saluti
Ogni Androgenetica ha la sua storia....

http://www.paologigli.it
Torna all'inizio della Pagina

Woofer
Nuovo Membro



13 Messaggi

Inserito il - 22 marzo 2017 : 14:51:19 Invia a Woofer un Messaggio Privato Rispondi Quotando
Fra i suoi pazienti, dottore, quanti hanno riscontrato effetti collaterali dovuti alla finasteride? E' davvero trascurabile la percentuale al punto da paragonare il farmaco all'aspirina o ad un antinfiammatorio tipo fans?
Torna all'inizio della Pagina

Woofer
Nuovo Membro



13 Messaggi

Inserito il - 22 marzo 2017 : 23:22:46 Invia a Woofer un Messaggio Privato Rispondi Quotando
Sono sparite le ultime due risposte.. una di Gigli e una mia. Com'è possibile? C'è una pagina 2 che non vedo????

Comunque, avevo domandato al Dr Gigli:

Di quel 3-4% di pazienti che accusano sides, per quanti risultano poi irreversibili o comunque persistenti nei mesi/anni successivi alla sospensione?
Torna all'inizio della Pagina

Turop88
Membro Senior

charlie


Regione: Umbria


963 Messaggi

Inserito il - 23 marzo 2017 : 15:51:43 Invia a Turop88 un Messaggio Privato Rispondi Quotando
Woofer, se anche tu fossi quell'1% che accusa effetti collaterali basta che sospendi e gli effetti collaterali se ne vanno. Non esiste che te li porti dietro a vita (mi corregga il Dr Gigli se sbaglio).
Chi dice di continuare ad accusare effetti collaterali a vita è perchè si è autosuggestionato. è tutta roba psicologica.

Però appunto: queste cose o si fanno con serenità e sotto la supervisione di un medico, oppure se si è psicologicamente molto suggestionabili e ansiosi allora forse è meglio lasciar perdere.

Io assumo finasteride da anni (6 o 7...neanche mi ricordo più) e non ho mai avuto un problema.
Torna all'inizio della Pagina

Woofer
Nuovo Membro



13 Messaggi

Inserito il - 24 marzo 2017 : 11:09:06 Invia a Woofer un Messaggio Privato Rispondi Quotando
Turop88 ha scritto:


Però appunto: queste cose o si fanno con serenità e sotto la supervisione di un medico, oppure se si è psicologicamente molto suggestionabili e ansiosi allora forse è meglio lasciar perdere.

Io assumo finasteride da anni (6 o 7...neanche mi ricordo più) e non ho mai avuto un problema.


Beh, nella risposta che non si vede più Gigli ha detto che tra i suoi pazienti circa il 3-4% accusano sides. Dall'1% al 4% la differenza è minima ma neanche troppo rassicurante, se me lo consentite.

Comunque ripeto che la mia non è ansia. Ho solo bisogno di comprendere, di far luce su un argomento troppo spesso trattato con confusione e condizionamenti. Prima di fare un qualsiasi passo è sempre bene sapere dove si sta per mettere il piede, tutto qui!

Quindi rinnovo la mia richiesta a Gigli: su quel 3-4% dei suoi pazienti con sides, quanti lamentano persistenza dopo la sospensione? C'è fondamento nel dire che sono solo effetti psicologici?

Grazie a tutti
Torna all'inizio della Pagina

lukas77
Membro Attivo

Città: Roma


265 Messaggi

Inserito il - 24 marzo 2017 : 12:39:48 Invia a lukas77 un Messaggio Privato Rispondi Quotando
Non voglio contraddire la medicina ufficiale, ma solo il 3-4% di persone che non mantengano le funzioni sessuali identiche usando fina mi pare un po' bassa, pure sentendo in giro...

Se nel concreto le percentuali fossero così basse, credo che il 90% degli uomini prenderebbero questo farmaco (non so nella popolazione quanti uomini siano immuni totalmente a perdere i capelli)

Poi, sono nessuno e ciò che scrivo lascia il tempo che trova.

È chiaro pure che i capelli possono essere importantissimi per un uomo e quindi uno mette in conto il rischio di eventuali cali nel tempo, che secondo me sono superiori a quelle misere percentuali.
Torna all'inizio della Pagina

Settimo
Membro Attivo



194 Messaggi

Inserito il - 24 marzo 2017 : 15:52:56 Invia a Settimo un Messaggio Privato Rispondi Quotando
Woofer ha scritto:

Turop88 ha scritto:


Però appunto: queste cose o si fanno con serenità e sotto la supervisione di un medico, oppure se si è psicologicamente molto suggestionabili e ansiosi allora forse è meglio lasciar perdere.

Io assumo finasteride da anni (6 o 7...neanche mi ricordo più) e non ho mai avuto un problema.


Beh, nella risposta che non si vede più Gigli ha detto che tra i suoi pazienti circa il 3-4% accusano sides. Dall'1% al 4% la differenza è minima ma neanche troppo rassicurante, se me lo consentite.

Comunque ripeto che la mia non è ansia. Ho solo bisogno di comprendere, di far luce su un argomento troppo spesso trattato con confusione e condizionamenti. Prima di fare un qualsiasi passo è sempre bene sapere dove si sta per mettere il piede, tutto qui!

Quindi rinnovo la mia richiesta a Gigli: su quel 3-4% dei suoi pazienti con sides, quanti lamentano persistenza dopo la sospensione? C'è fondamento nel dire che sono solo effetti psicologici?

Grazie a tutti


La risposta giusta la troverai da solo dopo che proverai questa cura, se noti sides smetti, se tutto ti va bene continui.
I casi di sides persistenti dopo la sospensione della cura è documentata anche nel bugiardino ma sono casi veramente rari, di solito dopo al più un paio di mesi si torna come prima.

I sides soprattutto per cure lunghe più di un anno sono molto più frequenti del 4%, solo che si tratta di problemi non invalidanti, non costanti e difficili da individuare pertanto molti ci convivono a volte nemmeno essendone consci.

Sempre nel bugiardino di propecia si legge che i benefici in termini di nuovi capelli raggiungono il picco massimo dopo 6 mesi, dopo 2 anni la conta di nuovi capelli ricomincia a decrescere forse più lentamente di prima ma si va verso la "programmazione" genetica.
Ovviamente chiudendo la terapia si avrà un picco di peggioramento nei 2-6 mesi successivi ma poi arriva una nuova stabilizzazione in lento peggioramento ovviamente
Torna all'inizio della Pagina

finnikola
Membro Senior

CalvizieHelp.it


Regione: Veneto


910 Messaggi

Inserito il - 24 marzo 2017 : 16:23:10 Invia a finnikola un Messaggio Privato Rispondi Quotando
Settimo ha scritto:
Sempre nel bugiardino di propecia si legge che i benefici in termini di nuovi capelli raggiungono il picco massimo dopo 6 mesi, dopo 2 anni la conta di nuovi capelli ricomincia a decrescere forse più lentamente di prima ma si va verso la "programmazione" genetica.


Attualmente non dispongo di un bugiardino del propecia (uso proscar 1/4), ma quando lo ho utilizzato alcuni mesi fa non mi pareva di aver letto la parte relativa al calo della conta dopo i 2 anni...

Sul sito AIFA è presente il foglietto illustrativo ma anche li non trovo riferimenti a quanto quotato.

Degli studi in tal senso esistono e ne abbiamo parlato anche qui sul forum tempo fa, ma davvero non ricordavo fosse indicato anche sul bugiardino.
Torna all'inizio della Pagina

Woofer
Nuovo Membro



13 Messaggi

Inserito il - 24 marzo 2017 : 18:23:09 Invia a Woofer un Messaggio Privato Rispondi Quotando
Settimo ha scritto:

I sides soprattutto per cure lunghe più di un anno sono molto più frequenti del 4%, solo che si tratta di problemi non invalidanti, non costanti e difficili da individuare pertanto molti ci convivono a volte nemmeno essendone consci.

Sempre nel bugiardino di propecia si legge che i benefici in termini di nuovi capelli raggiungono il picco massimo dopo 6 mesi, dopo 2 anni la conta di nuovi capelli ricomincia a decrescere forse più lentamente di prima ma si va verso la "programmazione" genetica.
Ovviamente chiudendo la terapia si avrà un picco di peggioramento nei 2-6 mesi successivi ma poi arriva una nuova stabilizzazione in lento peggioramento ovviamente


Perdonami, non ho capito. In pratica l'efficacia della finasteride dura 2 anni, dopo di che ricomincia, anche se più lenta, la caduta?

Se così fosse non capisco due cose:

1) Che senso ha prenderlo per 10 o 15 anni?
2) Che senso ha rischiare sides pesanti se dopo 3-5 anni non tampono nemmeno più la situazione?

Ora non ricordo, ma mi pare di aver letto che più si cresce e si va verso i 30-35 anni, più l'aga tende a stabilizzarsi e a rallentare da se. Se così fosse, un farmaco la cui efficacia mi dura 10 anni torna sicuramente utile. Ma, appunto.. 10 anni. Non 3-5 anni.

Mi spiegate?
Torna all'inizio della Pagina

Settimo
Membro Attivo



194 Messaggi

Inserito il - 24 marzo 2017 : 21:41:50 Invia a Settimo un Messaggio Privato Rispondi Quotando
se leggi il bugiardino le sperimentazioni condotte dalla merk hanno evidenziato proprio questo: dopo 2 anni l'alopecia riprende la sua opera. D'altra parte se si continuassero i miglioramenti anche se minimi dopo 10 anni sarebbero tutti capelloni..

Continuare l'assunzione per diversi anni può dipendere da diversi fattori:
1) seppur l'alopecia riprende il suo corso lo fa in maniera meno aggressiva quindi può convenire oggettivamente prenderla per molti anni
2) appena smetti hai un peggioramento fisiologico accelerato che dura qualche mese in cui magari ti spaventi e riprendi
3) ignoranza

Tornando al tema iniziale non esiste ad oggi una "cura" senza possibilità di sides perchè l'alopecia androgenetica è un processo fisiologico quindi per interromperlo bisogna rompere un equilibrio "sano" e non ricostruirlo come accade con una generica malattia.
Torna all'inizio della Pagina

finnikola
Membro Senior

CalvizieHelp.it


Regione: Veneto


910 Messaggi

Inserito il - 24 marzo 2017 : 23:39:38 Invia a finnikola un Messaggio Privato Rispondi Quotando
Settimo ha scritto:

se leggi il bugiardino le sperimentazioni condotte dalla merk hanno evidenziato proprio questo: dopo 2 anni l'alopecia riprende la sua opera. D'altra parte se si continuassero i miglioramenti anche se minimi dopo 10 anni sarebbero tutti capelloni..


Trovato lo studio sul sito della Merck, letto e di seguito metto il grafico:


E' corretto dire quindi che il picco massimo si raggiunge ai 2 anni, però lo studio si è spinto fino ai 5 anni e, come si vede, anche al quinto anno la conta dei capelli è comunque migliore che pre-cura.

Mentre si può notare il tracollo avuto dal gruppo che per tutti i 5 anni è stato sotto placebo.

Quindi ok, non ci saranno ulteriori miglioramenti dopo i 2 anni... però il mancato "enorme" peggioramento rispetto al placebo evidenziato dal grafico non è cosa da sottovalutare secondo me.
Il tutto considerando che al quinto anno il gruppo sotto Propecia ha comunque più capelli che all'anno zero.

Per chi avesse voglia di leggersi tutta la pappardella in inglese ecco il link:
https://www.merck.com/product/usa/pi_circulars/p/propecia/propecia_pi.pdf
Torna all'inizio della Pagina

Woofer
Nuovo Membro



13 Messaggi

Inserito il - 25 marzo 2017 : 10:29:32 Invia a Woofer un Messaggio Privato Rispondi Quotando
finnikola ha scritto:
Quindi ok, non ci saranno ulteriori miglioramenti dopo i 2 anni... però il mancato "enorme" peggioramento rispetto al placebo evidenziato dal grafico non è cosa da sottovalutare secondo me.
Il tutto considerando che al quinto anno il gruppo sotto Propecia ha comunque più capelli che all'anno zero.

Per chi avesse voglia di leggersi tutta la pappardella in inglese ecco il link:
https://www.merck.com/product/usa/pi_circulars/p/propecia/propecia_pi.pdf



Non serve leggerselo in inglese, a questo link è tutto in italiano:
http://calvizie.net/documento.asp?args=1.1.208

Ma, proprio su questo link, si legge:

Secondo il Dr. Richard Lee, che opera alla Regrowth **** ***** di Los Angeles, e che prescrive Finasteride (Propecia) a migliaia di pazienti da molti anni:

"Non sono mai stato d'accordo con i dati della Merck sull'incidenza di effetti collaterali legati all'uso di Propecia nei primi periodi. La mia esperienza con finasteride è che la percentuale di pazienti con effetti collaterali di riduzione della libido, disfunzioni erettili e/o problemi nell'eiaculazione è circa 5 o 6 volte maggiore del 3.8% che la Merck riferisce.
Inizialmente la Merck dichiarò che l'incidenza degli effetti collaterali era minore del 2%. Poiché diagnosticare una 'riduzione della libido' è piuttosto vago, ho più volte richiesto una copia degli studi clinici originali della Merck. In ogni occasione ciò mi è stato negato.
Non sorprende che l'incidenza degli effetti collaterali si sia ridotta notevolmente nel quinto anno d'uso.
I pazienti che effettivamente hanno avuto effetti collaterali trovano semplicemente intollerabili questi effetti per cinque anni. Tenendo conto di questo, il dato dello 0.6% degli utilizzatori di Propecia aventi effetti collaterali sessuali dopo cinque anni di uso suona come scorretto e fuorviante."


Poi, sempre sullo stesso sito, si legge la distinzione fra libido e impotenza:
libido= desiderio puramente psicologico che stimola la risposta del corpo;
impotenza = incapacità del corpo di rispondere allo stimolo;

E si legge che non ha quindi fondamento dire che la finasteride causa disfunzioni erettili, se non quelle causate unicamente da un blocco psicologico dovuto al sapere dei possibili sides. Tesi dimostrata dal gruppo placebo, che sapendo, ne ha riscontrati in quantità molto simile a chi assumeva davvero il farmaco.

Ma se le parole del Dr Lee fossero valide, questo discorso potrebbe non reggere.


In conclusione:

Ci sta dire "l'unica è provare sulla tua pelle tanto i sides se compaiono se ne vanno appena smetti" ma, sinceramente, leggo da tutte le parti persone che dicono di starsi riprendendo dopo UN ANNO o più. Possibile che siano tutte fisime mentali le loro?
Torna all'inizio della Pagina

angelforever
Membro Attivo


Regione: Abruzzo
Città: ascoli


267 Messaggi

Inserito il - 25 marzo 2017 : 10:43:38 Invia a angelforever un Messaggio Privato Rispondi Quotando
Bisognerebbe domandare all olimpo cioe' il dott gigli visto ke ha molti pazienti se in quelli che si curano con finasteride ce un alta percentuale di pazienti che dopo 2 anni hanno notato peggioramenti
Torna all'inizio della Pagina

Dr.Paolo Gigli
Medico Dermatologo

Gigli


Regione: Toscana
Città: Pescia Pt


31921 Messaggi

Inserito il - 25 marzo 2017 : 19:03:09 Invia a Dr.Paolo Gigli un Messaggio Privato Rispondi Quotando
no
saluti
Ogni Androgenetica ha la sua storia....

http://www.paologigli.it
Torna all'inizio della Pagina

Woofer
Nuovo Membro



13 Messaggi

Inserito il - 27 marzo 2017 : 02:27:54 Invia a Woofer un Messaggio Privato Rispondi Quotando
Dr.Paolo Gigli ha scritto:

no
saluti


Caro Dottore,

non sono molto informato a riguardo. Per sua esperienza la finasteride topica serve a qualcosa? Ha senso o la sua efficacia (se ne ha) deriva dall'assorbimento sistemico e quindi da lo stesso sides?
Torna all'inizio della Pagina

Dr.Paolo Gigli
Medico Dermatologo

Gigli


Regione: Toscana
Città: Pescia Pt


31921 Messaggi

Inserito il - 27 marzo 2017 : 07:05:56 Invia a Dr.Paolo Gigli un Messaggio Privato Rispondi Quotando
Non ha l' efficaca della finasteride per via sistemica ,si usa solo in casi selezionati, a per entuali adeguate non ho riscontrato effetti collaterali.
Saluti
Ogni Androgenetica ha la sua storia....

http://www.paologigli.it
Torna all'inizio della Pagina

Woofer
Nuovo Membro



13 Messaggi

Inserito il - 27 marzo 2017 : 14:20:37 Invia a Woofer un Messaggio Privato Rispondi Quotando
Dr.Paolo Gigli ha scritto:

Non ha l' efficaca della finasteride per via sistemica ,si usa solo in casi selezionati, a per entuali adeguate non ho riscontrato effetti collaterali.
Saluti


Per un caso come il mio, che non voglio assolutamente sides e mi basta mantenere ciò che ho, potrebbe andare?

Grazie delle risposte.
Torna all'inizio della Pagina

Dr.Paolo Gigli
Medico Dermatologo

Gigli


Regione: Toscana
Città: Pescia Pt


31921 Messaggi

Inserito il - 27 marzo 2017 : 14:55:20 Invia a Dr.Paolo Gigli un Messaggio Privato Rispondi Quotando
Non saprei aiutarla, ci vuole visita e valutazionbe obiettiva per impostare una eventuale terapia
saluti
Ogni Androgenetica ha la sua storia....

http://www.paologigli.it
Torna all'inizio della Pagina

Woofer
Nuovo Membro



13 Messaggi

Inserito il - 27 marzo 2017 : 15:44:48 Invia a Woofer un Messaggio Privato Rispondi Quotando
Dr.Paolo Gigli ha scritto:

Non saprei aiutarla, ci vuole visita e valutazionbe obiettiva per impostare una eventuale terapia
saluti


Comprendo. Un'ultimissima domanda:

Avrebbe senso prendere 0,5mg via orale e 0,5mg con lozione topica, ai fini di ridurre al minimo la possibilità di sides? E' una cosa che si fa o dico una castroneria?
Torna all'inizio della Pagina

Woofer
Nuovo Membro



13 Messaggi

Inserito il - 28 marzo 2017 : 11:38:57 Invia a Woofer un Messaggio Privato Rispondi Quotando
Dottore può rispondermi? Sto accarezzando l'idea di assumere 50% via orale e 50% via topica ma non so se può aver senso e ne quale lozione/gel acquistare!
Torna all'inizio della Pagina

Dr.Paolo Gigli
Medico Dermatologo

Gigli


Regione: Toscana
Città: Pescia Pt


31921 Messaggi

Inserito il - 29 marzo 2017 : 07:09:08 Invia a Dr.Paolo Gigli un Messaggio Privato Rispondi Quotando
Guardi, deve farsi visitare e valutare in vivo da un medico, la strada giusta e' quella .
Saluti
Ogni Androgenetica ha la sua storia....

http://www.paologigli.it
Torna all'inizio della Pagina
 
Vai a:
IESON.com / Calvizie.net   -   La Community anticalvizie.
Copyright 2001-2017 - tutti i diritti riservati - riproduzione anche parziale vietata