IESON - la community anticalvizie - NUOVO, LA MIA STORIA
Nome Utente
Password
Salva Password Password dimenticata?
I seguenti utenti stanno leggendo questo Forum Qui c'è:

DavidGilmour
Nuovo Membro



16 Messaggi

Salve a tutti oggi vi racconterò la mia storia..Faccio 25 anni tra un mese ed ho iniziato ad avvertire la caduta dei capelli circa 2 anni fa ma non so in realtà da quanto fosse iniziata..la zona che in questo momento presenta diradamento è la zona del Vertex ma diciamo che mi è cambiata la qualità del capello in tutto lo scalpo..ho sempre avuto una ritrosa nella zona del vertex e pian piano si faceva sempre più diradata, sinceramente non gli ho mai dato tanto peso perchè pensavo fosse una cosa normale. è da quando ho su per giù 18 anni che soffro di una "lieve forma di depressione" che non mi ha fatto vivere al massimo gli anni migliori. in genere questa depressione aveva/ha il suo picco massimo con l'inizio della primavera..Sempre in primavera mi accorsi che qualcosa non andava nella zona del vertex e nonostante ancora famigliare e amici mi dicevano che non si vedeva niente col passare del tempo mi tranquillizai..fino all'arrivo di questa primavera che mi ha fatto suonare la campanella d'allarme e farmi capire con certezza che effettivamente un problema ci stava ed era reale! Sono un ragazzo molto insicuro e questo "problema" ne ha condizionato negativamente l'approccio con il mondo esterno..Già sono chiuso di mio, figuriamoci adesso.. non avrei mai pensato di affrontare questo problema in questa giovane età, avendo sempre avuto una folta capigliatura.. quest' anno finalmente ho fatto visita a 3 dermatologi sperando che la causa non fosse di origine genetica..anche perchè mio padre ha 60 anni ed ha ancora tutti i capelli anche se un po sfoltiti, mia madre idem..dalla parte di mio padre i genitori hanno un sacco di capelli, i 2 fratelli anche e le due sorelle una si e l'altra soffre di alopecia ma è una donna che soffre di ansia. da parte di mia Madre: Mio nonno era pieno di capelli anche a 90 anni mia nonna anche li aveva ma suo Fratello è diventato calvo all'età di 35 anni su per giù.

tutti e tre i dermatologi mi hanno diagnosticato: Defluvium Androgenetico..la cosa mi ha spezzato il cuore.. so benissimo di quanto anche se inutile sia importante avere una capigliatura sana.. molte persone non capiscono o non ne fanno un problema..probabilmente anche se doloroso anche io non lo farei se solo non mi avesse colpito in questa giovane età dove teoricamente bisognerebbe essere al massimo al livello fisico ed estetico!

ho iniziato la cura da quasi un mese.. la mia cura è : anatrofine 200 compresse dopo pranzo
Nipon E - Ultra Dopo cena
Hairgen Spray - 8 spruzzi prima di andare a dormire

Minoxidill me lo ha sconsigliato in questo momento visto che siamo in procinto dell'estate

tornerò da lui ad inizio ottobre per valutare se sono soddisfatto dei miglioramenti, in caso contrario mi farà fare le visite penso ormonali e lo spermiogramma in caso per vedere se posso assumere Propecia..Lui mi ha assicurato sul farmaco e mi ha allarmato sui possibili effetti collaterali : leggero calo di libido ecc. ma mi ha rassicurato che tutti questi mali vengono dalla testa e sono sopratutto di origine psicologica

sono molto spaventato in realtà di intraprendere una cura farmacologica ci tengo molto al mio organismo ma tengo molto anche ai miei capelli! anche se ho paura penso di essere deciso di intraprendere questa cura per il semplice fatto di avere la speranza che un giorno esca una soluzione valida e sicura. La Speranza è l'ultima a morire.

Le mie Domande:
Non sono in una situazione gravissima, con la mia cura in questo momento potrei recuperare qualcosa? perchè da quanto leggo su questo forum tutto quello che non è Minoxidill o Propecia non serve a niente..

in caso iniziassi Propecia.. e riscontrassi benefici in esso per quanto possono essere mantenuti i risultati? sono solo effetti ottici dovuti ad un ispessimento del capello? e nel frattempo l'aga va avanti o è possibile veramente Rallentarla o addirittura Bloccarla (è possibile?)

Scusate per tutto questo Testo.. ma ho anche bisogno di sfogarmi.. anche se nella vita succedono 1000 cose peggiori.. certe cose finchè non le vivi sulla tua propria pelle non le puoi capire! Grazie A tutti

Digitalone
Membro Attivo

Pillole


Regione: Campania
Città: Napoli


208 Messaggi

Inserito il - 06 giugno 2017 : 13:16:05 Invia a Digitalone un Messaggio Privato Rispondi Quotando
Ciao, qualcosa si può recuperare, dipende da caso a caso.
Se non vuoi andare sui farmaci, sappi che esistono degli integratori a base di inibitori di DHT che hanno un'efficacia minore della finasteride, ma che comunque possono aiutare. Dunque non è sempre vero che al di là della finasteride e del minoxidil non c'è nulla di valido.

Purtroppo con la finasteride si potrebbero avere dei cali di libido perché inibisce un ormone maschile, il DHT, che di conseguenza aumenta il testosterone. Nel nostro organismo avviene un meccanismo chiamato aromatasi che trasforma parte del testosterone in estrogeni (ormoni femminili), dunque aumentando il testosterone aumentano anche gli estrogeni nel corpo che oltre a dare benefici ai capelli possono causare calo di libido.

Premesso che questi effetti collaterali sono soggettivi e non tutti vengono colpiti allo stesso modo, è comunque giusto che tu sappia che intraprendendo una cura del genere, potresti andare incontro a questi problemi.
Spesso si sente dire che non esiste una vera e propria cura per l'alopecia androgenetica. Niente di più sbagliato. La cura esiste ed è rappresentata dagli estrogeni. Gli estrogeni sono gli antiandrogeni più potenti. La finasteride e la dutasteride funzionano su un'alopecia lieve o moderata, ma su un'alopecia più avanzata e aggressiva bisogna ricorrere al ciproterone acetato, lo spironolattone o l'estradiolo.

L'alopecia androgenetica è un problema ormonale e per essere risolta bisogna intervenire sugli ormoni. Se non volete avere effetti collaterali, tenetevi la pelata.
Torna all'inizio della Pagina

daniele80
Mentor


Regione: Lombardia


1811 Messaggi

Inserito il - 06 giugno 2017 : 13:21:48 Invia a daniele80 un Messaggio Privato Rispondi Quotando
La cura che stai seguendo è sicuramente blanda ma può essere sufficente in una situazione iniziale.
Falla e vivi il più sereno possibile in vista di una rivalutazione e magari di un aggiustamento della terapia a seconda delle necessità.
L'unica cosa che posso dirti è che purtroppo dall'aga per ora non si scappa e con qualsiasi terapia prima o poi la situazione peggiora...ma il prima o il poi è soggettivo e lo scoprirai da te.
Per essere più precisi potresti mettere delle foto (utilizzando ad esempio tinypic e copiando il link).
Ciao!
Torna all'inizio della Pagina

Digitalone
Membro Attivo

Pillole


Regione: Campania
Città: Napoli


208 Messaggi

Inserito il - 06 giugno 2017 : 18:29:12 Invia a Digitalone un Messaggio Privato Rispondi Quotando
Io non le vedo.
Spesso si sente dire che non esiste una vera e propria cura per l'alopecia androgenetica. Niente di più sbagliato. La cura esiste ed è rappresentata dagli estrogeni. Gli estrogeni sono gli antiandrogeni più potenti. La finasteride e la dutasteride funzionano su un'alopecia lieve o moderata, ma su un'alopecia più avanzata e aggressiva bisogna ricorrere al ciproterone acetato, lo spironolattone o l'estradiolo.

L'alopecia androgenetica è un problema ormonale e per essere risolta bisogna intervenire sugli ormoni. Se non volete avere effetti collaterali, tenetevi la pelata.
Torna all'inizio della Pagina

daniele80
Mentor


Regione: Lombardia


1811 Messaggi

Inserito il - 06 giugno 2017 : 20:58:25 Invia a daniele80 un Messaggio Privato Rispondi Quotando
Si, direi che hai necessità di cure seppur sia ad una fase iniziale.
Inizia con la terapia prescritta e poi rivaluta.
Torna all'inizio della Pagina
 
Vai a:
IESON.com / Calvizie.net   -   La Community anticalvizie.
Copyright 2001-2017 - tutti i diritti riservati - riproduzione anche parziale vietata