IESON - la community anticalvizie - Ogni parte del corpo è fondamentale
Nome Utente
Password
Salva Password Password dimenticata?
I seguenti utenti stanno leggendo questo Forum Qui c'è:

Joel94
Membro Senior

S.U.

Regione: Puglia


640 Messaggi

Ho deciso di aprire questa discussione così possiamo parlare tranquillamente di Fegato, Reni, Testosterone, Masturbazione si o no, Enzima 5 alfa, DHT ecc ecc che fa bene o male ai capelli compresi il cibo vari esercizi ecc ecc insomma una discussione aperta su tutto una discussione generale chiamiamola come la "chiacchierata"

Magari chiacchierando andiamo a trovare cose nuove che possono esserci utili magari facciamo dei test magari a fare determinate cose e vedere cosa migliora e cosa no insomma chiacchierate generali, test e quant'altro.

Ed è inutile ricordare che bisogna aiutarci a vicenda se vogliamo sconfiggere la caduta dei capelli con tutte le conoscenze che abbiamo a disposizione.

Ragazzi chiacchierata generale su tutto e non litigi mi raccomando

Joel94
Membro Senior

S.U.


Regione: Puglia


640 Messaggi

Inserito il - 07 settembre 2017 : 01:06:47 Invia a Joel94 un Messaggio Privato Rispondi Quotando
Ragazzi da domani comincerò a scrivere un PDF completo di tutto spero che mi diate una mano in caso conoscete qualcosa di interessante!
Torna all'inizio della Pagina

JVC97
Membro Senior

Romeo



550 Messaggi

Inserito il - 07 settembre 2017 : 01:15:20 Invia a JVC97 un Messaggio Privato Rispondi Quotando
Un'ottima idea Joel! Sono le stesse coseche avrei detto anche io, bisogna unire tutto questi mix di cose e cercare di ricordarsi tutto, perché ata maledetta calvizie va' sconfitta! Vabbè io ci sto riuscendo anche solo con la lingua, ma comunque mi piace imparare altre cose nuove e uniche nel loro genere, che funzionino sui capelli o no.
Torna all'inizio della Pagina

JVC97
Membro Senior

Romeo



550 Messaggi

Inserito il - 07 settembre 2017 : 01:18:03 Invia a JVC97 un Messaggio Privato Rispondi Quotando
Io aiuterò sicuramente o almeno cercheró ahah per il pdf, dobbiamo farlo completo e al meglio.:)
Torna all'inizio della Pagina

sasa82
Membro Attivo


Regione: Campania
Città: salerno


191 Messaggi

Inserito il - 07 settembre 2017 : 10:14:35 Invia a sasa82 un Messaggio Privato Rispondi Quotando
Ok inizio io.
Differenza tra sesso e masturbazione.
Ovvero perchè nella discussione di la si sta parlando di masturbazione dannosa e perchè al contrario invece il sesso con partner fa bene?
O fanno male entrambi o bene entrambi.... altrimenti che cambia non riesco a capire
Torna all'inizio della Pagina

Giorgio79
Membro Attivo

Città: Universo


165 Messaggi

Inserito il - 07 settembre 2017 : 10:58:44 Invia a Giorgio79 un Messaggio Privato Rispondi Quotando
Consiglio questo libro: "I segreti della camera da letto". Oppure il "Tao dell'Amore"
La natura prima di tutto!!!
Torna all'inizio della Pagina

Joel94
Membro Senior

S.U.


Regione: Puglia


640 Messaggi

Inserito il - 07 settembre 2017 : 12:27:39 Invia a Joel94 un Messaggio Privato Rispondi Quotando
JVC97 ha scritto:

Io aiuterò sicuramente o almeno cercheró ahah per il pdf, dobbiamo farlo completo e al meglio.:)
Per ora ho scritto i cibi si e cibi no, ho scritto cosa attiva l'enzima 5 alfa reduttasi e cosa lo inibisce ho parlato vagamente del GH perché ho messo solo ciò che c'è da sapere per farlo funzionare a nostro vantaggio insomma sono a buon punto penso che siano già una quindicina di pagine.
Torna all'inizio della Pagina

JVC97
Membro Senior

Romeo



550 Messaggi

Inserito il - 15 settembre 2017 : 19:18:54 Invia a JVC97 un Messaggio Privato Rispondi Quotando
Ludovico ti rispondo qua per la questione camminata per non andare OT, però devi leggere! Veramente bisognerebbe camminare appoggiando prima la punta e dopo il tallone? Ho provato e mi riesce a fatica, però quando corro ci riesco benissimo e non so il perchè!
Torna all'inizio della Pagina

JVC97
Membro Senior

Romeo



550 Messaggi

Inserito il - 15 settembre 2017 : 19:24:36 Invia a JVC97 un Messaggio Privato Rispondi Quotando
http://www.scienzenoetiche.it/synthesis/alchimia_interna/do_in.php

Ho trovato questi esercizi e penso che vi interesseranno.
Torna all'inizio della Pagina

ludovico57
Membro Attivo


Regione: Toscana
Città: -


129 Messaggi

Inserito il - 15 settembre 2017 : 22:54:11 Invia a ludovico57 un Messaggio Privato Rispondi Quotando
JVC, anche a me è parso strano quando l'ho letto ma poi osservando la morfologia del piede e soprattutto il mio modo di camminare che appoggia sempre prima il tallone e poi la punta mi sono convinto che cambiare questa abitudine può dare benefici. Alcune persone già camminano in questo modo senza farlo volutamente; se le osservi ti accorgi che per loro è naturale perchè mandano la parte anteriore del piede leggermente in avanti e quindi l'appoggio avviene un attimo prima del tallone che sfiora il suolo ma non si carica del peso. Generalmente queste sono persone molto elastiche ed agili.
Non dico che sia facile farlo perchè quando ci si prova lo facciamo in modo troppo pronunciato che appare innaturale.
Quando corriamo invece è più facile farlo perchè ci proiettiamo col peso in avanti ma anche qui mica tutti ci riescono. Alcuni poggiano anche il tallone e così correre gli procura più problemi che benefici.
Ad ogni modo l'aspetto importante è quello di ridurre il più possibile il carico del peso sui talloni perchè questo procura problemi alla salute non solo dello scheletro.
Ad esempio io ho incontrato queste informazioni per cercare una cura all'ernia inguinale che mi si è presentata all'improvviso. Per la medicina con ci sono cure ma solo il bisturi. Ed invece ci si può curare con molti accorgimenti, anche con togliere il peso dai talloni quando camminiamo.
Torna all'inizio della Pagina

JVC97
Membro Senior

Romeo



550 Messaggi

Inserito il - 16 settembre 2017 : 22:57:55 Invia a JVC97 un Messaggio Privato Rispondi Quotando
Wow non me lo sarei mai aspettato! Che poi è vero che per tutti gli animali è così! Non c'è cosa che insegna meglio che osservare la natura secondo me.

Ps: Ora mi riesce molto bene a camminare così, dopo che mi hai spiegato come fa la gente che cammina così ad appoggiare i piedi.
Torna all'inizio della Pagina

Joel94
Membro Senior

S.U.


Regione: Puglia


640 Messaggi

Inserito il - 17 settembre 2017 : 00:05:25 Invia a Joel94 un Messaggio Privato Rispondi Quotando
ludovico57 ha scritto:

JVC, anche a me è parso strano quando l'ho letto ma poi osservando la morfologia del piede e soprattutto il mio modo di camminare che appoggia sempre prima il tallone e poi la punta mi sono convinto che cambiare questa abitudine può dare benefici. Alcune persone già camminano in questo modo senza farlo volutamente; se le osservi ti accorgi che per loro è naturale perchè mandano la parte anteriore del piede leggermente in avanti e quindi l'appoggio avviene un attimo prima del tallone che sfiora il suolo ma non si carica del peso. Generalmente queste sono persone molto elastiche ed agili.
Non dico che sia facile farlo perchè quando ci si prova lo facciamo in modo troppo pronunciato che appare innaturale.
Quando corriamo invece è più facile farlo perchè ci proiettiamo col peso in avanti ma anche qui mica tutti ci riescono. Alcuni poggiano anche il tallone e così correre gli procura più problemi che benefici.
Ad ogni modo l'aspetto importante è quello di ridurre il più possibile il carico del peso sui talloni perchè questo procura problemi alla salute non solo dello scheletro.
Ad esempio io ho incontrato queste informazioni per cercare una cura all'ernia inguinale che mi si è presentata all'improvviso. Per la medicina con ci sono cure ma solo il bisturi. Ed invece ci si può curare con molti accorgimenti, anche con togliere il peso dai talloni quando camminiamo.
Ho provato a correre senza le scarpe effettivamente è così ma il problema è camminare in questo modo... Non ci sarebbe qualche modo per imparare?
Torna all'inizio della Pagina

ludovico57
Membro Attivo


Regione: Toscana
Città: -


129 Messaggi

Inserito il - 17 settembre 2017 : 06:46:40 Invia a ludovico57 un Messaggio Privato Rispondi Quotando
Joel, per imparare serve farlo per un pò di tempo tutti i giorni. Per iniziare senza incontrare problemi le piante anteriori dei piedi devono essere allineate perfettamente con il suolo altrimenti si avverte un certo disagio. E' quello che succede a me col piede sinistro. Ma piano piano migliora. Quando si manda a contatto la parte del piede anteriore si iniziano ad attivare maggiormente i muscoli del piede, delle caviglie e delle gambe necessari a non produrre il contatto del tallone per terra. Questa in fondo è l'unica differenza tra i due modi di camminare. Se poi col tempo si vuole stare ancora più sollevati e si riesce a farlo in modo naturale si possono avere altri benefici ma ciò che conta è evitare di gravare col peso sui talloni.
Si può iniziare 10 minuti al giorno e aumentare poco a poco tutti i giorni.
Il metodo della lingua dovrebbe aiutare molto perchè permette di aggiustare la postura anche delle piante dei piedi, come ha ripetuto Matteo recentemente.
Torna all'inizio della Pagina

ludovico57
Membro Attivo


Regione: Toscana
Città: -


129 Messaggi

Inserito il - 17 settembre 2017 : 06:58:59 Invia a ludovico57 un Messaggio Privato Rispondi Quotando
JVC, è vero la natura è la nostra vera maestra e aggiungo anche guaritrice di ogni nostro male. Dovremmo osservarla più spesso.

Io vi raccomando anche il percorso igienista che è la vera scienza del vivere in cui rientra tutto; la postura, l'esercizio fisico, l'alimentazione ed il rispetto della vita.
Torna all'inizio della Pagina

Joel94
Membro Senior

S.U.


Regione: Puglia


640 Messaggi

Inserito il - 17 settembre 2017 : 17:18:05 Invia a Joel94 un Messaggio Privato Rispondi Quotando
ludovico57 ha scritto:

Joel, per imparare serve farlo per un pò di tempo tutti i giorni. Per iniziare senza incontrare problemi le piante anteriori dei piedi devono essere allineate perfettamente con il suolo altrimenti si avverte un certo disagio. E' quello che succede a me col piede sinistro. Ma piano piano migliora. Quando si manda a contatto la parte del piede anteriore si iniziano ad attivare maggiormente i muscoli del piede, delle caviglie e delle gambe necessari a non produrre il contatto del tallone per terra. Questa in fondo è l'unica differenza tra i due modi di camminare. Se poi col tempo si vuole stare ancora più sollevati e si riesce a farlo in modo naturale si possono avere altri benefici ma ciò che conta è evitare di gravare col peso sui talloni.
Si può iniziare 10 minuti al giorno e aumentare poco a poco tutti i giorni.
Il metodo della lingua dovrebbe aiutare molto perchè permette di aggiustare la postura anche delle piante dei piedi, come ha ripetuto Matteo recentemente.
In effetti i miei piedi stanno andando nella giusta posizione mentre prima anche se in modo leggero le punte anche se più marcata sul piede destro girava verso l'esterno ora invece sono dritti.
Torna all'inizio della Pagina

JVC97
Membro Senior

Romeo



550 Messaggi

Inserito il - 18 settembre 2017 : 09:11:07 Invia a JVC97 un Messaggio Privato Rispondi Quotando
ludovico57 ha scritto:

JVC, è vero la natura è la nostra vera maestra e aggiungo anche guaritrice di ogni nostro male. Dovremmo osservarla più spesso.

Io vi raccomando anche il percorso igienista che è la vera scienza del vivere in cui rientra tutto; la postura, l'esercizio fisico, l'alimentazione ed il rispetto della vita.

Esatto! Riusciresti a spiegare meglio o a linkarci qualche pagina dove spiega per bene? Che mi interessa davvero molto.
Torna all'inizio della Pagina

ludovico57
Membro Attivo


Regione: Toscana
Città: -


129 Messaggi

Inserito il - 18 settembre 2017 : 13:52:56 Invia a ludovico57 un Messaggio Privato Rispondi Quotando
Allora... il discorso è un pò lungo ma se si imboccano i giusti percorsi non si perde troppo tempo. I nomi di persone valide da leggere sono tanti da Pitagora a Norman Walker, Herbert Shelton, Max Gerson e al buon Valdo Vaccaro dei giorni nostri a cui non nascondo di essere grato ed ispirato.
Ci sono anche autori e medici che possono essere utili come Irwin Stone, Linus Pauling e Abram Hoffer ecc.
Seguendo alcuni di questi autori ti accorgerai che noi umani, a differenza di quasi tutti gli animali, non siamo più in grado di produrre l'acido ascorbico (vitamina C) attraverso il fegato o i reni. Abbiamo perso nella nostra evoluzione un enzima e pur avendo gli altri tre non possiamo crearlo ma siamo costretti a riceverlo dall'alimentazione(cruda). A causa di questo difetto genetico siamo soggetti a tantissime malattie, non possiamo bere l'acqua dalle pozzanghere come gli altri animali perchè altrimenti rischieremmo la vita. Gli altri animali producono invece un grammo di acido ascorbico ogni 10kg di peso corporeo. Questo li rende molto resistenti alle infezioni ma anche a tante altre malattie. Questa scoperta è dovuta ad Irwin Stone.
Mentre al medico Pauling dobbiamo attribuire l'importanza delle vitamine per la nostra salute.
Fatta questa premessa che ho ritenuto necessaria posso dirti che il percorso igienista mi ha chiarito riguardo all'alimentazione alcuni aspetti importanti che voglio mettere in evidenza.
1) il cibo vitale è quello crudo perchè contiene gli enzimi, i sali minerali organicati e le vitamine che vengono tutti distrutti con la cottura.
2) i vegetali sono il cibo che ci permette di mantenere il ph del nostro sangue leggermente alcalino. Appena perde questa caratteristica ci ammaliamo
2) il cibo cotto produce leucocitosi digestiva (Non si muore ma si stimola inutilmente il sistema immunitario)
3) mangiando prevalentemente vegetali crudi non si ha necessità di bere molto
4) l'acqua salutare è quella distillata dalla natura(frutta e verdura)
5) di conseguenza i minerali inorganici dell'acqua e quelli dei vegetali che vengono cotti non sono adatti al nostro corpo che un pò li assimila ma in buona parte li deposita se non riesce ad espellerli. Un esempio è l'acido ossalico degli spinaci che a crudo non fa male ma stimola la peristalsi intestinale ed invece da cotto riduce l'assorbimento del calcio. Esattamente il contrario di quello che ci viene insegnato.

Ho cercato di darti qualche spunto sperando di essere stato utile. Riguardo al ph ci sono davvero tante informazioni contradditorie e interessate.
Torna all'inizio della Pagina

Vash88
Membro Attivo



337 Messaggi

Inserito il - 18 settembre 2017 : 16:08:34 Invia a Vash88 un Messaggio Privato Rispondi Quotando
Praticamente dovremmo diventare un miscuglio tra mucca e coniglio...avevo letto di queste cose tramite uno studioso antico ma facendo questi esperimenti al giorno d'oggi non si riscontrano ricrescita di capelli almeno è quanto ho letto.
Torna all'inizio della Pagina

ludovico57
Membro Attivo


Regione: Toscana
Città: -


129 Messaggi

Inserito il - 18 settembre 2017 : 16:27:29 Invia a ludovico57 un Messaggio Privato Rispondi Quotando
Vash, rispondo qui alla tua domanda fatta nell'altra discussione su come riportare il ph del sangue a valori alcalini.
Trovi molta informazioni se cerchi sul web. Ma prima è necessario appurare se il ph è acido cioè sotto 7. Da a 7-7.35 sono i valori ad oggi considerati sani ma potrebbero essere anche superiori. Il metodo più usato è la cartina al tornasole che deve essere bagnata con la saliva e con l'urina al mattino, al pomeriggio e la sera. La misura del mattino è bene farla non con la prima minzione ma con la seconda perchè la prima è molto acida. Rilevati questi dati per più giorni si confrontano con quelli indicati nei diagrammi giornalieri standard. Se si rientra in questi si può escludere il problema ph riguardante la calvizie ad esempio. Altrimenti questo approccio può sicuramente essere utile e di supporto ad altri metodi di cura.
Testimonianze anche se poche ce ne sono. L'unica con foto si trova nel libro di Peter Jentshura dove un uomo tra i 45-50 anni mostra di aver recuperato un 20-30% della capigliatura. Questo autore comunque non è tra i miei preferiti sebbene sia coerente con alcuni aspetti importanti dell'igienismo sembra poi disconoscerne altri e nota ancora più negativa il suo approccio è commerciale.
In caso di acidità il nostro corpo si difende prelevando minerali importanti dalle riserve che abbiamo nel cuoio capelluto, nei denti e nelle ossa. Con questa operazione riporta il ph almeno alla neutralità.
Ciò che rende il ph acido sono lo stress e le emozioni negative quando sono ripetute e ricorrenti. Mangiare troppi cibi cotti e troppe proteine.
Infatti il corpo umano sarebbe destinato ad una alimentazione basata all'80-90% da frutta e verdura cruda. Il fatto che abbiamo la mandiobola mobile ci pone più vicino agli erbivori che ai carnivori e pure il nostro intestino che non è corto come quello dei carnivori. Dentro il nostro intestino la carne crea tossine. Le tossine sono un altro elemento che produce acidità del sangue.
Quindi per alcalinizzare il sangue serve molta verdura a foglia verde e tanta frutta cruda oltre che essere in pace con se stessi.
Torna all'inizio della Pagina

ludovico57
Membro Attivo


Regione: Toscana
Città: -


129 Messaggi

Inserito il - 18 settembre 2017 : 16:34:25 Invia a ludovico57 un Messaggio Privato Rispondi Quotando
Vash, ti ricordi qual'è lo studio che hai in mente. Mi piacerebbe conoscerlo. Si credo anche io che non sia facile produrre ricrescita attaverso l'alimentazione. Tuttavia da quando Norman Walker ha escogitato l'estrazione dei succhi dai vegetali, pensa più di un secolo fa, esiste la possibilità di recuperare molto più velocemente i minerali persi come anche liberarsi dalle tossine.
Torna all'inizio della Pagina

Vash88
Membro Attivo



337 Messaggi

Inserito il - 18 settembre 2017 : 17:20:43 Invia a Vash88 un Messaggio Privato Rispondi Quotando
Allora Ludovico io mi sono documentato iniziando a leggere Arnold Ehret ora cercando meglio ho trovato anche questa testimonianza:
https://www.arnoldehret.it/forum/viewtopic.php?t=6588

Non ricordo lo studio dove lo ero andato a scovare ma praticamente non ridava i capelli come cmq questa persona che però la svolge da soli 4 anni.
http://quanticmagazine.com/archives/09/05/2014/come-il-crudismo-ha-guarito-la-mia-vita/
Torna all'inizio della Pagina

Vash88
Membro Attivo



337 Messaggi

Inserito il - 18 settembre 2017 : 17:27:38 Invia a Vash88 un Messaggio Privato Rispondi Quotando
Ti dirò Ludovico sono tentato di provare anche questa strada, solo che per mangiare verdura cruda ci vuole coraggio come la zucchina o la melanzana però mi informo se ci sono procedimenti in salamoia per farle intenerire.
Torna all'inizio della Pagina

ludovico57
Membro Attivo


Regione: Toscana
Città: -


129 Messaggi

Inserito il - 18 settembre 2017 : 17:44:01 Invia a ludovico57 un Messaggio Privato Rispondi Quotando
Vash, non c'è più bisogno di fare questo sforzo. Ti ho indicato appunto Norman Walker che consigliava di bere i succhi verdi. Il vantaggio è che vengono assimilati in 15 minuti, senza impiegare energie digestive, quantità molto maggiori di enzimi, vitamine e minerali organicati che a loro volta vengono subito utilizzati per ricostruire i tessuti. Per ottenere le stesse quantità di nutrienti dovremmo fare uno sforzo digestivo molto grande. I succhi sono un arma potente per riportare il ph e tutti i tessuti in salute. Non a caso persone molto malate ritrovano la salute.
La calvizie è comunque un invecchiamento precoce del tessuto cuoio capelluto ed ecco che può aiutare a combatterla.
Torna all'inizio della Pagina

ludovico57
Membro Attivo


Regione: Toscana
Città: -


129 Messaggi

Inserito il - 18 settembre 2017 : 17:52:14 Invia a ludovico57 un Messaggio Privato Rispondi Quotando
Ah ok, quella di Ehret la conoscevo e quella dell'insegnante di educazione fisica l'avevo letta anni addietro. Vista la sua capigliatura c'è da togliersi ogni illusione! ... non lo ricordavo sigh...
Comunque contano tanto anche le situazioni individuali e il tempo che intercorre prima di intraprendere le possibili cure. Quando è tardi è tardi.

Torna all'inizio della Pagina

Vash88
Membro Attivo



337 Messaggi

Inserito il - 19 settembre 2017 : 12:18:21 Invia a Vash88 un Messaggio Privato Rispondi Quotando
Ludovico ma sai qualche sito dove spiegano come preparare questi succhi? Abito in Sicilia e queste cose qua è come se fossero abolite ahah
Torna all'inizio della Pagina

ludovico57
Membro Attivo


Regione: Toscana
Città: -


129 Messaggi

Inserito il - 19 settembre 2017 : 14:30:27 Invia a ludovico57 un Messaggio Privato Rispondi Quotando
Vash, preparare i succhi è semplice non è come cucinare :)
Ti consiglio il libro di Norman Walker "Succhi freschi di frutta e verdura". Costa 5.90 €. Per i capelli lui consiglia carota, lattuga e alfa alfa. Oppure solo lattuga ed alfa alfa. Ma anche il cetriolo per il suo elevato quantitativo di silicio organico è utile come il peperone verde. Ad ogni modo tutti i vegetali verdi fanno molto bene grazie alla clorofilla. Il prezzemolo in primis.
La frutta invece è meglio mangiarla con la fibra che possiede. Secondo me non è utile berla in succo eccetto il limone che prendo coi succhi verdi.
Io non seguo una regola fissa. Prendo spesso spinaci, bietola, sedano, prezzemolo, rapa rossa, carote e limone. Altre volte metto la lattuga o la cicoria. La rapa rossa ti purifica il fegato in modo eccellente. Il calcio e il sodio di sedano e spinaci rafforzano le ossa senza creare depositi.
Quello che purtroppo serve acquistare è un estrattore di succo. Ti consiglio subito questo srumento e non la centrifuga perchè con la centrifuga ottieni dei succhi meno potenti dal punto di vista nutrizionale anche se costa molto meno.
Torna all'inizio della Pagina

Joel94
Membro Senior

S.U.


Regione: Puglia


640 Messaggi

Inserito il - 19 settembre 2017 : 16:17:53 Invia a Joel94 un Messaggio Privato Rispondi Quotando
Ragazzi ma parlate di mangiare verdura cruda? No perché oltre a cetrioli e carote qualcuno mi aiuti se dovessi mangiare altra verdura cruda
Torna all'inizio della Pagina

Joel94
Membro Senior

S.U.


Regione: Puglia


640 Messaggi

Inserito il - 27 settembre 2017 : 01:32:34 Invia a Joel94 un Messaggio Privato Rispondi Quotando
Roba da Zen vediamo come aprire i 7 Chakra per stare belli calmi e tranquilli infondo è rilassamento.


http://runelore.it/chakra-i-sette-centri/come-attivare-i-chakra.html
Torna all'inizio della Pagina
 
Vai a:
IESON.com / Calvizie.net   -   La Community anticalvizie.
Copyright 2001-2017 - tutti i diritti riservati - riproduzione anche parziale vietata