IESON - la community anticalvizie - Arrivato il fatidico momento: Fina si o Fina no?
Nome Utente
Password
Salva Password Password dimenticata?
I seguenti utenti stanno leggendo questo Forum Qui c'è:

koz
Mentor



1147 Messaggi

Ciao, ho fatto l'ennesima visita, questa volta con un dottore esperto.

Alla fine è arrivato l'inevitabile momento in cui scegliere se intraprendere le cure prescritte o no.

Mi sono state prescritte le cure classiche (prima o poi sarebbe successo):

Lozione galenica:
- Minoxidil base 2%
- Progesterone 1%
- Idrocortisone butirrato 0.05%
- Estrone base 0.05%
- Transcutol 5%
- Alcool 80° qb per 200 ml

Locoidon soluzione cutanea

Restax

Propecia 0.25 mg

Ragazzi, lo dico onestamente, io parto molto prevenuto riguardo la lozione. Non sopporto le lozioni in generale per la difficoltà di applicazione, la schiavitù che ne consegue e non mi piace il minoxidil... Un farmaco che causa caduta indotta (seppur temporanea) e che quando lo smetti di usare ti provoca un'altra caduta indotta.. Tutte queste menate per cosa?

Personalmente (mio parere) il gioco non vale la candela.

Ho provato a dire al dottore che non volevo il minoxidil ma ha deviato il discorso (probabilmente lo ritiene imprescindibile) quindi non so come comportarmi.

1) Ma se chiedessi al farmacista di tralasciare il minoxidil e lasciare il resto? E' possibile o è obbligato a farla esattamente come indicato? Se si, gli altri ingredienti hanno una loro validità o sono solo un contorno inutile senza la presenza di minoxidil?

2) E' cosi imprescindibile l'uso del minoxidil (parlo in generale)? Io non ho mai usato topici (ho provato solo i rame peptidi) ma sono qui sul forum da alcuni anni ormai e non mi è mai sembrato cosi risolutivo. Certo una spinta in più la darà (rispetto alla sola finasteride) ma secondo me ha un ruolo marginale.

3) Confermate che il grosso del lavoro lo fa fina?

Veniamo a fina:

Naturalmente non faccio i salti di gioia ma è ora di prendere una decisione. Finora ho sempre usato naturali e quindi non mi sono mai posto il problema dei possibili effetti collaterali di questa pillola malefica ed inizio ad avere un sacco di dubbi a proposito. Fortunatamente sarebbero 0.25 mg al giorno ma anche cosi mi assale uno stato d'ansia.

Ovviamente non posso rifiutare anche questa cura (altrimenti sarei stato a far la visita per niente) però sono decisioni che non riesco a prendere serenamente.

Il minox proprio non lo voglio quindi almeno la fina dovrei prenderla.

Prima di procedere con la fina mi è stato detto di fare uno spermiogramma
Non basta dover fare delle scelte, ora mi tocca pure vincere il disagio e l'imbarazzo per questa c***o di esame. Lo so che alla fine è un esame come tanti però è altamente imbarazzante come cosa. Ma poi come si fa (non intendo praticamente)? Boh sinceramente oltre all'imbarazzo mi fa anche un pò schifo come cosa in termini di igiene. Sono un maniaco della pulizia e pensare di doversi m*********i in un bagno dove prima di te l''hanno fatto altre persone e star li attento a non toccare niente (neppure la maniglia del bagno) e dopo... Si lo so sono esagerato! Mi lavo le mani almeno 15-20 volte al giorno

Chi l'ha già fatto può dare qualche dritta?

Già solo questo mi fa venir voglia di lasciare perdere tutto!

Locoidon nessun problema.

Queste scelte da fare e l'imbarazzo per l'esame mi hanno messo addosso un'ansia tremenda.

Lo scopo principale della visita era valutare la presenta di un effluvio cronico da carenze ma onestamente non mi ha detto più di tanto a proposito. Alla fine della fiera ha trattato tutto come un'aga. E' andato a parare che se non si perdono molti capelli l'effluvio cronico è marginale, almeno è come ho interpreato io le sue parole.

Sono almeno 4 anni che ho ferritina e vitamina D basse (carenze certificate con esami del sangue).. Ma è mai possibile che non abbia effluvio cronico o solo marginalmente?

Ho letto di persone che con livelli più alti dei miei gli è stato diagnosticato effluvio ed io che avevo livelli di ferritina sotto le scarpe (8 ng x 2 volte, 12 ng una volta ecc...) niente? Sinceramente era qualcosa a cui mi aggrapavo.

Ad ogni modo il dottore è stato professionale, visita come si deve (tra tutte le cose durata 1 ora) ed è anche simpatico.

Non so proprio che fare. Ovviamente avrei bisogno di seguire le cure se voglio mantenere e migliorare ma sono bloccato.

Come ammiro quelle persone che si rasano e se ne fottono.



Marco9272
Membro Attivo


Regione: Marche
Città: Pesaro


212 Messaggi

Inserito il - 29 novembre 2017 : 22:14:17 Invia a Marco9272 un Messaggio Privato Rispondi Quotando
Vi fate tanti problemi leggendo cose su internet di cadute indotte e cavolate varie che vi tagliate le gambe sulle uniche cose che davvero funzionano : dopo quasi 14 anni di cure tra Finasteride, Dutasteride Minoxidill posso dire che quest'ultimo è (insieme alla Fina) la cosa più efficace. Gli estrogeni antiandrogeni topici possono essere di notevole aiuto, ma non alle tue percentuali (quelle corrette).
Se proprio vuoi togliere qualcosa elimina gli antiandrogeni e la serenoa, utilizza minox e Finasteride 1mg al di. Ciao!
Finasteride 0,5 mg
Minox 5% + estradiolo 17alpha 0,1% 2ml
Finasteride topica (Mazzarella) 0,01% 2ml
Torna all'inizio della Pagina

Dr.Paolo Gigli
Medico Dermatologo

Gigli


Regione: Toscana
Città: Pescia Pt


31945 Messaggi

Inserito il - 29 novembre 2017 : 22:56:37 Invia a Dr.Paolo Gigli un Messaggio Privato Rispondi Quotando
Segua la cura prescritta,
Saluti
Ogni Androgenetica ha la sua storia....

http://www.paologigli.it
Torna all'inizio della Pagina

koz
Mentor



1147 Messaggi

Inserito il - 29 novembre 2017 : 23:40:11 Invia a koz un Messaggio Privato Rispondi Quotando
Ciao Marco grazie della risposta. Sono perfettamente consapevole che mi faccio paranoie probabilmente inutili. Sono anche consapevole di essere un paziente difficile perchè sono una persona che vuole sapere le cose nei minimi dettagli per valutarne i pro e i contro e queste cose sono noiose per i medici che preferirebbero pazienti che si attengano alle loro indicazioni senza farsi troppi problemi. Ho fiducia nei medici (e generalmente seguo alla lettera le indicazioni) ma al tempo stesso non mi fido di nessuno ciecamente, quindi specie in cose come queste (scelte per lo più estetiche) vado con i piedi di piombo e preferisco ragionarci con calma. Ho le mie fisse, non sono ipocondriaco ma non sopporterei di andare in contro a problemi che mi creo da solo. So che finasteride è un farmaco relativamente sicuro che solo in piccole percentuali di utilizzatori può creare problemi ma se per sfortuna dovessi essere uno di quelli non me lo perdonerei facilmente. Boh è una cosa che non riesco nemmeno a spiegare. I medici fanno in fretta a prescrivere le cose ma quando poi (malaguratamente) ti succede qualcosa se ne lavano le mani, al più ti diranno sospendi che torna tutto normale. Mi è successo (niente a che vedere con i capelli). Se l'uso di fina mi provocasse una ginecomastia mi girerebbero le p+++e a non finire.

Niente da fare il minoxidil proprio non lo tollero, continuo a vedere più svantaggi che vantaggi e credo di essere irrimovibile in merito. Gli altri componenti (non avendone mai fatto uso) non sapevo fossero in % non corrette.. meglio cosi tolgo tutta lozione. Anche perchè ho un sacco di dubbi in merito. Ho appena letto un consulto dove una persona con una lozione praticamente uguale alla mia chiedeva pareri e un andrologo ha risposto di non scherzare con lozioni che vanno ad agire sugli ormoni. Niente di nuovo i soliti schieramenti dermatologi VS andrologi. Eppure uno dei 2 schieramenti ha ragione.. Tra l'altro io ho difficoltà nelle applicazioni perchè non capisco quanto ne metto.. Quando metto i rame peptidi ad esempio c'è scritto di fare tipo 10 spruzzate ma io ne metto di più perchè altrimenti mi sembra di non aver messo nulla.. E se con i rame peptidi non ci sono problemi non sono sicuro di poter dire lo stesso con anti androgeni. Le lezioni per quanto mi riguarda sono bocciate su tutti i fronti.

Altra cosa che non capisco. Ho digitato progesterone e ho trovato:

Per uso locale il progesterone naturale ed i suoi derivati 17 idrossilati, si sono dimostrati capaci di inibire l’attività 5 alfa reduttasica dal 70 all’87% nei soggetti trattati

SE fosse davvero in grado solo il progesterone di bloccare dal 70 all'87% si utilizerebbe solo questo e tutti andrebbero in giro con i rasta.
Finasteride più o meno la stessa cosa (non ricordo le % ma dovrebbe bloccare anch'essa attorno al 70%). Dutasteride addirittura oltre il 90%.

Qui c'è qualcosa che non quadra per niente. Se sono cosi efficaci singolarmente perchè prenderle tutte?

Non voglio turbare nessuno ma è solo il mio pensiero.

Tu quindi ti ritieni soddisfatto dalla tua cura? Pensi che con la sola finasteride non avresti ottenuto gli stessi quasi risultati che con l'accopiata con minox?

Vorrei riuscire a prendere le cose tranquillamente come fai te ma non ci riesco.

Grazie lo stesso dei consigli, giusto leggere anche chi la pensa diversamente.

Ciao.
Torna all'inizio della Pagina

Marco9272
Membro Attivo


Regione: Marche
Città: Pesaro


212 Messaggi

Inserito il - 29 novembre 2017 : 23:57:47 Invia a Marco9272 un Messaggio Privato Rispondi Quotando
C'è una corrente anche molto importante di dermatologi(tosti)che ritiene pericoloso anche l'utilizzo esterno di antiandrogeni quali il progesterone. In soggetti predisposti potrebbero causare problemi alla lunga come potrebbe (condizionale) la Finasteride.
Seguì la cura che ti ha dato il medico per almeno sei mesi e vedi come va. Ciao

Assumo Finasteride da l'età di 19 anni (ora ne ho 32)senza mai interrompere o diminuire, non mi ha mai dato problemi. Minoxidill da 5 anni circa (ha scurito e migliorato notevolmente il capello).
Solo recentemente ho avuto un piccolo cambiamento e ho modificato, sembra con soddisfazione, la terapia.
Finasteride 0,5 mg
Minox 5% + estradiolo 17alpha 0,1% 2ml
Finasteride topica (Mazzarella) 0,01% 2ml
Torna all'inizio della Pagina

finnikola
Membro Senior

CalvizieHelp.it


Regione: Veneto


932 Messaggi

Inserito il - 30 novembre 2017 : 00:21:45 Invia a finnikola un Messaggio Privato Rispondi Quotando
Ciao,
solo a leggere questi 2 post noto in te una eccessiva ansia... e le cure non le hai ancora iniziate.

Secondo me non parti con il piede giusto per iniziare ad usare finasteride.

Inoltre praticamente sei andato da un dermatologo che ti ha prescritto una terapia ma di fatto hai già deciso che non la seguirai e farai a modo tuo.

Eliminando il minox dalla lozione andresti a togliere il prodotto essenziale in quanto gli antiandrogeni e l'idrocortisone hanno si un'utilità ma comunque marginale rispetto al minoxidil.

Secondo me dovresti provare almeno 6-12 mesi a seguire per bene la terapia

Torna all'inizio della Pagina

koz
Mentor



1147 Messaggi

Inserito il - 30 novembre 2017 : 09:33:38 Invia a koz un Messaggio Privato Rispondi Quotando
Ciao Finnikola. Lo so, lo so ma credo che chiunque è stato preso da dubbi all'inizio nel fare questa scelta. Se fosse stato un problema più serio avrei preso tutto senza tanti problemi... Ma questo non è il caso, bisogna ponderare bene perché gli effetti collaterali POTREBBERO esserci. E curare un problema per poi avere altri problemi non è che sia piacevole. Non ho mai letto di un andrologo che consigli di prendere la fina (per calvizie) mentre per i dermatologi a sentir loro è innocua.

Cmq penso che alla fine questa prova la dovro fare.

Per il minox è diverso, ho ammesso di essere prevenuto a priori, ne ho parlato anche in qualche post passato e ho spiegato il perché. Ho pure chiesto al dottore se si potesse fare a meno ma non ha colto il mio pensiero al riguardo. Mi fa schifo la sostanza in se, problematica (caduta indotta, ipertricosi se ti cola da qualche parte). Altro motivo per cui non ho mai sopportato i topici è che nel mio caso bastano due gocce di acqua per lasciarmi i capelli in uno stato pietoso figuriamoci mettere una lozione e frizionare. Mi è stato detto di metterlo dopo lo shampoo al mattino. Impossibile per me. Dopo lo shampoo non tocco più i capelli figurati sporcarsi o seccare i capelli con una lozione. Quindi non è che non voglio seguire le indicazioni, avrei fatto così in ogni caso con ogni dottore. Mi era stato prescritto aloxidil 6 -7 anni fa durante la prima visita e ho rifiutato anche allora. Poi ripeto che secondo me il gioco non vale la candela, non ho mai visto nessun caso in cui sia stato risolutivo. Da solo è praticamente inutile tanto che lo si da assieme a fina. L'accoppiata di sicuro funzionerà un po meglio ma bisogna vedere quanto rispetto solo a fina.

Marco: Ok quindi il minox lo hai aggiunto negli ultimi 5 anni. La differenza è stata molta rispetto alla sola finasteride?

Certo che se applemets funzionasse come si è detto nello studio (cosa che ancora non è successa) e uscisse quella maledetta lozione di Fidia lascerei stare pure fina
Torna all'inizio della Pagina

Marco9272
Membro Attivo


Regione: Marche
Città: Pesaro


212 Messaggi

Inserito il - 30 novembre 2017 : 10:59:07 Invia a Marco9272 un Messaggio Privato Rispondi Quotando
Non fate affidamento su cure leggendarie la cui efficacia è tutta da dimostrare.
Il minoxidil su di me ha agito molto bene, ma senza un inibitore sistemico efficace non si va da nessuna parte.
Finasteride 0,5 mg
Minox 5% + estradiolo 17alpha 0,1% 2ml
Finasteride topica (Mazzarella) 0,01% 2ml
Torna all'inizio della Pagina

koz
Mentor



1147 Messaggi

Inserito il - 30 novembre 2017 : 12:00:00 Invia a koz un Messaggio Privato Rispondi Quotando
Hai ragione Marco, ma fantasticare che un giorno (riguardo a questi due prodotti nemmeno lontano) ci si possa curare tranquillamente senza effetti collaterali degni di sorta aiuta mentalmente.

Cmq riflettevo:

Proverò fina alla dose consigliata + restax + applemets + integratori per le mie carenze (integratore di ferro e vitamina D) + locoidon + rame peptidi.

Se non avrò risultati soddisfacenti con tutto ciò non sarà di certo una lozione a cambiare radicalmente la situazione.

A dispetto di quel che mi è stato detto io continuo a pensare di avere un concomitante effluvio cronico (da anni) che ha peggiorato la situazione. A meno di non essere l'unico s*****o al mondo che ha carenze significative ma che non incidano sulla capigliatura. Ferritina e vitamina D sono due delle maggiori cause di effluvio cronico.

Domanda per il Dr. Gigli: Lei concorda con il suo collega che se, pur avendo carenze, se non c'è caduta abbondante tipica degli effluvi significa che non c'è effluvio?

Ormai è anche una questione di principio, vedere se a dispetto di tutto ho ragione io. Sono reduce da 6 mesi di integrazione con ferro e anche se non ho visto risultati tangibili ho come l'impressione di maggior densità, i capelli sembrano leggermente più in salute. Tra qualche giorno ripeterò le analisi. Devo continuare perchè i risultati si vedono sul lungo periodo quando si tratta di carenze quindi devo continuare questa strada. Chi lo sa magari solo rimediando alle carenze potrei ritenermi soddisfatto e lasciare perdere il resto. Forse sarebbe meglio aspettare ancora qualche mese e vedere cosa succede in questo senso.

Valuterò il da farsi.

Intanto grazie per gli interventi.
Torna all'inizio della Pagina
 
Vai a:
IESON.com / Calvizie.net   -   La Community anticalvizie.
Copyright 2001-2017 - tutti i diritti riservati - riproduzione anche parziale vietata