IESON - la community anticalvizie - Aiutatemi a far chiarezza vi prego
Nome Utente
Password
Salva Password Password dimenticata?
I seguenti utenti stanno leggendo questo Forum Qui c'è:

Rorita87_
Novizio



2 Messaggi

Ciao a tutti,

sono nuova del forum, ho 30 anni. Vi racconto brevemente la mia storia.

Inizia tutto a Marzo 2016: sospendo la pillola anticoncezionale dopo 10 anni di assunzione (Fedra). Non noto nessuna caduta strana di capelli, anzi per assurdo dopo la sospensione mi crescono più sani e velocemente. Contestualmente, perdo una persona a me molto cara. Da questo lutto parte uno stress psicofisico che si protrae per parecchi mesi.. attraverso una fase bruttissima di ansia, ipocondira. Non dormo, piango spesso. Un disastro.
In quei mesi noto sicuramente i capelli più deboli, spenti.. “molli”… ne perdo un po’ ma complessivamente non noto diradamenti evidenti. Ad ottobre 2016 i miei capelli sembrano riprendersi.
Non noto neanche più lo sfoltimento centrale dei capelli, tant’è che ricomincio a rifare la riga in mezzo. I capelli sembrano ok.

Dicembre 2016: un nuovo evento sconvolge pesantemente la mia vita, non entro dei dettagli.
A fine dicembre per tirarmi su di morale vado dalla parrucchiera faccio una decolorazione un po’ aggressiva ai capelli.

Gennaio 2017: Mi ammalo. Prendo la mononucleosi e da lì succede di tutto e di più. Iniziano infezioni alle vie urinarie (cistiti) curate con dosi massicce di antibiotici, il mio ciclo che anche dopo la sospensione della pillola sembrava comunque abbastanza regolare, inizia a diventare scarso (dura solo 2 giorni), inizia lo spotting post ciclo che dura 7/8 giorni. Dolori addominali, intestinali e allo stomaco. Stress alle stelle. Un po’ per la situazione che non accenna a migliorare.. un po’ per la situazione personale che avevo vissuto. Tutto questo, da gennaio ad oggi.
Risultato: inizio a perdere i capelli. Dopo la mononucleosi di gennaio, ho una caduta spaventosa. Tant’è che vado a farmi vedere da un dermatologo esperto il tricologia che mi diagnostica un telogen effluvium acuto.
Faccio svariate cure (naturali e non), i capelli in lunghezza crescono ma non si infoltiscono granché. Un miglioramento lo vedo a luglio/agosto, sembravano leggermente più folti.. nel complesso migliorati. Questo miglioramento lo nota anche il medico presso il quale ero in cura.
Per il resto dei problemi, inutile dirvi che ho già fatto mille esami, controlli (ginecologici, urologici, gastroenterologici, tiroide… e chi più ne ha più ne metta). Sembra tutto Ok. Faccio esami ormonali per scongiurare l’alopecia androgenetica, il dermatologo stesso per 2 volte mi ribadisce che non si tratta di Aga.
Ottobre 2017: rientro dalle vacanze con i miei capelli abbastanza migliorati, nel complesso stavo meglio. Rientro con il mio carico di problemi, tensioni etc… BAM! Altra caduta abnorme da ottobre.
Sono stressatissima, piango spesso e non so che cavolo fare. Sono sempre nervosa, tesa. Il cuoio capelluto mi fa male, i capelli sono grassi e fanno schifo. Il diradamento si vede, io lo nascondo bene ma c’è eccome. E’ presente un po’ ovunque in realtà.

So che mi hanno parlato di effluvi e basta; però davvero ho paura. Mia mamma ha un diradamento tipico AGA ormai da 4 anni (dopo menopausa), soffre anche da tiroidite di hashimoto e ipotiroidismo, quindi non so se le cose sono in qualche modo associate.
Mia nonna invece all’età di 60 anni a causa di uno stress pesantissimo ha avuto un’alopecia a chiazze (a detta sua), che non ha curato e si è estesa su quasi tutta la testa, tant’è che ora è quasi calva praticamente.

Mi fiderei del discorso dell’effluvio se non avessi questi 2 casi in famiglia che mi fanno pensare male. So che ci sono altri problemi più gravi nella vita ma perdere i capelli a 30 anni è una cosa che mi fa stare malissimo.

Secondo voi cosa può essere? Si tratta davvero di effluvio da stress? Perché sì, ovvio che sono stressata.. lo sono eccome. Non si tratta solo di disturbi fisici che non riesco a risolvere (al di là dei capelli) ma anche del mio contesto personale di vita, che attualmente è un disastro.
Ma è davvero questa la sola ed unica causa? Perché se così fosse, io mi metto l’anima in pace e cerco di darmi una calmata. Ma possibile che sia solo questo?
Per il resto.. Cosa mi consigliare di fare? Dovrei indagare nuovamente a livello ginecologico? Per i problemi legati al ciclo etc? Magari sbalzi ormonali?

Spero davvero in un vostro aiuto, non so più dove sbattere la testa in tutti i sensi.

Grazie davvero.

Marlin
Appassionato di cure alternative


Regione: Lombardia


33203 Messaggi

Inserito il - 01 dicembre 2017 : 15:04:20 Invia a Marlin un Messaggio Privato Rispondi Quotando
Se lo specialista ti ha detto che non è aga credo che difficilmente si sia sbagliato, tuttavia potresti andare anche da altri specialisti per avere una conferma. Il caso di tua madre è tipico della post-menopausa, mentre quello della zia è probabilmente areata e non credo che la tua sia la stessa cosa.

Devi sicuramente curare al meglio lo stress e vedere cosa ti prescrivono gli specialisti.

Ciao

MA - r l i n
NON SONO MEDICO, sono appunto "appassionato" degli argomenti del forum e partecipo alle discussioni come MODERATORE;
SONO UN AMMINISTRATORE del forum e chiedo il rispetto del suo regolamento;
SONO REDATTORE di calvizie.net e annessi (FB, Twitter...), se ci sono informazioni da pubblicare e/o tradurre segnalatemele;
PROPONGO E SEGUO lo sviluppo di prodotti specifici partendo dalle esigenze che emergono dal forum.
http://www.luoghidipensiero.it/apologetica-leo-moulin/
Fra la piazza e il fiume, di qua e di là, vi sono alberi di vita, che portano frutto dodici volte, una ogni mese, con foglie che hanno virtù medicinale per la guarigione delle genti. (Ap 22,2)
Torna all'inizio della Pagina

Rorita87_
Novizio



2 Messaggi

Inserito il - 01 dicembre 2017 : 17:42:15 Invia a Rorita87_ un Messaggio Privato Rispondi Quotando
Marlin ha scritto:

Se lo specialista ti ha detto che non è aga credo che difficilmente si sia sbagliato, tuttavia potresti andare anche da altri specialisti per avere una conferma


Mi sono fatta vedere da due specialisti.
Uno era un normalissimo dermatologo mentre il secondo un dermatologo esperto in tricologia. Entrambi parlavano di effluvio. Mi è stata data una lozione da mettere sul cuoio capelluto a base di progesterone, 17 alfa estradiolo e idrocortisone. Ammetto inizialmente di non averla messa perché appunto mi stavo riprendendo dal primo effluvio semplicemente con l’alimentazione. Ora invece con questo crollo autunnale, inizierò a metterla.

Quello che non capisco è se veramente lo stress può incidere così tanto su una persona al punto da farle cadere così tanti capelli. Mi viene difficile pensare che sia la causa primaria altrimenti, probabilmente, ci sarebbero molti più calvi/diradati in giro.

Detto questo sul discorso dello stress hai perfettamente ragione, ci sto lavorando ma è davvero difficile.

Torna all'inizio della Pagina

Marlin
Appassionato di cure alternative


Regione: Lombardia


33203 Messaggi

Inserito il - 01 dicembre 2017 : 18:23:02 Invia a Marlin un Messaggio Privato Rispondi Quotando
Magari c'è pure una predisposizione a questo tipo di effluvio, però questo non toglie che si un bene agire alla radice, ossia contro lo stress.

Ciao

MA - r l i n
NON SONO MEDICO, sono appunto "appassionato" degli argomenti del forum e partecipo alle discussioni come MODERATORE;
SONO UN AMMINISTRATORE del forum e chiedo il rispetto del suo regolamento;
SONO REDATTORE di calvizie.net e annessi (FB, Twitter...), se ci sono informazioni da pubblicare e/o tradurre segnalatemele;
PROPONGO E SEGUO lo sviluppo di prodotti specifici partendo dalle esigenze che emergono dal forum.
http://www.luoghidipensiero.it/apologetica-leo-moulin/
Fra la piazza e il fiume, di qua e di là, vi sono alberi di vita, che portano frutto dodici volte, una ogni mese, con foglie che hanno virtù medicinale per la guarigione delle genti. (Ap 22,2)
Torna all'inizio della Pagina

Turop88
Membro Senior

charlie


Regione: Umbria


968 Messaggi

Inserito il - 01 dicembre 2017 : 21:09:23 Invia a Turop88 un Messaggio Privato Rispondi Quotando
Io posso dirti che mia zia nel giro di poco tempo perse tantissimi capelli per via dello stress. Ed era sicuramente a causa dello stress (diagnosticato anche dal suo dermatologo). In testa le rimase ben poco.

Anche lei seguì una cura a base di antiandrogeni e lozioni a base di cortisonici. Nel giro d pochi mesi recuperò tutto e tuttora ha la stessa perfetta capigliatura che aveva prima di quel periodaccio. Una volta che tutto rientrò nella norma smise la terapia e non ne ebbe più bisogno.
Torna all'inizio della Pagina
 
Vai a:
IESON.com / Calvizie.net   -   La Community anticalvizie.
Copyright 2001-2017 - tutti i diritti riservati - riproduzione anche parziale vietata